Autore: ultimora

Ultim’Ora III/285 – Nel suo rapporto al congresso del Partito Comunista cinese, Xi Jinping manda un messaggio criptato agli Stati Uniti. 

Nicaragua: Daniel Ortega prosegue gli attacchi alla chiesa cattolica e arresta un altro sacerdote.

Padre Enrique Martinez, parroco della parrocchia di Santa Marta, a Managua, è stato portato via dalla polizia di Ortega. È il nono in pochi mesi. [Artículo 66]

20 morti e 15 feriti in un incidente d’autobus in Colombia.

Le immagini televisive mostrano l’autobus ribaltato tra le città sud-occidentali di Pasto e Popayán. Il conducente potrebbe aver perso il controllo dopo essere uscito da una curva in una zona nebbiosa. [El Tiempo]

Il governatore della Florida Ron DeSantis spende quasi un milione di dollari per spostare 100 migranti irregolari nel Delaware e nell’Illinois.

È il seguito dei voli del 14 settembre dal Texas all’isoletta del Massachusetts Martha’s Vineyard, dove l’ex presidente Barack Obama possiede una villa, per trasferirvi 49 migranti per lo più venezuelani. [Northwest Arkansas Democrat Gazette]

Quattro morti e 61 feriti per un grave incendio nella famigerata prigione iraniana di Evin.

Secondo un’agenzia di stampa statale iraniana, quattro carcerati  sono morti e 61 sono rimasti feriti nell’incendio scoppiato nel carcere iraniano per oppositori politici di Evin. [BBC]

Nel suo rapporto al congresso del Partito Comunista cinese, Xi Jinping manda un messaggio criptato agli Stati Uniti.

Il presidente cinese non menziona mai gli Stati Uniti o l’Ucraina, ma il discorso contiene segnali importanti. Soprattutto quando usa la parola “ricatto” con riferimento alla situazione politica attuale. [South China Morning Post]

Ricerche archeologiche confermano l’esistenza degli enigmatici nani che abitavano Taiwan molto prima della popolazione indigena.

Sopravvissuti solo nelle leggende indigene taiwanesi, erano estremamente piccoli con una carnagione scura ma fino ad oggi mancavano prove concrete sulla loro esistenza. [South China Morning Post]

La Russia conferma che 11 soldati sono morti in una sparatoria nella base militare di Belgorod.

Uomini armati hanno aperto il fuoco su un gruppo di volontari in un campo di addestramento militare russo a Belgorod, uccidendo 11 persone e ferendone altre 15. [Al Jazeera]

Il premier giapponese Kishida lancia un’indagine sulla controversa Chiesa dell’Unificazione fondata dal reverendo Moon  e ne preparerebbe lo scioglimento.

La chiesa munista perderebbe  lo status di corporazione religiosa e i relativi benefici fiscali, ma potrà comunque operare come ente religioso. La bufera sulla chiesa si è scatenata quando l’aggressore che a luglio ha ucciso l’ex primo ministro Shinzo Abe ha detto agli investigatori di averlo fatto per rancore nei confronti del gruppo religioso. [The Japan Times]

I democratici hanno speso due triliardi di dollari per salvare l’economia. Ma non vogliono che se ne parli.

I sondaggi mostrano che gli elettori hanno apprezzato i sussidi diretti della legge sul salvataggio economico del presidente Biden del 2021. Ma ora sono più sensibili agli attacchi sull’inflazione dei repubblicani. [The New York Times]

Come le madri surrogate dell’Ucraina sono sopravvissute in questi mesi di guerra.

Quando la Russia ha invaso il paese, l’industria della maternità surrogata ucraina, un tempo in forte espansione, sembrava a rischio collasso. Ma le madri surrogate e le agenzie che le organizzano sono riuscite a completare le gravidanze e i clienti stanno tornando a ritirare  i loro figli. [The New York Times]

Un detenuto della Georgia è riuscito a rubare 11 milioni di dollari in monete d’oro senza uscire dalla sua cella.

Il detenuto ha usato un telefono procurato di contrabbando per spacciarsi come miliardario, facendo consegnare 6.000 monete d’oro e a un’agenzia per l’acquisto di una casa multimilionaria. [The New York Times]

Usa: cosa succede se i repubblicani conquistano la Camera, il Senato (o entrambi)?

Il mese prossimo gli elettori determineranno quale partito controllerà il Congresso durante la seconda metà del mandato del presidente Biden. I democratici oggi controllano sia la Camera che il Senato. Quella che sembrava una sconfitta annunciata si è trasformata in una battaglia dall’esisto incerto. È possibile che i repubblicani prendano una o entrambe le camere del Congresso, o nessuna delle due. [The Washington Post]

Perché tanto mistero su quello che potrebbe essere l’albero più antico della terra?

Il sito d’un pino chiamato Matusalemme, vecchio di migliaia di anni, è tenuto segreto lungo il percorso Methuselah nella foresta nazionale di Inyo in California. Anche le sue foto sono rare, sebbene in rete proliferano migliaia di immagini che falsamente affermano di rappresentarlo. Mantenere il luogo segreto è essenziale per proteggerlo dai turisti troppo entusiasti. Ma la siccità lo ha trovato lo stesso. [The Washington Post]

La Russia sequestra per strade gli uomini in età da guerra  per mandarli a combattere in Ucraina.

Nelle città e nei paesi di tutta la Russia, gli uomini in età di combattimento si nascondono dai pattugliatori che possono mandarli a combattere in Ucraina. La polizia e i reclutatori militari operano soprattutto nelle strade contigue alle stazioni della metropolitana. A volte si appostano nelle portinerie dei condomini o fanno irruzione negli uffici e negli alberghi, o bloccano le uscite di bar e ristoranti. [The Washington Post]

Come Mosca sequestra i bambini ucraini per farli diventare russi.

La macchina di Mosca per adottare bambini ucraini e crescerli  come russi è ben avviata. In migliaia sono stati trovati negli scantinati delle città dilaniate dalla guerra come Mariupol e negli orfanotrofi del Donbas. Gran parte di essi, , noti come “figli dello stato”, ha perso i genitori nei bombardamenti russi e ora sono affidati alle istituzioni o a famiglie affidatarie russe. [Associated Press]

Esponente del partito di estrema destra Democratici svedesi sospesa dal suo stesso partito per avere definito “immorale” il Diario di Anna Frank.

Rebecka Fallenkvist è stata licenziata anche da presentatrice del canale mediatico dei Democratici svedesi per le frasi su Anna Frank. [Aftonbladet]

Il Kuwait nomina l’imprenditore Bader al Mulla ministro del petrolio.

Ministero dell’Informazione nel Paese del Golfo sarà Abdul Wahab al-Rasheed, ex presidente della Kuwait Economic Society ed ex ministro delle finanze; Salem Al-Sabah sarà il nuovo ministro degli esteri. [Reuters]

Il Brasile candida l’ex governatore della sua banca centrale Goldfajn alla guida della Banca interamericana di sviluppo.

La banca di sviluppo eleggerà il suo prossimo presidente il 20 novembre dopo la cacciata di Mauricio Claver-Carone in seguito a uno scandalo per i suoi rapporti con una dipendente. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/284 – Olaf Scholz rinnova il suo appello per riformare e allargare l’Ue fino a 36 stati.

L’esplosione della miniera di carbone in Turchia fa almeno 41 morti. Altri nove sono  ancora intrappolati.

I soccorritori continuano a cercare minatori intrappolati fino a 350 metri sottoterra nel pozzo di Amasra. [TGRT Haber]

La scommessa delle elezioni di mezza legislatura del fondatore di PayPal, Peter Thiel,  il miliardario che vuole stravolgere la democrazia americana.

Dopo di avere riacceso l’interesse dell’opinione pubblica per questo ciclo elettorale, l’imprenditore tecnologico si unisce alla lista dei mega-finanziatori che vogliono modificare  il sistema politico. [The Guardian]

“Cercano di spazzarci via”: i curdi sono il principale obiettivo dei bombardati mentre l’Iran cerca capri espiatori per la crescente ondata di protesta.

Le forze curde in esilio in Iraq si sentono abbandonate dall’Occidente e chiedono armi come in Ucraina. [The Guardian]

I manifestanti iraniani sfidano la repressione con manifestazioni in tutto il paese.

Le proteste che scuotono l’Iran da quando Amini, la 22enni curda è morta il 16 settembre mentre era detenuta per “abbigliamento inappropriato”, rappresentano una delle sfide più serie per la Repubblica islamica dalla rivoluzione del 1979. [Reuters]

Olaf Scholz rinnova il suo appello per riformare e allargare l’Ue fino a 36 stati.

Al Congresso del Partito socialista europeo (PSE), Scholz sostiene l’abolizione graduale del principio dell’unanimità per le decisioni di politica estera e in materia fiscale e preconizza un’Unione Europea di 27, 30 o 36 stati con più di 500 milioni di cittadini. Scholz sollecita anche la soluzione congiunta dei conflitti in politica finanziaria e migratoria e  una politica di difesa e migratoria comune. [Die Zeit]

I partiti svedesi si accordano per una coalizione sostenuta dall’estrema destra, ma immediatamente emergono le prime crepe.

Se nulla è chiaro finché tutto non è chiaro, manca molto alla nascita del governo di Ulf Kristersson. Le idee dei Democratici svedesi sono onnipresenti nel “Tidö agreement”, il programma della coalizione favorita dalle elezioni di settembre. I parlamentari liberali voteranno no a diversi punti dell’accordo. Inoltre le quattro parti non sono d’accordo su ciò che dovrebbe essere prioritario nel bilancio. Il disaccordo riguarda in particolare diverse proposte in materia sanitaria, come l’ampliamento delle cure primarie, gli investimenti per la cura del cancro e una riforma dell’odontoiatria. [Dagens Nyheter]

Dall’Ucraina a Taiwan, il fastidioso “generalissimo” Elon Musk.

Il miliardario americano moltiplica le iniziative geopolitiche e s’inserisce nel conflitto ucraino con la sua rete Internet satellitare Starlink. Con grande disappunto del presidente Zelensky. [Le Monde]

Armenia: “l’indifferenza della comunità internazionale ha favorito l’odio e il bellicismo del presidente azerbaigiano”.

Le democrazie occidentali sono rimaste inerti nei confronti dell’Armenia, di fronte all’aggressione dell’Azerbaigian. [Le Monde]

La fortezza Pechino in preparazione dell’Assemblea di domani.

Le autorità cinesi hanno arrestato un milione di sospetti, limitato i viaggi a Pechino per tenere fuori il covid e schierato un esercito di guardie di quartiere. [The New York Times]

20 paesi ad alto rischio per il riscaldamento globale potrebbero bloccare i rimborsi delle loro rate di debito.

Chiedono un condono sui debiti da 685 miliardi di dollari in modo da reinvestire quel  denaro in progetti sul clima. [The New York Times]

I primi 10 possibili candidati democratici per le presidenziali del 2024, secondo il Post.

Nell’ordine i papabili sono: 1. Biden; 2. Pete Buttigieg, attuale segretario ai trasporti; 3. Kamala D. Harris; 4. Gretchen Whitmer, governatore del Michigan; 5. Gavin Newsom, governatore della California; 6. Amy Klobuchar, senatrice del Minnesota; 7. Bernie Sanders; 8. Elizabeth Warren; 9. Roy Cooper, governatore della Carolina del Nord; 10. Alexandria Ocasio-Cortez, deputata liberale di New York. Altri nomi  da tenere sotto osservazione sono: la segretaria al commercio Gina Raimondo, il governatore del New Jersey Phil Murphy, il governatore dell’Illinois J.B. Pritzker, il governatore del Kentucky Andy Beshear, il senatore dell’Ohio  Sherrod Brown, il senatore del New Jersey Cory Booker, Stacey Abrams, Mitch Landrieu e Ro Khanna. [The Washington Post]

Le patate marce producono  solanimicina, un potente fungicida.

Ricercatori spagnoli e britannici scoprono un batterio patogeno di questa coltura che è anche un fungicida ad ampio spettro. La patata è la verdura preferita negli Stati Uniti. In media, gli americani ne mangiano circa 65 kg all’anno. [Laboratory Eequipment]

Netanyahu ha usato la metafora del golf per mettere Trump contro i palestinesi, dice fra l’altro il suo libro.

L’ex primo ministro israeliano descrive gli sforzi per convincere  il presidente degli Stati Uniti a cambiare idea sul leader palestinese Abbas. [Threshold Editions]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/283 – Una manifestazione di protesta anti-Xi a Pechino sul cavalcavia Sitong sciocca la Cina.

Il parlamento turco approva una durissima legge per “combattere la disinformazione”.

la nuova normativa sulla “disinformazione” consente di incarcerare i giornalisti fino a tre anni. Le organizzazioni per la libertà di stampa avvertono che il disegno di legge “metterà la museruola al dibattito pubblico” in vista delle elezioni generali del prossimo anno. [Hürriyet]

Finalmente il parlamento iracheno ha eletto un presidente e questo ha potuto incaricare un primo ministro.

Il neopresidente Abdul Latif Rashid ha nominato Mohammed Shia al-Sudani primo ministro dopo un anno di disordini alimentati dallo schieramento sadrista, ma la scelta è ferocemente contrastata dai sostenitori del potente leader sciita Muqtada al-Sadr. [Al Jazeera]

Le proteste giovanili dell’Iran alimentano l’incertezza tra le élite politiche.

Mentre alcuni insistono che i disordini alla fine si esauriranno, altri avvertono che in gioco c’è qualcosa di più profondo. [The Guardian]

Un’anziana detenuta tedesca di 75 anni sarebbe a capo di un gruppo terroristico di estrema destra.

L’insegnante in pensione Elisabeth R. è sospettata di essere il “cervello ideologico” di una gruppo che pianificava rapimenti e attacchi alle centrali elettriche. [The Guardian]

Sgomento per il blocco della produzione  d’uno dei due vaccini chiave  contro il colera .

Lo  stop alla produzione del vaccino Shanchol allarma l’OMS mentre si accendono nuovi focolai globali “senza precedenti”. [The Guardian]

Australia: migliaia di persone evacuate per le improvvise inondazione negli stadi di Victoria, Nuovo Galles del Sud e Tasmania.

Il fiume Maribyrnong ha rotto gli argini a Melbourne; nel NSW i residenti di Forbes e Wagga Wagga hanno abbandonato le abitazioni; precipitazioni record  si sono abbattute sulla Tasmania, [ABC]

Inondazioni in Nigeria: centinaia di morti e oltre 1,4 milioni di sfollati.

Più di 1,4 milioni di persone sono state evacuate e circa 500 persone morte nelle peggiori inondazioni che la Nigeria abbia visto nell’ultimo decennio.  [CNN]

Per Liz Truss un’altra umiliante inversione di marcia.

Per restare a galla la premier licenzia il cancelliere e revoca il pacchetto di tagli alle tasse che ha fatto crollare la sterlina. Jeremy Hunt è il nuovo cancelliere. [The Independent]

Le poco note armi “intelligenti” che potenziano la resistenza ucraina.

Javelin, Caesar, Himars… Questi nomi emblematici e molte altre munizioni spiegano la forza dell’esercito di Kiev. [Le Monde]

Punire gli scienziati che disinformano?

Il direttore della rivista Science, H. Holden Thorp  è furioso. Con un editoriale al vetriolo,ha  lanciato una bomba contro colleghi, accademici come lui, e contro il College of Medicine dell’Università della Florida. Motivo: l’assunzione di un Joseph Lapado, un autore e divulgatore di bufale salito agli onori della cronaca con le sue sparate sul covid, le false informazioni sull’efficacia dell’idrossiclorochina come trattamento per l’infezione, o dichiarazioni ambigue o addirittura menzognere sui vaccini. Senza ombra di dubbio, si può affermare che molti sono morti a causa di comportamenti rischiosi, come il rifiuto dei vaccini o la convinzione dell’efficacia miracolosa dell’idrossiclorochina. [Science]

L’udienza della commissione sul sei  gennaio mostra che Trump sapeva di aver perso, anche se affermava il contrario.

Le prove raccolte ritraggono un presidente con  un piano premeditato per rifiutarsi di cedere il potere indipendentemente dai risultati elettorali. [The Washington Post]

Una manifestazione di protesta anti-Xi a Pechino sul cavalcavia Sitong sciocca la Cina.

Le immagini di una rarissima protesta individuale a Pechino per chiedere libere elezioni, la fine della rigida politica “zero covid” e la rimozione del “dittatore” Xi Jinping, alla vigilia dell’Assemblea politica che dovrebbe prolungarne  il governo per almeno altri cinque anni è stata immediatamente censurata dalle autorità. Censurata, ma non cancellata. L’autore è ancora sconosciuto. Le foto si sono diffuse rapidamente sulle reti sociali occidentali, ma sono state rapidamente rimosse dalle piattaforme cinesi. I messaggi contenenti le parole “Pechino”, “ponte” o “Haidian” sono rigorosamente controllati e una canzone che cita il nome del ponte è stata rimossa dai servizi di streaming, secondo l’Associated Press. [The Washington Post

Quali dirigenti anziani riappariranno al congresso nazionale del Partito Comunista Cinese? Ed è solo vetrina?

Gli anziani del partito sono “buoni per la vetrina”. Ma il vero potere risiede nel Comitato permanente del Politburo. [South China Morning Post]

Il più giovane alto generale cinese è pronto a ricoprire un ruolo chiave nella strategia dell’esercito cinese.

Secondo alcuni indizi video e una fonte vicina ai militari, Liu Zhenli è stato incaricato di dirigere il dipartimento di stato maggiore cinese. L’ex comandante delle forze di terra dell’Esercito popolare di liberazione è un eroe di guerra altamente decorato che ha combattuto nei conflitti di confine sino-vietnamiti. [South China Morning Post]

“È stata una carneficina”: come le forze di sicurezza hanno represso l’Iran sudorientale.

Un’analisi del New York Times dei racconti e dei video dei testimoni rivela la mattanza di Zahedan durante la preghiera del venerdì, con materassini gonfiabili usati come barelle e i cadaveri accatastati nelle auto. [The New York Times]

Come le bugie elettorali hanno preso il sopravvento sul partito repubblicano statunitense.

Centinaia di candidati repubblicani hanno messo in dubbio o diffuso informazioni errate sulle elezioni del 2020. Insieme rappresentano una crescente quota del Partito Repubblicano e una potenziale minaccia per la democrazia americana. Più di 370 repubblicani in corsa per gli  uffici su cui si voterà a novembre hanno messo in dubbio pubblicamente i risultati delle elezioni del 2020 nonostante le prove schiaccianti del contrario. Questi candidati rappresentano un sentimento che si sta diffondendo nel partito repubblicano, infrangendo un principio fondamentale della democrazia: che gli elettori decidono col loro voto ei candidati ne accettano i risultati elettorali. [The New York Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/282 – La commissione parlamentare Usa sui fatti del sei gennaio prevede di mettere al voto il rinvio di Trump a giudizio.

Le popolazioni animali, dal 1970 ad oggi, sono diminuite di quasi il 70%.

L’enorme perdita delle specie animali richiede un’azione urgente. [WWF]

“Interferenza elettorale”: il taglio dell’estrazione e  l’aumento del prezzo del petrolio sono le armi segrete dell’Arabia Saudita contro Biden.

“I sauditi lavorano per la rielezione di Trump e la vittoria dei repubblicani a lui fedeli alle prossime elezioni di metà mandato”. I democratici, intanto, lanciano un nuovo ultimatum all’Arabia Saudita e minacciano un divieto di vendita di armi per un anno a meno che il regno non annulli la decisione dell’Opec+ di tagliare la produzione di grezzo. [The Intercept_]

L’Arabia Saudita respinge sdegnosamente  le critiche degli Stati Uniti al taglio dell’estrazione di petrolio.

Con una dichiarazione insolitamente dettagliata e in parte caustica, un funzionario del ministero degli Esteri saudita, ha attaccato la Casa Bianca e i membri del Congresso che hanno condannato il regno per la decisione dell’OPEC Plus di ridurre la produzione di petrolio di due milioni di barili al giorno. I tagli sono visti come un duro colpo politico per il presidente Biden a un mese dalle elezioni di medio termine. [The Washington Post]

Qual è lo stato dell’arsenale missilistico russo?

Alcuni analisti ritengono che la Russia stia per esaurire le sue scorte di armi di precisione a lungo raggio mentre la guerra si trascina da quasi 8 mesi, costringendola a ricorrere a missili meno efficaci. [Associated Press]

Il leader separatista biafrano Nnandi Kanu assolto dall’accusa di terrorismo.

Il gruppo separatista degli indigeni del Biafra guidato da Kanu lotta perché la regione sudorientale esca dalla federazione nigeriana e acquisti l’indipendenza. Il governo nigeriano afferma che Kanu si serve del  gruppo noto come IPOB per istigare alla violenza, provocando numerosi morti nel sud-est del paese.

Kanu era stato processato per presunto tradimento e terrorismo, ma è fuggito dalla Nigeria nel 2017 mentre era in libertà vigilata. È stato nuovamente arrestato nel giugno dello scorso anno e riportato in Nigeria da un paese sconosciuto. [The Punch]

L’auto volante della cinese Xpeng decolla a Dubai. Può volare alla velocità massima di 130 km/h.

La X2 ha completato con successo  il suo primo volo pubblico di prova. [Khaleej Times]

La Russia evacua i civili da Kherson in Ucraina.

L’agenzia di stampa russa TASS riferisce  che un primo gruppo di civili in fuga da Kherson sta per arrivare nella regione russa di Rostov. Forse in vista di un potente attacco. [Reuters]

 

Mosca ha presentato un esposto alle Nazioni Unite sull’accordo per le esportazioni di grano del Mar Nero e minaccia di non rinnovarlo il prossimo mese a meno che le sue richieste non vengano soddisfatte. Lo ha dichiarato a Reuters l’ambasciatore russo alle Nazioni Unite a Ginevra. [Reuters]

I segni di demenza possono essere rilevati fino a nove anni prima della diagnosi della malattia.

I risultati dei ricercatori di Cambridge aumentano la possibilità di interventi precoci per le persone a rischio. [The Journal of the Alzheimer’s  Association]

La Corea del Nord afferma di aver testato missili da crociera in grado di trasportare “bombe nucleari tattiche”.

Kim Jong-un afferma che i test sono un avvertimento per i nemici di Pyongyang e che le sue forze di combattimento nucleari sono “pronte per una vera guerra”. [Taipei Times]

La commissione parlamentare sui fatti del sei gennaio prevede di mettere al voto il rinvio di Trump a giudizio.

La commissione che indaga sull’attacco al Campidoglio prevede un voto alla fine dell’udienza di giovedì. Ha anche rivelato un nuovo video di leader del Congresso che chiedevano disperatamente aiuto ai collaboratori di Trump mentre i rivoltosi assaltavano il Campidoglio. [The New York Times]

L’Unione Europea spinge la Serbia a rompere con la Russia.

Bruxelles fa pressioni sul presidente Aleksandar Vucic affinché scelga più chiaramente da che parte stare. Impegnata nel processo di adesione all’UE, la Serbia potrebbe essere costretta ad applicare sanzioni contro l’alleato russo. [Le Monde]

Elezioni di medio termine: nello Utah un conservatore anti-Trump minaccia il partito repubblicano.

Questo ex CIA, ostile a Trump, è testa a testa con l’ultraconservatore uscente Mike Lee per un posto al Senato. I centristi seguono questo fenomeno come un segno del crescente interesse dell’opinione pubblica per un terzo polo. [Le Monde]

Il parlamento malese è stato sciolto. E ora?

La decisione del premier Ismail Sabri, avallata dal re, arriva nonostante le richieste dell’opposizione di tenere le elezioni dopo la stagione dei monsoni di novembre. Il partito al governo Umno vorrebbe consolidare la sua forza politica dopo aver riguadagnato la sua posizione all’indomani di una umiliante sconfitta nel 2018. [Malay Mail]

L’opinione pubblica della Corea del Sud  chiede al governo di riconsiderare la nuclearizzazione del paese per contrastare la minaccia del Nord.

Seoul potrebbe dotarsi di armi tattiche statunitensi o svilupparle in casa, ma Washington certamente non accetterà nessuna delle due opzioni. [Yonhap]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/281 – Cina: il “liberale” Wang Yang potrebbe essere il prossimo premier.

La corte europea intima alla Svizzera di porre fine alla discriminazione contro i maschi.

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha accolto una denuncia presentata da un vedovo svizzero per presunta discriminazione in materia di diritto alla pensione di reversibilità che è più favorevole per le vedove. [SwissInfo]

L’Europa si rivolge all’Africa nel tentativo di sostituire il gas naturale russo.

Un nuovo progetto di gas naturale liquefatto al largo della costa occidentale dell’Africa sarebbe pronto solo all’80%, ma già la prospettiva di un nuovo fornitore di energia ha attratto le visite dei leader di Polonia e Germania. [Associated Press]

Il primo turista spaziale del mondo prenota il  volo intorno alla luna a bordo dell’astronave di Elon Musk.

Ora che è andato in pensione e ha tutto il tempo libero che vuole, per Dennis Tito, 82 anni, è un’occasione per rivivere il piacere del suo viaggio sulla Stazione Spaziale Internazionale. [CNN]

Il servizio sanitario britannico lancia un primo “allarme ambra” per le scorte di sangue estremamente basse.

Gli ospedali sono stati invitati ad aiutare a ricostituire le scorte nazionali di sangue rinviando gli interventi chirurgici meno urgenti. [The Independent]

Porto Rico ancora paralizzato dopo l’uragano Fiona.

Migliaia di famiglie sono ancora senza energia, settimane dopo che l’uragano Fiona ha colpito Porto Rico.

Alte temperature, pioggia e zanzare rendono la vita insopportabile a chi è ancora colpito dall’interruzione di corrente più lunga della storia degli Stati Uniti. [Usa Today]

A novembre sarà necessario un “significativo” aumento dei tassi, avverte il capo economista della Bank of England.

Gli acquisti dei titoli di Stato del Regno Unito continua e spinge il rendimento dei cosidddetti gilt a 20 anni al massimo degli ultimi 20 anni, mentre la Banca d’Inghiterra (Boe) conferma  che il programma di acquisti di obbligazioni terminerà venerdì; l’economia britannica è sull’orlo della recessione. [The Guardian]

Negli Usa, una campagna da 100 milioni di dollari vuole a salvaguardare l’immagine di Gesù dagli accessi di alcuni seguaci.

Cartelloni pubblicitari con messaggi del tipo “Anche Gesù si rilassava” o “Anche Gesù rischiava grosso” sono apparsi nei principali centri come New York e Las Vegas. Annunci con video in bianco e nero apparsi in rete che presentano un Gesù a volte ribelle, a volte attivista o anche ospite ad una cena sono stati visti più di 300 milioni di volte, secondo gli organizzatori. La campagna He Gets Us è finanziata dalla Signatry, una fondazione cristiana con sede in Kansas. [The Washington Post]

I missili russi colpiscono le città dell’Ucraina, ma Israele rifiuta di venderle i suoi sistemi di difesa aerea.

L’apparato “Cupola di ferro”,  un sistema d’arma mobile per la difesa antimissile sviluppato dalla RAFAEL, progettato per la difesa di strutture o di piccole città, è in grado di intercettare razzi a media velocità e proiettili di artiglieria con un tasso di successo del 90%. Ma Israele no intende fornirlo agli ucraini per non inasprire le relazioni strategiche con la Russia in Siria e altri punti caldi. [The Washington Post]

Cina: il “liberale” Wang Yang potrebbe essere il prossimo premier.

Da capo del Partito comunista cinese della ricca provincia del Guangdong, Wang Yang ha mostrato una vena liberale che non si è più vista da quando Xi Jinping ha monopolizzato il potere. Sebbene il primo ministro sia la seconda carica nella gerarchia cinese, con Xi è diventato sempre meno influente. [Reuters]

Almeno 17 morti nell’incendio di un autobus nel sud del Pakistan.

L’incidente è avvenuto sull’autostrada M-9 che collega la città portuale di Karachi con le città di Hyderabad e Jamshoro nella provincia del Sindh. [Reuters]

Razzi, probabilmente lanciati da miliziani iraniani, prendono di mira il giacimento di gas di Khor Mor nel Kurdistan iracheno.

Almeno otto razzi Katyusha sono stati lanciati contro il giacimento nella regione del Kurdistan iracheno, ma non hanno provocato vittime né influenzato l’attività estrattiva.  [Reuters]

La Russia arresta otto persone sospettate di essere coinvolte nell’esplosione del ponte in Crimea.

Il Servizio di sicurezza federale russo rende noto di avere arrestato cinque russi e tre tra ucraini e armeni. [Al Jazeera]

Ciad: Saleh Kebzabo nominato primo ministro del governo di transizione. Una scelta di pacificazione per il presidente Mahamat Idriss Déby Itno.

L’ex giornalista è stato negli ultimi due decenni uno dei più accaniti oppositori di Idriss Déby Itno, morto nell’aprile 2021. Quattro volte candidato alle elezioni presidenziali, era entrato a far parte del primo governo di transizione di Mahamat Idriss Déby Itno, nel maggio 2021. [Jeune Afrique]

I rapporti Usa-Arabia Saudita peggiorano, ma Biden vuole evitare che esplodano apertamente.

I cambi di passo di Joe Biden nei confronti di Mohammed Ben Salman, dettati da esigenze a breve termine, sono un boomerang. Ma dopo l’irrigidimento saudita, che si è appena allineato con gli interessi petroliferi della Russia, ogni decisione è un azzardo. [Le Monde]

In Iran, l’esponente dell’opposizione Mostafa Tajzadeh condannato a cinque anni di carcere.

L’ex viceministro degli interni sotto la presidenza di Mohammad Khatami è accusato di “cospirazione contro la sicurezza”. La sua candidatura alle elezioni presidenziali del 2021 era stata respinta. [Le Monde]

Guerra in Ucraina: gli Emirati Arabi Uniti si atteggiano a mediatori con Putin.

Ambiguo sulla questione della guerra in Ucraina, il leader degli Emirati, Mohammed Ben Zayed, raro capo di stato straniero in visita in Russia, ha incontrato il presidente russo  a San Pietroburgo. [Libération]

Iran: nonostante  gli oscuramenti di internet e la violenta repressione, le proteste si estendono a 15 città e al settore petrolifero.

Secondo alcuni attivisti almeno 185 persone sono state uccise e migliaia sono state ferite o arrestate durante le manifestazioni innescate dalla morte di Mahsa Amini, quasi un mese fa. [The New York Times]

Cellule cerebrali umane impiantate nei topi sentono ciò che provano i topi.

Gli “organoidi” del cervello umano si sono collegati al sistema nervoso dei topi, influenzando le sensazioni e i comportamenti degli animali. Il trapianto di tessuto cerebrale umano nei ratti fra l’altro potrebbe aiutare a

477 balene muoiono in “strazianti” spiaggiamenti nelle Isole Chatham.

Le balene si sono spiaggiate sulle isole Chatham, a circa 800 km a dalla Nuova Zelanda. [The New Zealand Herald]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/280 – Chi hanno sbaragliato i cartaginesi in Sicilia 2.500 anni fa? Non esattamente l’esercito greco.

Il presidente sudcoreano vuole abolire il ministero per l’uguaglianza di genere. Per “proteggere” meglio le donne.

Durante la campagna elettorale, Yoon Suk-yeol ha corteggiato gli elettori maschi e “antifemministi”. I suoi oppositori affermano che la decisione odierna vuole essere un modo per adempiere una sua implicita promessa elettorale, oltre che  una grave battuta d’arresto per i diritti delle donne. [The KoreaTimes]

L’FBI dice di avere acquisto  indizi convincenti di reati fiscali e false dichiarazioni relative all’acquisto di armi a carico di Hunter Biden.

Sulla base di questi elementi il procuratore generale del Delaware dovrà decidere se incriminare formalmente il figlio del presidente statunitense. [The Washington Post]

Un incendio nell’Isola di Pasqua provoca danni “irreparabili” alle famose statue moai.

L’incendio, che ha colpito più di 100 ettari del parco nazionale, ha “carbonizzato completamente” alcuni dei famosi giganti di pietra. [The Guardian]

Tre alti militanti del gruppo Stato Islamico uccisi in attacchi statunitensi in Siria.

L’esercito americano afferma che gli uomini sono stati uccisi in due attacchi separati. [The Guardian]

Tutta la nomenklatura del potere cinese.

Il 19° Comitato Centrale del PCC: foto, curricula e posizioni occupate di 377membri del 19mo Comitato centrale. Questo è il massimo organo dirigenziale del Partito Comunista Cinese. I suoi membri eleggono il Politburo, che è l’apice del potere in Cina. I membri a pieno titolo del comitato possono votare sui temi all’ordine del giorno; i membri supplenti no. Una nuova formazione di volti più giovani sarà promossa al Comitato Centrale al 20° congresso del partito poiché molti membri attuali hanno ormai raggiunto l’età pensionabile. [South China Morning Post]

Con l’inizio della stagione della raccolta del cotone in Cina, la legge sul “lavoro forzato” dello Xinjiang e i timori di una recessione globale raffreddano la domanda.

Il prezzo del cotone dello Xinjiang è sceso di oltre il 20% da quando Washington ne ha effettivamente vietato le importazioni a giugno. Sul mercato globale del cotone pesano anche le condizioni meteorologiche estreme in paesi come gli Stati Uniti ei timori di recessione. [South China Morning Post]

Chi hanno sbaragliato i cartaginesi in Sicilia 2.500 anni fa? Non esattamente l’esercito greco.

L’analisi del DNA dei resti umani trovati nelle fosse comuni dopo le due battaglie di Imera getta nuova luce sulla natura dell’esercito greco classico. Una fossa comune dei caduti della seconda battaglia di Imera, in Sicilia nel 409 a.C., evidenzia che un quarto dei soldati non erano  greci, ma mercenari, rispetto ai due terzi della prima battaglia di Imera vinta dai greci settant’anni prima.  [I kathimerini]

Il presidente dell’Uganda licenzia il figlio per i suoi tweet strampalati.

Il presidente dell’Uganda Yoweri Museveni ha licenziato il proprio figlio, comandante delle forze di fanteria della nazione,  perché con un tweet ha minacciato di occupare la capitale del vicino Kenya. Con altri tweet ha manifestato sostegno dei ribelli del Tigré che combattono le truppe federali etiopi, ai ribelli che combattono nel Congo orientale  e alla Russia per la guerra in Ucraina. Recentemente ha anche scritto di volere offrire 100 buoi dalle lunghe corna (apparentemente come prezzo della sposa) per la prossima prima ministra italiana. [Associated Press]

La Turchia suggerisce che Svezia e Finlandia entrino nella NATO separatamente.

La Turchia aveva minacciato di bloccare l’adesione di Svezia e Finlandia all’alleanza di difesa di 30 membri, accusando Stoccolma e, in misura minore, Helsinki di sostenere gruppi che Ankara considera terroristi. Ora dice che potrebbero entrare, ma alla spicciolata. [Associated Press]

Danielle Smith, nuova premier dell’Alberta canadese, è pronta a sfidare Trudeau.

Danielle Smith, il premier entrante della principale provincia produttrice di petrolio del Canada, l’Alberta, si prepara a contrastare il primo ministro Justin Trudeau dopo aver vinto la sua corsa alla leadership con l’intenzione di opporsi alle leggi federali. Smith, 51 anni, è stata eletta alla guidadell’United Conservative Party (UCP) al governo dell’Alberta, a solo sette mesi dalle prossime elezioni provinciali. [Le Devoir]

L’Iran nega che le forze di sicurezza abbiano ucciso una sedicenne: si sarebbe gettata dal tetto di un edificio di cinque piani.

Le testimonianze diffuse sulle reti sociali e Amnesty International sostengono che Sarina Esmaeilzadeh è stata uccisa dalle forze di sicurezza a colpi di manganello in testa durante le proteste per la morte della 22enne Mahsa Amini. Secondo le stesse fonti le vittime della campagna di repressione sono oltre 150 mentre  centinaia di manifestanti sono stati feriti e migliaia arrestate. [Al Arabiya]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/279- La Russia chiede il voto segreto delle Nazioni Unite sulla mozione di condanna dell’annessione dell’Ucraina.

Macron si oppone alla costruzione di un nuovo gasdotto tra la Spagna e la Francia.

La costruzione del nuovo gasdotto, dice, richiederebbe dai cinque agli otto anni. Inoltre,  i gasdotti esistenti tra la Spagna e la Francia sono utilizzati al 50-60% della loro capacità. [L’Indépendant]

Biden concede l’indulto per  tutti i reati federali legati al semplice possesso di marijuana. È un primo passo verso la depenalizzazione.

La decisione, che  interessa migliaia di americani, arriva un mese prima delle critiche elezioni di novembre che decideranno quale partito controllerà il Congresso. Alcuni candidati, in particolare il governatore democratico della Pennsylvania John Fetterman, che si candida per il seggio al Senato degli Stati Uniti nel suo stato, hanno posto la questione della legalizzazione della marijuana al centro delle loro campagne. [CNN]

 Energia: la Francia vieta ogni pubblicità luminosa tra l’una e le sei del mattino.

Il decreto momentaneamente ne esclude l’applicazione negli aeroporti, nelle stazioni ferroviarie e nelle stazioni della metropolitana. [Le Monde]

“Occorre investire nei piccoli agricoltori o il mondo dovrà affrontare crisi alimentari ricorrenti”.

Servono miliardi per la conservazione dell’acqua e del suolo e aumentare la resilienza nelle piccole aziende agricole, afferma il nuovo capo del settore per il finanziamento agricolo delle Nazioni Unite. [The Guardian]

La morte di 66 bambini in Gambia suona l’allarme sugli sciroppi per la tosse prodotti in India.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità invita a vigilare su quattro sciroppi per la tosse e il raffreddore prodotti da Maiden Pharmaceuticals in India, avvertendo che potrebbero essere collegati alla morte di 66 bambini in Gambia. [The Guardian]

Nei rubinetti di Kathmandu finalmente torna a scorrere l’acqua. Un disastro climatico aveva cancellato la rete idrica precedente.

Un disastro, che ha spazzato via un progetto decennale per portare l’acqua nella capitale del Nepal, mostra la discrepanza tra i lenti sforzi finanziati dai donatori e la velocità del riscaldamento globale. [The New York Times]

Che cosa è successo ai totem  per passaporti degli aeroporti statunitensi?

Più dell’80% di tutti i viaggiatori che entrano negli Stati Uniti oggi sono controllati  dal riconoscimento facciale. L’accantonamento dei metodi più vecchi e apparentemente più economici lascia molti perplessi. Per non dire nulla della riservatezza. [The New York Times]

Myanmar: un documentarista giapponese condannato a sette anni di reclusione.

Il cinereporter  Toru Kubota, detenuto a Yangon da luglio, è stato condannato a sette anni di carcere per sedizione e violazione di una legge sulle comunicazioni elettroniche: aveva ripreso una manifestazione di protesta antigovernativa. [The JapanTimes]

La Russia chiede il voto segreto delle Nazioni Unite sulla mozione di condanna dell’annessione dell’Ucraina.

La Russia ha chiesto una votazione a scrutinio segreto la prossima settimana su una risoluzione appoggiata dall’Occidente che condannerebbe il suo “tentativo di annessione illegale” di parte di quattro regioni ucraine. Apparentemente la Russia pensa  di ottenere più voti in suo favore se il voto sarà segreto. La Russia ha anche posto il veto a quella che sarebbe stata una risoluzione giuridicamente vincolante del Consiglio di Sicurezza i per condannare come illegali i referendum sull’annessione nelle quattro regioni ucraine, dichiararli non validi ed esortare tutti i paesi a non riconoscere alcuna annessione del territorio rivendicato da Mosca. [Associated Press]

Alcuni parlamentari statunitensi chiedono di ripensare le vendite di armi ai sauditi mentre Biden riflette sulla risposta ai tagli decisi dall’OPEC per tenere alto il prezzo del grezzo.

I membri democratici del Congresso degli Stati Uniti sollecitano una forte riduzione delle vendite militari all’Arabia Saudita, anche se il presidente Joe Biden riflette ancora su come rispondere ai piani delle nazioni OPEC+ per ridurre la produzione di petrolio. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/278 –OPEC: Arabia Saudita e Russia concordi nel ridurre la produzione di petrolio di due milioni di barili al giorno.

Terremoto di magnitudo 5.6 vicino a Sullana, nella provincia di Sullana, al confine tra Ecuador e Perù.

Secondo i dati preliminari del servizio specializzato Volcano Discovery, il sisma è stato localizzato a una profondità di 10 km. I terremoti poco profondi si fanno sentire più fortemente di quelli più profondi poiché sono più vicini alla superficie. [Volcano Discovery]

La Polonia chiede alla Germania 1,3 trilioni di dollari di danni di guerra.

Il ministro degli esteri polacco ha firmato una nota ufficiale con la quale chiede alla Germania il pagamento di circa 1,3 trilioni di dollari di risarcimento per i danni subiti durante la seconda guerra mondiale. [Associated Press]

La Russia ha trovato nuovi modi per diffondere  i suoi video di propaganda.

Attraverso profili artificiosi collegati ai media statali russi, dozzine di video vengono diffusi in 18 lingue diverse, il tutto senza lasciare tracce che possamo condurre alla fonte. Secondo un rapporto dell’americana Nisos, società specializzata nella raccolta di informazioni, i video diffusi promuovono le teorie del complotto del Cremlino che attribuiscono all’Ucraina la responsabilità per le vittime civili e affermano che i residenti delle aree annesse dalla Russia hanno accolto con entusiasmo i loro occupanti. Le versioni in lingua inglese circolando su Twitter e su piattaforme meno note,  ma apprezzate dai conservatori americani. Tra queste,  Gab e Truth Social, create dall’ex presidente Donald Trump, offrono alla Russia un canale privilegiato per rivolgersi a milioni di persone. [Associated Press]

Dove sono le armi nucleari che la Russia minaccia di usare?

Sono immagazzinate in un numero limitato di strutture sparse per tutto il paese, da cui devono essere rimosse e trasportate. Questo processo richiede giorni, e questi movimenti verrebbero probabilmente rilevati dai servizi segreti statunitensi ed europei. [The Washington Post]

Il Pentagono conferma di non avere rilevato alcun trasferimento di armi nucleari al confine con l’Ucraina.

Alcuni media avevano diffuso la notizia secondo cui un treno che trasportava armi nucleari sarebbe partito verso  i confini dell’Ucraina. [Ukrainian News Agency]

A tutto il  cinque ottobre scorso la Russia avrebbe perso 61.000 soldati.

In totale le forze russe avrebbero perso anche  2.435 carri armati, 5.038 veicoli corazzati da combattimento, 266 aerei e 232 elicotteri. [Ukraïns’ka pravda]

L’OPEC e la Russia si impegnano a ridurre la produzione di petrolio di due milioni di barili al giorno.

 Il piano dell’UE deve affrontare un nuovo ostacolo. I produttori di petrolio, con in testa l’Arabia Saudita, incuranti dell’inflazione globale, vogliono mantenere alti i prezzi del grezzo. Questi erano scesi a circa $ 80 al barile dagli $ 120 all’inizio di giugno per i crescenti timori di una recessione economica globale. [CNBC]

In rete gli utenti americani parlano sempre più spesso di “guerra civile”. Soprattutto dopo le vicende dei documenti sequestrati a Mar-a-Lago.

Più di un secolo e mezzo dopo la vera Guerra Civile, la più mortale nella storia degli Stati Uniti, i riferimenti alla “guerra civile” si fanno sempre più frequenti quando si parla della destra. Per molti la dizione è usata in modo figurato; per alcuni, però, è molto più di una metafora. [The New York Times]

Gli Stati Uniti preparano nuovi divieti alla vendita alla Cina di programmi o componenti elettronici che possono favorire lo sviluppo dell’intelligenza artificiale o dei supercalcolatori.

La nuova regolamentazione sarebbe l’iniziativa più radicale dell’amministrazione Biden per contrastare l’accesso della Cina alla tecnologia americana. [The New York Times]

I monsoni si fanno sempre più estremi.

I monsoni dell’Asia meridionale sono indissolubilmente legati, culturalmente ed economicamente, a gran parte dell’Asia. Il cambiamento climatico li sta rendendo sempre più violenti e irregolari. [The New York Times]

L’Unione Africana invita l’Etiopia e la regione del Tigré a un tavolo per parlare di pace.

L’Etiopia avrebbe accettato, ma non è ancora chiaro se i colloqui si svolgeranno ai massimi livelli. [Deutsche Welle]

“Catastrofe generazionale”: in Sudan milioni di bambini non hanno alcuna scuola.

Inondazioni, incursioni delle milizie e fame fanno sì che un terzo dei bambini non possa frequentare la scuola, mentre per gli altri ci sono pochi insegnanti. [The Guardian]

Coro di critiche in Europa contro il piano energetico da 200 miliardi di euro della Germania.

Il programma di aiuti presentato da Berlino per ridurre le bollette del gas e dell’elettricità minacciano la coesione dei Ventisette di fronte alla crisi. [Le Monde]

L’esercito di El Salvador assedia la città di Comasagua per catturare un gruppo di affiliati della banda MS-13.

La Mara Salvatrucha (comunemente abbreviato in MS, Mara o MS-13) è un’organizzazione transnazionale di bande criminali associate, nata a Los Angeles e diffusa in altre regioni degli Stati Uniti, in Canada, in Messico, nel Nord dell’America centrale (Guatemala, El Salvador, Honduras), in Spagna e anche in Italia.

La maggior parte delle bande sono composte da circa 70.000 centroamericani attivi nelle aree urbane e suburbane. [El Mundo]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/277- Usa: una Carta dei diritti dell’intelligenza artificiale piuttosto spuntata.

I Giochi invernali asiatici del 2029  si svolgeranno nelle montagne di Trojena, presso Neom, la megalopoli futuristica in costruzione nel deserto montuoso nel nord-ovest dello stato del Golfo, in Arabia Saudita.

La nuova città di Neom dovrebbe sorgere nel 2025 nel cuore del deserto di Tabuk, in Arabia Saudita a nord del Mar Rosso e a est dell’Egitto e del Golfo di Aqaba. [Saudi Gazette]

La Casa Bianca svela il suo “progetto” per una Carta dei diritti dell’intelligenza artificiale. La carta di Biden però non avrà forza di legge e per le grandi imprese rimarrà solo un libro dei sogni.

I principi della bozza comprendono il diritto dei cittadini di opporsi  ai processi decisionali pubblici basati su algoritmici, ma non valgono per il settore privato. [Wired]

Migliaia di iracheni celebrano  in strada  il terzo anniversario delle proteste.

Decine di feriti mentre migliaia di iracheni inneggiano al terzo anniversario delle proteste a livello nazionale. Le nuove manifestazioni esplodono mentre l’Iraq rimane impantanato nella paralisi politica dalle elezioni dell’ottobre dello scorso anno che non sono ancora riuscite a fare emergere né un leader né un governo. [Al-Monitor]

Il premio Nobel per la fisica assegnato a tre ricercatori impegnati nello studio della tecnologia quantistica.

Il francese Alain Aspect, lo statunitense John F Clauser e l’austriaco Anton Zeilinger sono famosi per gli studi sul fenomeno descritto da Einstein come “azione spettrale a distanza” secondo cui nella fisica quantistica regolare, non è possibile alterare il grado di correlazione (entanglement) tra due particelle manomettendo una delle particelle da sola. I loro esperimenti hanno ampie implicazioni per il trasferimento sicuro delle informazioni e il calcolo quantistico. [The New York Times]

Il Parlamento Europeo approva il caricabatterie universale per tutti i cellulari, tavolette e altri dispositivi elettronici.

Dall’autunno 2024, tutti i dispositivi elettronici mobili, compresi quelli di Apple, dovranno incorporare una presa di ricarica standard USB-C. [Parlamento Europeo]

Liz Truss  rifiuta di revocare i tagli alle misure di assistenza sociali in termini reali, adeguandoli alla crescita dell’inflazione.

La prima ministra è nuovamente ai ferri corti con i parlamentari del suo stesso partito che le chiedono di adeguare le misure sociali in linea con l’inflazione. [The Guardian]

Guerra in Ucraina: la Russia afferma di avere già coscritto quasi 200.000 riservisti in solo due settimane.

“L’addestramento è in corso in ottanta campi e sei centri specializzati”, fa sapere il ministero della difesa. [Le Monde]

Alla fine, la malaria può essere eradicata?

Due nuovi vaccini potrebbero porre fine a un’antica piaga. Ma il loro arrivo quasi contemporaneo potrebbe non essere una buona notizia. [The New York Times]

Il giornalista filippino Percival Mabasa ucciso a colpi di arma da fuoco da un assassino a volto scoperto.

Il 63enne commentatore radiofonico, era un caustico critico del presidente filippino Ferdinand Marcos Jr. e del suo predecessore Rodrigo Duterte, come ricorda nel suo sito il Comitato per la protezione dei giornalisti (CPJ). [Al Jazeera]

L’Iran festeggia il lancio d’un prototipo di “rimorchiatore spaziale”, in grado di cambiare l’orbita dei satelliti.

Gli Stati Uniti temono che il programma balistico di Teheran possa servire anche ai suoi missili. [The Times of Israel]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/276 – Crisi del gas: in tutta Europa, interi comparti sono a rischio delocalizzazione.

Il  genetista svedese Svante Pääbo  vince il premio Nobel per la medicina per le sue ricerche sui neanderthal.

Le sue scoperte del genoma dei neanderthal hanno implicazioni anche per la medicina moderna. Tratti del DNA dei neanderthal e dei denisovani sono presenti nel genoma umano presente e la loro analisi aiuta a fare luce su ciò che rende la nostra fisiologia unica. Ad esempio, una versione denisoviana del gene EPAS1, che consente di  sopravvivere in alta quota, è comune tra i tibetani moderni. Sono stati anche identificati geni di neanderthal che influenzano le nostre risposte immunitarie a diversi tipi di infezioni, come il covid.  [Expressen]

Un “ordinario” vaso cinese  del valore di 2.000 euro venduto per quasi 8 milioni di euro a conclusione d’una guerra tra offerenti.

Una porcellana Tianqiuping del 18mo secolo è stata venduta a un’asta telefonica 4.000 volte il suo valore stimato perché gli offerenti erano convinti che si trattasse di un rarissimo esemplare. I banditori della casa d’aste di Fontainebleau, alle porte di Parigi, non credevano alle proprie orecchie sentendo i continui rialzi d’una trentina di offerenti principalmente cinesi. Il vaso è stato aggiudicato per 7,7 milioni di euro, quasi 4.000 volte il suo valore stimato. [Le Parisien]

La polizia antisommossa irrompe nell’Università Sharif di Teheran per sedare la rivolta studentesca.

Gli studenti della prestigiosa università scientifica iraniana partecipavano al 16mo giorno di proteste dopo la morte di Mahsa Amini. I gruppi per i diritti umani sono “estremamente preoccupati” per la violenta repressione delle manifestazioni di Teheran e Isfahan. [Al Jazeera]

Elezioni brasiliane: mentre alle presidenziali  Lula non sfonda e Bolsonaro resiste, un’onda ultraconservatrice prevale al Congresso e negli stati della federazione.

Il bolsonarismo è emerso dalle urne come la principale forza politica della prossima legislatura e, anche se eletto, Lula dovrà conviverci. Dei nuovi 27 eletti che sostituiranno 1/3 del senato, 20 hanno legami o simpatie per l’attuale presidente Bolsonaro. Oltre a cinque ex ministri e un segretario con stretti legami con il Palazzo Planalto, il vicepresidente Hamilton Mourão (repubblicano) ha conquistato un seggio alla Casa dos Estados come rappresentante del Rio Grande do Sul.  All’estremo opposto, i sostenitori o simpatizzanti di  Lula eletti al senato sono solo sette. [Correio Braziliense]

Dopo la caduta di Lyman, in Ucraina, emergono attriti all’interno dell’alto comando russo.

Il ministro della difesa Sergei Shoigu e il capo di stato maggiore Valery Gerasimov sono sempre più apertamente criticati dopo le battute d’arresto subite dalle forze russe. [Le Monde]

Crisi del gas: in tutta Europa, interi comparti sono a rischio delocalizzazione.

Fertilizzanti, carta, acciaio… la crescita vertiginosa dei prezzi del gas costringe molti settori a chiudere gli stabilimenti in Europa. Temporaneamente? O siamo alla vigilia di una grande deindustrializzazione? [Le Monde]

La sterlina rimbalza dopo che Liz Truss abbandona il piano per eliminare l’aliquota massima del 45% sull’imposta sul reddito.

Il dietrofront rappresenta un’importante e umiliante sconfitta per Liz Truss, che fino a domenica diceva di essere “assolutamente decisa” al taglio. Come per scaricare le proprie responsabilità, Truss ha rivelato che la decisione è stata presa dal ministro delle finanze Kwasi Kwarteng e non era stata annunciata a tutto il suo gabinetto. [CNBC]

Una nuova legge della California obbliga la maggior parte delle aziende a fornire informazioni sugli stipendi nelle offerte di lavoro.

Le aziende californiane con più di 15 dipendenti dovranno indicare le fasce salariali per le posizioni aperte e rendere tali informazioni disponibili a tutti i dipendenti. La legge rappresenta una vittoria importante verso la trasparenza salariale e il contrasto al divario salariale di genere. In California, le donne perdono ogni anno 87 miliardi di dollari a causa del divario retributivo, secondo il governatore Newsom. [Los Angeles Times]

Il governo libico di Tripoli firma accordi economici con la Turchia, inasprendo le tensioni con la Grecia.

Gli accordi firmati tra Tripoli e Ankara riecheggiano  un precedente accordo del 2019 che prevedeva che i due paesi condividessero i confine marittimi, ma erano stati fortemente condannati da Cipro e Grecia e criticati da Egitto e Israele. [Cyprus Mail]

Il leader del colpo di stato del Burkina Faso afferma che le elezioni potranno essere tenute entro il 2024.

La presa di potere da parte del capitano Ibrahim Traore è l’ultima battuta d’arresto per il blocco regionale noto come ECOWAS, che ha cercato di riportare tre dei suoi 15 paesi membri verso la democrazia dopo la serie di colpi di stato dell’Africa occidentale degli ultimi due anni. L’ECOWAS aveva raggiunto un accordo con il leader deposto, il tenente colonnello Paul Henri Sandaogo Damiba, per tenere nuove elezioni entro luglio 2024. Damiba, protagonista  del precedente colpo di stato all’inizio di quest’anno, ha accettato di dimettersi e andare in esilio nel vicino Togo. [ABC]

L’inflazione in Turchia è all’83%, il nuovo massimo degli ultimi 24 anni.

Ma è ancora al di sotto delle previsioni, dopo che la banca centrale ha sorpreso i mercati tagliando i tassi due volte negli ultimi due mesi. [Reuters]

Onu: lo spettro della crisi alimentare minaccia 5,7 milioni di pakistani.

Le inondazioni alimentate da piogge monsoniche anormalmente abbondanti hanno mietuto 1.695 vite, impoverito 33 milioni persone, danneggiato oltre 2 milioni di case e costretto centinaia di migliaia di famiglie a vivere in tende o case improvvisate. [Associated Press]

Google interrompe il servizio di traduzione Google Translate nella Cina continentale.

Ufficialmente il servizio è stato interrotto a causa del suo “basso utilizzo”. Qualcuno al contrario pensa che fosse eccessivamente utilizzato per accedere a siti stranieri e che la cosa non piacesse molto alle autorità. Il colosso statunitense ha una relazione tesa con la Cina. Nel 2010, Google ha dovuto ritirato il suo motore di ricerca dal mercato cinese perché riluttante a rispettare le regole di censura del paese. [The Korea Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.