Autore: ultimora

Ultim’Ora III/145 – La Chiesa cattolica di Hong Kong annulla la messa commemorativa per le proteste di piazza Tienanmen.

Frutti proibiti: le tracce dei pesticidi riscontrate nella frutta europea in nove anni” sono “aumentate del 53%.

L’analisi di quasi 100.000 campioni ha rilevato residui tossici in un terzo delle mele e nella metà delle more. (Pesticide Action Network)

L’FBI chiede l’arresto di uno spagnolo che afferma di essere un “delegato speciale” della Corea del Nord.

L’uomo avrebbe cospirato con un esperto di criptovalute per aiutare Pyongyang a eludere le sanzioni statunitensi. (El Periódico)

Nona tempesta di sabbia in meno di due mesi copre di polvere rossa  gran parte del Medio Oriente.

Da Riyadh a Teheran un’ondata di tempeste di sabbia senza precedenti  arroventa il clima della regione. Gli esperti che accusano il cambiamento climatico e l’incapacità di fronteggiarlo dei  governi. (Al Jazeera)

Decine di persone intrappolate nel crollo di un centro commerciale  di 10 piani in Iran.

 Si teme che circa 80 persone siano rimaste intrappolate sotto le macerie dopo il crollo di un edificio di 10 piani nella strada più trafficata della città di Abadan. Il sindaco è stato arrestato.  (Al Jazeera)

Davos:  il Fondo globale per la lotta all’AIDS, alla tubercolosi e alla malaria raccoglie donazioni per oltre18 miliardi di dollari.

Il fondo aveva un obiettivo di raccolta per il periodo 2024-2026 di 18 miliardi di dollari. (Reuters)

La sede francese della società di consulenza McKinsey perquisita per la sua attività di “ottimizzazione fiscale”.

La Procura finanziaria nazionale francese aveva aperto un’indagine sulle pratiche di “ottimizzazione ” del colosso della consulenza, alla vigilia del primo turno delle elezioni presidenziali. (Le Parisien)

A Seul e Tokio, Joe Biden cerca di mobilitare un fronte anti-cinese.

A conclusione della visita del presidente americano in Corea del Sud e Giappone,  Washington ha annunciato la creazione di un nuovo partenariato commerciale con tredici paesi di quell’area. (Le Monde)

“Dati della polizia dello Xinjiang” gettano nuova luce sulla macchina repressiva cinese contro gli uiguri.

Migliaia di documenti della polizia cinese, consegnati a un ricercatore e pubblicati dai media internazionali, tra cui “Le Monde”, raccontano l’ossessione per la sicurezza nei campi di internamento della minoranza musulmana in Cina. (Le Monde)

Pensioni francesi: l’esecutivo vuole agganciare le pensioni all’indice di inflazione a partire da luglio.

Il ministro del lavoro, Olivier Dussopt, ha annunciato che il nuovo governo si è posto “l’obiettivo” del mese di luglio, per iniziare con le mensilità  pagate il 9 agosto prossimo. (Le Monde)

Le forze di sicurezza sudanesi sparano sui manifestanti che marciano contro il colpo di stato militare.

La polizia apre il fuoco sui manifestanti, mentre gli organizzatori della protesta vengono tratti in arresto. (The Guardian)

I contrasti tra i collaboratori di Biden sulle tariffe doganali cinesi spazientiscono le imprese.

A sedici mesi dall’inizio della presidenza Biden, l’amministrazione statunitense non ha ancora deciso cosa fare dell’eredità commerciale lasciata da Trump. La comunità imprenditoriale sta perdendo la pazienza per l’assenza di una chiara strategia commerciale. (The New York Times)

L’era dei dati senza frontiere sta terminando.

Gli stati accelerano gli sforzi per controllare i dati prodotti all’interno dei propri confini, interrompendo il flusso di quella che è diventata una sorta di valuta digitale. (The New York Times)

Da qualche tempo la pubertà inizia prima del solito. Nessuno sa perché.

Alcune ragazze iniziano a sviluppare il seno già all’età di 6 o 7 anni. I ricercatori cercano di capire l’eventuale ruolo dell’obesità, delle sostanze chimiche e dello stress. (The New York Times)

La BSN cinese spinge per una nuova rete pubblica a blocchi concatenati (blockchain) non collegata alle criptovalute per i mercati internazionali.

La BSN prevede di lanciare una versione beta della sua rete Spartan dedicata ai mercati internazionali il 31 agosto, con l’obiettivo  di diventare una piattaforma unica per gli sviluppatori di applicazioni distribuite su reti a blocchi concatenati. (South China Morning Post)

La Chiesa cattolica di Hong Kong annulla la messa commemorativa per le proteste di piazza Tienanmen.

L’annuncio della cancellazione della messa commemorativa per le vittime del massacro del 4 giugno 1989 a Pechino, da parte della diocesi cattolica testimonia che le chiese, come il resto della società civile, siano spinte ad autocensurarsi. Una legge sulla sicurezza nazionale dettata da Pechino ha represso il dissenso nella città un tempo semiautonoma. (The Washington Post)

La scommessa sui vaccini a mRNA autoctoni frena l’intera Cina.

Già nella primavera del 2020 l’azienda farmaceutica cinese, Fosun Pharma, aveva raggiunto un accordo per distribuire, e poi produrre, il vaccino a mRNA di Pfizer e BioNTech. Il governo cinese, tuttavia, non lo ha mai autorizzato, nonostante sia stato permesso  dalle autorità autonome di Hong Kong e Macao. Il ritardo, dovuto prevalentemente a ragioni politiche e di orgoglio nazionale, potrebbe causare altri  morti evitabili per covid e perdite economiche ingenti. (Associated Press)

Continuano gli scioperi della fame dei prigionieri politici egiziani.

Numerosi  attivisti politici, rinchiusi nelle carceri egiziane, da diversi giorni sono in sciopero della fame per protestare contro la negazione dei propri diritti fondamentali, in un momento in cui il presidente parla di dialogo nazionale con gli oppositori. A febbraio, 12 detenuti  hanno iniziato un sciopero della fame per protestare contro il prolungamento della loro custodia cautelare oltre il limite legale di due anni. Tra essi spiccano l’attivista politico Abdel Rahman Tarek, il poeta  Galal al-Behairy, in custodia cautelare da tre anni,  e l’attivista politico Ahmed Maher, già capo dell’ufficio stampa del generale Sami Anan, ex capo di stato maggiore dell’esercito egiziano e candidato alla presidenza nel 2018. Un altro detenuto che aveva iniziato lo sciopero della fame, Walid Shawky, medico e figura di spicco del Movimento giovanile Sei aprile, è stato graziato ad aprile. (Al-Monitor)

22 morti in un’operazione di polizia contro una banda di trafficanti di droga a Rio de Janeiro.

Tra le vittime una donna colpita da un proiettile vagante. Gli agenti stavano cercando di arrestare i capi della banda in una  favela di Rio.  (g1)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/144 – Un euro debole si avvicina a  una pietra miliare complicata: la parità con il dollaro. 

L’assemblea generale della Chiesa di Scozia approva le unioni tra persone dello stesso sesso.

Ministri e diaconi potranno decidere di officiare matrimoni tra persone dello stesso sesso, ponendo fine a un divieto secolare. La Chiesa d’Inghilterra potrebbe imitarla. (The Herald)

La Lituania propone una coalizione navale per aggirare il blocco russo sul grano ucraino.

I paesi colpiti dalla perdita di raccolto dall’Ucraina potrebbero aiutare a scortare le navi. (The Guardian)

La Germania allenta le regole sui visti per i lavoratori russi, nonostante i rischi di spionaggio.

I richiedenti con competenze speciali potranno beneficiare di una procedura semplificata decisa caso per caso. (The Guardian)

La commissione statunitense che indaga sull’attacco al Campidoglio terrà sei udienze pubbliche per dimostrare come Trump ha infranto la legge.

La commissione intende rendere pubblico il progetto potenzialmente illegale che voleva mantenere l’ex presidente in carica nonostante la sconfitta elettorale. (The Guardian)

Francia: tre settimane prima delle elezioni legislative, tre blocchi coagulano più del 75% delle intenzioni di voto.

Secondo Ipsos-Sopra Steria, gli equilibri emersi dal primo turno delle presidenziali delineano il profilo della prossima assemblea nazionale. Oltre il 75% delle intenzioni di voto è diviso tra la maggioranza presidenziale sotto la bandiera Ensemble (ossia, Renaissance, MoDem e Horizon) col 28%), la Nuova unione popolare , ecologica e sociale (Nupes), che riunisce La France insoumise, Europe Ecologie-Les Verts, il Partito Socialista  e il Partito Comunista Francese, col 27%, e il Rassemblement national , col 21 % delle intenzioni di voto. Con il 6% di Reconquête!, il partito di Eric Zemmour, il blocco di estrema destra raccoglierebbe circa il 27% delle intenzioni di voto. (Le Monde)

Sicurezza digitale: “I progetti industriali dovrebbero già integrare la crittografia quantistica”.

Un esperto di crittografia analizza la posta in gioco della decisione di Biden di chiedere all’amministrazione americana di preparare la migrazione verso la crittografia quantistica. (Le Monde)

A Bangkok, l’elezione a valanga di un nuovo governatore rafforza il campo antigovernativo.

Chadchart Sittipunt conquista la capitale della Thailandia alle prime elezioni democratiche in nove anni. Ha battuto i candidati conservatori vicini al governo autoritario del generale Prayuth Chan-o-cha. (Bangkok Post)

Michelle Bachelet, alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, compie una visita ad alto rischio nella Cina di Xi.

L’ex presidente cilena è stata criticata per la sua discrezione sulle violazioni dei diritti degli uiguri nella regione dello Xinjiang, che dovrebbe visitare nei prossimi giorni. (South China Morning Post)

In Germania, il sindacato IG Metall chiede un aumento dell’8,2% delle retribuzioni nel settore siderurgico.

La discussione in corso è una prova generale per i negoziati sui rinnovi contrattuali di milioni di dipendenti del prossimo autunno. Gli economisti paventano un’accelerazione dell’inflazione. (Stuttgarder  Zeitung)

La Malesia dal prossimo primo giugno blocca l’esportazione di 3,6 milioni di polli al mese.

Il blocco rimarrà in vigore fino a quando la produzione ei prezzi non si stabilizzeranno. La decisione segue di pochi giorni l’abolizione delle limitazioni all’importazione di prodotti alimentari come le noci di cocco e il latte in polvere per combattere l’aumento dei prezzi. (The StraitsTimes)

In Iran, una nuova ondata di repressione colpisce i registi di maggiore successo.

Le autorità della Repubblica islamica amano prendersi il merito dei successi cinematografici del paese, ma avvertono coloro che li realizzano di non oltrepassare certi limiti. (The New York Times)

Un euro debole si avvicina a  una pietra miliare complicata: la parità con il dollaro.

L’euro non è mai sceso al di sotto del tasso di cambio uno a uno con il dollaro USA. Con l’aumento dei rischi economici, sempre più analisti prevedono minimi sempre più bassi per la moneta comune europea. (The New York Times)

Addio, Puskin.

Gli ucraini prendono di mira i nomi delle strade e i monumenti a personaggi russi. (The Washington Post)

Alcune armi dei miliziani in Niger provenivano dalle armerie statali dell’Africa occidentale.

Quote significative di armi e munizioni sequestrate agli insorti islamisti in Niger provenivano dai magazzini statali dell’Africa occidentale, suggerendo che le autorità non riescono a proteggere i depositi degli stati. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/143 – “Tassateci!”. I miliardari di Davos chiedono ai governi di non avere ripensamenti.

In Costa d’Avorio, i coltivatori illegali di cacao si espandono distruggendo la foresta.

200 chilometri a nord est di Abidjan, gli abitanti dei villaggi lottano contro le piantagioni illegali. (Le Monde)

Materie prime: “Il latte in polvere attizza i prezzi del latte”.

Il burro industriale e il latte scremato in polvere hanno raggiunto livelli mai visti prima. (Le Monde)

Quando gli incendi saranno domati, una banca di semi inestimabili salverà il futuro degli Stati Uniti occidentali.

Owen Burney e il suo gruppo sapevano di dover salvare tutto ciò che potevano. In cima alla loro lista c’era una banca inestimabile di milioni di semi di pino giallo (Pinus  ponderosa), abete rosso e altre conifere indispensabili per ripristinare i paesaggi devastati dal fuoco del versante occidentale americano. Poi c’erano decine di migliaia di germogli d’albero, molti dei quali selezionati per renderli resistenti alla siccità, che sono stati caricati su rimorchi e trasportati in una serra a circa 161 chilometri di distanza. (Associated Press)

Un colonnello delle guardie rivoluzionarie iraniane assassinato in pieno giorno a Teheran.

Il colonnello Sayad Khodai, è stato ucciso in un raro omicidio a Teheran, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa semi-ufficiale Tasnim. Khodai era “uno dei difensori dei santuari” sciiti in Iraq e in Siria in lotta contro gruppi come lo Stato islamico. Sebbene la Guardia abbia fornito scarsi dettagli sull’attacco avvenuto in pieno giorno nel cuore della capitale iraniana, le Guardie rivoluzionarie puntano il dito contro l’”arroganza globale”, un tipico modo per indicare gli Stati Uniti e Israele. (Haaretz)

In Israele la crisi politica è finita: la parlamentare araba Rinawie Zoabi torna a sostenere il governo.

La parlamentare ribelle Meretz Ghaida Rinawie Zoabi sosterrà ancora la coalizione del primo ministro Naftali Bennett dopo la breve crisi politica. (Haaretz)

Gli esperti siriani di bombe-barile volano in Russia per mettersi al servizio della campagna in Ucraina.

Oltre 50 specialisti esperti di questo tipo di armi lavorano già con le forze russe. (The Guardian)

“Tassateci!” I miliardari di Davos chiedono ai governi di non avere ripensamenti.

Gli uomini tra i più ricchi del mondo chiedono una nuova maggiore tassazione per affrontare la crisi del costo della vita e il divario tra ricchi e poveri. (The Guardian)

Centinaia di persone evacuate a causa delle nuove inondazioni nella provincia costiera del Sud Africa.

Le forti piogge tornano a flagellare la provincia costiera del Sud Africa del KwaZulu-Natal, allagando strade e case e danneggiando le proprietà. Le inondazioni di aprile hanno ucciso 448 persone, di cui 88 dispersi, hanno lasciato più di 6.800 senzatetto e danneggiato le infrastrutture per oltre 1,58 miliardi di dollari. (Southlands Sun)

Il partito tunisino Ennahda respinge la proposta di un comitato consultivo per la stesura della nuova costituzione di nomina dal presidenziale.

Il principale partito di opposizione tunisino, l’islamista Ennahda, ha respinto l’offerta del presidente Kais Saied di nominare membri di un comitato consultivo per redigere una nuova costituzione per una “nuova repubblica”. (Euronews)

I leader azeri e armeni si incontrano nel Nagorno-Karabakh.

I leader di Azerbaigian e Armenia si sono incontrati a Bruxelles per discutere un piano di pace per il Nagorno-Karabakh, alimentando un’ondata di proteste a Yerevan per le affermazioni dell’opposizione secondo cui il primo ministro armeno Nikol Pashinyan è troppo arrendevole. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/142 – Covid: la nuova emergenza è il monitoraggio degli animali. 

Elezioni australiane: Anthony Albanese sarà il prossimo primo ministro.

Il governo conservatore è stato bocciato dagli elettori dopo quasi un decennio, ma la più grande sorpresa delle elezioni è la crescita dei Verdi. (The Sydney Morning Heral)

Trump interviene in video alla conferenza internazionale delle destre assieme a noti esponenti razzisti e antisemiti.

Il presentatore di un programma televisivo ungherese, che ha definito gli ebrei “escrementi puzzolenti” e i rom degli “animali”, è intervenuto subito dopo. (The Guardian)

L’astrofisico dell’Università di Cambridge perde la guida del progetto spaziale paneuropeo quale conseguenza della Brexit.

Nicholas Walton rinuncia alla guida del programma di ricerca paneuropea da 2,8 milioni di euro a causa della disputa sul protocollo dell’Irlanda del Nord. (The Guardian)

In Bangladesh due milioni di persone colpite dalle peggiori inondazioni degli ultimi decenni nel nord-est del paese.

Le inondazioni hanno causato la morte di almeno 10 persone. Molte regioni del paese sono soggette a inondazioni, ma gli esperti affermano che il cambiamento climatico stia aumentando la frequenza di eventi meteorologici estremi. (The Daily Star)

Il capo della giunta militare del Myanmar avvia colloqui di pace con le milizie etniche.

La tv statale MRTV riferisce che il generale Min Aung Hlaing ha incontrato Yawd Serk, presidente del Consiglio per la Restaurazione dello Stato Shan e dell’Esercito dello Stato Shan e la sua ala militare. Gli osservatori, tuttavia, ritengono che questi colloqui contribuiscano poco a promuovere la pacificazione del paese, perché nessuno dei gruppi presenti all’incontro attualmente è in conflitto armato contro il governo. (Hindustran Times)

In El Salvador, il gioco pericoloso del presidente Bukele con le bande che mettono a ferro e fuoco l’intero paese.

L’ondata di omicidi che ha insanguinato il paese centroamericano a fine marzo è la conseguenza della violazione, da parte delle autorità, di un accordo segreto siglato con il gruppo criminale MS -13. Il fattore scatenante della furia omicida del gruppo è stato l’arresto di molti dei suoi membri, cosa che l’accordo avrebbe dovuto escludere. (El Faro)

Minori non accompagnati: una sessantina di associazioni lanciano l’allarme.

Di fronte al numero crescente di bambini migranti che si ritrovano in strada per mancanza di cure, Medici del mondo, Cimade e Syndicat de la magistrature chiedono interventi immediati e una legge che garantisca “il rispetto della presunzione di minore età”. (Le Monde)

Nuovo governo francese: nonostante alcune nuove figure, Macron e Borne scelgono la continuità.

Emmanuel Macron ha promesso un “nuovo metodo” per il suo secondo mandato, ma il profilo della nuova squadra di governo è ben lontano dallo “sconvolgimento” del 2017, fatta eccezione per un portafoglio importante: la pubblica istruzione. (Le Monde)

Per ridurre l’uso delle vetture private e la domanda di carburante, la Germania testa un biglietto mensile a 9 euro valido per tutti i mezzi pubblici.

Il provvedimento dovrebbe incoraggiare i tedeschi a usare i mezzi pubblici, mentre i prezzi della benzina salgono alle stelle e il paese deve ridurre la propria dipendenza dagli idrocarburi russi. (Die Zeit)

Nikola Gruevski, ex primo ministro della Macedonia del Nord, condannato per la quarta a una pena detentiva

Nikola Gruevski è stato condannato per aver ordinato ingiustamente la demolizione di un complesso residenziale e commerciale multimilionario a Skopje nel 2011. L’ex primo ministro 51enne vive in esilio in Ungheria da più di tre anni, dopo essere stato condannato a due anni di carcere per aver utilizzato per uso personale una Mercedes da 600.000 euro acquistata con denaro pubblico. (Euronews)

L’Albania acquista missili anticarro Javelin.

L’Albania ha firmato un contratto di fornitura con la statunitense Lockheed Martin. Il numero di missili, quanto costano o quando dovrebbero essere consegnati non è stato comunicato. (Sqiptarja)

Covid: la nuova emergenza è il monitoraggio degli animali.

I ricercatori vogliono identificare le mutazioni che potrebbero generare varianti più letali. (The Washington Post)

Trump paga una multa di $ 110.000 ma non soddisfa tutte le condizioni richieste per la revoca della sentenza di oltraggio al tribunale.

Se Trump non soddisfa tali requisiti entro la scadenza fissata, potrebbe incorrere in una multa di $ 10.000 al giorno per il ritardo. Il mese scorso il giudice della Corte Suprema di Manhattan avevva condannato l’ex presidente ad esibire i documenti richiesti dalla corte. (CNBC)

Il Canada sanziona il magnate dei media russo Alexander Lebedev proprietario dei giornali londinesi Evening Standard e Independent.

L’oligarca, che vanta stretti legami con Boris Johnson, è tra i 14 uomini d’affari e soci di Vladimir Putin presi di mira dalle sanzioni. (The Globe and Mail)

L’arcivescovo ultraconservatore di San Francisco nega la comunione alla cattolica portavoce della Camera Nancy Pelosi per le sue posizioni sull’aborto.

L’arcivescovo Salvatore J. Cordileone dichiara che la parlamentare della California non potrà ricevere la comunione nella sua arcidiocesi a causa del sostegno dato al diritto all’aborto. In un’intervista del 2008, Nancy Pelosi ha dichiarato di comunicarsi “regolarmente” e che se mai le fosse stata negata la comunione, “sarebbe stato un duro colpo”. (The New York Times)

La Russia usa le aule dei tribunali per punire i nemici di Putin.

Mosca potrebbe etichettare come terroristi i combattenti Azov che hanno difeso l’acciaieria di Mariùpol per inscenare un processo di alto profilo. Il Cremlino ha una lunga tradizione nell’uso dei tribunali per scopi politici. (The New York Times)

Chi erano gli ultimi difensori di Mariupol? Pare che Mosca possa scambiarne alcuni con l’oligarca Medevedchuk.

Quando la Russia ha annunciato di aver completato la presa di Mariupol, il governo ucraino non ha confermato la caduta della città e, annunciando praticamente la resa, ha solo detto che i combattenti dell’acciaieria Azovstal avevano completato la loro missione e sarebbero stati evacuati, descrivendoli come eroi che avevano svolto un compito estenuante. Ora Kiev lavora per uno scambio.. (Associated Press)

L’attivista femminista nera Francia Márquez potrebbe essere la prossima vicepresidente della Colombia.

Francia Márquez ha dovuto affrontare minacce di morte, messaggi razzisti e persino un tentativo di assassinio. Da quando è candidata alla vicepresidenza, il presidente del senato colombiano l’accusa di legami con uno dei gruppi di guerriglia più violenti del Paese. (Semana)

Un generale, giornalisti e miliziani di etnia amhara arrestati in Etiopia.

Un eminente generale etiope critico nei confronti del governo del primo ministro Abiy Ahmed è apparso in tribunale venerdì dopo essere stato arrestato. Anche nove membri del partito di opposizione National Movement of Amhara (NAMA) sono stati arrestati in due città il 18 maggio. Giovedì, sono stati arrestati anche cinque giornalisti del canale YouTube Ashara Media. (Reuters)

Gli Stati Uniti bloccano gli incendi controllati dopo il disastro del Nuovo Messico.

Il servizio forestale degli Stati Uniti ha sospeso gli incendi controllati allo scopo di ridurre il rischio che possano accidentalmente sfuggire ai controlli come sarebbe avvenuto con l’incendio dell’Hermits Peak Calf Canyon che si è esteso per oltre 123.000 ettari, distrutto fino a 1.500 fattorie,  lasciato senza casa  decine di migliaia di persone, ed è ancora fuori controllo. (Reuters)

Un pipistrello si finge calabrone per tenere lontani i gufi.

Un gruppo italiano diretto dall’ecologo Danilo Russo dell’Università Federico II di Napoli, ha scoperto quello che sembra essere il primo caso di mimetismo acustico in un mammifero. (Current Biology)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/141 – La pirateria estorsiva lo scorso anno è cresciuta del 70%. 

La scienza analizza diversi metodi di voto.

La Francia vanta una comunità di ricercatori particolarmente attiva che studia scientificamente i diversi sistemi di voto e le loro conseguenze sulla democrazia. Le recenti elezioni presidenziali hanno offerto l’ennesima opportunità per verificare alcune delle loro ipotesi. Il 10 aprile, durante il primo turno delle elezioni presidenziali, diverse centinaia di elettori di Strasburgo hanno potuto votare… due volte. All’uscita di due seggi elettorali ufficiali  c’era un altro seggio elettorale quasi identico, con urne, cabine e schede elettorali. La sola differenza consisteva nel fatto che chi accettava l’esperimento aveva la possibilità di rivotare, oltre che con il sistema tradizionale, con diverse modalità sperimentali di voto. (CEPREMAP)

Le defezione di una deputata mette in minoranza il gabinetto Bennett, adombrando possibili nuove lezioni.

Per quanto minoritaria, tuttavia, la coalizione  non è ancora sepolta. Anche un governo di minoranza può governare, ma Bennett deve muoversi rapidamente. (The Times of Israel)

La Cina aumenta cautamente gli acquisti di petrolio russo a prezzo scontato.

La mossa del più grande importatore di petrolio del mondo arriva un mese dopo aver inizialmente ridotto le forniture russe, per non dare l’impressione di volere sostenere apertamente Mosca e potenzialmente esporre i suoi giganti petroliferi statali a sanzioni. (Reuters)

Guerra in Ucraina: la Russia apre la strada al richiamo dei riservisti con pìù di 40 anni.

Il sito web della Duma di Stato, la camera bassa del parlamento, affermato che questa decisione consentirebbe di utilizzare le competenze militari dei professionisti più anziani. (Reuters)

Mosca avvia la russificazione delle città conquistate dell’Ucraina, segnalando propositi di annessione.

Marat Khusnullin, vice primo ministro russo per le infrastrutture, ha visitato la regione occupata e ha delineato i piani per assumere il pieno controllo delle infrastrutture vitali, inclusa la più grande centrale nucleare d’Europa, mentre la Russia fortifica le posizioni difensive ed esercita la propria autorità sulla popolazione locale. (The New York Times)

In Ungheria, il petrolio russo a buon mercato alimenta le guerre culturali della destra.

Il primo ministro Viktor Orban resiste alla proposta UE di embargo sul petrolio russo, sostenendo che devasterebbe l’economia del suo paese. Il blocco degli approvvigionamenti russi taglierebbe anche una fonte di finanziamento per i suoi alleati politici. Il conglomerato energetico ungherese MOL, una delle società più grandi e redditizie della nazione, ha annunciato dividendi per 652 milioni di dollari. Oltre 65 milioni di dollari andranno a una fondazione per l’istruzione gestita privatamente dalla destra del paese. (The New York Times)

Pirati cinesi hanno cercato di rubare i dati della difesa russa.

Una società di sicurezza informatica mette in evidenza le tattiche sempre più sofisticate di Pechino per spiare una serie di obiettivi, compresi i paesi che si considerano amici. (The New York Times)

Guerra in Ucraina: i carri armati sono l’anello debole dell’esercito russo.

Dall’inizio dell’invasione, la Russia avrebbe aver già perso un quarto dei suoi carri armati T-72, T-80 e T-90: un  numero “colossale”, secondo gli esperti militari. (Le Monde)

Furto di petrolio in Nigeria: nelle acque internazionali i clienti non mancano.

Il traffico illegale di greggio coinvolgerebbe militari, società di sorveglianza, politici e comunità locali. (Le Monde)

In Africa, le grandi acquisizioni di terre sono ancora opache.

Dieci anni dopo che le Nazioni Unite hanno cercato di introdurre regole certe per evitare l’acquisto anarchico di terreni da parte dei grandi investitori, in Africa il furto delle terre non s’arresta. Un rapporto della Land Matrix Initiative, basato sull’analisi di 730 transazioni, mostra che le regole internazionali di trasparenza e consultazione delle popolazioni in gran parte rimangono lettera morta. (Le Monde)

Perché Biden non ha abolito i dazi sui prodotti cinesi di Trump e ridotto i prezzi dei beni importati.

I consiglieri del presidente sono divisi e gli economisti vedono scarsi vantaggi immediati per i consumatori. (The Washington Post)

L’industria della pirateria estorsiva lo scorso anno è cresciuta del 70%.

Le estorsioni informatiche continuano a colpire le istituzioni sanitarie, l’istruzione e le imprese. Il tutto impunemente, sotto l’occhio compiacente di alcuni stati. (The Washington Post)

Un’antica foresta scoperta in fondo a un’enorme dolina in Cina.

I botanici ritengono che il sito nel Guangxi, con alberi alti fino a 40 metri, possa albergare antiche specie sconosciute. (The Guardian)

Gli insorti del Tigré annunciano la liberazione unilaterale di 4.000 prigionieri di guerra dell’esercito etiope.

La decisione riguarda esattamente 4.208 prigionieri di cui 401 donne. Questa è la seconda volta che le forze del Tigré annunciano il rilascio di prigionieri. (Associated Press)

Cosa non è successo questa settimana.

Una nuova rubrica di Associated Press si propone di segnalare  le notizie più cliccate sulla rete, ma false della settimana. La bufala di questa settimana riguarda le speculazioni sulla “porta” di Marte che altro non è che una piccola fessura su un terreno arido. (Associated Press)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/140 –Scholz vuole i Balcani occidentali nell’Ue.

Biden si appella a una legge federale varata nel 1950, all’inizio della guerra di Corea, per affrontare la carenza di latte artificiale.

Durante la pandemia di covid sia Trump (cinque volte) che Biden  (a gennaio del 2021) hanno utilizzato i poteri conferiti da questa norma. Il presidente ha anche autorizzato il Pentagono a servirsi di aerei commerciali per importare il latte in polvere pediatrico. (NPR)

Ci risiamo: i casi di covid tornano a crescere.

L’aumento delle nuove infezioni, ormai prossime ai 100.000 contatti al giorno, coincide con l’approssimarsi del fine settimana lungo della giornata dei caduti. In media si registrano circa 3.000 nuovi ricoveri in ospedale e 275 morti al giorno. (USA Today)

La Camera degli Stati Uniti approva la legge sul terrorismo interno in risposta alla carneficina di Buffalo.

La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato una legge che rafforzerebbe le risorse federali per prevenire il terrorismo interno. Il disegno di legge ora deve affrontare lo scoglio del senato. Alla Camera un solo repubblicano ha votato a favore del provvedimento e c’è da ritenere che al senato la situazione non sarà differente. (CBS)

Il cancelliere tedesco Scholz vuole i Balcani occidentali nell’Ue.

Il leader tedesco spinge per l’integrazione nell’Ue di Albania, Bosnia, Kosovo, Montenegro, Macedonia del Nord e Serbia. (Al Jazeera)

La Cina invia un rappresentante  speciale a Bruxelles nel tentativo di ricucire i rapporti con l’Ue.

La visita di Wu Hongbo segue il vertice virtuale del mese scorso in cui sono emersi profondi dissensi con la posizione di Pechino sull’Ucraina e sulle presunte pressioni europee sulla Lituania. Bruxelles resta preoccupata per i diritti umani, in particolare nello Xinjiang e a Hong Kong, e recentemente si è mossa per rafforzare i legami con il Giappone e Taiwan. (South China Morning Post)

Venticinque persone di etnia pamir uccise dalle forze di sicurezza durante le proteste in Tagikistan.

Le crescenti tensioni si trasformano con frequenza in violenze caldeggiate dal regime contro il gruppo minoritario nella regione autonoma di Gorno-Badakhshan. (Eurasianet)

Il re di Giordania, “deluso” dal fratellastro , lo mette agli arresti domiciliari.

Il fratellastro del re, principe Hamzah, accusato di essere coinvolto in un complotto per l’organizzazione di un colpo di stato lo scorso anno, per il sovrano è stato una “delusione” e rimarrà agli arresti domiciliari. (France 24)

Il Giappone approva il piano per riversare nell’oceano le acque reflue della centrale nucleare di Fukushima.

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica spera in un controllo trasparente delle operazioni. (The Mainichi)

La Namibia vuole vendere il suo sole agli europei per finanziare il proprio futuro industriale.

Il paese africano punta a diventare non solo autosufficiente grazie all’energia solare, ma anche ad esportarla, aiutando l’Europa a decarbonizzare attraverso la produzione di idrogeno e ammoniaca. (Le Monde)

Per la Cassazione francese, il sesso virtuale in rete, anche se a pagamento, non è prostituzione.

In assenza di contatto fisico, perché tale pratica possa essere considerata prostituzione occorre un’esplicita estensione legislativa di questo concetto. (Le Monde)

I censori cinesi di internet provano un nuovo trucco: rivelare l’ubicazione degli utenti.

Per anni i censori cinesi si sono affidati a un insieme di strumenti composito per controllare internet nel paese. Hanno cancellato messaggi, sospeso profili, bloccato parole chiave e arrestato i critici più espliciti.

Ora stanno provando un nuovo trucco: mostrare la località degli autori sotto i loro commenti. Le autorità affermano che le etichette di ubicazione, visualizzate automaticamente, aiuteranno a evidenziare le campagne di disinformazione provenienti dall’estero e a mettere in dubbio l’indipendenza dei commenti. (The New York Times)

La Russia sfrutta la resa a Mariùpol per presentare gli ucraini come terroristi.

Le immagini della resa degli ucraini sono state rese pubbliche dai russi, proprio mentre in un’aula di tribunale ucraina un soldato russo si dichiarava colpevole di avere ucciso a freddo un civile disarmato. (The New York Times)

Dopo la resa di  Mariùpol,  Mosca mette in dubbio lo scambio di prigionieri.

Kiev spera in uno scambio per riportare a casa i combattenti che hanno combattuto nell’acciaieria Azovstal. Alcuni alti  dirigenti russi, tuttavia, mettono in dubbio la possibilità di uno scambio. (The Washington Post)

Lo stato indiano del Bihar ha vietato l’alcol. L’alcol si è trasferito nel vicino Nepal.

Il divieto nello Stato del Bihar, sostenuto dalle donne locali, mirava a combattere l’alcolismo e la violenza domestica. I bevitori si sono spostati in Nepal. (The Economic Times)

I casi di vaiolo delle scimmie si stanno diffondendo velocemente in Europa e negli Stati Uniti.

La malattia virale, trovata per la prima volta nelle scimmie, era limitata all’Africa occidentale e centrale. La sua diffusione avviene per contatto (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/139 – Madrid approva un disegno di legge che introduce il congedo mestruale.

Le forze armate statunitensi potrebbero avvalersi del porto e dell’aeroporto del Somaliland.

Alti funzionari del Pentagono la scorsa settimana sono stati a Hargheisa per incontrare il presidente della non riconosciuta repubblica del Somaliland e visitare il porto e l’aeroporto di Berbera, recentemente restaurati. Il presidente Joe Biden lunedì ha firmato un ordine per riportare truppe americane in Somalia per contrastare gli attacchi di al-Shabab. (Somaliland Chronicle)

La Russia sperimenta in Ucraina armi laser di nuova generazione.

Sulle specifiche delle nuove armi si sa poco. Putin le ha menzionate indicandole col nome Peresvet, dal nome del monaco guerriero ortodosso medievale Alexander Peresvet, morto in combattimento. Secondo Yury Borisov, vice primo ministro incaricato dello sviluppo militare, che usa il nome “Zadira”, queste armi, già ampiamente utilizzate in Ucraina, sarebbero in grado di accecare i satelliti fino a 1.500 km sopra la terra ed anche mandarli in fiamme. (The Telegraph)

La spesa per la difesa russa sale a 300 milioni di dollari al giorno, durante la guerra in Ucraina.

La spesa per la difesa della federazione è cresciuta di quasi il 40% nei primi quattro mesi dell’anno, secondo i dati preliminari diffusi dal ministero delle finanze, a quasi tre mesi dall’inizio della campagna militare in Ucraina. Tra gennaio e aprile, Mosca ha speso 26,4 miliardi di dollari per la difesa, quasi la metà dell’intero bilancio per la difesa del 2022, pari al 2,6% del PIL. (The Moscow Times)

Bombe molotov contro gli uffici per il reclutamento militare nella città siberiana di Nizhnevartovsk.

Dodici attacchi con bombe incendiarie hanno preso di mira edifici utilizzati per il reclutamento dell’esercito, mentre si moltiplicano gli inviti ai riservisti a presentarsi. Una registrazione, probabilmente ripresa da una telecamera di sorveglianza, nella città di Nizhnevartovsk nel distretto autonomo di Hanty-Mansi nella Siberia occidentale, mostra chiaramente la dinamica di uno di questi attacchi. La ripresa è stato pubblicata  su Twitter dal giornalista Kevin Rothrock, caporedattore del sito investigativo indipendente Medusa. (Ziarul Național)

La Turchia vuole monetizzare il suo appoggio all’ingresso di Svezia e Finlandia nella NATO.

Stoccolma ed Helsinki hanno bisogno dell’accordo di Ankara per potere entrare nell’Alleanza. Il presidente Tayyip Erdogan dice che la Svezia non può pretendere che la Turchia le dia il benvenuto nella NATO se prima non estrada i “terroristi” kurdi rifugiati nel paese. (Le Monde)

Nucleare francese: un numero record di reattori attualmente sono chiusi.

Dalla fine di aprile più della metà della capacità installata del parco non è disponibile. Una situazione senza precedenti, che si spiega con le chiusure programmate, ma anche con un imprevisto problema di corrosione. Lunedì 16 maggio, dei 56 reattori in funzione, solo 27 erano attivi; 29 erano chiusi. (Le Monde)

Astronavi, una nuova questione di sovranità.

Nella nuova fase di esplorazione spaziale segnata dal ritorno sulla luna, pochi paesi dispongono di veicoli per voli con equipaggio. Mentre Stati Uniti, Cina e Russia ne sono provvisti, l’Europa non ne dispone. (Le Monde)

Madrid approva un disegno di legge che introduce il congedo mestruale.

La Spagna potrebbe diventare il primo paese in Europa a concedere alle donne un congedo sanitario specifico in caso di “cicli invalidanti”. (El País)

Una nuova ed efficace pillola per l’insonnia che non porrà fine alla pandemia delle notti insonni.

Il daridorexant, recentemente approvato dall’Ema, è sicuro, ha pochi effetti collaterali, non crea tolleranza né provoca sonnolenza il giorno successivo. (El País)

Dal 2000 la produzione di armi negli Stati Uniti è triplicata, alimentata dagli acquisti di pistole.

Un rapporto, pubblicato martedì dal Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives, tre giorni dopo la sparatoria di Buffalo che ha provocato 10 morti, offre un’immagine plastica di una nazione che si arma fino ai denti. Gli acquirenti hanno sfruttato in massa l’allentamento delle restrizioni sulle armi da parte della Corte Suprema, del Congresso e delle legislature statali controllate dai repubblicani. (U.S. Department of Justice)

Il dipartimento di giustizia statunitense avrebbe chiesto i verbali della Commissione parlamentare per i fatti del 6 gennaio.

La commissione finora ha intervistato più di 1.000 persone e i verbali potrebbero essere utilizzati come prove in potenziali procedimenti penali o per perseguire nuove piste. (The New York Times)

Quanto è importante l’ultima ondata di covid negli Stati Uniti? Nessuno lo sa davvero.

Gli esperti affermano che le infezioni siano da cinque a dieci volte superiori alle cifre ufficiali. (The Washington Post)

L’attentatore condannato per l’uccisione di Rajiv Gandhi, rilasciato dalla Corte Suprema indiana in base ai suoi poteri straordinari.

La Corte Suprema indiana, utilizzando l’articolo 142 della Costituzione del paese che le conferisce poteri straordinari per rendere giustizia completa, ha deciso la scarcerazione di AG Perarivalan, condannato per l’omicidio di Rajiv Gandhi, incarcerato da oltre 30 anni. (The Hindu)

Un esercito di infermiere lotta per migliorare la salute pubblica degli indiani.

Oltre un milione di operatrici sanitarie cura le donne e i bambini più a rischio dell’India. La retribuzione è bassa e talvolta costa la vita. (Deccan Herald)

Estremisti indù presentano nuove petizioni per impedire ai musulmani di entrare nella storica moschea Shahi Idgah di Mathura.

La maggioranza della comunità indù crede che nel luogo in cui si trova la moschea sia nato Krishna, un avatara del dio Visnù. (India Today)

Le Nazioni Unite invitano a fare tesoro delle lezioni del genocidio ruandese per fermare subito la guerra in  Etiopia.

Le ong esortano le Nazioni Unite a premere per l’accesso umanitario e per una forza di mantenimento della pace da dispiegare nel Tigré per frenare le atrocità. (The Guardian)

Quando gli africani chiedevano vaccini per il covid, i paesi ricchi non li hanno ascoltati. Adesso non li vogliono più.

Solo il 17% degli 1,3 miliardi di abitanti dell’Africa è completamente vaccinato, contro oltre il 70% di alcuni paesi ricchi. Ora, però, quando finalmente le dosi arrivano in abbondanza, i tassi di vaccinazione stanno diminuendo. Le persone hanno meno paura e la disinformazione peggiora la situazione. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/138 – Covid: la Corea del Nord è sull’orlo della catastrofe.

Il presidente guatemalteco Alejandro Giammattei conferma la corrotta giudice María Consuelo Porras quale procuratrice generale per assicurarsi il controllo assoluto degli organi giudiziari.

Giammattei ha espresso più volte il suo sostegno a Porras, anche quando gli Stati Uniti l’hanno inclusa nella Engel List, con la quale il Dipartimento di Stato sanziona i politici corrotti e antidemocratici di Guatemala, Hondura e El Salvador). (La Hora)

Libano: l’opposizione sfonda in Parlamento.

L’avanzata dell’opposizione segna una svolta storica. Ma di quale opposizione stiamo parlando, e riuscirà a unificarsi nel nuovo Parlamento? Il movimento musulmano sciita e le fazioni che lo sostengono hanno conquistato 62 dei 128 seggi del parlamento alle elezioni di domenica, un’inversione rispetto al 2018 quando si erano assicurati una maggioranza di 71 parlamentari. Gli oppositori di Hezbollah, comprese le forze libanesi cristiane, vicine ai sauditi, hanno guadagnato terreno, superando il Movimento patriottico libero (FPM) alleato di Hezbollah ed affermandosi come il più grande partito cristiano del Libano. (L’Orient-Le Jour)

Due politici sotto indagine per l’esplosione di Beirut sono stati rieletti. Le famiglie delle vittime si preoccupano.

Ali Hassan Khalil e Ghazi Zeaiter, entrambi del movimento libanese Amal sostenuto da Hezbollah, hanno conquistato i seggi a Baalbek-Hermel e nel sud del Libano. Khalil e Zeaiter, accusati nel dicembre 2020, pur negando qualsiasi coinvolgimento, si sono rifiutati di rispondere alle domande degli inquirenti trincerandosi dietro l’immunità parlamentare. (Al Arabiya)

Janet Yellen e la zarina del commercio estero Katherine Tai sono ai ferri corti per le tariffe doganali sui prodotti cinesi.

La segretaria al tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen vuole ridurre le tariffe per ridurre  le tensioni con Pechino. Katherine Tai vuole mantenerle per proteggere i posti di lavoro negli Stati Uniti. Una contrapposizione così  forte è rara in una Casa Bianca che ha fatto della condivisione una regola fondamentale per governare la più grande economia del mondo. (Reuters)

Circa 300.000 tonnellate di grano acquistate dall’Egitto si sono arenate in Ucraina

Prenotate dall’acquirente statale egiziano di cereali per essere consegnate a febbraio e marzo devono ancora essere spedite. Un carico è bloccato in porto e altri quattro sono ancora da caricare. (Reuters)

Gli zuccherifici brasiliani annullano i contratti di esportazione dello zucchero per trasformarlo in etanolo.

I produttori brasiliani di zucchero di canna stanno annullando parte dei contratti di esportazione per cederlo ai produttori di etanolo e lucrare sugli alti prezzi dell’energia. Si calcola che le cancellazioni totali finora oscillino tra 200 e 400.000 tonnellate di zucchero grezzo. (Reuters)

Covid: la Corea del Nord è sull’orlo della catastrofe.

I contagiati sarebbero quasi 1,5 milioni mentre il paese è alle prese con quella che chiamano semplicemente  “febbre”. Alcuni inizialmente hanno interpretato l’ammissione della Corea del Nord sulla presenza del virus come una richiesta indiretta di aiuto. Kim Jong-un, tuttavia, ha rifiutato milioni di dosi di vaccino che le Nazioni Unite erano pronte a spedire nel quadro del programma Covax ed è improbabile che ora Pyongyang accetti l’aiuto di Seoul, che sarebbe visto come una minaccia all’autorità di Kim. (The Guardian)

Un nuovo laboratorio statunitense vuole creare versioni di atomi mai esistiti sulla Terra.

Studiando gli isotopi, gli scienziati sperano di ottenere informazioni su come sono nati gli elementi all’interno delle esplosioni stellari. (The Guardian)

A chi appartiene Einstein? La battaglia per il volto più famoso del mondo.

Grazie a un avvocato della California, Albert Einstein ha guadagnato più da morto che in tutta la sua vita. Dal 2006 al 2017, figura ogni anno nell’elenco di Forbes delle 10 figure storiche più redditizie con una media di $ 12,5 milioni all’anno per diritti d’autore e licenze varie.  L’Università Ebraica, erede del grande fisico, fino ad oggi avrebbe incassato 250 milioni di dollari. (The Guardian)

I talebani sciolgono la commissione per i diritti umani dell’Afghanistan: “è inutile”.

Altri quattro dipartimenti governativi sono stati aboliti poiché il regime è a corto di liquidità e deve affrontare un deficit di bilancio di $ 500 milioni. (NBC)

Parigi: la “tecnica” Elisabeth Borne nominata prima ministra: gli ecologisti non esultano.

Emmanuel Macron aveva annunciato che il nuovo capo del governo sarebbe stato “direttamente responsabile della pianificazione ecologica”. In effetti la nuova inquilina di palazzo Matignon ha una certa esperienza in questa materia, ma ciò non basta per mandare in visibilio le ong del clima. (Le Monde)

In Iraq, la desertificazione provoca ripetute tempeste di sabbia.

Classificato tra i cinque paesi al mondo più vulnerabili davanti al cambiamento climatico, l’Iraq non è preparato ad affrontarlo, con conseguenze sociali ed economiche potenzialmente disastrose. (Le Monde)

Burkini, seno nudo e pantaloncini da bagno: nelle piscine di Grenoble la libertà di abbigliamento è assoluta.

Il costume da bagno islamico, detto burkini, è stato ammesso in tutte le piscine comunali della cittadina francese, dopo un lungo dibattito sulla laicità. (Libération)

Ricercatori cinesi sviluppano lenti a contatto in grado di rilasciare farmaci per la cura del glaucoma.

Le nuove lenti somministrano i farmaci dopo aver rilevato la pressione sull’occhio dall’accumulo di liquidi. (Nature Communications)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/137 – Trapianti di organi: la Svizzera dice “sì” al consenso presunto. 

Le prime tre lezioni delle elezioni legislative libanesi.

Il partito cristiano-maronita Forces libanaises (FL), vicino ai sauditi, sembra essere il grande vincitore. Hezbollah e i suoi alleati potrebbero perdere la maggioranza, ma il nuovo parlamento potrebbe essere paralizzato  a causa dell’estrema frammentazione. (L’Orient-Le Jour)

In Burkina, circa 40 morti in tre attacchi di sospetti jihadisti in meno di tre giorni.

Dopo la relativa pausa seguita alla presa del potere da parte del tenente colonnello Damiba, fautore del colpo di stato che ha rovesciato il presidente Kaboré, il 24 gennaio scorso, le violenze sono riprese. (Wakat Séra)

Canada: il rigetto della domanda di espansione d’una miniera artica offre una speranza di sopravvivenza ai narvali.

Conservazionisti e comunità Inuit festeggiano la decisione sulla miniera di ferro canadese che minacciava la sopravvivenza dei cetacei. (The Guardian)

L’Ue sollecita l’Islanda a vietare le “fattorie di sangue” che estraggono ormoni dalle cavalle gravide.

L’Unione definisce “crudele” la pratica di prelevare sangue dalle cavalle per creare prodotti ormonali che aumentano la riproduttività degli animali d’allevamento. (The Guardian)

Trapianti di organi: la Svizzera dice “sì” al consenso presunto.

Dal consenso esplicito al consenso presunto: il cambiamento di paradigma nell’ambito della donazione di organi è stato approvato dal popolo svizzero che ha detto “si” al referendum istitutivo del nuovo regime con il 60,2% dei voti. Attualmente vale il “modello del consenso esplicito”: gli organi possono prelevati a una persona deceduta solo se, nell’arco della sua vita, ha dichiarato esplicitamente di volerli donare. Se la volontà non è nota, è la famiglia a decidere. Con il nuovo sistema, in caso di dubbio, la famiglia avrà comunque la facoltà di opporsi al prelievo. (SwissInfo)

Una siccità molto precoce  in Francia minaccia i raccolti.

Sedici dipartimenti sono in allerta siccità, altri quattro in osservazione. Le culture sono minacciate. (Vosges Matin)

Una fregata cinese avvistata al largo delle coste australiane potrebbe raccogliere informazioni sulle navi da guerra statunitensi presenti nella regione.

Le antenne radar della nave di tipo 815 possono captare frequenze da navi da guerra a lunghe distanze, dati cruciali per le guerre elettromagnetiche. L’esercito cinese è interessato soprattutto alla attività in corso nella  base di Exmouth a nord di Perth. (South China Morning Post)

La Somalia elegge il nuovo presidente, ma sono i terroristi a detenere il vero potere.

I militanti di Al Shabab riscuotono le tasse, amministrano la giustizia e controllano le strade. I somali si chiedono se col nuovo governo cambierà qualcosa. Il presidente Joe Biden, intanto, ha approvato il ripristino di una presenza militare statunitense in Somalia per combattere lì i jihadisti di Al-Shabaab affiliati ad Al-Qaeda. (The New York Times)

La contea uigura di Shufu in Cina ha il tasso di detenzione più alto del mondo.

Quasi una persona su 25 della contea di Shufu nel cuore della Cina uigura è stata condannata al carcere con l’accusa di terrorismo, in quello che è il tasso di reclusione più alto al mondo. (Associated Press)

Il parlamento cubano vara un nuovo codice penale.  Il Comitato per la protezione dei giornalisti (CPj) con sede a New York dice che alcuni articoli potrebbero avere conseguenze disastrose.

il nuovo codice, che sostituisce una legge penale di oltre 30 anni fa, redatta sotto l’ex leader cubano Fidel Castro, è in linea con la nuova costituzione del paese approvata con referendum del 2019, così come con i trattati internazionali. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/136 – Il colosso petrolifero saudita Aramco, principale regista degli ultimi aumenti di prezzo del greggio, fa il pieno di profitti.

Germania: i risultati elettorali del Nord Reno-Westfalia deludono Scholz.

I conservatori e i Verdi vincono le principali elezioni statali tedesche, mentre i socialdemocratici del cancelliere Scholz e i liberali ottengono risultati deludenti in quelle che vengono considerate delle “mini elezioni federali”. (Der Spiegel)

Il colosso petrolifero saudita Aramco, principale regista degli ultimi aumenti di prezzo del greggio, incrementa dell’82% i profitti del trimestre.

Gli investitori riceveranno premi per 4 miliardi di dollari in azioni grazie agli utili record di 39,5 miliardi di dollari dovuti alla maggiore domanda e agli aumenti dei prezzi. (Financial Times)

I sostenitori del diritto all’aborto protestano negli Stati Uniti organizzando centinaia di marce e  scandendo lo slogan  “giù le mani dal mio corpo”.

Oltre 400 manifestazioni si sono svolte nella sola giornata di sabato contro l’annunciato pronunciamento  della Corte Suprema degli Stati Uniti per ribaltare la sentenza che aveva autorizzato l’aborto. (CNN)

Solo il 45% degli scozzesi vuole ancora la monarchia.

L’allargamento della spaccatura sul mantenimento della corona è confermato anche alla vigilia del giubileo di platino della regina. (British Future)

L’incendio d’un immobile industriale nella capitale indiana fa decine di morti.

Almeno 27 persone sono rimaste carbonizzate mentre lavoravano alla catena di montaggio. Il bilancio potrebbe peggiorare. (Hindustan Times)

La Thailandia regalerà un milione di piantine di cannabis.

Il paese del sud-est asiatico consentirà presto ai residenti di coltivare cannabis per uso terapeutico. Fumare erba a scopo ricreativo, invece, comporterà ancora dure sanzioni. (Bangkok Post)

“Un El Dorado per gli artisti della truffa”: miliardi di sussidi di disoccupazione per la pandemia sono stati frodati.

Il furto di identità e altri sofisticati  metodi criminali hanno contribuito a un potenziale spreco di 163 miliardi di dollari, creando non pochi problemi alle vittime inconsapevoli. (The Washington Post)

I principali candidati repubblicani della Pennsylvania il 6 gennaio si trovavano a Washington.

Un candidato alla nomina repubblicana per l’elezione a governatore nelle primarie della Pennsylvania di martedì, sostenuto dall’ex presidente Trump, ha partecipato alla manifestazione “Fermare il furto” a Washington il 6 gennaio 2021, il giorno dell’attacco al Campidoglio degli Stati Uniti. Così anche un aspirante candidato repubblicano per il senato degli Stati Uniti in Pennsylvania e un aspirante  vice governatore

dello stato. Il trio fa parte di una falange di candidati repubblicani a livello nazionale che hanno sostenuto convintamente le false affermazioni di Trump secondo cui le elezioni del 2020 gli fossero state rubate. (The Washington Post)

Pakistan: un attentato suicida uccide sei persone nel nord-ovest del paese.

Un attentato suicida vicino a un veicolo delle forze di sicurezza ha ucciso tre soldati e tre bambini nel nord-ovest del Pakistan, vicino al confine con l’Afghanistan, mentre uomini armati hanno ucciso due sikh a Peshawar. L’attentatore suicida ha fatto esplodere il suo giubbotto carico di esplosivo vicino al veicolo di una pattuglia in un villaggio vicino alla città di Mir Ali, nel distretto tribale del Nord Waziristan. (Associated Press)

Migliaia di tunisini protestano contro il presidente e chiedono il ritorno alla democrazia.

Migliaia di tunisini sono scesi in piazza contro il presidente Kais Saied, chiedendo il ritorno al normale ordine democratico e contestando la sua sostituzione della commissione elettorale indipendente con una da lui nominata. (Reuters)

Scoperti in Cina  due embrioni fossili di dinosauro dal becco d’anatra perfettamente conservati.

I due embrioni del Cretaceo superiore sono stati trovati nella provincia di Jiangxi, nella Cina orientale, secondo uno studio si tratta degli embrioni di dinosauro dal becco d’anatra più completo mai trovato. (Global Times)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.