Autore: ultimora

Ultim’Ora – IV/350 – La Corte Suprema a maggioranza trumpiana sembra destinata a svolgere un ruolo chiave nelle elezioni del 2024.

Argentina: una manifestazione di massa dei disoccupati sarà la prima grande sfida per il nuovo presidente Milei.

I gruppi sociali protesteranno nel centro di Buenos Aires contro le misure di aggiustamento annunciate la settimana scorsa da Milei, salito al potere il 10 dicembre. I disoccupati chiedono maggiori sussidi per la povertà. Ma il nuovo governo ha avvertito che non tollererà che, come spesso avviene nelle proteste di massa, venga ostacolata la circolazione dei veicoli, cosa che potrebbe causare scontri con le forze di polizia. [La Nación, Argentina]

Il nuovo governo polacco licenzia i capi della televisione statale, della radio e dei notiziari.

Il movimento fa seguito alle continue accuse di notizie distorte e di trasmissione di propaganda quando il PiS era al potere. [The Guardian]

Patto di stabilità: i Ventisette raggiungono un accordo per allentare le regole di bilancio dell’Unione.

La riforma intende modernizzare il patto di stabilità concordato  alla fine degli anni ’90 che limita il deficit della pubblica amministrazione per ciascun paese al 3% del Pil e il debito al 60%. [Le Monde]

Trasferire i capi militari di Hamas ad Algeri: il piano saudita presentato al Quai d’Orsay.

Un documento confidenziale, sviluppato da Riyadh, delinea un piano per porre fine alla crisi a Gaza. Oltre all’esfiltrazione dei quadri del movimento islamico in Algeria, propone di schierare una forza araba di mantenimento della pace nell’enclave palestinese. [Le Monde]

La Città Vecchia di Gerusalemme sembra congelata.

Il cuore storico della città è fermo dal 7 ottobre. La popolazione palestinese è posta sotto stretto controllo e i turisti non arrivano più. [Le Monde]

Il primo ministro cinese e i più alti esponenti del governo rendono omaggio al visionario padre dell’intelligenza artificiale  cinese Tang Xiao’ou.

Il professore miliardario di Hong Kong Tang Xiao’ou, cofondatore di AI Giant SenseTime, è morto a 55 anni di una malattia non specificata. [Forbes]

È morto a 93 anni l’accademico che contribuì a gettare le basi legali per l’economia di mercato in Cina.

Jiang Ping era conosciuto come la “coscienza” della professione e per la sua difesa dello stato di diritto. Ha svolto un ruolo nella stesura di leggi chiave, comprese le leggi societarie, contrattuali, sulle fiduciarie e sulla proprietà. [South China Morning Post]

Trump non può ricoprire una carica elettiva in base al 14mo emendamento, afferma la Corte Suprema del Colorado.

Con una decisione sorprendente e senza precedenti, la Corte Suprema del Colorado ha eliminato l’ex presidente Donald Trump dalle elezioni statali del 2024, stabilendo che non è un candidato presidenziale ammissibile a causa del “divieto per chi partecipa o fomenta insurrezioni” previsto dal 14mo emendamento. La sentenza sarà sospesa fino al 4 gennaio, in attesa dell’appello di Trump alla Corte Suprema degli Stati Uniti, che potrebbe risolvere la questione a livello nazionale. [CNN]

La Corte Suprema a maggioranza trumpiana sembra destinata a svolgere un ruolo chiave nelle elezioni del 2024.

Numerosi casi coinvolgono il candidato favorito dei repubblicani Donald Trump, inclusa la sua idoneità alla carica e la sua richiesta di immunità dai procedimenti giudiziari. [The Washington Post]

Scritto nel legno.

Per decenni, gli scienziati hanno utilizzato gli anelli di alberi più longevi per raccogliere indizi sui climi del passato. Le loro analisi hanno contribuito a dimostrare che le emissioni di gas serra prodotte dall’uomo stanno riscaldando il pianeta e hanno dimostrato che gli estremi climatici moderni non hanno precedenti negli ultimi 1.000 anni. Ora, tecniche all’avanguardia consentono ai ricercatori di osservare come si formano gli anelli in tempo reale e come i recenti disastri lascino un’impronta indelebile sulle cellule degli alberi. [The Washington Post]

A corto di difese aeree per l’Ucraina, gli Stati Uniti sperano nel Giappone.

Tokyo sta preparando un significativo cambiamento politico nelle sue regole sull’esportazione di armamenti che consentirebbe a Washington di fare avere altri missili Patriot a Kiev. [The Washington Post]

In Myanmar, i racconti di sparizioni creano un clima di paura.

L’esercito al potere, in difficoltà nel reclutamento, nega di aver rapito giovani e ragazzi per rimpolpare i suoi ranghi. Cinque giovani raccontano quanto è successo loro. [The New York Times]

Il tribunale del Suriname conferma la condanna dell’ex presidente a 20 anni di reclusione per omicidio.

La più alta corte del Suriname ha confermato la condanna a 20 anni di carcere per l’ex presidente Desi Bouterse per l’uccisione di oppositori politici nel 1982. [France 24]

La procura tedesca presenta istanza di confisca di beni per 720 milioni di euro russi congelati.

Lo scopo della mozione, presentata il 7 luglio, è il sequestro del denaro depositato da un istituto finanziario russo su un conto bancario di Francoforte a causa di un sospetto tentativo di violare le norme sull’embargo. [Associated Press]

Russia: la candidata pacifista Duntsova si candida alle elezioni contro Putin.

L’ex giornalista televisiva Yekaterina Duntsova, 40 anni, annunciando la propria candidatura dice di volere la fine del conflitto in Ucraina e il rilascio dei prigionieri politici, incluso il leader dell’opposizione Alexei Navalny. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/349 – La California approva il riciclo delle acque reflue in acqua potabile.

Ex senatore haitiano condannato all’ergastolo per l’assassinio, nel 2021, del presidente di Haiti.

John Joel Joseph è il terzo degli 11 sospetti detenuti e accusati a Miami ad essere condannato per quello che i pubblici ministeri statunitensi hanno definito un complotto ordito sia ad Haiti che in Florida per assumere mercenari per rapire o uccidere il presidente Jovenel Moïse. [NBC 6 South Florida]

Sale a 120 il bilancio delle vittime del terremoto di magnitudo 6,2 che ha colpito la provincia del Gansu, nel nord-ovest della Cina.

Il sisma ha distrutto alcune strade rurali e ha provocato interruzioni di corrente e guasti alle telecomunicazioni. Le squadre di manutenzione e soccorso lavorano al gelo per soccorrere la popolazione e riparare le infrastrutture danneggiate. [China Daily]

La scoperta d’un gas tossico suggerisce che su Encefalo, una luna oceanica di Saturno, possa esserci vita.

Il veleno in oggetto è l’acido cianidrico, un gas incolore mortale per molte creature terrestri, che potrebbe aver svolto un ruolo chiave nelle reazioni chimiche che formano gli ingredienti necessari alla vita. Ricercatori del Jet Propulsion Laboratory della NASA  hanno pubblicato le loro scoperte in un articolo pubblicato sulla rivista Nature Astronomy. Hanno anche scoperto molecole organiche come acetilene, propene ed etano che potrebbero alimentare reazioni chimiche per fornire energia ai microrganismi che vivono nell’oceano Encelado. [The New York Times]

Gli scimpanzé ricordano i volti e le persone anche dopo un quarto di secolo.

I ricordi a lungo termine potrebbero essere stati vitali per la nostra evoluzione, suggerisce uno studio sugli scimpanzé e sui bonobo. L’esperimento non pone limiti alla durata dei ricordi degli animali. È possibile che ricordino i volti a lungo quanto noi. In uno studio, gli psicologi hanno chiesto ai volontari di nominare le persone nelle foto dei loro annuari delle scuole superiori. La loro memoria inizia a diminuire dopo 15 anni, ma alcuni volontari erano ancora in grado di riconoscere  correttamente i compagni di classe 48 anni dopo la laurea. [The New York Times]

Gli Stati Uniti formano un gruppo d’intervento per proteggere il Mar Rosso dalle milizie houthi sostenute dall’Iran.

Gli USA hanno promosso un’operazione multinazionale per salvaguardare il commercio nel Mar Rosso mentre gli attacchi dei militanti yemeniti houthi foraggiati dall’Iran hanno costretto le principali compagnie di navigazione a cambiare rotta. [The New York Times]

Dopo la guerra di Gaza, nel Mar Rosso e nel Golfo di Aden sarebbero tornati i pirati somali.

Il fallito dirottamento di una nave commerciale vicino al Mar Rosso lo scorso fine settimana ha sollevato il sospetto che l’attività dei pirati stia per riprendere profittando delle tensioni regionali per la guerra di Israele a Gaza. [The New Arab]

Human Rights Watch sostiene che Israele affama i civili di Gaza “come metodo di guerra”.

Per tutta risposta, il ministero degli esteri di Tel Aviv ha attaccato l’ONG  definendola “un’organizzazione antisemita e anti-israeliana” priva di “base morale” che non è riuscita a condannare il massacro di Hamas del 7 ottobre. [The Times of Israel]

L’Egitto è sotto crescente pressione mentre gli sfollati di Gaza si ammassano al confine.

Da quando Israele ha lanciato la guerra di ritorsione a Gaza, dopo gli attacchi di Hamas del 7 ottobre, quasi 20.000 palestinesi sono stati uccisi e più di 50.000 feriti. Intere aree dell’enclave sono in rovina. Le Nazioni Unite stimano che l’85% dei suoi 2,2 milioni di abitanti sia stato sfollato, seguendo le direttive israeliane di fuggire verso un terreno più sicuro, ma ritrovandosi spesso su un altro campo di battaglia. [The Washington Post]

In India l’opposizione è schiacciata dal rullo compressore di Narendra Modi che usa la clava delle sospensioni dal parlamento  per togliere visibilità al partito del Congresso.

Dopo che altri 49 parlamentari sono stati sospesi, l’opposizione paragona il parlamento all’Assemblea nordcoreana.  A pochi mesi dalle elezioni legislative della primavera del 2024, il partito del Congresso di Rahul Gandhi dovrà compiere sforzi considerevoli per poter competere con il partito dell’onnipotente primo ministro. [The Times of India]

Fastosa cerimonia di consacrazione dell’idolo del nuovo tempio di Ram: dal Dalai Lama al popolare attore  Rajinikanth, al multimiliardario  Adani, la lista dei devoti include persone di ogni ceto sociale.

Secondo il segretario del Ram Janambhoomi Trust, Champat Rai, la puja (in sanscrit,”omaggio”) per il Pran Pratishtha (o rito di consacrazione del tempio) inizierebbe il 16 gennaio mentre la vera consacrazione del tempio verrebbe il 22 gennaio. Dalla costruzione del tempio la città di Ayodhya si attende un importante incremento del flusso turistico. [The Indian Express]

Centinaia di persone sono bloccate in alcune aree del Tamil Nadu indiano, per gli allagamenti seguiti alle forti piogge.

Forti temporali hanno paralizzato diverse regioni dello stato meridionale del Tamil Nadu, in India, inondando le strade e sconvolgendo i servizi ferroviari. Il diluvio è scoppiato mentre lo stato cercava di riprendersi dai danni causati dal ciclone Michaung, che ha colpito la costa questo mese, uccidendo almeno 13 persone. Tra domenica e lunedì, il Tamil Nadu ha ricevuto quasi 50 millimetri di pioggia rispetto ai 2,5 che sarebbero normali in questo periodo dell’anno. [The Hindu]

Inondazioni nell’estremo nord del Queensland: l’aeroporto di Cairns e le autostrade riaprono lentamente mentre le autorità calcolano i danni.

Le piogge torrenziali causate dell’ex ciclone tropicale Jasper hanno provocato inondazioni improvvise potenzialmente letali in alcune parti del Queensland settentrionale. [ABC, Australia]

La Germania posiziona le sue truppe sulla linea di fuoco se Putin attacca la NATO.

Berlino si sta muovendo con una velocità insolita per posizionare una nuova brigata di carri armati in un’area lituana che gli strateghi vedono a rischio di un eventuale attacco russo. [Politico]

I camionisti polacchi riprendono il blocco al posto di frontiera chiave dell’Ucraina.

I camionisti bloccano il posto di frontiera di Dorohusk da oltre un mese per ottenere la reintroduzione dei permessi di ingresso nell’Unione Europea per i loro concorrenti ucraini. [Euractive]

A partire dal 2024, per entrare in Europa saranno sottoposti al controllo delle impronte digitali.

Con il nuovo sistema di ingresso/uscita, le scansioni facciali verranno estese ai passeggeri del Regno Unito. [The Guardian]

Google pagherà 700 milioni di dollari dopo l’accordo con l’antitrust, i consumatori e gli stati americani.

La società, accusata di aver addebitato prezzi eccessivi ai consumatori, non ammette l’illecito. [The Guardian]

L’Agenzia europea per i medicinali autorizza il primo farmaco messo a punto col copia-incolla dei segmenti di DNA chiamati CRISPR.

L’autorità sanitaria ha raccomandato l’approvazione di una cura contro due anemie genetiche, ideata utilizzando le forbici molecolari. [Le Monde]

Cina: il massimo organo legislativo getterà un po’ di luce sul destino dei ministri licenziati?

Il comitato permanente del Congresso nazionale del popolo, la prossima settimana, esaminerà le qualifiche di “alcuni singoli rappresentanti”. [South China Morning Post]

Riuscirà la Cina a rimettere in moto il suo miracolo economico nel 2024?

La deludente ripresa post COVID della Cina solleva dubbi significativi sulla solidità dei suoi decenni di straordinaria crescita e mette Pechino di fronte a una scelta difficile per il 2024 e oltre: contrarre più debito o crescere meno. [Reuters]

L’alleanza sciita al potere in Iraq sarebbe in testa alle elezioni provinciali.

I partiti che compongono l’alleanza di governo sciita irachena hanno ottenuto insieme il blocco più grande di voti a Baghdad e nella maggior parte delle province meridionali del paese nelle elezioni del consiglio provinciale. Le elezioni sono un indicatore dell’equilibrio di potere in un paese in cui gruppi vicini all’Iran hanno costantemente guadagnato influenza, e anticipano le elezioni parlamentari del 2025. [Reuters]

L’esercito ucraino chiede la mobilitazione di altre 450.000-500.000 persone.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy dice che l’esercito ha chiesto di mobilitare altre 450.000-500.000 persone, ma che non è stata presa una decisione definitiva. [Reuters]

L’Occidente accusa l’Iran di testare illegalmente missili, vendere droni alla Russia e arricchire il suo uranio.

Le potenze occidentali coinvolte nell’accordo nucleare del 2015 con l’Iran accusano Teheran di sviluppare e testare missili balistici, di trasferire centinaia di droni alla Russia e di arricchire l’uranio a un livello senza precedenti del 60% per un paese senza armi nucleari, in violazione dell’accordo nucleare del 2015 e  di una risoluzione delle Nazioni Unite che approva l’accordo. [Associated Press]

La California ha approvato nuove regole per consentire alle agenzie idriche di riciclare le acque reflue e reimmetterle nei tubi che trasportano l’acqua potabile nelle case, nelle scuole e nelle aziende.

Questo è un grande passo per uno stato che da decenni lotta per avere una fonte affidabile di acqua potabile per i suoi 39 milioni di residenti. E segnala un cambiamento nell’opinione pubblica su un argomento che solo due decenni fa ha suscitato reazioni che hanno fatto naufragare tutti i progetti simili. [BPS]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/348 – Con una iniziativa senza precedenti, il parlamento indiano sospende quasi 100 parlamentari.

La Giordania afferma di aver sventato il complotto contro la sua sicurezza da parte di uomini armati provenienti dalla Siria.

Secondo l’emittente statale Al Mamlaka, l’esercito giordano ha fatto saltare in aria un veicolo carico di esplosivo nella più grande operazione transfrontaliera per contrabbandare armi e droga degli ultimi anni. Gli infiltrati erano fuggiti attraverso il confine dopo aver ferito diversi membri dell’esercito. Tra le armi sequestrate figurano fucili automatici e razzi. Dietro l’aumento del traffico di droga e armi ci sono il gruppo libanese Hezbollah sostenuto dall’Iran e le milizie che controllano gran parte della Siria meridionale. [Asharq Al Awsat]

Una dichiarazione dottrinale apre la possibilità di benedire le coppie in situazioni irregolari.

Con la dichiarazione “Fiducia supplicans” emessa dal dicastero per la dottrina della fede e approvata da Papa Francesco, i sacerdoti potranno benedire le coppie dello stesso sesso ma senza alcun tipo di ritualizzazione che dia l’impressione di un matrimonio. La dottrina riguardo al matrimonio non cambia e la benedizione non significa approvazione dell’unione. [Vatican News]

Golfo Persico: una nuova crisi di Suez minaccia l’economia mondiale.

Le compagnie di navigazione cercano rotte alternative, mentre la catena dei rifornimenti globali  s’inceppa. [The Economist]

El Sisi vince il terzo mandato alle elezioni presidenziali egiziane.

L’Autorità elettorale nazionale egiziana (NEA) ha annunciato che il presidente in carica Abdel-Fattah El-Sisi è uscito vittorioso dalle elezioni presidenziali egiziane con 39,7 milioni preferenze, pari all’89,6% dei voti validi. [Al Ahram]

Aleksandar Vučić consolida la presa sulla Serbia con le elezioni anticipate, offuscate dalle accuse di frode.

Il governo afferma di aver ottenuto una vittoria schiacciante e denuncia come false  le accuse di irregolarità elettorali. Non è ancora chiaro chi controllerà il consiglio comunale della capitale. [Politico]

Con una iniziativa senza precedenti, il parlamento indiano sospende quasi 100 parlamentari.

La settimana scorsa erano stati sospesi quattordici deputati, portando il numero totale di parlamentari sospesi in questa sessione a 92. 33 deputati sospesi fanno parte della camera bassa (Lok Sabha); 45 della camera alta (Rajya Sabha).  Tra i sospesi figurano il leader del partito del Congresso, Adhir Ranjan Chowdhury, e ilvice capogruppo dello stesso schieramento,  Gaurav Gogoi. La motivazione del provvedimento è l’avere causato “disordini”. [The Times of India]

Dawood Ibrahim, mente degli attentati di Mumbai, che nel 1993 fecero 195 morti, sarebbe stato “avvelenato” in Pakistan e detenuto nell’ospedale di Karachi.

Notizie confuse e contraddittorie avevano dato il “ricercato numero uno” dell’India per morto. Fonti pachistane dicono che Dawood è l’unico paziente nel reparto dell’ospedale in cui è stato ricoverato. [Hindustan Times]

La bocciatura del progetto ultraconservatore di una nuova Costituzione in Cile è un duro colpo per l’intera classe politica.

Dopo il precedente rigetto della Magna Carta “di sinistra”, nel settembre 2022, il paese ha detto “No” anche a questo nuovo testo estremo. Il 55% degli elettori ha bocciato la nuova Magna Carta, di fatto  lasciando in vigore quella di Pinochet. [Página|12]

Messico: tra sabato e domenica, attacchi armati hanno ucciso 28 persone.

Nel fine settimana, Guanajuato, capitale dell’omonimo stato messicano, è stata teatro di 28 omicidi. Almeno 12 persone sono morte in un attacco armato durante un ricevimento natalizio nel municipio di Salvatierra. [El Universal]

Il 70% delle stazioni di servizio iraniane sono fuori servizio. Pirati filo-israeliani ne rivendicano la responsabilità.

Un gruppo che si fa chiamare “The Predatory Sparrow” afferma di aver allertato i servizi di emergenza iraniani prima dell’attacco informatico. [Haaretz]

Pakistan: l’ex primo ministro Imran utilizza un clone vocale di sè stesso creato con un programma d’intelligenza artificiale per fare campagna elettorale dal carcere.

L’intelligenza artificiale ha permesso all’ex primo ministro Imran Khan di fare campagna elettorale da dietro le sbarre grazie a un clone vocale che ha pronunciato per lui un appassionato discorso durante una manifestazione virtuale del PTI. Imran Khan è in carcere da agosto; è sotto processo con l’accusa strumentale di aver divulgato documenti riservati. [Dawn]

Il comandante dell’esercito ucraino conferma che il suo ufficio era pieno di “cimici”.

Secondo un portavoce, i dispositivi di ascolto scoperti nella stanza dove Zaluzhny avrebbe dovuto incontrarsi non funzionavano. [Kyiv Post]

Tutti si aspettavano una recessione. La Fed e la Casa Bianca hanno trovato una via d’uscita.

La forza e la stabilità dell’economia, sfidando molte delle previsioni più ottimistiche, rappresentano uno sviluppo notevole dopo crisi apparentemente infinite. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/347 – A Hong Kong si apre il processo a carico di Jimmy Lai, editore del quotidiano soppresso Daily Apple.

La giungla tra Colombia e Panama si è trasformata in un’autostrada per i migranti di tutto il mondo.

Un tempo quasi impenetrabile, la giungla tra Colombia e Panama è diventata un’autostrada veloce, ma ancora insidiosa, per centinaia di migliaia di persone provenienti da tutto il mondo. Spinti dalla crisi economica, dalle repressioni politiche o dalla violenza, 506.000 migranti dalla Cina ad Haiti quest’anno hanno deciso di rischiare tre giorni di fango, fiumi impetuosi e banditi per raggiungere gli Stati Uniti. [The Yucatan Times]

Argentina: una furiosa tempesta a Bahía Blanca fa 13 morti.

12 dei 13 deceduti stavano partecipando ad un evento sportivo quando una struttura del Club Bahiense del Norte è crollata. Si contano inoltre 14 feriti e più di 300 evacuati. Le raffiche di vento hanno superato i 140 chilometri orari. [Página|12]

La CDU cerca di riconquistare gli elettori tedeschi inviando i richiedenti asilo in Ruanda.

Il partito di Scholz è favorevole all’invio di rifugiati in paesi terzi come il Ruanda per il tempo necessario all’istruzione delle loro domande. Anche l’Austria ha espresso interesse per un progetto analogo. [The Guardian]

Come Putin, Viktor Orbán si crede superiore alla legge. E il denaro continua a fluire.

La capitolazione dell’UE davanti al ricatto del primo ministro ungherese è un grave errore. Orbán cerca di rimodellare il blocco a propria immagine. [The Guardian]

A Hong Kong si apre il processo a carico di Jimmy Lai, editore del quotidiano soppresso Daily Apple.

Nel processo  non è in gioco solo la sorte del magnate dei media e attivista per la democrazia, ma la stessa immagine  di Hong Kong. [Bloomberg]

L’idrogeno verde sta rimescola le carte della geopolitica energetica globale.

In un mondo in ansia per la decarbonizzazione delle economie, parte la corsa a questa molecola prodotta dall’elettrolisi dell’acqua utilizzando energie rinnovabili. [Le Monde]

Costa d’Avorio: la giustizia sospende all’ultimo minuto il congresso del principale partito d’opposizione.

Quattro mesi dopo la morte dell’ex presidente Henri Konan Bédié, i rappresentanti del Partito Democratico della Costa d’Avorio (PDCI) si erano riuniti per eleggere un nuovo leader. [Le Monde]

In Niger, i militari al potere aspettano i soldi del petrolio.

Le sanzioni adottate dalla Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale dopo il colpo di stato contro il presidente Mohamed Bazoum complicano la vita quotidiana dei nigerini. Il bilancio nazionale è stato tagliato del 40%, in attesa della commercializzazione del petrolio nazionale che dovrebbe apportare al bilancio statale 13,6 miliardi di dollari, pari ad un quarto del PIL del paese. Il guaio è che la finalizzazione dell’oleodotto di 2.000 km costruito dalla China National Petroleum Corp, inaugurato a novembre, che dovrebbe trasportare  90.000 barili al giorno al porto di Sèmè, in Benin, è ritardata a causa della chiusura delle frontiere. [Le Monde]

A conclusione di rari colloqui, Cina e Corea del Nord si impegnano a rafforzare la cooperazione.

Un diplomatico nordcoreano, uno dei pochi funzionari di alto rango di Pyongyang a farlo dopo la pandemia di Covid-19, visita Pechino mentre la Cina lavora per rafforzare le sue relazioni nella regione. [South China Morning Post]

Israele aveva scoperto anni fa la macchina da soldi di Hamas. Nessuno l’ha spenta.

Nel 2018 i servizi di sicurezza israeliani avevano messo le mani su documenti segreti che illustravano l’intricato groviglio di società utilizzato da Hamas per finanziare le sue operazioni. I documenti sottratti dal computer di un alto funzionario di Hamas, documentavano come l’organizzazione terroristica controllasse società minerarie, di allevamento di polli e di costruzione di strade in Sudan, grattacieli gemelli negli Emirati Arabi Uniti, un promotore immobiliare in Algeria e una società immobiliare quotata alla Borsa turca: un grande fondo d’investimento con cui finanziare l’acquisto delle armi e la preparazione dell’attacco del 7 ottobre.  Nessuno fece niente. [The New York Times]

Israele scopre il più grande sistema di tunnel di Hamas trovato finora a Gaza.

Lungo quattro chilometri e largo tre metri, secondo i militari, il tunnel era stato progettato per il passaggio di veicoli. Il tunnel  termina all’interno del campo profughi di Jabalya. [Haaretz]

L’aumento delle “bufale” prodotte dall’intelligenza artificiale sta creando dei “superdiffusori di disinformazione”.

L’intelligenza artificiale consente a chiunque di creare mezzi di propaganda, producendo contenuti che è difficile distinguere dalle notizie vere. [The Washington Post]

Ecco cosa succede quando il “vento” del sole che normalmente investe la Terra e Marte scompare.

Il sole emette costantemente gas e particelle cariche di elettricità nello spazio a un milione di miglia all’ora. Il flusso, noto come vento solare, aiuta a respingere i raggi dannosi per la Terra e crea le aurore boreali. Un giorno dello scorso dicembre, il vento è scomparso. Immediatamente dopo, lo strato magnetico protettivo che circonda ogni pianeta si è espanso inaspettatamente. Le perturbazioni della magnetosfera marziana causate dai cambiamenti nel vento solare potrebbero aiutare a dipingere un quadro più completo di come il pianeta abbia perso la sua acqua miliardi di anni fa. [The Washington Post]

La comunità religiosa gesuita in Slovenia è stata sciolta a causa di abusi diffusi.

Il Vaticano ha deciso di chiudere la comunità religiosa femminile con sede in Slovenia fondata da un controverso artista ex gesuita accusato da alcune donne di abusi spirituali, psicologici e sessuali. La comunità avrà un anno di tempo per attuare lo scioglimento. [Associated Press]

Fonti egiziane affermano che Israele e Hamas sono aperti al cessate il fuoco.

Fonti della sicurezza egiziana affermano che Israele e Hamas sono pronti a un rinnovato cessate il fuoco e allo scambio di ostaggi contro detenuti, anche se permangono disaccordi sulle sue modalità. Egitto e Qatar, che in precedenza avevano negoziato un cessate il fuoco di una settimana e il rilascio degli ostaggi, hanno insistito per accelerare gli aiuti e l’apertura del valico di Kerem Shalom prima di qualsiasi negoziato. [Reuters]

Per la prima volta dall’inizio della guerra, Israele  consente il passaggio di aiuti per Gaza attraverso il valico israeliano di Kerem Shalom.

Il valico di Kerem Shalom tra Israele e Gaza è stato aperto domenica ai camion degli aiuti umanitari. Il valico era stato chiuso dopo l’attacco del 7 ottobre da parte di Hamas e gli aiuti venivano consegnati esclusivamente attraverso il valico di Rafah tra Gaza e l’Egitto, che secondo. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/346 – Pechino si prepara alle guerre stellari.

Intensi combattimenti infuriano fuori Wad Madani, causando evacuazioni di massa.

Le ostilità sono scoppiate venerdì dopo che le Forze di supporto rapido hanno lanciato un’operazione militare nelle aree orientali di Wad Madani. Ne sono seguiti feroci scontri che hanno coinvolto i due schieramenti ad Al-Alila, Abu Haraz e Hantoub, prima che gli aerei militari intervenissero, prendendo di mira le posizioni delle Forze di supporto rapido. Si ritiene che chi controlla la città di Wad Madani, capitale dello stato sudanese di Gezira, sulla riva occidentale del Nilo Azzurro, a 136 km a sud-est di Khartum, controlli l’intero Sudan. [Sudan Tribune]

È morto all’età di 86 anni l’emiro del Kuwait Sheikh Nawaf al-Ahmad al-Sabah. Gli succederà il principe ereditario Sheikh Meshal Al-Ahmad Al-Sabah.

Il principe ereditario Sheikh Meshal Al-Ahmad Al-Sabah è stato dichiarato nuovo emiro, secondo l’agenzia di stampa statale KUNA. [Arab News]

Il curioso caso di Epic Games: ha vinto la causa contro Google, ma non quella contro Apple.

Il produttore del gioco  Fortnite ha intentato cause per condotta monopolistica contro entrambe le società: in una è emersa vittoriosa, nell’altra 11 delle sue richieste sono state respinte. [The Guardian]

L’Iran ha giustiziato un agente del Mossad accusato di spionaggio a favore di Israele.

L’agenzia di stampa ufficiale Irna riferisce che il condannato, del quale non ha rivelato l’identità, avrebbe fornito informazioni riservate a un “ufficiale del Mossad”. [The Guardian]

A Gaza il carburante è finito. Ora anche gli alberi stanno finendo.

A corto anche di legna da ardere, ai palestinesi non resta che bruciare rifiuti solidi, mentre faticano a cucinare e a riscaldarsi. Crescono solo l’inquinamento e le malattie respiratorie. [The Guardian]

Vaiolo delle scimmie: l’OMS teme che l’epidemia possa diffondersi in tutto il mondo.

La Repubblica Democratica del Congo ha segnalato quest’anno più di 13.000 casi sospetti di vaiolo delle scimmie. Oltre 600 sono morti. [Le Monde]

“Abbiamo approvato una riforma fiscale pur essendo minoranza al Congresso”, esulta Lula.

L’approvazione della riforma del complicato sistema fiscale del paese da parte della Camera bassa del Brasile è una vittoria del presidente di sinistra Luiz Inácio Lula da Silva. La tanto attesa riforma fiscale mira a semplificare il sistema, eccessivamente oneroso sia per i privati che per le imprese, e a rilanciare la crescita economica che nell’ultimo decennio è oscillata tra recessioni e stasi. [Correio Braziliense]

Sollevando il velo su una tecnologia precedentemente segreta, la Cina sembra prepararsi a combattere guerre spaziali.

Pechino afferma di non volere una guerra spaziale, ma la nuova tecnologia, precedentemente avvolta nel segreto, sembra voler preparare le truppe per battaglie futuristiche: non si sa mai. [South China Morning Post]

Cosa propone il testo del nuovo plebiscito costituzionale in corso in Cile?

I cileni si recano alle urne per la seconda volta per definire se sono favorevoli o contrari al testo proposto dal Consiglio Costituzionale, in un nuovo tentativo di sostituire l’attuale costituzione, che risale al 1980, all’epoca della dittatura di Augusto Pinochet. A differenza di quanto accaduto con il primo progetto costituzionale respinto dai cittadini nel settembre 2022, il nuovo progetto è stato preparato da un Consiglio costituzionale molto orientato a destra. Tuttavia, secondo diversi sondaggi, neanche questo sembra riscuotere il placet della maggioranza. [CNN]

Con la fine dei sussidi covid, negli USA, il numero dei senzatetto è aumentato del 12%.

Più di 650.000 persone nel gennaio 2023 non avevano un tetto sotto il  quale dormire, ossia il 12% in più rispetto al 2022. Di questi, circa 6 su 10 hanno trovato ospitalità in un rifugio di emergenza, in un alloggio temporaneo o in un programma di rifugio sicuro; gli altri 4 hanno trascorso le notti all’addiaccio. [The Washington Post]

Il Congresso statunitense approva un disegno di legge che impedisce ai presidenti di uscire unilateralmente dalla NATO.

Con in mente alcune anticipazioni di Trump, il Congresso ha approvato una misura volta a impedire a qualsiasi presidente degli Stati Uniti di ritirarsi unilateralmente dalla NATO senza l’approvazione del parlamento. [The Washington Post]

Un servizio robotizzato di domande e risposte (chatbot)  basato sull’intelligenza artificiale ha sbagliato le informazioni sulle elezioni nel 30% dei casi.

Vuoi informazioni precise sulle elezioni? Non chiedere a Bing, avvertono gli esperti, anche se appare sicuro delle sue risposte e cita fonti apparentemente affidabili. Una nuova ricerca condotta da una coppia di ong europee rileva che il “copilot” di Bing di Microsoft, ha fornito risposte imprecise a una domanda su tre candidati, sondaggi, scandali e votazioni relativamente ad un paio di recenti cicli elettorali in Germania e Svizzera. In molti casi, ha citato erroneamente le sue fonti. [The Washington Post]

La Finlandia segnala un’ondata di migranti poche ore prima della chiusura di due posti di frontiera con la Russia.

Decine di migranti sono entrati in Finlandia poche ore prima della chiusura di due valichi di frontiera meridionali al confine con la Russia, mentre il paese nordico sperimenta un afflusso anomalo di richiedenti asilo. I valichi di Vaalimaa e Niirala sono stati riaperti brevemente giovedì dopo essere stati chiusi alla fine del mese scorso, insieme agli altri sei posti di frontiera finlandesi al confine con la Russia. La Finlandia accusa Mosca di inviare migranti al confine nel tentativo di destabilizzare il paese, che ha aderito alla NATO ad aprile. La Russia respinge l’accusa. [Associated Press]

L’inviato israeliano incontra il primo ministro del Qatar nella speranza di rilanciare la tregua.

Israele sembra essere più aperto a un nuovo accordo con Hamas. [Reuters]

Funzionari del Mossad e del Qatar si incontrano, mentre Israele bombarda Gaza.

Il capo dell’agenzia di spionaggio israeliana Mossad ha incontrato il primo ministro del Qatar in Europa, mentre l’attenzione si è spostata su una possibile nuova tregua a Gaza e su un accordo di scambio di prigionieri e ostaggi. [Reuters]

L’ex presidente sudafricano Jacob Zuma scarica “l’ANC di Ramaphosa”.

Zuma non farà campagna per il partito al potere dell’African National Congress (ANC) nelle elezioni generali del 2024, ma rimarrà membro dell’ANC. Voterà invece per il partito Umkhonto Wesizwe. Zuma ha attaccato il suo successore Cyril Ramaphosa, accusandolo di aver fallito come leader e di avere tradito l’ANC con la sua posizione contro la corruzione. [Daily Sun, South Africa]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/345 – Migrazione controllata: l’Indonesia invierà 100.000 lavoratori in Giappone per alleviare la carenza di manodopera del Sol Levante.

Kenia: banditi armati uccidono l’agente di polizia che ha salvato sei ragazze dalle mutilazioni genitali.

Nella contea di Elgeyo Marakwet, nell’ex provincia della Rift Valley, un poliziotto è stato lapidato a morte e poi parzialmente bruciato. La banda voleva proteggere i circoncisori che partecipavano a un rito vietato, nella foresta di Embobut. [The Star,Kenia]

Venezuela e Guyana s’impegnano a dialogare sulla disputa dell’Esequibo.

I due paesi garantiscono che non ricorreranno alla forza. I presidenti Maduro e Ali torneranno a incontrarsi in Brasile. [El Tiempo]

Il presidente messicano inaugura la prima tratta Campeche-Cancún del cosiddetto “Treno Maya”.

L’opera emblematica del presidente Lopez Obrador avrà tre tipi di treni che offriranno vari servizi e percorsi a seconda della tipologia dei viaggiatori. Nel discorso inaugurale il presidente non ha menzionato né i ritardi né le preoccupazioni per i costi dell’opera. [Milenio]

La più grande eruzione solare degli ultimi anni interrompe temporaneamente i segnali radio sulla Terra.

Giovedì il sole ha emesso un enorme bagliore, provocando due ore di interferenze radio in alcune parti degli Stati Uniti e del mondo esposte ai suoi raggi. Per gli scienziati si è trattato del più grande brillamento dal 2017. Numerosi piloti hanno segnalato interruzioni delle comunicazioni. Gli scienziati stanno monitorando la regione delle macchie solari interessata al fenomeno e ipotizzano una possibile esplosione di plasma, nota anche come espulsione di massa coronale, diretta verso la Terra. L’eruzione è avvenuta nella sezione più a nord-ovest della nostra stella. [New York Post]

L’ungherese Orbán blocca il prestito di 50 miliardi di euro a lungo termine dell’UE all’Ucraina dopo avere detto sì ai negoziati per l’adesione alla Ue.

I leader dell’Unione Europea non sono riusciti a finalizzare l’accordo su un pacchetto finanziario a lungo termine per l’Ucraina a causa della risoluta opposizione del presidente ungherese Viktor Orbán. [euronews.]

I Paesi Bassi avviano il processo per rendere la cannabis completamente legale.

L’esperimento mira a rendere legale la produzione, il commercio e il fumo al fine di indebolire il narcotaffico. La prima fase dell’esperimento inizia nelle città di Tilburg e Bredadove dove sarà possibile vendere e consumare legalmente la cannabis prodotta da tre coltivatori autorizzati. [De Telegraaf]

La Corte Suprema della Nigeria ripristina le accuse di terrorismo contro un esponente separatista biafrano.

La Corte Suprema della Nigeria ha annullato la sentenza di un tribunale di grado inferiore che respingeva le accuse di terrorismo contro un popolare politico separatista il cui processo è ritenuto la causa dell’esplosione della violenza nella regione sud-orientale del paese. Nnamdi Kanu, leader del gruppo separatista “Indigenous People of Biafra” (IPOB) che lotta per l’indipendenza del Biafra, deve ancora rispondere delle accuse di terrorismo nonostante la sentenza del tribunale di grado inferiore. [Daily Post,Nigeria]

Africa Corps, la nuova etichetta della presenza russa nel Sahel.

Sotto la supervisione del ministero della difesa, Mosca cerca di rinnovare il suo sistema africano e di far dimenticare il “marchio” Wagner. [Le Monde]

Gli eurodeputati mettono a punto un testo di “legge sulla libertà dei media”, la prima a livello europeo.

L’obiettivo principale è la lotta alla concentrazione dei media in Europa per tutelarne l’indipendenza e il pluralismo. Il testo di compromesso, tuttavia, non contiene “alcun riferimento alla sicurezza nazionale”. [Le Monde]

In Italia la vite veniva coltivata molto prima dell’arrivo dei Greci.

Analizzando i dati genetici dei semi d’uva rinvenuti nel sito archeologico della Grotta di Pertosa, vicino a Napoli, un gruppo di ricercatori europei li ha datati tra il 1450 e il 1200 a.C.  La ricerca è stata pubblicata su Scientific Reports. [Le Monde]

Una collisione della metropolitana di Pechino nell’ora di punta causa 515 feriti e 102 fratturati.

Il tamponamento è avvenuto nella capitale cinese, colpita nei giorni scorsi da violente tempeste di neve,

quando le carrozze di coda si sono staccate da un convoglio sulla linea Changping. [Dimsung Daily]

Quanto durerà la tregua mediata dalla Cina in Myanmar?

I ribelli etnici restano fermi sull’autonomia mentre la giunta punta ancora a riprendere il controllo totale del paese. [South China Morning Post]

L’Indonesia invierà 100.000 lavoratori in Giappone per alleviare la carenza di manodopera del Sol Levante.

Con oltre 270 milioni di abitanti, l’Indonesia è la quarta nazione più popolosa del mondo e da tempo cerca di collocare i propri lavoratori in Medio Oriente, Hong Kong e Corea del Sud per aumentare gli afflussi di valuta estera e ridurre la disoccupazione in patria. [Nikkei Asia]

In che misura le foreste possono combattere il cambiamento climatico? Un sensore nello spazio ha la risposta.

Un nuovo programma della NASA aiuta i ricercatori a calcolare in modo più accurato la quantità di carbonio immagazzinata nelle aree protette dal riscaldamento del pianeta. [The New York Times]

Perché Volkswagen recluta in Cina un esercito di 3.000 ingegneri.

La Volkswagen sta spostando molte sue operazioni in Cina, sfruttando la superiorità del paese nel campo dei veicoli elettrici e costruendo fabbriche. [The New York Times]

Taglio dei tassi? Le banche centrali europee non sono neppure incline a parlarne.

La Banca d’Inghilterra e la Banca Centrale Europea hanno entrambe mantenuto stabili i tassi di riferimento. Anche se l’inflazione sta rallentando, non hanno neppure fornito indicazioni su quando i tassi potrebbero cominciare a calare. [The New York Times]

Il crescente rischio di recessione dell’Eurozona non riesce a convincere la BCE a procedere ai tagli.

Mentre ‘indice PMI composito di dicembre scende a 47 punti, contro  i 48 previsti, il consiglio della BCE si oppone anche alle scommesse del mercato sul taglio dei tassi. [Bloomberg]

Scisma della Chiesa Metodista: un quarto delle chiese affiliate degli Stati Uniti hanno lasciato la denominazione a causa dell’opposizione al mondo LGBTQ.

Solo quest’anno, 5.641 congregazioni hanno ricevuto il permesso dalle proprie conferenze regionali di lasciare la denominazione. In totale, 7.658 di esse sono fuoriuscite dal 2019. La maggior parte sono chiese di tendenza conservatrice contrarie al matrimonio tra persone dello stesso sesso e all’ordinazione di persone apertamente LGBTQ. [Associated Press]

Dopo essere sopravvissuti alle crisi di corruzione, gli organismi internazionali delle Olimpiadi e del calcio vogliono  allungare per statuto i mandati dei propri presidenti.

Nel cuore della crisi per gli scandali di corruzione, entrambi gli organismi accettarono di limitare i mandati dei presidenti. Ora hanno ingranato la marcia indietro. [Associated Press]

Gli abitanti di Gaza dicono di temere un destino peggiore delle bombe: l’esilio permanente.

Con le bombe israeliane che colpiscono tutta la Striscia, gli abitanti di Gaza sono schiacciati contro il confine con la penisola egiziana del Sinai, nella città di Rafah. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/344 – Il Giappone vuole un esercito più forte. Ma riuscirà a reclutare abbastanza truppe?

Il partito al potere in Giappone è travolto dallo scandalo della raccolta fondi.

Quattro ministri si sono dimessi dopo le notizie secondo cui i pubblici ministeri preparerebbero perquisizioni negli uffici di dozzine di parlamentari del partito al potere. Tra i dimissionari figura Hirokazu Matsuno, capo della segreteria del primo ministro (grosso modo equivalente al sottosegretario alla presidenza del consiglio. NdR). A sostituirlo è stato chiamato l’ex ministro degli esteri Yoshimasa Hayashi. [Asashi Shinbun]

Un tratto del DNA dei neanderthal potrebbe spiegare perché alcuni di noi sono più mattinieri.

I geni ereditati dai nostri cugini preistorici aumentano la tendenza ad alzarsi presto, cosa utile nelle regioni con giornate invernali brevi. (L’articolo originale è apparso su Genome Biology and Evolution). [The Guardian]

“Armi di migrazione di massa”: come alcuni governi sfruttano il fallimento delle politiche migratorie.

Come nella guerra alla droga o al terrorismo, i tentativi di fermare le tendenze con la forza spesso finiscono con l’alimentare ulteriormente il problema. Ma per quei governi che agli occhi degli elettori vogliono apparire come i difensori da una  minaccia, inesistente ma temuta, il rischio migranti è una manna. [The Guardian]

Circa 1.200 tonnellate di pesci morti riempiono la spiaggia d’un tratto di costa lungo circa un chilometro nella più settentrionale isola del Giappone.

Sardine e sgombri sono stati trovati galleggianti sulla superficie del mare vicino al porto peschereccio di Hakodate, nell’Hokkaido. Funzionari giapponesi affermano che non vi è alcun legame tra tale misteriosa moria e il rilascio dell’acqua di Fukushima. [The Independent]

La pietra artificiale sarà presto vietata in Australia. Ecco perché.

L’Australia è il primo paese al mondo ad annunciare la messa al bando della pietra artificiale. Economico e durevole, questo materiale è diventato un punto fermo in molte ristrutturazioni di cucine e bagni domestici. La pietra artificiale viene prodotta mescolando pietrisco con un legante resinoso. Di solito contiene circa il 90% di quarzo frantumato, misto a metalli e vetro colorato: una miscela ad alto rischio silicosi. [ABC, Australia]

In Germania la coalizione di Olaf Scholz raggiunge un difficile compromesso sul deficit di bilancio.

Il cancelliere socialdemocratico e i suoi alleati ambientalisti e liberali hanno trovato un compromesso per far uscire il paese dall’impasse ed evitare la crisi. Ma il margine di manovra del governo è molto stretto. [Le Monde]

Austria e Ungheria all’offensiva al Consiglio europeo per sostenere l’ingresso dei paesi balcanici nell’Ue, mentre la Commissione insiste per l’ingresso accelerato dell’Ucraina.

Al di là della questione ucraina, i capi di Stato e di governo debbono finalmente decidere sull’allargamento dell’Unione ai paesi dell’Europa sudorientale. [Le Monde]

Francia: il governo vara il canone sociale a 100 euro mensili per l’acquisto di un’auto elettrica.

Lo Stato riserverà questa offerta ai nuclei familiari con un reddito fiscale di riferimento inferiore a 15.400 euro, che siano anche forti pendolari o risiedano a più di 15 chilometri dal luogo di lavoro. [Le Monde]

Myanmar: i colloqui di pace promossi dalla Cina producono un cessate il fuoco temporaneo tra giunta militare e gruppi ribelli.

Secondo le Nazioni Unite, i combattimenti hanno causato preoccupazione nella vicina Cina, per i circa 300.000 sfollati da quando è iniziata l’offensiva dei ribelli il 27 ottobre. [South China Morning Post]

Indonesia: il presidente Joko Widodo invia l’esercito in aiuto agli agricoltori per la semina del riso in un contesto di estrema siccità.

Le forze armate aiuteranno i contadini e metteranno a loro disposizione i terreni militari inutilizzati per la semina. Tra settembre e novembre la superficie coltivata a riso in Indonesia è diminuita del 53,61% rispetto a un anno fa. [South China Morning Post]

Il monarca degli zulu è in dubbio dopo la sentenza della Corte del Sud Africa che giudica la sua investitura illegittima.

La pretesa al trono di re Misuzulu è stata oggetto di un’aspra faida familiare che ha tenuto col fiato sospeso i circa 14 milioni di zulu. L’incertezza giuridica probabilmente alimenterà le tensioni all’interno della famiglia reale che sovrintende al regno tradizionale più grande e culturalmente influente del Sudafrica. Alla morte del re Goodwill Zwelithini, nel marzo 2021, dopo 50 anni di regno, i membri della famiglia reale si sono lanciati vicendevolmente l’accusa di avere falsificato i testamenti, il tutto condito dall’avvelenamento dei rivali, e riunioni segrete. [Daily Sun, South Africa]

Secondo le regole della guerra, la “proporzionalità” a Gaza non significa pareggiare i conti.

Il concetto, importante per determinare la legalità di un atto di guerra, riguarda la valutazione dei danni civili rispetto agli obiettivi militari, non il raggiungimento di un numero equilibrato di vittime. [The New York Times]

La Camera USA approva l’indagine per la messa in stato d’accusa di Biden, ma i repubblicani ancora non hanno trovato una imputazione convincente.

I repubblicani vanno avanti imperterriti anche se, dopo un anno di indagine sul presidente e la sua famiglia, non è emersa alcuna prova di gravi reati. [The New York Times]

Il Giappone vuole un esercito più forte. Ma riuscirà a reclutare abbastanza truppe?

Il calo demografico e l’invecchiamento della popolazione rappresenta un ostacolo mentre la nazione vuole prepararsi a contrastare le minacce alla sicurezza provenienti da Cina e Corea del Nord. [The New York Times]

I talebani mettono al sicuro in prigione le donne afghane per proteggerle dalla violenza di genere, afferma un rapporto delle Nazioni Unite.

Prima che i talebani prendessero il potere nel 2021, in Afghanistan c’erano 23 centri di protezione delle donne finanziati dallo stato dove le sopravvissute alla violenza di genere potevano cercare rifugio. Ora non ce ne sono più, “perché  non ce n’era bisogno” o ,secondo altri,  perché si trattava di concetti occidentali. [Associated Press]

Messico: AMLO, alias Andres Manuel Lopez Obrador, nomina la sorella del primo ministro, Lenia Batres quale nuova componente della Suprema Corte di Giustizia.

Dopo che il Senato ha respinto tutte le sue proposte, il presidente López Obrador ha deciso di nominare  direttamente la nuova giudice della Corte Suprema. Lopez Obrador, nell’ultimo anno del suo mandato presidenziale, ha ripetutamente contrastato la corte, e la sua decisione non appare in linea con le prerogative del presidente della repubblica. [El Universal]

Un’ondata di freddo attanaglia la Cina settentrionale mentre anche al sud  le temperature scendono velocemente.

L’ondata di freddo si sta spostando verso il sud della Cina, dove diverse province sono già state colpite da bufere di neve, e verso le aree centrali e meridionali come la provincia di Guizhou,  spingendosi in profondità nella zona inferiore del delta del fiume Yangtze. [New Straits Times]

Per il partito al governo serbo il voto anticipato di domenica è un grosso rischio.

Dopo due attentati, a maggio, che hanno provocato la morte di 18 persone, tra cui nove studenti delle scuole elementari, le proteste di piazza hanno scosso Vucic e messo in forse la presa più che decennale del suo Partito progressista serbo. [Reuters]

Per la sua guerra aerea l’Ucraina punta tutto sugli F-16.

Numericamente svantaggiata e senza armamenti sufficienti, l’Ucraina ha dovuto utilizzare i missili terra-aria per mantenere gli aerei russi a debita distanza. Le speranze militari odierne sono riposte negli F-16. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/343 – I paesi più poveri del mondo sommersi da quasi 3,5 trilioni di dollari di debiti.

Tailandia: un deputato dell’opposizione condannato a sei anni di carcere per lesa maestà.

Rukchanok Srinork, membro del partito  Andare Avanti, ha ottenuto la libertà su cauzione mentre in attesa del processo d’appello. [Bangkok Post]

L’accordo storico della Cop28 sancisce il principio della “transizione” dai combustibili fossili.

Il presidente del vertice plaude al “pacchetto storico per accelerare l’azione sul clima”, ma i critici denunciano la “litania di scappatoie” del testo finale. [The Guardian]

I media ungheresi denunciano la repressione degli “interventi stranieri”.

Il governo crea un “ufficio per la tutela della sovranità” con il potere di indagare su chiunque sia attivo nella vita pubblica. [The Guardian]

I paesi più poveri del mondo sommersi da quasi 3,5 trilioni di dollari di debiti.

Wall Street ha incoraggiato le nazioni dell’Africa, dell’America Latina e dell’Asia a indebitarsi. Ora, tassi elevati e persistenti potrebbero farne venire tutti  i nodi al pettine già nel 2024. [Bloomberg]

La Colombia è il primo paese petrolifero ad aderire alla coalizione per la non proliferazione dei combustibili fossili.

Al potere dall’agosto 2022, il presidente di sinistra Gustavo Petro vuole indirizzare il suo paese sulla strada di un’ambiziosa transizione energetica. [El Tiempo]

Programma estorsivo Hive: un banchiere russo occulto arrestato in Francia.

Arrestato il 5 dicembre mentre si trovava a Parigi, il sospettato avrebbe riciclato denaro proveniente dalla pirateria estorsiva perpetrata grazie ad Hive. [Le Monde]

Corea del Nord, specialista nel furto di criptovalute.

La portata delle attività criminali informatiche della Corea del Nord sta spingendo giapponesi, americani e sudcoreani a cooperare per difendersene.  [Le Monde]

I “wazalendo”, ossia i “patrioti” in guerra nell’est della Repubblica Democratica del Congo.

Questi miliziani, in guerra con i ribelli del gruppo M23 insieme all’esercito congolese, sostengono la rielezione di Félix Tshisekedi. [Le Monde]

Tentato “colpo di stato” in Sierra Leone: tra i sospettati emerge la figura dell’ex presidente Koroma.

Dopo gli attacchi del 26 novembre contro un’armeria militare e diverse caserme, carceri e stazioni di polizia sono state arrestate circa ottanta persone. [The Sierra Leone Telegraph]

La Cina, nel corso del 2024, potrà registrare un deflusso di capitali pari 65 miliardi di dollari.

Il declino delle relazioni con l’Occidente, la tendenza alla riduzione del rischio, la rilocalizzazione delle produzioni e gli embarghi tecnologici sono destinati a pesare sui mercati azionari e delle obbligazioni cinesi nel 2024. [South China Morning Post]

L’ex capo delle ferrovie cinesi condannato a 15 anni di carcere per corruzione.

Sheng Guangzu è stato riconosciuto colpevole di aver accettato tangenti per un totale di 8,9 milioni di dollari tra il 2004 e il 2022. Sheng, andato in pensione nel 2016 dopo aver supervisionato la trasformazione del ministero delle ferrovie nella China Railway Corporation, è stato arrestato nel 2022. [South China Morning Post]

Il più grande operatore di telefonia mobile dell’Ucraina paralizzato da un attacco informatico.

La paralisi di Kyivstar potrebbe essere il risultato del più grande attacco informatico contro l’Ucraina da quando la Russia ha lanciato l’invasione del 2022. Milioni di persone non potevano più telefonare né navigare in Internet, ma i dati degli utenti non sarebbero stati compromessi. [Kyiv Post]

Sondaggio palestinese: in Cisgiordania il sostegno a Hamas è triplicato, mentre  l’88% degli intervistati vuole che Abbas si dimetta.

Il 57% dei cittadini di Gaza e l’82% di quelli della Cisgiordania credono che Hamas abbia avuto ragione nel lanciare l’attacco del 7 ottobre. Secondo costoro Hamas avrebbe agito per “difendere” la moschea di Al Aqsa a Gerusalemme e ottenere il rilascio dei prigionieri per ragioni di sicurezza. Solo il 10% riconosce che Hamas ha commesso crimini di guerra; una larga maggioranza, inoltre,  afferma di non aver visto i video che mostrano i terroristi mentre commettono atrocità. [The Times of Israel]

Gli attacchi nel Mar Rosso rafforzano la posizione regionale degli houthi.

Con missili e attacchi navali, gli Houthi dello Yemen cercano di  guadagnare peso nella regione. [The New York Times]

La sconfitta di Google nel processo di Epic Megagames  potrebbe anticipare la conclusione di quello intentato dall’autorità antimonopolio nel 2024.

La sentenza a favore di Epic Megagames, riconoscendone  la natura monopolistica, potrebbe segnare il destino legale di Google e ridisegnare il mercato di internet e l’intero settore tecnologico per gli anni a venire. [The New York Times]

La Corte Suprema statunitense si occuperà dei fatti del sei gennaio e segnare il corso del processo a carico di Trump.

La Corte Suprema si pronuncerà sulla legge utilizzata per incriminare centinaia di persone in relazione alla rivolta del Campidoglio del 6 gennaio 2021, invocata anche contro l’ex presidente Donald Trump nel suo processo per ostruzione alle elezioni federali. [The Washington Post]

Quest’anno la febbre dengue ha contagiato oltre cinque milioni di persone a causa delle temperature più calde che hanno favorito la diffusione del virus.

I governi e gli esperti di sanità pubblica di tutto il mondo sono in allarme per la diffusione record di una delle malattie più note e incurabili. Il virus trasmesso dalle zanzare ha una lunga storia nei climi caldi, ma ora si sta diffondendo anche in regioni in cui era generalmente sconosciuto, come l’Europa e alcune aree degli Stati Uniti. Nel 2000 i casi erano stati circa 500.000. Nel 2023, si contano circa 5.500 morti. [Time]

Il paradosso dell’ipocondria: uno studio svedese rileva un tasso di mortalità più elevato tra coloro che hanno più paura di ammalarsi.

L’ipocondria, ora chiamata disturbo d’ansia da malattia, è una condizione rara con sintomi che vanno oltre le normali preoccupazioni per la salute. Le persone affette da questo disturbo non sono in grado di scrollarsi di dosso le proprie paure nonostante i normali esami fisici e test di laboratorio rassicuranti. [Associated Press]

Migliaia di persone hanno protestato in Slovacchia per condannare il piano del nuovo governo di chiudere gli uffici della procura.

Migliaia di persone hanno manifestato nella capitale e in altre grandi città della Slovacchia per denunciare il piano del nuovo governo del primo ministro populista Robert Fico di modificare il codice penale del paese. Tra le modifiche proposte dal governo,  l’opposizione, tra cui Slovacchia progressista, i democratici cristiani e Libertà e Solidarietà, contesta l’abolizione dell’ufficio dei procuratori speciali, che si occupa di reati gravi come corruzione, criminalità organizzata ed estremismo, trasferendo tali competenze agli uffici regionali, che non si occupano di questematerie da circa 20 anni. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/342 – I media statali cinesi cambiano il nome del Tibet in “Xizang”.

Filippine e Cina si accusano a vicenda di incidenti “rischiosi” che hanno coinvolto diverse navi nel Mar Cinese Meridionale.

Nell’ultimo di una serie di scontri tra i due paesi, le navi della guardia costiera cinese e della milizia marittima hanno “molestato, bloccato ed eseguito manovre pericolose contro le navi da rifornimento civili filippine. [CNN ]

I presidenti di Guyana e Venezuela s’incontreranno a St. Vincent  per parlare dei problemi di confine.

Il presidente della Guyana, Irfaan Ali, e il suo omologo venezuelano, Nicolás Maduro, si incontreranno a St. Vincent e Grenadine nel tentativo di risolvere l’inveterata questione dell’Essequibo, che costituisce due terzi della Guyana. [Guyana Chronicle]

Le minacce degli houthi contro le navi dirette in Israele potrebbero portare a una guerra totale nel Mar Rosso.

L’avvertimento degli houthi, secondo cui qualsiasi nave diretta in Israele costituisce un obiettivo, potrebbe rendere il Mar Rosso il punto focale di un nuovo confronto militare. Israele sta valutando un’eventuale dimostrazione di forza, che possa anche contrastare le attuali minacce iraniane [Haaretz]

A Gaza, i terroristi di Hamas perdono i contatti con i loro capi e si arrendono all’esercito israeliano.

Nelle ultime 24 ore Israele ha colpito oltre 250 obiettivi terroristici in operazioni terrestri, aeree e navali nella Striscia. [The Jerusalem Post]

Israele a Gaza arresta anche dei civili senza rapporti con Hamas. Di molti di essi i familiari non hanno più notizia.

Molti detenuti sono stati arrestati dalle forze israeliane mentre fuggivano verso sud o durante le incursioni nel nord. Alcuni sono stati trattenuti per ore, all’aperto o in rimorchi di metallo, e poi rilasciati. Di altri non si sa nulla. [The Washington Post]

Sessantasei milioni di anni fa, una meteora larga quasi 15 chilometri si schiantò sulla Terra e scatenò l’estinzione di massa dei dinosauri. E se questa non fosse tutta la storia?

Una serie di enormi eruzioni vulcaniche,  prima, durante e dopo la collisione del meteorite, stavano complicando la vita dei rettili. Una ricerca pubblicata su Science Advances sostiene che i gas emessi dalle eruzioni schermavano la luce solare e probabilmente raffreddavano significativamente l’atmosfera oltre il sopportabile.

Giappone: il primo ministro Kishida preparerebbe un rimpasto per escludere dal governo tutti i ministri della corrente di Abe.

Le indagini sugli abusi della raccolta fondi si moltiplicano e il primo ministro licenzia il suo capo di gabinetto. [Nikkei Asia]

Banca d’Inghilterra, Fed e BCE sono propense a lasciare i tassi di interesse invariati.

L’inflazione persistentemente elevata costringe le banche centrali a evitare tagli, ma i mercati si aspettano un calo l’anno prossimo. [The Guardian]

il più antico buco nero mai osservato, risale all’alba dell’universo.

Gli astronomi sono sorpresi dalle dimensioni di un oggetto vecchio di 13 miliardi di anni, che solleva nuove domande sull’origine dei buchi neri. [The Guardian]

In Russia la macchina repressiva è partita.

Condannati a pene pesanti, decine di semplici cittadini contrari alla guerra in Ucraina si aggiungono alla lista dei prigionieri politici. Come in epoca sovietica, i tribunali ricorrono anche alla psichiatria punitiva. [Le Monde]

COP28: la Cina discretamente lavora per un possibile accordo globale sull’uscita dai combustibili fossili.

Durante i negoziati, gli inviati cinesi non si sono opposti direttamente all’eliminazione graduale dei combustibili fossili, ma si sono battuti perché ogni paese avesse grande libertà nel fissare i propri tempi. [Le Monde]

L’eliminazione graduale dei combustibili fossili è la chiave per capire le ragioni della crisi globale del costo della vita.

I complessi cambiamenti energetici non devono necessariamente significare costi dei beni di consumo più elevati o deficit  energetici se le politiche sono supportate da importanti misure di investimento. [Politico]

I media statali cinesi cambiano il nome del Tibet in “Xizang”-

Dopo l’uscita d’un Libro bianco, l’uso del termine “Xizang” per designare la regione autonoma del Tibet è aumentato notevolmente negli articoli in inglese dei media ufficiali cinesi. [South China Morning Post]

Superato lo stallo, i prossimi colloqui delle Nazioni Unite sul clima si terranno a Baku, in Azerbaigian, nel 2024.

Per anni, il cambiamento climatico è stato un fattore (non unico) di guerre e conflitti; ora, per la prima volta, s’intreccia con un accordo di pace. Un accordo di scambio di prigionieri tra Azerbaigian e Armenia ha fatto superare lo stallo per la scelta d’una città dove, 1.200 anni fa, si sfruttava uno dei primi giacimenti petroliferi al mondo, Baku, nell’Azerbaigian, come sede dei prossimi colloqui. [Associated Press]

Aumentano i timori che gli USA si ritirino della NATO se Trump torna al potere.

Negli ambienti diplomatici europei cresce la preoccupazione che una seconda presidenza Trump possa significare un ritiro americano dal continente e la fine della NATO. [The New York Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/341 – Perù: presunta rete di corruzione ai vertici dello stato.

In Russia Vladimir Putin candidato nel 2024 si vuole protettore della nazione contro l’Occidente.
All’età di 71 anni, il presidente russo si ricandida ufficialmente alle elezioni presidenziali del 17 marzo 2024. [Le Monde]

Hamas cerca di reclutare giovani palestinesi in Libano.

Il movimento islamista, la cui popolarità nel paese dei cedri è aumentata notevolmente dopo l’attentato del 7 ottobre, ha lanciato una struttura destinata ai giovani dei campi profughi. L’iniziativa preoccupa i libanesi. [Le Monde]

La Cina accoglie un ambasciatore talebano senza riconoscere il regime afghano.

Pechino, che sfrutta un vasto giacimento di rame in Afghanistan, con il quale condivide 76 chilometri di confine, vorrebbe stabilizzare il paese. [Le Monde]

In Perù, una presunta rete di corruzione ai vertici dello Stato.

Accusata di essere a capo di un’organizzazione criminale e di una rete di traffico d’influenza che coinvolge parlamentari, la procuratrice generale è stato sospeso, un anno dopo la crisi politica che ha scosso il Paese. [La República]

Messico: uno scontro tra residenti e una banda armata lascia sul campo 14 morti.

La guerriglia è scoppiata quando presunti membri del gruppo criminale Familia Michoacana hanno convocato gli abitanti di Texcaltitlán, cittadina situata nel sud dello Stato del Messico, per annunciare che avrebbero aumentato le richieste estorsive per consentire loro di lavorare le loro terre. [Diario de Chiapas]

Numeri magici: nonostante la guerra il PIL della Russia è in crescita.

Ma osservare l’economia russa attraverso la lente della crescita del PIL, fortemente dipendente dalla produzione militare,  serve solo alla propaganda.[Novaia Gazeta]

L’UE segna una tappa “storica” con la prima legge al mondo per regolamentare l’intelligenza artificiale.

L’accordo tra Parlamento Europeo e Stati membri disciplinerà l’intelligenza artificiale, le reti sociali e i motori di ricerca. [The Guardian]

Viaggio nella crisi di OpenAI e il futuro dell’intelligenza artificiale.

Divisi sui metodi di Sam Altman, i membri del consiglio e i dirigenti si sono scontrati mettendo in luce le crepe nel cuore dell’I.A. [The New York Times]

Il pianeta si riscalda così velocemente che potrebbe superare il punto di non ritorno nel 2024.

Una nuova ricerca mostra che il pianeta è prossimo a superare il limite massimo di riscaldamento previsto l’anno prossimo, ma molti alla COP28 rimangono fiduciosi, troppo fiduciosi, agli occhi di alcuni scienziati. [The Washington Post]

Mentre Israele ammette che il tentativo di salvare tutti gli ostaggi è fallito, piovono le critiche sul veto degli Usa sul cessate il fuoco proposto all’ONU dai Paesi arabi.

Bloccando una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che raccoglieva un sostegno quasi unanime, gli Stati Uniti corrono il rischio di rendersi “complici in crimini di guerra”. [The Washington Post]

I brutali femminicidi nei paesi dei Balcani occidentali mettono in luce i difetti del sistema.

In Bosnia, un uomo ha ucciso sua moglie e ha trasmesso l’omicidio in diretta su Instagram. Nella vicina Serbia, quest’anno 27 donne sono state uccise in attacchi di genere, nonostante gli sforzi per sensibilizzare l’opinione pubblica e invertire la tendenza. Gli attivisti in Kosovo affermano che la violenza contro le donne è una “emergenza nazionale”. [Associated Press]

Alla COP28 è scontro sull’eliminazione graduale dei combustibili fossili dopo l’attacco dell’OPEC.

Lo scontro sull’eliminazione graduale dei combustibili fossili mette a rischio i tentativi di rispettare il primo impegno in assoluto di fine all’uso di petrolio e gas. L’Arabia Saudita e la Russia sono in testa al nutrito plotone dei paesi che insistono affinché la conferenza di Dubai si concentri solo sulla riduzione dell’inquinamento climatico e non sui combustibili fossili che lo causano. [Reuters]

Germania: Scholz si dice fiducioso che la crisi del bilancio possa essere superata.

Intervenendo alla conferenza del partito socialdemocratico (SPD), Olaf Scholz ha chiarito che non ci saranno tagli allo stato sociale, un settore per il quale il ministro delle finanze Christian Lindner dei Democratici liberi (FDP), fiscalmente conservatori, chiede riforme. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.