Mese: Aprile 2022

Ultim’Ora III/121 – Il riscaldamento globale potrebbe causare l’estinzione in massa della vita marina.

Le perdite militari della Russia al 30 aprile, secondo le forze armate ucraine.

Al 30 aprile, dall’inizio dell’invasione sono stati uccisi circa 23.200 soldati russi. Inoltre ha Russia avrebbe perso 190 aerei, più di 1.000 carri armati, otto navi militari, 1.700 veicoli, quasi 2.500 mezzi corazzati per il trasporto di personale e 436 sistemi di artiglieria. (The Kiev Independent)

Un detenuto del Colorado risulta positivo all’influenza aviaria. È il primo americano e il secondo essere umano infettato.

L’attuale ceppo di influenza aviaria, l’H5N1, si è diffuso negli allevamenti industriali di polli e tacchini negli Stati Uniti a partire dalla fine di febbraio. I virus sono stati trovati in volatili d’allevamento di 29 stati e in uccelli selvatici in 34 stati degli USA, obbligando all’abbattimento di 35 milioni di capi. (The De Moines Register)

UK: i parlamentari conservatori ribelli temono che Boris Johnson voglia convocare le elezioni generali in autunno.

Gli oppositori interni del primo ministro sono “convintissimi” che Johnson voglia andare alle urne nei prossimi mesi per salvare il suo governo messo a rischio dallo scandalo delle festicciole della sua “piccola corte”. (The Guardian)

I miliardari in grado di offrirsi del turismo spaziale potrebbero essere l’avanguardia di una rivoluzione cosmica.

Affinché l’umanità possa davvero sfuggire ai gravi rischi che minacciano la Terra, saranno necessari fondi privati ​​e intrepidi cercatori di emozioni, sostiene l’astronomo “reale” Martin Rees. (The Guardian)

La siccità etiope è all’origine dell’aumento “esponenziale” dei matrimoni precoci nel paese, avverte l’Unicef.

Con la fame sempre più grave in tutto il Corno d’Africa e 600.000 bambini che non vanno a scuola, i genitori “disperati” spingono più ragazze a sposarsi precocemente. (The Guardian)

Alexis Kohler, l’inossidabile “vicepresidente” di Macron.

Collaboratore stretto e potente del capo dello stato francese, il segretario generale dell’Eliseo, in carica dal 2017, potrebbe essere riconfermato nell’incarico, nonostante le non poche critiche. La continuità della  presidenza rimane una delle questioni chiave del secondo mandato di Emmanuel Macron, il quale penserebbe di sostituire il primo ministro, Jean Castex, e rimaneggiare ampiamente il governo. (Le Monde)

Guerra in Ucraina: ma Kiev dipende dal gas russo?

L’Ucraina ha ripetutamente esortato gli europei a bloccare gli acquisti di gas russo, ma per quanto la riguarda,  acquista ancora gas russo? E riuscirebbe a sopravvivere senza i diritti che Mosca le paga per il gas fornito all’occidente utilizzando i gasdotti che l’attraversano? Nel 2013, Kiev dipendeva per il 92% dalla della Gazprom. Nel 2016 questa percentuale è scesa a zero. Dopo l’annessione della Crimea e la crisi del gas che ha opposto i due Paesi nel 2014, l’Ucraina ha interrotto gli acquisti da Mosca fin dal 2016. Nel 2019 il suo fabbisogno di gas si è dimezzato rispetto al 2006 e la sua produzione nazionale copriva il 70% del suo fabbisogno. Per il restante 30%, Kiev continua a importare da altri paesi europei, tra cui Slovacchia, Polonia e Ungheria. (Le Monde)

I governi aumentano i controlli sui rifornimenti alimentari globali, contribuendo a far salire i prezzi.

Dall’inizio dell’anno, vari paesi hanno imposto un totale di 47 misure restrittive sull’esportazione di prodotti alimentari e fertilizzanti, di cui 43 introdotti dopo l’invasione dell’Ucraina alla fine di febbraio. La stessa Ucraina ha contingentato le esportazioni di olio di girasole, grano, avena e bovini. La Russia ha vietato la vendita all’estero di fertilizzanti, zucchero e cereali. L’Indonesia, che produce più della metà dell’olio di palma mondiale, ne ha vietato l’esportazione. La Turchia ha interrotto le esportazioni di burro, carne, mais e oli vegetali. Le misure protezionistiche si sono trasferite a cascata da un paese all’altro spingendo ovunque i prezzi all’insù. L’aumento è stato avvertito in modo particolarmente pesante nei paesi più poveri del Medio Oriente e dell’Africa subsahariana. (The New York Times)

Tutto è iniziato con un pesce con le zampe. E  poi?

Il Tiktaalik roseae, un antico pesce con le zampe, cominciò a a esplorare la terraferma un giorno di 375 milioni di anni fa. Ancora non abbiamo finito di cercare. (The New York Times)

Milioni di sudcoreani potrebbero presto scoprire di essere ringiovaniti. Almeno sulla carta.

La Corea del Sud ha tre modi per calcolare l’età, spesso aggiungendo un anno o due al sistema usato in tutti gli altri paesi. Presto, se il presidente eletto Yoon Suk-yeol manterrà la promessa fatta in campagna elettorale di adeguarsi al resto del mondo, i quasi 52 milioni di sudcoreani ringiovaniranno di due anni (anche se solo sulla carta). (The JapanTimes)

Il riscaldamento globale potrebbe causare l’estinzione in massa della vita marina.

Un nuovo studio rileva che, se le emissioni di combustibili fossili continueranno, gli oceani potrebbero subire un’estinzione di massa entro il 2300. I principali rischi per le specie marine sono legati al riscaldamento dell’acqua e all’esaurimento dell’ossigeno. Per fortuna siamo in tempo per evitarlo. (Science)

L’India sequestra 725 milioni di dollari dalla società cinese Xiaomi.

L’India ritiene che il popolare produttore di telefonini abbia trasferito illecitamente 725 milioni di dollari a “tre entità con sede all’estero” giustificandoli come pagamenti di royalty. (Associated Press)

La Germania porta nuovamente l’Italia davanti la corte delle Nazioni Unite per le richieste di risarcimento per le stragi naziste.

La richiesta della Germania alla Corte internazionale di giustizia dell’Onu afferma che l’Italia continua a consentire che le richieste di risarcimento vengano presentate nei tribunali nazionali nonostante la sentenza della Corte internazionale di giustizia del 2012 secondo cui ciò viola il diritto di Berlino all’immunità ai sensi del diritto internazionale. La controversia sulle richieste di risarcimento della seconda guerra mondiale è iniziata nel 2008 quando la Corte costituzionale italiana ha condannato la Germania a pagare circa un milione di euro alle famiglie di nove persone che furono tra le 203 uccise dall’esercito tedesco a Civitella, in Toscana, nel 1944. Da allora le richieste di risarcimento si sono moltiplicate. (Reuters)

Nicaragua: la condanna di due importanti imprenditori segna una svolta della repressione politica di Ortega.

Due alti dirigenti della più grande associazione imprenditoriale del Nicaragua sono stati condannati per “attività contro l’integrità nazionale”: è l’ultima di una serie di iniziative giudiziarie contro l’opposizione politica. Oltre 40 oppositori di Daniel Ortega sono stati condannati per reati che vanno dall’alto tradimento al riciclaggio, nel periodo che ha preceduto le elezioni presidenziali di novembre, che gli sono valse facilmente la conquista del quarto mandato consecutivo. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/120 – In Russia emergono alcune crepe e cresce la frustrazione degli oligarchi per non potere influenzare Putin.

Perquisizione al quartier generale della Deutsche Bank per presunto riciclaggio.

Funzionari della BKA, dell’organismo di controllo sulle attività finanziarie  BaFin e della procura di Francoforte hanno perquisito gli uffici della Deutsche Bank in seguito a segnalazioni di sospetto riciclaggio. (DieZeit)

Le forze israeliane fanno irruzione nella moschea di Al-Aqsa. Otre 40 palestinesi feriti.

La Mezzaluna Rossa Palestinese afferma che 42 persone sono state ferite l’ultimo venerdì del Ramadan in uno dei luoghi più sacri dell’Islam. (Al Jazeera)nel

La “corsa all’oro delle profondità marine” alla ricerca di metalli rari potrebbe causare danni irreversibili.

Le compagnie minerarie vogliono trarre profitto dalla nuova industria, ma gli attivisti ambientali temono conseguenze disastrose. (The Guardian)

Il Primo ministro delle Isole Vergini Britanniche e il direttore dell’autorità portuale arrestati a Miami con l’accusa di riciclaggio e traffico di stupefacenti.

Il premier Andrew Alturo Fahie e l’amministratore delegato della BVI Ports Authority Oleanvine Pickering Maynard sono stati arrestati all’aeroporto di Miami-Opa Locka. A seguito dell’arresto il governo delle isole è stato sciolto e le isole sono passate sotto la giurisdizione diretta di Londra. (CNN)

Il muro di confine col Messico, che Trump ha definito invalicabile, presenta il suo triste bilancio.

Dal 2019, quando l’altezza della barriera è stata aumentata a nove metri lungo gran parte del confine con la California, il numero di pazienti arrivati al reparto traumatologico dell’UC San Diego Medical Center dopo essere caduti dalla struttura è salito a 375, con 16 decessi. (JAMA)

Nell’élite russa emergono le prime crepe mentre i magnati iniziano mugugnare per l’invasione.

Oligarchi e alti dirigenti sono allarmati per il tributo economico che stanno pagando, ma sanno di non potere influenzare Putin. Le sanzioni imposte dall’Occidente hanno issato una nuova cortina di ferro attorno all’economia russa, congelando decine di miliardi di dollari di proprietà dei magnati. Intervistati in condizione di anonimato per paura di ritorsioni, parecchi miliardari russi, banchieri, alti funzionari ed ex dirigenti dichiarano di essere stati presi alla sprovvista dal loro presidente sempre più isolato, ma si sentono incapaci di influenzarlo perché la sua cerchia ristretta è dominata da una intransigente manciata di funzionari della sicurezza. (The Washington Post)

Gli attacchi ucraini portano la guerra fin dentro la Russia, logorando i nervi della popolazione civile.

Il Cremlino minimizza i dati sulle perdite, ma gli attacchi ucraini sul suolo russo della scorsa settimana evidenziano come il conflitto stia valicando il confine, sconvolgendo i residenti delle regioni frontaliere e minacciando di vanificare gli sforzi del presidente Vladimir Putin per nascondere la guerra ai suoi cittadini. (The Washington Post)

L’Ucraina rivela i primi nomi di criminali di guerra mentre porta avanti oltre 8.000 indagini.

Il procuratore capo di Bucha afferma che tutti gli accusati sono sottufficiali e volontari ​​della 64a brigata motorizzata di fucilieri, un’unità recentemente encomiata da Putin per la dedizione alla “patria e agli interessi dello stato”. (USA Today)

Come i prodotti ad alta tecnologia militare americani arrivano in Russia aggirando i controlli sulle esportazioni.

La storia su come i semiconduttori americani siano arrivati ​​dal Texas a Mosca nel 2015 dimostra che la sensibile tecnologia occidentale continua ad arrivare in Russia nonostante i severi controlli sulle esportazioni statunitensi. (Reuters)

Quando è partita l’invasione, i russi sono stati a un passo dalla cattura di Zelenskiy.

In un’intervista a Time,  Zelenskiy rivela che le truppe russe hanno fatto due tentativi di prendere d’assalto il complesso presidenziale mentre c’era la sua famiglia. (Time)

Darfur Occidentale: operatori sanitari e bambini tra le 213 vittime degli “attacchi insensati e brutali”.

Le recenti violenze intercomunitarie nelle aree del Darfur occidentale, in Sudan, hanno causato la morte di almeno 21 bambini, tra cui uno di 11 mesi. (UN News)

In India e Pakistan rischiano di restare al buio a causa dell’eccezionale ondata di caldo.

Nella megalopoli di New Delhi, dove venerdì la temperatura ha raggiunto i 43,5°C, le autorità stimano che in molte centrali sia rimasto “meno di un giorno di carbone”. L’ondata di caldo record ha ridotto i raccolti di grano, sollevando timori su come il paese possa bilanciare i propri bisogni interni con l’ambizione di aumentare le esportazioni e compensare le carenze dovute alla guerra russa in Ucraina. (France 24)

In Sudan gli islamisti alzano la testa profittando del colpo di stato.

Il loro obiettivo è “riportare il paese alla religione” e “organizzare diversi gruppi” in vista delle elezioni promesse dai militari per il 2024. (Le Monde)

Una potente esplosione squarcia la moschea di Kabul e fa 50 morti.

L’esplosione ha squarciato la moschea Khalifa Sahib durante le preghiere del venerdì. Un’ondata di bombardamenti ha colpito l’Afghanistan nelle ultime settimane del sacro mese islamico del Ramadan. (Al Arabiya)

Perché l’indonesiano Joko Widodo ha deciso di imporre un improvviso divieto assoluto alle esportazioni di olio di palma? Guadagnare voti.

Nell’ultima settimana, l’Indonesia prima ha vietato le esportazioni di olio di palma, poi ha annullato la decisione, per ripristinarla subito dopo. Il governo afferma che il divieto è stato reso necessario per ridurre la carenza interna e contenere i prezzi, ma alcuni analisti pensano che la vera ragione sia stata quella di venire incontro agli appelli di alcuni suoi elettori. (South China Morning Post)

El Salvador: il presidente Bukele limita le libertà civili,  ma è amato proprio per questo.

I gruppi per i diritti umani hanno denunciato le azioni come violazioni delle libertà fondamentali. Ma la maggior parte dei salvadoregni non si lamenta. Il paese è stanco degli infiniti spargimenti di sangue, del terrore delle bande criminali, dell’illegalità che ha spinto numerosi cittadini fino al confine americano. (The New York Times)

Gli azionisti di Johnson & Johnson bocciano la proposta di porre fine alle vendite globali di talco per uso pediatrico.

A carico dell’azienda pendono oltre 40.000 richieste di risarcimento per i potenziali legami del borotalco con il cancro e per le contaminazioni con amianto. Sebbene sia stato ritirato dagli scaffali in Nord America, le vendite dei prodotti a base di talco continuano in Asia e Sud America e l’azienda non vuole rinunciare agli utili registrati in queste aree. (Forbes)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/119 – La città ucraina di Kherson, occupata da Putin, teme un falso referendum pro-Russia. 

I dati sul farmaco per l’obesità di Eli Lilly ingrassano la borsa.

L’azienda farmaceutica afferma che il suo potenziale farmaco per l’obesità aiuta i pazienti a perdere oltre il 20% del loro peso, secondo uno studio clinico in fase avanzata. Il farmaco, la tirzepatide, che è allo studio anche come trattamento per il diabete di tipo 2, garantirebbe una perdita di peso fino al 22,5%. La casa farmaceutica statunitense nel primo trimestre ha riportato utili superiori alle attese di Wall Street.  (Reuters)

Il parlamento del Montenegro approva un governo  pro-Europa.

Il nuovo governo filo-occidentale intende accelerare il processo di adesione all’Unione europea e contemporaneamente fare uno sforzo per colmare le profonde divisioni politiche della piccola nazione balcanica. Il governo del primo ministro Dritan Abazovic ha ottenuto 45 voti su 81. I parlamentari filo-serbi non hanno partecipato alla votazione. Il precedente governo filo-serbo era stato sfiduciato a febbraio. (Albanian Daily News)

Il governo delle isole Salomone potrebbe ricorrere alla polizia cinese per mantenersi al potere, temono alcuni osservatori.

Celsus Irokwato Talifilu afferma che la gente comune teme di essere coinvolta in un conflitto tra Cina e Stati Uniti. (The Jakarta Post)

La Cina lotta il mercato nero  e i prezzi speculativi alimentati dalla scarsità di generi alimentari.

Le autorità mettono in guardia contro i profitti speculativi sul confinamento di Shanghai, mentre anche a Pechino la gente corre a fare scorte nei supermercati. (South China Morning Post)

I casi di morbillo aumentano del 79% dopo i problemi della pandemia.

L’incremento registrato a gennaio e febbraio “è un segnale preoccupante di un aumento della diffusione delle  malattie prevenibili con i vaccini”, secondo una dichiarazione congiunta dell’Organizzazione mondiale della sanità e dell’UNICEF. (Axios)

Il disastro dell’EgyptAir del 2016 è stato causato da una sigaretta nella cabina di pilotaggio.

Il volo EgyptAir MS804 è scomparso dagli schermi radar il 19 maggio 2016 mentre era in volo verso Il Cairo da Parigi, uccidendo 66 persone. L’agenzia francese per la sicurezza aerea afferma che l’aereo ha trasmesso messaggi automatici che segnalavano fumo in cabina. (Arab News)

Frontex, l’agenzia europea per il controllo delle frontiere, ha sostenuto rimpatri illegali di migranti nel Mar Egeo.

Secondo un’indagine di “Le Monde” e “Lighthouse Reports”, tra marzo 2020 e settembre 2021, Frontex ha classificato  i rimpatri illegali dei migranti, giunti nelle acque greche, come semplici operazioni preventive  effettuate nelle acque turche. (Le Monde)

Un dipendente dell’Unione Europea arrestato a Pechino.

Per la prima volta un dipendente cinese di una rappresentanza diplomatica occidentale è stato arrestato e trasferito a migliaia di chilometri da Pechino, nel Sichuan, provincia ad ovest del Paese dove non ha alcun legame familiare. Motivo della carcerazione: “fomentare liti e creare problemi”, reato punibile con cinque anni di reclusione. (Le Monde)

La guerra in Ucraina aggrava la crisi economica in Siria.

La deviazione di parte degli aiuti internazionali verso i profughi dell’Ucraina aggrava la crisi nella regione di Idlib, dove milioni di sfollati sopravvivono dipendono dagli aiuti umanitari. (Le Monde)

La città ucraina di Kherson, occupata da Putin, teme un falso referendum pro-Russia.

Quando le forze russe hanno preso la città di Kherson, nel sud dell’Ucraina, all’inizio di marzo, i residenti hanno percepito che gli occupanti avessero un piano speciale per la loro città. Ora, quella sensazione si è concretizzata nel timore sempre più reale  che la Russia intenda organizzare un finto referendum per trasformare il territorio in una “repubblica popolare” filo-Mosca. (Associated Press)

La disperata campagna di reclutamento dei separatisti di Donetsk svuota le strade degli uomini.

I maschi sotto i 65 anni trascorrono le loro giornate in clandestinità, lasciando mogli e sorelle a farsi carico del loro lavoro. A dimostrazione di quanto i filo-russi non riescano a trovare uomini per rimpinguare i ranghi,  alla fine di marzo a Donetsk l’età massima della leva era stato portata  da 55 a 65 anni. Sabato, inoltre, le autorità hanno annunciato una mobilitazione anche nella regione di Kherson. Coloro che non vogliono diventare carne da cannone in una guerra che non condividono, contro un paese,  l’Ucraina, che la maggior parte di loro considera ancora proprio, trascorrono le giornate in clandestinità. La gente del posto scherza sul fatto che ora Kherson è diventata una città di amazzoni, gestita solo da donne. (The Guardian)

Le ong chiedono con urgenza anticoncezionali per le donne stuprate dai soldati.

Mentre si moltiplicano le segnalazioni di stupri, le organizzazioni umanitarie denunciano le difficoltà logistiche negli invii di pillole del giorno dopo e farmaci per l’aborto. (The Guardian)

La Russia usa delfini militari addestrati nella base navale del Mar Nero, secondo l’analisi di immagini satellitari.

L’Istituto navale degli Stati Uniti ha esaminato le immagini satellitari catturate dalla Maxar Technologies di Sebastopoli, in Crimea, e ha scoperto due recinti per delfini della marina russa nel principale porto della penisola. I delfini vi sono stati trasferiti a febbraio, più o meno nel periodo in cui la Russia ha lanciato l’invasione. (USNI News)

La Camera Usa approva un disegno di legge che impegna  Biden a vendere gli yacht russi sequestrati per aiutare l’Ucraina.

La norma non è vincolante, ma la sua approvazione con 417 voti contro 8 riflette un desiderio condiviso affinché il presidente assuma un atteggiamento più aggressivo mentre gli Stati Uniti e gli alleati europei si chiedono cosa fare dei beni sequestrati ai russi. (The New York Times)

Dai cobra reali ai gechi, il 20 percento dei rettili rischia l’estinzione

La prima analisi globale di questo tipo ha rilevato che il disboscamento e l’agricoltura stanno portando via l’habitat dei rettili a un ritmo insostenibile, accelerando il declino della biodiversità. La ricerca, pubblicata su Nature, aggiunge un’altra dimensione a un corpo sostanziale di prove scientifiche che sostengono che la crisi della biodiversità è causata dall’uomo come il cambiamento climatico. (The New York Times)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/118 – La Cina segnala il primo caso umano di influenza aviaria H3N8.

La Nuova Zelanda ha un piano per salvare le città costiere dall’innalzamento dei mari.

Per preparare il paese a fronteggiare inondazioni, tempeste violente e incendi boschivi le nuove costruzione dovranno essere edificate lontano dalle aree ad alto rischio. (New Zealand Herald)

La California meridionale, minacciata dall’arsura, decide di limitare l’irrigazione all’aperto.

Nelle contee di Los Angeles, Ventura e San Bernardino l’irrigazione sarà consentita un solo giorno alla settimana. (Los Angeles Times)

Il Myanmar condanna Aung San Suu Kyi a cinque anni di carcere.

Un tribunale del Myanmar mercoledì ha condannato l’ex leader Aung San Suu Kyi a cinque anni di carcere. Secondo l’accusa Suu Kyi, 76 anni, avrebbe accettato 11,4 kg di oro e pagamenti in contanti per un totale di $ 600.000 dall’ex primo ministro di Yangon Phyo Min Thein.  Nel suo servizio, il canale d’informazione cinese CGTN ha anche mostrato brevi immagini del processo. (CGTN)

In quattro paesi dell’Europa orientale la libertà dei media è “in pericolo”, rileva un sondaggio dell’Ue.

Gli intervistati in Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia chiedono interventi per garantire la libertà di stampa. (The Guardian)

Gli azionisti di Johnson & Johnson chiedono di mettere fine alla vendita di prodotti che contengono talco per uso pediatrico.

Da decenni la scienza denuncia collegamenti tra cancro alle ovaie e borotalco. La Food and Drug Administration, inoltre,  ha rilevato amianto in una linea di prodotti che Johnson & Johnson da anni commercializza tra le donne afroamericane in sovrappeso, pur essendo a conoscenza dell’amianto. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha iniziato a classificare il talco in polvere come “possibilmente cancerogeno” nel 2006. (The Guardian)

Secondo fonti diplomatiche qualificate, un accordo nucleare con l’Iran è ancora possibile, ma non c’è tempo da perdere.

La difficoltà principale sarebbe l’insistenza dell’Iran perché le Guardie della Rivoluzione vengano escluse  dalla lista nera delle organizzazioni terroristiche  e l’esenzione dei suoi leader dall’elenco delle sanzioni statunitensi. Sembra che l’Iran stia scommettendo sul fatto che gli Stati Uniti finiscano con l’accettare le sue richieste per evitare un’altra crisi oltre a quella in Ucraina. (Asharq Al-Awsat)

Guerra in Ucraina: la Russia non riesce a conquistare completamente il Donbass, nonostante il diluvio di fuoco.

Mosca voleva conquistare questo territorio dell’Ucraina orientale con un movimento a tenaglia prima del nove maggio. Ma la resistenza ucraina fa avanzare poco le linee del fronte. (Le Monde)

Transnistria: perché la guerra in Ucraina preoccupa questa striscia della Moldovia.

Dopo una serie di esplosioni crescono i timori che il conflitto in Ucraina si estenda a quest’ultima reliquia del comunismo sovietico. (Le Monde)

La Cina segnala il primo caso umano di influenza aviaria H3N8.

La variante è stata trovata in un bambino di quattro anni della provincia centrale di Henan. Il bambino era stato in contatto con polli e corvi allevati dalla sua famiglia. (Reuters)

Due terzi dei dipendenti di Shanghai del principale produttore di semiconduttori cinese SMIC dormono in fabbrica mentre il blocco delle attività minaccia la catena di approvvigionamento.

SMIC è tra le prime 666 imprese autorizzate dal governo di Shanghai a riprendere la produzione nonostante il confinamento. (South China Morning Post)

I bulldozer in India sono diventati il simbolo del nazionalismo indù.

Con l’aumento delle tensioni religiose, il partito al governo BJP ordina ala demolizione dei quartieri a maggioranza musulmana. (The Washington Post)

Le idee di Musk per Twitter possono configgere con le regole europee.

L’approccio alla moderazione dei contenuti su Twitter di Elon Musk potrebbe scontrarsi con le nuove ambiziose leggi dell’Ue intese a proteggere gli utenti dalla disinformazione, dall’incitamento all’odio e da ogni altro contenuto rischioso. (Associated Press)

Cosa c’è dietro la chiusura dei rubinetti del gas naturale della Russia?

L’annuncio di Gazprom dell’interruzione delle forniture di gas naturale a Polonia e Bulgaria, aumenta le tensioni tra il Cremlino e l’Europa aggiungendo nuova urgenza ai piani per ridurre la dipendenza del continente dalla Russia come fornitore di petrolio e gas. (Associated Press)

L’operatore ferroviario giapponese Tokyu da ieri è interamente alimentato da energie rinnovabili.

Tokyu, che impiega 3.855 persone e collega Tokyo con la vicina Yokohama, è il primo operatore ferroviario giapponese ad aver raggiunto questo obiettivo. (PBS)

L’agenzia per il l turismo delle Nazioni Unite vota per sospendere la Russia poche ore dopo l’annuncio di ritirarsi dall’organismo.

L’assemblea dell’organismo avevva già annunciato di voler sospendere temporaneamente l’adesione del paese a causa dell’invasione dell’Ucraina. (UNWTO)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/117 – Sincronizzati con un nuovo e più preciso secondo.

L’esercito di liberazione del Belucistan rivendica un’esplosione a  Karachi ad opera della  “prima donna kamikaze”. Quattro morti.

L’esplosione ha squarciato un furgone all’interno dell’Università di Karachi, nel Pakistan meridionale. Il furgone trasportava quattro persone, tra cui il direttore cinese dell’Istituto Confucio dell’Università di Karachi. (Hindustan Times)

I miliziani “janjawìd” sarebbero responsabili degli attacchi che hanno provocato almeno 200 morti nel Darfur.

Il bilancio delle vittime probabilmente aumenterà, affermano i testimoni degli attacchi indiscriminati a Kreinik e El Geneina. I janjāwīd (anglicizzato in janjaweed) sono i miliziani filogovernativi impegnati nella guerra civile nella regione del Darfur in Sudan. (The Guardian)

‘I miei figli piangono per la fame’: ai rifugiati del campo del Malawi vengono negate le razioni alimentari delle Nazioni Unite.

Centinaia di persone nel campo di Dzaleka sono state escluse dagli aiuti del Programma alimentare mondiale. (The Guardian)

Patatine fritte, margarina, salse… I produttori francesi sono autorizzati a sostituire l’olio di girasole senza modificare le etichette.

Le aziende produttrici avranno sei mesi di tempo per modificare le indicazioni sulle confezioni, ma dovranno segnalare entro due mesi di aver modificato la lista degli ingredienti, senza specificare quali. (Le Figaro)

“Il debito totale pubblico e privato dei francesi a settembre era pari al 361% del PIL”.

Tutela del potere d’acquisto minacciato dall’inflazione, necessità di investire in ecologia, salute e competitività, conti pubblici gravati da un debito abissale: è questo il “trilemma” del presidente rieletto Emmanuel Macron. (Le Monde)

“La presidenza francese del Consiglio dell’Ue deve proporre l’adozione di un trattato sulle sfide della transizione energetica”.

Un gruppo di economisti, tra cui Lucas Chancel, Anne-Laure Delatte e Thomas Piketty, propone un vasto piano europeo per uscire dalla dipendenza dai combustibili fossili e sostenere il potere d’acquisto. (Le Monde)

Acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk: La “libertà di espressione” difesa dal miliardario desta dalle preoccupazioni.

Tra dichiarazioni travolgenti, critiche mal digerite e rapporti tesi con i media, il boss di Tesla ha più volte dimostrato una concezione personalissima del principio che intende difendere con l’acquisizione della piattaforma. In passato, il suo modo di mettere a tacere le voci dissenzienti a volte si è mostrato piuttosto infantile. (Le Monde)

Per la Banca Mondiale i prezzi delle materie prime rimarranno elevati fino alla fine del 2024.

In un rapporto appena pubblicato, l’istituzione finanziaria internazionale ritiene che “la guerra in Ucraina abbia scosso fortemente i mercati delle materie prime e cambiato il modello di commercio, produzione e consumo nel mondo”. (Banca Mondiale)

Nel mondo c’è chi continua a costruire centrali a carbone, nonostante i rischi  ambientali.

Progetti di costruzione o ampliamento sono in corso in trentaquattro paesi, principalmente in Cina. (Global Energy Monitor)

Preparati per il nuovo e più preciso secondo.

Gli scienziati si preparano a ridefinire l’unità fondamentale del tempo. Il nuovo secondo non sarà più lungo e neppure più corto, ma notevolmente più preciso. (The New York Times)

Alla ricerca di armi per l’Ucraina, gli acquirenti del Pentagono fanno il censimento delle vecchie fabbriche dell’Europa orientale.

Il Pentagono preleva dalle proprie scorte gran parte delle armi di fabbricazione americana che invia a Kiev, ma si affida ad altri fornitori della difesa americana per reperire fabbriche di munizioni dell’Europa orientale in grado di procurare armi di nuova fabbricazione progettate dall’ex avversario degli Stati Uniti, l’Unione Sovietica. (The New York Times)

L’India quest’anno ha perso 101 miliardi di ore di lavoro a causa del caldo estremo. Il mese di marzo è stato il più caldo degli ultimi 122 anni.

Il caldo estremo soffoca l’India da marzo. Le previsioni sono peggiori. Le temperature del prossimo fine settimana potrebbero avvicinarsi ai record di aprile. Anche in Australia si prevedono giornate con temperature vicine ai  50 gradi. (ABP News)

I messaggi di testo della congressista della Georgia Marjorie Taylor Greene confermano che il sei gennaio collaboratori di Trump pressavano per l’imposizione della legge marziale.

In un messaggio Greene scriveva al capo gabinetto di Trump che alcuni deputati chiedevano al presidente di dichiarare la legge marziale. Marjorie dice di non ricordarlo. La politica e imprenditrice statunitense, è nota per avere sostenuto la teoria del complotto di estrema destra QAnon in un video su Facebook e altre reti sociali dove è apparsa come una delle più sfegatate sostenitrici di Trump. (NBC News)

Ogni anno nel mondo vengono estratti 50 miliardi di tonnellate di sabbia e ghiaia.

Lo evidenzia uno studio delle Nazioni Unite che sollecita standard internazionali sull’estrazione e un migliore monitoraggio della risorsa più sfruttata dopo l’acqua. Con la sabbia e la ghiaia estratta annualmente si potrebbe costruire un muro alto 27 metri e largo 27 attorno a tutto il pianeta. (bioRXiv)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/116 – La spesa militare mondiale supera per la prima volta i due trilioni di dollari.

Il tribunale di New York sferza Donald Trump per non aver rispettato l’intimazione giudiziaria di esibire i suoi documenti aziendali.

L’ex presidente è stato riconosciuto colpevole di oltraggio alla corte per non avere rispettato l’intimazione di esibire i documenti richiesti nell’ambito di un’indagine giudiziaria dal procuratore generale dello stato. Trump dovrà pagare $ 10.000 per ogni giorno di ritardo nella consegna dei documenti. La Trump Organization è accusata di aver sovrastimato i valori di vari beni immobiliari per ottenere condizioni finanziarie più favorevoli dalle banche e dalle assicurazioni e per ridurre il carico fiscale. (CNBC)

Esplosioni hanno colpito il ministero della sicurezza nazionale in Transnistria, l’autoproclamata repubblica veterocomunista al confine tra Moldavia e Ucraina.

La polizia della regione separatista moldava afferma che diverse esplosioni, probabilmente causate da granate lanciate da un missile, avrebbe colpito il ministero della sicurezza. (Associated Press)

Putin afferma che l’FSB (ex KGB) avrebbe sventato un complotto occidentale per uccidere un giornalista filo-Cremlino.

I membri del gruppo neonazista al soldo dell’Ucraina che avrebbero complottato per uccidere il giornalista e conduttore televisivo russo Vladimir Solovyov, sono stati arrestati e avrebbero confessato. (Tass)

Svezia e Finlandia presenteranno contemporaneamente le domande di adesione alla Nato.

I due paesi potrebbero presentare le domande di adesione intorno alla metà di maggio. (Iltalehti)

L’Ue ha un piano per la messa al bando “più ampia e assoluta” delle sostanze chimiche pericolose.

Nella nuova tabella delle sostanze vietate potrebbero rientrare fino a 12.000 prodotti. (Commissione europea)

Lo spettro della poliomielite torna ad aleggiare sul Pakistan.

Il caso di un bambino paralizzato dalla polio suscita timori per la ripresa dell’epidemia, nonostante il successo del programma nazionale per eradicare la malattia. Da oltre 15 mesi in Pakistan non si verificavano casi di poliomielite. La comparsa di un caso nel distretto di Bannu getta una pesante ombra sugli sforzi nazionali per eradicare la polio. (Dawn)

La Slovenia volta pagina: il leader populista vicino a Viktor Orban subisce una sconfitta senza precedenti.

Robert Golob, 57 anni, conquista 41 dei 90 seggi del parlamento. “Un chiaro mandato per ripristinare la libertà”, ha detto, dopo gli attacchi al sistema giudiziario e ai media da parte del premier sconfitto Janez Jansa, ultraconservatore ed euroscettico. (Dnevnik)

Almeno 168 morti per le violenze nel Darfur, in Sudan.

Secondo un gruppo umanitario sudanese, i combattimenti nell’area di Kreinik, nella provincia del Darfur occidentale, hanno anche causato 98 feriti. (Al Jazeera)

Un tribunale turco condanna all’ergastolo l’imprenditore e filantropo Osman Kavala.

Kavala è stato ritenuto colpevole di aver tentato di rovesciare il governo del presidente Erdogan. (Al Jazeera)

 ‘Le donne devono essere pronte’: in una cittadina ucraina mamme e figlie imparano a sparare per difendersi.

Le notizie di stupri e torture da parte delle forze di occupazione russe hanno spinto migliaia di donne di Ivano-Frankivsk, 224mila abitanti, a iscriversi ai corsi organizzati dai poligoni di tiro. (The Guardian)

La spesa militare mondiale supera per la prima volta i due trilioni di dollari.

Nel 2021, la spesa militare globale è aumentata dello 0,7% in termini reali, attestandosi intorno a 2113 miliardi di dollari. I cinque maggiori investitori sono Stati Uniti, Cina, India, Regno Unito e Russia, che complessivamente rappresentano il 62% della spesa, secondo i nuovi dati sulla spesa militare globale pubblicati oggi dallo Stockholm International Peace Research Institute (SIPRI). Il 2021 è stato il settimo anno consecutivo in cui la spesa è aumentata. (SIPRI)

Una missione delle Nazioni Unite è in Cina per preparare una probabile visita nello Xinjiang dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Michelle Bachelet.

La missione composta da cinque membri sta effettuando la quarantena a Guangzhou prima di dirigersi verso lo Xinjiang. Le rigide regole anti-pandemia della Cina suscitano dubbi sulla libertà di movimento della missione e sulla stessa visita di Bachelet. (South China Morning Post)

La demolizione della “città dei morti” sposterà tutto un vivace quartiere del Cairo.

Il cimitero più antico del Cairo è stato raso al suolo e migliaia di famiglie che vivono in mezzo ai grandi mausolei rischiano lo sfratto. “Non hai pace quando vivi. Non hai pace neanche quando sei morto”. (The New York Times)

Aung San Suu Kyi del Myanmar a processo per rispondere di corruzione.

L’esautorata leader birmana è comparsa in tribunale lunedì accusata di aver utilizzato del denaro destinata alla beneficenza per un investimento immobiliare, in uno della dozzina di processi intentatole dai militari golpisti. Complessivamente rischia fino a 190 anni di reclusione. (Reuters)

Coca-Cola torna alle bottiglie di vetro riutilizzabili per combattere l’inflazione.

Coca-Cola sta tornando al vetro più conveniente ed ecologico per limitare gli effetti dell’incremento dei prezzi della plastica e dell’alluminio. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/115 – La Cina pensa di costruire un sistema di difesa contro gli asteroidi.

L’Indonesia vieta l’esportazione di olio di palma per far fronte alla scarsità interna.

L’olio di palma è l’olio vegetale più utilizzato in Indonesia, mentre quello di palma grezzo viene esportato in tutto il mondo per un’ampia gamma di usi, dai cosmetici alle creme spalmabili, al cioccolato. il divieto di esportazione dell’olio alimentare e della sua materia prima, potrebbe fare aumentare i costi di molti prodotti alimenti confezionati a livello globale e costringere i governi ad autorizzare l’uso negli alimenti di altri oli vegetali oggi usati come biocarburanti. L’Indonesia rappresenta più della metà del mercato globale dell’olio di palma. (the Jakarta Post)

Un’esplosione in una raffineria di petrolio illegale nigeriana uccide più di 100 persone.

L’incidente è avvenuto al confine dello stato di Imo nei pressi dell’omonimo fiume. La raffinazione illegale del greggio è una pratica diffusa nella regione petrolifera meridionale, dove i ladri di petrolio vandalizzano gli oleodotti per rubare il greggio che raffinano e vendono al mercato nero. La disoccupazione e la povertà nel delta del fiume Niger, ricco di petrolio, hanno reso la raffinazione illegale un’attività attraente anche se rischiosa. (Al Jazeera)

Il nuovo missile balistico intercontinentale Sarmat può veicolare diverse armi ipersoniche.

Lo ha dichiarato il colonnello generale Sergei Karakayev, comandante delle forze missilistiche strategiche dell’esercito russo durante una intervista televisiva. Il Sarmat è stato testato per la prima volta mercoledì dalla base di lancio di Plesetsk, nella Russia settentrionale. Le sue testate avrebbero colpito con successo i bersagli di prova eretti nel poligono di tiro di Kura nell’estremo oriente della penisola della Kamchatka. (Associated Press)

Come il gigante delle criptovalute Binance ha intessuto rapporti con un’agenzia russa collegata all’FSB.

Nell’aprile 2021, l’unità di finanziaria del Servizio federale per la sicurezza della Federazione russa (FSB)  ha incontrato a Mosca il capo regionale di Binance, il più grande operatore di criptovalute del mondo. I russi chiedevano i dati dei clienti, inclusi nomi e indirizzi, con la promessa di aiutarli a combattere la criminalità. (Reuters)

I maiali possono trasmettere all’uomo superbatteri letali.

Una ricerca sul Clostridium difficile ha rilevato che negli allevamenti la resistenza agli antibiotici è in aumento a causa del loro uso eccessivo. Circa 750.000 persone muoiono ogni anno a causa di infezioni resistenti ai farmaci e si teme che, entro il 2050, questo numero possa raggiungere i 10 milioni con un maggior costo di circa 100 trilioni di dollari per i servizi sanitari globali. (The Independent)

Mentre il mondo cerca di uscire dalla pandemia, la Corea del Nord è uno dei due paesi senza vaccini.

La Corea del Nord e l’Eritrea sono gli unici due paesi al mondo che non hanno somministrato vaccini. L’anno scorso, la Corea del Nord ha rifiutato quasi 3 milioni di dosi del vaccino cinese Sinovac, dicendo di darli ad altri paesi che ne avevano più bisogno. Successivamente ha rifiutato due milioni di dosi del vaccino AstraZeneca, apparentemente per timore dei potenziali effetti collaterali. In questo modo, la Corea del Nord rischia di diventare l’epicentro di nuove varianti a causa della bassa immunità della popolazione al virus. (The Washington Post)

I ferrovieri bielorussi hanno contribuito in modo determinante a contrastare l’attacco russo a Kiev.

Una rete clandestina di ferrovieri, informatici e forze di sicurezza dissidenti ha devastato le linee di rifornimento dell’esercito. I russi non avevano tenuto conto dei sabotatori ferroviari della Bielorussia. (The Washington Post)

Elezione presidenziale francese: i sostenitori di Emmanuel Macron celebrano una vittoria storica, ma con l’amaro in bocca.

Nei giardini di Champ-de-Mars i sostenitori del presidente uscente, sventolando bandiere francese ed europea, hanno accolto la vittoria con gioia, ma anche sollievo.

Le madri surrogate ucraine sono intrappolate dalla guerra.

Restare in Ucraina e rischiare la propria vita oltre a quella del bambino che portano in grembo, o rifugiarsi e partorire in Polonia, Spagna o Francia dove la maternità surrogata è reato? (Le monde)

In Polonia comincia a farsi sentire la “stanchezza degli aiuti” ai profughi ucraini.

Di fronte a un’ondata migratoria senza precedenti, privati e ONG denunciano la mancanza di sostegno del governo e l’assenza di una strategia a lungo termine. (Le monde)

Crimini contro la storia: un laboratorio mappa la distruzione della cultura ucraina.

Il controllo satellitare dell’Ucraina non si concentra solo sul materiale militare. A migliaia di miglia di distanza dai combattimenti, un gruppo internazionale di archeologi, storici e tecnici porta avanti silenziosamente il monitoraggio delle crescenti perdite del patrimonio culturale del paese. Un laboratorio con sede negli Stati Uniti documenta la distruzione di chiese e teatri. (The Guardian)

La Cina pensa di costruire un sistema di difesa contro gli asteroidi.

L’Agenzia spaziale cinese (CNSA) spera di avvicinarsi a un asteroide per osservarlo da vicino ed eventualmente modificarne l’orbita tra il 2025 e il 2026, al fine di scongiurare un possibile impatto che possa mettere in pericolo il nostro pianeta. (China Daily)

“Vita o morte”: la crisi della salute mentale tra gli adolescenti statunitensi.

Depressione, autolesionismo e suicidio sono in aumento tra gli adolescenti americani. Troppi adolescenti americani si sentono ansiosi, depressi e pensano al suicidio. (The New York Times)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/114 – In arrivo nuove multe per le feste cui ha partecipato Boris Johnson.

Il Dalai Lama esorta a passare alle energie rinnovabili per combattere la crisi climatica.

L’86enne leader spirituale tibetano afferma che la minaccia del cambiamento climatico riguarda tutti noi. (UPI)

In migliaia protestano contro i piani di demolizione di un villaggio nella Germania occidentale per espandere una miniera di carbone.

Secondo gli ambientalisti la miniera dovrebbe essere chiusa, non ampliata. L’agenzia di stampa tedesca dpa scrive che alla manifestazione di Luetzerath, a circa 40 chilometri a ovest di Colonia, hanno partecipato circa 2.000 persone. (Aachener Zeitung)

L’Iran riprende i colloqui con la rivale regionale Arabia Saudita.

Riyadh ha interrotto i rapporti con Teheran nel 2016 dopo che i manifestanti iraniani hanno preso d’assalto l’ambasciata saudita nella capitale iraniana per protestare contro l’esecuzione di un religioso sciita in Arabia Saudita. (Reuters)

Sei persone uccise da un’esplosione in un ristorante nella capitale della Somalia.

Il gruppo islamista somalo al Shabaab ha rivendicato l’esplosione, che secondo il portavoce delle operazioni militari Abdiasis Abu Musab voleva colpire “ufficiali di sicurezza e politici del governo apostata”. (Reuters)

Nuovo caso di ebola nella Repubblica Democratica del Congo.

L’epidemia di ebola nel 2018-2020 ha ucciso quasi 2.300 persone. (Al Jazeera)

Barca turistica con 26 persone scompare al largo della penisola di Hokkaido.

Un’imbarcazione turistica con 26 persone a bordo tra equipaggio e passeggeri, tra cui due bambini, è scomparsa nelle acque della pittoresca penisola di Shiretoko, sull’isola principale di Hokkaido, la più settentrionale del Giappone. (The Mainichi)

Meme pro-guerra, simboli Z e bandiere blu e gialle: anche gli orientatori in rete russi sono in guerra.

Mentre il governo stringe la presa, alcuni protagonisti delle reti sociali parlano chiaro, mentre altri si adeguano con la propaganda ufficiale. (The Guardian)

Il Regno Unito ha concesso “visti d’oro” a russi sanzionati anche dopo la prima invasione dell’Ucraina.

Il governo è accusato di “scioccante compiacenza” nei confronti di sette tra i migliori amici di Putin. (The Guardian)

In arrivo nuove multe per i festini cui ha partecipato Boris Johnson.

Le nuove multe riguardano la festicciola del  20 maggio 2020 mentre era in vigore il confinamento per il covid. (The Independent)

Una transazione da 85 milioni di dollari per un’intrusione di massa con il bombardamento di materiale pornografico anche durante un corso di studio in rete sulla Bibbia.

Zoom accetta una transazione “storica” da $ 85 milioni per la conciliazione di una causa collettiva intentata da un gruppo di utenti, tra cui alcuni enti religiosi, “bombardati” da messaggi intrusivi con immagini indecenti. (Los Angeles Times)

Dalla Cecenia alla Siria, dalla Georgia all’Ucraina… l’esercito russo è perennemente sul piede di guerra.

In vent’anni Vladimir Putin ha impegnato l’esercito russo in quattro guerre, per non parlare del dispiegamento di forze in altri campi esterni. (Le Monde)

L’Ue vara una regolamentazione sulle reti sociali come Facebook, Instagram, Twitter o TikTok e sui siti di vendita online come Amazon.

Con la direttiva sui servizi digitali, le pratiche di moderazione dei contenuti dei principali servizi digitali saranno monitorate da Bruxelles, che potrà imporre pesanti sanzioni. (Le Monde)

Biennale di Venezia: l’arte del successo per gli italiani in America.

All’inizio degli anni 2000 hanno lasciato l’Italia, un ambiente d’arte contemporanea allora esangue, per tentare la fortuna negli Stati Uniti. Scommessa riuscita. Questi espatriati ora gestiscono i più prestigiosi musei di New York. Anche il loro paese natale li chiama, come Cecilia Alemani, alla guida della 59a Biennale di Venezia. (Le Monde)

Le donne dominano la Biennale di Venezia. Per la prima volta in 127 anni.

La Biennale di quest’anno punta i riflettori su artisti che sono stati a lungo trascurati, mentre indaga su temi come le norme di genere, il colonialismo e il cambiamento climatico. (Associated Press)

Mentre l’Europa approva le nuove norme sui giganti della tecnologia, gli Stati Uniti arretrano.

Al Congresso statunitense, le leggi federali sulla riservatezza, la legislazione sulla sicurezza e le leggi antimonopolio per tenere a freno i giganti della tecnologia non sono riuscite fare progressi, nonostante le strette di mano e le dimostrazioni di sostegno condivise dai politici di entrambi gli schieramenti. (The New York Times)

“La democrazia in Florida non funziona”. Le mappe truccate del governatore derubano gli elettori neri del loro voto.

Mentre i Democratici protestano, la mappa elettorale voluta dai repubblicani viene approvata. La riorganizzazione delle circoscrizioni elettorali del governatore Ron DeSantis significa che in Florida “a tutti gli effetti, al momento c’è … il governo di un solo uomo”, come afferma un ex stratega repubblicano. (Miami Herald)

La violenza armata è la principale causa di morte tra i giovani statunitensi.

Un rapporto mette in luce un aumento del 30% dei decessi correlati con le armi da fuoco tra il 2019 e il 2020. (New England Journal of Medecine)

“Voce di aprile”: i video di protesta contro il covid di Shanghai mettono a dura prova i censori.

Una raccolta di denunce contro il confinamento è circolata in rete venerdì per alcune ore, ma è stata rapidamente rimossa. Gli utenti di internet, tuttavia,  hanno trovato come rimetterla in rete. (South China Morning Post)

Nuovi elementi fanno luce su un momento “fondamentale” della grande migrazione nel Pacifico.

Gli archeologi affermano che il ritrovamento di strumenti e ossa cambia la nostra comprensione del popolo Lapita, il primo ad approdare nella remota Oceania. (Nature Ecology & Evolution)

I dingo sono geneticamente diversi dai cani domestici.

La sequenziazione del loro genoma chiarisce che il dingo è una specie intermedia tra i lupi e i cani domestici. (Science Advances)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/113 –  L’UNESCO, vittima collaterale della guerra in Ucraina. 

Giornata della Terra: il Mar Morto sta morendo, lamentano gli agricoltori giordani.

Il Mar Morto scende di un metro ogni anno, causando doline e altri gravi problemi all’agricoltura della regione. (Al Jazeera)

Dopo avere sciolto il parlamento, il presidente tunisino prende il controllo della commissione elettorale.

Il presidente della Tunisia ha annunciato la sostituzione della maggioranza dei membri della commissione elettorale, una mossa che rafforzerà il suo governo personale e metterà in dubbio l’indipendenza dell’organismo. (Reuters)

Le organizzazioni benefiche invitano a inviare aiuti alimentari ai milioni di affamati dello Yemen mentre è in vigore il cessate il fuoco del ramadan.

La tregua di due mesi offre alle organizzazioni umanitarie la possibilità di intensificare gli aiuti ai milioni di cittadini dello Yemen. La malnutrizione che colpisce soprattutto i bambini peggiorerà con la ripresa dei combattimenti. (Reuters)

Il comandante russo Rustam Minnekayev spiega che ora il piano di Putin è rendere permanente l’occupazione dell’Ucraina meridionale.

Minnekayev dice anche che basterebbe un corridoio terrestre verso la Crimea, nonostante le precedenti affermazioni di Putin. La Russia mira a conquistare l’Ucraina meridionale e ad aprire un collegamento con la regione separatista della Transnistria in Moldova, afferma invece un alto generale russo. (BBC)

Mentre amplifica l’importanza degli accordi commerciali che sta concludendo con l’India, Johnson giura che bloccherà le esportazioni del Regno Unito che la Russia riceve attraverso l’India.

Il primo ministro britannico dice che tapperà tutte le scappatoie che consentono il contrabbando di componenti attraverso l’India per l’uso da parte dell’esercito russo. (The Guardian)

Sei guerriglieri e un soldato regolare ucciso in Kashmir alla vigilia della visita di Modi.

Uno scontro a fuoco è scoppiato alla periferia della città meridionale di Jammu dopo che la polizia e i soldati hanno individuato un gruppo di guerriglieri a Sunjwan. I militari indiani stavano perlustrando l’area, che nel 2018 è stata teatro di un grande attacco che ha provocato la morte di almeno cinque soldati e un civile. (Associated Press)

‘Come le impronte digitali’: uno studio trova nuovi indizi sulle cause del cancro.

Per la prima volta è possibile rilevare “impronte” nel DNA dei tumori, aprendo la via a possibili trattamenti personalizzati. (Science)

L’UNESCO, vittima collaterale della guerra in Ucraina.

Il comitato per il Patrimonio mondiale dell’umanità, che doveva riunirsi a Kazan, in Russia, è stato rinviato a tempo indeterminato. Gli occidentali volevano boicottare l’incontro, ma gli altri membri, in particolare i paesi africani e arabi, non erano d’accordo. (Le Monde)

Covid: i messaggi di una ricercatrici documentano l’inizio della pandemia.

Il 26 dicembre 2019, presso i laboratorio della Vision Medicals di Guangzhou, nel sud della Cina, una ricercatrice ha sequenziato qualcosa d’insolito. Leggete i messaggi se volete formarvi un’idea personale. (The Washington Post)

Dopo l’affondamento della nave da guerra Moskva, la disinformazione russa è messa alla prova.

Alcuni giorni dopo la conferma dell’affondamento dell’incrociatore missilistico russo Moskva, i parenti dei membri dell’equipaggio che chiedevano informazioni sui propri congiunti ricevano solo risposte evasive. Almeno 10 famiglie, allora, si sono si sono ricolte alle reti sciali e ai giornali per lamentare il silenzio delle autorità che continuano a sostenere che gli oltre 500 membri dell’equipaggio dell’incrociatore  sono stati tutti tratti in salvo. (The New York Times)

Argentina: Cristina Kirchner dichiara guerra alla Corte suprema del paese.

Le divergenze sul controllo del Consiglio della magistratura, organo preposto alla nomina, al controllo e ai procedimenti disciplinari dei magistrati. (El País)

Scoperta una “insolita” medusa d’altura al largo della costa della California.

L’Atolla reynoldsi è uno dei tre nuovi esemplari di medusa Atolla formalmente identificati che nuotano nelle profondità della baia di Monterey, (MBARI)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/112 –  Il presidente cinese sollecita colloqui per risolvere le controversie, ma si oppone alle sanzioni.

Mitt Romney: Joe Biden deve accantonare i “consiglieri troppo attenti” se vuole riparare l’economia statunitense.

Il senatore repubblicano, che ha usato il neologismo alla moda “woke”, non chiarisce cosa sia un consigliere “woke” né su quale materia dovrebbe consigliare. (The Wall Street Journal.)

Gli attacchi informatici russi aumentano in sintonia con la retorica nucleare di Putin.

Le bande dedite alla criminalità informatica hanno pubblicamente dichiarato di sostenere la campagna russa. L’occidente teme per la loro dipendenza da Putin che non lesina minacce nucleari. (The Guardian)

La polizia statunitense, negli ultimi cinque anni, ha ucciso quasi 600 persone che non si sono fermate ai posti di blocco per il controllo del traffico.

Circa il 10% dei circa 1.100 morti causati dalla polizia ogni anno viene ucciso ai posti di blocco per il controllo delle violazioni del codice stradale. (The Guardian)

La crisi climatica potrebbe portare a un aumento delle api più piccole.

Il pericolo maggiore incombe sulle specie più grandi come i bombi, che hanno una minore tolleranza al calore, con “effetti a cascata” sugli ecosistemi. (Proceedings B)

Trote di Troia: trasformare un pesce invasivo in un “supermaschio” può salvare una specie autoctona?

Nei corsi d’acqua occidentali degli Stati Uniti, la trota di fiume invasiva e vorace sta superando le specie autoctone, ma una variante modificata potrebbe salvarle. (California Academy of Sciences)

Sophie Wilmès si sospende da ministro degli esteri belga.

Suo marito, Christopher, sta per ingaggiare la sua battaglia contro un aggressivo cancro al cervello e vuole stargli vicino. (Le Soir)

“Abbiamo bisogno di una Francia che difenda i nostri valori europei comuni”, dicono agli elettori francesi i capi di governo portoghese, spagnolo e tedesco.

Antonio Costa, Pedro Sanchez e Olaf Scholz si pronunciano contro “la candidata alla presidenza di estrema destra che si schiera apertamente con coloro che attaccano la nostra libertà e la nostra democrazia”. (Le  Monde)

Tra dolce vita e affari, l’esilio romano dell’ex capo degli studenti di destra amico di Le Pen.

Frédéric Chatillon, ex presidente dell’organizzazione studentesca di estrema destra Groupe Union Défense (GUD) durante gli studi universitari e amico di lunga data di Marine Le Pen, a Roma conta molte relazioni. Le sue attività (e quelle di altri francesi dello stesso movimento) incuriosiscono il servizio antiriciclaggio della Banca d’Italia. (Le  Monde)

Il presidente cinese sollecita colloqui per risolvere le controversie, ma si oppone alle sanzioni.

Xi Jinping propone un’iniziativa internazionale per la sicurezza comune, globale, cooperativa e sostenibile e contro la mentalità da guerra fredda, le politiche delle alleanze e la divisione in blocchi, intervenendo alla cerimonia di apertura della Conferenza annuale del Boao Forum for Asia, in corso nella provincia di Hainan, nella Cina meridionale. Pechino rifiuta di definire il conflitto un’invasione e ritiene che la Russia sia stata provocata dall’espansione della NATO. (China Daily)

Il gestore cinese di carte di credito non accetta le banche russe.

Una fonte giornalistica russa afferma che il gestore di carte di credito cinese, UnionPay, rifiuta di collaborare con le banche russe per paura di incappare nelle sanzioni per il suo attacco all’Ucraina. (The Independent)

Nel profondo della Colombia, ribelli e soldati combattono con lo stesso obiettivo: il controllo della droga.

Più di cinque anni fa, il paese ha firmato uno storico accordo di pace con la guerriglia. Ma un vuoto di potere ora alimenta l’ascesa di nuovi gruppi armati in competizione tra loro per il controllo del traffico della droga. (The New York Times)

Era un squattrinato, ma finanziava l’estrema destra. Era una spia russa.

Un’indagine in Slovacchia ha rivelato come le operazioni clandestine russe stiano cercando di seminare discordia in Europa e diffondere la simpatia per Mosca sull’Ucraina. (The New York Times)