Category Archive : News

Ultim’Ora – V/039 – USA: Nikki Haley non si ritira dalla corsa alla nomina repubblicana nonostante l’imbarazzante sconfitta nel Nevada.

Bruxelles avvia un’azione legale contro la controversa “legge sulla sovranità” ungherese.

La Commissione europea ha avviato un’azione legale contro la cosiddetta “legge sulla sovranità” recentemente approvata dal parlamento ungherese. La Commissione afferma che il governo di Viktor Orbán sta violando il diritto dell’UE e il principio di democrazia. La “legge sulla sovranità” conferisce allo stato il potere di indagare su persone e organizzazioni sospettate di minare la sovranità del paese, con potenziali condanne fino a tre anni di carcere. Orbán, che spesso attacca i suoi critici definendoli agenti pagati da entità occidentali, afferma che la legge è necessaria per proteggere l’Ungheria da indebite interferenze politiche. [Euronews.]

La Svezia archivia l’indagine sull’esplosione del Nord Stream per mancanza di giurisdizione.

Secondo la procura svedese, lo scopo principale dell’indagine era quello di stabilire se fossero coinvolti cittadini svedesi e se la preparazione o l’attuazione dell’attentato agli oleodotti fosse avvenuta in territorio svedese. Entrambe le ipotesi sono state escluse. [The Moscow Times]

Israele scopre una dozzina di gabbie per ostaggi nei tunnel sotterranei di Gaza.

I servizi segreti di Tel Aviv credono che il capo di Gaza, Yahya Sinwar, e altri importanti dirigenti di Hamas abbiano utilizzato gli ostaggi come scudi umani per proteggersi dagli attacchi israeliani. [The Jerusalem Post]

Il parlamento ucraino approva in prima lettura un disegno di legge che cambia le regole della mobilitazione.

Kiev vuole aggiornare il quadro giuridico sulla coscrizione al fine di accelerare la mobilitazione. Per diventare legge, i progetti di legge devono essere approvati dal parlamento in due letture e firmati dal presidente. Il governo ha presentato al parlamento una nuova bozza della legge sulla mobilitazione il 30 gennaio, più di due settimane dopo aver ritirato una sua controversa versione iniziale. La nuova proposta di legge definisce chiaramente il periodo di legge marziale, l’esenzione dal servizio per le persone con disabilità; inoltre prevede un periodo di preparazione due mesi per i richiamati in servizio per “risolvere problemi personali e prepararsi alla mobilitazione”. [The Kyiv Independent]

L’esplosione d’una fabbrica illegale di petardi a Harda, nello stato del Madhya Pradesh, fa undici morti e 174 feriti.

La stessa azienda negli ultimi dieci anni è stata teatro di due incidenti analoghi che avevano causato la morte di cinque persone e il ferimento di altre 24. [Hindustan Times]

Olanda: Geert Wilders non trova ancora alleati per formare una coalizione di governo.

L’estrema destra olandese ha vinto le elezioni dello scorso anno, ma ancora non riesce a convincere altri partiti a partecipare a un suo governo. Le possibilità per il capo dell’estrema destra Geert Wilders di diventare primo ministro si sono ulteriormente ridotte dopo che uno dei suoi potenziali alleati chiave ha abbandonato il tavolo delle trattative. Pieter Omtzigt, fondatore e leader del Nuovo Contratto Sociale (NSC), di centrodestra, tuttavia, afferma che potrebbe sostenerlo dall’esterno. [Financial Times]

La più piccola luna di Saturno sotto la crosta nasconde un oceano.

Una luna di Saturno, che ricorda la Morte Nera di Star Wars a causa di un gigantesco cratere da impatto sulla sua superficie, ha un oceano di acqua liquida sepolto sotto la sua crosta martoriata. La scoperta fa di Mimas, una palla di ghiaccio dal diametro di 396 chilometri, l’ultimo membro di un club esclusivo, assieme a Titano ed Encelado di Saturno ed Europa e Ganimede di Giove, delle lune che ospitano oceani sotterranei. [nature]

Francia: la procura finanziaria effettua una ispezione a sorpresa nella sede di Lactalis per una sospetta colossale frode fiscale.

La Procura finanziaria nazionale sospetta che il colosso lattiero-caseario si sia sottratto al fisco francese trasferendo profitti alle sue società in Belgio e Lussemburgo. [Le Monde]

La Tailandia e i separatisti malesi-musulmani concordano un cessate il fuoco di due mesi, alimentando una cauta speranza di pace permanente.

Il cessate il fuoco dovrebbe rimanere in vigore durante il ramadan e il capodanno del calendario lunisolare buddhista Songkran. Martedì sono ripresi i colloqui tra i rappresentanti del governo tailandese e il movimento separatista Barisan Revolusi Nasional (BRN), alla ricerca di una fine del conflitto che dal 2004 ha causato la morte di oltre 7.300 persone nella regione a maggioranza musulmana. [Bangkok Post]

L’Australia consentirà ai dipendenti di ignorare le chiamate fuori orario dei capi: “quel tempo ti appartiene”.

Nuove leggi daranno ai lavoratori il diritto di non rispondere alle chiamate e ai messaggi dei capi al di fuori dell’orario di lavoro, con potenziali sanzioni per i datori di lavoro. Leggi simili sono già in vigore in Francia, Spagna e altri paesi dell’Unione Europea. [The Sydney Morning Herald]

Terrorizzato dalle bande, l’Ecuador abbraccia la linea dura del “metodo Noboa”.

La nuova guerra alle bande del presidente Daniel Noboa ha un ampio sostegno in una nazione messa in ginocchio dalla violenza. Ma potrebbe mettere a rischio le libertà civili. [The New York Times]

Trump è colpevole di insurrezione il 6 gennaio? La risposta è alla Corte Suprema.

È probabile che la corte si pronunci sull’idoneità dell’ex presidente alla presidenza ai sensi del 14mo emendamento, dopo che la Corte Suprema del Colorado ha dichiarato che è un insurrezionalista. [The Washington Post]

Un numero record di americani non può pagare l’affitto. I legislatori vogliono venire in loro aiuto.

Secondo l’Harvard Joint Center for Housing Studies un numero record di 22,4 milioni di famiglie di affittuari, ovvero la metà degli inquilini a livello nazionale, spendono per l’affitto più del 30% del proprio reddito. Gli affitti inferiori a 600 dollari sono scesi a 7,2 milioni, 2,1 milioni in meno rispetto a dieci anni prima. Dopo un decennio di insuccessi, i legislatori statali e federali stanno facendo dell’edilizia abitativa una priorità con proposte per attuare protezioni contro gli sfratti , tetti ai canoni d’affitto e decine di miliardi di dollari per la costruzione di alloggi. [Associated Press]

Il governo dello Zimbabwe promette di abolire la pena di morte. L’ultima impiccagione risale al 2005.

Lo Zimbabwe utilizzava l’impiccagione come mezzo di esecuzione, ma dal 2005 non impicca nessuno, in parte perché nessuno è disposto ad accettare il lavoro di boia. Lo Zimbabwe è uno dell’abbondante dozzina di paesi africani e degli oltre 50 paesi nel mondo in cui la pena di morte è sancita dalla legge senza alcuna moratoria. [Associated Press]

Elezioni in Pakistan: chi sono i protagonisti e qual è l’atmosfera. Ma cambierà qualcosa?

I 127 milioni di elettori pakistani vanno alle urne per eleggere un nuovo parlamento. Le elezioni sono le dodicesime nei 76 anni di storia del paese, segnati da crisi economiche, colpi di stato militari e leggi marziali, militanza, sconvolgimenti politici e guerre con l’India. Quarantaquattro partiti politici si contendono i 266 seggi dell’Assemblea nazionale, la camera bassa del parlamento, più ulteriori 70 seggi riservati alle donne e alle minoranze. [Associated Press]

Almeno 26 morti in due attentati alla vigilia delle elezioni in Pakistan.

Una sede di partito e l’ufficio elettorale di un candidato indipendente sono stati attaccati nella provincia del Belucistan, provocando decine di feriti. [The Guardian]

Alle donne anche istruite di Dhurnal, nel Punjab pakistano, i mariti vietano di recarsi a votare.

“Questi uomini non hanno il coraggio di garantire alle donne i loro diritti”, dice una vedova. [Dawn]

Nikki Haley non si ritira dalla corsa alla nomina repubblicana nonostante l’imbarazzante sconfitta nel Nevada.

Pur essendo l’unica candidata, Haley ha raccolto solo il 31% dei voti, molto dietro il 63% dei voti espressi per “nessuno di questi candidati”. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – V/038 – L’Unione Europea rinuncia ad una definizione comunitaria di stupro.

Lo stato indiano dell’Uttarakhand, guidato dal partito di Modi, si sforza di vietare la poligamia e di promuovere l’uguaglianza di genere.

Il governo dell’Uttarakhand ha presentato un disegno di legge sui diritti personali applicabile a tutte le religioni che fra l’altro prevede l’abolizione della poligamia e la garanzia di pari diritti di eredità a figli e figlie. Il disegno di legge potrebbe essere utilizzato come modello da molti altri stati governati dal Bharatiya Janata Party (BJP) di Modi come parte di un vecchio impegno elettorale, nonostante l’opposizione di alcuni leader musulmani. [The Hindu]

La Commissione europea ritira la controversa legge sui pesticidi, piegandosi alle richieste degli agricoltori.

Ursula von der Leyen ha annunciato il ritiro della controversa direttiva intesa a ridurre l’uso dei fitofarmaci in tutta l’Unione europea. Il cosiddetto Regolamento sull’Uso Sostenibile (SUR) è stato presentato per la prima volta nel giugno 2022 con l’ambizioso obiettivo di dimezzare il ricorso ai pesticidi entro il 2030. Numerosi fitofarmaci sono tra le principali fonti di inquinamento e vengono collegati alla perdita di biodiversità, alla scarsa qualità dell’acqua, al degrado dei suoli, alla resistenza ai parassiti e alle malattie croniche. Fin dalla sua presentazione, il SUR è stato oggetto di feroci pressioni da parte del settore agricolo. [euronews.]

Gli Stati Uniti limitano i visti nella lotta globale ai programmi d’intercettazione ambientale.

Le nuove restrizioni sui visti potranno essere applicate contro quanti sono coinvolti nell’uso di programmi d’intercettazione commerciale“ per attaccare, sorvegliare, molestare, sopprimere o intimidire arbitrariamente o illegalmente” giornalisti, attivisti, dissidenti e membri di comunità emarginate o vulnerabili. Anche le persone che facilitano o traggono vantaggio finanziario dall’uso improprio di tali programmi possono essere soggette a restrizioni. [The Hill]

L’autorità elettorale russa concede all’aspirante candidato presidente Nadezhdin un giorno in più per sanare le irregolarità delle 105.000 firme raccolte.

Boris Nadezhdin ha cinque giorni per sanare le migliaia di irregolarità contestategli nelle firme di presentazione della sua candidatura, prima di decidere se ammetterlo ufficialmente alle elezioni presidenziali di marzo. La maggior parte delle irregolarità contestate riguardano l’errata digitazione dei dati dei sottoscrittori inizialmente raccolti manualmente. [The Moscow Times]

Le forze speciali ucraine indagano su mercenari Wagner in Sudan.

Un video esclusivo ottenuto da Kyiv Post mostra le forze speciali ucraine che interrogano dei mercenari russi della “Compagnia Militare Privata” (PMC) Wagner in Sudan. In una parte del video si vedono operatori delle forze speciali del gruppo di combattimento Timur che esaminano veicoli militari. Il filmato successivo mostra un operatore ucraino che interroga un prigioniero di lingua russa. Quest’ultimo conferma di far parte di un gruppo di mercenari Wagner inviati in Sudan per rovesciare il governo locale. [Kyiv Post]

16.750 pecore e bovini attendono sotto la cappa di afa torrido del porto di Perth il permesso di salpare alla volta d’Israele.

Se gli esportatori non riescono a ottenere il permesso di partire verso Israele, il bestiame a bordo della MV Bahijah dovrà essere macellato. [The Guardian]

Dopo avere fatto muro contro ogni forma d’immigrazione, numerosi paesi UE si convertono alla “immigrazione selettiva” per colmare la carenza di manodopera.

Sotto la pressione di diversi settori economici, governi di ogni colore politico modificano le leggi per attrarre la manodopera che l’industria richiede.[Le Monde]

L’Unione Europea rinuncia ad una definizione comunitaria di stupro.

Diversi Stati membri non hanno voluto identificare, in un testo comunitario, lo stupro con l’assenza del consenso della vittima. Questo tema non figurerà quindi nella direttiva sulla violenza contro le donne. [Le Monde]

Haiti: gli oppositori del primo ministro Ariel Henry lanciano tre giorni di proteste per costringerlo alle dimissioni.

Haiti è incapace di mettere un freno alla crescente violenza delle bande e ai rapimenti. Le manifestazioni di protesta in tutto il paese hanno costretto alla chiusura scuole, banche e uffici pubblici in quello che gli oppositori del primo ministro Ariel Henry definiscono il primo di tre giorni di manifestazioni mirate a rimuovendolo dall’incarico. Nei giorni precedenti l’inizio della protesta, temendo un crescendo di violenza e caos, gli haitiani hanno formato lunghe file presso le banche locali per prelevare denaro per poi affollare i negozi di alimentari per fare scorta di generi di prima necessità. [Miami Herald]

Meteorologi propongono l’aggiunta di una sesta categoria alla scala di intensità degli uragani.

Alimentati dal rialzo delle temperature dell’oceano e dell’atmosfera, gli uragani si fanno sempre più intensi. Uno studio di Proceedings of the National Academy of Sciences ritiene che l’attuale scala di misurazione dell’intensità del vento non è più sufficiente. [USA Today]

“Trump non gode di alcuna immunità per i fatti del 6 gennaio”.

Una corte d’appello federale ha stabilito all’unanimità che Donald Trump può essere processato per aver tentato di rimanere al potere dopo aver perso le elezioni del 2020, respingendo la radicale richiesta di Trump di immunità presidenziale. [The Washington Post]

Mentre il calo delle borse valori cinesi attira critiche e scherni, la censura fatica a tenere il passo.

Le autorità cinesi non riescono a frenare il calo del mercato azionario, né la contemporanea crescita del pessimismo (e degli scherni) in rete sullo stato della seconda economia più grande del mondo. Le azioni cinesi e di Hong Kong quest’anno hanno perso circa il 10% a causa di un’economia in affanno. Il paese deve fare i conti col calo dei prezzi immobiliari, il rallentamento della spesa dei consumatori, l’aumento della disoccupazione giovanile e la deflazione. [The Washington Post]

L’Olanda svela che l’anno scorso pirati cinesi hanno violato la rete di difesa del paese.

Pirati informatici cinesi hanno avuto accesso a una rete militare olandese. È la prima volta che i Paesi Bassi attribuiscono pubblicamente la violazione dei propri sistemi allo spionaggio informatico cinese, mentre crescono le tensioni tra i due paesi sulla sicurezza nazionale. [Reuters]

L’ECOWAS esorta il Senegal a fissare urgentemente il calendario elettorale.

Il principale blocco economico e politico dell’Africa occidentale, l’ECOWAS, esorta i politici senegalesi ad adottare urgentemente misure per ristabilire un calendario elettorale in linea con la costituzione, dopo che il parlamento ha rinviato a dicembre il voto presidenziale inizialmente previsto per il 25 febbraio. [Reuters]

“Difendiamo ciò che è nostro”: sei vescovi cattolici implorano i filippini di far valere i diritti del paese sul Mare Filippino Occidentale.

Con una iniziativa insolita, sei vescovi filippini esortando il governo a collaborare con gli alleati per “difendere ciò che è nostro” nel Mar Cinese Meridionale contro “l’aggressione” di Pechino. [Manila Bulletin]

Il governo kazako si dimette nel tentativo di fare passare alcune riforme.

Il presidente Kassym-Jomart Tokayev ha accettato le dimissioni del gabinetto presieduto da Alichan Smailov, che non è riuscito a fare passare le riforme necessarie ad attrarre investimenti esteri. Tokayev ha subito nominato nuovo primo ministro l’ex esponente anti-corruzione Olzhas Bektenov. Bektenov, 43 anni, è una figura relativamente poco conosciuta sulla scena politica del paese. [The Astana Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora-V/037 – Le aziende di telecomunicazioni temono le minacce degli huthi di tagliare i cavi Internet posati sui fondali del Mar Rosso.

El Salvador: Nayib Bukele rieletto presidente.

Secondo dati preliminari, il candidato del partito  Nuevas Ideas ha ottenuto l’83,6% dei voti validi: una vittoria clamorosa per Nayib Bukele, che governerà nel periodo 2024-2029 con il vicepresidente Félix Ulloa. [Diario El Salvador]

Ecuador: in 27 giorni di “conflitto armato” contro le bande criminali la polizia ecuadoregna effettua 5.804 arresti.

Il paese si considera in “guerra armata interna” contro la criminalità organizzata. 237 degli arrestati erano affiliati di 22 bande criminali considerate gruppi terroristici. [El Diario]

Zelenskyj prepara un profondo rimpasto dei vertici militari a cominciare dal comandante in capo Valerij Zaluzhny e dal  capo di stato maggiore Sherhij Shaptala.

Oltre al licenziamento di Zaluzhny, il presidente Zelensky prepara anche la sostituzione del capo di stato maggiore Shaptala. [Ukrainska Pravda]

Pechino condanna a morte con pena sospesa lo scrittore, accademico e blogger australiano Yang Hengjun. Ma chi è Yang Hengjun?

Dissidente per i diritti umani, blogger pro-democrazia, funzionario del governo cinese e imprenditore, Yang Hengjun ha vissuto molte vite in Cina, Australia e Stati Uniti. [The Sydney Morning Herald]

Il partito al governo ungherese si oppone all’ingresso della Svezia nella NATO.

I vertici del partito Fidesz vogliono che il primo ministro svedese Ulf Kristersson si rechi prima in pellegrinaggio a Budapest. [Politico]

Israele: l’Alta Corte israeliana respinge categoricamente la richiesta di dichiarare il primo ministro Netanyahu inidoneo alla carica.

I giudici affermano che i richiedenti, tra cui l’ex ministro della difesa Moshe Yaalon, l’ex capo di stato maggiore Dan Halutz e il parlamentare Naama Lazimi, non hanno concesso al primo ministro abbastanza tempo per rispondere e hanno presentato argomentazioni già esaminate dalla corte. [Haaretz]

Le aziende di telecomunicazioni temono le minacce degli huthi di tagliare i cavi Internet posati sui fondali del Mar Rosso.

Un canale Telegram collegato agli huthi ha diffuso una mappa dettagliata dei cavi sottomarini nel Mar Rosso, alimentando le preoccupazioni alimentate da un messaggio inquietante che allude al ruolo strategico dello Yemen nella connettività Internet globale. [Madhyamam]

Pakistan: 10 poliziotti uccisi e 6 feriti in un attacco a una stazione di polizia.

L’attacco alla stazione di polizia di Chodwan a Dera Ismail Khan precedeva di tre giorni le elezioni generali previste per l’8 febbraio. Più di 30 terroristi hanno lanciato un attacco da tre direzioni. Lo scontro a fuoco è durato quasi tre ore. [Dawn]

Riuscirà il “detenuto n. 804”, Imran Khan, a vincere le elezioni in Pakistan dal carcere?

Il partito dell’ex primo ministro Nawaz Sharif è favorito nelle elezioni nazionali, grazie anche al sostegno dell’esercito pakistano. Il PTI di Imran Khan utilizza l’avatar vocale del suo leader e le piattaforme sociali come TikTok per il suo ritorno politico; il partito conta anche su nuovi candidati e sugli elettori disillusi. [The Times of India]

Il candidato alla presidenza russa Boris Nadezhdin finalmente trova una tipografia per pubblicare i materiali della campagna elettorale dopo che altre 60 tipografie gli hanno detto no.

Il candidato russo alla presidenza contrario alla guerra, Boris Nadezhdin, ha riferito di aver trovato una tipografia che ha accettato di pubblicare il materiale propagandistico della sua campagna. Ma non dice quale. [Meduza]

Il Cern vuole costruire un nuovo  acceleratore di particelle da 20 miliardi di euro per penetrare nei segreti dell’universo.

Il laboratorio di ricerca ha presentato i progetti di un modello di prossima generazione almeno tre volte più grande del Large Hadron Collider. [The Guardian]

L’intelligenza artificiale aiuta a leggere i rotoli carbonizzati dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C.

La svolta nelle ricerche per leggere i rotoli di papiro danneggiati dall’esplosione di calore, cenere e pomice che distrusse Pompei è arrivata dalla Vesuvius Challenge da un milione di dollari, un concorso lanciato nel 2023 da Brent Seales, uno scienziato informatico dell’Università del Kentucky, e da altri sostenitori della Silicon Valley. Il concorso prevede premi per l’estrazione del testo dalle scansioni TC ad alta risoluzione di un rotolo effettuato presso Diamond, la struttura nazionale del sincrotrone del Regno Unito nell’Oxfordshire. [The Guardian]

In Azerbaigian, un simulacro di democrazia per la gloria del presidente Aliev.

Imbaldanzito dal successo militare ottenuto nel Nagorno-Karabakh, il capo dello stato si prepara a conquistare un quinto mandato il 7 febbraio, con un voto boicottato dall’opposizione, in un contesto di repressione sempre più dura delle libertà civili e della stampa. [Le Monde]

In Corea del Sud, l’isola di Yeonpyeong è in prima linea negli scontri con il Nord.

Situato a 12 chilometri dalla costa nordcoreana, questo pezzo di terra di 6 chilometri quadrati vive al ritmo delle tensioni tra Pyongyang e Seoul. I suoi 1.800 abitanti raccontano la loro quotidianità, mista ad ansia e traumi, ma non pensano di andarsene. [Le Monde]

Turchia: dimissioni improvvise della governatrice della banca centrale.

Hafize Gaye Erkan ha lasciato la guida dell’istituto finanziario turco, dopo una campagna di stampa che lo accusava di favoritismo.  [Le Monde]

Nikki Haley raccoglie contributi elettorali per 16,5 milioni di dollari nella sua lotta contro Trump.

Haley non ha grandi possibilità di battere Trump nella prossima grande primaria repubblicana, ma fa sapere di non avere alcuna intenzione di ritirarsi. [The New York Times]

In Kenya, il re della giungla ha un nuova nemico: le formiche.

I ricercatori hanno affermato che le Pheidole megacephala, formiche rosse dalla testa grossa, hanno avviato una “reazione a catena ecologica” in una riserva del Kenya, che colpisce soprattutto i leoni. [The Washington Post]

Combattenti siriani appoggiati dagli Stati Uniti liberano una donna yazida violentata e costretta a sposare estremisti del gruppo Stato Islamico.

I combattenti curdi sostenuti dagli Stati Uniti in Siria hanno liberato una donna yazida di 24 anni, squestrata da un decennio, violentata e costretta a sposare alcuni dei suoi carcerieri. La donna e i suoi due figli, sono stati liberati da combattenti curdi nel campo di al-Hol, nel nord-est della Siria, che ospita decine di migliaia di persone, per lo più mogli e figli di combattenti dell’ISIS e  sostenitori del gruppo militante. [Associated Press]

Il consiglio presidenziale dello Yemen licenzia il primo ministro.

Il consiglio presidenziale dello Yemen, riconosciuto a livello internazionale, con una decisione inaspettata ha licenziato il primo ministro Maeen Abdulmalik Saeed, in carica dal 2018, in un momento in cui una coalizione guidata dagli Stati Uniti attacca obiettivi dei rivali del governo, i ribelli huthi sostenuti dall’Iran. Il ministro degli esteri Ahmed Awad Bin Mubarak, vicino all’Arabia Saudita, è il nuovo primo ministro. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora-V/036 – Partono le sperimentazioni della terapia anticancro basata sull’RNA messaggero.

Muore il presidente della Namibia e attivista anti-apartheid Hage Geingob. Ha portato l’Africa sulla scena mondiale.

Il presidente e primo ministro fondatore della Namibia Hage Geingob è morto all’età di 82 anni mentre era in cura per un tumore. Il suo vice Nangolo Mbumba, che ha assunto la carica di presidente ad interim, ha detto di non progettare di candidarsi alle elezioni previste per la fine dell’anno. [The Namibian]

Gran Bretagna: i primi pazienti ricevono una terapia sperimentale contro il cancro basata sull’RNA messaggero.

La sperimentazione del nuovo trattamento rivoluzionario a base di mRNA testerà l’efficacia di questa procedura nella lotta contro una serie di tumori. La sperimentazione è iniziata presso l’ospedale Hammersmith nella zona ovest di Londra. Lo studio, in particolare dovrà valutare la sicurezza e l’efficacia della terapia nel trattamento del melanoma, del cancro ai polmoni e di altri tumori solidi. [The Guardian]

Senegal: l’opposizione si mobilita contro il rinvio delle elezioni presidenziali. Scontri a margine di una manifestazione. Arrestata una candidata.

Mentre diversi candidati avevano annunciato che avrebbero ignorato la decisione del presidente Macky Sall di rinviare il voto a tempo indeterminato, a Dakar sono scoppiati episodi di violenza; la polizia senegalese ha sparato gas lacrimogeni contro i sostenitori dell’opposizione che protestavano contro la decisione. Le forze di sicurezza senegalesi hanno anche arrestato la candidata presidenziale Anta Babacar Ngom. [Le Monde]

Giappone: gli scandali affondano il gradimento del governo Kishida.

L’indice di gradimento del gabinetto del Primo Ministro Fumio Kishida è sceso di 2,8 punti percentuali al 24,5%, segnando il secondo punteggio più basso, secondo un sondaggio di Kyodo News. La maggior parte degli intervistati si è dichiarata insoddisfatta per la poca trasparenza circa lo scandalo dei fondi politici del Partito Liberal Democratico al potere. [The Japan Times]

Le aggressioni sessuali nel metaverso sono in forte espansione. La polizia americana comincia a preoccuparsi.

Un gruppo crescente di attivisti chiede che le forze di polizia affrontino il problema degli attacchi sessuali nella realtà virtuale, ma perseguire gli abusi digitali potrebbe rivelarsi complicato. [The Washington Post]

Biden vince comodamente le sue prime primarie nella Carolina del Sud, dove è iniziata la sua corsa vittoriosa del 2020.

Quattro anni fa, gli elettori neri nello stato hanno rivitalizzato le fortune politiche del presidente Biden. Ma la ripetuta vittoria di sabato è una misura incerta del più ampio entusiasmo per la sua candidatura alla rielezione. [The New York Times]

L’Iraq vieta a otto banche locali di effettuare transazioni in dollari USA.

L’Iraq ha vietato a otto banche commerciali locali di effettuare transazioni in dollari statunitensi, adottando misure per ridurre le frodi, il riciclaggio di denaro e altri usi illegali della valuta statunitense pochi giorni dopo la visita di un alto funzionario del Tesoro americano. Alle otto banche è vietato accedere all’asta quotidiana del dollaro della banca centrale irachena, una delle principali fonti di valuta forte nel paese dipendente dalle importazioni e che è diventato un punto focale della repressione statunitense sul contrabbando di valuta verso il vicino Iran. Raro alleato sia degli Stati Uniti che dell’Iran, con più di 100 miliardi di dollari di riserve detenute negli Stati Uniti, l’Iraq fa molto affidamento su Washington per garantire che il suo accesso alle entrate e alle finanze petrolifere non venga bloccato. [Reuters]

L’ex presidente filippino Duterte intensifica le critiche al suo successore Marcos e minaccia la secessione della grande isola di Mindanao.

Nella sua ultima invettiva, il 78enne ex presidente ha minacciato di separare la sua nativa Mindanao, che costituisce un terzo dell’arcipelago filippino, dal resto del paese. Ha anche intensificato una guerra verbale con Marcos, con la rfeciproca accusa di fare uso di droga. [The Straits Times]

Parigi decide di triplicare la tassa di parcheggio dei SUV.

I parigini si sono recati alle urne per decidere l’aumento della tariffa di parcheggio dei SUV nella capitale. Con il 54,55% hanno votato a favore di un aumento della tassazione. [Le Parisien]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora-V/035 – Il sughero sta sostituendo la plastica in numerose applicazioni e crea un’industria da miliardi di dollari.

La Camera bassa argentina approva  i termini generali del pacchetto di riforme di Milei.

Con 144 voti favorevoli e 109 contrari, il progetto ufficiale della “Legge Omnibus”, così chiamata  per l’elevato numero di materie di cui si occupa, ha ottenuto il sì dei deputati, dopo tre giorni di acceso dibattito. Martedì i deputati inizieranno l’esame dettagliato degli oltre 300 articoli del disegno di legge che tocca temi economici, amministrativi, penali e ambientali, prima di inviarlo al Senato.  [La Nación, Argentina]

Un’apocalisse: il Cile dichiara lo stato di emergenza per gli incendi che stanno distruggendo migliaia di ettari di foresta.

Gli incendi che divampano nelle regioni turistiche di Viña del Mar e Valparaiso hanno devastato migliaia di ettari di foresta, avvolto le città costiere in una fitta nebbia di fumo e costretto le persone a fuggire dalle proprie case. Gli incendi hanno provocato la morte di almeno 19 persone, ma il bilancio finale potrebbe essere più pesante. [La Tercera]

Michelle O’Neill del Sinn Féin eletta prima ministra dell’Irlanda del Nord.

Il ripristino dell’esecutivo condiviso avviene a due anni esatti da quando il DUP (il partito di centro-destra e di destra conservatore sociale, che si erge a difensore dell’identità britannica e della cultura protestante dell’Ulster) ha messo in crisi le istituzioni. [The Irish Times]

Un’altra condanna, la terza in pochi giorni alla vigilia delle elezioni, colpisce Imran Khan e la moglie, entrambi condannati a sette anni di carcere per non avere rispettato una norma islamica sul matrimonio.

Sabato un tribunale di Islamabad ha condannato l’ex primo ministro e la moglie Bushra Bibi a sette anni di carcere per non avere rispettato il periodo tradizionale di attesa tra il divorzio della donna e il nuovo matrimonio. [Dawn]

Israele invierà nuovamente l’esercito nel nord di Gaza dove Hamas si sta ricostituendo.

Secondo alcuni ambienti della difesa israeliana, la mancanza di decisione a livello politico sul futuro della Striscia di Gaza contribuisce al riemergere di Hamas nel nord di Gaza. [The Jerusalem Post]

Le divisioni interne di Hamas sulla proposta di cessate il fuoco sostenuta dagli Stati Uniti bloccano i negoziati.

L’ala militare del gruppo ora sarebbe disposta ad accettare una pausa di sei settimane, ma le divisioni tra i massimi esponenti di Hamas impediscono al gruppo militante di firmare la proposta sostenuta dagli Stati Uniti per fermare i combattimenti a Gaza e liberare altri ostaggi. [The Wall Street Journal.]

L’allagamento dei tunnel di Gaza da parte di Israele potrebbe inquinare la falda sotterranea di acqua dolce.

Il pompaggio dell’acqua di mare contaminerà l’acqua dolce sotterranea, peggiorando le condizioni di vita a Gaza.

In Senegal, il presidente Macky Sall annuncia il rinvio a data da destinarsi delle elezioni presidenziali.

L’annuncio è arrivato a sorpresa poche ore prima dell’apertura della campagna elettorale, per la quale venti candidati erano stati convalidati dal Consiglio costituzionale. [Le Monde]

Giornalisti arrestati durante una manifestazione di protesta a Mosca delle mogli dei soldati in Ucraina.

La polizia russa ha arrestato circa 20 giornalisti che seguivano una protesta nel centro di Mosca delle mogli degli uomini mobilitati per combattere in Ucraina. Un operatore video dell’AFP, anch’egli arrestato, riferisce che i giornalisti russi e stranieri sono stati trasportati a forza in un furgone alla stazione di polizia. I giornalisti documentavano e riprendevano le donne che si dirigevano verso la Piazza Rossa. Da diverse settimane, le mogli degli uomini mobilitati organizzano proteste fuori dalle mura del Cremlino, chiedendo che i loro uomini vengano riportati a casa. [The Moscow Times]

Il Nepal scopre il “turismo arcobaleno” e vara misure apposite per attirare il multimiliardario mercato LGBTQ.

i critici affermano che il Nepal non dovrebbe trarre profitto dalle questioni LGBTQ, senza fornire contributi significativi alla comunità. [South China Morning Post]

Dopo un avvio veloce, la Corte d’Appello statunitense frena sulla decisione sull’immunità di Trump.

Emergano problemi che spingono verso l’abolizione della data del 4 marzo per l’inizio del processo federale a carico dell’ex presidente accusato di aver tentato di ribaltare le elezioni del 2020. [The New York Times]

In appena otto anni gli Stati Uniti sono diventati il più grande esportatore di gas del mondo.

In otto anni, gli Stati Uniti sono passati da quasi zero ad essere il primo esportatore mondiale, un cambiamento notevole che ha portato profitti alle compagnie petrolifere e del gas e rafforzato il peso politico americano all’estero. Ma gli attivisti climatici temono che l’aumento delle esportazioni di gas naturale liquefatto accelerino il riscaldamento globale. [The New York Times]

Un antico materiale sta sostituendo la plastica e crea un’industria da miliardi di dollari.

Il sughero sta vivendo una rinascita mentre cresce il numero delle industrie alla ricerca di alternative sostenibili alla plastica e ad altri materiali derivati dai combustibili fossili. La corteccia viene oggi viene utilizzata per pavimenti e mobili, per realizzare scarpe e vestiti e come isolante nelle case e nelle auto elettriche. Nella prima metà del 2023, le esportazioni del Portogallo hanno raggiunto il massimo storico di 670 milioni di euro. Ma il sughero è più di un materiale verde di tendenza. Oltre a creare posti di lavoro, le foreste in cui cresce forniscono cibo e riparo agli animali, il tutto sequestrando l’anidride carbonica. E a differenza della maggior parte degli alberi coltivati a fini commerciali, le querce da sughero non vengono mai abbattute, il che significa che la loro capacità di stoccaggio del carbonio continua per tutti i 200 anni o più della loro vita. [The Washington Post]

L’economia americana è in forte espansione. Perché allora le aziende tecnologiche licenziano?

Google, Amazon, Microsoft e tanti altri a gennaio hanno licenziato migliaia di dipendenti sulla scia d’una tendenza iniziata nel 2022. L’anno scorso, le aziende tecnologiche hanno licenziato più di 260.000 persone, tagli imputati alle “assunzioni eccessive” durante la pandemia e agli alti tassi di interesse che rendono più difficile investire in nuove iniziative. L’ondata di licenziamenti è proseguita anche nel 2024, nonostante la stabilizzazione dei tassi di interesse e un mercato del lavoro in forte espansione. [The Washington Post]

Apple  dice che il suo Vision Pro è “informatica spaziale”. Nessuno sa cosa significhi.

Vi interessa una tecnologia che non riesce ad autodefinirsi?[The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora-V/015 – Nel massiccio del Monte Bianco, lo scioglimento dei ghiacciai d’alta quota ha subito una forte accelerazione.

Il vulcano Marapi in Indonesia erutta di nuovo, sei settimane dopo un incidente mortale.

Il Marapi, vulcano dell’isola indonesiana di Sumatra, ha eruttato di nuovo cenere vulcanica che ha ricoperto i villaggi vicini e ha costretto più di 150 persone all’evacuazione. [The Straits Times]

Il vulcano islandese erutta mentre gli abitanti di  Grindavík, un comune  di pescatori, sono costretti ad evacuare di nuovo.

La lava è fuoriuscita dalla fessura eruttiva che si è aperta recentemente alla periferia di Grindavík. Ora punta contro le case a nord della città. [Iceland Monitor]

Il principe del Brunei sposa una cittadina comune. La cerimonia di matrimonio reale dura 10 giorni.

La piccola nazione del Brunei, nel sud-est asiatico, è stata per diversi anni la patria di uno dei reali più attraenti  del mondo e di uno degli “scapoli più ambiti” dell’Asia, anche se il principe Abdul Mateen, che viene ancora regolarmente descritto come “caloroso”, “sexy” ”, ora sembra avere rinunciato a quest’ultimo titolo. [Borneo Bulletin]

Danimarca: Frederik X, il principe del quale nel regno tutti dubitavano, è il nuovo re.

Frederik e la moglie australiana Mary sono arrivati a Christiansborg come principe e principessa ereditari; poi hanno attraversato Copenaghen in carrozza come re e regina di Danimarca. [Berlingske]

I ribelli huthi avevano nascosto in luoghi sicuri gran parte dei loro missili e droni prima degli attacchi aerei USA.

Probabilmente mantengono circa il 75% della loro potenza di fuoco. Ma gli attacchi hanno certamente ridotto la capacità del gruppo di effettuare complesse aggressioni missilistiche e con droni. [The New York Times]

“Un incubo che dura una vita”: cercare giustizia nei tribunali sommersi dalle pratiche dell’India.

Con 50 milioni di cause civili e penali pendenti, occorreranno 300 anni prima di eliminare l’arretrato giudiziario del paese. [The New York Times]

Diplomatici di alto rango si incontrano a Davos su una “formula di pace” avanzata dall’Ucraina.

Kiev ha annunciato una sua formula di pace per porre fine a quasi due anni di guerra con la Russia nel corso di un incontro di consiglieri per la sicurezza nazionale provenienti da tutto il mondo. All’incontro, il presidente Volodymyr Zelenskiy, che dovrebbe intervenire al World Economic Forum (WEF) a Davos più avanti nella settimana, era rappresentato dal suo capo di gabinetto Andriy Yermak. Ai colloqui di domenica hanno partecipato anche il rappresentante speciale degli Stati Uniti per la ripresa economica dell’Ucraina Penny Pritzker, e l’assistente segretario di Stato americano per gli affari europei ed eurasiatici James O’Brien. [CNBC]

Nel primo lancio del 2024, la Corea del Nord testa missili a raggio intermedio.

La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico a raggio intermedio (IRBM), il primo quest’anno. Il missile è caduto nel Mar del Giappone, fuori dalla zona economica esclusiva del Giappone. [The Japan Times]

Israele pianifica una missione rischiosa per conquistare l’ultimo confine di Gaza che ancora non controlla.

Con l’Egitto da un lato e un milione di sfollati palestinesi concentrati dall’altro, un’operazione militare lungo il confine meridionale di Gaza è molto complicata. [The Wall Street Journal.]

Rahul Gandhi parte per la sua seconda “traversata” del paese in vista  del rinnovo del parlamento.

Da Manipur a Mumbai percorrerà 6.713 km, toccando 100 circoscrizioni elettorali in 15 stati in 67 giorni. [The Indian Express]

“Un circo triste”: le primarie dell’Iowa si aprono con pochi dubbi sul probabile vincitore nel campo repubblicano.

I sondaggi d’opinione mostrano l’immenso vantaggio di Donald Trump su Ron DeSantis e Nikki Haley nel primo stato a votare per la nomina dei candidati presidenziali. [The Guardian]

Per milioni di americani i meteorologi prevedono temperature sotto lo zero per l’aria artica delle prossime tempeste invernali.

Le temperature sotto lo zero in gran parte degli Stati Uniti hanno lasciato milioni di americani alle prese con un freddo potenzialmente pericoloso, mentre le tempeste artiche minacciano bufere di neve nel nord-est. Il gelo del Montana e dei due Dakota potrebbe spingersi fino al nord del Texas. [The Guardian]

Dopo la vittoria di Lai Ching-te a Taiwan, la strategia della Cina è tutta da rivedere.

La terza elezione consecutiva di un candidato presidenziale indipendentista dimostra la diffidenza dei taiwanesi nei confronti della Cina continentale. Tanto per peggiorare le cose, Pechino aumenta le sue minacce. [Le Monde]

Nel massiccio del Monte Bianco, lo scioglimento dei ghiacciai d’alta quota ha subito una forte accelerazione.

Dopo decenni di stabilità, durante la stagione glaciale 2021-2022, i ghiacciai situati ad altitudini superiori ai 2.100 metri, e anche oltre i 3.500 metri, hanno perso fino a 3 o 4 metri di spessore. [Le Monde]

Le temperature invernali di Srinagar raggiungono quelle di Delhi. Non Piove, non nevica e le centrali elettriche lavorano a ritmo ridotto.

Il territorio del Jammu e Kashmir ha una capacità di produzione idroelettrica di 3500 Mw, ma oggi riesce a generarne appena 600. [Greater Kashmir]

Il presidente delle Comore, Assoumani, briga per un quarto mandato.

Se rieletto, com’è molto probabile, con il nuovo sistema elettorale,  Azali Assoumani, 65 anni, che prese il potere con un colpo di stato nel 1999 prima di dimettersi nel 2002 e poi vincere le elezioni 14 anni dopo, rimarrebbe al potere fino al 2029.  [Al Jazeera]

Germania: migliaia di persone manifestano contro il progetto dell’estrema destra di deportare milioni di immigrati, anche se già cittadini tedeschi, se prende il potere.

Le proteste, alle quali hanno partecipato anche il cancelliere Olaf Scholz e il suo ministro degli esteri, si sono svolte a Potsdam, alle porte di Berlino, e davanti alla Porta di Brandeburgo nella capitale tedesca, dopo la manifestazione di sabato nella città occidentale di Duisburg. [Associated Press]

Un ex sindaco russo, in carcere per corruzione, ha la pena dimezzata perché ha accettato di andare a combattere in Ucraina.

Oleg Gumenyuk, ex sindaco della città Vladivostok, nell’estremo oriente, tra il 2018 e il 2021, è stato condannato l’anno scorso a 12 anni di reclusione per aver accettato tangenti per un valore di circa 432.000 dollari. Ora, è stato rilasciato dopo aver accettato di arruolarsi e combattere nell’operazione militare del suo paese in Ucraina. [Meduza]

Il presidente eletto Arévalo assume la presidenza del Guatemala.

Il sociologo, ex diplomatico e filosofo 65enne, presta giuramento per un mandato di quattro anni. Contro ogni previsione, a giugno, il socialdemocratico è passato al secondo turno delle presidenziali contro la candidata conservatrice sostenuta dal presidente uscente, per poi vincere con il 60% dei voti. Da allora, Arévalo e il suo partito, il Movimento Semilla, sono stati il ​​bersaglio di un’offensiva giudiziaria, dietro la quale si nasconderebbe l’élite politica ed economica che da decenni governa i destini di questo paese centroamericano. La Procura ha tentato di revocargli l’immunità come presidente eletto, di sciogliere il suo partito e di annullare le elezioni, sostenendo che vi siano state anomalie. [Metro Libre]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora-V/014 – Elezioni a Taiwan: la vittoria di Lai rischia ulteriori tensioni con Pechino.

Sale a 23 il bilancio delle vittime di una frana in Colombia.

Almeno 23 persone sono morte e altre 20 sono rimaste ferite per una frana in una comunità indigena nel nord-ovest della Colombia, presso il comune di Carmen de Atrato. La strada che porta dalla città di Medellín a Quibdó è rimasta bloccata. [El Tiempo]

In 100 giorni, la guerra tra Israele e Hamas ha trasformato la regione. I combattimenti non accennano a finire.

Domenica sono 100 giorni che Israele e Hamas sono in guerra, la più lunga e mortale tra Israele e i palestinesi dalla fondazione del paese nel 1948, e i combattimenti non accennano a finire. [Associated Press]

La Turchia lancia attacchi aerei contro i curdi in Iraq e Siria.

Dopo l’attacco alla base militare turca in Iraq che ha ucciso nove soldati turchi, sono state colpite 29 località. 39 militanti curdi sono stati uccisi. Tra questi, Renas Raperin, nome in codice Faik Aydın, che si nascondeva vicino al confine turco, nella regione di Sulaymaniyah in Iraq dal 2015. [Daily Sabah]

Un enorme incendio distrugge il magazzino dell’“Amazon  russa” a San Pietroburgo.

Circa 1.600 persone stavano lavorando nell’edificio quando un incendio è scoppiato nel magazzino del rivenditore online Wildberries a San Pietroburgo, interessando  un’area di 70.000 metri quadrati. Gli incendi in Russia sono relativamente frequenti a causa delle vecchie infrastrutture o del mancato rispetto degli standard di sicurezza. [The Moscow Times]

India: l’assenza dei quattro “shankaracharya” dalla cerimonia d’inaugurazione  del nuovo grande tempio del dio Ram nella città di Ayodhya scatena il dibattito politico.

Shankaracharya è il titolo con il quale sono chiamati i capi dei quattro monasteri che la tradizione vuole fondati da Adi Shankara e per tale motivo considerati le più alte autorità spirituali dell’Induismo. La loro assenza dalla cerimonia ha scatenato un acceso dibattito negli ambienti politici. Il tentativo del partito di Modi, il BJP, di mettere alle strette il Congresso e l’opposizione è stato apparentemente sconvolto  da questa svolta inaspettata degli eventi. Mentre alcuni sostengono che tale mancata partecipazione sia un boicottaggio, altri affermano che si tratta di una semplice assenza e non riflette alcun potenziale disaccordo all’interno dei ranghi del partito. Il partito del Congresso lo vede come una prova della presunta posizione anti-indù del BJP. [India Today]

La giunta del Myanmar conferma il “cessate il fuoco temporaneo” con le forze ribelli.

L’accordo per sospendere le ostilità nella zona di confine settentrionale è stato raggiunto grazie ai colloqui mediati dalla Cina. [Bangkok Post]

Cosa è successo alle elezioni in Bhutan? E i risultati sono una vittoria per l’India?

Come funziona la democrazia in Bhutan? Quali erano le preoccupazioni che hanno portato alle elezioni di quest’anno? E cosa significano questi risultati per l’India? [The Indian Express]

Israele afferma che nei prossimi giorni farmaci vitali verranno consegnati agli ostaggi di Gaza.

Secondo quanto riferito, la Croce Rossa faciliterà il trasferimento; Hamas teme che la consegna potrebbe aiutare Israele a localizzare gli ostaggi. L’accordo prevede anche l’ingresso nella Striscia di farmaci per i palestinesi. [The Times of Israel]

La Russia bolla il popolare scrittore Grigori Chkhartishvili come agente straniero a causa delle sue esternazioni sull’Ucraina.

I libri si Chkhartishvili, che scrive sotto lo pseudonimo di Boris Akunin, sono stati rimossi dagli scaffali di tutte le librerie. Secondo le autorità, Andrei Kurshin, è colpevole di essersi espresso contro l’operazione militare speciale in Ucraina, diffondendo false informazioni che hanno dato un’immagine negativa della Russia e delle forze armate. [Ria Novosti]

“Siamo pronti per la guerra”: la Somalia minaccia un conflitto con l’Etiopia.

La regione separatista del Somaliland spera di essere riconosciuta come stato indipendente dopo l’accordo portuale con l’Etiopia, priva di sbocchi sul mare, ma la mossa ha scatenato la furia del governo somalo. [The Guardian]

La Nasa presenta nuovi e silenziosi aerei del tipo Concorde, nel tentativo di rilanciare i voli commerciali supersonici.

Con una cerimonia congiunta con Lockheed Martin Skunk Works a Palmdale, in California, la Nasa ha presentato l’X-59, un aereo sperimentale che dovrebbe volare a 1,4 volte la velocità del suono (1.488 km/h). L’aereo è lungo 30,4 metri ed ha un muso sottile e affusolato lungo quasi un terzo della sua lunghezza totale, una caratteristica progettata per disperdere le onde d’urto che tipicamente caratterizzano gli aerei supersonici e causano i boom sonici. [The Guardian]

Taiwan: il vicepresidente Lai guida il partito democratico progressista (DPP) al suo terzo mandato consecutivo.

Il cinquantaquattrenne vicepresidente Lai Ching-te (賴清德: Loā Chheng-tek), noto anche come William Lai, ha vinto le elezioni presidenziali, consegnando al Partito Democratico Progressista la terza vittoria consecutiva. [Taipeh Times]

Elezioni a Taiwan: la vittoria di Lai rischia ulteriori tensioni con Pechino.

William Lai vince le elezioni presidenziali di Taiwan, ma il partito perde il controllo del parlamento. Tutti gli occhi ora sono puntati sulla reazione della Cina continentale alla vittoria di Lai che Pechino considera un separatista radicale. [South China Morning Post]

La Corea del Nord a febbraio accoglierà un gruppo di turisti russi: saranno i primi stranieri dopo la pandemia.

Il governo di Kim Jong-un ha lentamente allentato le restrizioni alle frontiere consentendo la visita di delegazioni di alto livello provenienti da Cina e Russia fin dal luglio dello scorso anno. [South China Morning Post]

Nelle Comore, Azali Assoumani, ex golpista e presidente in corsa per la rielezione.

Dopo il referendum del 2018, che ha posto fine alla presidenza a turno delle tre isole principali che compongono l’arcipelago, l’ex militare ha creato le condizioni per restare al potere fino al 2029. [Le Monde]

Rachida Dati: sulla neoministrafrancese  incombe l’ombra dell’affare Ghosn-Renault.

La ministra della Cultura è indagata dal 2021 per “corruzione passiva” e “traffico passivo di influenza”, a causa del compenso ricevuto da una filiale del gruppo Renault. [Le Monde]

Come si comportano i topi dotati di occhiali per la realtà virtuale.

Un team americano propone un dispositivo immersivo più realistico per studiare meglio il comportamento dei roditori in relazione alla loro attività cerebrale. [Le Monde]

Gli evangelici dell’Iowa sono saliti sul carro di Trump? Alcuni pastori offrono qualche indizio.

Nel 2016, gli evangelici hanno contribuito fortemente alla vittoria di Ted Cruz in Iowa. Da allora, si sono orientati verso Donald Trump e sono stati corteggiati da Ron DeSantis. Il Times ha chiesto a diversi pastori cristiani conservatori per chi parteggiano. [The New York Times]

I consulenti federali raccomandano di allentare le restrizioni sulla marijuana.

Documenti recentemente resi noti confermano che la cannabis può avere usi medici ed è probabile che causi meno danni rispetto a farmaci come quelli a base d’eroina. [The New York Times]

Come i trafficanti di droga hanno fatto delle Isole Galápagos la loro stazione di servizio.

L’amato sito patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO è stato coinvolto nel fiorente traffico di cocaina che alimenta la violenza dell’Ecuador. [The Washington Post]

“Antipapa”. “Blasfemo”. La critica a Francesco assume toni al vetriolo.

Papa Francesco deve affrontare alcune delle obiezioni più fragorose degli ultimi decenni all’autorità papale, con un linguaggio che avrebbe sbalordito i papi del passato. Il cardinale tedesco Gerhard Müller ha attaccato la nuova direttiva papale che consente ai sacerdoti di benedire le coppie dello stesso sesso definendola di “blasfemia”. Un prete italiano si è stato scomunicato per aver definito Francesco nella sua omelia di Capodanno come un “usurpatore anti-Papa” con uno “sguardo cadaverico, nel nulla”. Ancora aggrappato al suo titolo è l’arcivescovo Carlo Maria Viganò, che recentemente ha definito il pontefice un servitore di Satana e ha annunciato la creazione di un seminario per formare sacerdoti liberi dalle “deviazioni di Bergoglio”. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora-V/013 – Gli Stati Uniti hanno perso le tracce di attrezzature militari destinate all’Ucraina per un miliardo di dollari.

L’Ecuador ha bisogno di militari, servizi segreti e armamenti stranieri per la sua guerra contro le bande, afferma il giovane presidente Daniel Noboa.

Gli Stati Uniti invieranno in Ecuador il capo del Comando Sud, generale Laura Richardson, alti funzionari dell’antinarcotici e diplomatici per esaminare con il governo come combattere la criminalità organizzata. [El Universo]

Per costruire i tunnel di Gaza, Hamas ha utilizzato oltre 6.000 tonnellate di cemento e 1.800 di acciaio.

Citando nuove informazioni, i militari israeliani affermano che il gruppo terroristico ha investito decine di milioni di dollari nel progetto della rete sotterranea. [The Times of Israel]

Il terremoto giapponese del primo gennaio ha spostato la costa di oltre 250 metri, come mostrano le foto satellitari.

Le immagini satellitari dell’area colpita dal sisma, prima e dopo il terremoto, mostrano che l’intenso sollevamento ha allargato la costa fino a 250 metri. [Space.com]

Turchia, Bulgaria e Romania si accordano per sminare il Mar Nero.

Il ministro della difesa turco Yaşar Güler, il viceministro della difesa bulgaro Atanas Zapryanov e il ministro della difesa romeno Angel Tîlvăr hanno firmato un memorandum d’intesa in tale senso. L’iniziativa, proposta dalla Turchia lo scorso settembre, passa ora all’approvazione dei governi nazionali. [Daily Sabah]

I vescovi africani rifiutano decisamente la benedizione delle coppie dello stesso sesso.

Le Conferenze Episcopali di tutta l’Africa, mentre riaffermano con forza la loro comunione con Papa Francesco, ritengono che le benedizioni extraliturgiche proposte nella Dichiarazione “Fiducia supplicans” non possano essere praticate in Africa senza esporsi a gravi scandali. Il cardinale Fridolin Ambongo Besungu, arcivescovo di Kinshasa e presidente del SECAM (Simposio delle Conferenze Episcopali di Africa e Madagascar), ha pubblicato una lettera in cui espone la posizione dei prelati africani. [Vatican News]

Citigroup taglierà 20.000 posti nel tentativo di aumentare gli utili.

Il taglio col quale l’amministratore delegato Jane Fraser intende aumentare gli utili languenti del gigante di Wall Street, farà risparmiare fino a 2,5 miliardi di dollari. Si prevede che i costi aziendali scenderanno tra 51 e 53 miliardi di dollari nel medio termine, a fronte dei quali Citigroup prevede di dover sostenere fino a 1 miliardo di dollari in spese per le indennità di fine rapporto e per la più ampia riorganizzazione della banca. [Bloomberg]

I casi di colera aumentano in tutto il mondo a causa della carenza di vaccini.

La ripresa del morbo è classificata come emergenza di grado tre, con l’Africa meridionale e Haiti tra i paesi più colpiti. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha registrato 4.000 morti di colera e 667.000 casi a livello globale. Le epidemie più mortali si sono verificate in Malawi e Haiti, dove il numero di decessi ha raggiunto rispettivamente 1.771 e 1.156. [OMS]

Perché lo sbarco sulla Luna oggi appare più difficile rispetto a 50 anni fa.

I registri delle missioni lunari forniscono un indizio sul perché raggiungere la superficie lunare rimane tutt’altro che semplice. [The Guardian]

Francia: Macron pensa a un accordo con Sarkozy per affrancarsi dall’estrema destra.

Il richiamo nel governo di figure, come Rachida Dati, vicine all’ex leader della destra Nicolas Sarkozy conferma lo spostamento a destra del presidente. [The Guardian]

Governo francese: la sorpresa Rachida Dati, nominata ministra della cultura, è il  frutto di un accordo con Emmanuel Macron.

L’ex ministra della giustizia di Nicolas Sarkozy ha condizionato il suo ingresso nel governo alla certezza di essere capolista, a Parigi, di un’alleanza tra i repubblicani e la maggioranza presidenziale in occasione delle elezioni municipali del 2026. [Le Monde]

Alexeï Uminski, prete pacifista di Mosca, destituito dall’incarico e perseguito dalla giustizia patriarcale.

Figura molto nota tra il clero da tempo si oppone al Cremlino di Vladimir Putin. Il pope si era rifiutato di leggere una preghiera “per la vittoria della Santa Russia” nella sua parrocchia. [Le Monde]

La crisi tra Algeri e Abu Dhabi esplode alla luce del sole.

L’Algeria accusa gli Emirati Arabi Uniti di finanziare campagne di disinformazione per “creare un clima di tensione con i paesi del Sahel” e di aver fornito al Marocco programmi d’intercettazione telefonica. [Yabiladi]

L’ex presidente delle Filippine Duterte scagionato dell’accusa di minaccia di morte per mancanza di prove.

Un pubblico ministero filippino ha respinto una denuncia penale contro l’ex presidente Rodrigo Duterte, accusato di aver minacciato di morte una deputata. La vice portavoce della minoranza della Camera dei Rappresentanti, France Castro, afferma che Duterte l’ha due volte minacciata di morte l’anno scorso e ha chiesto al pubblico ministero di Manila di incriminarlo. La pubblica accusa ha respinto la denuncia “per mancanza di prove sufficienti”. [The Manila Times]

Giappone: riuscirà la ministra degli esteri, Yoko Kamikawa, a diventare prima ministra mentre la stella di Kishida è al tramonto a causa dello scandalo sui finanziamenti?

Con l’indice di consenso del primo ministro Fumio Kishida sotto il 22% e l’opinione pubblica in subbuglio, il dibattito si è spostato sul prossimo leader della nazione e sulla possibilità che possa essere una donna: la ministra degli esteri Yoko Kamikawa. A metà dicembre si è scoperto che dozzine di membri del Partito Liberal Democratico (LDP) non solo non avevano dichiarato i contributi ricevuti durante le manifestazioni di raccolta fondi, ma li avevano semplicemente intascati. Le conseguenze dello scandalo sono continuate anche a gennaio, con l’arresto del deputato Yoshitaka Ikeda, che avrebbe sottratto fondi per 331.800 dollari tra il 2017 e il 2022. [South China Morning Post]

Google licenzia centinaia di ingegneri.

L’azienda riduce le spese licenziando i dipendenti che lavoravano a Google Assistant, l’assistente virtuale a comando vocale, alla realtà aumentata e sull’hardware del telefono Pixel, degli orologi Fitbit e del termostato Nest, Accodandosi a una pletora di altre aziende tecnologiche che tagliano posti di lavoro, Google dice di volersi concentrare sull’intelligenza artificiale. [The New York Times]

Come l’amministrazione Biden ha contribuito a evitare un colpo di stato in Guatemala.

Dopo che un professore riformista ha vinto la presidenza del Guatemala, uno dei paesi notoriamente più corrotti dell’emisfero occidentale, i governi di tutto il mondo hanno osservato le conseguenze con allarme. Le autorità guatemalteche hanno sequestrato le urne elettorali con dubbie accuse di frode. Hanno cercato di sciogliere il partito del vincitore, Bernardo Arévalo, e di indagare penalmente su di lui. A pochi mesi dal suo insediamento, il presidente eletto ha messo in guardia contro un “colpo di stato al rallentatore”. Domenica Arévalo presterà giuramento, in quello che potrebbe essere un punto di svolta per una nazione che soffre per un’emorragia di migranti verso gli Stati Uniti. Se Arévalo è arrivato al giorno dell’insediamento, in gran parte è merito della determinazione dei cittadini guatemaltechi stufi della corruzione. Ma i diplomatici statunitensi hanno svolto un ruolo chiave in una delle campagne più aggressive dell’amministrazione Biden per sostenere la democrazia nell’emisfero. [The Washington Post]

Hamas chiede agli alleati esperti in “jihad finanziaria”.

La crisi di Gaza stimola massicce donazioni, alcune delle quali organizzate da reti accusate di aiutare al-Qaeda e altri gruppi terroristici.

Un giornalista bielorusso processato per aver coperto delle manifestazioni di protesta. Rischia fino a sei anni di carcere.

Il fotoreporter Alyaksandr Zyankou dovrà rispondere di “partecipazione a un gruppo estremista” davanti il tribunale della città di Minsk. Queste accuse sono ampiamente utilizzate dalle autorità per colpire i membri dell’opposizione, gli attivisti della società civile e i giornalisti indipendenti. [Associated Press]

L’ex dittatore del Suriname si ecclissa dopo essere stato condannato per l’omicidio di 15 politici.

Desi Bouterse, condannato a 20 anni di carcere il mese scorso per l’uccisione di 15 oppositori politici, è scomparso, mentre decine di sostenitori suoi e del Partito Nazionale Democratico da lui presieduto arrivavano a casa sua per solidarietà. [Associated Press]

Gli Stati Uniti hanno perso le tracce di attrezzature militari destinate all’Ucraina per un miliardo di dollari.

Del 59% degli 1,7 miliardi di dollari in attrezzature di difesa che gli Stati Uniti hanno fornito all’Ucraina non si sa che fine abbia fatto, secondo un rapporto dell’ufficio dell’ispettore generale del Dipartimento della Difesa, l’organismo di vigilanza per l’Ucraina. Pentagono. [Associated Press]

Cina: almeno otto vittime in un incidente in una miniera di carbone.

Otto persone sono morte e 15 disperse in seguito a un incidente avvenuto in una miniera di carbone e gas della cinese Pingdingshan Tianan Coal Mining, nella città di Pingdingshan, nella provincia centrale cinese di Henan. [Reuters]

Stati Uniti e Regno Unito attaccano gli huthi sostenuti dall’Iran.

Le forze armate statunitensi e britanniche hanno lanciato attacchi contro diversi obiettivi huthi nello Yemen, dopo che l’amministrazione Biden e i suoi alleati hanno avvertito che il gruppo militante sostenuto dall’Iran avrebbe sopportato le conseguenze dei ripetuti attacchi con droni e missili alla navigazione commerciale nel Mar Rosso. [CNN]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora-V/012 – Caos polacco: il presidente annuncia la grazia per i due deputati populisti condannati al carcere.

Papua Nuova Guinea: almeno 15 morti dopo gravi scontri e saccheggi per l’aumento dei prezzi e l’elevata disoccupazione.

Negozi e automobili sono stati dati alle fiamme e i supermercati sono stati saccheggiati mentre la polizia era in sciopero per un taglio degli stipendi che le autorità ora riconoscono essere stato un errore. Nella capitale è stato dichiarato lo stato di emergenza e più di 1.000 soldati sono in attesa “di intervenire laddove necessario”. [The National]

Sciopero dei treni in Germania: il traffico ferroviario è bloccato dai macchinisti della DB in sciopero fino a venerdì.

Mentre gli agricoltori continuano a protestare, lo sciopero del sindacato dei macchinisti GDL blocca le ferrovie. L’operatore ferroviario nazionale Deutsche Bahn riesce ad assicurare solo dei servizi di emergenza per i pendolari. [euronews.]

Mosca attacca l’albergo ucraino usato da numerosi giornalisti stranieri.

Due missili russi hanno colpito un hotel a Kharkiv, la seconda città dell’Ucraina, ferendo 13 persone tra cui alcuni giornalisti stranieri. [The MoscowTimes]

L’Iran identifica il sospetto artificiere dell’ordigno che ha causato le doppie esplosioni e arresta 35 presunti complici.

Dopo di avere infondatamente accusato Israele e gli Stati Uniti, il controspionaggio iraniano afferma che il presunto artificiere, un cittadino del Tagikistan, è entrato illegalmente in Iran il mese scorso. [Al Jazeera]

L’Iran sequestra una petroliera collegata alla controversia sulle sanzioni statunitensi.

Il sequestro al largo delle coste dell’Oman avviene mentre Blinken conclude la sua spola in Medio Oriente. La Marina iraniana comunica di aver sequestrato al largo delle coste dell’Oman una petroliera al centro di una disputa tra Iran e Stati Uniti, alzando la posta in gioco dopo l’ondata di attacchi da parte dei ribelli huthi sostenuti da Teheran, lungo le rotte marittime del Medio Oriente. [The Wall Street Journal.]

Il Consiglio di sicurezza dell’ONU adotta una risoluzione che condanna gli attacchi huthi. Cina e Russia si astengono,

Gli attacchi dei ribelli Houthi dello Yemen hanno causato gravi difficoltà alla navigazione nel Mar Rosso. [Al Monitor]

Oms: quasi 10.000 persone sono morte di Covid lo scorso mese di dicembre.

La maggior parte dei decessi si è verificata in Europa e nelle Americhe. I ricoveri ospedalieri sono in aumento del 42%. [USA Today]

Il Mumbai Trans Harbour Link, il ponte più lungo dell’India, noto anche come Atal Setu dal nome dell’ex primo ministro Atal Bihari Vajpayee, aperto al traffico.

Assieme alla strada costiera verso sud, la cui inaugurazione è prevista per febbraio, e la tratta nord della linea metropolitana della città insulare, il cui completamente è programmatao per  metà dell’anno, il ponte assorbe un terzo dei quasi 30 miliardi di dollari di progetti ferroviari e stradali che diventeranno operativi nei prossimi anni. Il limite massimo di velocità per i veicoli a quattro ruote sul Mumbai Trans Harbour Link (MTHL) sarà di 100 km/h, mentre motociclette, risciò e trattori non saranno ammessi. [NDTV]

India: alla “Davos dell’Est”, Narendra Modi corteggia gli investitori mentre le aziende fanno a gara nell’annunciare nuovi investimenti.

Il primo ministro indiano ha illustrato le prospettive economiche del suo paese nel corso del vertice delle grandi imprese in corso nel suo stato natale, il Gujarat, a pochi mesi delle elezioni nazionali, nelle quali ci presenterà per un terzo mandato. [The Times of India]

Papa Francesco conferma il nuovo capo della Chiesa cattolica siro-malabarica.

Il vescovo Thattil, eletto dal 32esimo sinodo della Chiesa siro-malabarico, arriva nel mezzo di un’aspra disputa sulla decisione di uniformare la liturgia siro-malabarica. Il nuovo capo della Chiesa siro-malabarica è chiamato a risolvere una delle controversie liturgiche e amministrative più lunghe del mondo cattolico. [Crux]

Il passaporto più prestigioso del mondo? Sei paesi gareggiano per  il primato.

Sei paesi si sono guadagnati il titolo di passaporti più prestigiosi del 2024, e tutti garantiscono viaggi senza visto verso 194 destinazioni su 227. Quattro di essi sono membri dell’UE. Sono: Spagna, Germania, Francia e Italia, seguiti da Corea del Sud, Finlandia e Svezia con accesso senza visto a 193 destinazioni. Al terzo posto figurano Danimarca, Irlanda, Paesi Bassi e Austria. Il Regno Unito è al quarto posto. Australia e Nuova Zelanda occupano il sesto posto, mentre gli Stati Uniti mantengono il settimo posto, secondo la classifica di Henley. La classifica globale dei passaporti, iniziata 19 anni fa, è stata condotta sulla base dei dati forniti dall’Autorità per il trasporto aereo internazionale (IATA), che classifica i passaporti del mondo in base al numero di destinazioni a cui i loro titolari possono entrare senza visto preventivo. [CNBC]

L’Argentina annuncia l’accordo con l’FMI. Le prime ripercussioni sui mercati dopo l’annuncio del governo.

Funzionari del ministero dell’economia stanno finalizzando i dettagli con i tecnici dell’organizzazione in missione nel paese.  Intanto, nel 2023, l’inflazione annuale dell’Argentina è salita al 211,4% il tasso più alto degli ultimi 32 anni. [Ámbito Financiero]

Somalia: i ribelli somali sequestrano un elicottero ONU costretto a un atterraggio di emergenza.

L’elicottero è stato catturato dopo essere stato costretto a effettuare un atterraggio di emergenza in un’area controllata dal gruppo armato. [United Nations News]

Francia: chi sono i ministri del governo di Gabriel Attal?

La squadra conta 15 membri, 8 uomini e 7 donne; solo quattro sono volti “nuovi”. In pratica, i ministri degli Interni, delle finanze, della difesa e della giustizia del governo dimissionario restano in carica. Una novità è il ministro degli esteri Stéphane Séjourné, 38 anni. [Le  Monde]

Alla Boeing (ma non solo) la finanza batte gli ingegneri.

Le nuove battute d’arresto del 737 MAX, già responsabile di due disastri nel 2018 e nel 2019, illustrano il cambiamento nella cultura aziendale avvenuto all’inizio del secolo presso il produttore di aerei americano. [Le  Monde]

Caos polacco: il presidente annuncia la grazia per i due deputati populisti condannati al carcere.

Andrzej Duda chiede al procuratore generale di rilasciare immediatamente i due uomini, tra cui Mariusz Kaminski, ministro degli Interni nel precedente gabinetto, mentre decine di migliaia di sostenitori dell’opposizione si radunano davanti al parlamento polacco per protestare contro i cambiamenti apportati dal nuovo governo ai media statali e l’incarcerazione dei due ex ministri condannati per abuso di potere..La marcia riflette le crescenti tensioni nel paese mentre il nuovo governo di coalizione filo-UE guidato da Donald Tusk cerca di azzerare le politiche della precedente amministrazione del partito nazionalista Diritto e Giustizia (PiS). [Le  Monde]

Mentre il sostegno degli Stati Uniti all’Ucraina vacilla, l’Europa si divide nel colmare il divario.

È probabile che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky trovi un forte sostegno da parte degli stati baltici, ma altri paesi sono sempre più diffidenti. [The New York Times]

Nikki Haley emerge come la migliore rivale di Trump mentre si avvicinano le primarie dell’Iowa.

L’ex governatrice della Carolina del Sud, incoraggiata dal ritiro di Chris Christie, spera di conquistare il secondo posto nei caucus dell’Iowa a scapito di Ron DeSantis. [The Washington Post]

Il Guatemala arresta un ex ministro che ha preferito dimettersi piuttosto che usare la forza contro i manifestanti.

La polizia guatemalteca ha arrestato l’ex ministro degli interni del paese per non avere assolto i suoi doveri quando aveva optato per il dialogo con i manifestanti invece di usare la forza per allontanarli come aveva ordinato un tribunale. [Associated Press]

Archeologi mappano le città perdute dell’Amazzonia ecuadoriana.

Una serie di tumuli di terra e strade sepolte in Ecuador furono notate per la prima volta più di due decenni fa dall’archeologo Stéphen Rostain. Una recente mappatura effettuata con la tecnologia dei sensori laser ha rivelato che questi siti facevano parte di una fitta rete di insediamenti e strade di collegamento, nascosta tra le colline boscose delle Ande, durata circa 1.000 anni. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora-V/011- Caos in Polonia: un ex ministro degli Interni e il suo vice arrestati nel palazzo del presidente Duda dove si erano rifugiati.

La disinformazione è il principale rischio globale in un anno di elezioni cruciali in oltre 50 paesi.

In vista del vertice di Davos, il sondaggio del World Economic Forum vede con preoccupazione l’emergere di pericoli tecnologici a scapito dell’economia. [The Washington Post]

I giudici non escluderanno Trump dalla corsa elettorale. Ecco come (e perché) lo faranno.

La Corte Suprema non ci salverà da un’altra presidenza Trump. I giudici hanno annunciato che affronteranno la questione se gli stati possono escludere Trump dalle loro primarie ai sensi della sezione 3 del 14° emendamento, che rende quanti sono coinvolti in atti insurrezionali non idonei a ricoprire incarichi pubblici. Sarebbe straordinario se la Corte Suprema dichiarasse che il favorito per la nomina del suo partito può essere escluso dalle primarie; farlo scatenerebbe una confusione e sconcerto in tutto il paese. Sarà molto interessante vedere come la loro decisione verrà giustificata. [The Washington Post]

La processione del Nazareno Nero attira milioni di devoti cattolici nella capitale filippina.

Milioni di devoti hanno accalcato le vie della capitale filippina per onorare il Nazareno Nero, una tradizione religiosa secolare sospesa durante la pandemia. Almeno sei milioni di persone si sono assiepate lungo il percorso di 6 chilometri mentre la statua di legno nero di Gesù Cristo veniva trasportata dalla tribuna Quirino nel parco Rizal alla chiesa di Quiapo a Manila. [The Manila Times]

Mentre l’Occidente condanna le elezioni in Bangladesh, Cina e Russia sostengono Dacca.

La nazione di 170 milioni di abitanti si sta spostando verso Pechino e Mosca mentre crescono le tensioni con l’Occidente. [Al Jazeera]

Perché lo Stato Islamico ha attaccato l’Iran nell’anniversario della morte del generale  Soleimani.

L’attentato della scorsa settimana vicino alla tomba del generale della Forza Quds che ha ucciso 84 persone è l’ultimo episodio della guerra dell’Isis contro i musulmani sciiti. [The Times of Israel]

Saleh al-Arouri era un dirigente di Hamas speciale o significa che la vendetta di Israele è appena iniziata?

Il primo assassinio fuori Gaza potrebbe essere un segno di ciò che verrà. [The Atlantic]

La visita di Modi in un remoto arcipelago indiano scatena una tempesta alle Maldive.

Il primo ministro indiano Narendra Modi ha pubblicato sulle reti sociali una serie di foto che lo mostravano mentre nuota, passeggia su una spiaggia di sabbia bianca e si rilassa su una sdraio accanto alle acque turchesi di Lakshadweep, una catena di isolette nell’Oceano Indiano. A circa 70 miglia nautiche più a sud, nel piccolo arcipelago delle Maldive, alcuni hanno visto in questo fatto il tentativo di scoraggiare i turisti indiani dal recarsi alla Maldive che con la nuova presidenza si sta avvicinando alla Cina per sottrarsi all’egemonia indiana. [Associated Press]

La più grande grande scimmia mai esistita si è estinta a causa del cambiamento climatico, afferma un nuovo studio.

Tra 2 e 22 milioni di anni fa, diverse dozzine di specie di grandi scimmie popolavano l’Africa, l’Europa e l’Asia, come dimostrano i reperti fossili. Di queste specie  rimangono solo i gorilla, gli scimpanzé, i bonobo, gli oranghi e gli esseri umani. La specie Gigantopithecus blacki, alta 3 metri e pesante fino a 300 chili, che un tempo viveva nel sud della Cina, rappresenta la più grande grande scimmia conosciuta. Ma le sue dimensioni potrebbero anche essere state un punto debole. Le scimmie giganti non scomparvero rapidamente: probabilmente si estinsero tra 215.000 e 295.000 anni fa. [Associated Press]

La compagnia petrolifera indiana ONGC inizia l’estrazione nel bacino di Krishna Godavari nel Golfo del Bengala.

L’estrazione nel bacino di Krishna Godavari dovrebbe invertire il calo della produzione nazionale. L’estrazione di petrolio dal blocco KG-DWN-98/2 è iniziata il 7 gennaio. [The Times of India]

Caos in Polonia: un ex ministro degli Interni e il suo vice arrestati nel palazzo del presidente Duda dove si erano rifugiati.

La polizia polacca ha arrestato l’ex ministro Kamiński e il suo vice Wasik all’interno del palazzo presidenziale a Varsavia. La Polonia è nel caos; le sedute della camera sono state sospese. Il presidente Duda, accusato di aver protetto i ricercati ai quali aveva concesso la grazia nel 2015, dice che si batterà per la loro liberazione. Mariusz Kaminski e Maciej Wasik erano stati condannati per abuso di potere. [euronews.]

Ecuador: dopo la dichiarazione dello stato di emergenza da parte del neo-presidente, le bande armate si scatenano nelle principali città del paese.

Quito, Esmeraldas, Guayaquil e Cuenca sono state teatro di numerosi di scontri con la polizia ed esplosioni. 39 detenuti sono evasi dal carcere di Chimborazo. [La Hora, Ecuador]

Stati Uniti e Regno Unito accennano ad un’azione militare dopo il più grande attacco huthi nel Mar Rosso.

Gli Stati Uniti e il Regno Unito potrebbero intraprendere un’azione militare contro i ribelli huthi dello Yemen, dopo aver respinto il più grande attacco mai effettuato contro le navi in transito nel Mar Rosso. Martedì notte, aerei e navi da guerra hanno abbattuto 21 droni e missili lanciati dal gruppo sostenuto dall’Iran. [BBC]

Lo sciopero dei giovani medici britannici ha portato alla cancellazione di oltre 110.000 visite.

L’impatto dell’interruzione di sei giorni significa che il servizio sanitario nazionale ha dovuto riprogrammare più di 1,3 milioni di appuntamenti. [The Guardian]

In Germania: l’ estrema destra dell’AfD vorrebbe espellere in massa tutti i tedeschi di origine straniera.

Il sito investigativo “Correctiv” ha rivelato che i dirigenti di Alternativa per la Germania si sono incontrati con rappresentanti del movimento neonazista per considerare “leggi su misura” che costringano i “cittadini tedeschi non assimilati” a partire per il Nord Africa. [Le Monde]

Aliko Dangote, l’uomo più ricco dell’Africa,è nel mirino dell’agenzia anticorruzione nigeriana.

Il suo gruppo è stato perquisito nell’ambito di un’indagine sulle pratiche dell’ex presidente della Banca centrale della Nigeria, Godwin Emefiele. [Le Monde]

In Birmania un’importante capoluogo regionale cade nelle mani della resistenza anti-giunta.

La presa di Laukkai, situata al confine cinese, è un affronto per l’esercito del dittatore Min Aung Hlaing. Se dei suoi generali si sono consegnati  alla guerriglia dopo aver negoziato la propria resa. [Le Monde]

I deputati spagnoli danno a Sanchez una vittoria agrodolce.

Il parlamento spagnolo ha approvato due decreti governativi, tra cui un’estensione delle misure antinflazionistiche, con un margine di un solo voto, e ne ha respinto un altro, mettendo in luce la fragilità della coalizione di governo. Il primo ministro Pedro Sanchez, socialista, guida un governo di minoranza con Sumar di estrema sinistra, ma ha continuamente bisogno del sostegno di diversi piccoli partiti, compresi i separatisti della Catalogna e dei Paesi Baschi. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.