Autore: ultimora

Ultim’Ora III/081 – A Monaco un “corvo” scuote il principato.

Un migliore utilizzo delle acque sotterranee potrebbe trasformare l’Africa.

Ricercatori “sfatano il mito secondo cui l’Africa sta esaurendo la sua acqua”, ma affermano che le risorse devono essere gestite meglio. (Unesco)

Allarme poliomelite in Africa dopo la rilevazione di un primo caso in Malawi.

Da 30 anni sembrava che la malattia fosse stata definitivamente sconfitta. Un caso di poliomielite in Malawi richiede la vaccinazione di emergenza di 23 milioni di bambini in cinque paesi africani. (Evening Standard)

Tredici soldati uccisi in un attacco jihadista nel Burkina Faso orientale.

A quasi due mesi dal golpe del 24 gennaio, in Burkina Faso tornano le violenze. Un attacco di sospetti jihadisti ha provocato 13 morti e otto feriti tra i militari, vicino al villaggio di  Natiaboani, nell’est del Paese. (France 24)

Il collezionista d’arte cino-indonesiano Budi Tek è morto.

La sua fortuna, acquisita con l’allevamento di polli, gli ha permesso di investire nell’arte contemporanea e di aprire un museo a Giacarta e poi un altro a Shanghai. Ansioso di costruire ponti tra le culture, all’approssimarsi della sua morte, ha donato parte della sua collezione al Los Angeles County Museum of Art. Aveva 64 anni. (CNN)

Il Brasile revoca la decisione di bloccare Telegram.

Pavel Durov, fondatore della piattaforma, avrebbe  “soddisfatto pienamente” le richieste del giudice della Corte suprema che aveva deciso il blocco e messo in atto misure atte a lottare la disinformazione. (CNN)

Il film “The Kashmir Files” divide profondamente l’India: un trionfo di Bollywood o propaganda anti-musulmana?

I suoi sostenitori definiscono il film, sostenuto dal primo ministro Narendra Modi e dal suo partito, una rappresentazione magistrale e realistica di una tragedia storica. Per i suoi oppositori, è pura propaganda politica diretta ad incitare all’odio anti-musulmano e promuovere la politica nazionalista indù del partito BJP. Il film drammatizza gli eventi relativi all’esodo dei maestri, detti pandit, del Kashmir tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90. (The Indian Express)

Internet: la repubblica di Mauritius sfida il Regno Unito sul nome di dominio “Oceano Indiano”.

Il diritto all’uso dell’indirizzo .io da parte inglese viene contestato perché la Gran Bretagna non ha più alcun diritto legittimo sulle isole Chagos. (The Guardian)

Chili di documenti e miliardi di euro: a Monaco un “corvo” scuote il principato.

Da alcuni mesi, un misterioso sito web divulga documenti riservati, coinvolgendo alte personalità monegasche. Un affare, rivelatore delle lotte per l’influenza in questo micro-stato, sullo sfondo di enormi affari immobiliari:  Nel principato verrebbero continuamente costruiti edifici, da demolire subito dopo per poi ricostruiti “più alti, più sfarzosi e più redditizi”. (Le Monde)

Travolta dai profughi ucraini, la Repubblica Ceca persiste nel non voler parlare di “quote” europee per la distribuzione dei migranti.

In tre settimane, più di 200mila ucraini hanno ricevuto un permesso di soggiorno in questo paese dell’Europa centrale. La situazione è diversa dal 2015, quando si costruivano cortine di filo spinato per evitare l’ingresso di siriani e afgani. (Le Monde)

L’Egitto fissa un tetto per il prezzo del pane non sovvenzionato, mentre la guerra in Ucraina mette a rischio il mercato mondiale del grano.

Il governo ha stabilito per il prezzo del pane un tetto massimo di 11,50 sterline egiziane (€ 0,57) al chilo, mentre l’invasione russa fa impennare i prezzi del frumento. (Egypt Independent)

La guerra ucraina minaccia di provocare una crisi alimentare globale.

La guerra di Putin ha aggravato la crisi dei mercati energetici globali. Ora un’altra crisi più grave si profila all’orizzonte: la mancanza  di cibo. Una parte cruciale del grano, del mais e dell’orzo del mondo è bloccata in Russia e Ucraina a causa della guerra, mentre una porzione ancora più grande dei fertilizzanti mondiali è congelata in Russia e Bielorussia. Conseguentemente i prezzi globali del grano sono aumentati del 21%, dell’orzo del 33% e quelli di alcuni fertilizzanti del 40%. A peggiorare la situazione, i coltivatori ucraini non stanno curando le coltivazioni, i produttori europei di fertilizzanti stanno tagliando significativamente la produzione a causa degli alti prezzi dell’energia e gli agricoltori dal Brasile al Texas economizzano sui fertilizzanti con rischi immensi per i prossimi raccolti. (The New York Times)

L’UE si divide sulle sanzioni petrolifere alla Russia.

I ministri degli esteri dell’Unione Europea non riescono a trovare un accordo su se e come imporre sanzioni al redditizio settore energetico russo. Per il rappresentante tedesco, l’Ue è troppo dipendente dal petrolio russo per decidere un embargo, ma l’assedio e il bombardamento russo del porto di Mariupol, che il capo della politica estera dell’UE Josep Borrell ha definito “un enorme crimine di guerra”, spinge verso l’embargo. (Reuters)

La Cina stanzierà circa 128 miliardi di euro di sgravi fiscali alle piccole imprese, dice la tv di stato citando una riunione di gabinetto.

La Cina adotterà anche misure mirate per aumentare la fiducia del mercato e mantenere stabile e sano lo sviluppo del mercato dei capitali. (Reuters)

La Cina ha completamente militarizzato tre isole nel Mar Cinese Meridionale, afferma il comandante del Comando indo-pacifico degli Stati Uniti.

Il generale John C. Aquilino afferma che Pechino sta armando le isole con aerei da combattimento, sistemi antimissile e altre strutture militari. (The Mainichi)

I democratici statunitensi esultano per la nomina di Ketanji Brown Jackson alla Corte Suprema. I repubblicani promettono valutare la candidatura con realismo.

I democratici, che controllano il Senato, vogliono muoversi per confermare Jackson il più velocemente possibile, prima della pausa pasquale di due settimane che inizierà l’8 aprile. (The Washington Post)

La SEC, l’ente federale statunitense preposto alla vigilanza della borsa valori, propone l’obbligo per le imprese quotate di divulgare i dati sull’impatto climatico delle loro attività.

Il regolamento obbligherebbe, per la prima volta, centinaia di aziende a rivelare l’entità delle proprie emissioni. Gli oppositori, tuttavia, potrebbero contestare l’autorità della SEC a intervenire in materia climatica davanti alla giustizia ordinaria. (The Washington Post)

Gli Stati Uniti affermano che la repressione in Myanmar dei rohingya musulmani è stata un genocidio.

La decisione è stata assunta sulla base di resoconti confermati delle atrocità di massa sui civili da parte dell’esercito del Myanmar in una campagna diffusa e sistematica contro la minoranza etnica. Questa è  l’ottava volta dall’Olocausto che gli Stati Uniti denunciano un genocidio. (Associated Press)

Elezioni presidenziali brasiliane: secondo un sondaggio BTG Pactual, Lula sarebbe in testa con il 43% delle intenzioni di voto, contro il 29% per Bolsonaro.

Il sondaggio rivela anche che il 71% degli elettori intervistati ha già preso la propria decisione e che non intende cambiarla. Il 28% afferma che potrebbe cambiare idea. La certezza del voto è dell’83% tra i bolsonaristi e dell’80% tra i sostenitori di Lula. (O Povo)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/080 – Il profitto di Saudi Aramco è più che raddoppiato grazie all’aumento dei prezzi del petrolio.

Madrid conta 298 mila bambini tra zero e nove anni e oltre 282 mila  cani registrati, che potrebbero essere molto di più.

Ma la capitale spagnola non è l’unica al mondo a vantare questo primato. (El País)

Materie prime: “Il palladio sulle montagne russe”.

Con la guerra in Ucraina, il prezzo di questo metallo, prezioso per  gioiellieri e case automobilistiche, ha subito un andamento a dir poco schizofrenico che riflette il sentimento dei mercati finanziari. (Le Monde)

Un’altra ondata di covid potrebbe essere alle porte. Ma ci siamo preparati?

“Invece di correggere la nostra vista, abbiamo inforcati occhiali rosa “, dice uno scienziato. (The New York Times)

L’ultimo attacco missilistico russo ha ridotto la base navale ucraina in un cumulo di macerie.

Il quartier generale della 36a brigata di fanteria navale ucraina con sede nella città meridionale di Mykolaiv non esiste più. Ora è un cumulo di macerie, dove i soccorritori continuano a scavare per estrarre i corpi dei militari morti. (The New York Times)

L’Ucraina sospende 11 partiti politici con legami con la Russia.

Zelenskiy afferma che alcuni partiti d’opposizione, come la Piattaforma per la vita di Viktor Medvedchuk “, puntano alla divisione o alla collusione”. (Associated Press)

Il Maryland abolisce il requisito della laurea per alcune posizioni pubbliche, riaccendendo il dibattito sul valore delle lauree.

La nuova iniziativa vuole avvantaggiare i lavoratori privi di una laurea quadriennale, ma che hanno maturato altre competenze ed esperienze. (The Washington Post)

I ribelli dello Yemen lanciano attacchi a ripetizione contro siti sauditi. Non si lamentano vittime.

Tra gli obiettivi l’impianto di liquificazione del gas naturale  di Aramco a Yanbu. Poche ore dopo è stata attaccata Jeddah con una raffica di missili e droni. (Arab News)

Il profitto 2021 di Saudi Aramco è più che raddoppiato grazie all’aumento dei prezzi del petrolio.

Il gigante saudita afferma che i suoi utili netti sono cresciuti del 124%, portandosi a quota 110 miliardi di dollari, rispetto ai 49 miliardi del 2020. (Al Jazeera)

Centinaia di migliaia di persone partecipano al funerale del rabbino Kanievsky a Bnei Brak, a est di Tela Aviv.

Il rabbino Chaim Kanievsky, nato a Pinsk, in Bielorussia, era uno dei pochi leader rimasti della comunità ultra-ortodossa in Israele nata prima dell’Olocausto. (Haaretz)

Il consiglio del FMI si riunirà il 25 marzo per interinare l’accordo sul debito argentino.

Giovedì il senato argentino ha approvato la bozza di accordo sul debito di 45 miliardi di dollari con il FMI, per evitare un altro disordinato fallimento dello stato. (Reuters)

Ondate anomale di calore in entrambi i poli della terra allarmano i climatologi.

Le aree antartiche raggiungono i 40°C mentre al polo nord si registrano 30°C. (The Guardian)

Un frammento di affresco di Pompei riapre la polemica sulle opere “saccheggiate” dei grandi musei.

Un esperto afferma che un raro affresco esposto al Getty Museum di Los Angeles è collegabile a un mercante d’arte accusato di traffici illeciti. (The Guardian)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/079 – Disastro a scoppio ritardato: occorreranno anni per eliminare gli ordigni inesplosi in ​​Ucraina.

La Corte Suprema del Brasile sospende Telegram, piattaforma strategica per Bolsonaro.

Jair Bolsonaro e i suoi sostenitori si erano affidati sempre più a Telegram come mezzo di comunicazione di massa dopo che Meta, proprietaria di WhatsApp, e Twitter di Google si sono uniformati all’ordine della Corte Suprema di chiudere le pagine accusate di fare  disinformazione. (Correio Braziliense)

Per il brasiliano Bolsonaro la guerra in Ucraina è la scusa giusta per sottrarre altra terra agli  indigeni.

Il Brasile è il più grande esportatore mondiale di soia e caffè, le cui colture richiedono grandi quantità di fertilizzanti, importate dalla Russia per quasi 3,5 miliardi di dollari. Mosca ora ha annunciato che sospenderà quel flusso: una vera manna per  Bolsonaro che ne sta profittando per rilanciare la nuova legge mineraria, grazie alla quale potrà espropriare le terre indigene. Ufficialmente per estrarre il potassio con cui i fertilizzanti per la soia e il caffè. (The Washington Post)

L’ultimo ministro delle finanze dell’Afghanistan ora vive in Virginia e vive facendo l’autista di Uber.

Fino all’estate scorsa, Khalid Payenda era il ministro delle finanze dell’Afghanistan e supervisionava un bilancio da 6 miliardi di dollari. Sette mesi dopo la caduta di Kabul fa il tassista per Uber.  (The Washington Post)

Quasi la metà degli americani non ha bisogno di un permesso speciale per portare un’arma nascosta. E la tendenza è in crescita

L’Ohio è il 23mo stato ad emanare una legge che elimina i permessi per portare addosso armi nascoste. L’Alabama ha varato una legge simile il 10 marzo scorso. (The Washington Post)

La Cina segnala i primi decessi per covid da gennaio 2021.

Due decessi sono stati registrati nella provincia nord-orientale di Jilin, epicentro di un’ondata di contagi che ha confinato in casa milioni di persone. (Al Jazeera)

Timor Est, la nazione più giovane dell’Asia, elegge il suo presidente.

I 16 candidati  includono l’ex combattente della resistenza e presidente in carica Francisco “Lu Olo” Guterres, il premio Nobel Jose Ramos-Horta e un ex sacerdote cattolico. (Al Jazeera)

La Cina istituisce nuovi uffici per guidare l’innovazione e la neutralità carbonica nelle aziende statali

La Cina conta circa 130.000 aziende statali a livello centrale e locale, inclusi 97 conglomerati industriali che fanno capo direttamente alla Commissione statale per la supervisione e l’amministrazione dei beni di proprietà dello Stato. Il nuovo ufficio avrà il compito di guidare gli aggiornamenti tecnologici, l’incubazione di nuove imprese  e lo sviluppo e l’applicazione della tecnologia di base. (South China Morning Post)

Bulgaria: l’ex premier Borisov arrestato e subito rilasciato con l’accusa di estorsione.

Boiko Borisov è stato rilasciato, dopo avere passato la notte in stato di fermo. L’uomo politico conservatore, che ha governato la Bulgaria per un decennio, era stato fermato per una presunta estorsione, nell’ambito di una vasta operazione coordinata dal ministero dell’Interno, che scavalcava la Procura, spesso accusata di chiudere un occhio sui casi di corruzione. Il nuovo premier Kiril Petkov, a capo del partito anti-corruzione, accusa proprio la procura di “sabotaggio” e promette “tolleranza zero” sulla corruzione, fenomeno particolarmente diffuso. (euronews)

I tre cosmonauti russi  trasbordano sulla Stazione spaziale internazionale indossando i colori della bandiera ucraina.

Il trio si sarebbe cambiato poco prima dell’arrivo alla stazione spaziale, perché ogni equipaggio poteva scegliere la propria tuta. (euronews)

Gli ex primi ministri britannici Gordon Brown e John Major propongono un tribunale come quello di Norimberga per Putin.

I due politici si uniscono alla campagna per il processo contro il presidente russo e la sua cerchia per l’invasione dell’Ucraina. La proposta conta già oltre 140 adesioni. (The Independent)

Mosca ammette  di avere usato per la prima volta missili ipersonici in Ucraina.

Definiti “invincibili” da Vladimir Putin, questi nuovi missili sono il fiore all’occhiello dell’esercito russo perché più difficili da intercettare rispetto ai missili balistici convenzionali. (Le Monde)

Laboratori americani in Ucraina: come nasce una teoria complottistica.

Mosca accusa Washington di portare avanti pericolosi programmi biologici ai suoi confini. Tra trattati decontestualizzati, paranoia di stato e guerra di false notizie, i fedeli del complotto trovano spunti e nuovi teoremi. (Le Monde)

Il papa deplora la guerra in Ucraina ma non l’aggressore.

“In nome di Dio”, ha dichiarato domenica, “vi chiedo: fermate questo massacro!” Ma a chi si rivolgeva Francesco? Secondo alcuni analisti, alzando la voce contro “un’aggressione armata inaccettabile” senza menzionare il presidente Vladimir V. Putin o la Russia, Francesco rischia di offuscare la sua eredità. (The New York Times)

Il futuro della Russia potrebbe essere un’era buia dell’informazione sul modello cinese.

Quando la Russia ha bloccato Facebook e limitato Twitter, molti utenti cinesi di Internet sono rimasti sorpresi: la maggior parte di loro non sapeva che fino ad allora i russi potevano usare le reti sociali Facebook e Twitter bandite in Cina dal 2009. (The New York Times)

Occorreranno anni per eliminare gli ordigni inesplosi in ​​Ucraina.

Contro l’Ucraina è stato lanciato un numero enorme di proiettili. Agli ordigni russi inesplosi, si aggiungono le mine piazzate dalle truppe ucraine su ponti, aeroporti e altri luoghi chiave per impedire ai russi di accedervi. Una gran parte di questi ordigni non è esplosa e rimane nascosta sotto le macerie, rappresentando un pericolo anche dopo il ritorno della pace.  (Associated Press)

L’UE propone un fondo di solidarietà per i bisogni primari dell’Ucraina.

L’Unione europea sta valutando la creazione di un fondo di solidarietà per l’Ucraina per fornire servizi di base nel paese e soddisfare i bisogni immediati dei cittadini. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/078 –  Ridurre i limiti di velocità e domeniche a piedi: l’AIE ha un piano in 10 punti per ridurre il consumo di petrolio.

Il nuovo ponte sullo Stretto dei Dardanelli, il più lungo del mondo, è stato inaugurato.

Il ponte sospeso Çanakkale 1915, che congiunge i due lati della metropoli turca di Istanbul, è stato finalmente aperto al traffico. La sua campata principale misura 2.023 metri, superando di 32 metri il ponte Akashi Kaikyö in Giappone. La costruzione era iniziata il 18 marzo 2017. (Hürriyet)

La Grande Barriera Corallina sta per scomparire a causa dello sbiancamento dei coralli conseguente alle alte temperature oceaniche.

Lo documenta la Great Barrier Reef Marine Authority, che gestisce il più grande ecosistema corallino del mondo, in un rapporto presentato tre giorni prima che una delegazione delle Nazioni Unite valuti se radiarla dalla lista del patrimonio mondiale. (Associated Press)

Il Perù è in collera per l’indulto concesso al corrotto ex dittatore Alberto Fujimori.

Migliaia di persone sono scese in piazza per protestare contro la decisione della Corte costituzionale di concedere l’indulto all’ex presidente. La corte ha ripristinato la grazia umanitaria concessa a Fujimori, condannato a 25 anni di reclusione per omicidio e corruzione. (La República)

L’ex capo di gabinetto di Trump, Mark Meadows, indagato per frode per la sua registrazione nelle liste elettorali.

Le autorità della Carolina del Nord stanno indagando sulla veridicità delle dichiarazioni di Mark Meadows circa  la sua residenza, la permanenza o la domiciliazione nello stato. (NBC News)

Le bottiglie di plastica riciclate rilasciano più sostanze chimiche nelle bevande rispetto alle non riciclate.

Le sostanze chimiche rilasciate dalla plastica riciclata potrebbero indicare la necessità di processi di lavorazione “super puliti”. (Journal of Hazardous Materials)

Ridurre i limiti di velocità e domeniche a piedi: l’AIE ha un piano in 10 punti per ridurre il consumo di petrolio.

L’autorità energetica internazionale offre un decalogo per ridurre il consumo di petrolio di 2,7 milioni di barili al giorno in solo quattro mesi. (AIE)

Elezioni presidenziali francesi: rischio di una storica astensione al primo turno.

La partecipazione al voto non è più automatica, nemmeno per l’elezione più importante della vita politica nazionale. Un’indagine Ipsos-Sopra Steria evidenzia che, a meno di un mese dal primo turno, il 10 aprile, il 67% dei francesi non è “del tutto sicuro” se andrà a votare. (Le Monde)

La Francia ricorda i 60 anni degli Accordi di Evian: l’esodo dei pieds-noir fu un doloroso sradicamento.

Quasi 700.000 europei lasciarono frettolosamente l’Algeria nel 1962, quando la loro ansia di indipendenza venne vanificata dalla politica della terra bruciata dell’OAS. (Le Monde)

Cosa sono i droni ad ala mobile che Biden sta inviando all’Ucraina?

Il nuovo pacchetto di aiuti militari statunitensi all’Ucraina comprende 100 droni ad ala mobile. Si tratta di piccoli velivoli monouso senza pilota che vengono lanciati come dei proiettili e che, secondo gli esperti, sono in grado di infliggere danni significativi. I droni hanno ali a forma di lama che si aprono dopo il lancio come dei coltelli a serramanico. (The Washington Post)

Delle circa 1.300 persone intrappolate nei sotterranei del teatro Mariupol solo 130 sin ora sono in salvo.

Secondo Ludmyla Denisova, commissaria per i diritti umani del parlamento ucraino, sono gli unici riusciti a lasciare quello che era stato utilizzato come rifugio per i civili. (The Washington Post)

Putin giura che la Russia prevarrà sull’Ucraina, ma un imprevisto tecnico interrompe la trasmissione del suo discorso in tv.

Il presidente russo Vladimir Putin stava giustificando l’invasione dell’Ucraina davanti a uno stadio di calcio gremito quando il suo discorso alla televisione di stato è stato improvvisamente interrotto da quello che il Cremlino ha affermato essere un problema tecnico con un computer. (Reuters)

La Cina vuole porre un freno alle falsificazioni statistiche dei suoi funzionari.

La Cina intensificherà il controllo dell’agenzia statistica del paese e affronterà i “problemi non ancora risolti” della frode e della falsificazione dei dati, ha affermato venerdì l’unità di ispezione anticorruzione del Partito Comunista. L’Ufficio nazionale di statistica “indaga con decisione” per ridurre i casi di violazione della disciplina di partito e delle leggi statistiche; “il problema della manomissione dei dati statistici, infatti, è ancora relativamente importante”, afferma una dichiarazione della Commissione centrale per le ispezioni disciplinari (CCDI). (Reuters)

Per Pechino il rafforzamento dello yuan cinese sta diventando “sempre più scomodo” a causa del rallentamento economico globale.

La media settimanale del divario tra il tasso di riferimento giornaliero dello yuan della Banca popolare cinese (PBOC) e le quotazioni del libero mercato ha raggiunto 68 punti base, il tasso più alto mai registrato da quando Bloomberg ne ha iniziato la rilevazione nel 2018. (South China Morning Post)

Pakistan: il parlamento voterà su una mozione di sfiducia al primo ministro Imran Khan.

Se il premier la supera, non sarà per i suoi meriti; se viene bocciato, non sarà neppure per i suoi errori. Il voto avrà luogo dopo il 28 marzo, ma oltre 24 membri del partito di Imran Khan minacciano di votare contro. Il governo, intanto, presenterà una petizione alla Corte Suprema per chiedere se i “disertori” del partito del primo ministro possano perdere i loro seggi prima del voto di fiducia. (Dawn)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/077 – Con oltre 600.000 contagi in un solo giorno, la Corea del Sud registra un record pandemico globale .

Le immagini satellitari mostrano l’eccezionale tempesta di polvere del Sahara che sta offuscando l’Europa occidentale.

La tempesta Celia porta polvere dal Nord Africa all’Europa, compromettendo la qualità dell’aria in numerosi paesi. Modelli computer indicano che giovedì la nube di polvere raggiungerà i cieli della Germania per poi spostarsi su Italia, Repubblica Ceca e Polonia. Parte della polvere arriverà persino al Circolo Polare Artico. (The Independent)

Filippine: la notizia secondo cui che il candidato alla presidenza Ferdinand “Bongbong” Marcos deve al fisco 3,9 miliardi di dollari sull’eredità del padre, potrebbe essere una bomba a scoppio ritardato.

A 30 anni dalla morte del padre, Marcos jr. non ha ancora pagato un solo centesimo dell’enorme tassa di successione. Gli oppositori politici sperano che la notizia induca gli elettori a riconsiderare il sostegno per il politico in testa a tutti i sondaggi d’opinione alla vigilia delle elezioni presidenziali del 9 maggio. (South China Morning Post)

I “filamenti quantici” potrebbero risolvere il paradosso del buco nero di Hawking.

Il paradosso dell’informazione del buco nero di Stephen Hawking ha tormentato gli scienziati per mezzo secolo e ha portato alcuni a mettere in discussione le leggi fondamentali della fisica. Il paradosso risulta dalla combinazione della meccanica quantistica e relatività generale e implica che l’informazione fisica possa “sparire” in un buco nero, permettendo a molti stati fisici di evolvere nello stesso identico stato. Questa tesi viola la dottrina comunemente accettata secondo cui l’informazione totale riguardo a un sistema in un punto temporale determina il suo stato in ogni altro tempo fisico totale. Ora alcuni scienziati ritengono di aver risolto il problema dimostrando che i buchi neri hanno una proprietà nota come “filamenti quantici”. La nuova formulazione matematica significa che non sarebbe necessario un enorme cambiamento di paradigma nella fisica. (Physical Review Letters)

I lunghi pisolini possono essere i primi segni del morbo di Alzheimer.

I sonnellini diurni eccessivamente lunghi potrebbero essere un sintomo piuttosto che una causa di declino mentale, afferma una ricerca.(Alzheimer’s and Dementia)

Perché l’Ucraina e gli Stati Uniti non hanno mai votato a favore della risoluzione Onu che condanna il nazismo.

Dal 2012 la Russia ogni anno presenta un testo che denuncia la “glorificazione del nazismo”. I paesi occidentali lo bocciano sempre, accusando il Cremlino di manipolare la storia per giustificare il suo espansionismo. Le Nazioni Unite e la Nato, secondo il sito cospirazionista che prende il nome da un glorioso quotidiano francese chiuso nel 2019, che ha avuto come ultimo editore un plutocrate amico di Putin, France-Soir, sul nazismo l’Europa avrebbe una posizione contraddittoria: condanna da un lato e contemporanea opposizione a quella che gli ambienti pro Putin chiamano “la lotta alla glorificazione del nazismo”. Nel 2020 il ministro francese dell’Europa e degli Affari esteri, Jean-Yves Le Drian, ha giustificato questa posizione diplomatica denunciando la risoluzione russa all’ONU come “un discorso semplicistico volto a dividere gli europei, assimilando al regime nazista tutti gli oppositori delle forze sovietiche, e riducendo la lotta al razzismo a questioni di memoria legate alla seconda guerra mondiale, di cui viene presentata una visione distorta”. (Le Monde)

“Se abbiamo fallito in Ucraina, possiamo ancora evitare che sia troppo tardi per la Bosnia Erzegovina”.

L’ex eurodeputato Daniel Cohn-Bendit e i politologi Timothy Garton Ash, Pawel Karolewski e Claus Leggewie invitano l’Unione europea a esplicitare la volontà di integrare la Bosnia-Erzegovina in un’unione politica e di dare assistenza in caso di attacco”. (Le Monde)

L’Ucraina è stata integrata in men che non si dica nella rete elettrica europea.

Da mercoledì  la rete elettrica ucraina, che prima dello scoppio della guerra era collegata alla Russia, è stata sincronizzata con la rete europea. Questo collegamento, che garantirà la stabilità del sistema elettrico ucraino e di venire in suo aiuto in caso di necessità, costituisce una vera impresa tecnica e politica. (Le Monde)

Nonostante le sanzioni, gli oligarchi russi sono più ricchi di prima. Questa volta sarà diverso?

Per quasi un decennio, per i ricchi russi, le sanzioni sono state solo parole. I governi ora vorrebbero dare loro un senso. (The New York Times)

Siria: identificate fosse comuni che potrebbero fornire le prove dei crimini di guerra.

Sono stati individuati due siti, che pare contengano migliaia di corpi di siriani uccisi nei centri di detenzione del governo del presidente Bashar al-Assad durante la guerra civile. (The New York Times)

Con insolita rapidità il senato statunitense approva all’unanimità la legge sull’abolizione dell’ora solare.

Senza un vero dibattito, il Senato ha approvato all’unanimità una legislazione che renderebbe l’ora legale l’impostazione permanente per gli orologi statunitensi, ponendo fine al rituale del cambio di orario in primavera e in autunno. (The Washington Post)

“Smetti di comprare da queste aziende. Stanno finanziando la guerra di Putin”.

Un articolo con i nomi di 33 aziende che hanno deciso di continuare a fare affari con la Russia è il più cliccato di ieri dai lettori del Post. Nell’elenco “della vergogna” figurano: le agenzie pubblicitarie BBDO, DDB e Omnicom; la società di revisione contabile Baker Tilly; le imprese industriali Air Liquide, Air Products, Greif, IPG Photonics, Linde, Mettler Toledo, Nalco e Rockwool; la catena alberghiera francese Accor; le catene commerciali Auchan, Decathlon, Leroy Merlin e la tedesca Metro; il servizio cloud Cloudflare; la cartiera International Paper; la società cosmetica svedese Oriflame Cosmetics. (The Washington Post)

Il Texas dimostra l’impatto che le restrizioni di voto del partito repubblicano possono avere sulle elezioni.

In occasione delle ultime elezioni primarie, il 13 percento dei voti per corrispondenza, uno su otto, è stato annullato prevalentemente perché non sarebbero stati soddisfatti i nuovi requisiti di accertamento dell’identità dell’elettore. Nelle ultime tre elezioni generali federali, i tassi di annullamento dei voti espressi per corrispondenza oscillavano tra lo 0,8 e l’1,4%. (The Washington Post)

Con la maggior parte delle donne e dei bambini in fuga dall’Ucraina, le autorità europee temono un’impennata della tratta di esseri umani.

Circa tre milioni di persone sono state costrette a fuggire dall’Ucraina in meno di tre settimane, cercando rifugio nei paesi vicini e poi in tutta Europa. Nel 90% dei casi si tratta di donne e bambini. Il Segretario generale del Consiglio d’Europa ha evidenziato la vulnerabilità delle donne e delle ragazze alla violenza sessuale e ha promesso il sostegno dell’Organizzazione agli Stati membri affinché si prendano cura dei rifugiati. (Consiglio d’Europa)

Con oltre 600.000 contagi in un solo giorno, la Corea del Sud registra un record pandemico globale .

Mercoledì il paese ha anche aggiunto il suo massimo storico di 429 decessi per covid, 265 in più rispetto al giorno precedente. (The Korea Herald)

Un’isola verde è diventata rossa, mentre i malgasci lottano contro una lunga siccità.

Con pochi alberi preziosi rimasti a rallentare il vento in questo angolo del sud del Madagascar, un tempo fertile e verde, la sabbia rossa soffia ovunque: sui campi, i villaggi, le strade e gli occhi dei bambini in attesa dei pacchi di aiuti alimentari. Quattro anni di siccità, la peggiore degli ultimi decenni, insieme alla deforestazione causata da chi brucia o abbatte gli alberi per produrre carbone o per espandere l’agricoltura, hanno trasformato l’area in un deserto. (Reuters)

Il Vietnam è infastidito dal premio statunitense alla giornalista vietnamita dissidente in carcere Pham Doan Trang.

Nel corso di una cerimonia a Washington, gli Stati Uniti avevano premiato 12 donne provenienti da Colombia, Iraq, Libia, Myanmar, Vietnam e altri paesi che hanno dimostrato doti di leadership e volontà di sacrificarsi per gli altri. (Reuters)

La Russia afferma di aver postergato il pagamento delle sue obbligazioni per evitare la bancarotta.

Il ministero delle Finanze russo ha dichiarato di aver rinviato un pagamento di interessi sulle sue obbligazionari per $ 117 milioni nel tentativo di evitare la dichiarazione d’insolvenza. (Associated Press)

Il nuovo telescopio spaziale della NASA fotografa una stella bombardata da migliaia di antiche galassie.

Il telescopio della NASA era puntato su una stella 100 volte più debole di quanto l’occhio umano possa vedere, a 2.000 anni luce di distanza. (Associated Press)

Il conglomerato statunitense dell’aviazione Textron acquisirà il pioniere degli aerei elettrici sloveno.

La società slovena Pipistrel produce velivoli ultraleggeri ed è pioniere nell’aviazione a propulsione elettrica. Textron raggruppa i marchi Cessna, Beechcraft e Bell. (Associated Press)

Una scultura di Canova, di cui si erano perse le tracce da tempo, potrebbe fruttare 8 milioni di sterline.

La “Maddelena Giacente”, una bella addormentata nel mondo dell’arte, nel 2002 era stata acquistata per £ 5.200. (Financial Times)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/076 – Entrambe le parti nel conflitto Russia-Ucraina parlano di compromesso.

La CIA “ha usato un detenuto sospettato di partecipazione agli attacchi dell’11 settembre come manichino vivente su cui esercitarsi nelle tecniche di tortura”.

Tra gli esercizi c’era lo scuotere la testa del detenuto contro una parte di compensato senza preoccuparsi dei conseguenti danni cerebrali. Nuovi documenti desecretati descrivono in dettaglio come Ammar al-Baluchi sia stato usato come supporto vivente per l’addestramento delle nuove reclute della CIA.  (Daily Mail)

La marina inglese partecipa alla più grande esercitazione artica della Nato degli ultimi  30 anni.

Il Prince of Wales, una delle due portaerei britanniche, è in Norvegia per un’esercitazione della durata di un mese, che impegnerà 30.000 soldati della NATO, mentre le tensioni aumentano con la Russia. Le esercitazioni nell’Artico saranno tra le più grandi esercitazioni  militari dalla guerra fredda. (Daily Mail)

La Germania registra il record di infezioni da covid dall’inizio della pandemia.

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 262.593 casi, ma il numero reale potrebbe essere più elevato. (Frankfurter Allgemeine)

Gli abusi commessi dopo il colpo di stato in Myanmar potrebbero costituire crimini di guerra, afferma un rapporto delle Nazioni Unite

L’ufficio per i diritti delle Nazioni Unite avverte che, da quando hanno preso il potere il 1° febbraio 2021, i militari hanno mostrato “evidente disprezzo per la vita umana” e hanno deliberatamente preso di mira i civili. (UN News)

Il senato Usa approva l’abolizione dell’ora solare a partire dal 2023.

Dal novembre 2023 niente più cambio di lancette: l’ora legale diventerà permanente. Il disegno di legge ora passa alla Camera. (La Voce di New York)

La Federal Reserve sta per aumentare i tassi di interesse mentre l’inflazione continua a salire.

il  rialzo dei tassi, il primo dal 2018, potrebbe essere seguito da altri  incrementi nei mesi a venire. (NPR)

L’uomo più ricco della Russia avrebbe evitato le sanzioni vendendo tempestivamente le sue azioni nel colosso britannico del turismo Tui.

Alexei Mordashov ha venduto in tempo la maggior parte del 34% del capitale del più grande operatore turistico mondiale ad un soggetto anonimo domiciliato nelle Isole Vergini britanniche. (The Guardian)

Le potenze globali sono vicine a un accordo per l’abolizione dei brevetti sui vaccini covid.

La liberalizzazione consentirebbe di produrre e distribuire più rapidamente versioni generiche più economiche nei paesi in via di sviluppo. (The Guardian)

La Francia potrebbe concedere l’autonomia alla Corsica per sedare le proteste.

Il ministro dell’Interno afferma che il governo, di fronte a una grave crisi alla vigilia delle elezioni presidenziali di aprile, è pronto a parlarne. (Corse Matin)

Messico: assassinato l’ottavo giornalista dall’inizio dell’anno.

Armando Linares aveva denunciato minacce nei suoi confronti e contro la redazione  del “Monitor Michoacan“, un cui giornalista era già stato ucciso il 31 gennaio. (Excelsior)

L’Ucraina ammette che l’attacco informatico al satellite KA-SAT le ha creato  “un’enorme perdita di connettività”.

Un funzionario ucraino ha fornito per la prima volta i dettagli delle conseguenze di questo attacco informatico. (Le Monde)

I rifugiati ucraini sono una forza lavoro gradita nell’Europa orientale.

Dall’inizio della guerra, milioni di ucraini, per lo più donne con bambini, si sono riversati in Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria. I datori di lavoro locali, a corto di manodopera, li accolgono a braccia aperte, anche se la loro integrazione nel mercato del lavoro resta una sfida. (Le Monde)

Giappone: terremoto di magnitudo 7,3 nell’est del paese. Allerta tsunami e due milioni di case senza elettricità.

L’Agenzia meteorologica giapponese mette in guardia da onde alte un metro in gran parte della costa nord-orientale. A Tokyo, 700.000 case sono senza elettricità. (The Mainichi)

Il tentativo della Cina di giocare su entrambi gli scacchieri della crisi ucraina inizia a incrinarsi.

Non è sfuggita agli osservatori la decisione di Xi di usare per la prima volta il termine “guerra” per  riferirsi all’invasione con i suoi omologhi tedeschi e francesi, dopo che per settimane in funzionari cinesi hanno sempre descritto la guerra con la dizione “operazione militare speciale” o col più generico “situazione” (The Washington Post)

“Se lo avesse saputo, la Cina avrebbe cercato di fermare la guerra in Ucraina”: l’inviato di Pechino negli Stati Uniti nega ogni collusione con la Russia.

“La Cina non sapeva, non è d’accordo e non sostiene la guerra”, afferma l’ambasciatore cinese Qin Gang in un articolo sul Washington Post. Qin vuole dissipare qualsiasi connessione tra Taiwan e l’Ucraina, dicendo che è un errore giocare sul rischio di un conflitto. (South China Morning Post)

Entrambe le parti nel conflitto Russia-Ucraina parlano di compromesso.

Le ipotesi di  un compromesso ventilato sia da Mosca che da Kiev su uno status per l’Ucraina al di fuori della NATO accende la speranza di una potenziale svolta dopo tre settimane di guerra. Volodymyr Zelenskiy ha affermato che i negoziati stanno diventando “più realistici”, mentre il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha affermato che i colloqui sono “vicini a un accordo”. Putin sarebbe pronto a discutere di uno status neutrale per il suo vicino. (Reuters)

Putin mette in guardia i russi dai “traditori” filo-occidentali.

Il presidente ha lanciato un duro avvertimento ai “traditori” russi che l’Occidente vorrebbe usare come “quinta colonna” per distruggere il paese. (Reuters)

Il patriarca russo, assieme al papa, finalmente chiede  una “pace giusta” in Ucraina.

Il 75enne capo della Chiesa ortodossa russa è un pilastro fondamentale dell’apparato di governo del presidente Vladimir Putin e ha rafforzato le tendenze autoritarie del Cremlino denunciando le proteste dell’opposizione e benedicendo i conflitti della Russia all’estero. Poco dopo l’inizio dell’operazione russa in Ucraina il mese scorso, il patriarca Kirill aveva definito gli oppositori di Mosca in Ucraina “forze del male”. (The Moscow Times)

Cosa significherebbe la bancarotta di un’emissione obbligazionaria russa?

Stretta dalle sanzioni, la Russia è sull’orlo d’una bancarotta storica, simile a quella del 1998, che ha contribuito ad alimentare il dissesto finanziario in tutto il mondo. (Associated Press)

Il Missouri potrebbe rendere più difficile per le sue cittadine abortire anche fuori dallo stato.

Una proposta che andare in discussione a partire dalla prossima settimana mira a rendere illegale “aiutare o favorire” gli aborti banditi nel Missouri, anche se eseguiti in altri stati. Come la legge anti-aborto approvata dal Texas l’anno scorso, la nuova proposta consentirebbe di denunciare in giustizia chiunque si ritiene che  l’abbia violata. (Associated Press)

Citigroup coprirà il costo dei  viaggi delle dipendenti negli stati che ne limitano l’accesso verso altri stati dove l’aborto è consentito.

La banca afferma che in questo modo intende rispondere alle leggi anti-aborto di “alcuni stati”. (Bloomberg)

Almeno 15 dispersi dopo il collasso di una montagna in Perù.

Otto persone sono state salvate, ma almeno 15 sono ancora disperse dopo una grave frana in Perù. La frana si è verificata nella regione di La Libertad, nel nord del Perù. Tra 60 e 80 case sono state completamente sepolte dalla frana. (ELComercio)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/075 – Turkmenistan: nasce una nuova dinastia di tipo nordcoreano.

La disoccupazione nel Regno Unito scende al di sotto del tasso pre-pandemia.

Nonostante l’ondata della variante omicron, Il tasso di disoccupazione è sceso al 3,9% contro il 4,1% dell’ultimo trimestre del 2021. (Reuters)

I suicidi delle donne in Giappone sono in aumento per il secondo anno consecutivo.

In Giappone il suicidio ha una lunga storia come un modo per evitare la vergogna e il disonore e la sua frequenza è la più alta di quella dei principali paesi industriali. Uno sforzo nazionale concertato ha ridotto i numeri di circa il 40% in 15 anni, ma questi sono tornati a crescere nel 2020 a causa dello stress causato dalla pandemia. (Reuters)

Turkmenistan: i risultati ufficiali confermano la successione di Serdar Berdymukhamedov alla presidenza del paese.

Dopo una rapida ascesa al vertice del governo segreto del padre, Serdar Berdymukhamedov ha ottenuto una vittoria imponente in un’elezione presidenziale che segna la nascita di una dinastia in stile nordcoreano nell’autoritario Turkmenistan. (France 24)

A Bangalore, l’alta corte dello stato del Karnataka conferma il divieto dell’hijab nelle istituzioni educative.

Con un provvedimento provvisorio l’alta corte aveva sospeso il divieto per gli studenti dall’indossare scialli color zafferano, foulard, hijab e ogni altro simbolo religioso all’interno dell’università. Il tribunale indiano del Karnataka ora ha conferma il divieto. Temendo disordini per la sentenza, il governo statale ha vietato i raduni. (Hindustan Times)

Coronavirus: nonostante i confinamenti, a Wuhan  i contagi raddoppiano ancora.

Nuova ondata di infezioni nella provincia nord-orientale di Jilin, dove oltre 8.200 persone sono ricoverate in terapia intensiva. (South China Morning Post)

Coronavirus:  Shanghai sigilla il grattacielo più alto della Cina, ma dice no al blocco dell’intera megalopoli.

La Shanghai Tower, alta 632 metri, è confinata da lunedì, ma non è previsto un blocco generale a livello cittadino. (South China Morning Post)

Una fiumana di dimostranti si unisce all’opposizione per protestare contro il governo nella capitale dello Sri Lanka.

La frustrazione è alimentata dall’incontenibile corsa dei prezzi, con lunghe code davanti alle stazioni di servizio e continue interruzioni della corrente elettrica. Gruppi di dimostranti hanno circondato il Segretariato presidenziale e si sono scontrate con la polizia in assetto di guerra. (ColomboPage)

La pubblica accusa chiede una pena detentiva extra di 13 anni per Alexei Navalny.

Il quotidiano indipendente Novaya Gazeta riferisce che i pubblici ministeri russi hanno chiesto una condanna di Alexei Navalny ad altri 13 anni di prigione con l’accusa di frode e oltraggio alla corte. Navalny sta già scontando una condanna a due anni e mezzo. (The Moscow Times)

Come la nostra memoria codifica le scene che viviamo.

Mentre la nostra vita da svegli sembra essere un’esperienza continua, i nostri ricordi sono organizzati come scene discontinue. Come mai questo paradosso? Un gruppo americano ha scoperto due tipi di neuroni che consentono al cervello umano di dividere la nostra vita in episodi distinti, prima di memorizzarli. (Nature Neurosciences)

Intel annuncia un piano di investimenti  da 88 miliardi di dollari per la produzione di circuiti integrati in Europa.

L’azienda prevede di spendere decine di miliardi di dollari per la creazione o l’espansione di siti di produzione di semiconduttori e la creazione di centri di ricerca e sviluppo o di progettazione in Germania, Irlanda, Francia e Italia. (Associated Press)

Il premio Pritzker, considerato in Nobel dell’architettura, assegnato a un architetto tedesco nato nel Burkina Faso.

Il Pritzker Architecture Prize è stato assegnato a Diébédo Francis Kéré, architetto, educatore e attivista sociale che vive a Berlino, per il suo approccio professionale “sostenibile per la terra e i suoi abitanti in terre di estrema povertà”, soprattutto in Africa e nel suo nativo Burkina Faso. (Associated Press)

La decisione della Germania di acquisire gli F-35 rischia di creare tensioni con altri paesi europei.

La scelta a favore degli aerei americani potrebbe complicare le discussioni sul progetto SCAF franco-tedesco-spagnolo. (Le Monde)

Guerra in Ucraina: la stazione sciistica di Bukovel è il più raffinato rifugio dalle bombe.

Dallo scoppio della guerra, questa lussuosa stazione di sport invernali, risparmiata dai bombardamenti, ha accolto una clientela molto speciale: ucraini benestanti la cui vita non è cambiata troppo, in attesa che l’invasione russa finisca. (Le Monde)

Guerra in Ucraina: a Kiev, alcune fondazioni private sostengono le forze armate nella lotta contro la Russia.

Le forze ucraine hanno arruolato in pochi giorni, centinaia di migliaia di volontari per i quali non avevano né mezzi né armi. Alcune fondazioni private stanno svolgendo un ruolo cruciale nell’aiutare a organizzare la difesa dal paese. (Le Monde)

Il Regno Unito inserisce nella lista nera altri 350 ricconi russi, conformando l’elenco delle sue sanzioni agli oligarchi con quello della Ue.

La Gran Bretagna ha annunciato nuove sanzioni contro cittadini russi, ha aumentato le tariffe sulle importazioni russe e imposto ulteriori divieti di esportazione. Nella lista degli oligarchi colpiti dalle sanzioni figurano  i finanzieri Mikhail Fridman e German Khan e il banchiere Pyotr Aven, per un valore complessivo stimato in oltre 100 miliardi di sterline. (Al Jazeera)

Licenziato in tronco il funzionario russo che ha svelato che la Cina si è rifiutata di fornire ricambi per aerei.

Valery Kudinov, dell’Agenzia federale russa per il trasporto aereo, ha perso il lavoro in base alla legge federale che regola il comportamento dei dipendenti pubblici. (U.S. News & World Report)

Guerra in Ucraina. La Cina vede un solo vincitore: la Cina.

I leader del paese pensano che Pechino possa difendersi dalle ricadute economiche e diplomatiche della crisi e alla fine emergere come un incontestabile pilastro di stabilità. (The New York Times)

La piantumazione di alberi è in forte espansione. Ecco come potrebbe aiutare o danneggiare il pianeta.

La riforestazione può combattere il cambiamento climatico, fare crescere il reddito delle comunità e ripristinare la biodiversità. Se fatto male, però, può accelerare la scomparsa di alcune specie e rendere la natura meno resiliente. (The New York Times)

Questa pittura rupestre amazzonica raffigura mammiferi estinti dell’era glaciale?

Gli animali dipinti in ocra in Colombia possono includere bradipi giganti e altre creature scomparse dalle Americhe. Ma alcuni ricercatori affermano che l’opera è più recente. (The New York Times)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/074 – Putin è incupito, frustrato e, come un giocatore che perde, potrebbe tentare una mossa azzardata

Il governo argentino ha sospeso i permessi di esportazioni di olio e farina di semi di soia.

La decisione dell’Argentina, il principale esportatore mondiale di olio di semi e farina di soia, potrebbe essere un passo preliminare per un aumento delle tariffe sulle esportazioni di questi due prodotti dall’attuale 31 al 33 per cento. (La Jornada)

I leader della chiesa ortodossa si schierano contro la guerra in Ucraina. Tutti, tranne uno.

La Chiesa ortodossa russa è alleata del presidente Putin. Ma a New York, alcuni dei suoi membri sono silenziosamente angosciati. La Chiesa russo-ortodossa di Amsterdam annuncia la rottura con Mosca, mentre oltre 280 sacerdoti ortodossi russi e funzionari ecclesiastici di tutto il mondo hanno firmato una lettera aperta per esprimere la loro opposizione all’invasione dell’Ucraina. (The New York Times)

“La situazione non può che peggiorare”. La guerra di Putin spinge i russi in esilio.

Migliaia di russi hanno visto la loro vita agiata e borghese svanire dall’oggi all’indomani a causa dell’invasione. (The New York Times)

I piloti afgani si nascondono mentre i talebani li invitano a tornare in servizio.

Molti ex membri dell’aeronautica afgana temono di essere uccisi dai talebani se escono dalla clandestinità. Alcuni si sono arruolati nella nascente forza aerea talebana. (The New York Times)

Gli oligarchi russi guardano a Dubai e Israele per evitare le sanzioni.

Israele dice di volere chiudersi agli oligarchi russi , molti dei quali hanno anche un passaporto israeliano, in fuga dalle sanzioni, ma da Mosca sono già arrivati almeno 14 jet privati. L’ultimo ad atterrare è stato quello di  Abramovich. Un funzionario Usa avverte: “Israele non può diventare l’ultimo rifugio per i soldi sporchi che alimentano la guerra di Putin“. (City AM)

I servizi segreti statunitensi dicono che Putin è incupito, frustrato e, come un giocatore che perde, potrebbe tentare una mossa azzardata.

La Russia ha un’enorme superiorità militare e può bombardare l’Ucraina per settimane e settimane. E mentre il resto del mondo reagisce alle immagini orribili della sua guerra, Putin è sempre più isolato e sordo alle pressioni sia interne che esterne. (Associated Press)

Ucraina: l’ex ministro degli esteri russo Igor Ivanov ritiene necessario un cessate il fuoco.

Igor Ivanov si unisce all’appello per il ritorno alla diplomazia al fine di ridurre il “rischio elevato” di conflitto nucleare. (The Guardian)

Con l’aggressione russa, la non adesione alla NATO potrebbe essere un rischio per la Finlandia e la Svezia.

La minaccia russa stimola un dibattito storico in entrambi i paesi sui rischi della neutralità. Una cosa è ormai ampiamente chiara: la NATO non rischierà una guerra nucleare per difendere un paese non membro del club. (The Washington Post)

I dirigenti russi potrebbero finire davanti al tribunale per i crimini di guerra. Il primo di questi processi, nel 1474, si concluse con una decapitazione.

Né la Russia né gli Stati Uniti sono membri della Corte penale internazionale. Neanche l’Ucraina lo è, sebbene abbia precedentemente accettato la giurisdizione del tribunale all’interno dei suoi confini.

L’attuale CPI dell’Aia è nata dai processi di Norimberga contro i nazisti dopo la seconda guerra mondiale. Ma il concetto di tribunale internazionale per i crimini di guerra risale a più di 500 anni fa e a un impero che non esiste più, il Sacro Romano Impero, e si è concluso con la decapitazione del terribile Carlo di Borgogna, detto il Temerario. (The Washington Post)

L’Arabia Saudita libera il blogger Raif Badawi dopo dieci anni di carcere per la sua satira nei confronti della polizia religiosa.

Il libero pensatore, tuttavia, non potrà lasciare il territorio saudita, mentre la sua famiglia è esiliata in Canada. (Le Monde)

Il Senegal annuncia un’operazione contro la ribellione in Casamance.

L’offensiva, che mira a smantellare le basi del leader del Movimento delle forze democratiche della Casamance (MFDC), Salif Sadio, arriva meno di due mesi dopo la morte di quattro soldati senegalesi e la cattura di altri sette da parte dei ribelli nella zona di confine con il Gambia. (Le Monde)

In Mali, esercito e brigata Wagner, accusati di abusi contro i civili.

I paramilitari della compagnia di sicurezza privata russa si sono stabiliti da fine gennaio in un campo dell’esercito maliano situato nella cerchia di Niono, al centro del Paese. (Le Monde)

Guerra in Ucraina: la Cina rischia l’isolamento se non prende le distanze dalla Russia, afferma un accademico di Shanghai.

Hu Wei, che è associato al Consiglio di Stato, afferma che la guerra potrebbe restituire agli Stati Uniti la leadership dell’Occidente, isolando la Cina. In un articolo censurato nel suo paese, Hu invita a fare in fretta: “Rimane solo una o due settimane prima che la Cina perda il suo margine di manovra”. (South China Morning Post)

La Russia afferma che potrebbe dover restituire il suo debito in scadenza in rubli, a causa delle sanzioni.

Il ministero delle finanze russo dice di essere pronto a rimborsare parte del suo debito in valuta estera, ma che tali pagamenti saranno effettuati in rubli se le sanzioni impediranno alle banche di onorare i debiti nella valuta di emissione. (Reuters)

Australia e Paesi Bassi avviano il processo delle Nazioni Unite contro la Russia per l’abbattimento del volo Malaysia Airlines MH17 otto anni fa.

Il Boeing 777 stava volando da Amsterdam a Kuala Lumpur, quando è stato colpito nell’Ucraina orientale dai ribelli da quello che secondo investigatori e pubblici ministeri internazionali era un missile terra-aria di fabbricazione russa, uccidendo le 298 persone a bordo. (Reuters)

Petro, Fico e Fajardo: la Colombia sceglie i tre candidati di sinistra, centro e destra per le prossime elezioni presidenziali.

Gustavo Petro, Federico Gutiérrez e Sergio Fajardo sono i vincitori delle primarie di sinistra, destra e centro elette in Colombia in preparazione delle elezioni presidenziali di maggio. I colombiani hanno anche votato per eleggere il Senato e la Camera. La grande novità di queste elezioni è la vittoria a sinistra dell’ex guerrigliero Gustavo Francisco Petro Urrego, un economista leader del partito Colombia Umana, membro della coalizione Patto Storico, già candidato alla presidenza colombiana alle elezioni del 2010 e 2018 e Sindaco de Bogotá tra il 2012 e il 2015. (El Tiempo)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/073 – Tempesta perfetta: il caos della guerra in Ucraina potrebbe alimentare una nuova ondata di covid.

L’Iran dice no al ciclo di colloqui programmato per la ripresa dei rapporti con l’Arabia Saudita.

Il giorno dopo l’annuncio che l’Iraq avrebbe ospitato un nuovo ciclo di colloqui tra i due rivali regionali, l’Iran ha annunciato che non avrebbe partecipato ad alcun incontro, senza spiegare perché. (The Guardian)

Midcat, da gasdotto inutile a strumento strategico per l’autonomia energetica europea.

Un investimento di 442 milioni di euro per costruire un grande gasdotto per trasportare il gas dall’Algeria, immagazzinarlo in Spagna, e poi convogliarlo verso gli altri Paesi europei, nella situazione di mercato di pre-guerra non avrebbe avuto senso. Il piano di Bruxelles per diventare indipendenti da Putin potrebbe cambiare tutto. (El Confidencial)

I fondi d’investimento statunitensi congelano le partecipazioni di Roman Abramovich.

I fondi hanno comunicato il congelamento dei beni dell’oligarca russo perché sanzionato dal governo britannico. (The Wall Street Journal.)

Il drone precipitato in Croazia trasportava una bomba.

L’aereo di fabbricazione sovietica ha attraversato la Romania e l’Ungheria prima di entrare in Croazia, schiantandosi contro un campo vicino a un dormitorio studentesco giovedì scorso. Circa 40 auto sono state danneggiate dall’esplosione, ma nessuno è rimasto ferito. Non è ancora chiaro se il drone appartenesse alla Russia o all’Ucraina. (Associated Press)

L’Iran rivendica il lancio di missili a Erbil, nel Kurdistan iracheno.

Le Guardie Rivoluzionarie, l’esercito ideologico della Repubblica islamica dell’Iran, hanno rivendicato la responsabilità del lancio di missili su Erbil, sostenendo di aver preso di mira un “centro strategico” israeliano e di aver voluto minacciare lo Stato ebraico di nuove operazioni “distruttive”. I dodici lanci di missili delle Guardie Rivoluzionarie non hanno causato vittime. (Le Monde)

Guerra in Ucraina: oltre 840 nuovi arresti in Russia  tra i manifestanti contro la guerra.

Il bombardamento di una base militare vicino a Leopoli, al confine con la Polonia, ha ucciso almeno trentacinque persone. (Le Monde)

In uno scantinato di Kiev, 19 bambini nati con maternità surrogata sono intrappolati dalla guerra.

Alcune madri surrogate sono intrappolate dai combattimenti mentre le date previste per il parto si avvicinano. I neonati affrontano destini incerti, con molti genitori biologici impossibilitati a recarsi a prenderli in Ucraina. (The New York Times)

Tempesta perfetta: il caos della guerra in Ucraina potrebbe alimentare una nuova ondata di covid.

La guerra ha fatto accantonare la preoccupazione per il contagio da covid, costringendo molte persone a condizioni affollate e antigieniche, terreno fertile per il coronavirus, la poliomielite e altri agenti patogeni. (The New York Times)

La Cina rischia una nuova esplosione della crisi di covid come quella di Wuhan.

Dopo aver superato i mille contagi quotidiani per due giorni consecutivi, il numero di nuovi casi nel paese supera quota 3.100, con in testa la provincia di Jilin. Shenzhen sospenderà tutti i trasporti pubblici ed effettuerà tre cicli di test in tutta la città. (South China Morning Post)

I colombiani alle urne per le primarie presidenziali e per il rinnovo delle  Congresso.

I colombiani hanno votato per eleggere i membri del congresso e partecipare a una delle tre primarie presidenziali per la scelta dei candidati delle coalizioni di destra, di sinistra e di centro. (Reuters)

Le associazioni dei malati di Alzheimer fanno pressione sul governo degli Stati Uniti affinché si faccia carico del farmaco della Biogen.

Le associazioni dei pazienti organizzano una campagna di pressione pubblica volta a persuadere il governo ad allentare le restrizioni proposte sui nuovi trattamenti per l’Alzheimer, spendendo milioni di dollari in pubblicità televisiva e iniziate locali durante le manifestazioni politiche. L’insolita campagna pubblicitaria segue il disaccordo tra le agenzie sanitarie governative su chi dovrebbe avere accesso all’Aduhelm di Biogen, il primo trattamento per la malattia approvato dopo 20 anni di ricerche. (Reuters)

L’autorità anticorruzione kazaka arresta un nipote dell’ex presidente.

L’organismo anticorruzione del Kazakistan ha arrestato un nipote dell’ex presidente Nursultan Nazarbayev. Kairat Satybaldy, già vice capo della sicurezza di stato, s’era riciclato come uomo d’affari. Il servizio anticorruzione lo accusa di appropriazione indebita a danno dell’operatore telefonico Kazakhtelecom. (Reuters)

La Duma russa adotta il controverso voto elettronico a livello nazionale e stabilisce l’incandidabilità di Navalny per la presidenza.

Sette regioni russe hanno votato elettronicamente alle elezioni parlamentari dello scorso anno, ma i risultati sono stati messi in discussione dall’opposizione perché molti dei loro voto, documentati cartaceamente,si  sono volatilizzati nella fase di trasmissione a Mosca. Anche prima di allora, i critici temevano che il sistema avrebbe reso più facile per le autorità falsificare i risultati. (The Moscow Times)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/072 – Ucraina: nel caos della fuga al confine, alcuni bambini sarebbero scomparsi.

El Salvador: un giudice ordina l’arresto dell’ex presidente Cristiani accusato con cinque militari dell’uccisione di sei gesuiti nel 1989.

Il giudice ha deciso l’arresto dell’ex presidente perché non si è presentato in aula, né ha inviato alcun difensore. (El Diario de Hoy)

Le forze di sicurezza etiopi bruciano vivi dei civili nella provincia di Metekel, nella regione di Benishangul Gumuz.

Il fatto è avvenuto nella zona di Ayisid Kebele di Metekel, teatro di frequenti violenze etniche con centinaia di civili morti. Il governo ha assicurato un’indagine ufficiale, ma non ha comunicato né quando si sono verificati gli eventi, né chi sono i responsabili. (Addis  Standard)

L’Arabia Saudita passa per le armi 81 condannati  in un solo giorno.

Questa è stata la più grande esecuzione di massa della storia moderna del regno. I crimini attribuiti ai condannati comprendono soprattutto la militanza in organizzazioni terroristiche, come il gruppo ISIS, al-Qaeda e l’esercito ribelle yemenita houthi. (Al Jazeera)

Il figlio del presidente turkmeno potrebbe succedere al padre istaurando una nuova dinastia petrolifera .

I candidati alla presidenza del Turkmenistan sono nove, ma Serdar Berdymukhamedov, figlio del presidente uscente, dovrebbe trionfare. (Al Jazeera)

Dopo la cortina di ferro, una nuova cortina di bit isola la Russia, ma ci sono alcune smagliature.

Mosca ha ristretto l’accesso ad  alcuni servizi, mentre altri operatori si sono ritirati volontariamente, creando una nuova muraglia nell’Internet globale. Gli utenti russi cercano di eludere i divieto con le reti private virtuali (vpn). (The Wall Street Journal.)

Una controversa legge che impedisce la cittadinanza delle spose palestinesi torna in vigore.

La norma mira a rafforzare i controlli sull’immigrazione, rendendo più difficile per le palestinesi che sposano arabi israeliani di ottenere la cittadinanza. o la residenza nel paese. Il disegno di legge è passato con 45 voti favorevoli e 15 contrari. Sia la Lista Arabi Uniti (Ra’am) che i partiti Meretz si sono opposti alla legge, ma i partiti di destra che compongono l’opposizione hanno votato a favore. (The Jerusalem Post)

Mukesh Ambani contro Amazon: in India infuria la battaglia per il controllo della principale catena di supermercati del paese.

Attraverso la catena Reliance, Ambani possiede già  1.100 supermercati, mentre il gruppo Future ne conta quasi 1.500. Da parte sua, Amazon ha investito 6,5 miliardi di dollari in India. La posta in gioco è se Amazon possa diventare il primo attore in un mercato da 900 miliardi di dollari, con 1,3 miliardi di consumatori. (IndiaToday)

L’ambasciata afgana negli USA, completamente al verde, è costretta a chiudere.

I diplomatici afgani, nominati dal precedente governo filoamericano, e che potrebbero essere condannati dai talebani al potere al ritorno in patria, hanno 30 giorni per richiedere la residenza o un permesso temporaneo per rimanere negli Stati Uniti, se non vogliono essere espulsi. (The New York Times)

Il Vaticano si dice ‘addolorato’ per l’espulsione del nunzio pontificio in Nicaragua.

Mons Waldemar Stanislaw Sommertag aveva partecipato agli sforzi per mediare nel conflitto e ottenere il rilascio di esponenti dell’opposizione detenuti.  (Vatican News)

La Finlandia accende il primo impianto nucleare europeo dopo 15 anni di stop generale .

Il nuovo e costoso reattore nucleare finlandese, a lungo ritardato, ridurrà la necessità di importazioni dalla Russia. (The Guardian)

Covid: in Inghilterra cresce la pressione per la quarta dose del vaccino.

Mentre il numero dei ricoverati torna a crescere, il governo deve decidere sulla quarta inoculazione per gli ultra 75enni. (The Guardian)

Ucraina: nel caos della fuga al confine, alcuni bambini sarebbero scomparsi.

Sono stati segnalati casi di tratta, estorsioni e sfruttamento. Secondo un ente di beneficenza polacco, i bambini inviati da soli da genitori disperati per incontrare i parenti oltre confine sono quelli che rischiano di più, perché all’arrivo spesso non trovano nessuno che li attende. (The Guardian)

Il gasdotto Eastmed è un’opzione complicata, ma può ridurre la dipendenza europea dal gas russo.

Mentre l’Unione Europea cerca di ridurre la dipendenza dal gas russo, il progetto del gasdotto Eastmed, che dovvrebbe collegare i giacimenti di gas naturale al largo di Israele e Cipro alla Grecia e all’Europa, è tornato d’attualità. Ma il suo decollo è ancora complicato. (Le Monde)

Volendo compiacere Putin, la Cina chiede una verifica delle affermazioni russe dell’esistenza di armi biologiche statunitensi in aiuto all’Ucraina.

Pechino afferma che tutte le parti dovrebbero dare una risposta completa alle affermazioni secondo cui l’America sostiene il programma bio-militare in Ucraina. Washington ribatte che le accuse di Mosca sono solo propaganda. (South China Morning Post)

L’ex alto dirigente della sicurezza cinese Liu Yanping sospettato di corruzione.

Liu è accusato di violazioni della disciplina e della legge. Quest’anno è il 12mo funzionario di alto rango a cadere in disgrazia. (South China Morning Post)

Gli Stati Uniti studiano l’invio all’Ucraina di armi più avanzate dopo l’opposizione all’invio di jet polacchi.

“Riteniamo che il modo più efficace per supportare l’esercito ucraino nella lotta contro la Russia sia fornire maggiori quantità di armi anticarro e sistemi di difesa aerea, cosa che è in corso d’accordo con la comunità internazionale”, ha affermato il generale dell’Air Force Tod Wolters, capo del comando europeo degli Stati Uniti. (The Washington Post)

Cosa sono e a che servono i missili anticarro Javelin inviati all’Ucraina.

L’ex giornalista Christian Borys ha creato l’immagine di un “san Javelin” che stringe un giavellotto e la sua unità di lancio. L’uso di questa immagine su adesivi e altri prodotti ha fruttato oltre un milione di dollari, devoluti a un ente di beneficenza di aiuti umanitari all’Ucraina. (The Washington Post)

Senza generi alimentari, gli ucraini ricordano la carestia di Stalin, che ne uccise quattro milioni.

Mentre la fame e il cannibalismo martoriarono l’Ucraina nel 1932-1933, il dittatore sovietico impedì ogni contatto per nascondere la tragedia. Oggi, alcuni al Cremlino definiscono ancora i documenti su quell’episodio delle bufale. (The Washington Post)

Senza denaro e senza voli, 6500 turisti russi sono bloccati in Thailandia.

Migliaia di turisti russi sono bloccati nelle località balneari della Thailandia a causa della guerra in Ucraina. Molti non sono in grado di pagare i conti degli alberghi o dei ristoranti, ma non possono tornare in patria a causa delle sanzioni e della cancellazione dei voli. (Bangkok Post)

Cristiana  Chamorro, leader dell’opposizione nicaraguense, e il fratello dichiarati colpevoli di vari reati finanziari.

Cristiana Chamorro, che le urne davano davanti all’attuale presidente Daniel Ortega, quando è stata arrestata nel giugno 2021, e suo fratello, l’ex deputato Pedro Joaquin Chamorro Barrios, erano apertamente critici dell’amministrazione di Ortega fino al loro arresto, che gli Stati Uniti e i gruppi per i diritti umani hanno denunciato come politicamente motivati. (Reuters)

La Francia continuerà a fornire supporto aereo al Mali anche dopo il ritiro delle sue truppe.

La Francia continuerà a fornire supporto militare aereo alle truppe maliane che combattono l’insurrezione islamista nel Sahel anche dopo il ritiro della sua missione antiterrorismo, ma solo dove non sono presenti i combattenti russi del gruppo Wagner. (Reuters)

La coalizione più longeva della Malesia, Barisan Nasional (BN), ha stravinto le elezioni dello stato meridionale di Johor.

BN, che è guidata dal più grande partito della Malesia, la United Malays National Organization (UMNO), ha conquistato  40 dei 56 seggi dell’assemblea. La vittoria nello stato meridionale della coalizione capeggiata dal partito di Ismail Sabri, apre la strada ad un’altra grande vittoria nelle elezioni federali del prossimo luglio. (The Straits Times)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.