Autore: ultimora

Ultim’Ora III/245 – Il rafforzamento dell’esercito polacco solleva qualche interrogativo.

Fra gli 11.000 documenti riservati trovati in casa Trump, molte cartelle vuote e fogli  alla rinfusa.

Gli agenti dell’FBI hanno trovato cartelle vuote assieme a documenti riservati, regali, vestiti e vecchi giornali. [The Independent]

“Prevenire l’estinzione degli alberi o affrontare una catastrofe ecologica globale”, avvertono gli scienziati.

Un nuovo documento lancia un “avviso all’umanità” e chiede un’azione urgente per proteggere le 60.000 specie di alberi del pianeta. [New Phytologist Foundation]

Il miliardario Robert Tsao vuole addestrare i civili di Taiwan a prepararsi ad una eventuale invasione cinese.

Tsao ha ripreso la cittadinanza taiwanese e s’impegna a spendere 32 milioni di dollari del proprio denaro per addestrare “guerrieri civili” in grado di contrastare un’eventuale invasione dell’isola. Tsao, fondatore dell’azienda di semiconduttori United Microelectronics Corp., pensa di addestrare 3,3 milioni di taiwanesi alla guerriglia. [UPI]

USA: il ritmo delle assunzioni ad agosto è rallentato, ma il mercato del lavoro rimane forte.

L’economia ad agosto ha aggiunto 315.000 posti di lavoro, più di quanto si aspettavano gli economisti, ma molto meno di luglio, quando l’occupazione è aumentata di 526.000 unità. Il tasso di occupazione, tuttavia, è ancora al di sotto del livello di prima della pandemia. [CNN]

Credit Suisse taglia 5000 posti per ridurre i costi.

Anche SoftBank pianifica licenziamenti per paura d’una recessione. [Forbes]

La Commissione europea ha ricevuto la risposta dall’Iran sulle ultime proposte sul nucleare.

Tutte le parti in causa (Gran Bretagna, Cina, Francia, Germania, Russia)  la stanno studiando e discuteranno la strada da percorrere assieme agli Stati Uniti, che si erano ritirati dal trattato. [Reuters]

I colloqui sul nucleare iraniano sono in pericolo. Gli Stati Uniti definiscono l’ultima lettera iraniana un passo “indietro”.

Per quanto ancora i due paesi continueranno a provare a rilanciare l’accordo del 2015? [Politico]

‘Un’organizzazione piramidale nazionalista bianca’: come Patriot Front, il gruppo di odio nazionalista bianco e neofascista americano, recluta i nuovi adepti.

Il gruppo di destra rassomiglia più a una società di produzione multimediale con uffici decentrati che a un classico gruppo neonazista, afferma una ricerca. [The Guardian]

La Tunisia si mobilita a favore della sua eredità ebraica.

La Tunisia aveva 100.000 ebrei prima dell’indipendenza del paese; oggi ce ne sono solo 1.200. A Sousse, Monastir e Nabeul, la comunità ebraica tunisina, supportata dalle autorità locali, è impegnata a ripristinare i luoghi abbandonati prima che una storia lunga 2.500 anni anneghi nell’oblio. [Le Monde]

La Polonia cerca di riaccendere il dibattito sulle riparazioni di guerra da parte della Germania.

Il governo polacco vuole “negoziare” con Berlino il risarcimento delle perdite legate alla seconda guerra mondiale, che stima in 1.300 miliardi di euro. [Le Monde]

Il rafforzamento dell’esercito polacco non sfugge alla logica populista del governo. E solleva qualche interrogativo.

La Polonia ha firmato con la Corea del Sud il più grande contratto di armi mai firmato da un paese europeo dell’ex blocco sovietico. In totale, Varsavia ha ordinato 980 carri armati K2, 672 cannoni semoventi K9 da 155 mm e 48 caccia FA-50. L’importo totale del contratto è stimato in 15 miliardi di euro, l’equivalente del bilancio annuale per la difesa del paese. Quando il programma di ammodernamento sarà completato, la Polonia avrà il primo esercito di terra del vecchio continente il che consentirà al suo governo di svolgere un ruolo più importante all’interno della NATO. [Le Monde]

Il più alto esponente religioso afgano tra i 18 morti nell’esplosione della moschea di Herat.

L’esplosione alla moschea Guzargah durante la preghiera del venerdì ha ucciso Mujib-ul Rahman Ansari e ferito altre 21 persone. È il secondo religioso filo-talebano ucciso in un’esplosione in meno di un mese, dopo che Rahimullah Haqqani è morto in un attacco alla sua madrasa di Kabul. [Dawn]

La Cina approva una nuova legge per contrastare la crescita delle frodi telefoniche e in rete.

I sospetti potranno essere perseguiti anche oltre confine, mentre le società di telecomunicazioni e le banche saranno tenute a collaborare con la giustizia. [South China Morning Post]

Il clima politico alla vigilia del plebiscito costituzionale rende i cileni ansiosi e impauriti.

Ricercatori dell’Universidad Mayor hanno misurato le emozioni della gente per valutare l’impatto che il clima politico di questi giorni sta avendo sulle persone secondo la propria percezione politica. Le persone di destra sarebbero le più colpite. [La Tercera]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/244 – In Germania, la coalizione di Olaf Scholz fibrilla.

“Sì pub”: in Francia parte il sistema anti-spreco (e anti pubblicità non richiesta) su alcune cassette postali.

Distribuire volantini pubblicitari nelle cassette postali di quindici comunità sarà vietato a meno che non portino un adesivo “Sì pub”, in attuazione della legge sul clima e sulla resilienza del 2021. L’esperimento riprende in parte una proposta della Convenzione dei cittadini per il clima. [Le Parisien]

Siccità: come i collettori di nebbia forniscono acqua agli alberi in Spagna.

Ricercatori nelle Isole Canarie e in Portogallo stanno raccogliendo l’acqua dalla nebbia per consentire il rimboschimento dei paesaggi degradati. [LifeNieblas]

I gusci di granchio e aragosta potrebbero essere riciclati per produrre batterie rinnovabili.

Una sostanza chimica presente nei gusci di granchi e aragoste può rendere le batterie più sostenibili. Un prototipo progettato utilizzando alcune sostanze chimiche dei gusci dei crostacei rimane efficiente al 99,7% anche dopo circa 400 ore di utilizzazione. [Matter]

Gli astronomi trovano per la prima volta anidride carbonica in un pianeta al di fuori del sistema solare.

Primo dei 76 mondi che il telescopio Webb scandaglierà nel suo primo anno d’attività, l’esopianeta HIP 65426 b è un gigante gassoso da cinque a 10 volte la massa di Giove, situato a 385 anni luce dalla terra, nella costellazione del Centauro. [Nature]

Il rinnovo dell’accordo sul nucleare iraniano potrebbe fare scendere il prezzo del petrolio.

Un accordo per contenere il programma nucleare iraniano implicherebbe la revoca delle dure sanzioni sulle esportazioni di petrolio e gas imposte all’Iran. Ma potrebbe verificarsi troppo tardi perché possa entrare in vigore dal prossimo inverno. [The New York Times]

Putin nega a Gorbaciov un funerale di stato e si allontana da Mosca per non partecipare.

Gorbaciov, idolatrato in Occidente per avere consentito all’Europa orientale di affrancarsi dal controllo comunista sovietico, ma poco amato in patria per il caos scatenato dalle sue riforme, anche se la responsabilità ricade prevalentemente sull’ambiziosissimo e corrotto Eltsin, sarà sepolto sabato dopo una cerimonia pubblica nella Sala delle Colonne di Mosca. [Reuters]

Putin ha ribaltato molte delle riforme di Gorbaciov.

Uno rappresentava la libertà, l’apertura, la pace e legami più stretti con il mondo esterno e ha liberato tutti detenuti politici. L’altro incarcera chi critica, mette la museruola ai giornalisti, spinge il suo paese verso l’isolamento e ha scatenato il conflitto più sanguinoso d’Europa dalla seconda guerra mondiale. Ma queste non sono le sole differenze. [Associated Press]

Esercitazioni militari congiunte Russia, Cina e India, mentre i legami con l’occidente peggiorano. Tutto quello che occorre sapere.

Alle esercitazioni Vostok 2022 partecipano 50.000 militari provenienti da Russia, Cina, India, Laos, Mongolia, Nicaragua, Algeria, Siria e gli stati ex sovietici Azerbaigian, Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan e Tagikistan. [Al Jazeera]

La principale procuratrice anti-corruzione è stata trattenuta in arresto mentre l’élite guatemalteca cercava di eliminare i suoi accusatori.

Virginia Laparra è stata detenuta in condizioni “al limite della tortura”, per rappresaglia per i suoi sforzi per combattere la corruzione, mentre l’élite al potere del paese cercava di epurare il sistema giudiziario e fare abortire le indagini sulla corruzione contro i propri sodali. Virginia Laparra, 42 anni, era stata accusata di abuso di autorità per aver denunciato un giudice che aveva fatto trapelare dettagli sensibili su un caso di corruzione. [La Hora]

Anche la moglie dell’ex primo ministro malese Datuk Seri Najib Razak condannata a 10 anni per corruzione.

Rosmah Mansor è stata condannata fra l’altro per una mazzetta di oltre un milione di sterline per avere aiutato un’azienda a ottenere un contratto di fornitura d’elettricità alle scuole del Sarawak. [Malay Mail]

Un rapporto Onu accusa la Cina di “gravi violazioni dei diritti umani” nella provincia dello Xinjiang.

Il rapporto non usa ma il termine “genocidio”. “Una menzogna politicamente motivata”, secondo Pechino”. [UN News]

In Germania, la coalizione di Olaf Scholz fibrilla.

La crisi energetica mette a dura prova l’alleanza tra SPD, verdi e liberali. Al centro della discordia cìè la tassa sul gas annunciata il 15 agosto dal ministro dell’Economia, Robert Habeck. [Le Monde]

Dresda emerge come nuovo polo tedesco dell’alta tecnologia.

Spinto dalla forte crescita della microelettronica, l’ecosistema della città produce nuove imprese tecnologiche e conferma il rilancio economico dell’Est. [Le Monde]

Dopo sei mesi di guerra, quali paesi hanno aiutato di più l’Ucraina finanziariamente?

Gli Stati Uniti hanno appena annunciato, mercoledì, un nuovo aiuto da 3 miliardi di dollari. Secondo il Kiel Institute for the World Economy, almeno 84,2 miliardi di euro sono stati spesi da 41 paesi, per lo più occidentali. Nella classifica dei donatori l’Italia è molto in coda. [Kiel Institute for the World Economy]

La Cina confina i 21 milioni di abitanti della megacittà di Chengdu in nome della politica del “covid zero”.

Il capoluogo del Sichuan ha registrato 106 nuovi casi sintomatici, per un totale di oltre 600 da quando è scoppiata l’epidemia circa una settimana fa. Elettronica e catene di approvvigionamento delle case automobilistiche rischiano il blocco. Chengdu è la più grande città, dopo Shanghai, ad essere totalmente confinata. [Bloomberg]

Cina: il segretario del Comitato Centrale anticorruzione del ministero della sicurezza dello stato espulso dal partito comunista e licenziato per sospetta corruzione.

Liu Yanping è accusato di collusione con altri alti funzionari della sicurezza, “indulgendo in attività decadenti”. Il principale organismo di vigilanza anticorruzione afferma che Liu era “immorale” e aveva una visione estremamente distorta del potere. [Xinhua]

Lo “zar dell’economia” Liu He ha la piena fiducia del presidente Xi. Chi lo sostituirà a novembre quando dovrebbe andare in pensione?

Il vicepremier Liu He è il braccio destro di Xi Jinping per gli affari economici. Alcuni analisti affermano che qualsiasi potenziale sostituto potrebbe non avere la stessa autorevolezza. [South China Morning Post]

L’indiano Gautam Adani è il terzo uomo più ricco del mondo e il primo dell’Asia.

Grazie in parte ai suoi stretti legami con il primo ministro indiano Narendra Modi, Gautam Adani ha sviluppato un impero commerciale che lo rende il terzo uomo più ricco della terra, ma 28,8 miliardi di dollari di debiti potrebbero farlo crollare con la stessa velocità della sua ascesa. L’ultima sua acquisizione è il canale di notizie NDTV. [South China Morning Post]

Il presidente del Messico vuole riformare la Guardia Nazionale.

López Obrador ha creato la Guardia Nazionale nel 2019, sostenendo che la polizia federale messicana era irrimediabilmente corrotta e incapace di affrontare i potenti cartelli della droga messicani. Ha anche messo in costituzione che la Guardia dipende dell’apparato civile di pubblica sicurezza. Con un’inversione ad U, ora

 vuole metterla sotto il cappello dell’esercito: una metamorfosi drammatica per un politico che all’inizio della sua carriera aveva chiesto ai soldati di tornare dentro le caserme. [Milenio]

Messaggi di posta elettronica confermano che Ginni Thomas sollecitava i deputati del Wisconsin a ribaltare la vittoria di Biden nel 2020.

L’attivista conservatrice e moglie del giudice della Corte Suprema ha inviato messaggi di posta ai legislatori di due stati nelle settimane successive alle elezioni. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/243 – Mikhail Gorbaciov: una figura divisiva amata all’estero ma detestata in patria.

La sindaca di Città del Messico leggermente in testa nei sondaggi sulla corsa alla presidenza del paese.

L’ultimo sondaggio attribuisce il 31% dei consensi a Claudia Sheinbaum, contro  il 29%  per l’attuale ministro degli esteri Marcelo luis Ebrard. [El Universal]

L’aspettativa di vita negli Stati Uniti nel 2021 precipita ancora e perde quasi un altro anno.

Nei primi due anni della pandemia, la speranza di vita degli americani si è ridotta di quasi tre anni. L’ultimo calo comparabile si è verificato all’inizio degli anni ’40, al culmine della seconda guerra mondiale. [Associated Press]

Ucraina: i droni iraniani venduti alla Russia hanno problemi di funzionamento.

Il Washington Post è stato il primo a riferire che la Russia incontra notevoli problemi tecnici con i droni iraniani. [Associated Press]

I nuovi confinamenti nel polo tecnologico cinese di Shenzhen bloccano aziende primarie come le fabbriche che lavorano per Apple.

Le attività commerciali interne e gli eventi su larga scala sono stati sospesi nei distretti industriali di Longgang, Longhua a Shenzhen. Ai residenti di sette sottodistretti tra Futian, Luohu e Longgang è stato ordinato di lavorare da casa ed evitare di uscire. [South China Morning Post]

Un braccio del Nilo ormai scomparso facilitò la costruzione delle piramidi di Giza durante il 3° millennio a.C.

Un canale fluviale, il ramo di Khufu, consentiva la navigazione verso il complesso delle piramidi, ma la sua precisa storia ambientale non è chiara. Per colmare questa lacuna si studiano dei modelli di vegetazione derivati ​​​​dal polline per ricostruire 8.000 anni di variazioni fluviali nella pianura alluvionale di Giza. [PNAS]

Il presidente colombiano sta riformando l’esercito e il suo modello di difesa.

Da quando Petro è entrato in carica come presidente, 24 generali sono stati pensionati o sostituiti. Contemporaneamente Petro sta concedendo ai sindaci dei 65 comuni più colpiti dalla violenza l’autorità di istituire autonomamente posti di comando unificati con le Forze Militari in grado di prendere decisioni tempestive in materia di sicurezza e difesa. [Infobae]

Mikhail Gorbaciov, una figura divisiva amata all’estero ma detestata in patria.

Nonostante sia celebrato in tutte le democrazie liberali, l’ex leader sovietico è spesso insultato e impopolare in Russia. [The Gardian]

Gli Stati Uniti hanno chiesto ai servizi segreti britannici di impedire al Guardian di pubblicare le rivelazioni di Snowden.

Un nuovo libro di prossima uscita, The Secret History of Five Eyes, del regista e giornalista investigativo Richard Kerbaj, scrive che il rifiuto inglese di aderire alla richiesta americana fu l’inizio di numerosi altri episodi in cui l’affare Snowden ha causato spaccature all’interno del gruppo “Five Eyes”.  [The Gardian]

Le “città di legno” potrebbero tagliare 100 miliardi di tonnellate di emissioni di CO2 entro il 2100″.

La sostituzione del cemento e dell’acciaio col legno richiede l’espansione  fino a 149 milioni di ettari delle attuali superfici forestali. [Nature Communications]

La famiglia Bolsonaro ha comprato almeno 51 proprietà pagando sempre in contanti.

Il presidente brasiliano dovrebbe “spiegare da dove arrivavano quei soldi”, afferma il giornalista che ha fatto questa scoperta dopo un’indagine durata sette mesi. In totale Bolsonaro e i suoi figli hanno acquistato 107 immobili, 51 dei quali pagati per contanti. [Jornal do Brasile]

Un alleato di Erdoğan si dimette dopo le accuse di corruzione lanciate a suo carico dal boss della mafia Sedat Peker.

Korkmaz Karaca nega le accuse lanciate dalla latitanza da Sedat Peter e afferma che la “campagna di linciaggio” in rete a suo carico sta danneggiando anche la sua salute. [Cumhuriyet Gazetesi]

Gli addetti ai lavori rivelano come Erdoğan abbia diretto a bacchetta le redazioni dei principali media turchi.

Da un grattacielo di Ankara, un piccolo esercito di censori dà forma alle notizie della nazione. Anche quelle minori. [Reuters]

USA: i viaggi della prossima Festa del lavoro potrebbero superare i livelli pre-pandemia.

Il “primo maggio” degli americani cade sempre il primo lunedì di settembre. La ricorrenza, quest’anno, potrebbe essere legata al fine settimana del Memorial Day  e gli operatori turistici prevedono un volume di traffico superiore a quello del fine settimana del 4 luglio. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/242 – Europa, Stati Uniti, Cina:  l’economia si deglobalizza, ma il rischio di recessione è globale. 

Dopo vent’anni, finalmente il femore del fossile di Toumaï ci parla dell’ominide più antico che conosciamo.

Due decenni dopo la prima descrizione di questo ominide di 7 milioni di anni trovato in Ciad, l’analisi rafforza l’ipotesi del suo bipedismo. [Nature]

Una tazza di tè allunga la vita.

I dati della biobanca britannica suggeriscono che le persone che bevono due o più tazze di tè nero al giorno corrono un minor rischio di mortalità. [Annals of Internal Medicine]

Il vicedirettore dei servizi segreti statunitensi ai dimette dopo l’esplosiva testimonianza della collaboratrice della Casa Bianca sul suo conto.

Il comitato ristretto della Camera che indaga sui fatti del sei gennaio ritiene che Ornato sia una figura centrale in grado di fornire preziose informazioni sui movimenti e le intenzioni di Trump in quelle giornate. [CNN]

Donna saudita condannata a 45 anni di carcere per avere usato le reti sociali.

Nourah bint Saeed al-Qahtani è considerata rea di “usare Internet per lacerare il tessuto sociale dell’Arabia Saudita”. [Daily Mail]

Iraq:  Muqtada al-Sadr ordina ai suoi seguaci di porre fine alle proteste dopo le violenze dei gironi scorsi.

Il leader sciita ha intimato ai suoi sostenitori di lasciare la cosiddetta “Zona Verde” di Bagdad. Gli scontri hanno provocato 30 morti e 380 feriti. L’esercito ha revocato  il coprifuoco. [Al Jazeera]

Bruxelles sollecita un’indagine sulla vicenda di spionaggio telefonico in Grecia.

Lo scandalo di spionaggio politico in Grecia scuote il paese ed esercita una forte pressione sul governo di Atene. Secondo le accuse lanciate da Thanasis Koukakis, giornalista specializzato in casi di corruzione, per spiare l’eurodeputato greco Nikos Androulakis sarebbe stato usato il software di intercettazione Predator. Il governo greco nega ogni coinvolgimento. Ora la vicenda è arrivata sui banchi del parlamento e della Commissione europea. [euronews.]

I giornalisti sudanesi, sfidando il governo militare, formano il primo sindacato del paese dopo 30 anni.

La decisione, definita “storica”, vede i professionisti dei media rivendicare un diritto acquisito dopo anni di persecuzione sotto Omar al-Bashir e l’attuale regime di repressione seguito al colpo di stato del 2021. [Darfur24]

Europa, Stati Uniti, Cina:  l’economia si deglobalizza, ma il rischio di recessione è globale.

Per ragioni diverse, i tre motori principali dell’economia mondiale si stanno inceppando e lo fanno contemporaneamente, cosa che non è avvenuta durante la grande crisi finanziaria del 2008. [Le Monde]

Guerra in Ucraina: l’Unione Europea si divide sulla sospensione dei visti ai russi.

Gli Stati membri confinanti con la Russia chiedono di limitare l’ingresso dei suoi cittadini nell’Ue. Un tema che si dibatterà a Praga, dove da martedì si incontrano i vertici della diplomazia dei Ventisette. [Le Monde]

La crisi diplomatica tra Tunisia e Marocco sul Sahara occidentale si aggrava.

I due paesi hanno richiamato i rispettivi ambasciatori dopo che il presidente tunisino ha ricevuto il leader del Fronte Polisario: un “atto serio e senza precedenti”, secondo Rabat. [Le Monde]

In Madagascar, la polizia spara sulla folla che si avvicina alla sua caserma e uccide almeno 19 persone.

La cittadina di Ikongo è scossa da diversi giorni dalla scomparsa di un bambino albino. [2424.mg]

Colombia e Venezuela si lasciano alle spalle anni di inimicizia. Forse.

Il nuovo ambasciatore colombiano ha presentato le sue credenziali a Nicolás Maduro. La normalizzazione delle relazioni bilaterali è complessa e ci vorrà del tempo per tornare ai livelli di prima. [El Tiempo]

Il Perù vuole facilitare il ritorno a casa loro dei migranti venezuelani.

Mentre un disegno di legge stabilisce un legame diretto tra la criminalità e la massiccia presenza di immigrati arrivati ​​dal Venezuela dal 2017, gli uffici consolari e le ambasciate del Venezuela organizzano voli speciali per quei cittadini che desiderano tornare in patria. Secondo il ministero degli esteri : 29mila migranti ne avrebbero già profittato. [La República]

L’Ufficio Politico del Comitato Centrale del PCC convoca il 20mo Congresso Nazionale del partito per il 16 ottobre a Pechino.

Le decisioni più importanti generalmente vengono prese prima dell’evento. L’annuncio della data del congresso indica che le discussioni sui temi principali sono terminate. Oltre 2.000 delegati si riuniranno a Pechino e probabilmente confermeranno alla presidenza Xi Jinping per un eccezionale terzo mandato. [China Daily]

L’Onu cerca 160 milioni di dollari in aiuti di emergenza per le inondazioni in Pakistan.

Più di 33 milioni di persone, ovvero un pachistano su sette, sono state colpite dalle catastrofiche inondazioni, che hanno devastato un paese che già faticava a rilanciare un’economia in difficoltà. Più di un milione di case sono state danneggiate o distrutte negli ultimi due mesi e mezzo, causando l’evacuazione di milioni di persone. Circa mezzo milione di sfollati vive in campi d’emergenza. [UN News]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/241 – L’assunzione di statine non è la causa di dolori muscolari.

Scholz propone l’allargamento dell’Ue. Ma con un’Europa a geometria variabile.

In un discorso sul futuro dell’Europa nella capitale ceca, Praga, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha proposto  l’allargamento dell’Ue ai paesi balcanici, Ucraina, Moldova e Georgia, immaginando un’UE a “30 o 36 membri”, ma molto “diversa dall’attuale Unione”. [The Brusssels Times] 

Un giornalista russo arrestato per aver dato 16 dollari alla fondazione di Navalny.

Andrei Zayakin è stato arrestato nel suo appartamento di Mosca con l’accusa di finanziamento a organizzazioni terroristiche. Rischia fino a otto anni di carcere.  [Associated Press]

Un forte terremoto scuote l’Indonesia occidentale.

Il terremoto di magnitudo 6,5 non ha innescato allarmi tsunami. [Al Jazeera]

La procura peruviana mette in detenzione preventiva per 30 mesi la cognata e figlia putativa del presidente Pedro Castillo.

Yenifer Paredes Navarro, sorella minore della moglie del presidente, Lilia Paredes, è in detenzione preventiva dallo scorso 10 agosto, data in cui si è costituita. I pubblici ministeri hanno anche chiesto che alla moglie di Castillo, Lilia Paredes, sia vietato viaggiare all’estero per i prossimi tre anni. Yenifer Paredes Navarro ha consegnato un totale di 24.000 euro attraverso quattro depositi bancari a due sospetti oggetto di indagine della squadra speciale contro la corruzione. [La República]

La calotta glaciale della Groenlandia farà salire il livello del mare di 27 centimetri.

l’enorme calotta glaciale sta perdendo più del 3% della sua massa, nonostante che il mondo abbia smesso di emettere gas serra. [Nature Climate Change]

L’esercito iracheno dichiara il coprifuoco a Baghdad mentre i seguaci del religioso sciita Al-Sadr saccheggiano il palazzo del governo.

Poco dopo l’annuncio del “definitivo” ritiro dalla politica di Muqtada al-Sadr, centinaia di suoi seguaci hanno invaso il palazzo del governo, sede del governo provvisorio. Si lamentano almeno 12 morti. [Al-Ahram]

Il senatore repubblicano della Carolina del Sud Lindsay Graham prevede “disordini nelle strade” se Trump viene rinviato a giudizio per sottrazione di segreti di stato.

Il politico repubblicano è impegnato ad evitare di essere costretto a testimoniare sul suo coinvolgimento nel tentativo di Trump di ribaltare la sconfitta elettorale del 2020 in Georgia. [CNN]

La Russia sostiene di avere identificato un secondo ucraino coinvolto nell’omicidio di Darya Dughina.

Il servizio di sicurezza afferma, senza addurre prove, che l’uomo ha aiutato a preparare l’autobomba esplosa vicino a Mosca. [The Guardian]

L’assunzione di statine non causa dolori muscolari.

I benefici del farmaco per abbassare il colesterolo, assunto da milioni di persone in tutto il mondo, superano il basso rischio di effetti collaterali. Le statine sono uno strumento importante per prevenire gravi problemi cardiovascolari, ma molti pazienti smettono di assumerle a causa degli effetti collaterali, come dolori muscolari. Una nuova ricerca prova che per il 90% dei pazienti che, assumendo queste sostanze, avvertono dolori muscolari, a causare il dolore non sono le statine. [The Lancet]

La materia attiva sconvolge la fisica.

I fluidi costituiti da oggetti elementari in grado di produrre movimenti coordinati spontaneamente incuriosiscono i ricercatori. [Science]

Criptoarte: oltre 100 milioni di dollari in NFT sono stati rubati in un appena un anno.

Secondo un rapporto della società di ricerca sulle strutture a blocchi concatenatti (blockchain) Elliptic,  la cifra di 100 milioni di dollari potrebbe essere sottostimata perché non tutti i furti di “token non fungibili” vengono denunciati.  [Le Monde]

Stato di diritto in Polonia: i giudici europei si rivolgono ai tribunali.

Quattro organizzazioni di magistrati hanno presentato ricorso per bloccare il versamento dei fondi del piano di risanamento a Varsavia, per mancanza di miglioramenti tangibili nell’indipendenza della magistratura polacca. [Le Monde]

In Svezia, l’estrema destra fa campagna con la destra

Per la prima volta i partiti conservatore, liberale e democristiano si dicono pronti a governare con il sostegno dell’estrema destra, dopo le elezioni legislative dell’11 settembre. [Le Monde]

La nipote di un ex presidente, Tracy Chamoun, annuncia la sua candidatura per la presidenza.

Tracy Chamoun, 61 anni, non ha ancora ricevuto alcun sostegno formale da nessuno dei partiti al governo libanesi in parlamento, i cui 128 legislatori hanno il compito di votare per il presidente del paese. [L’Orient-Le Jour]

Dati segreti, isole minuscole e una ricerca dei tesori in fondo dell’oceano.

L’attività mineraria in alcune parti dell’Oceano Pacifico doveva avvantaggiare i paesi poveri, ma un’agenzia internazionale ha concesso a un’azienda canadese l’accesso a siti di fondali marini ricchi di metalli cruciali per la rivoluzione verde. Un ecosistema remoto. [The New York Times]

Il telelavoro renderà più facile il trasferimento di posizioni impiegatizie all’estero?

La globalizzazione ha favorito la delocalizzazione di molte attività manuali. Dopo le tute blu, la stessa sorte ora potrebbe toccare ai colletti bianchi. Con l’aumento del telelavoro e degli appalti, i colletti bianchi temono che molte attività possano essere esternalizzate nei paesi dove il lavoro costa meno. I soli  ostacoli sono le barriere linguistiche. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/240 – Guerra delle nuvole: le rivalità del Medio Oriente si spostano ad alta quota.

Due navi da guerra statunitensi attraversano lo Stretto di Taiwan, per la prima volta dopo la visita di Pelosi.

La Marina statunitense conduce regolarmente missioni marittime nel Pacifico per contestare le rivendicazioni cinesi sulle acque internazionali. I 100 miglia che separano l’isola di Taiwan dalla Cina sono di particolare importanza strategica. Questo attraversamento è particolarmente degno di nota perché è arrivato poche settimane dopo la visita della portavoce della Camera Usa  Pelosi a Taiwan, che la Cina considera una sua provincia separata. [The Washington Times]

Due grattacieli di Noida, capoluogo del distretto di Gautam Buddha Nagar, nello stato dell’Uttar Pradesh, non lontano da Nuova Delhi, sono stati demoliti perché costruiti illegalmente.

Più di 1.500 famiglie hanno dovuto essere evacuate sette ore prima che le due torri, alte quasi 100 metri, fossero lasciate crollare. I due grattacieli di 32 e 29 piani, non erano ancora abitati. La demolizione è stata completata in pochi secondi, ma è stata preceduta da una battaglia giudiziaria durata 12 anni tra i residenti della zona e il costruttore, Supertech Limited. [Indian Express]

Papa Francesco elogia l’umiltà del pontefice del XIII secolo Celestino V, che per primo si è dimesso

Citando Dante Alighieri che definì Celestino l’uomo del “grande rifiuto”, papa Francesco ha sottolineato che Celestino non va ricordato come un uomo del “no”, ma come un uomo del “sì”. La frase di Francesco viene interpretata da molti come un implicito annuncio di una sua prossima dimissione. [Catholic News Agency]

ONU: Tokyo sosterrà l’attribuzione all’Africa di un seggio nel Consiglio di sicurezza.

Il Giappone utilizzerà il suo posto nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per sostenere l’attribuzione di un seggio all’Africa nel massimo organismo mondiale. Il Consiglio di sicurezza dell’Onu è composto da 15 membri, cinque dei quali permanenti e con potere di veto (Stati Uniti, Russia, Cina, Francia e Gran Bretagna). Gli altri dieci seggi sono ricoperte da altri paesi per periodi di due anni, cinque dei quali vengono annunciati ogni anno. [The Guardian]

Guerra delle nuvole: le rivalità in Medio Oriente hanno un nuovo fronte.

Mentre il cambiamento climatico rende la regione più calda e secca, gli Emirati Arabi Uniti sono in prima fila per “spremere” più pioggia dalle nuvole. I confinanti allungano il passo per non rimanere indietro. E non perdere le proprie nuvole. [The New York Times]

A Tripoli l’atmosfera rimane tesa dopo gli scontri che hanno fatto 30 morti.

I combattimenti sono scoppiati all’inizio di sabato e hanno contrapposto le milizie fedeli al primo ministro riconosciuto dall’Onu, Abdel Hamid Dbeibah, e gruppi armati alleati col premier nominato dal parlamento, Fathi Bashagha, che da mesi cerca di insediarsi nella capitale. [Associated Press]

L’Angola seppellisce l’ex presidente José Eduardo  Dos Santos, mentre João Lourenço si dichiara vincitore delle ultime elezioni.

Succeduto nel 1979 ad Agostinho Neto, storico leader del Movimento popolare per la liberazione dell’Angola (Mpla) nella lotta di liberazione dal Portogallo e primo presidente dell’Angola indipendente, Dos Santos è stato a capo dello Stato per 38 anni. Alle elezioni appena svolte, l’MPLA, guidato dall’attuale presidente João Lourenço, in carica dal 2017, ha ottenuto il 51% dei voti contro il 47% del partito Unita che però contesta questi risultati: il suo peggior risultato di sempre. [Anadolu]

I talebani accusano il Pakistan di consentire ai droni statunitensi di entrare nello spazio aereo afgano.

Il ministro della difesa ad interim, il mullah Mohammad Yaqoob, afferma che droni americani entrano in Afghanistan attraverso il Pakistan. [Al Jazeera]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/239 – La Conferenza sulla protezione degli oceani e della vita marina fallisce per la quinta volta.

Libia: scontri armati tra milizie rivali a Tripoli fanno temere per una ripresa della guerra civile. Almeno 12 morti.

Intensi combattimenti sono scoppiati nel centro della capitale e proseguiti fino a sabato mattina dopo che uno dei gruppi più forti della capitale ha assaltato la base di una forza rivale. Un convoglio militare fedele  al primo ministro Fathi Bashagha, sostenuto dal parlamento, è partito verso Tripoli da Zlitan, vicino a Misurata. [Al-Arabiya]

Ana Brnabić, apertamente lesbica e prima donna a capo del consiglio dei ministri della Serbia, incaricata per un terzo mandato consecutivo, mentre il presidente Aleksandar Vučić annulla la parata gay.

Gli avversari la criticano per essere stata piuttosto tiepida nel portare avanti politiche a favore della comunità LGBTQ nella nazione balcanica. [Politika]

Il tentativo di un accordo globale sulla protezione degli oceani e della vita marina del pianeta fallisce per la quinta volta.

I colloqui per approvare il Trattato delle Nazioni Unite sugli oceani erano in corso da due settimane a New York, ma i governi non sono riusciti a trovare un compromesso. L’ultimo accordo internazionale sulla protezione degli oceani è stato firmato 40 anni fa nel 1982: la Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare. Quell’accordo ha definito un’area, chiamata alto mare, in cui tutti i paesi hanno il diritto di navigare, pescare e fare ricerche. Nonostante le acque internazionali rappresentino quasi i due terzi degli oceani del mondo, solo l’1,2% della loro superficie è protetto.  [BBC]

Mosca blocca la decima conferenza delle Nazioni Unite per la revisione del Trattato di non proliferazione nucleare.

Il presidente della decima conferenza delle Nazioni Unite per la revisione del Trattato di non proliferazione nucleare afferma che la conferenza non è riuscita a raggiungere il necessario consenso. [Associated Press]

Il Cremlino blandisce gli ucraini che vogliono trasferirsi in Russia.

Un decreto, pubblicato su un portale governativo, offre fra l’altro un sussidio di 170 dollari al mese a quanti hanno lasciato il territorio dell’Ucraina a partire dal 18 febbraio. [The Moscow Times]

L’Ungheria decide la costruzione di due reattori nucleari di fabbricazione russa.

I lavori, che inizieranno nelle prossime settimane, enfatizzano i legami tra Viktor Orbán e Vladimir Putin. [CNN]

Papa Francesco crea venti nuovi cardinali.

La maggior parte dei nuovi cardinali, provenienti dai quattro angoli del mondo, potrebbe partecipare alla scelta del suo successore. [L’Osseratore Romano]

Gli Stati Uniti nomineranno un ambasciatore speciale per l’Artico mentre il disgelo dei poli riscalda la rivalità delle superpotenze.

L’ambasciatore speciale dovrà collaborare con le altre nazioni artiche, i gruppi indigeni e tutte le altre parti interessate, mentre il riscaldamento dell’Artico a livelli ben oltre la media del resto del pianeta, aumenta la prospettiva che corsi d’acqua un tempo impenetrabili si aprano alla navigazione commerciale e militare. [Barron’s]

Scienziati cinesi creano il primo mammifero con geni completamente riprogrammati.

Un gruppo dell’Accademia cinese delle scienze afferma di aver completamente ricombinato i cromosomi di un topo chiamato Xiao Zhu, o “Piccolo bambù”. [Science]

Su Trump incombe il rischio d’una incriminazione per ostruzione alla giustizia a causa dei suoi vani tentativi di recuperare i documenti sequestrati.

Parti non rielaborate della dichiarazione giurata alla base del mandato di perquisizione di Mar-a-Lago adombrano un reato commesso tra le pieghe delle manovre di opposizione al sequestro. [The New York Times]

Del materiale sequestrato  in casa Trump, classificato come segreto di stato e relativo agli informatori, ha contribuito a far scattare l’allarme.

I documenti relativi al lavoro degli informatori sono tra i più delicati e protetti del governo. L’FBI ne ha trovato alcuni nelle scatole recuperate dalla casa di Donald J. Trump. [The New York Times]

L’Ucraina valuta una rischiosa offensiva per uscire dll’attuale situazione di stallo.

Sia la Russia che l’Ucraina si stanno preparando a uno stallo prolungato, ma l’Ucraina ha più motivi  per cercare di evitarlo. [The New York Times]

Presto i veicoli elettrici si ricaricheranno più velocemente del tuo cellulare.

Se perfezionata, una nuova tecnica potrebbe consentire di caricare al 90 percento la batteria di un’auto elettrica in appena dieci minuti. [The Washington Post]

“Le banche centrali non potranno controllare l’inflazione senza un’adeguata politica fiscale”.

Un nuovo studio, presentato sabato al Jackson Hole Economic Symposium della Federal Reserve di Kansas City, afferma che nella lotta all’inflazione l’autorevolezza delle banche centrali non è tutto. “Se la stretta monetaria non è supportata dall’aspettativa di adeguati aggiustamenti fiscali, il deterioramento degli squilibri fiscali porta a pressioni inflazionistiche ancora più elevate”, affermano Francesco Bianchi della Johns Hopkins University e Leonardo Melosi della Fed di Chicago. Per controllare l’inflazione, la politica fiscale deve lavorare in tandem con la politica monetaria e garantire che invece di gonfiare il debito, il governo aumenterà le tasse o taglierà le spese. [Bloomberg]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/238 – L’amministrazione Biden dichiarerà pericolose le “sostanze poli- e perfluoroalchiliche”.

Moderna fa causa a Pfizer e BioNTech per il vaccino contro il coronavirus.

La società ha citato in giudizio la rivale farmaceutica e il suo socio tedesco per violazione di brevetto, sostenendo che hanno copiato la tecnologia mRNA che Moderna aveva sviluppato ancor prima della pandemia. [CNN]

Pakistan: le inondazioni hanno colpito oltre 30 milioni di persone.

Le autorità parlano di più di 900 morti e 220.000 case distrutte per il peggior disastro dovuto alle piogge monsoniche degli ultimi dieci anni. [Dawn]

Gran Bretagna: se eletta prima ministra, Liz Truss attiverà subito l’articolo 16 del trattato sulla brexit.

L’articolo 16 è una clausola dell’accordo tra Regno Unito e Unione Europea che stabilisce che le parti possano intraprendere azioni unilaterali in caso di impreviste difficoltà economiche, sociali o ambientali. [Financial Times]

 ‘Tutti ci volevamo bene’: l’ascesa della “yugonostalgia”.

Mentre a molti cittadini dell’ex Jugoslavia mancano i prezzi più bassi e l’orgoglio d’un ruolo nel mondo, altri mettono in guardia dal romanticizzare eccessivamente l’era di Tito. [The Guardian]

Colombia: il nuuovo governo di sinistra presenta una riforma fiscale che aumenta la tassazione dei ricchi per combattere la povertà.

Il piano del presidente Gustavo Petro mira a raccogliere 11,5 miliardi di dollari all’anno con misure che includono un’imposta sul patrimonio e la tassazione delle esportazioni di petrolio. Il presidente colombiano, tuttavia, dichiara essere disposto a dialogare con le imprese per migliorare la sua proposta. [El Espectador]

Sulla televisione russa, la propaganda perde ascoltatori.

Dall’inizio dell’invasione in Ucraina, l’ascolto dei principali canali controllati dallo stato è crollato del 25%, mentre cresce il numero di utenti della piattaforma di messaggistica crittografata Telegram. [Le Monde]

In Angola, il presidente João Lourenço verso una vittoria di misura.

Dopo un riconteggio quasi completo, l’MPLA, alla guida del Paese dal 1975, ha vinto, ma ha subito una brusca battuta d’arresto contro Unita, il principale partito di opposizione. [Le Monde]

La marcia di Rahul Gandhi attraverso tutta l’India mostra che al partito del Congresso mancano idee fresche.

L’erede dei Gandhi e i membri del partito impiegheranno i prossimi cinque mesi per attraversare tutta l’India al fine di ripristinare il primato politico del Congresso e mobilitare il paese contro Modi. I critici ritengono che  la lunga marcia sia una “idea vecchia” che invia agli elettori un messaggio confuso. [IndiaToday]

L’India mette un freno all’esportazione di farina di frumento per raffreddare la crescita dei prezzi.

Il governo dice che l’ondata di caldo ha ridotto la produzione di grano nazionale facendo crescere i prezzi. [The Hindu]

Il mondo dei media indiano è scosso da un’offerta pubblica di acquisto ostile della rete nazionale NDTV.

Il miliardario indiano Guatam Adani sta per acquisire la prima emittente di notizie indipendente indiana, New Delhi Television (NDTV), dopo che il suo gruppo ha esercitato il diritto di acquistare una quota del 29,18% in base a un contratto di prestito stipulato dai suoi fondatori più di dieci anni fa. Il Gruppo Adani ha annunciato un’offerta pubblica per un’ulteriore quota del 26% in modo da acquisire il controllo del 55% nella società. NDTV, che è stata fondata dall’economista Prannoy Roy e da sua moglie, la giornalista Radhika Roy, nel 1984, afferma che l’iniziativa di Adani di avvalersi del diritto di acquisto è stata intrapresa senza prima consultare i co-fondatori, che detengono una quota del 32,26%. [Business Standard]

Mentre la Russia aumenta di 137.000 unità il suo esercito, entrambe le parti si preparano a un conflitto di lunga durata.

La decisione del presidente Vladimir V. Putin di aumentare le dimensioni del suo esercito conferma la convinzione che sta prendendo piede sia in Russia che in Ucraina: la guerra potrebbe durare un altro anno, se non più. [The New York Times]

La corsa per produrre embrioni umani in laboratorio.

Presto sarà possibile creare ovuli e sperma dalla pelle e dai globuli del sangue. Cosa significherà? La notizia degli embrioni di topo creati in laboratorio è l’inizio d’una nuova era per la medicina e forse anche per la specie umana. [MIT Technology Review]

L’amministrazione Biden dichiarerà pericolose le “sostanze poli- e perfluoroalchiliche“.

La decisione, attesa da tempo, aiuterà a eliminare due sostanze onnipresenti e pericolose, chiamate anche “forever chemicals” per la loro persistenza nell’ambiente e lungo la catena alimentare. Ma molti altri prodotti analoghi rimangono in commercio. [The Washington Post]

L’infrastruttura digitale del governo del Montenegro colpita da un attacco informatico “senza precedenti”.

L’agenzia montenegrina per la sicurezza nazionale afferma che i servizi russi hanno organizzato attacchi coordinati ai computer del governo, ma che le autorità sono riuscite a prevenire qualsiasi danno. [Balkan Insight]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/237 – Durante l’estate i prezzi delle materie prime alimentari sono scesi.

La cantante turca Gülşen arrestata per avere ironizzato sulle scuole religiose per imam.

La popolare pop star turca Gülşen Bayraktar Çolakoğlu è stata arrestata dopo che un procuratore di Istanbul ha aperto un’indagine a suo carico accusandola di “incitamento all’odio e all’ostilità” per avere scherzato sulle scuole religiose islamiche. [Sabah]

Un’organizzazione di vigilanza sul riciclaggio accusa la Germania di lassitudine e omissioni.

Un rapporto del Gruppo di Azione Finanziaria Internazionale (GAFI), un organismo globale che raggruppa paesi dagli Stati Uniti alla Cina per combattere la criminalità finanziaria, infligge un duro colpo alla reputazione di probità della Germania. Il rapporto evidenzia una serie di carenze, tra cui la mancanza di controllo su coloro che gestiscono ingenti somme di denaro, come gli agenti immobiliari, aggiungendo che, sebbene conosca bene i rischi, la Germania non ha fatto abbastanza per affrontarli. (GAFI)

Germania: la prima flotta di treni passeggeri a idrogeno entra in attività.

Il governo tedesco promuove l’uso dell’idrogeno come alternativa pulita ai combustibili fossili. I 14 nuovi treni utilizzano cellule a combustibile a idrogeno per generare l’elettricità che alimenta i motori. I treni, prodotti dalla società francese Alstom, sono entrati in funzione tra le città settentrionali di Cuxhaven, Bremerhaven, Bremervoerde e Buxtehude. [Frankfurter Allgemeine Zeitung]

L’Iran intensifica la persecuzione dei fedeli di religione baha’i.

Secondo Amnesty International, l’Iran sta intensificando la persecuzione dei baha’i del paese, con arresti, irruzioni e confische. Almeno 30 membri della comunità sono stati arrestati dall’inizio del mese e dozzine di proprietà sono state confiscate. I baha’i vengono regolarmente sottoposti a interrogatori e costretti a portare braccialetti elettronici alle caviglie. I Baha’i sono il più grande gruppo religioso non musulmano del paese. Dal 1991, a seguito di una decisione del Consiglio Supremo Culturale Rivoluzionario, lo Stato iraniano perseguita attivamente il loro sviluppo sociale, politico ed economico, non li ammette nelle università e nei posti di lavoro pubblici. [Arab News]

Il Togo vince la “grande sfida” di eliminare quattro malattie tropicali trascurate.

L’OMS dichiara il paese dell’Africa occidentale come il primo al mondo a eliminare il verme della Guinea, la filariosi linfatica, la malattia del sonno e il tracoma. [Togo First]

Dieci anni dopo, il primo rapporto completo sul massacro del regime siriano a Daraya.

Almeno 700 persone sono state uccise quando le forze fedeli al presidente Bashar al-Assad hanno preso d’assalto la città di Daraya tra il 24 e il 26 agosto 2012. Le truppe hanno passato al setaccio la città porta dopo porta uccidendo e catturando uomini, donne e bambini. Gli autori della ricerca sperano che i risultati della loro indagine vengano utilizzati dalle Nazioni Unite e da altre istituzioni internazionali per perseguire quantomeno alcuni dei responsabili. [The Guardian]

Il fondatore di Huawei scatena l’allarme in Cina con le sue fosche previsioni sul “doloroso” prossimo decennio.

Ren Zhengfei in una nota lasciata filtrare all’esterno scrive che “il brivido sarà sentito da tutti” e che la sua società dovrà concentrarsi sulla sopravvivenza. [South China Morning Post]

“Rascismo”, la guerra russa in Ucraina definisce un nuovo fascismo.

Il neologismo, una contrazione di “Russia” e “fascismo”, è stato ampiamente utilizzato dagli ucraini sin dall’inizio dell’invasione. [Le Monde]

In Argentina, Cristina Fernandez de Kirchner usa il processo per corruzione a suo carico per rilanciarsi.

Il pubblico ministero chiede una condanna a dodici anni di reclusione nei confronti della vicepresidente del Paese, che si considera vittima di persecuzioni politiche. [Le Monde]

I ragni sono vittime di una rete di disinformazione globale.

Alcuni ricercatori hanno esaminato migliaia di notizie sui ragni, per studiare come si diffondono le informazioni sensazionalistiche sul loro conto. I risultati potrebbero essere applicati anche ad altri tipi di notizie. [Current Biology]

Per riqualificare i disoccupati d’una certa età, gli Usa hanno speso quasi 400 milioni di dollari degli aiuti per il covid. Solo 397 di essi hanno trovato un lavoro.

Nell’ambito dell’American Rescue Plan, al primo agosto, si erano registrati per usufruire del programma solo in 6.800, molto meno dei 17.250 che il Congresso aveva previsto. Solo 397 hanno trovato un nuovo lavoro. [The Washington Post]

Il condono del prestito d’onore per gli studi universitari potrebbe aiutare oltre 40 milioni di statunitensi.

Onorando una promessa elettorale, Biden sta cancellando $ 10.000 di debiti per prestiti studenteschi federali per tutti coloro che hanno redditi inferiori a $ 125.000 all’anno o alle famiglie che guadagnano meno di $ 250.000. Inoltre sta annullando altri $ 10.000 per coloro che, oltre ai prestiti, hanno ricevuto sussidi universitari a fondo perduto. I repubblicani hanno attaccato il piano come un insulto agli americani che hanno rimborsato il proprio debito e a coloro che non hanno frequentato l’università. [Associated Press]

Durante l’estate i prezzi delle materie prime alimentari sono scesi.

È un segnale positivo per i consumatori e per gli investitori che sperano di vedere l’inflazione allentare la presa sull’economia. I prezzi del grano, rispetto alla scorsa dalla primavera, sono diminuiti di circa il 40%;  quelli del mais  di quasi il 25%. [Associated Press]

L’esercito americano colpisce nella città siriana di Mayadin, nella provincia di Deir al Zor sotto controllo governativo, dopo tre giorni di schermaglie con gruppi sostenuti dall’Iran.

Gli attacchi vogliono essere un messaggio all’Iran e alle milizie sostenute da Teheran. Ore dopo gli attacchi degli Stati Uniti, due località militari statunitensi nel nord-est della Siria vicino a grandi giacimenti di petrolio e gas sono state colpite da razzi. Le forze statunitensi hanno risposto distruggendo tre veicoli e attrezzature utilizzate per il lancio dei razzi, e uccidendo “due o tre sospetti militanti sostenuti dall’Iran”. [Associated Press]

I talebani affermano di non avere ancora trovato il corpo del leader di al Qaeda.

I talebani proseguono le ricerche del corpo di Ayman al-Zawahiri che gli Stati Uniti dicono di avere ucciso con un missile lanciato da un drone il mese scorso mentre si trovava affacciato al balcone del suo nascondiglio di Kabul. [Reuters]

Come la Cina potrebbe soffocare Taiwan.

La Cina sta perfezionando le sue tecniche per bloccare l’economia di Taiwan. Anche un blocco limitato potrebbe sconvolgere una delle rotte commerciali più trafficate del mondo. Gran parte del traffico marittimo nello Stretto di Taiwan va verso i porti di Kaohsiung e Taichung a ovest dell’isola. [The New York Times]

Lo studio legale che ha dato il via a una rivoluzione politica.

La storia sconosciuta della battaglia di Jones Day per spostare a destra il governo e i tribunali americani. [The New York Times]

Giappone: perché questa piccola ruota policroma è improvvisamente onnipresente?

È il logo del programma in 17 punti “Obiettivi di sviluppo sostenibile” (SDG) delle Nazioni Unite. In Giappone si vendono giochi da tavolo e fumetti SDG, i bambini possono giocare nei parchi giochi SDG e le compagnie di viaggio offrono viaggi SDG che spiegano come il Giappone sta lavorando per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile. Un video musicale sugli SDG dell’emittente pubblica NHK ha registrato oltre 930.000 visualizzazioni su YouTube. [The New York Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/236 – I banchieri centrali di tutto il mondo volano verso Jackson Hole, nel Wyoming, ma non per sciare.

La Corte suprema tailandese thailandese sospende il primo ministro Prayut Chan-o-cha [pron.:  prā.jút tɕān.ʔōː.tɕʰāː] in attesa di pronunciarsi se ha infranto la costituzione rimanendo in carica oltre il limite dei due mandati.

Colpi di stato, pronunce giudiziarie e proteste di piazza: la democrazia tailandese vive un altro momento febbrile. Dopo la pronuncia della Corte costituzionale che ha sospeso il primo ministro Prayut Chan-o-cha per avere superato il limite dei otto anni. L’interim viene assicurato dal vice primo ministro, Prawit Wongsuwan, 77 anni, ex capo dell’esercito e stretto alleato di Prayuth. I sostenitori di Prayuth sostengono che nel suo caso il limite dei due mandati non è applicabile in quanto la riforma costituzionale è stata introdotta nel 2019, e non può essere applicata retroattivamente; infatti, la sua prima nomina a primo ministro risale al 24 agosto 2014, tre mesi dopo il colpo di Stato militare dallo stesso condotto contro il governo di Niwatthamrong Boonsongpaisan. [Bangkok Post]

L’Angola a un bivio, mentre il paese sceglie il prossimo presidente.

Sette candidati d’opposizione contendono la nomina all’attuale presidente João Lourenço. Ex colonia portoghese, l’Angola è il secondo più grande paese petrolifero dell’Africa. [CNN]

Il governo australiano rilascia permessi di ricerca petrolifera in mare aperto su 47.000 kmq di oceano.

Il ministro delle risorse afferma che l’esplorazione è “centrale per supplire alle future mancanze di gas “. [ABC]

Le elezioni in Kenya accendono i riflettori su una nuova generazione di donne in politica.

Il numero delle donne elette al parlamento è passato da 23 a 30. Ad esse  si aggiungono sette governatrici, contro le tre del 2017, e tre senatrici come nel 2017. La costituzione keniota richiede che almeno un terzo degli eletti al parlamento siano donne, ma questa regola non è stata mai pienamente rispettata. [The Guardian]

In India, il Brahmaputra sta gradualmente inghiottendo un’isola di 200.000 abitanti.

Se volete visitare Majuli, l’isola fluviale più grande del mondo, dovete affrettarvi perché prima del 2030, sarà inghiottita dal  Brahmaputra, il tempestoso fiume sacro degli indù che nasce in Tibet e va a gettarsi nel Golfo del Bengala dopo aver attraversato l’India e Bangladesh. In un secolo, l’isola, abitata da 200.000 persone, ha perso più della metà della sua superficie e 70 villaggi sono stati cancellati dalle mappe. [Le Monde]

La Cina aumenta la capacità della sua marina militare con la produzione di cacciatorpedinieri armati con missili teleguidati.

Con cinque cacciatorpediniere di tipo 052D, presumibilmente in costruzione presso il cantiere navale di Dalian, Pechino avrebbe riavviato la produzione di massa di questo tipo di nave da guerra, forse con l’obiettivo di dotarsi “della più grande marina del mondo”, un’ipotesi che gli analisti cinesi respingono decisamente. [Global Times]

Pechino dice ai nuovi leader cattolici di “respingere le infiltrazioni straniere”.

L’autorevole consigliere politico Wang Yang ha incontrato i nuovi leader di due organizzazioni religiose sponsorizzate dallo stato , esortandoli a proseguire nella “sinizzazione” e a promuovere un clero politicamente affidabile in modo che il controllo rimanga nelle mani dei patrioti. [South China Morning Post]

L’ex sindaco di Ekaterinburg, Yevgeny Roizman, arrestato per vilipendio dell’esercito: si opponeva all’invasione dell’Ucraina.

Yevgeny Roizman, è stato tratto in arresto nell’ambito di un procedimento penale per “discredito dell’esercito”.  Rischia fino a cinque anni di carcere. [euronews.]

Lo studio su una fuga di metano di 125.000 anni fa solleva interrogativi per il nostro futuro climatico.

Una nuova ricerca ipotizza eventi drammatici che avrebbero avuto luogo nell’eemiano, il periodo interglaciale più grande e caldo di tutta l’ultima (e corrente) era glaciale, che va da 130 000 a 110 000 anni fa circa. Alcuni esperti, tuttavia, affermano che non c’è motivo di preoccuparsi. [PNAS]

La siccità costringe gli allevatori del Texas a macellare quante più mucche possibile.

Da metà luglio, più del 93% del Texas è in piena siccità, secondo lo United States Drought Monitor. [Reuters]

I banchieri centrali di tutto il mondo volano verso Jackson Hole, nel Wyoming, ma non per sciare.

In gran parte del mondo la crescita dei prezzi più rapida dall’inizio degli anni ’80 alimenta i timori di un bis del fenomeno della spirale salari-prezzi di quegli anni, con tassi di interesse a due cifre e dolorose recessioni  per ripristinare la stabilità dei prezzi. Mentre i principali responsabili politici si riuniscono per la conferenza annuale sulla politica monetaria della Kansas City Federal Reserve a Jackson Hole, la banca centrale statunitense sembra poter gestire un “atterraggio morbido” per la propria economia, ma le prospettive per l’Europa sono molto più preoccupanti.  [Reuters]

Il patriarca Kirill non incontrerà il Papa in Kazakistan.

Il Patriarca di Mosca e di tutta la Russia Kirill non si recherà in Kazakistan per il VII Congresso dei leader delle religioni mondiali e tradizionali del 14-15 settembre. Di conseguenza non incontrerà papa Francesco come si pensava. [Ria-Novosti]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.