Autore: ultimora

Ultim’Ora – IV – 101 – La Banca Centrale Europea è sulla buona strada verso un taglio dei tassi a giugno.

La giustizia argentina dichiara l’Iran “stato terrorista” e responsabile dell’attentato del 18 luglio 1994 che ha fatto 85 morti e 200 feriti.

La Corte federale di cassazione penale di Buenos Aires ha stabilito che l’attentato è imprescrivibile e che i responsabili potranno essere processati ovunque nel mondo. Le conseguenze geopolitiche della sentenza negli Stati Uniti e in Israele. [Clarín]

Secondo i servizi segreti statunitensi  la Cina ha aumentato le vendite di componentistica alla Russia per aiutare lo sforzo bellico in Ucraina.

Nel 2023 Pechino ha fornito ai russi circa il 90% della microelettronica utilizzata per produrre missili, carri armati e aerei. Il 70% dei circa 900 milioni di dollari per macchine utensili importate da Mosca nell’ultimo trimestre del 2023 provenivano dalla Cina. Entità cinesi e russe stanno anche lavorando per produrre congiuntamente aerei senza pilota in Russia, mentre società cinesi probabilmente forniscono la nitrocellulosa utilizzata nella produzione di munizioni. Le società cinesi Wuhan Global Sensor Technology, Wuhan Tongsheng Technology e Hikvision forniscono componenti ottici da utilizzare nei carri armati e nei veicoli blindati. [Associated Press]

Il ministro ultra-ortodosso Moshe Arbel, rompendo i ranghi, riconosce che alcuni giovani studenti di teologia debbono fare il servizio di leva.

Il partito religioso Shas prende le distanze dalle dichiarazioni del ministro degli interni perché solo i rabbini del Consiglio dei Saggi della Torah possono decidere la politica sulla spinosa questione. [The Times of Israel]

Il parlamento tedesco approva la legge sull’identità di genere.

Il parlamento tedesco ha votato per una legislazione che facilita il processo per consentire alle persone transgender, intersessuali e non binarie di cambiare nome e identità di genere. La legge sull’autodeterminazione sostituirà la legge tedesca sulla transessualità del 1980. [Deutsche Welle]

Il viaggio di Scholz a Pechino sulle orme di quello di Angela Merkel.

Il Cancelliere, seguito da una imponente delegazione d’affari, visita il più importante partner commerciale della Germania. Pechino apprezza il suo “pragmatismo” e il suo tentativo di bilanciare il commercio e le preoccupazioni geopolitiche. [Frankfurter Allgemeine]

A Kherson le truppe russe “scompaiono in massa”.

Chi non vuole disertare sogna una “ferita da un milione di dollari” come l’unico modo per sopravvivere e tornare a casa prima di cadere sul campo di battaglia. [Kyiv Post]

La Camera statunitense vota per riapprovare la legge che consente la sorveglianza dei cittadini statunitensi senza mandato giudiziario.

La norma, spesso designata con la sigla FISA, consente il monitoraggio delle comunicazioni estere, nonché la registrazione dei messaggi e delle chiamate dei cittadini. [The Guardian]

I bonobo non sono così pacifici come si credeva.

L’aggressione maschio-maschio è più frequente tra i bonobo che tra gli scimpanzé, mentre è meno comune l’aggressività tra maschi e femmine.

La Banca Centrale Europea è sulla buona strada verso un taglio dei tassi a giugno.

Nonostante il persistere dell’inflazione negli Stati Uniti, cosa che complica il suo compito, la BCE conferma a malincuore un primo taglio dei tassi alla fine di questo trimestre. [Le Monde]

La popolazione del Giappone scende per il 13mo anno consecutivo. È sotto i 125 milioni.

La popolazione del Giappone è diminuita di 595.000 unità rispetto all’anno precedente. Anche la dimensione delle famiglie continua a ridursi. [Kyodo]

Lo sviluppatore immobiliare cinese Zhenro chiede tempo per ristrutturare l’esposizione debitoria.

Un costruttore con sede a Shanghai, con debiti per 8,5 miliardi di dollari, afferma di aver bisogno di più tempo per mettere a punto un piano di ristrutturazione del suo debito, mentre una divisione di Ping An Insurance Group lo ha citato in giudizio per un prodotto fiduciario del valore di 106 milioni di dollari. [South China Morning Post]

L’ex presidente filippino Rodrigo Duterte sostiene che la Cina ha minacciato una guerra se non viene mantenuto lo status quo nel Mar Cinese Meridionale.

L’ex presidente filippino Rodrigo Duterte afferma che il presidente cinese Xi Jinping lo ha fortemente messo in guardia contro le trivellazioni petrolifere nelle acque contese. Duterte aggiunge di aver capito che la Cina “entrerebbe in guerra” se le Filippine rivendicassero i propri diritti sul Mare Cinese Meridionale. [South China Morning Post]

Biden cancella altri 7,4 miliardi di dollari di debito per prestiti d’onore.

Il presidente Biden cerca di guadagnarsi il sostegno dei giovani elettori danneggiati in modo sproporzionato dall’impennata dei costi dell’istruzione. Finora ha cancellato debiti per 153 miliardi di dollari. [The New York Times]

Un campione europeo dell’Intelligenza Artificiale sfida i giganti della tecnologia USA.

Mistral, una giovane azienda francese considerata un promettente competitore di OpenAI e Google, raccoglie consensi e aiuti dei leader europei che vogliono proteggere la cultura e la politica dell’Unione. [The New York Times]

Il Partito Democratico statunitense ha aiutato Biden a coprire le sue spese legali.

Gli alleati di Biden hanno, però, criticato Donald Trump per aver utilizzato i fondi della campagna elettorale per pagare le proprie spese legali. [The Washington Post]

Il giudice nega il rinvio del processo per il pagamento del silenzio di una pornodiva.

Donald Trump passerà alla storia come il primo ex presidente a essere processato con accuse penali. Il processo, che si aprirà lunedì con la selezione della giuria, costringerà il probabile candidato repubblicano alla presidenza a destreggiarsi tra la campagna elettorale e le udienze in un’aula di tribunale di Manhattan per difendersi dalle accuse relative ai suoi tentativi per mettere a tacere le accuse di infedeltà coniugale emerse durante la sua prima campagna alla Casa Bianca nel 2016. [Associated Press]

La Bielorussia condanna ai lavori forzati  i membri di un famoso gruppo rock dissidente.

I membri della gruppo Nizkiz  – Alyaksandr Ilyin, Siarhei Kulsha e Dzmitry Khalyaukin –  erano accusati di “complotto e azioni che violano gravemente l’ordine pubblico”. Nel 2020, quando la Bielorussia è stata scossa dalle proteste di massa scoppiate dopo che il presidente Alexander Lukashenko ha vinto un sesto mandato in un’elezione controversa, la band ha pubblicato “Rules”, una canzone diventata subito l’inno delle proteste. [Associated Press]

Una delegazione cinese al più alto livello da anni incontra la controparte nordcoreana.

Zhao Leji, presidente del Congresso nazionale del popolo cinese e considerato il numero tre del Partito comunista, ha incontrato il suo omologo nordcoreano Choe Ryong Hae per discutere su come promuovere gli scambi e la cooperazione fra i due paesi. [Associated Press]

Il nuovo antagonista di Orbán ottiene il via libera per candidarsi alle elezioni europee.

Già alleato del primo ministro ungherese Viktor Orbán, Peter Magyar,  ha registrato un partito per candidarsi alle elezioni europee di giugno e mettere alla prova la propria capacità di sfidare il leader nazionalista. Magyar ha fatto irruzione nella scena politica ungherese a febbraio, quando ha accusato il governo di diffusa corruzione e di gestire una macchina di propaganda centralizzata. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 100 – L’Austria è scossa da un gigantesco scandalo di spionaggio a beneficio della Russia.

Il Messico cita l’Ecuador davanti alla Corte Internazionale di Giustizia per l’irruzione nella sua ambasciata e chiede la sua sospensione dall’ONU.

Il governo messicano ha anche chiesto di sospendere l’Ecuador dalle Nazioni Unite (ONU) per la violazione della sua ambasciata a Quito da parte delle forze di sicurezza ecuadoregne. Ma l’Ecuador è già uno dei sei paesi sospesi dall’organizzazione internazionale, in quanto in arretrato di otto anni con i pagamenti delle quote dovute. [El Universal]

Una delle città più in alto del mondo inizia a razionare l’acqua per 9 milioni di persone.

Bogotà e dozzine di città circostanti sono state divise in nove zone dove l’acqua corrente domestica verrà tagliata a turno per 24 ore secondo un piano di rotazione che verrà rivisto ogni 10 giorni. Le misure interesseranno circa 9 milioni di persone. [El Tiempo]

La deforestazione dell’Amazzonia colombiana aumenta mentre i gruppi armati tornano a spadroneggiare.

Nei primi tre mesi di quest’anno la deforestazione è aumentata del 40% rispetto all’anno precedente. [The

La magnate immobiliare vietnamita Truong My Lan condannata a morte per una frode da 27 miliardi di dollari.

La frode di Truong è uno più grandi casi di corruzione della storia del Vietnam ed è costata al paese il 3% del PIL d’un anno. [Tui Tre News]

Mosca boccia il vertice in Svizzera per la pace in Ucraina definendolo un “progetto” degli Stati Uniti.

Il ministro degli Esteri russo ha criticato il progetto di tenere un vertice di pace in Ucraina in Svizzera, definendolo un’iniziativa inutile del Partito Democratico americano in vista delle elezioni presidenziali americane di quest’anno. Il vertice si svolgerà il 15 e 16 giugno. Secondo i media svizzeri, è prevista la partecipazione del presidente degli Stati Uniti Joe Biden. [The Moscow Times]

Inondazioni in Russia a Kazakistan: lo stabilimento russo che produce i blindati BMP-3 e BMD-4 rischia di rimanere sommerso.

Aumentano le preoccupazioni per le prolungate inondazioni nelle regioni di confine tra Russia e Kazakistan, a seguito delle tracimazioni dei bacini idrici vicini. Kurgan, una città in territorio russo, probabilmente dovrà affrontare una parte sostanziale del potenziale deflusso a causa della sua vicinanza al fiume Tobol. [Bulgarian Military]

Il parlamento ucraino modifica le regole sulla mobilitazione.

La nuova legge, tra le altre cose, sostituisce la coscrizione con cinque mesi di servizio militare di base in tempo di pace e tre mesi in tempo di guerra. Gli ucraini di età inferiore ai 24 anni potranno scegliere l’anno e il periodo del servizio di base. La legge introduce anche la formazione militare di base obbligatoria nelle università, a partire dal 2025. Sono previste anche sanzioni per i renitenti alla leva e i violatori delle norme sulla registrazione militare, come il divieto temporaneo di lasciare l’Ucraina, il sequestro di beni e la sospensione della patente di guida. [meduza]

Può l’Ucraina reclutare nuovi soldati senza decimare un’intera generazione?

Gli uomini sani sotto i 30 anni, spina dorsale della maggior parte degli eserciti, fanno parte della generazione numericamente più piccola della storia moderna dell’Ucraina  che ora deve bilanciare la necessità di contrastare l’implacabile offensiva russa con nuove truppe senza azzerare un’intera generazione. [The New York Times]

La statunitense E.P.A. vuole eliminare le “sostanze chimiche eterne” dall’acqua potabile.

Gli Stati Uniti fissano dei limiti agli «inquinanti eterni» nell’acqua corrente. È il primo standard vincolante per i PFAS, sostanze utilizzate fin dagli anni ’50 in molti prodotti di consumo, come padelle antiaderenti, giocattoli e indumenti. [The New York Times]

Le scorte globali di vaccino contro il colera sono esaurite, mentre si diffondono le epidemie.

Ma ci vorranno anni prima che le scorte tornino al livello minimo di sicurezza. [The New York Times]

Al terzo tentativo, la Russia lancia il primo razzo spaziale Angara-A5 dal cosmodromo dell’Estremo Oriente.

Il lancio di prova dell’Angara-A5, il primo razzo spaziale russo post-sovietico, sottolinea l’ambizione di Mosca di diventare una grande potenza spaziale e la crescente importanza di Vostochny, situata nelle foreste della regione dell’Amur, nell’Estremo Oriente russo. [Reuters]

La vendetta dell’Iran per l’attacco israeliano alla sua ambasciata a Damasco “sarà terribile, ma non frettolosa”.

L’Iran ha segnalato a Washington che risponderà all’attacco di Israele alla sua ambasciata siriana in modo da evitare una grave crescendo bellico, ma che non agirà frettolosamente. Il messaggio dell’Iran a Washington è stato trasmesso domenica dal ministro degli Esteri iraniano Hossein Amirabdollahian durante una visita nello stato arabo del Golfo dell’Oman, che spesso ha agito da intermediario tra Teheran e Washington. [Reuters]

L’Indonesia, il paese musulmano più grande del mondo, stabilirà rapporti diplomatici con Israele per la prima volta nella storia.

La più grande nazione a maggioranza musulmana del mondo ha accettato di riconoscere Israele per aderire all’OCSE, cosa che richiede il consenso di tutti i paesi membri, dopo che Israele ha chiesto un gesto concreto dell’Indonesia in seguito alle sue critiche alla guerra di Gaza. [Haaretz]

L’Austria è scossa da un gigantesco scandalo di spionaggio a beneficio della Russia.

Egisto Ott, membro dell’ora disciolta agenzia di controspionaggio austriaca, avrebbe venduto ai russi informazioni riservate provenienti da banche dati occidentali. Nelle perquisizioni ai suoi indirizzi a Vienna e in Carinzia gli investigatori avrebbero trovato dei computer speciali con contenuto potenzialmente esplosivo. [Kronen Zeitung]

Dietro l’acquisizione del canale televisivo Euronews, c’è la mano di Viktor Orbán.

Il canale di notizie europeo in difficoltà è stato acquistato nel 2022 con fondi forniti da persone vicine al primo ministro nazionalista ungherese. [Le Monde]

Ucraina: rabbia tra le famiglie dei soldati dopo il ritiro della clausola di smobilitazione dalla legge sul reclutamento di nuove truppe.

Per paura di destabilizzare il fronte, lo stato maggiore ha rinunciato al provvedimento che doveva consentire ai soldati che combattono da tre anni di tornare alla vita civile e cedere il posto a nuove reclute. [Le Monde]

Etiopia: una guerra che non dice il suo nome nella regione di Amhara.

Alleate dell’esercito etiope durante la guerra del Tigré dal  2020 al 2022, le milizie amhara hanno rifiutato il disarmo nell’aprile 2023 e oggi si contrappongono alle truppe federali. [Le Monde]

I trapianti di organi possono avere conseguenze inaspettate con cambiamenti dei gusti e di personalità.

I riceventi di organi riferiscono che, dopo il trapianto, sviluppano “nuovi” ricordi; cambiano anche le loro preferenze e i gusti sessuali, artistici, alimentari e musicali. Per spiegare tali cambiamenti sono state avanzate diverse teorie, basate sulla psicologia e la biochimica. [Transplantology]

Un dialogo formale tra India e Pakistan è improbabile finché il terrorismo transfrontaliero rimarrà un punto critico.

Un allentamento delle tensioni potrebbe arrivare con un cambio della guardia in Pakistan che certamente può fare di più per fermare il terrorismo proveniente dal suo territorio come parte degli sforzi per migliorare i rapporti tra i due paesi. [South China Morning Post]

La giunta del Mali vieta ai media di riferire sulle attività politiche.

L’ordine, emesso dall’Alta autorità per la comunicazione del Mali, si applica a tutte le forme di media, compresi televisione, radio, giornali in rete e cartacei. I partiti politici maliani e i gruppi della società civile, intanto, hanno respinto congiuntamente l’ordine della giunta al potere di sospendere le loro attività e hanno promesso di lanciare una sfida legale a quella che un esponente dell’opposizione ha definito la decisione “dittatoriale”. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 099 – Un attacco iraniano a Israele potrebbe essere imminente.

Argentina: la polizia reprime con durezza la protesta dei movimenti sociali e arresta almeno 12 persone.

In tutto il paese, diverse organizzazioni sociali hanno manifestato contro la politica di Milei. A Buenos Aires, la polizia federale e quella municipale hanno disperso con durezza i manifestanti radunati davanti al ministero del capitale umano. [La NUEVA Mañana]

Elezioni sudcoreane: il partito del presidente Yoon subisce una cocente sconfitta.

Le urne segnano l’impennata dell’opposizione e infliggono un duro colpo all’impopolare presidente Yoon Suk Yeol. Il Partito Democratico e il suo satellite, Partito democratico unito (DUP), otterranno circa 175 seggi; il partito del Potere al Popolo (PPP) e il suo alleato Partito del Popolo Futuro (PFP), attualmente al potere, si fermano a 109 seggi. [JoongAng Ilbo]

USA e Giappone rafforzano i legami in chiavi anti-Cina.

L’incontro tra Biden e Kishida punta a migliorare il coordinamento militare mentre crescono le preoccupazioni per il programma nucleare della Corea del Nord e le ambizioni della Cina sul Pacifico. [The Wall Street Journal.]

Un attacco iraniano a Israele potrebbe essere imminente, scrive un rapporto riservato.

L’attacco potrebbe avvenire nei prossimi giorni ed essere portato avanti direttamente dall’Iran o dai suoi emissari nella regione. [The Jerusalem Post]

L’AIEA avverte che l’Iran è molto vicino alla bomba nucleare.

Durante una recente visita all’impianto di Fordow, gli ispettori hanno notato apparecchiature di recente installazione che possono arricchire l’uranio a un ritmo più veloce di prima. [Y Net]

Gli Stati Uniti stanno prendendo in considerazione la richiesta dell’Australia di archiviare il procedimento giudiziario contro Julian Assange.

A febbraio, il Parlamento australiano aveva approvato una mozione che chiedeva il rilascio del giornalista. Interrogato sulla richiesta dell’Australia di porre fine al processo, Biden ha risposto: “Lo stiamo considerando”. [CNN]

Trovato morto uno dei principali cassieri di Hamas.

Un libanese accusato di aver incanalato milioni di dollari verso il gruppo armato palestinese Hamas è stato trovato morto in una cittadina di montagna fuori Beirut. Mohammad Surur era stato sanzionato nel 2019 dal Tesoro degli Stati Uniti, secondo cui aveva trasferito “decine di milioni di dollari all’anno” tra il ramo esterno delle Guardie rivoluzionarie iraniane, la Forza Quds, e l’ala armata di Hamas, le Brigate Qassam. [Asharq al Awsat]

L’Arabia Saudita ridimensiona drasticamente il progetto futuristico della città nel deserto Neom. Ma questo è solo l’inizio.

L’Arabia Saudita è costretta a ridimensionare i piani per la megalopoli nel deserto, progetto prediletto dal principe ereditario. Il costo totale lo ha costretto a ripensarci. Inizialmente le autorità avevano previsto che 1,5 milioni di abitanti si sarebbero trasferiti a Neom; ore quelle ambizioni si litano a circa 300.000. [Al Monitor]

La corsa all’intelligenza artificiale si scalda mentre OpenAI, Google e Mistral lanciano nuove versioni.

I tre nuovi lanci si susseguono a 12 ore di distanza l’uno dall’altro, ma si prevede una maggiore attività nell’industria durante l’estate. [The Guardian]

Il Parlamento europeo approva la politica dell’Unione su migrazione e asilo.

Dopo nove anni di negoziati, i deputati hanno adottato definitivamente una serie di testi che dovrebbero armonizzare le procedure di accoglienza dei migranti. [Le Monde]

Allergie respiratorie: identificata una molecola chiave che l’innesca l’infiammazione.

Un gruppo di Tolosa ha scoperto una molecola della famiglia delle alarmine che sarebbe responsabile della reazione allergica, provocata pochi minuti dopo l’esposizione all’allergene. [Le Monde]

Guerra in Ucraina: la Svizzera promuove una conferenza di pace per metà giugno. Mosca non ci sarà.

Il Consiglio federale elvetico ritiene che le condizioni siano favorevoli per l’avvio di colloqui, previsti per il 15 e 16 giugno a Bürgenstock. La conferenza dovrebbe fungere da piattaforma di dialogo per identificare percorsi in grado di portare ad una pace globale, giusta e duratura nell’Ucraina, basata sul diritto internazionale e sulla Carta delle Nazioni Unite. [Tribune de Genève]

Una nuova ferrovia nel Nord Africa aiuterà la Cina a ridurre i rischi legati all’approvvigionamento di minerale di ferro.

La miniera algerina Gara Djebilet ha riserve per 3,5 miliardi di tonnellate che potrebbero aiutare la Cina a ridurre i rischi legati alle forniture delle materie prime ferrose. La società statale cinese CRCC sta costruendo una ferrovia vitale per collegare la miniera alla rete ferroviaria nazionale algerina. [South China Morning Post]

Guerra in Ucraina: la Svizzera promuove una conferenza di pace per metà giugno. Mosca non ci sarà.

Il Consiglio federale elvetico ritiene che le condizioni siano favorevoli per l’avvio di colloqui, previsti per il 15 e 16 giugno a Bürgenstock. La conferenza dovrebbe fungere da piattaforma di dialogo per identificare percorsi in grado di portare ad una pace globale, giusta e duratura nell’Ucraina, basata sul diritto internazionale e sulla Carta delle Nazioni Unite. [Tribune de Genève]

Hamas non ha tutti i 40 ostaggi per il potenziale scambio con Israele.

L’affermazione di un esponente del gruppo palestinese solleva il timore che possano essere morti più ostaggi di quanto si credesse in precedenza. [The New York Times]

Trump perde per la terza volta consecutiva il tentativo di ritardare a dopo le elezioni il processo civile a Manhattan.

La richiesta di Trump, diretta ad evitare che il processo, nel quale è accusato di aver falsificato documenti aziendali per coprire uno scandalo sessuale si svolga prima delle elezioni presidenziali, è stata nuovamente respinta dalla corte d’appello. [The New York Times]

Cosa è successo quando una fabbrica di automobili tedesca ha deciso di passare completamente all’elettrico.

Lo stabilimento Volkswagen di Zwickau ha smesso di produrre Golf ed è passato ai veicoli elettrici, mettendo in luce i rischi e le opportunità di tale transizione per le città industriali. [The New York Times]

L’inflazione continua a salire e potrebbe ritardare i tagli dei tassi di interesse.

La Federal Reserve sta cercando di capire se la sua lotta per controllare i prezzi stia avendo successo. [The Washington Post]

Il presidente cinese Xi incontra l’ex leader di Taiwan Ma Ying-jeou.

L’ex presidente Ma Ying-jeou (馬英九) ha incontrato per la seconda volta il presidente cinese Xi Jinping (習近平), secondo quanto riferito dalla stampa cinese, senza però riferire il titolo dell’ex presidente Ma. [Taipei Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 098 – Europol presenta il primo bilancio globale della criminalità organizzata nei Ventisette.

Avviso ai naviganti.

Nei prossimi giorni Ultim’Ora potrebbe non essere in rete a causa di un trasferimento della base operativa. Le pubblicazioni riprenderanno non appena possibile. Ce ne scusiamo.

Il Messico rompe le relazioni diplomatiche con l’Ecuador a causa d’una incursione armata nella sua ambasciata.

Agenti di polizia d’élite ecuadoregna hanno fatto irruzione nella sede diplomatica di Quito per arrestare l’ex vicepresidente Jorge Glas che vi si era rifugiato dopo che il governo di Andrés Manuel López Obrador gli aveva concesso asilo. [Milenio]

Biden è sempre più in difficoltà con Israele mentre aumentano la pressione su Netanyahu.

Questa settimana Biden ha usato un tono particolarmente tagliente nei confronti del primo ministro Benjamin Netanyahu, avvertendo che la politica degli Stati Uniti nei confronti di Gaza d’ora in poi sarà condizionata dai passi “immediati” che Israele dovrà intraprendere per mitigare una situazione umanitaria “inaccettabile”. [The Hill]

120.000 fedeli musulmani hanno pregato pacificamente nella spianata di Al-Aqsa per l’ultimo venerdì del Ramadan.

I giorni trascorrono senza incidenti di rilievo, nonostante le crescenti tensioni per la guerra di Gaza e le minacce di vendetta iraniane; si segnalano solo 11 arresti per cori pro-Hamas e scaramucce con la polizia. [The Times of Israel]

“Siamo tutti complici nell’infrangere la legge”, dice un medico dell’ospedale da campo israeliano per detenuti di Gaza.

“A due prigionieri sono state amputate le gambe a causa delle ferite provocate dai ceppi”, dice un medico di una struttura carceraria israeliana, che descrive le condizioni deplorevoli e le violazioni dell’etica medica e della legge in una lettera ai ministri e al procuratore generale. [Haaretz]

Il comune di Chasiv Yar è sempre sotto il controllo dell’Ucraina.

Il comandante in capo delle forze armate ucraine, Oleksandr Syrskyi, afferma che l’insediamento di Chasiv Yar rimane sotto il controllo delle forze di difesa del paese e che tutti i tentativi dei russi di sfondare verso l’insediamento sono finora falliti. Secondo Sirskyi, tuttavia, la situazione resta difficile a causa della superiorità aerea e del vantaggio dei russi  in quanto alle scorte di missili e munizioni mentre cercano di avanzare fino al confine amministrativo della regione di Donetsk. [Ukrinform]

Stati Uniti, Giappone, Australia e Filippine preparano esercitazioni militari comuni nel conteso Mar Cinese Meridionale.

Stati Uniti, Giappone, Australia e Filippine terranno le loro prime esercitazioni navali congiunte, compreso un addestramento alla guerra antisommergibile, per una dimostrazione di forza nel Mar Cinese Meridionale, dove le azioni aggressive di Pechino per affermare le sue rivendicazioni territoriali hanno causato allarme. La posizione dei quattro paesi fa riferimento a una sentenza arbitrale internazionale del 2016, che ha bocciato le pretese espansive della Cina per motivi storici. La Cina, che aveva rifiutato di partecipare all’arbitrato, contesta la sentenza e continua a sfidarla. [Associated Press]

Ungheria: lo sfidante di Orbán annuncia davanti a decine di migliaia di sostenitori una nuova alternativa politica.

Al centro della manifestazione, l’ultima di una serie di proteste contro il governo nazionalista di destra di Orbán, c’era lo sfidante Peter Magyar, un ex membro del partito Fidesz al potere in Ungheria, salito alla ribalta nelle ultime settimane con le sue accuse di radicamento della corruzione e del clientelismo tra i leader del paese. Magyar si è rivolto alla folla che riempiva la grande piazza vicino al palazzo del parlamento di Budapest, annunciando la creazione di una nuova comunità politica volta a unire sia gli ungheresi conservatori che quelli liberali disillusi da Orbán e dall’opposizione politica frammentata e inefficace. [Associated Press]

Norvegia: il governo presenta un nuovo piano di difesa.

Il governo norvegese propone un aumento storico delle spese per la difesa di circa 60 miliardi di dollari in 12 anni. Tutti i servizi delle forze armate norvegesi saranno rafforzati, con più personale e nuove capacità. [Government.no]

La Russia evacua oltre 4.000 persone per il crollo di una diga nella regione di Orenburg, vicino al confine con il Kazakistan.

Il crollo della diga, costruita nel 2014, ha fatto salire pericolosamente il livello dell’acqua del fiume Ural che attraversa la principale città di Orenburg. [The Moscow Times]

Scansioni del cancro alla prostata più economiche e veloci, ma altrettanto accurate “ possono ridurre i costi e aiutare più uomini a curarsi”.

Una ricerca innovativa rileva che l’eliminazione della terza fase del test di risonanza magnetica non ostacola i tassi di rilevamento e ne dimezza i costi.  [The Guardian]

Le tattiche legali dilatorie di Trump, che ora si scaglia contro la famiglia del giudice, infliggono un duro colpo alla conclusione del processo.

Il processo segreto a New York inizierà il 15 aprile, ma la sentenza sul caso dei documenti riservati preoccupa i pubblici ministeri. [The Guardian]

Afghanistan: in un raro messaggio, il leader supremo dei talebani, Haibatullah Akhundzada, invita gli afghani a osservare la legge della Sciaria.

L’emiro, che vive recluso a Kandahar, nel sud del paese, mentre il governo risiede a Kabul, ha anche assicurato di volere “relazioni diplomatiche ed economiche con tutte le nazioni”. [Bakhtar News Agency]

Ucraina: la guerra fra droni si svolge tutta nell’etere.

Russi e ucraini sono entrambi impegnati in una corsa tecnologica per neutralizzare la minaccia dei droni. [Le Monde]

A Mosca, il patriarca Kirill moltiplica le esternazioni verbale per riconquistare la visibilità perduta.

Un documento diffuso da un forum creato dal patriarca della Chiesa ortodossa russa intende delineare “il presente e il futuro del mondo russo”, difendendo violentemente posizioni anti ucraine. [Le Monde]

Europol presenta il primo bilancio globale della criminalità organizzata nei Ventisette.

La polizia europea ha identificato 821 gruppi mafiosi e 25.000 persone coinvolte in reti sempre più integrate nell’economia legale. [Le Monde]

Rare “triplette” di particelle bosoniche osservate per la prima volta in uno studio scientifico condotto in Cina.

Gli scienziati hanno osservato un raggruppamento di due bosoni W che trasportano cariche elettriche opposte, più un fotone gamma nei dati raccolti dal grande collisore di adroni. Sebbene tali “triplette” fossero state teorizzate d tempo, non erano mai state osservate prima. [South China Morning Post]

Un materiale senza pretese potrebbe assorbire le emissioni di carbonio.

Alcuni ricercatori vogliono utilizzare le particelle di roccia ultrafini lasciate dall’erosione dei ghiacciai, chiamate “farina di roccia”, per aspirare dall’aria il carbonio che riscalda il clima. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV – 097 – Gli USA vogliono riscrivere le leggi sul lavoro minorile, ma i pareri sul come sono contrastanti.

Colombia: dissidenti delle FARC attaccano con esplosivi le forze dell’unità militare nota come Gaula, nella città di Nariño.

Il fatto si è verificato la notte del 4 aprile, quando è stata attaccata anche la Terza Brigata di Cali. Questo è il primo grande attacco contro i militari da quando un gruppo malavitoso nato dalle ormai defunte Forze armate rivoluzionarie della Colombia (FARC) ha annunciato la ripresa delle operazioni all’inizio di questa settimana. [El Tiempo]

“Un grave fallimento”: l’esercito israeliano licenzia due alti ufficiali per l’attacco mortale con droni al convoglio umanitario di Gaza.

L’attacco alle auto della World Central Kitchen è stato effettuato in grave violazione degli ordini, rileva l’indagine interna condotta dall’esercito; i comandanti credevano che in una delle macchine viaggiasse un uomo di Hamas armato. [The Times of Israel]

Il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite chiede che Israele sia ritenuto responsabile di “possibili crimini di guerra”.

Ventotto paesi hanno votato a favore, 13 si sono astenuti e sei, tra cui Stati Uniti e Germania,  si sono opposti alla risoluzione. [Haaretz]

Il governo israeliano approva la riapertura del valico di frontiera settentrionale di Gaza per la prima volta dal 7 ottobre.

Il governo israeliano ha inoltre autorizzato l’utilizzo del porto israeliano di Ashdod per contribuire a trasferire maggiori aiuti a Gaza. Si prevede che il valico di Erez riceverà fin da domenica le prime spedizioni di aiuti umanitari per l’enclave. [CNN]

Almeno sei aerei da guerra russi sono stati distrutti in attacchi notturni di droni ucraini.

Sei aerei russi parcheggiati nella base aerea di Morozovsk sono stati distrutti, mentre altri otto sono stati gravemente danneggiati. La Russia utilizza bombardieri tattici come il Su-24 e il Su-24M con base a Morozovsk per lanciare bombe guidate sul territorio ucraino. [The Moscow Times]

Stato di emergenza a Khabarovsk, in Russia, per gli elevati livelli di radiazioni.

Le autorità della città di Khabarovsk, nell’Estremo Oriente russo, hanno dichiarato il 5 aprile che è stato annunciato lo stato di emergenza nel distretto Industrialny della città a causa degli elevati livelli di radiazioni. L’agenzia di stampa RBK afferma che nella zona colpita si trova un centro di raccolta di rottami metallici. [Radio Free Europe/Radio Liberty]

La Danimarca licenzia il capo della difesa per la mancata segnalazione dei problemi della nave da guerra Ivar Huitfeldt durante un attacco huthi nel Mar Rosso.

Flemming Lentfer dopo le notizie secondo cui non avrebbe segnalato i problemi della fregata danese Ivar Huitfeldt durante uno scontro con i militanti huthi nel Mar Rosso, è stato rimosso dall’incarico. Un guasto ai sistemi di difesa aerea della nave, mentre si trovava in acque profonde, hanno impedito il lancio di missili per quasi mezz’ora facendo sì che la metà dei proiettili andassero dispersi. [Politico]

UE: le speranze di rielezione di Von der Leyen alla testa della Commissione compromesse da un impiego da 17mila euro al mese ad un suo fedelissimo.

Alcune delle personalità di più alto rango a Bruxelles, tra cui il capo diplomatico dell’UE, Josep Borrell, e il commissario francese Thierry Breton, hanno scritto a von der Leyen per lamentarsi del fatto che la nomina dell’eurodeputato tedesco Markus Pieper a consigliere speciale “ha gettato dubbi sulla trasparenza e l’imparzialità del processo di nomina”. Pieper, che proviene dallo stesso partito CDU di von der Leyen, è stato nominato recentemente inviato speciale per le piccole e medie imprese, ma i deputati si sono già chiesti se fosse lui il candidato con i risultati più alti nel processo di selezione. [The Guardian]

Slovacchia, ballottaggio: un diplomatico filo-occidentale contende la presidenza a un politico pro Russia.

I sondaggi della vigilia dànno un testa a testa tra Ivan Korčok e Peter Pellegrini, alleato del primo ministro Robert Fico. [The Guardian]

I casi di cancro alla prostata in tutto il mondo potrebbero raddoppiare entro il 2040.

Lo studio più ampio di questo tipo prevede un aumento dell’85% dei decessi dovuti alla malattia nello stesso periodo a causa dell’allungamento della speranza di vita. [The Guardian]

Uno sfintere telecomandato per combattere l’incontinenza urinaria.

Due dispositivi francesi per lo sfintere artificiale gestiti tramite telecomando sono attualmente in fase di sperimentazione sugli esseri umani, di cui uno su donne, la maggior parte delle quali sono affette da questo problema tabù, ma globale. [Le Monde]

Yuan cinese: la banca centrale mantiene i tassi e la valuta stabili, mentre la Fed tiene i tassi fermi.

Sebbene la banca centrale cinese abbia accennato a piani per un ulteriore allentamento monetario, l’incertezza sui tempi esatti dei tagli dei tassi di interesse statunitensi e le rinnovate spinte al deprezzamento dello yuan ritarderanno probabilmente qualsiasi decisione. Mentre la Federal Reserve americana mantiene i tassi di interesse stabili, la Banca popolare cinese appare proclive ad un allentamento monetario, ma le pressioni sullo yuan sembrano bloccare tale decisione. [South China Morning Post]

L’India criticata aspramente per la deportazione dei rifugiati rohingya in Myanmar in violazione del diritto internazionale.

L’iniziativa di deportare i rifugiati Rohingya è avvenuta proprio nel momento in cui l’India promulgava una controversa nuova legge sulla cittadinanza. I rohingya rischiano di diventare “vittime di genocidio” nel contesto della guerra civile in corso in Myanmar, afferma un difensore dei diritti umani. [South China Morning Post]

I medici tradizionali del Nepal vogliono preservare le conoscenze indigene “segrete e sacre”.

Il cambiamento climatico e la diminuzione del numero di professionisti rappresentano una minaccia per il sistema di medicina Sowa Rigpa che risale a più di 2.500 anni. Il numero di praticanti in Nepal, dove Sowa Rigpa non è formalmente riconosciuto, sta diminuendo a causa dei percorsi educativi limitati e delle sfide legate al loro riconoscimento legale.  [South China Morning Post]

Iran: il boia esegue il più alto numero di condanne a morte dell’ultimo decennio.

Secondo un rapporto di Amnesty International, l’Iran, già noto per il suo alto tasso di esecuzioni, ha intensificato l’uso della pena di morte. I condannati giustiziati nel 2023 sono stati  853, il numero più alto registrato dal 2015,. Più della metà di queste esecuzioni sono state effettuate per reati legati alla rinnovata guerra alla droga. [The Washington Post]

Gli USA vogliono riscrivere le leggi sul lavoro minorile, ma i pareri sul come sono contrastanti.

Mentre le violazioni del lavoro minorile aumentano in tutto il paese, decine di stati stanno intensificando gli sforzi per aggiornare le leggi sul lavoro minorile. I datori di lavoro, in particolare nei ristoranti e in altri settori dei servizi, sono alle prese con la carenza di manodopera dall’inizio della pandemia e hanno assunto più adolescenti, i cui salari sono generalmente inferiori a quelli degli adulti. Almeno 16 stati hanno uno o più progetti di legge volti a allentare le leggi sul lavoro minorile, mentre 13 stanno cercando di rafforzarle. [The Washington Post]

Gli ex collaboratori di Trump sono tra gli oppositori più accaniti al suo ritorno alla Casa Bianca.

L’ex segretario alla Difesa Mark Esper lo ha definito una “minaccia per la democrazia”. L’ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton lo ha dichiarato “non idoneo a diventare presidente”. E l’ex vicepresidente Mike Pence ha rifiutato di appoggiarlo, citando “profonde differenze”. Sarah Matthews, ex assistente di Trump che ha testimoniato davanti alla commissione della Camera sui fatti del 6 gennaio ed è tra coloro che mettono in guardia sulla minaccia che rappresenta, dice  che è “sconcertante” quanti membri del suo gabinetto lo abbiano denunciato. [Associated Press]

Dopo mesi, le prime forniture alimentari delle Nazioni Unite arrivano nel Darfur sudanese, dove milioni di persone soffrono la fame.

La guerra tra forze militari e paramilitari sta causando una delle peggiori crisi alimentari del mondo. Circa un terzo della popolazione, ovvero 18 milioni di persone, soffrono la fame acuta, affermano le agenzie umanitarie delle Nazioni Unite. Nella provincia del Darfur, dove sono in corso alcuni dei combattimenti più gravi, la situazione è ancora più grave. Il Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite ha affermato che due convogli di aiuti hanno attraversato il confine dal Ciad alla fine di marzo, ma che non è stato in grado di programmare ulteriori invii. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV – 096 – Il Kuwait vota per quarta volta in quattro anni nella speranza di porre fine allo stallo politico.

Almeno 241 detenuti sono stati uccisi nelle carceri di El Salvador in due anni di regime di emergenza.

Secondo una ong, “il 44% è morto per morte violenta e torture gravi, il 29% per mancanza di cure mediche, che è un altro tipo di tortura”. [El Salvador]

In una delle più grandi rapine della storia di Los Angeles, ladri rubano 30 milioni di dollari in contanti.

La domenica di Pasqua, dei ladri hanno scassinato un deposito di denaro della San Fernando Valley. Il furto è avvenuto domenica notte in una struttura di Sylmar dove vengono gestiti e conservati i contanti delle aziende di tutta la regione. I malviventi hanno forzato l’edificio e la cassaforte dove era custodito il denaro eludendo tutti i sistemi di allarme. [Los Angeles Times]

La perdita di foreste si è attenuata nel 2023, ma le minacce permangono.

La perdita di foreste primarie dei tropici è diminuita del 9% rispetto al 2022. Ma per i ricercatori di Global Forest Watch la distruzione rimane ostinatamente elevata. L’anno scorso il mondo ha perso circa 37.000 chilometri quadrati di foresta primaria tropicale, un’area grande quasi quanto la Svizzera. [Reuters]

É di ventisette morti il bilancio di un attacco alle forze di sicurezza iraniane nel Sistan-Belucistan.

Presunti militanti musulmani sunniti hanno ucciso almeno 11 membri delle forze di sicurezza iraniane e hanno subito 16 vittime in attacchi al quartier generale delle Guardie rivoluzionarie iraniane della provincia sud-orientale del Sistan-Baluchestan. Gli scontri tra il gruppo Jaish al-Adl e le forze di sicurezza hanno avuto luogo nelle città di Chabahar e Rask. [Reuters]

Israele: il ministro della difesa Benny Gantz, sfidando apertamente Netanyahu, chiede elezioni anticipate a settembre per “rinnovare la fiducia” al governo.

Netanyahu respinge l’appello, sostenendo che le elezioni danneggerebbero lo sforzo bellico, mentre il capo dell’opposizione Lapid afferma che Israele non può aspettare ancora sei mesi. [The Times of Israel]

Temendo ritorsioni da parte dell’Iran, l’esercito israeliano annulla tutti i permessi per le truppe impegnate sul campo.

L’esercito teme attacchi missilistici e con droni da parte di gruppi sostenuti dall’Iran in Libano, Siria, Iraq e Yemen, ma non esclude attacchi balistici direttamente dall’Iran. [The Times of Israel]

Lo Shin Bet sventa un piano di alcune cellule terroristiche legate ad Hamas per uccidere il ministro oltranzista Ben-Gvir e rapire dei militari di Tel Aviv.

Composti da arabi israeliani e palestinesi della Cisgiordania, i gruppi terroristi intercettati progettavano di effettuare attacchi in tutto il paese. [Israele Hayom]

Gli Stati Uniti potrebbero rimuovere gli huthi dalla lista dei terroristi se cessano gli attacchi nel Mar Rosso.

Gli Stati Uniti valutano la rimozione del movimento Ansarallah dello Yemen, normalmente designato col termine huti, dalla lista delle organizzazioni terroristiche in cambio della fine degli attacchi contro le navi nel Mar Rosso e nel Golfo di Aden. [Middle East Monitor]

Il presidente dello Zimbabwe dichiara lo stato di calamità a causa della siccità.

Emmerson Mnangagwa afferma che il Paese ha bisogno di due miliardi di dollari di aiuti per far fronte alla siccità causata da El Niño nell’Africa meridionale. [The Herald, Zimbabwe]

Droni della resistenza birmana prendono di mira la residenza del capo della giunta, il quartier generale militare e la base aerea a Naypyitaw. L’esercito afferma di averli abbattuti.

Secondo un’unità coinvolta negli attacchi, droni della resistenza avrebbero cercato di colpire la residenza del capo della giunta birmana, Min Aung Hlaing, il suo quartier generale militare e un’importante base aerea nella capitale amministrativa del regime. [The Irrawaddy]

Il comitato di vigilanza elettorale riconosce la vittoria a sindaco del partito DEM nel distretto di Van, dopo averla annullata.

Il candidato del partito democratico, Abdullah Zeydan, aveva ottenuto più del 55% dei voti, ma la commissione elettorale regionale aveva dichiarato che non era idoneo a candidarsi a causa di una precedente condanna, dichiarando sindaco il candidato del partito Giustizia e Sviluppo (AKP) al potere. Accogliendo l’appello del partito DEM, il comitato centrale ha riconosciuto la vittoria di Abdullah Zeydan. [Hürriyet ]

Tokyo è in trattative con Manila per l’invio di truppe nelle Filippine.

Il possibile dispiegamento arriva mentre due paesi intensificano gli sforzi per scoraggiare le pretese di Pechino nel Mar Cinese Meridionale. [Financial Times]

Google valuta la possibilità di far pagare le ricerche su internet che usano il suo motore d’intelligenza artificiale

Il costo dei servizi di intelligenza artificiale potrebbe spingere i leader del settore a introdurre forme di abbonamento. [The Guardian]

Il governo indiano ha ordinato numerosi omicidi di oppositori in Pakistan, sostengono i servizi segreti di Islamabad.

Dopo l’accusa del Canada sul ruolo di Delhi nell’omicidio di un dissidente, si contano almeno altri 20 omicidi politici su commissione pubblica a partire dal 2020. [The Guardian]

Come la Cina sta schiacciando l’industria europea.

Mentre l’economia cinese è in forte declino, le sue fabbriche, spesso fortemente sovvenzionate, vanno a mille. I suoi prodotti vengono venduti all’estero, a prezzi spesso imbattibili, con tecnologie sempre più avanzate: pannelli solari, veicoli elettrici, biotecnologie. A scapito di molti settori industriali in Europa. [Le Monde]

“Le giovani donne sono sempre più progressiste, mentre i maschi della stessa età sono piuttosto conservatori”.

Una serie di studi rivela che ovunque nel mondo si sta allargando un divario potenzialmente drammatico tra i due sessi. [Le Monde]

In Libia la base del primo ministro Dbeibah scricchiola.

La relativa stabilità che dura dal 2020 è minata dall’inaridimento del bilancio, da un “patto di sicurezza” sotto pressione in Tripolitania e da un dialogo in stallo con il maresciallo Haftar. [Le Monde]

Parkinson: uno studio suggerisce l’effetto protettivo di un farmaco contro il diabete.

Secondo uno studio clinico condotto su 156 pazienti da una rete di ospedali francesi, un farmaco per il diabete della famiglia degli analoghi del GLP-1 sembra rallentare, dopo un anno, la perdita di neuroni che producono dopamina nel cervello. [New England Journal of Medicine]

Il primo ministro ad interim del Libano, Najib Mikati, nel mirino della giustizia francese per riciclaggio.

La denuncia è stata presentata dal Collettivo delle vittime di pratiche fraudolente e criminali in Libano e dall’associazione anti-corruzione francese Sherpa davanti la Procura finanziaria nazionale francese. Non si hanno dettagli sulle somme di denaro presumibilmente coinvolte. [L’Orient-Le Jour]

Il partito Liberal democratico (LDP) al potere in Giappone punisce 39 membri per lo scandalo dei fondi politici e invita due di essi a lasciare il partito.

Il primo ministro Fumio Kishida, che guida l’LDP, spera che queste misure consentano al partito di superare lo scandalo prima della sua visita negli Stati Uniti la prossima settimana. Ma l’opposizione afferma che l’indagine interna non è riuscita a fare piena luce sui fondi neri e chiedono ulteriori indagini. [Mainichi]

La segretaria al tesoro americano Janet Yellen vola in Cina per rafforzare le relazioni commerciali tra i due paesi.

Yellen è arrivata nella città di Guangzhou, nel sud della Cina, durante la prima tappa del suo viaggio di una settimana. Sovraccapacità industriale, stabilità finanziaria globale e “pratiche commerciali sleali” figurano tra i principali argomenti degli incontri in programma. [South China Morning Post]

Il Kuwait vota per quarta volta in quattro anni nella speranza di porre fine allo stallo politico.

Queste sono le prime elezioni da quando Sheikh Meshal Al Ahmad Al Jaber, 83 anni, ha assunto il potere dopo la morte del fratellastro lo scorso dicembre. Il nuovo emiro ha sciolto il parlamento a febbraio perché un deputato lo avrebbe insultato. Gli elettori sceglieranno tra 200 candidati per i 50 seggi dell’assemblea. Non ci sono partiti politici, ma l’assemblea del paese del Golfo Persico ha più potere di gran parte degli organismi rappresentativi del mondo arabo. Da tempo, tuttavia, è  ai ferri corti con il governo, nominato dalla famiglia reale. [Associated Press]

Un errore tecnico con un missile costringe le autorità danesi a lanciare un avvertimento alle navi e a chiudere lo spazio aereo.

Le forze armate danesi affermano che si è verificato un problema tecnico con un missile Harpoon a bordo della fregata danese HDMS Niels Juel nel corso di un test nella base navale di Korsoer. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV – 095 – In Belgio, alle elezioni europee potranno votare anche i 16enni.

L’Ucraina ha imbottito di esplosivi un aereo tipo Cessna, ha aggiunto i telecomandi e l’ha lanciato in missione suicida contro una fabbrica russa lontana quasi mille chilometri.

Gli attacchi ucraini contro l’industria russa si sono intensificati spingendosi in profondità contro obiettivi sempre più lontani. L’ultimo attacco ha distrutto un complesso industriale a Elabuga, 885 chilometri a est di Mosca. Ironicamente, la fabbrica produceva… droni. [Forbes]

La Corte Costituzionale dell’Uganda respinge un ricorso contro la legge anti-gay.

La legge contro l’omosessualità del 2023 impone pene fino all’ergastolo per relazioni consensuali tra persone dello stesso sesso e la morte nei casi di “omosessualità aggravata”. [Al Jazeera]

A Gaza si soffre la fame, ma alle sue porte il cibo non manca.

La popolazione di Gaza affronta da tempo l’insicurezza alimentare derivante dalla situazione economica e politica per un conflitto senza fine e l’assedio da parte d’Israele. La guerra attuale non fa altro che esacerbare la situazione. [Haaretz]

Israele utilizza l’intelligenza artificiale per identificare 37.000 obiettivi di Hamas.

La campagna di bombardamenti dell’esercito israeliano a Gaza ha utilizzato una banca dati segreta basata sull’intelligenza artificiale che ha consentito di identificare 37.000 potenziali obiettivi in base ai loro collegamenti con Hamas. Ma il programma utilizzato, chiamato Lavender, ha anche causato un numero imprecisato di morti tra i civili, in particolare durante le prime settimane e i primi mesi del conflitto. [The Guardian]

Che ore sono sulla luna? La Casa Bianca incarica la NASA di mettere a punto un orologio lunare.

L’Agenzia spaziale dovrà definire il tempo lunare anche per aiutare le prossime missioni che richiedono estrema precisione. [The Guardian]

Trump tenta per la seconda volta di ricusare il giudice del processo segreto di New York.

Gli avvocati dell’ex presidente chiedono a Juan Merchan di auto-ricusarsi per presunto conflitto di interessi dovuto al lavoro della figlia con i democratici. [The Guardian]

Guerra in Ucraina: Volodymyr Zelenskyj abbassa l’età della leva da 27 a 25 anni.

L’abbassamento dell’età per la coscrizione obbligatoria consentirà all’esercito ucraino di ripristinare e ricostituire le unità esistenti e formarne di nuove. Tuttavia, l’assistenza occidentale è fondamentale per equipaggiare adeguatamente tutti i coscritti. La nuova norma fa parte di un disegno di legge più ampio, al centro di accese discussioni all’interno della società ucraina. [Ukrainska Pravda]

Guerra Israele-Hamas: i palestinesi rinnovano la richiesta di adesione come Stato membro dell’Onu a pieno titolo.

La leadership palestinese attualmente ha un seggio come osservatore all’interno dell’organizzazione internazionale. Ora spera di profittare dell’emozione internazionale suscitata dalla carneficina di Gaza per diventarne membro a pieno titolo. [Le Monde]

In Belgio, alle elezioni europee potranno votare anche i 16enni.

La decisione del governo Alexander De Croo, presentata come un test, ha generato molta confusione. Non sarà in vigore per le altre elezioni di giugno, a livello federale e regionale. [Le Monde]

Cacao: di fronte all’impennata dei prezzi, le autorità della Costa d’Avorio fanno un gesto nei confronti dei coltivatori.

Aumentando del 50% il prezzo di un chilo di fave per il raccolto che inizierà ad aprile, Abidjan ha evitato per un pelo uno sciopero, ma senza accogliere tutte le richieste dei sindacati. [Le Monde]

In Senegal, il nuovo presidente Bassirou Diomaye Faye, appena insediato, nomina primo ministro Ousmane Sonko.

Il giovane presidente ha prestato giuramento martedì 2 aprile, sotto lo sguardo del suo mentore, Ousmane Sonko, e dei rappresentanti di numerosi Stati africani. [Dakar-Echo]

Le azioni Intel crollano non appena escono i risultati dettagliati della divisione circuiti integrati.

I titoli della società hanno perso oltre il 6% rispetto alla chiusura più bassa dell’anno. Nel 2023 l’azienda ha perso circa 7 miliardi di dollari, contro i 5,2 miliardi persi nel 2022. Il fatturato del settore è calato a 18 miliardi di dollari, ossia il 34% meno dell’anno precedente. [The Wall Street Journal.]

Taiwan: il più grande terremoto degli ultimi 25 anni scuote l’isola.

Ventotto edifici sono crollati per un terremoto di magnitudo 7.2, che ha provocato la morte di almeno nove persone e il ferimento di quasi 1.000. [Taipei Times]

Relazioni USA-Cina: dopo la telefonata Biden-Xi, i capi della difesa dei due paesi torneranno “presto” a parlarsi.

I due leader hanno concordato di riavviare i colloqui tra militari. Pechino e Washington hanno intendono stabilizzare le relazioni nel contesto delle crescenti tensioni nello Stretto di Taiwan e nel Mar Cinese Meridionale. [South China Morning Post]

Sudafrica: la portavoce dell’Assemblea nazionale si dimette mercoledì, dopo che un giudice ha aperto la strada al suo arresto con l’accusa di aver accettato tangenti quando era ministra della Difesa.

Le dimissioni di Nosiviwe Mapisa-Nqakula arrivano a conclusione di settimane di stallo per un caso di corruzione che ha inferto un duro colpo al governo dell’African National Congress, due mesi prima di un’elezione nazionale critica. [Daily Maverick]

Messico: i vescovi cattolici incontrano i capi del cartello messicano per promuovere la pace.

A fronte della “profonda crisi di violenza e disintegrazione sociale”, i vescovi cattolici messicani non esistano a sedersi allo stesso tavolo con i trafficanti di droga nella speranza di stipulare una tregua. La Chiesa preme anche per un cambiamento nella strategia anti-crimine portata avanti dal presidente Andrés Manuel López Obrador. I leader religiosi hanno recentemente convinto i candidati alle elezioni presidenziali del due luglio a firmare un “impegno nazionale per la pace” che include un lungo elenco di riforme, come il rafforzamento delle forze di polizia locali e un sistema giudiziario più professionale e trasparente. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV – 094 – Gaza: dopo l’assedio delle forze israeliane, l’ospedale Al-Shifa è completamente distrutto.

Portogallo: s’insedia il nuovo governo Montenegro. Paulo Núncio eletto capogruppo del partito popolare.

Ancor prima che il nuovo governo entrasse nel pieno dei suoi poteri, i tre partiti che fanno parte della coalizione avevano già presentano le prime proposte per acquisire visibilità. [Expresso]

Perù: si dimette l’arcivescovo di Piura mentre proseguono le indagini sul suo “Sodalicio de Vida Cristiana”.

José Antonio Eguren Anselmi, arcivescovo di Piura, ha presentato le dimissioni a seguito delle indagini sul Sodalicio de Vida Cristiana, accusato di abuso di potere, insabbiamento di abusi sessuali e presunta partecipazione ad attività illegali. [La República]

Perù: il partito Peru Libre formalizza la mozione per la destituzione della presidente Dina Boluarte.

Il gruppo parlamentare Peru Libre chiede la dichiarazione di incapacità morale permanente della presidente per non aver riferito nelle sue dichiarazioni giurate il possesso di beni di lusso e orologi Rolex. Boluarte

è accusata di aver accumulato 500.000 dollari in gioielli a fronte di un emolumento di 50.000 dollari l’anno. [Diario Expreso]

Dina Boluarte insedia sei nuovi ministri dopo le dimissioni di massa.

I nuovi ministri sostituiranno i responsabili dimissionari degli Interni, dell’Istruzione, delle donne e delle popolazioni vulnerabili, della produzione, dello sviluppo agricolo e del commercio estero. [Diario Expreso]

Kiev conferma che i suoi droni hanno colpito una fabbrica di aerei telecomandati e una raffineria di petrolio nel Tatarstan,  a 1.265 chilometri di distanza.

I media russi sono scioccati e quelli ucraini piacevolmente sorpresi dall’attacco con droni HUR in una regione a più di 1.200 chilometri dal confine ucraino più vicino. Kyiv Post]

Le bande armate di Haiti lanciano attacchi simultanei nel tentativo di conquistare il Palazzo Nazionale.

Gruppi armati hanno scatenato violenti attacchi a Port-au-Princee  in diverse aree intorno alla città, anche nelle vicinanze del Palazzo Nazionale. [Miami Herald]

Isola di Katchatheevu: dopo quasi mezzo secolo una piccola isola dello Sri Lanka scatena polemiche elettorali in India.

Nel 1976, con atti di vendita separati, l’India di Indira-Gandhi aveva ceduto l’isoletta disabitata di Katchatheevu allo Sri Lanka in cambio della Wadge Bank nell’estrema punta del subcontinente. Alla vigilia delle prossime elezioni, il partito di Modi dice che quello fu “un fregalo” e attacca il partito del Congresso. [Deccan Herald]

Senegal: Bassirou Diomaye Faye, 44 anni, panafricanista di sinistra, ha prestato giuramento come il più giovane presidente del paese, tra le sue due prime dame.

Membro di un gruppo politico all’opposizione era stato rimesso in libertà dal carcere 10 giorni prima del voto presidenziale. Comunemente conosciuto come Diomaye, ovvero “l’onorevole” in lingua Serer, ha vinto le elezioni con il 54,3% dei voti. [The Guardian]

Sparatoria in una scuola finlandese: un dodicenne uccide un compagno di classe.

Nella sparatoria, in una scuola della periferia di Helsinki, altri due ragazzini sono rimasti gravemente feriti. [The Guardian]

Gaza: dopo l’assedio delle forze israeliane, l’ospedale Al-Shifa è completamente distrutto.

La struttura ospedaliera è stata devastata dagli intensi combattimenti tra militanti palestinesi e soldati israeliani. Tel Aviv ribadisce che il complesso veniva utilizzato come base operativa da Hamas e dalla Jihad islamica. Il bilancio finale parla di più di cinquecento attivisti palestinesi arrestati e duecento uccisi. [Le Monde]

Dopo gli attacchi al consolato iraniano a Damasco attribuiti a Israele, Teheran si trova di fronte a un dilemma strategico.

L’Iran finora ha evitato di entrare in conflitto diretto con lo stato ebraico. Ora potrebbe essere costretto a reagire, facendo compiere al conflitto un inatteso salto di qualità. [Le Monde]

Ricercatori cinesi svelano una nuova strategia per la rigenerazione dei tessuti e della loro funzionalità.

Piccoli impianti di cellule staminali neurali possono riparare e rigenerare tessuti e ossa con l’aiuto dei nervi. Questo approccio ripristina più funzionalità rispetto agli attuali metodi terapeutici ed è promettente per i pazienti con lesioni gravi come quelle del midollo spinale. [South China Morning Post]

Sorpresa: l’America scopre di avere un numero record di api.

Dopo quasi due decenni di articoli catastrofistici  sul crollo delle colonie e anni di lutto per i parabrezza sospettosamente puliti, il nuovo censimento dell’agricoltura statunitense rivela che in America la popolazione delle api è schizzata ai massimi storici. Negli ultimi cinque anni si è aggiunto quasi un milione di colonie di api, portando il totale a 3,8 milioni. Per non parlare delle api selvatiche che non vengono censite. [The Washington Post]

La Norvegia segue la vicina Danimarca nel pianificare un aumento del numero dei militari.

La Norvegia aumenterà il numero degli arruolati dagli attuali 9.000 a 13.500. entro il 2036. [Associated Press]

Vaticano:  il dicastero per la dottrina della fede annuncia per l’8 aprile un documento sul tema della dignità umana.

La dichiarazione “Dignitas infinita“, già annunciata qualche settimana fa come “una severa critica” su questioni morali come “il cambiamento di sesso, la maternità surrogata e le ideologie di genere”, sarà presentata dal prefetto del dicastero, il cardinale Víctor Manuel Fernández, dal segretario monsignor Armando Matteo e dalla professoressa Paola Scarcella. [Vatican News]

Trump deposita una cauzione da 175 milioni di dollari per la sua condanna per frode civile ed evita il sequestro di beni.

Trump, è stato giudicato dal tribunale di New York colpevole di avere gonfiato di miliardi di dollari in modo fraudolento il valore del suo patrimonio netto per assicurarsi migliori condizioni bancarie e assicurative. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV – 093 – Anche l’Iran aveva allertato la Russia della minaccia alla sicurezza prima della strage di Mosca.

Elezioni locali turche: il partito di opposizione turco CHP, fondato da Atatürk, infligge una pesante sconfitta ad Erdoğan.

Ekrem Imamoğlu si assicura un inaspettato secondo mandato come sindaco di Istanbul, mettendo il CHP al centro della politica nazionale. [Hürriyet]

Pakistan: a elezioni concluse, l’Alta corte sospende la condanna di Imran Khan e sua moglie Bushra Bibi per i regali ricevuti durante le visite ufficiali.

L’Alta Corte di Islamabad  ha sospeso le condanne a 14 anni inflitte all’ex primo ministro Imran Khan e a sua moglie Bushra Bibi, ma i due coniugi non verranno rilasciati perché pendono altre condanne. [Dawn]

Berlino celebra la liberalizzazione del possesso di cannabis.

Gli adulti in Germania ora possono detenere fino a 25 grammi di cannabis per il proprio consumo e conservarne in casa fino a 50 grammi. [Deutsche Welle]

Polonia: il governo Tusk apre un’indagine sull’uso di programmi di intercettazione telefonica da parte del precedente governo conservatore.

Le vittime del programma di intercettazione Pegasus verranno informate e potrebbero essere avviati procedimenti penali contro i responsabili. [The Guardian]

La sorella del capo di Hamas Ismail Haniyeh arrestata durante un’incursione della polizia nel sud di Israele.

Le forze dell’ordine, in collaborazione con lo Shin Bet, hanno fatto irruzione nella residenza della sorella del leader terrorista, sospettata di avere legami con Hamas. [Y net]

Il massimo comandante iraniano delle guardie rivoluzionarie iraniane (IRGC) in Iraq ucciso in un attacco israeliano a Damasco.

Gi attacchi aerei vicino all’ambasciata iraniana avrebbero ucciso Mohammad Reza Zahedi, la figura militare più importante dell’Iran in Siria. [The Times of Israel]

Anche l’Iran aveva allertato la Russia della minaccia alla sicurezza prima della strage di Mosca.

L’Iran aveva informato la Russia della possibilità di una grande “operazione terroristica” sul suo territorio prima del massacro nella sala da concerto vicino a Mosca del mese scorso. Nell’attacco più mortale avvenuto in Russia negli ultimi 20 anni, uomini armati hanno aperto il fuoco con armi automatiche contro gli spettatori d’un concerto il 22 marzo presso il municipio Crocus, uccidendo almeno 144 persone. L’azione è stata rivendicata dal gruppo Stato islamico. [Reuters]

Il primo ministro di Delhi dovrà rimanere in carcere altre due settimane.

I partiti di opposizione accusano il governo di “truccare la partita” delle prossime elezioni a causa del trattamento riservato ad Arvind Kejriwal. [The Hindu]

Un tempo città africana di livello mondiale, Johannesburg decade giorno dopo giorno davanti agli occhi dei residenti.

Il declino della città sudafricana lascia presagire che le elezioni di maggio potrebbero vedere la fine del potere dell’ANC. [The Telegraph]

Taiwan: l’ex presidente Ma incontrerà Xi lunedì prossimo.

Ma Ying-jeou (馬英九) è partito per un viaggio di 11 giorni in Cina, dove dovrebbe incontrare il presidente cinese Xi Jinping (習近平). Presidente dal 2008 al 2016,  lo scorso anno Ma è stato il primo ex presidente taiwanese a visitare la Cina. [Taipei Times]

Dopo lo zero Covid, la Cina teme lo zero turisti.

Chiuso al resto del mondo durante la crisi sanitaria, il Paese di Mezzo spalanca le sue porte. Ma, nonostante l’esenzione dai visti, il paese soffre di un’immagine appannata e fatica ad attrarre i visitatori occidentali. [Le Monde]

Riprendono le traversate dei migranti nel Mediterraneo, ma diminuiscono gli arrivi in ​​Italia.

Con poco più di 7.000 persone sbarcate tra gennaio e marzo, gli arrivi in ​​Italia dalla Libia rimangono stabili. Sono diminuiti invece gli immigrati che partono dalla Tunisia. [Le Monde]

Benjamin Netanyahu vuole vietare l’ascolto di Al-Jazeera in Israele.

Il parlamento israeliano ha adottato un disegno di legge per vietare la trasmissione di media stranieri che minano la sicurezza dello stato. [Le Monde]

La rabbia degli agricoltori sta rimodellando la politica europea.

Le proteste degli agricoltori stanno cambiando non solo il sistema alimentare europeo ma anche la sua politica. L’estrema destra vi intravede un’opportunità. [The New York Times]

Una provincia italiana ha investito nei bambini. Con quali risultati?

La provincia di Bolzano dispone di un articolato sistema pubblico di sostegno alla famiglia. Il risultato è un tasso di natalità costante in un paese che registra un costante crollo demografico. [The New York Times]

Google distruggerà miliardi di dati di navigazione per risolvere la causa sulla riservatezza degli utenti.

Google accetta di distruggere miliardi di dati per risolvere una causa in cui é accusata di avere monitorato segretamente l’utilizzo di Internet da parte di persone che pensavano di navigare in incognito. I termini dell’accordo sono stati depositati presso il tribunale federale di Oakland, in California, e richiedono l’approvazione del giudice distrettuale degli Stati Uniti Yvonne Gonzalez Rogers. Gli avvocati dei querelanti avevano valutato il danno subito dai loro clienti tra 5 e 7,8 miliardi di dollari. Google non pagherà alcun indennizzo, ma gli utenti potranno citare in giudizio l’azienda individualmente per i danni lamentati. [BBC]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV – 092 – Gran Bretagna: il British Museum è sotto indagine per avere nascosto nelle sue cantine opere etiopi reclamate da Addis Abeba..

Israele: decine di migliaia di manifestanti invadono Gerusalemme mentre Netanyahu mette in guardia contro le elezioni anticipate.

Migliaia di persone hanno protestato davanti alla Knesset a Gerusalemme, chiedendo elezioni anticipate, il rilascio degli ostaggi e la ripresa dei lavori della Knesset. I manifestanti intendono anche allestire una tendopoli che rimarrà sul posto per quattro giorni. Contemporaneamente, centinaia di persone del gruppo di riservisti “Fratelli e sorelle in Armi” hanno manifestato in piazza Shabbat, vicino al quartiere ultraortodosso di Mea She’arim, contro la legge sull’esenzione dal servizio di leva degli studenti religiosi. [Haaretz]

L’opposizione indiana protesta nella capitale per l’arresto di Arvind  Kejriwal alla vigilia delle elezioni.

Kejriwal, primo ministro di Delhi e leader chiave di un’alleanza di opposizione che intende sfidare Narendra Modi, è stato arrestato e incarcerato all’inizio di marzo in relazione a una lunga indagine su presunte pratiche corruttive. [Al Jazeera]

Romania e Bulgaria entrano parzialmente nell’area Schengen, ma rimangono i controlli alle frontiere terrestri.

Dopo anni di negoziati, l’ingresso nell’area Schengen sarà automatico per i viaggiatori che arrivano via aerea o via mare da entrambi i paesi. I controlli alle frontiere terrestri rimarranno in vigore a causa dell’opposizione soprattutto dell’Austria, che ha bloccato a lungo la conclusione del negoziato per timore della immigrazione illegale. [Associated Press]

La siccità estrema nell’Africa meridionale getta milioni di persone nella più nera miseria.

Il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia afferma che l’Africa orientale e meridionale deve affrontare “crisi sovrapposte” di condizioni meteorologiche estreme, con entrambe le regioni che passano rapidamente da tempeste e inondazioni al caldo torrido e alla siccità. Nell’Africa meridionale, in Malawi, circa 9 milioni di persone, per metà bambini, pari a quasi la metà della popolazione, hanno bisogno di aiuto. Più di 6 milioni di abitanti della Zambia, ossia un terzo della popolazione, di cui tre milioni di bambini, sono vittime della siccità. [Associated Press]

Mosca ha un piano segreto di “mobilitazione 2.0” per reclutare altri 300.000 soldati.

Il ministero della difesa russo prevede di reclutare altri 300.000 soldati da dispiegare in Ucraina in un secondo sforzo di mobilitazione. le autorità “non si limiterebbero” ai riservisti e ai soldati mobilitati. Il ministero della difesa, infatti, intende reclutare anche i veterani congedati dal servizio, coloro che hanno studiato nelle università militari e coloro che hanno svolto il servizio civile in alternativa a quello militare. [Verstka]

Gran Bretagna: il British Museum è sotto indagine per avere nascosto nelle sue cantine opere etiopi che Addis Abeba reclama.

11 tabot, ovvero repliche in legno e pietra dell’Arca dell’Alleanza, che il museo riconosce essere stati saccheggiati dai soldati britannici dopo la battaglia di Maqdala nel 1868, non sono mai stati esposti al pubblico e sono considerati così sacri che persino ai curatori e agli amministratori dell’istituzione è vietato vederli. Da tempo si chiede che siano restituiti all’Etiopia. Nel 2019 il ministro della cultura etiope, in visita al museo, ne ha chiesto la restituzione. [The Guardian]

“L’islamizzazione della Turchia ormai avviene alla luce del sole, furtiva e graduale allo stesso tempo”.

Recep Tayyip Erdoğan e il suo partito, l’AKP, dichiarano sempre più apertamente di utilizzare le risorse dello stato per costruire una società islamica. [Le Monde]

Elezioni locali turche: l’avversario di Erdogan è in testa a Istanbul.

Il sindaco uscente di Istanbul Ekrem Imamoglu, con il 49% delle schede scrutinate, è con in testa col 50,05% dei voti contro il 41,2% del candidato dell’AKP Murat Kuram.  Anche ad Ankara, la seconda città più grande della nazione, il sindaco in carica dell’opposizione Mansur Yavas avrebbe raccolto la maggioranza dei voti contro il suo sfidante del Partito AK (AKP). [Reuters]

Una società di software olandese potrebbe plasmare le relazioni UE-Cina per decenni.

La società Datenna di Eindhoven, utilizzando programmi di IA a software aperto, offre ai governi i dati di cui hanno bisogno per prendere decisioni politiche sulla Cina. In una rara intervista, l’amministratore delegato Jaap van Etten racconta come dieci anni di lavoro nel campo della scienza e della tecnologia a Pechino gli abbiano consentito di realizzare un programma all’avanguardia. [South China Morning Post]

OpenAI lancia un programma in grado di riprodurre le voci umane.

La nuova azienda sta condividendo la tecnologia del suo Voice Engine con un piccolo gruppo di primi utilizzatori mentre cerca di comprenderne i potenziali pericoli. [The New York Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.