Autore: ultimora

Ultim’Ora  – IV/280 – La Germania si sposta a destra.

Il premio Nobel per l’economia assegnato a Claudia Goldin per i suoi studi sulle disparità di genere nelle retribuzioni.

La storica dell’economia Claudia Goldin è stata insignita del nobel per le sue ricerche sulla partecipazione delle donne al mercato del lavoro e sul cosiddetto “muro di vetro”. Goldin, che è docente di storia economica all’Università di Harvard, ha a fornito il primo resoconto storico completo sull’evoluzione dei redditi delle donne e la loro partecipazione al mercato del lavoro. Claudia Goldin è la terza donna a ricevere il Nobel da quando questo premio è stato istituito nel 1969. [Dagens Nyheter]

Terremoti in Afghanistan : interi villaggi rasi al suolo. Il bilancio delle vittime aumenta.

I forti terremoti in Afghanistan hanno ucciso più di 2.445 persone e ne hanno ferite oltre 9.000. I terremoti , di cui uno di magnitudo 6,3, hanno colpito a 35 km a nord-ovest della città di Herat. [Dawn]

L’aumento del traffico ferroviario dalla Corea del Nord verso la Russia suggerisce un’importante fornitura di armi.

Il traffico ferroviario lungo il confine tra Corea del Nord e Russia questa settimana è aumentato al livello più alto degli ultimi anni, suggerendo la fornitura di armi da parte di Pyongyang a Mosca dopo che i loro leader hanno discusso di una più stretta cooperazione militare. Le immagini satellitari mostrano un attivismo “senza precedenti” con circa 73 vagoni merci alla stazione ferroviaria di Tumangang nella città di Rason, al confine con la Corea del Nord, secondo un rapporto il del Centro per gli studi strategici e internazionali Beyond Parallel  Project, con sede a Washington. [Radio Free Europe/Radio Liberty]

Il bilancio israeliano dell’attacco di Hamas supera le 600 vittime e oltre 100 rapiti.

Oltre 2.000 persone sono rimaste ferite mentre i  parenti dei dispersi lanciano accorate richieste di aiuto. [The Times of Israel]

Il bilancio delle vittime di Gaza nel conflitto con Israele è di 370 morti.

A Gaza, fumo nero, lampi arancioni e scintille hanno illuminato il cielo a causa delle esplosioni. In alto si sentivano i droni israeliani mentre, folle di persone in lutto trasportavano i cadaveri dei militanti uccisi in processione per le strade, avvolti nelle bandiere verdi di Hamas. [Asharq Al Awsat]

L’attacco di Hamas ha improvvisamente cambiato il quadro della diplomazia nel Medio Oriente.

L’Iran vuole impedire all’Arabia Saudita di concludere un accordo con Israele, mentre gli altri paesi sella regione non possono permettersi ulteriore caos a Gaza. [The Guardian]

Gaza: perché Hamas ha deciso di rompere lo status quo e sfidare Israele.

Per la prima volta dalla nascita dello Stato ebraico nel 1948, commando palestinesi effettuano un attacco coordinato contro le città israeliane ai margini di Gaza. [Le Monde]

In Libia si intensificano i rapporti di collaborazione militare tra Khalifa Haftar e Mosca.

Allo studio ci sarebbe un accordo di difesa che formalizza la presenza del Gruppo Wagner in Libia. [Le Monde]

Confermato la scoperta di un nuovo tipo di minerale di niobio nel più grande giacimento di terre rare del mondo nella Mongolia interna.

Il niobio è un componente chiave dell’acciaio e dei superconduttori e potrebbe aumentare notevolmente l’efficienza delle batterie. [South China Morning Post]

In Grecia, un’applicazione unformatica mostra ai turisti come apparivano gli antichi siti greci migliaia di anni fa.

Quanti visiteranno l’Acropoli durante le festività natalizie potranno assistere alla risoluzione di uno dei dibattiti più accesi al mondo sul patrimonio culturale greco. Tutto ciò di cui hanno bisogno è un moderno cellulare. I visitatori potranno pizzicare e ingrandire l’immagine dell’antico sito greco, per ottenere una sovrapposizione digitale che mostra come appariva una volta. Inoltre potranno scorrere una collezione di sculture  rimosse dal Partenone più di 200 anni fa e ora esposte al British Museum di Londra. [Associated Press]

Elezioni in Lussemburgo: il Partito Popolare Cristiano Sociale (Csv) in testa, tracollo dei Verdi, il Partito Riformista di Alternativa Democratica (ADR) e Pirati avanzano.

L’emittente RTL ha pubblicato le prime proiezioni per le elezioni della Camera.  I risultati si basano su “risultati reali”, ma non sono definitivi.  [Luxemburger Wort]

La Germania vira a destra.

In Baviera il primo ministro in carica Markus Söder non riesce più a sfondare il 40%. La ministra federale degli interni Nancy Faeser subisce una debacle. Secondo le proiezioni della ZDF, il partito di Söder, la CSU, è fermo al 36,5% dei voti. Con questo risultato, in passato la CSU lo avrebbe subito giubilato, ma Söder non deve preoccuparsi troppo: il suo partito lo sostiene e recentemente lo ha confermato a capo del partito con il 96,6% dei voti. Governare non sarà facile: Söder ha deciso subito di continuare con gli indipendenti del gruppo Elettori Liberi, passati dall’11,6% del 2018 al 14,4%. [Süddeutsche Zeitung]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/279 – L’occupazione americana è ai massimi livelli. Questo è un ostacolo alla riduzione dei tassi.

Massacro in un penitenziario dell’Ecuador: assassinati sei detenuti coinvolti nel l’assassinio di Fernando Villavicencio.

I sei morti sono tutti cittadini colombiani coinvolti nell’omicidio dell’ex candidato alla presidenza dell’Ecuador, Fernando Villavicencio. Il direttore del  penitenziario è stato rimosso. [La Hora]

Il più grande tempio indù degli Stati Uniti e il secondo del mondo inaugurato a New Jersey.

Immerso in una comunità agricola del New Jersey centrale, si trova il più grande tempio indù di questo paese e probabilmente il secondo tempio indù più grande del mondo, “Akshardham Mahamandir”. Negli ultimi 12 anni, più di 12.500 volontari hanno contribuito a costruire questo enorme tempio tutto bianco di quasi 8.200 metri quadrati, alto 58 metri. [The Star-Ledger]

La presidente della Moldavia afferma che il capo di Wagner aveva pianificato un colpo di stato per destituirla.

La presidente della Moldavia, Maia Sandu, in un’intervista al Financial Times afferma che il fondatore del gruppo Wagner, Yevgeny Prigozhin, ha tentato un colpo di stato contro di lei come parte di un complotto più ampio per destabilizzare il paese. Nel febbraio 2023, Sandu aveva già denunciato che la Russia stava progettando di rovesciare il governo della Moldavia prendendo a pretesto le manifestazioni apparentemente organiche diventate violente. Il complotto fu sventato, ma la situazione era «davvero drammatica». [Financial Times]

George Weah, il presidente ed ex leggendaria stella del calcio della Liberia, si candida ad un secondo mandato dopo il caotico suo primo mandato.

L’ex calciatore George Weah si candiderà per un secondo mandato come presidente della Liberia alle elezioni di martedì. [Vanguard]

Israele e Hamas in guerra dopo gli attacchi a sorpresa dalla Striscia di Gaza. Tela Aviv lamenta  almeno 40 morti, oltre 500 feriti e un numero imprecisato di ostaggi.

Dalle 6 del mattino migliaia di razzi sono partiti da Gaza sulle città del centro e del sud di Israele, arrivando fino a Gerusalemme, mentre militanti palestinesi si infiltravano nelle comunità del sud del paese via terra, mare e aria. L’esercito israeliano ha risposto all’ondata di attacchi colpendo le posizioni di Hamas nella Striscia di Gaza. I palestinesi lamentano almeno 198 morti e oltre 1.600 feriti per gli attacchi aerei israeliani. [Haaretz]

Almeno 15 morti dopo un terremoto di magnitudo 6.3 nell’ovest dell’Afghanistan.

Nnella provincia di Herat già si contano almeno 78 feriti, ma si prevedono ulteriori vittime man mano che arrivano notizie delle persone intrappolate sotto le macerie. [Dawn]

Circa 1.000 uccelli canori si schiantano in una sola notte contro con il grattacielo a  vetri McCormick Place Lakeside Center di Chicago.

L’allarmante bilancio è solo una esempio di un pericolo frequente per gli uccelli migratori. [Chicago Sun-Times]

I sostenitori del presidente eletto del Guatemala bloccano le strade per protestare contro la sospensione del partito nel tentativo di annullare l’elezione.

Le manifestazioni crescono dopo che la corte suprema ha confermato la sospensione del partito di Bernardo Arévalo per presunta frode nella registrazione degli elettori. [La Hora]

Un grande sondaggio prevede una vittoria schiacciante dei laburisti alle prossime elezioni generali. 12 ministri del governo attuale perderebbero il seggio.

I laburisti potrebbero aggiudicarsi tra 402 e 437 seggi; i conservatori potrebbero ottenerne  tra 132 e 169. L’enorme sondaggio, commissionato dal gruppo elettorale 38 Degrees, è stato realizzato dalla società di sondaggi Survation utilizzando un mega campione di oltre 11.000 elettori. Per ottenere un quadro dettagliato a livello di circoscrizione elettorale, i sondaggisti hanno utilizzato una tecnica di simulazione chiamata regressione multilivello e post-stratificazione (MRP). Con questo metodo Survation ha rilevato con successo le oscillazioni dell’elettorato prima delle elezioni del 2017. [The Guardian]

La migrazione dei venezuelani verso gli Stati Uniti prosegue nonostante l’annuncio della ripresa dei voli di respingimento.

Il governo degli Stati Uniti spera che la minaccia di respingimento forzato sia sufficiente a indurre i venezuelani a riconsiderare il tentativo di entrare illegalmente negli Stati Uniti e a optare invece per il sistema di appuntamenti in rete per presentare richieste di asilo o altri percorsi legali. [The Washington Post]

L’occupazione americana è ai massimi livelli. Questo è un ostacolo alla riduzione dei tassi.

Nel mese di settembre l’economia americana ha creato 336.000 posti di lavoro, il doppio di quanto previsto. E anche se gli aumenti salariali sono stati piuttosto modesti, questo segnale di surriscaldamento potrebbe indurre la Federal Reserve a mantenere alto il costo del denaro. [Le Monde]

La Cina registra il secondo raccolto di successo di riso gigante genicamente modificato.

La varietà di riso ad alto rendimento, che cresce due volte più alto delle varietà convenzionali, è stata mietuta nelle aziende agricole sperimentali nella provincia di Guizhou. La resa ha raggiunto l’impressionante cifra di 12,6 tonnellate per ettaro, con un aumento del 5% rispetto all’anno precedente. Questo risultato è visto come un passo significativo verso il rafforzamento della sicurezza alimentare in un mondo dove i prezzi del riso sono in costante aumento. [BNN]

Trump scende in campo per l’elezione del nuovo portavoce della Camera USA.

Il suo sostegno a Jim Jordan potrebbe sconvolgere la corsa alla presidenza della Camera dopo la destituzione di Kevin McCarthy. [The Wall Street Journal.]

Temendo l’ostracismo o peggio, in Medio Oriente e Nord Africa molti non credenti nascondono le proprie opinioni.

Molti nei paesi arabi associano la mancanza di religione all’immoralità e la vedono come una minaccia sociale. [Associated Press]

Un candidato presidenziale del Madagascar mostra le lesioni subite dopo il lancio di gas lacrimogeno durante una manifestazione elettorale dell’opposizione.

L’ex presidente del Madagascar Marc Ravalomanana denuncia di aver subito un infortunio alla gamba quando la polizia e i soldati hanno lanciato gas lacrimogeni per disperdere un raduno di suoi sostenitori e quelli di altri candidati che sfidavano il presidente in carica. Ravalomanana, che è tra gli 11 candidati autorizzati a sfidare il presidente Andry Rajoelina nelle elezioni fissate per il 9 novembre, ha mostrato sulla sua pagina Facebook la foto della ferita riportata alla gamba sinistra. [Reuters]

Visitando la Cina a capo d’una missione senatoriale statunitense, Chuck Schumer sollecita Pechino ad un trattamento equo delle aziende statunitensi.

Il leader della maggioranza al senato americano Chuck Schumer dice che Washington cerca la collaborazione con la Cina, ma si aspetta un trattamento reciproco ed equo per le aziende statunitensi, all’inizio d’un raro viaggio dei senatori americani nella seconda economia più grande del mondo. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/278 – Il cromosoma Y è a rischio di estinzione?

All’iraniana Narges Mohammadi il Premio Nobel per la Pace 2023.

L’attivista iraniana per i diritti umani Narges Mohammadi, detenuta, è stata insignita del Nobel per la pace 2023 “per la sua lotta contro l’oppressione delle donne in Iran e per la promozione dei diritti umani e della libertà per tutti”. La sua coraggiosa lotta le ha comportato enormi costi personali. In totale, il regime l’ha arrestata 13 volte, condannata cinque volte per un totale di 31 anni di carcere e 154 frustate. [Dagens Nyheter]

L’esplosione d’un lago ghiacciato in India causa 19 morti e 100 dispersi.

Un “improvviso nubifragio” sul lago Lhonak, nella parte settentrionale del Sikkim, ha riversato torrenti d’acqua in rapido movimento lungo il fiume Teesta nella valle Lachen, innalzando il livello dell’acqua di più  mezzo metro oltre il suo normale. La diga di Chungthang, nota anche come diga Teesta 3, elemento di un importante progetto idroelettrico, è stata “spazzata via”. [The Sikkim Chronicle]

Cercando di acquisire consensi, Putin sostiene la richiesta dell’India per un seggio permanente nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, nonostante l’opposizione della Cina.

Con una popolazione di 1,5 miliardi di persone e una forte crescita economica, l’India “è un gigante nel mondo”, ha affermato Putin, aggiungendo che le esportazioni indiane di alta tecnologia stanno crescendo in modo esponenziale e il paese diventa ogni anno più forte. [Time]

Gran Bretagna: dopo la vittoria nei collegi di Rutherglen e Hamilton West, in Scozia i laburisti potrebbero vincere 42 seggi.

Il partito laburista ha vinto il seggio rimasto vacante dopo l’estromissione dell’ex deputata del partito scozzese SNP Margaret Ferrier, che aveva  infranto le regole Covid, spostandosi tra Glasgow e Londra pur essendo positiva al virus durante il blocco nel 2020. Il leader laburista Keir Starmer ha parlato di un “risultato sismico”. [Independent]

Putin dice che l’indagine sull’incidente aereo che ha ucciso Yevgeny Prigozhin avrebbe  riscontrato tracce di cocaina e “frammenti di bombe a mano”.

il comitato investigativo russo lascia intendere che l’incidente possa essere stato provocato dall’esplosione occidentale d’una bomba a mano ad opera di qualche passeggero in preda ai fumi della cocaina. [ABC]

La marina russa stabilirà una base nel distretto di Ochamchire, sulla costa della regione separatista georgiana dell’Abkhazia.

Lo ha comunicato il leader separatista Aslan Bzhania al quotidiano moscovita  Izvestia. Bzhania, che questa settimana incontrerà il presidente russo Vladimir Putin, ha affermato che lo scopo dell’accordo è quello di “aumentare la capacità di difesa sia della Russia che dell’Abkhazia” e di sottrarre la flotta russa nel Mar Nero ai crescenti attacchi dell’Ucraina alla flotta russa ormeggiata in Crimea. [The Moscow Times]

Perché il Pakistan intende deportare gli afghani privi di documenti?

Il governo afghano ha definito “inaccettabile” la decisione del Pakistan di espellere gli afghani che vivono nel paese senza documenti. [Al Jazeera]

Le famiglie degli oppositori tunisini incarcerati chiedono alla Corte Penale Internazionale  di indagare sul presidente Kaïs Saïed.

I parenti si fanno pressione sulla corte affinché persegua i leader di Tunisi per presunte violazioni dei diritti fondamentali. [Al Jazeera]

Bangladesh: la centrale termonucleare di Rooppur riceve il primo carico di uranio dalla Russia.

Il primo carico di uranio è arrivato alla centrale nucleare di Rooppur, a Pabna. [The Daily Star]

Ricercatori collegano i popolari farmaci dimagranti a gravi problemi digestivi.

Un nuovo studio suggerisce che l’assunzione dei farmaci iniettabili per la perdita di peso, come Wegovy, Ozempic, Saxenda e Victoza, potrebbe mettere a rischio di gravi problemi digestivi come gastroparesi, pancreatite e ostruzioni intestinali. A circa l’1% delle persone che assumono Ozempic è stata diagnosticata una paralisi parziale dello stomaco. Ma la domanda di questi farmaci è esplosa e decine di milioni di persone li assumono in tutto il mondo. [Jama]

La casa reale dei Paesi Bassi conferma l’autenticità della tessera nazista del nonno del re.

Il principe Bernardo di origine tedesca, defunto nonno del re Guglielmo Alessandro, negava di essere stato un retribuito del partito. Ora la casa reale pone fine ai sospetti e alle polemiche decennali sul principe Bernardo. [The Guardian]

Il Kazakistan discute una legge sui media per intensificare l’uso della lingua kazaka a scapito del russo.

La legislazione in discussione prevede che la quota della lingua statale in televisione e radio debba aumentare fino al 70%. [The Guardian]

Impronte umane vicino a un lago dell’era glaciale suggeriscono un arrivo sorprendentemente precoce dell’uomo nelle Americhe.

Le tracce collocherebbero l’arrivo di uomini nel Nuovo Messico migliaia di anni prima rispetto a quanto si pensasse. [Science]

In Costa d’Avorio, il presidente Alassane Ouattara licenzia il governo di Patrick Achi.

Il prossimo rimpasto dovrebbe fornire indicazioni sui chi il partito al governo intende puntare per le elezioni presidenziali del 2025. [Le Monde]

Diabete: un pancreas bioartificiale testato sui topi.

Un gruppo del MIT è riuscito a produrre insulina da cellule incapsulate in un dispositivo in grado di fornire loro ossigeno in modo autonomo. Il dispositivo, sviluppato presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston, è stato presentato sulla rivista PNAS. [Le Monde]

Il cromosoma Y è a rischio di estinzione?

Il cromosoma maschile umano Y, il cui DNA ha appena finito di essere sequenziato,  è in progressivo declino. Dalla sua comparsa, 170 milioni di anni fa, il cromosoma Y è diventato tre volte più corto del cromosoma X, il cromosoma femminile, e il suo materiale genetico e il suo numero di geni hanno continuato a diminuire. Al punto da suscitare un dibattito all’interno della comunità scientifica: il cromosoma Y è a rischio di estinzione? Il suo numero di geni , in effetti, diminuisce progressivamente e, al ritmo attuale, fra venti milioni di anni potrebbe essere completamente estinto. E se ciò accadesse, i maschi potrebbero farne a meno rimanendo comunque fertili? [Le Monde]

La Russia si candida a un posto nel Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite.

Il voto previsto per martedì all’Assemblea generale delle Nazioni Unite potrebbe essere sul filo del  rasoio, in parte a causa del sostegno alla Russia da parte di alcuni paesi del sud del mondo. [The New York Times]

La Procura venezuelana emette un nuovo mandato internazionale di cattura a carico di Juan Guaidó.

Il mandato si basa su una sentenza della Corte del Delaware secondo cui il leader venezuelano avrebbe utilizzato i soldi della compagnia petrolifera statale del paese per finanziare le sue spese legali e politiche. [El País]

Un autobus che trasportava migranti in Messico si schianta, provocando 17 morti e 15 feriti.

L’autobus procedeva su un’autostrada nello stato meridionale di Oaxaca quando si è ribaltato. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/277 – Cos’è Nakhchivan e potrebbe scatenare un’altra guerra in Europa?

Al norvegese  Jon Fosse il Premio Nobel per la Letteratura 2023.

L’opera magna di Jon Fosse, “Settologia”, comprende 1.250 pagine, scritte senza usare punti. Ma in realtà non è così difficile e strano come potrebbe sembrare. [Svenska Dagbladet]

L’Iran fa pressioni sulla famiglia della ragazza ridotta in coma perché sorpresa senza velo, affinché nasconda la verità.

I genitori della studentessa d’arte Armita Abbasi sono stati convocati dai servizi segreti dopo che la figlia è stata trasportata in  ospedale, dove si trova in terapia intensiva. I genitori di Armita hanno subito pressioni e minacce per dichiarare pubblicamente che la loro figlia ha subito un trauma cranico in seguito a uno svenimento, e non dopo essere stata spinta dalla polizia morale contro una barra di metallo. [Iran International]

Giappone: un terremoto di magnitudo 6.6 provoca un piccolo tsunami nelle isole Izu.

Si stima che il sisma si sia localizzato alla profondità di circa 10 km vicino all’isola di Tori. La città di Oshima, nell’isola di Izu Oshima, ha informato i residenti del rischio tsunami invitandoli a prendere le precauzioni opportune. [The Japan News/Yomuri Shimbun]

A Homs un’esplosione uccide oltre 100 cadetti dell’accademia militare siriana durante una cerimonia di diploma presenziata dal ministro della difesa.

L’esplosione è stata causata da un attacco con droni da parte di non precisati gruppi ribelli. [Haaretz]

Gli Stati Uniti inviano all’Ucraina 1,1 milioni di munizioni sequestrate all’Iran.

A dicembre, una nave della marina statunitense aveva sequestrato i proiettili trasportati da una nave utilizzata dal Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica iraniana per armare i ribelli houthi nella guerra civile dello Yemen, in violazione dell’embargo sulle armi deciso dalle Nazioni Unite. [Evening Standard]

Immagini satellitari mostrano che molte navi militari russe hanno lasciato la base della Crimea per la Russia.

Un numero significativo di navi della flotta russa nel Mar Nero è stato spostato da Sebastopoli occupata a Novorossijsk, nel Krasnodar russo. Anche le navi da guerra ormeggiate in Crimea sono state spostate verso la Russia meridionale dopo i ripetuti attacchi ucraini. Le fregate Admiral Essen e Admiral Makarov, tre sottomarini, cinque grandi navi da sbarco e diverse piccole navi missilistiche ora sono ormeggiate nel porto di Novorossijsk, nella regione russa di Krasnodar. [meduza]

La Turchia colpisce nuovamente le basi del PKK in Iraq come rappresaglia per l’esplosione di Ankara.

Aerei turchi hanno preso di mira 22 presunte posizioni del PKK nel nord dell’Iraq, distruggendo accampamenti, rifugi e depositi utilizzati dai militanti. Questo è la terza incursione aerea dell’aeronautica turca contro siti sospetti nel nord dell’Iraq dopo l’attacco, avvenuto mentre il parlamento si preparava a riaprire dopo la lunga pausa estiva. Intanto, decine di persone sospettate di legami con il PKK sono state arrestate in una serie di incursioni in tutta la Turchia. [Hurriyet]

India: la polizia di Delhi accusa il sito NewsClick di pubblicare servizi tendenti a dimostrare che il Kashmir e l’Arunachal non fanno parte dell’India.

La cellula speciale della polizia di Delhi afferma di aver ricevuto informazioni segrete secondo cui  il fondatore del sito, Prabir Purkayastha, il milionario americano accusato di diffondere la propaganda cinese Neville Roy Singham, e alcuni altri dipendenti cinesi della società Starstream con sede a Shanghai, di proprietà di Singham, si sarebbero scambiati messaggi , che dimostrano il loro obiettivo di dimostrare che il Kashmir e l’Arunachal Pradesh non fanno parte dell’India. Nei giorni scorsi la polizia indiana ha effettuato incursioni in tutte le abitazioni dei redattori e collaboratori di Newsclick. [News 18]

Il buco dell’ozono è tornato a crescere.

Le misurazioni del satellite Copernicus Sentinel-5P mostrano che il buco dell’ozono sopra l’Antartide di quest’anno è uno dei più grandi mai registrati. Il buco ora misura 26 milioni di km quadrati, ossia quasi tre volte la dimensione del Brasile. [ESA]

Quasi tutti gli abitanti dell’Alaska nei prossimi giorni riceveranno un assegno di 1.312 dollari quale quota annuale degli utili del fondo petrolifero statale.

Gli utili petroliferi dell’Alaska sono diventati una benedizione e una maledizione in uno stato che da decenni cavalca il ciclo di espansione e contrazione del petrolio. Il governo attinge a piene mani agli utili petroliferi per finanziare servizi come l’istruzione pubblica, i programmi di assistenza sanitaria e la sicurezza pubblica, ma ogni anno la discussione sull’ammontare degli assegni petroliferi ai cittadini porta alla paralisi legislativa. Mentre l’Alaska fatica ad attrarre lavoratori e ad arginare la tendenza ad emigrare, alcuni residenti si chiedono come conciliare il dividendo col futuro di uno stato senza imposte sul reddito, né imposte sulle vendite. [Associated Press]

Israele ha segretamente aiutato l’Azerbaigian a conquistare il Nagorno-Karabakh.

Poche settimane prima che l’Azerbaigian lanciasse la sua operazione lampo, il 19 settembre, aerei cargo militari azeri hanno volato ripetutamente tra una base aerea israeliana meridionale e un aeroporto vicino al Nagorno-Karabakh. I voli hanno preoccupato i dirigenti armeni a Yerevan, a lungo diffidenti nei confronti dell’alleanza strategica tra Israele e Azerbaigian, e hanno messo in luce gli interessi nazionali di Israele nell’irrequieta regione a sud delle montagne del Caucaso. [Associated Press]

Armenia e Azerbaigian si accusano a vicenda di attacchi a fuoco a proprie postazioni .

I ministeri della difesa di Armenia e Azerbaigian si accusano vicendevolmente di aver aperto il fuoco sulle rispettive posizioni. Secondo Yerevan, le forze azere hanno aperto il fuoco contro un veicolo che trasportava cibo per il personale di stanza negli avamposti di combattimento armeni nella provincia orientale di Gegharkunik. Baku, a sua volta, ribatte che la parte armena ha aperto il fuoco contro le posizioni azere nel distretto occidentale di Kalbacar. Non sono state segnalate vittime da nessuna delle due parti. [Radio Free Europe/Radio Liberty]

Cos’è Nakhchivan e potrebbe scatenare un’altra guerra in Europa?

Abitata da circa mezzo milione di azeri, Nakhchivan è una parte dell’Azerbaigian separata dal resto del paese da un sottile lingua di terra dell’Armenia meridionale. Fino al 1991, quei confini non significavano molto, poiché sia l’Armenia che l’Azerbaigian erano uniti come parte della più ampia Unione Sovietica. Ma quando l’URSS crollò e Armenia e Azerbaigian entrarono in guerra per il Nagorno-Karabakh all’inizio degli anni ’90, l’Armenia tagliò i legami terrestri dell’Azerbaigian con Nakhchivan. Ciò ha costretto l’Azerbaigian a creare nuove rotte attraverso il vicino Iran e a fare maggiore affidamento sulla Turchia, che per un piccolo tratto confina con Nakhchivan. Ora l’Azerbaigian ha nuovamente Nakhchivan nel mirino. Con la riconquista del Nagorno-Karabakh le forze azere ora controllano nuovamente tutto il territorio dell’Azerbaigian, fino alla regione armena di confine di Syunik, che è la lingua di terra che separa l’Azerbaigian dall’exclave di Nakhchivan: appena 20 miglia in linea d’aria che gli azeri potrebbero voler conquistare. [GZero]

Monte Bianco: la vetta più alta dell’Europa occidentale si sta abbassando.

Negli ultimi due anni  il Monte Bianco si è abbassato di oltre due metri. La vetta più alta dell’Europa occidentale misurava 4.805,59,  2,22 metri in meno rispetto alla misurazione del 2021. Una spessa copertura di ghiaccio e neve fa sì che l’altezza della montagna cambi di anno in anno a seconda del vento e del clima. [Euronews]

Cina: il taoismo ora è politicamente corretto.

La creazione di una Federazione mondiale del taoismo, che riunisce 52 organizzazioni provenienti da 19 paesi e regioni, è stata ratificata alla fine di settembre durante un forum internazionale a nord di Shanghai, con la benedizione del Partito comunista cinese. [Le Monde]

Con una inversione ad U, l’amministrazione Biden ora vuole riprendere  il muro di confine. Trump pretende le scuse.

Il governo si appella all’elevato numero di migranti nella valle del Rio Grande per giustificare la decisione di rinunciare alla precedente politica. [The New York Times]

Come la politica degli stati repubblicani sta accorciando la speranza di vita degli americani.

Gli stati sono completamente indipendenti su come allocare i propri bilanci, in seguito alla spinta del presidente repubblicano Ronald Reagan per conferire maggiore potere agli stati negli anni ’80. I bilanci statali hanno cominciato a divergere nettamente, assecondo che lo stato fosse ad amministrazione repubblicana o democratica. Gli stati repubblicani spesso si sono opposti alle iniziative di sanità pubblica che secondo loro costano troppo o superano le disponibilità di bilancio. Analizzando  i tassi di mortalità, il Post ha scoperto  che gli abitanti del Sud e del Midwest, regioni in gran parte controllate dai repubblicani, hanno speranze di vita inferiori rispetto a quelle del Nordest e dell’Ovest, a maggioranza  democratica. [The Washington Post]

L’autismo è il risultato dell’interazione di diverse dozzine di geni.

Utilizzando una serie di strumenti sofisticati per simulare lo sviluppo del cervello, ricercatori dell’Università di Stanford hanno scoperto diverse dozzine di geni che interferiscono con i passaggi cruciali del processo di sviluppo portando all’autismo, uno spettro di disturbi che colpisce circa una persona su 36. Frutto di un decennio di lavoro, le scoperte pubblicate sulla rivista Nature potrebbero un giorno aprire la strada a cure mirate. Lo studio è partito da una teoria vecchia di 20 anni che suggerisce che una delle cause dell’autismo potrebbe essere una rottura del delicato equilibrio tra due tipi di cellule nervose presenti nella corteccia cerebrale del cervello, l’area responsabile dei processi di livello superiore come il pensiero, emozioni, processi decisionali e linguaggio. [The Washington Post]

La Spagna chiede solidarietà all’UE sull’immigrazione verso le Isole Canarie.

Spagna, Italia e Germania sono preoccupate per l’aumento degli arrivi irregolari, mentre l’UE discute  la riforma delle defunte regole in materia di asilo e migrazione. Il leader delle Isole Canarie dubita che la nuova intesa possa cambiare molto. [Reuters]

Putin agita la possibilità che la Russia possa riprendere i test nucleari.

Giovedì il presidente Vladimir Putin ha ventilato  la possibilità che la Russia possa ritirarsi dallo storico trattato sul divieto dei test nucleari e dopo tre decenni li riprenda. Putin ha anche affermato che Mosca ha testato con successo un missile da crociera a propulsione e capacità nucleare, il Burevestnik, le cui capacità sono state definite ineguagliabili. Mentre Putin faceva queste dichiarazioni, il rublo è sceso sotto i 100 per dollaro USA. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/276 – Le banche centrali “rischiano di provocare una recessione globale a meno che non allentino gli obiettivi di inflazione del 2%”.

Il Pakistan deporterà 1,7 milioni di immigrati afghani privi di documenti.

Il primo ministro provvisorio Anwaar-ul-Haq Kakar ha approvato il piano in un incontro ad alto livello coi suoi massimi funzionari civili e militari a Islamabad. Tutti gli immigrati clandestini residenti in Pakistan hanno tempo fino al primo novembre per tornare volontariamente nei propri paesi, ma se non partono entro la scadenza verranno deportati con la forza. In Pakistan si stima che ci siano più di 1,7 milioni di afghani. [Voice of America]

Singapore sequestra oltre due miliardi di dollari mentre si allarga l’indagine sul riciclaggio.

Le autorità di Singapore hanno sequestrato o congelato beni per un valore di oltre due miliardi di dollari in una delle più grandi indagini sul riciclaggio nella città-stato. L’importo comunicato al Parlamento è superiore ai 2,4 miliardi di dollari precedentemente annunciati. [Time]

La Giordania accusa Israele di “attacchi” ai siti musulmani e cristiani nella Città Vecchia di Gerusalemme.

Il ministero degli esteri giordano ha inviato una lettera di protesta all’ambasciata israeliana ad Amman, denunciando “continue violazioni e attacchi” contro i luoghi santi musulmani a Gerusalemme da parte di “estremisti, coloni e membri della Knesset”. Israele impone restrizioni ai fedeli musulmani che desiderano accedere al Monte del Tempio, noto ai musulmani come Haram al-Sharif. Il Monte del Tempio è il luogo più sacro del giudaismo e anche il terzo più sacro dell’Islam grazie alla Moschea di Al-Aqsa. La lettera rimprovera anche la profanazione dei cimiteri islamici da parte di estremisti ebrei, riferendosi a un incidente avvenuto la settimana scorsa in un cimitero musulmano adiacente al Monte del Tempio e al “crescendo di attacchi” contro i cristiani. [The Times of Israel]

55 marinai cinesi sarebbero morti dopo che un sottomarino nucleare “è rimasto bloccato in una trappola destinata a intrappolare navi britanniche e statunitensi nel Mar Giallo.

Tra i 55 morti figurano ventidue ufficiali. La Cina nega il fatto e, a quanto pare, ha rifiutato l’assistenza internazionale. [Daily  Mail]

La Russia prevede di bloccare le linee internet VPN a partire dal marzo prossimo.

Artyom Sheikin, membro del Consiglio della Federazione del parlamento russo, dice che l’organismo di controllo dei media Roskomnadzor prevede di bloccare le reti private virtuali (VPN) in tutto il paese a partire dal primo marzo. Da quando le autorità russe hanno introdotto drammatiche restrizioni ai siti web indipendenti per bloccare il flusso di informazioni sull’invasione dell’Ucraina, la domanda di servizi VPN da parte degli utenti Internet è aumentata in modo significativo. [Radio Free Europe/Radio Liberty]

Sulle orme della neozelandese Jacinda Ardern, il primo ministro Rishi Sunak intende bandire gradualmente il fumo da tutto il Regno Unito.

Aumentando ogni anno di un anno l’età legale per fumare, i quattordicenni di oggi, e le generazioni successive,  non potranno mai acquistare legalmente delle sigarette. [Independent]

Il Premio Nobel per la Chimica 2023 assegnato agli specialisti dei punti quantici.

Moungi Bawendi, Louis Brus e Alexei Ekimov hanno contribuito allo sviluppo di nanocristalli utilizzati in alcuni schermi televisivi, nell’optoelettronica e persino nella visualizzazione biologica. I punti quantici sono stati  scoperti all’inizio degli anni ’80; da allora si sono diffusi in molti settori industriali. Negli schermi televisivi consentono il passaggio dalla luce blu dei diodi alla gamma cromatica completa e in generale migliorano la ricchezza colorimetrica. Vengono utilizzati anche nell’optoelettronica per le termocamere, soprattutto come rilevatori di luce infrarossa, a un costo inferiore rispetto alle tecniche. In biologia, legati a proteine ​​o marcatori, aiutano a identificarli in minime quantità e in modo molto specifico. Alcuni sognano anche di utilizzare i punti quantici nei futuri processori per i computer quantistici. [Le Monde]

I paesi dell’UE concordano le regole di massima per rispondere alle crisi migratorie.

L’accordo fa parte del preambolo del Consiglio europeo di Granata, che si apre nella città spagnola, e che mira a suggellare un nuovo patto europeo su migrazione e asilo. I rappresentanti dei ventisette stati membri hanno raggiunto a Bruxelles un accordo sulla distribuzione dell’assistenza ai rifugiati e ai migranti nei paesi in situazioni di crisi, annuncio che arriva proprio mentre i Ventisette dovrebbero siglare il patto europeo su migrazione e asilo, dopo quattro anni di negoziati. Gli Stati membri che si trovano ad affrontare un numero significativo di arrivi sul proprio territorio potranno accelerare le procedure e chiedere solidarietà ad altri paesi dell’UE, in termini di ricollocazione dei richiedenti asilo o assistenza finanziaria. [Le Monde]

“Multilateralismo dal basso” per combattere il cambiamento climatico e non solo.

In una nuova esortazione Papa Francesco sottolinea l’importanza di autorità globali capaci di far rispettare gli impegni, così come la necessità della partecipazione da parte di tutti. Con la Laudate Deum, Papa Francesco chiarisce e completa il messaggio dell’enciclica Laudato si’, di otto anni fa. Ma soprattutto lancia un appello urgente per salvare un pianeta vicino al “punto di rottura”.  Francesco invita gli Stati Uniti e il mondo Occidentale ad abbandonare gli “irresponsabili” eccessi e denuncia la “debolezza” dei leader mondiali per non aver compiuto passi coraggiosi. [Vatican News]

L’UE annuncerà l’inizio dei colloqui di adesione dell’Ucraina entro dicembre.

La guerra della Russia non impedirà a Bruxelles e Kiev di avviare i colloqui sull’adesione dell’Ucraina all’UE. [Politico]

Le scorte di munizioni occidentali sono agli sgoccioli, mentre la guerra in Ucraina non accenna a finire.

Gli eserciti occidentali stanno esaurendo le munizioni da dare all’Ucraina. Questa notizia si aggiunge all’incertezza sul futuro degli aiuti statunitensi, dopo che il presidente della Camera USA, il repubblicano  Kevin McCarthy, favorevole al sostegno dell’Ucraina, è stato estromesso dalla carica dai parlamentari del suo stesso partito. [CNN]

L’allargamento dell’UE a nove ulteriori paesi costerà ai membri attuali  oltre 250 miliardi di euro.

Si prevede un effetto a catena che trasformerà molti paesi da beneficiari netti di finanziamenti a contribuenti netti. [the Guardian]

Le banche centrali “rischiano di provocare una recessione globale a meno che non allentino gli obiettivi di inflazione del 2%”.

Il rapporto annuale della Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo (Unctad) afferma che la crescita globale dovrebbe rallentare dal 3% nel 2022 al 2,4% nel 2023, con scarsi segnali di ripresa per l’anno prossimo. Le banche centrali rischiano di precipitare un’economia globale già in stallo in una vera e propria recessione, a meno che non allentino gli obiettivi di inflazione del 2% e adottino un atteggiamento più favorevole alla crescita, avverte il braccio economico delle Nazioni Unite. [the Guardian]

Piccolo Budda: un bambino di otto anni è al centro di una disputa sul buddismo tibetano.

Nato in una famiglia che gestisce un importante conglomerato minerario in Mongolia, un giorno avrebbe potuto guidare l’azienda di famiglia dalla sede centrale dell’acciaio e del vetro nella capitale del paese. Invece, il bambino è al centro di un braccio di ferro tra il Dalai Lama e il Partito comunista cinese, perché un giorno potrebbe dover difendere la fede in Mongolia dalle pressioni del Partito Comunista cinese al potere. [The New York Times]

Gli anfibi della Terra “stanno scivolando verso l’estinzione”.

Una valutazione globale di 8.000 specie mostra che 2 anfibi su 5 “sono ancora in difficoltà” a causa della perdita di habitat e del cambiamento climatico. Gli anfibi continuano a essere la classe di vertebrati più minacciata, con 14 specie estinte dal 1980. Un nuovo studio rivela che oltre il 40% di rane, salamandre e altre specie di anfibi sono a rischio di scomparsa. [The Washington Post]

La peggiore epidemia di dengue mai registrata in Bangladesh ha già ucciso più di 1.000 persone.

Almeno 1.030 persone sono morte e più di 210.000 sono state infettate in Bangladesh dal primo gennaio, mettendo a dura prova il fragile sistema sanitario della nazione dell’Asia meridionale. Tra i morti ci sono più di 100 minori sotto i 16 anni. L’anno scorso i morti erano stati 281. A livello globale, i casi di dengue registrati sono aumentati di otto volte tra il 2000 al 2022. [The Washington Post]

La messicana Sheinbaum è in testa ai sondaggi per le presidenziali del 2024.

Claudia Sheinbaum, candidata presidenziale per il partito di sinistra al governo del paese e stretta alleata dell’attuale presidente, sembra poter vincere facilmente le elezioni del 2024. Secondo un sondaggio recente, Il Movimento di Rigenerazione Nazionale (MORENA) che la sostiene, raccoglierebbe facilmente il 53% dei voti (cui si aggiungerebbe il 5% dei partiti minori collegati) , contro il  21% del Frente Amplio por México (PAN 11%; PRI 8%; PRD 2%) e il 6% per il Movimento Cittadino. [El Universal]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/275 – Il grande dilemma dei Tory inglesi: provare a vincere o prepararsi alla sconfitta?

Il governo brasiliano inizia a espellere le popolazioni non indigene da due territori nativi dell’Amazzonia.

Il governo brasiliano ha iniziato a rimuovere migliaia di persone non indigene da due territori nativi. L’obiettivo è restituire le terre di Apyterewa e Trincheira Bacaja, nello stato di Para, ai popoli originari. I territori interessati si trovano attorno ai comuni di Sao Felix do Xingu, Altamira, Anapu e Senador Jose Porfirio nello stato del Pará. [Diário do Pará]

Crisi di Haiti: riuscirà la polizia keniota a sconfiggere le bande?

Le Nazioni Unite hanno approvato l’offerta del Kenya di guidare una forza di sicurezza multinazionale ad Haiti in risposta a una richiesta d’aiuto del primo ministro della nazione caraibica. Haiti soffre da decenni di una inaudita violenza tra bande, ma l’attuale ondata di brutalità si è intensificata dopo l’assassinio del presidente Jovenel Moïse nel luglio 2021. Le bande hanno preso il controllo di gran parte del paese, scatenando il terrore tra i residenti e uccidendo centinaia di persone. [BBC]

Carne da macello: Putin schiera in Ucraina battaglioni punitivi come faceva Stalin.

Reclute ubriache, soldati insubordinati e detenuti ribelli sono tra le centinaia di delinquenti, militari e civili, prelevati dalle carceri penali russe per formare le cosiddette squadre “Storm-Z” da inviare in prima linea in Ucraina. [Euractiv]

Egitto: il presidente Sisi annuncia la candidatura per un terzo mandato.

Il presidente Abdel-Fattah El-Sisi ha annunciato ufficialmente che si candiderà per un terzo mandato come presidente dell’Egitto alle prossime elezioni di dicembre.  [Al Ahram]

Il Nobel per la fisica assegnato a tre scienziati per lo studio del movimento degli elettroni durante frazioni infinitesimali di secondo.

Il premio è andato alla fisica franco-svedese Anne L’Huillier, al francese Pierre Agostini e all’ungherese Ferenc Krausz. I tre vincitori hanno utilizzato laser di precisione per generare lampi di luce ultrabrevi. L’Huillier, professore all’Università di Lund in Svezia, ha scoperto un nuovo effetto derivante dall’interazione della luce laser con gli atomi in un gas. Agostini, docente alla Ohio State University, e Krausz, professore al Max Planck Institute of Quantum Optics in Germania, hanno dimostrato che questo effetto può essere utilizzato per creare impulsi di luce più brevi di quanto fosse possibile in precedenza. Gli elettroni si muovono così velocemente che sono stati fuori dalla portata degli sforzi umani per isolarli, ma osservando la più piccola frazione di secondo possibile, gli scienziati ora ne hanno una visione “sfocata” e questo apre a conoscenze completamente nuove. I movimenti degli elettroni all’interno degli atomi e delle molecole sono così rapidi che vengono misurati in attosecondi – un’unità di tempo incomprensibilmente breve: un attosecondo sta a un secondo come un secondo sta all’età dell’universo. Questi movimenti “sono così veloci che normalmente non abbiamo idea di come si verificano effettivamente o quale sia la sequenza degli eventi”. Il lavoro dei vincitori significa che ora gli scienziati possono osservare come avvengono questi movimenti. Anne Huillierv è la quinta donna a vincere un Premio Nobel per la fisica. [CNN]

5 città, 100 località, 500 poliziotti: come la polizia di Delhi ha pianificato un incursione per scoprire i sospetti legami con la Cina del sito giornalistico NewsClick.

Circa 500 agenti di polizia sono stati mobilitati nelle operazioni in oltre 100 località tra Delhi, Noida, Ghaziabad, Gurgaon e Mumbai. Le incursioni nelle case di diversi giornalisti collegati al sito NewsClick ai sensi della legge antiterrorismo, sono state effettuate giorni dopo che un’indagine del New York Times aveva affermato che il portale di notizie abbia ricevuto finanziamenti da una rete che promuove propaganda cinese. [Ndtv]

Il grande dilemma dei Tory inglesi: provare a vincere o prepararsi alla sconfitta?

In cosa si stanno impegnando maggiormente i conservatori britannici: a tentare di vincere le prossime elezioni o a sopravvivere alla sconfitta? Mentre Rishi Sunak e alcuni dei suoi migliori collaboratori, compreso il cancelliere Jeremy Hunt, credono ancora di avere delle possibilità di vincere le prossime elezioni, altri conservatori hanno spostato l’attenzione su ciò che accadrà dopo. [The Spectator]

Il Parlamento armeno sfida la Russia votando l’adesione alla Corte penale internazionale.

Mosca condanna la decisione “estremamente ostile” che obbligherebbe l’ex alleato ad arrestare Putin in caso di una sua visita nel paese. [The Guardian]

Il tentativo di vietare ai governi dell’UE di mettere cimici nei telefoni dei giornalisti per motivi di sicurezza nazionale è fallito.

I deputati di Strasburgo hanno affossato un emendamento che abolisce il diritto di sorvegliare i giornalisti nella Legge europea sulla libertà dei media, in contrasto con i difensori della libertà di parola. Invece hanno optato per un emendamento che, secondo loro, equivaleva a un divieto de facto dell’uso di programmi spia. La nuova clausola comprende misure di salvaguardia che obbligano le autorità nazionali a garantire la riservatezza delle fonti giornalistiche. [The Guardian]

Francia: il colossale progetto degli Stati Generali dell’Informazione è finalmente partito.

Per nove mesi cittadini e operatori del settore si confronteranno su tutti gli aspetti della produzione delle “notizie”: organizzazione, etica, economia. Un evento che potrebbe portare a proposte di riforma nell’estate del 2024, ma al quale parte della professione partecipa senza troppe illusioni. [Le Monde]

Gli Stati Uniti comminano la prima multa per abbandono di detriti nello spazio.

L’accumulo di detriti in orbita preoccupa perché, qualunque sia la loro dimensione, possono causare gravi danni, anche a veicoli spaziali con equipaggio come la Stazione Spaziale Internazionale. Lunedì  la American Communications Commission (FCC) ha inflitto una multa di 150.000 dollari (circa 143.000 euro) alla Dish Network per aver abbandonato i rottami di un satellite in un’orbita ritenuta pericolosa. L’EchoStar-7, l’oggetto abbandonato, è stato messo in orbita geostazionaria nel 2002. Dieci anni dopo, nell’ambito di un piano per combattere l’inquinamento spaziale, Dish Network ha accettato che il satellite dismesso fosse spinto 300 chilometri più in alto, dove il rischio di collisione con altri veicoli spaziali ancora attivi è inferiore, ma l’azienda si è resa conto che le sue riserve di carburante erano insufficienti per raggiungere questa “orbita cimiteriale”. EchoStar-7 è riuscito a sollevarsi solo di 122 chilometri sopra la sua traiettoria operativa, il che ha giustificato la sanzione imposta dalla FCC. [Le Monde]

Repubblica Democratica del Congo: un colonnello condannato a morte per la sanguinosa repressione di una manifestazione a Goma.

Più di cinquanta persone, seguaci di una setta ostile alle Nazioni Unite, sono state uccise alla fine di agosto quando i soldati all’ordine del colonnello Mike Mikombe, hanno aperto il fuoco sulla folla. La pena di morte non è più applicata nella RDC ed è sistematicamente commutata in ergastolo. [Le Monde]

Pastori israeliani si moltiplicano in Cisgiordania, sostituendosi ai palestinesi.

Le comunità di pastori palestinesi stanno abbandonando i loro villaggi, cedendo enormi porzioni di terra ai vicini coloni israeliani. Per i coloni questa è una nuova strategia per espandersi in Cisgiordania. [The New York Times]

Processo Google: L’amministratore delegato di Microsoft testimonia che il potere di Google nelle ricerche è onnipresente.

Satya Nadella, amministratore delegato di Microsoft, è il testimone più importante del governo nel suo storico processo antimonopolio contro Google. Nadella ha detto alla corte che anche la sua azienda ha difficoltà a competere su Internet. In più di tre ore e mezza di testimonianza davanti alla corte federale di Washington, Nadella è stato spesso diretto e talvolta combattivo mentre spiegava come Microsoft non riesce a contrastare l’uso da parte di Google di accordi multimiliardari per diventare e rimanere il motore di ricerca predefinito su cellulari e dispositivi mobili. Internet oggi è il “web di Google”, ha affermato Nadella in un’aula gremita, aggiungendo che Google ora potrebbe sfruttare il suo vantaggio e la sua potenza dominare anche il settore emergente dell’intelligenza artificiale. [The New York Times]

Ucraina, Polonia e Lituania hanno raggiunto un accordo per accelerare le esportazioni del grano ucraino.

L’accordo prevede che le ispezioni sui cereali si spostino dal confine tra Ucraina e Polonia a un porto lituano sul Mar Baltico. L’accordo mira a facilitare il transito delle esportazioni ucraine attraverso il territorio polacco. [Associated Press]

Il re di Spagna incarica il leader socialista Pedro Sánchez di provare a formare un governo.

Il partito socialista di Sánchez è arrivato secondo dietro al partito conservatore Popolare nelle elezioni spagnole del 23 luglio. Il monarca ha inizialmente chiesto al leader del Partito popolare Alberto Núñez Feijóo di provare a formare un governo, ma Feijóo non è riuscito a coagulare una maggioranza parlamentare. [El País]

La Serbia arresta un politico serbo del Kosovo per la sparatoria mortale di 10 giorni fa.

Le autorità serbe hanno arrestato il politico serbo-kosovaro Milan Radoicic, coinvolto in una sparatoria mortale con la polizia del Kosovo 10 giorni fa, con l’accusa di fabbricazione e commercio di armi da fuoco. Le tensioni tra Belgrado e Pristina sono aumentate dal 24 settembre, quando circa 30 serbi armati si sono barricati in un monastero serbo-ortodosso vicino al villaggio di Banjska, nella zona a maggioranza serba a nord del Kosovo, provocando una sparatoria con la polizia kosovara. [Reuters]

La Camera degli Stati Uniti spodesta Kevin McCarthy.

La minoranza di destra è riuscita ad estromettere il presidente Kevin McCarthy dal suo incarico, facendo precipitare il Congresso in ulteriore caos pochi giorni dopo aver evitato per un soffio la chiusura dell’amministrazione. Con 216 voti contro 210, la Camera per la prima volta nella sua storia ha rimosso il suo leader, per iniziativa di una piccola minoranza di destra dei parlamentari repubblicani, ma senza che sia emerso alcun chiaro successore. [Reuters]

Nigeria: l’esplosione in una raffineria di petrolio illegale uccide 37 persone.

Almeno 37 persone, tra cui due donne incinte, sono morte nel rogo causato da un’esplosione in una raffineria di petrolio illegale nel sud della Nigeria. La raffinazione illegale è comune nella regione nigeriana del delta del Niger, ricca di petrolio, dove i locali più poveri rubano petrolio dagli oleodotti. [Punch]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/274 – Perché la “madre della bomba atomica” non ha mai vinto un premio Nobel.

Con l’aiuto della Cina, l’Indonesia inaugura il primo treno ad alta velocità del sud-est asiatico.

L’Indonesia ha lanciato il primo treno “proiettile” del Sud-Est asiatico, una linea ferroviaria ad alta velocità che collegherà due delle sue città più grandi. Il progetto da 7,3 miliardi di dollari, parte dell’iniziativa cinese per le infrastrutture Via della Seta e in gran parte viene finanziato da aziende statali cinesi, è stato aperto al pubblico lunedì dopo una serie di ritardi e battute d’arresto. La linea ferroviaria ad alta velocità lunga 138 chilometri, ufficialmente denominata WHOOSH –sigla che in indonesiano significa “risparmio di tempo, funzionamento ottimale, sistema affidabile”–  funziona ad elettricità e viaggia alla velocità di circa 217 miglia orarie, riducendo il tempo di viaggio tra Giakarta e Bandung da tre ore a meno di un’ora. [The Jakarta Post]

Falsi segnali GPS hanno fuorviato circa 20 aerei vicino al confine tra Iran e Iraq.

Uno di questi aerei era così intrappolato in una rete di falsi segnali che ha dovuto chiedere ai controllori del traffico aereo di Baghdad: “Che ore sono e dove siamo?”. Circa 20 aerei sono stati indotti a entrare involontariamente nello spazio aereo iraniano  mentre sorvolavano il confine tra Iraq e Iran. La notizia è stata riportata per la prima volta da OPSGROUP, un sito web di informazione sui dati di volo. [Deccan Herald]

La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni annuncia la costruzione di 20 nuovi templi.

La chiesa mormone ha 177 templi operativi in tutto il mondo, altri 54 in costruzione, cinque in ristrutturazione e 99 annunciati. [The Salt Lake Tribune]

Cinque cardinali chiedono a papa Francesco di rispondere ai “dubia” del sinodo

Un gruppo di cinque cardinali ha chiesto a papa Francesco di rispondere a cinque “dubia”, o dubbi alla vigilia del sinodo. I cinque dubia riguardano lo sviluppo dottrinale, le benedizioni delle unioni tra persone dello stesso sesso, lo status del sinodo sulla sinodalità, il sacerdozio femminile e le condizioni per l’assoluzione sacramentale. [The Pillar]

Il Papa suggerisce possibili benedizioni per le unioni omosessuali.

Papa Francesco ritiene che potrebbero esserci modi per benedire le unioni omosessuali, rispondendo a cinque cardinali conservatori che lo hanno sfidato ad affermare l’insegnamento della Chiesa sull’omosessualità in vista del sinodo in cui i cattolici LGBTQ+ sono all’ordine del giorno. Francesco, rispondendo ai cardinali  sui cinque domande, o “dubia”, suggerisce che tali benedizioni potrebbero risolvere il problema a condizione che non si confonda la benedizione con il matrimonio sacramentale. [Associated Press]

La nuova responsabile dell’agenzia per la  migrazione delle Nazioni Unite afferma che il settore privato attende “disperatamente” di potere accogliere i migranti nonostante la narrativa negativa.

Amy Pope, la prima donna a capo dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, enfatizza i benefici economici della migrazione per le nazioni ricche con popolazioni che invecchiano e forza lavoro in declino, a dispetto della retorica dei “muri” antimigranti. [Associated Press]

Ogni giorno 10.000 migranti raggiungono il confine degli Stati Uniti, evidenziando la necessità di affrontare le cause più profonde del fenomeno.

Circa 10.000 migranti e richiedenti asilo arrivano ogni giorno al confine tra Stati Uniti e Messico. Circa 6.000 persone entrano ogni giorno nel Messico meridionale e numeri ancora più alti cominciano a registrarsi al confine tra Stati Uniti e Messico. [Reuters]

La Direzione Generale dell’Aviazione Civile dell’India sta valutando se vietare ai piloti l’uso dei profumi.

La proposta nasce dal fatto che i profumi contengono alcol e potrebbero generare falsi positivi nei test dell’etilometro dei piloti. L’autorità aeronautica dell’India vuole modificare i Requisiti dell’Aviazione Civile (CAR) con una nuova clausola che stabilisce che “nessun membro dell’equipaggio possa consumare farmaci o prodotti, o utilizzare collutori, dentifrici o profumi o qualsiasi altro prodotto simile che contenga alcol”. [The Hindu]

Gran Bretagna: il sito web della famiglia reale “preso di mira da un attacco informatico russo”.

Il sito è rimasto inattivo per circa un’ora e mezza, ma i pirati non sarebbero riusciti ad accedere ai sistemi o ai contenuti del sito. [The Telegraph]

La scoperta dei pianeti “Jumbo” potrebbe preannunciare una nuova categoria astronomica.

Gli oggetti binari della massa di Giove che fluttuano nella nebulosa di Orione sembrano sfidare la definizione normale di pianeta. La scoperta sembra anche contraddire le teorie esistenti sulla formazione stellare e planetaria, che vorrebbero che non dovrebbe essere possibile la formazione di oggetti delle dimensioni di Giove attraverso il processo che dà origine alle stelle all’interno delle nubi di polvere e gas che si trovano in una nebulosa. [The Guardian]

La maggioranza alla Camera dei Comuni di Rishi Sunak è in pericolo mentre 60 deputati conservatori aderiscono al gruppo di Liz Truss.

Il Growth Group ora ha la stessa consistenza della maggioranza e sollecita il primo ministro a tagliare le tasse e a riprendere l’attività petrolifera con il metodo della fatturazione idraulica. [The Guardian]

Crolla il tetto della chiesa di Santa Cruz a Ciudad Madero nel nord del Messico: 10 morti e più di 60 feriti.

Il tetto della chiesa è crollato durante la celebrazione della messa. [Milenio]

Niger: la giunta militare accetta il piano di mediazione dell’Algeria.

Ansiose di offrire il loro aiuto per risolvere la crisi che scuote alcuni dei loro vicini, le autorità algerine avevano contattato anche il Mali dopo il colpo di stato del 2020. [Jeune Afrique]

Denis Mukwege, premio Nobel per la pace 2018, annuncia la sua candidatura alle elezioni presidenziali della Repubblica Democratica del Congo.

Mukwege si  unisce alla lunga lista di oppositori che intendono contrastare  il presidente Félix Tshisekedi, al potere dal 2019 nelle elezioni del 20 dicembre. [Radio Okapi]

Nuovi scontri tra l’esercito del Mali e gli insorti separatisti.

I ribelli tuareg nel nord del Mali affermano di aver sequestrato un’altra base dell’esercito maliano, la quarta da agosto. Il crescendo di violenza coincide con il ritiro in corso della forza di stabilizzazione delle Nazioni Unite dal Paese. [Deutsche Welle]

A Mosca a scrivere cartoline politiche è “l’ultima arma elettorale non vietata”.

Negli uffici del piccolo partito liberale Yabloko, i volontari si incontrano ogni mese per inviare lettere ai prigionieri politici, il cui numero è aumentato notevolmente dopo l’invasione dell’Ucraina. [Le Monde]

L’idrogeno è veramente la soluzione miracolosa per la transizione energetica?

Dietro la retorica, l’idrogeno, che sia “grigio”, “giallo”, “verde” o “bianco”, pone molte sfide ancora lontane dall’essere risolte, a cominciare dai metodi di produzione non sempre ecologici. [Le Monde]

La Cina sta conquistando un posto al sole dell’Artico, mentre la Russia retrocede.

Isolata dall’invasione dell’Ucraina, Mosca cerca l’aiuto di Pechino che vuole aumentare l’accesso alle rotte marittime, alle risorse naturali e ad altre opportunità di ricerca scientifica ed espandere il proprio peso militare e strategico nell’Artico. [The Wall Street Journal.]

Il Nobel per la Medicina 2023 a Karikò e Weissman per la scoperta dei vaccini a mRNA.

Katalin Karikó e Drew Weissman con i loro studi hanno gettato le basi per i vaccini a mRna messaggero che hanno reso possibili i vaccini contro il covid. La scoperta, rileva la Fondazione Nobel, ha modificato radicalmente la comprensione di come la molecola dell’Rna messaggero interagisce con il sistema immunitario. [Aftonbladet]

Perché la “madre della bomba atomica” non ha mai vinto un premio Nobel.

Lise Meitner ha sviluppato la teoria della fissione nucleare, il processo che ha reso possibile la bomba atomica. Ma la sua identità, ebrea e donna, le ha impedito di condividere il merito della scoperta, come mostrano delle lettere appena tradotte. [The New York Times]

La Russia starebbe pianificando di testare un missile a propulsione nucleare.

Immagini satellitari di una base remota nell’Artico mostrano attività che ricordano i preparativi per il lancio dei test precedenti. [The New York Times]

Trump presenzia al processo per frode che potrebbe distruggere il suo impero.

Donald Trump è in un tribunale di New York, per assistere all’inizio del processo civile che lo vede accusato assieme alla sua azienda di frode aggravata e continuata. La decisione preliminare del processo di Engoron della scorsa settimana ha rilevato che la frode è stata commessa in generale dalla Trump Organization e dai suoi dirigenti. Il giudice ha revocato le licenze commerciali di Trump a New York, il che potrebbe far perdere all’ex presidente il controllo su decine di proprietà del valore di centinaia di milioni di dollari. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/273 – Elezioni in Slovacchia: il partito filorusso vince, ma ha bisogno del partito filoeuropeo per formare una maggioranza.

Il caldo estremo in appena tre giorni ha ucciso più di 100 delfini rosa in Amazzonia.

Pescatori e ambientalisti stanno lottando per salvare questi animali. [Correio da Manhã]

13 morti, 1 disperso e 21 sopravvissuti in un disastro minerario a Chegutu, nella provincia del Mashonaland Occidentale dello Zimbabwe.

!3 minatori sono morti nel crollo di un pozzo nella miniera d’oro di Bayhorse a Chakari, nel distretto di Chegutu. [New Zimbabwe]

Attacco kamikaze contro la capitale turca: militanti curdi ne rivendicano la responsabilità.

Due kamikaze si sono fatti esplodere davanti al palazzo del governo turco ad Ankara. Un gruppo militante curdo ha rivendicato la responsabilità dell’attacco che le autorità vogliono attribuire al PKK. [Arab News]

Polonia: quasi un milione di persone partecipa ad una manifestazione dell’opposizione a pochi giorni dalle elezioni parlamentari.

Centinaia di migliaia di persone hanno partecipato a una marcia dell’opposizione nella capitale della Polonia, in vista di un voto che potrebbe determinare il suo futuro nell’Unione Europea. [Deutsche Welle]

Elezioni in Slovacchia: il partito populista vince, ma ha bisogno di alleati per formare una maggioranza.

Il partito populista filo-russo Smer-SSD dell’ex primo ministro Robert Fico ha vinto le elezioni parlamentari slovacche con quasi il 24% dei voti. Il partito liberale progressista della Slovacchia, che le rilevazione all’uscita dei seggi davano vittorioso, ha ottenuto circa il 17%, mentre il partito filoeuropeo Hlas, che potrebbe decidere chi formerà il prossimo governo, si è classificato terzo con il 15%. Fico era stato costretto a dimettersi dalla carica di primo ministro in seguito all’omicidio del giornalista investigativo Jan Kuciak nel 2018. [BBC]

Il presidente nigeriano Tinubu annuncia un aumento salariale provvisorio per i dipendenti pubblici di basso livello.

Celebrando il 63esimo anniversario dell’indipendenza del paese, Bola Ahmed Tinubu ha annunciato un aumento temporaneo dei salari nell’ambito di una serie di misure volte ad attutire l’impatto delle riforme sui cittadini e ad evitare uno sciopero proclamato della funzione pubblica per martedì. [Nigerian Tribune]

Cina e Germania vogliono rafforzare le relazioni bilaterali.

La Germania ha accolto con favore la dimostrazione di sostegno da parte della Cina al programma del G20 di ristrutturazione del debito dei paesi più poveri in una dichiarazione congiunta a conclusione degli incontri di Francoforte sui rapporti economici bilaterali. [China Daily]

Un’isola, un tempo nota solo per il guano degli uccelli, i ratti famelici e le capre, è diventata un santuario per specie in via di estinzione.

Redonda, un’isola vulcanica disabitata che fa parte di Antigua e Barbuda, un tempo era considerata soltanto una fonte di guano per uso agricolo. Poi è stata invasa da capre selvatiche e migliaia di ratti neri. Dopo anni di tentativi di rivalutazione, la piccola isola caraibica ora è un rifugio naturale per migliaia di specie minacciate. [New York Post]

I cittadini indiani avranno un’altra  settimana di tempo per cambiare 1,7 miliardi di dollari in vecchie banconote prima che vengano ritirate dalla circolazione.

La scadenza è stata prorogata al 7 ottobre, ma lo scambio o il deposito può avvenire solo presso 19 uffici della banca centrale indiana. [The Times of India]

Le piogge monsoniche in India hanno toccato il livello più basso degli ultimi cinque anni a causa d’El Niño.

Ogni anno il monsone apporta quasi il 70% della pioggia di cui l’economia indiana ha bisogno per irrigare i raccolti e ricostituire i bacini idrici e le falde acquifere. Quest’anno, la metà dei terreni agricoli della nazione più popolosa del mondo non sono irrigati, il che rende le piogge monsoniche ancora più vitali per la produzione agricola. [The Tribune]

Le vittime di un massacro in Bolivia riceveranno un risarcimento finanziario 20 anni dopo i fatti.

L’ex presidente Gonzalo Sánchez de Lozada e il suo allora ministro della difesa risarciranno le famiglie dei manifestanti assassinati a El Alto nel massacro dell’“Ottobre Nero” del 2003, in cui morirono 58 manifestanti antigovernativi . Gonzalo Sánchez de Lozada e Carlos Sánchez Berzaín sono stati ritenuti civilmente responsabili del massacro e condannati a risarcire le famiglie delle vittime.  [El País]

Tredici morti a Murcia nell’incendio di tre noti locali notturni del locale quartiere delle movida.

I servizi di soccorso continuano le ricerche, perché molte altre persone risultano disperse. [El Mundo]

Il Vietnam arresta il capo d’un centro di ricerca sull’energia, ma questo è solo l’ultimo arresto di un esperto ambientale.

Ngo Thi To Nhien è detenuto con l’accusa di “appropriazione di documenti”. [The Guardian]

Nel Regno Unito, la battaglia decisiva di Rishi Sunak per rimanere in sella.

Il primo ministro britannico, succeduto a Liz Truss un anno fa, ha cercato di pacificare il partito conservatore, la cui conferenza annuale si è aperta domenica. La sua sfida è salvare il partito dalla sconfitta annunciata alle elezioni generali del 2024, dopo anni caotici segnati dalla successione di ben quattro primi ministri tory. [Le Monde]

L’ex presidente delle Maldive in prigione è stato passato agli arresti domiciliari non appena il candidato del suo partito ha vinto la presidenza.

L’ex presidente delle Maldive Abdulla Yameen è stato trasferito dal carcere agli arresti domiciliari su richiesta  del  suo successore Mohamed Muizzu, il quale così ha mantenuto una promessa fatta durante la campagna elettorale. Yameen sta scontando una pena detentiva per corruzione e riciclaggio di denaro durante la sua presidenza dal 2013 al 2018. Tecnicamente il suo trasferimento è stato ordinato dal presidente uscente Ibrahim Mohamed Solih su richiesta del presidente eletto. [Associated Press]

La marina senegalese intercetta due barconi con 262 potenziali migranti.

Negli ultimi giorni i barconi intercettati sono cinque con oltre 600 persone, tra cui 26 donne e 13 minori. [Reuter]

La coalizione di governo del Congo propone Tshisekedi per il voto di dicembre.

Il presidente della Repubblica Democratica del Congo Felix Antoine Tshisekedi è stato ufficialmente candidato per le elezioni presidenziali del 20 dicembre dalla sua coalizione politica al potere, l’Unione Sacra.

Tshisekedi briga per  un secondo mandato nella grande nazione africana, primo fornitore di cobalto e terzo produttore di rame, dopo aver vinto un contestato primo mandato nel 2018. Il suo governo è stato impantanato nelle difficoltà economiche, la pandemia, dalle epidemie di Ebola e la persistente insicurezza, in particolare nella parte orientale, dove il rinascente gruppo ribelle M23 ha conquistato vaste aree di territorio portando alla rottura delle relazioni con il vicino Ruanda. [Reuter]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/272 – Nella guerra dei droni l’Ucraina inciampa in un ostacolo: la Cina.

Il candidato filocinese dell’opposizione Mohamed Muizzu verso la vittoria nel ballottaggio presidenziale delle Maldive.

Le elezioni si erano trasformate in un referendum virtuale su quale potenza regionale,  India o Cina, avrà la maggiore influenza nella nazione dell’arcipelago dell’Oceano Indiano. Il presidente in carica Ibrahim Mohamed Solih ha raccolto il 46,1% dei voti mentre  Muizzuè, fortemente pro-Cina, è al 53,8%, [Mihaaru News]

Guatemala: la procura sequestra i verbali delle elezioni presidenziali detenuti dal tribunale elettorale .

Dopo momenti di alta tensione  nella sede del Tribunale Supremo Elettorale del Guatemala, nonostante la resistenza dei magistrati, i membri della Procura hanno prelevato con la forza i verbali delle elezioni presidenziali del primo e del secondo turno delle elezioni presidenziali, dalle quali è uscito vincitore Bernardo Arévalo. Il presidente eletto ribadisce le sue denunce di tentativo di “colpo di stato”. [El Mundo]

Migliaia di salmoni sono fuggiti da un allevamento ittico islandese. Le conseguenze potrebbero essere  disastrose.

Un’enorme fuga di pesci d’allevamento in agosto potrebbe devastare le popolazioni locali di salmoni allo stato libero. [The Guardian]

Quasi tutti gli abitanti di etnia armena hanno lasciato il Nagorno-Karabakh.

Il governo armeno afferma che 100.000 persone sono fuggite da quando l’Azerbaigian ha preso il controllo della regione separatista. [The Guardian]

“L’Azerbaigian ha fame di altra terra”: gli armeni temono che l’invasione non si fermi.

Dopo il successo nel Nagorno-Karabakh, secondo la gente del posto, Baku potrebbe tentare di conquistare altri territori. [The Guardian]

Annettendo il Karabakh, il presidente dell’Azerbaigian intendeva vendicare suo padre.

Al potere da due decenni e con una guerra già alle spalle, il presidente Ilham Aliyev aveva spesso parlato di riportare l’enclave montuosa del Nagorno-Karabakh sotto il pieno controllo dell’Azerbaigian dopo che i suoi abitanti di etnia armena si erano staccati da Baku all’inizio degli anni ’90. Ora “Aliyev sta completando qualcosa che suo padre non ha potuto fare perché non aveva più tempo a disposizione”. [Reuters]

Il ministero degli esteri cinese accusa  gli Stati Uniti di essere un “impero di menzogne”.

Il capo della diplomazia cinese si scagliava contro un rapporto del Dipartimento di Stato americano che accusa Pechino di investire miliardi di dollari  nella manipolazione delle informazioni. In particolare, il rapporto sostiene che Pechino manipola i media globali attraverso la censura, la raccolta di dati e l’acquisto segreto di agenzie di stampa straniere. [Reuters]

Gli stati indiani del Karnata e del Tamil Nadu sono in guerra per la spartizione  delle acque del fiume Cauvery.

Gli agricoltori che lamentano  la siccità nello stato meridionale del Karnataka, hanno iniziato uno sciopero per protestare contro la condivisione dell’acqua del Cauvery che attraversa anche il vicino stato del Tamil Nadu. Da tempo la disputa era approdata nei tribunali. La Corte Suprema recentemente  ha intimato al Karnataka di rilasciare quotidianamente 680 metri cubi d’acqua al secondo per 15 giorni. Ne sono seguite proteste di piazza, con chiusura di scuole, università, aeroporto  e perfino  il polo tecnologico indiano di Bangalore. Il conflitto per il Cauvery tra Tamil Nadu e Karnataka riemerge ogni volta che si verifica una carenza nel monsone di sud-ovest nella regione. [The Economic Times]

La Russia rischia di perdere la guerra nel Mar Nero contro l’Ucraina, che non possiede neppure una vera flotta.

A luglio la Russia ha militarizzato il Mar Nero, minacciando le navi commerciali e i porti dell’Ucraina. In mancanza di grandi navi da guerra, all’Ucraina è rimasto solo il ricorso ai droni marittimi e ai missili da crociera, ma proprio grazie a queste armi Kiev è riescita ad aumentare gli attacchi contro obiettivi di primari della flotta russa del Mar Nero. [Insider]

Nella guerra dei droni l’Ucraina inciampa in un ostacolo: la Cina.

Diversamente da ogni altro conflitto nella storia umana, quella in Ucraina è diventata una guerra di droni. Ciò significa una crescente dipendenza dai fornitori di questi veicoli volanti, in particolare dalla Cina. Mentre l’Iran e la Turchia producono i grandi droni militari utilizzati da Russia e Ucraina,quelli di largo consumo a basso costo, prodotti soprattutto in Cina, hanno conferito a Pechino un’influenza occulta sullo svolgimento della guerra. Per procurarsi i droni di cui ha bisogno, l’Ucraina ha dovuto affrontare non pochi ostacoli che stanno diventando quasi insormontabile  da quando la Cina ha deciso di limitare l’esportazione di componenti di droni a partire dal primo settembre. [The New York Times]

Quattro ufficiali arrestati in Burkina Faso dopo lo sventato tentativo di colpo di stato contro la giunta golpista.

Altri due ufficiali sarebbero “in fuga”, secondo una dichiarazione della procura presso il tribunale militare della capitale Ouagadougou. [CNN]

Un attacco suicida in un negozio di tè nella capitale della Somalia uccide almeno sette persone.

Il gruppo Al-Shabab ha rivendicato l’attacco, avvenuto il giorno dopo un’autobomba mortale a Mogadiscio. [Al Jazeera]

La Cina progetta una megacostellazione, G60 Starlink, con 12.000 satelliti per rivaleggiare con il programma americano SpaceX.

La nuova megacostellazione satellitare fornirà servizi internet a banda larga in competizione con Starlink di SpaceX. [South China Morning Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/271 – In Europa i meccanismi del Patto Verde si stanno inceppando

Almeno 59 morti e decine di feriti in una doppia esplosione suicida durante una processione per il dodicesimo giorno del mese di Rabiul Awwal a Mastung.

Almeno 53 persone, tra cui un agente di polizia, sono state uccise mentre decine sono rimaste ferite in quella che i funzionari definiscono un’esplosione suicida durante la celebrazione della nascita di Maometto,  nel distretto di Mastung nel Balochistan. [Dawn]

Il mistero circonda la scoperta di venti paia di sandali in una  sepoltura dell’età della pietra.

Oltre 20 paia di sandali sono stati scoperti in un antico luogo di sepoltura in una grotta spagnola, insieme a una serie di utensili di legno e alcuni dei primi cesti in vimini ritrovati in Europa. Il sito di La Cueva de los Murciélagos ad Albuñol, sulla costa di Granada in Spagna, il cui nome letteralmente significa Grotta dei Pipistrelli,  fu scoperto per la prima volta all’inizio degli anni ’30 dell’Ottocento da un proprietario terriero locale. Nel 1850 il sito venne rivisitato alla ricerca di piombo. Fu allora che venne scoperta una caverna interna nascosta piena di cadaveri parzialmente mummificati e numerosi reperti archeologici. [Newsweek]

Nel Nagorno-Karabakh è in corso una catastrofe umanitaria.

La Russia potrebbe anche destabilizzare il suo vecchio alleato, l’Armenia. [The Economist]

Elezioni in Swaziland, una monarchia assoluta dove i partiti non sono ammessi.

Il piccolo regno dell’Africa meridionale, stretto tra Sudafrica e Mozambico, si recherà venerdì alle urne per eleggere i membri del parlamento con un sistema elettorale che esclude i partiti politici. [Daily Maverick]

Una dozzina di soldati uccisi dopo l’attacco dei ribelli nel sud-ovest del Niger.

Le morti arrivano mentre l’ex potenza coloniale francese si prepara a ritirare la sua forza di contrasto ai ribelli di stanza nel paese. [Al Jazeera]

Panama: superata la soglia dei 400mila migranti che quest’anno hanno attraversato la giungla del Darién diretti negli USA.

Si tratta di un record storico dopo i 248.000 migranti registrati nel 2022 e i 133.000 del 2021. [El Siglo]

Un sondaggio globale rileva che il 40% dei malati non sa di avere il diabete.

La più grande indagine globale sulla diffusione del diabete rileva che la maggior parte delle persone alle quali non viene diagnosticata la malattia vive in Africa (60%), seguita dal Sud-est asiatico (57%) e dalla regione del Pacifico occidentale (56%). [The Guardian]

Bernard Arnault, il re del lusso francese e secondo uomo più ricco del mondo, indagato per sospetto riciclaggio.

Alla base dell’indagine l’acquisto del complesso sciistico di Courchevel  dall’oligarca russo Nikolai Sarkisov. [Le Monde]

In Europa i meccanismi del Patto Verde si stanno inceppando

Numerosi capi di stato e di governo dell’Unione Europea hanno chiesto una “pausa normativa” nell’attuazione delle misure di decarbonizzazione, di cui temono le conseguenze economiche e sociali. [Le Monde]

Tunisia: il leader di Ennahda, Rached Ghannouchi, in sciopero della fame.

In carcere dal 17 aprile, lo storico leader del partito islamico-conservatore, 82 anni, afferma di voler “difendere la richiesta del rilascio di tutti i prigionieri politici”. [Le Monde]

Mentre parlano di pace per il Sudan, gli Emirati Arabi in segreto fomentano la guerra.

Da una remota base aerea in Ciad, con la scusa di spedire beni per i rifugiati del Sudan, gli Emirati forniscono  armi e cure mediche ai combattenti al generale ribelle delle Forze d’Intervento Rapido. [The New York Times]

Dianne Feinstein, la più anziana senatrice in carica e appuntamento fisso della politica della California, è morta all’età di 90 anni.

Dianne Feinstein, la grande dama dei democratici californiani, eletta sindaco di San Francisco dopo un terribile duplice omicidio in municipio nel 1978, e che poi guadagnò statura nazionale come voce influente nel Senato degli Stati Uniti per più di 30 anni, è morta giovedì notte nella sua casa di Washington. [The New York Times]

Per la prima volta un gruppo sikh protesta fuori dal Tempio d’Oro per gli omicidi in Canada.

Centinaia di attivisti sikh hanno organizzato una manifestazione davanti al Tempio d’Oro di Amritsar, nello stato del Punjab, nel nord dell’India, per chiedere la punizione degli assassini del separatista sikh  Hardeep Singh Nijjar ucciso a giugno nella Columbia Britannica, Canada. [Reuters]

Il Wegovy e altri farmaci dimagranti sotto inchiesta dopo una serie di  segnalazioni di pensieri suicidi.

La Food and Drug Administration statunitense ha ricevuto 265 segnalazioni di pensieri o comportamenti suicidari in pazienti che assumevano questi o farmaci simili dal 2010. Trentasei di questi rapporti descrivono una morte per suicidio o sospetto suicidio. La FDA monitora tali segnalazioni per decidere se indagare ulteriormente sulla sicurezza del farmaco e intraprendere azioni per proteggere i pazienti, ad esempio imponendo un’etichetta di avvertimento. [Reuters]

Per lungo tempo città dell’auto, Parigi assiste a un nuovo tipo di rabbia stradale: gli ingorghi sulle piste ciclabili.

In quasi dieci anni, Parigi, patria di Renault, Citroen e Peugeot, si sta trasformando da città ostile ai ciclisti –ad eccezione di quelli che partecipano al Tour de France– in una città in cui le biciclette stanno scalzando i veicoli a motore. E per le Olimpiadi di Parigi del prossimo anno sono in arrivo altre piste ciclabili, nell’ambito di uno sforzo per dimezzare l’impronta di carbonio dell’evento. [Associated Press]

Putin ordina a un ex comandante Wagner di ricostituire le “unità di volontari” in Ucraina.

Andrei “Sedor” Troshev, 61 anni, un colonnello in pensione, ex agente del ministero degli affari interni e veterano della guerra sovietico-afghana, della seconda guerra cecena e dell’intervento militare russo nella guerra civile siriana, dovrà “occuparsi della formazione di unità di volontari che potrebbero svolgere vari compiti di combattimento, principalmente nella zona dell’operazione militare speciale”  in Ucraina. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.