Autore: ultimora

Ultim’Ora III/205 – Sud Africa: lo scandalo del “Farmgate” vanifica la promessa di Cyril Ramaphosa di ripulire la politica sudafricana.

Indignazione per l’attacco di Viktor Orbán al “miscuglio razziale” in Europa.

Il primo ministro ungherese di estrema destra afferma che i paesi in cui si mescolano troppe razze “non possono più essere considerati delle nazioni”. (Daily News Hungary)

Il governo francese vieta l’aria condizionata nei negozi con le porte aperte e riduce la pubblicità luminosa.

Il tenere le porte aperte comporta un incremento del 20% dei consumi elettrici. I decreti annunciati si basano su normative già esistenti, ma scarsamente applicate. (Le Monde)

I prezzi del grano scendono dopo l’accordo sull’esportazione di cereali attraverso il Mar Nero.

L’accordo concluso tra Mosca e kiev in Turchia ha fatto scendere le quotazioni dei cereali. Ma permangono i timori per la più generale inflazione alimentare. (Le Monde)

La Russia cerca sostegni in Africa nonostante i crescenti dubbi sul suo rispetto dell’accordo sul grano con l’Ucraina.

Il ministro degli Esteri russo inizia il viaggio in Egitto, a poche ore di distanza dall’attacco russo a Odessa e dei conseguenti dubbi sul suo rispetto degli accordi raggiunti. (The Guardian)

Ricercatori scoprono il segreto del pregiato tartufo bianco.

Nessuno è mai stato in grado di coltivare il raro e costoso fungo su scala commerciale. Fino ad ora. (The Guardian)

Sud Africa: lo scandalo del “Farmgate” vanifica la promessa di Cyril Ramaphosa di ripulire la politica sudafricana.

Il denaro trovato nascosto al posto delle imbottiture dei divani del presidente riduce le sue chance nelle imminenti elezioni del paese. (The Guardian)

Scandalo bancario cinese: un funzionario finanziario è sotto inchiesta.

Il regolatore finanziario afferma che Li Huanting, già responsabile della supervisione delle banche in questione, è sotto indagine disciplinare. La notizia è stata diffusa due settimane dopo che un gruppo di correntisti delle banche della provincia di Henan che protestavano per avere indietro i propri risparmi, è stato attaccato da uomini in bianco non identificati. (South China Morning Post)

Allerta massima in Giappone per l’eruzione del vulcano Sakurajima.

Pietre vulcaniche sono cadute fino a 2,5 chilometri dal vulcano, ma non ci sono state segnalazioni immediate di feriti. L’allerta per il vulcano, la prima volta, è stata portata dal livello 3 al 5 su una scala di 5 punti. (The Mainichi)

Dopo l’euforia della vittoria il movimento antiabortista statunitense deve fare i conti con le divisioni interne.

Tra i motivi di disaccordo prevalgono questioni chiave come gli strumenti da adottare per fare rispettare il divieto d’aborto. (The Washington Post)

‘Signore, mandaci la pioggia’: i Romania si prega per la fine della siccità.

La Chiesa ortodossa rumena ha chiesto ai religiosi di eseguire le tradizionali preghiere della pioggia. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/204 – “L’esercito russo si finanzia grazie a una miriade di società di comodo “.

La Repubblica Democratica del Congo mette all’asta concessioni petrolifere e di gas in un’area popolata da gorilla in via di estinzione.

L’asta mette in discussione l’accordo di protezione firmato alla Cop26 e potrebbe rivelarsi una catastrofe per la fauna selvatica, la salute e il clima. (Africanews)

La Cina si prepara a una giornata di “caldo record”, con temperature destinate a salire oltre i 40 gradi.

Alcune dighe potrebbero cedere a causa dello scioglimento dei ghiacciai. (China Daily)

L’orologio biologico del maschio influenza le possibilità di concepimento più di quanto si pensasse.

I risultati di un’indagine potrebbero aiutare a “educare alla fertilità” le coppie che cercano di concepire attraverso la fecondazione in vitro. (The Guardian)

I dollari americani hanno messo i gruppi anti-aborto rumeni al centro dell’assistenza sanitaria.

Sostenuto dallo zelo evangelico, un numero crescente di “centri di crisi della gravidanza” finanziati dalle chiese statunitensi, minaccia di riportare il paese ai giorni bui di Ceaușescu. (The Guardian)

L’informatore che ha svelato lo scandalo dei “Panama Papers” esce dal silenzio: ” l’esercito russo si finanzia grazie a una miriade di società di comodo “.

“John Doe”, all’origine della fuga di dati, più di sei anni dopo, esce allo scoperto e mette in guardia contro la proliferazione delle società di comodo e l’uso che ne fanno i regimi autoritari. (Le Monde)

“Per Monterrey è il giorno zero”: la grave crisi idrica della seconda città più popolosa del Messico lascia a secco i rubinetti delle case e delle imprese.

Più di 5 milioni di persone affrontano la crisi di siccità “estrema” nella città industriale del Messico settentrionale. (El Universal)

I giornalisti e i collaboratori del quotidiano La Prensa lasciano il Nicaragua per sfuggire alle rappresaglie.

Collaboratori, giornalisti e fotografi del quotidiano nicaraguense, critico nei confronti del governo Daniel Ortega, hanno lasciato il paese per paura di essere tratti in arresto e lavoreranno in telelavoro dall’esilio. (El Financiero)

La società di riforestazione Land Life riconosce di aver causato uno dei più disastrosi incendi della Spagna con una scintilla involontaria.

L’incendio di Ateca, presso Saragozza,  paradossalmente è scoppiato mentre l’azienda effettuava lavori di riforestazione sulla montagna. Land Life, con sede ad Amsterdam lavora per aziende di tutti i settori che, per motivi di responsabilità sociale d’impresa (CSR) o strategie di sostenibilità, finanziano progetti di ripristino ambientale in Spagna e Portogallo. (El Heraldo de Aragón)

Prima al mondo, la città di Buenos Aires vieta l’uso nelle scuole del cosiddetto linguaggio “inclusivo”.

La città di Buenos Aires vieta l’eccessivo ricorso a termini di genere indefinito, riaccendendo un dibattito che infiamma il paese. (Página|12)

Gli immobili in affitto di lusso mettono il telelavoro a un livello superiore.

I costruttori aggiungono inediti spazi per uffici professionali all’elenco dei servizi offerti negli immobili di nuova costruzione. (The New York Times)

La caduta di Draghi si avverte anche fuori dell’Italia.

La caduta del primo ministro italiano ha sollevato preoccupazioni in tutta Europa sul potere dei movimenti populisti e sul fatto che, nonostante le affermazioni di facciata, possano erodere l’unità occidentale contro l’aggressione russa. (The New York Times)

L’Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che l’epidemia di vaiolo delle scimmie è diventata un’emergenza globale.

i casi noti superano quota 14.000, con sei paesi che hanno segnalato i primi casi la scorsa settimana. (USA Today)

Australia: una coltivazione clandestina di marijuana colora di rosa il cielo circostante.

Martedì notte una misteriosa luminescenza ha colorato di rosa il nuvoloso cielo notturno di Mildura, una cittadina di 50mila abitanti nella regione Sunraysia, sulle rive del fiume Murray. Ma non erano i marziani. (ABC)

Hong Kong ha le sue prime chiese del metaverso, complete di avatar e predicatori virtuali.

I predicatori offrono ai fedeli un nuovo modo di pregare. Le cuffie per realtà virtuale consentono ai visitatori di inviare avatar che siedono sui banchi virtuali, cantano inni e socializzano. Non pochi rimangono perplessi.  (South China Morning Post)

Il pachistano Imran Khan potrebbe ancora spodestare Shehbaz Sharif da primo ministro. Ma non senza l’aiuto dei militari.

Il partito di Khan, Pakistan Tehreek-e-Insaf, ha sbalordito riportando una importante vittoria alle elezioni suppletive del Punjab e avvicinando la prospettiva di elezioni nazionali anticipate. Gli analisti, tuttavia, affermano che un ritorno al potere di Khan non può essere escluso, ma solo se riuscirà a riconquistare i favori del capo dell’esercito, il potentissimo generale Qamar Javed Bajwa. (South China Morning Post)

Il bilancio delle vittime delle piogge monsoniche in Pakistan e delle inondazioni raggiungono quota 304.

Da metà giugno, il maltempo ha ingrossato fiumi e danneggiato ponti e autostrade. Quasi 9.000 case sono state completamente distrutte o parzialmente danneggiate. (Associated Press)

Il primo ministro thailandese supera il quarto voto di fiducia, l’ultima grande prova prima delle elezioni del prossimo anno.

Il 68enne ex capo dell’esercito, salito al potere con un colpo di stato nel 2014, ha ricevuto 256 voti a favore, 206 contrari e nove astenuti, assicurandosi la carica di premier fino alla scadenza del mandato a marzo. Anche tre vice primi ministri e altri sette membri del gabinetto hanno superato la mozione di censura. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/203- Il programma nucleare iraniano “procede a pieno ritmo”.

Un giallo con tanti indiziati: cosa sta uccidendo le rane di Sydney?

In tutta l’Australia, le rane muoiono a migliaia e nessuno sa perché. Gli scienziati stanno esplorando diverse teorie. Una chiama in causa il tempo eccesivamente piovoso dell’Australia orientale negli ultimi due anni, che ha favorito la diffusione di alcuni funghi oltre che delle rane. Un’altra causa potrebbe essere un parassita, o una tossina ambientale o fattori di stress da siccità, come gli incendi e le inondazioni successive. L’Australia ospita più di 240 specie autoctone di rana. Almeno quattro di esse si sono estinte dopo la colonizzazione europea. (The Sydney Morning Herald)

L’Ue avvia quattro nuove azioni legali contro il governo del Regno Unito per aver infranto il protocollo sull’Irlanda del Nord.

In totale i procedimenti di infrazione in corso contro il Regno Unito per non aver rispettato gli accordi sulla brexit sono sette. (the Independent)

Le forze di sicurezza dello Sri Lanka fanno irruzione tra i dimostranti mentre il nuovo presidente Ranil Wickremesinghe mostra i muscoli.

Centinaia di manifestanti che bloccavano l’accesso al palazzo presidenziale sono stati sloggiati con la forza, poche ore prima che scadesse l’ultimatum per liberare l’area. Con un’edizione straordinaria della gazzetta ufficiale, il Presidente Ranil Wickremesinghe ha intimato alle forze armate di riportare l’ordine pubblico in tutta l’isola. (Colombo Page)

Ucraina: Google bandito dalle regioni occupate di Donetsk e Luhansk.

Il capo dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk afferma che il motore di ricerca promuove “terrorismo e violenza contro tutti i russi”. (The Guardian)

La crisi climatica accresce la pressione sui pastori migratori del Senegal.

I giovani pastori sono orgogliosi delle loro tradizioni, ma la siccità, le lotte per il controllo delle terre contro gli agricoltori e i conflitti intertribali mettono tutti in pericolo il loro stile di vita e le loro vite. (The Guardian)

Alcuni editori di Hong Kong che hanno pubblicato “materiale politicamente sensibile”, esclusi dalla fiera del libro della città.

Almeno tre editori affermano di essere stati banditi dalla manifestazione annuale mentre in città si diffonde una “nuova forma di censura”. (The Guardian)

Un’incursione aerea russa nella regione di Idlib, controllata dagli oppositori di Assad, uccide sette persone.

Quattro fratelli sotto i 10 anni sono morti nell’attacco a Jisr al-Shughur a Idlib, mentre numerosi altri sono ancora intrappolati sotto le macerie. L’agenzia di stampa statale siriana SANA riferisce che attacchi israeliani provenienti dalle contese alture del Golan, poco dopo la mezzanotte di venerdì, avrebbero ucciso tre soldati e ferito altri sette. (Al Monitor)

La Russia getta le basi per l’annessione dell’Ucraina.

Alti funzionari e portavoce del Cremlino alla televisione di stato hanno avvertito che la Russia non lascerà mai le aree occupate di Kherson e Zaporizhzhia nell’Ucraina meridionale (dove, prima dell’invasione russa, vivevano oltre 2,5 milioni di persone) e che la restituzione del territorio occupato non sarà oggetto di trattativa. In gran parte di queste aree Mosca ha introdotto passaporto, valuta e propaganda in una corsa contro il tempo per russificare le regioni occupate. (The Washington Post)

Le Nazioni Unite condannano le violenze elettorali negli altopiani della Papua Nuova Guinea.

Gli scontri elettorali hanno causato decine di morti e migliaia di sfollati. (UN News)

Timori di una nuova crisi del debito sovrano nell’eurozona dopo l’uscita dal governo italiano di Mario Draghi.

Le dimissioni del presidente del consiglio italiano agitano lo spettro della crisi del debito pubblico del 2012. Da allora l’eurozona ha rafforzato la sua architettura, ma permangono ancora delle fragilità. (Le Monde)

In Mali, il cuore del potere è sotto attacco dei  jihadisti.

Il campo militare di Kati, a 15 km dalla capitale, è stato oggetto di un assalto della Katiba Macina “con due autobombe cariche di esplosivo”. (Le Monde)

Il direttore dell’AIEA delle Nazioni Unite dice che  il programma nucleare iraniano “procede al galoppo”, ma che l’agenzia ha poca visibilità sui suoi progressi.

Rafael Grossi afferma che il progetto “è avanzato enormemente, ben oltre la situazione del 2015”, mentre Teheran adduce sempre nuove difficoltà e i negoziati sono in stallo. (The Times of Israel)

Di fronte alle crescenti minacce, il Giappone mette in dubbio il suo programma di spesa militare.

L’ultimo Libro bianco del ministero della difesa riflette le crescenti preoccupazioni di Tokyo sulla propria sicurezza. La guerra in Ucraina, per altro, potrebbe rafforzare i legami militari tra Cina e Russia. (The Mainichi)

Dopo l’aborto, i repubblicani intensificano gli attacchi ai diritti dei gay e dei trans.

Da quando la Corte Suprema ha ribaltato la sentenza che dichiarava l’aborto un diritto costituzionale, la retorica repubblicana anti-gay e gli appelli all’abolizione delle norme a favore della minoranza LGBTQ si è fatta sempre più aggressiva. (The New York Times)

Il nuovo presidente della Corea del Sud sollecita un’indagine penale sul governo precedente.

Le foto appena pubblicate di due nordcoreani deportati sotto Moon Jae-in hanno riacceso le accuse di potenziali “crimini contro l’umanità”. (The New York Times)

Pechino commina all’Uber cinese, Didi, una multa da 1,2 miliardi di dollari, mentre le pressioni del governo sul settore tecnologico non si allentano.

Le autorità di regolamentazione hanno voluto dare un esempio sulle conseguenze della cattiva gestione dei dati e del grave errore politico di ignorare le autorità. (CNN)

Emerge una nuova forza militare libica, accusata di abusi sui migranti.

La SSA, un gruppo ombrello di milizie, è diventata una delle principali forze libiche su cui si appoggia l’Unione Europea per impedire ai migranti di approdare alle coste europee. I gruppi per i diritti umani e gli ex detenuti affermano che sotto questo temuto nuovo corpo gli abusi stanno assumendo una natura più organizzata e pericolosa. I funzionari governativi, inoltre, affermano che l’SSA beneficia del sostegno dell’Ue. (Associated Press)

La Corte penale internazionale si dichiara competente per giudicare la giunta del Myanmar accusata di genocidio.

La Corte ha respinto le obiezioni del Myanmar che aveva sostenuto che il Gambia, che ha promosso la causa, non avesse titolo per intentare il processo. Il presidente Joan Donoghue ha affermato che tutti gli stati che hanno firmato la Convenzione sul genocidio del 1948 potevano e dovevano agire per prevenire ogni genocidio e che la corte ha piena giurisdizione sul caso. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/202 – Il Vaticano mette un freno alle proposte di riforma della chiesa tedesca.

Da 50 anni il settore petrolifero guadagna tre miliardi di dollari al giorno.

Gli ingenti utili del settore consentono di “comprare qualsiasi politico” e ritardare ogni iniziativa sulla crisi climatica. Il Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico, autore del rapporto, è il foro scientifico formato nel 1988 da due organismi delle Nazioni Unite, l’Organizzazione meteorologica Werelde e il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente allo scopo di studiare il riscaldamento globale. (ipcc)

Covid: i dati sulle vaccinazioni mettono a nudo le disuguaglianze globali.

Solo una persona su sette nei paesi a basso reddito è completamente vaccinata, con i più poveri spinti in “in fondo alla coda”. (Our World in Data)

Sri Lanka: il neo-insediato presidente Wickremesinghe incarica il deputato Dinesh Gunawardena di formare il nuovo governo.

Il parlamento dello Sri Lanka ha eletto presidente il sei volte ex primo ministro Ranil Wickremesinghe, una scelta che ha riacceso le proteste. (The Times of India)

Il Vaticano mette un freno alle proposte di riforma della chiesa tedesca.

Il Vaticano mette in guardia la Chiesa cattolica tedesca contro qualsiasi nuova norma morale o dottrinale su questioni scottanti come l’omosessualità, il matrimonio dei preti e il ruolo delle donne nella chiesa.  Decine di vescovi di tutto il mondo all’inizio di quest’anno hanno segnalato che le proposte di riforma avanzate dai vescovi tedeschi potrebbero causare uno scisma. La prossima assemblea del “Cammino sinodale” tedesco è prevista per settembre.  (Associated Press)

Un autorevole cardinale si fa paladino del trattato di non proliferazione dei combustibili fossili.

Il cardinale Michael Czerny, il gesuita canadese che dirige l’Ufficio per l’ecologia e lo sviluppo del Vaticano, presentando il messaggio annuale di papa Francesco sulla cura della creazione di Dio, ha affermato che tutte le nuove esplorazioni e produzioni di petrolio devono essere gradualmente eliminate per evitare che le temperature globali salgano a livelli incontrollabili. (Associated Press)

Afghanistan: secondo la Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan (UNAMA), i talebani violano costantemente i diritti umani.

La Missione ha documentato 160 omicidi di ex funzionari governativi e forze di sicurezza, torture e punizioni varie. (UNAMA)

Olanda: emozione e dolore mentre gli agricoltori reagiscono agli enormi tagli agli allevamenti.

Gli agricoltori esprimono la loro rabbia per il piano del governo di abbassamento dell’inquinamento da azoto riducendo drasticamente il numero di suini, bovini e polli allevati nel paese. (UNAMA)

Voli pindarici: i piani dei sindaci del Queensland di autorizzare taxi a volo autonomo sollevano domande e critiche.

La compagnia di aerotaxi Wisk afferma che, se riceve le approvazioni necessarie, potrebbe effettuare un servizio regolare tra i vari impianti olimpici. (The Courier-Mail)

La fine dell’era  Draghi in Italia è uno shock per tutta l’Europa.

Il crollo della coalizione che sosteneva il governo Draghi spinge il paese, ma anche la zona euro e l’intera Ue, in un’area di forte turbolenza economica e geopolitica. (Le Monde)

Le farfalle monarca sono sull’orlo dell’estinzione, mentre le tigri sono più numerose del previsto.

Più di 40.000 specie sono considerate a rischio di estinzione, secondo l’Unione internazionale per la conservazione della natura: di queste, 9.065 sono in pericolo di estinzione, 16.094 sono in pericolo e 16.300 sono considerate vulnerabili. Ma un nuovo studio, che si concentra sulle dimensioni della popolazione riproduttiva estiva delle farfalle monarca, potrebbe complicare quel quadro. Sebbene la popolazione estiva delle monarca sia diminuita in alcune aree, è aumentata in altre e probabilmente è rimasta stabile o addirittura aumentata leggermente tra il 1993 e il 2018, secondo una ricerca pubblicata da Global Change Biology. (Le Monde)

Gli uccelli più affascinanti saranno i primi ad estinguersi.

La crisi della biodiversità colpirà più direttamente gli esemplari più distintivi della famiglia aviaria. Prepariamoci per un mondo “molto più monotono, marrone e noioso”. (Current Biology)

Sonia Gandhi chiamata a testimoniare in un decennale processo per riciclaggio che coinvolge la sua famiglia.

I leader di diversi partiti di opposizione hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui condannano l’indagine su Gandhi, presidente del partito del Congresso di opposizione, definendola pura speculazione politica. L’indagine è partita dalla denuncia di un parlamentare del partito al potere BJP che accusa i Gandhi di aver utilizzato in modo improprio fondi del Congresso per acquistare il quotidiano National Herald assieme ad altri beni. (The Indian Express)

Il governo britannico blocca la vendita  alla Cina di una telecamera robotica in forza della nuova legge sulla sicurezza nazionale.

Il segretario agli affari della Gran Bretagna ha vietato all’Università di Manchester di condividere con l’azienda cinese Beijing Infinite Vision Technology una tecnologia delle telecamere di movimento Scamp-5 e Scamp-7, utilizzata nella progettazione architettonica, nei display multimediali e nelle animazioni. (The Telegraph)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/201 – Le turbolenze politiche italiane sono un rompicapo per la Banca centrale europea.

Gli Stati Uniti sono riusciti a  bloccare le attività un gruppo di pirati informatici coreani che prendeva di mira gli ospedali.

L’FBI e il dipartimento di giustizia hanno messo fine alle attività di un gruppo sponsorizzato dal governo nordcoreano che attaccava gli ospedali statunitensi con richieste di riscatto, recuperando mezzo milione di dollari già versati in criptovaluta. La tecnica usata potrà essere usate anche contro altri gruppi. (Associated Press)

Un giudice impone a Giuliani di testimoniare nell’ambito di un’indagine sulle elezioni presidenziali in Georgia nel 2020.

La Corte Suprema di New York ha emesso un ordine in cui si ordina all’avvocato di Trump ed ex sindaco di New York,  Giuliani, di comparire davanti al gran giurì speciale il 9 agosto e in qualsiasi altra data ordinata dal tribunale di Atlanta. (Associated Press)

Le turbolenze politiche italiane sono un mal di testa per la Banca centrale europea.

La BCE cerca di riportare i tassi di interesse a livelli normali, senza innescare il caos del mercato obbligazionario in un paese con un debito al 150% del pil. (Associated Press)

Erdoğan chiede a Russia e Iran di sostenere le incursioni della Turchia in Siria.

Il presidente turco cita le forze curde nel nord-ovest della Siria per giustificare l’allargamento della sua zona d’influenza. (Al Jazeera)

Incursioni aeree turche uccidono otto turisti nel nord dell’Iraq.

Almeno quattro missili turchi hanno colpito l’area turistica di Barakh, nel distretto di Zakho, nella regione semiautonoma gestita dai curdi. (Al Jazeera)

Gli isolani di Pulau Pari fanno causa al gigante del cemento Holcim per danni climatici.

Secondo Swiss Church Aid, una ong che sostiene il caso, l’innalzamento del livello del mare intorno a Pulau Pari ha già provocato un aumento delle inondazioni e ingenti danni a case, strade e attività commerciali. Gran parte dell’isola potrebbe essere sommersa dall’acqua nei prossimi decenni a meno che non ci siano rapide riduzioni delle emissioni globali di carbonio. (The Jakarta Post)

Sri Lanka: tra le proteste della gente, l’impopolare Ranil Wickremesinghe è eletto presidente.

I parlamentari hanno scelto l’ex primo ministro considerato vicino al presidente estromesso Gotabaya Rajapaksa. (The Guardian)

Saif Gheddafi: la vita londinese dell’ex playboy che un domani potrebbe guidare la Libia.

Una massa di messaggi e documenti fa luce sulle attività dell’aspirante presidente  in un momento in cui entra nella vita pubblica. (The Guardian)

Stato degli Usa o indipendenza completa? Lo status di Porto Rico è al centro del dibattito politico.

I deputati statunitensi hanno presentato un disegno di legge per determinare lo status dell’isola, ma il vero problema è il modo in cui Porto Rico dovrebbe completare la sua decolonizzazione. (El Nuevo Dia)

In Sudan, il conflitto tribale nello stato del Nilo Azzurro ha fatto più di cento morti in meno di una settimana.

Dopo una settimana di scontri, è tornata la calma in questo stato al confine con l’Etiopia, mentre la violenza interetnica contagia anche gli altri stati sudanesi. (Le Monde)

Gli obiettivi territoriali della Russia in Ucraina si sono ampliati, dice il ministro degli Esteri Lavrov.

Il ministro degli Esteri Sergey Lavrov ha dichiarato a RIA Novosti, l’agenzia di stampa statale russa, che gli obiettivi territoriali della Russia sono cambiati per includere gran parte del sud perché i negoziati di pace sono falliti e la situazione sul campo è cambiata. Gli obiettivi della Russia potranno espandersi ulteriormente se i paesi occidentali forniranno altre armi a lungo raggio all’Ucraina. (RIA Novosti)

L’Italia soffre ancora per le crisi economiche passate.

Mentre la Banca centrale europea, dopo oltre un decennio,  si prepara ad rialzare i tassi di interesse, le sfide per una delle maggiori economie del blocco europeo tornano a farsi pressanti. (The New York Times)

Le scelte di Trump hanno amplificato le tensioni e portato gli Stati Uniti sulla strada del 6 gennaio, rileva la Commissione.

In sette udienze, i risultati della Commissione hanno evidenziato come il presidente abbia ripetutamente intensificato le tensioni dopo la sua sconfitta elettorale. (The Washington Post)

Una rabbina americana fa rivivere un villaggio italiano e ripristinarne le radici ebraiche con i profughi ucraini.

Barbara Aiello ricollega l’antica comunità con la storia ebraica interrotta cinque  secoli fa quando l’Inquisizione costrinse molti ebrei a convertirsi al cristianesimo. (The Times of Israel)

Il presidente di Cipro dice che i turco-ciprioti puntano alla spartizione dell’isola (e delle sue risorse).

Tra le cinque proposte del leader turco-cipriota Ersin Tatar per un accordo di pace e il futuro di Cipro c’è un piano per l’esplorazione congiunta dei potenziali giacimenti di gas naturale del mare. (Cyprus Mail)

Come Boeing ha creato una riserva naturale che può anche preservare l’inquinamento.

Boeing e dozzine di altre società vantano “servitù di conservazione” su alcuni dei terreni più contaminati degli Stati Uniti. Le aziende possono risparmiare milioni di dollari sulle spese di disinquinamento, sostenendo che nessuno andrà mai a viverci. I vicini di uno di questi siti sono in agitazione. (Reuters)

Le sfide di immagine e fiscali di Rishi Sunak pesano nel ballottaggio per la scelta del prossimo primo ministro del Regno Unito.

Sempre primo nelle varie tornate elettorali del partito conservatore, Sunak deve affrontare Liz Truss,attuale ministra degli esteri britannica. L’esito delle elezioni è previsto per il 5 settembre. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/200 – Biden potrebbe dichiarare l’emergenza climatica già questa settimana.

La corsa a sostituire Boris Johnson si restringe a tre candidati.

Il litigioso sistema ad eliminazione dei conservatori  per sostituire Boris Johnson come primo ministro britannico si è ridotto a tre nomi: Rishi Sunak, il ministro del commercio Penny Mordaunt e la ministra degli esteri Liz Truss. (ABC News)

Il rinnovato attacco di Bolsonaro al sistema elettorale brasiliano accende le polemiche.

Il tentativo di mettere in discussione l’affidabilità del sistema denuncia la fragilità elettorale di Bolsonaro. (Folha de S. Paolo)

Israele: la libertà di telefono “kosher” è indigesta per i rabbini ultra-ortodossi.

Le nuove regole che consentono di passare liberamente da un cellulare vecchio tipo a un apparecchio di ultima generazione sono avversate da alcune autorità religiose israeliane. (The Times of Israel)

La Russia potrebbe affidare alla manodopera nordcoreana la ricostruzione del Donbas.

Lo ha dichiarato l’ambasciatore russo Alexander Matsegora, in un’intervista al quotidiano russo Izhvestia ripresa dal giornale nordcoreano in rete NK News, per illustrare le “molte opportunità” di cooperazione economica tra i due paesi, nonostante le sanzioni delle Nazioni Unite. (The Guardian)

La Casa Bianca cerca di ritardare la sentenza sull’immunità del principe Mohammed per l’omicidio di Khashoggi.

La richiesta arriva dopo il ritorno di Biden dall’Arabia Saudita. (The Guardian)

“Mi chiamo Brian”: il trattamento d’un detenuto mette sotto accusa la Svizzera.

I tabloid svizzeri ritraggono Brian Keller come un mostro si nome  “Carlos”. Gli esperti di tortura delle Nazioni Unite affermano che il detenuto è stato traumatizzato dall’isolamento e dal razzismo sistemico. (The Guardian)

In Ucraina, la logistica militare russa è stata sconvolta dai missili statunitensi Himars.

Decine di depositi di armi russi nella zona ucraina occupata sono stati distrutti da armi a lungo raggio fornite da Washington. kiev prevede di estendere gli attacchi alla Crimea, nodo cruciale del sistema logistico russo. (Le Monde)

Hellfest,un laboratorio per lo studio dei movimenti delle folle.

I gruppi di ricerca europei cercano di modellizzare le interazioni dei frequentatori dei grandi concerti per prevenire meglio i pericoli associati agli assembramenti. (Le Monde)

Tailandia: una nuova varietà durian “non puzzolente” della provincia di Nakhon Ratchasima delizia i palati degli intenditori.

La provincia di Nakhon Ratchasima, nel nord-est, spesso chiamata solo Korat, in festa dopo che la sua varietà “non puzzolente” di durian ha ottenuto la certificazione di indicazione geografica protetta. (The Nation)

Gli scandali bancari cinesi mettono a dura prova la fede nel sistema.

L’evaporazione del denaro di migliaia di piccoli risparmiatori e l’apparente indifferenza del governo potrebbero rappresentare un test importante per la legittimità del Partito Comunista. (The New York Times)

Biden potrebbe dichiarare l’emergenza climatica già questa settimana.

I funzionari della Casa Bianca si stanno affrettando a portare avanti l’agenda ambientale del presidente dopo che i colloqui con il senatore Joe Manchin III si sono incagliati. (The Washington Post)

Gli agricoltori ucraini sono il nuovo obiettivo dei missili russi.

Contadini e soldati ucraini riferiscono ogni giorno nuovi incendi che  distruggono coltivazioni, scorte e attrezzi agricoli. (The Washington Post)

L’Ue riavvia i negoziati per l’adesione dell’Albania e della Macedonia del Nord.

L’Unione Europea ha riavviato i colloqui di adesione con Albania e Macedonia del Nord nonostante l’incertezza geopolitica nella regione. Per i Balcani occidentali è un grande momento storico. (Deutsche Welle)

Gli ungheresi vorrebbero limitare i poteri del Parlamento europeo.

Una risoluzione, adottata dai membri del partito al governo ungherese Fidesz, vorrebbe  dare ai parlamenti nazionali il potere di porre di veto su qualsiasi legge proposta a livello dell’Ue. Inoltre i deputati europei dovrebbero essere nominati dai parlamenti nazionali e non eletti dai cittadini dei rispettivi paesi, come avviene ora. (Associated Press)

Myanmar:  proteste sparse segnano il 75° anniversario della morte del fondatore.

Manifestazioni a favore della democrazia si sono svolte spontaneamente in tutto il Myanmar governato dai militari per celebrare il 75° anniversario dell’assassinio dell’eroe dell’indipendenza e padre del leader civile del paese Aung San Suu Kyi. (Associated Press)

I leader del Myanmar chiedono aiuti e armi a Mosca.

I generali del Myanmar si rivolgono alla Russia mentre gran parte del mondo volta loro le spalle. (Al Jazeera)

La Cina cerca bloccare la pubblicazione del rapporto sullo Xinjang della Commissaria Onu dei diritti delle Nazioni Unite.

La Cina ha chiesto all’Alta Commissaria per i diritti umani delle Nazioni Unite, Michelle Bachelet, di non pubblicare l’atteso rapporto sulle violazioni dei diritti umani nello Xinjiang, secondo una lettera cinese vista da Reuters e confermata dai diplomatici di tre paesi che l’hanno ricevuto in copia. (Reuters)

La Russia riprenderà le esportazioni di gas dal Nord Stream 1 nei tempi previsti.

il gasdotto avrebbe dovrebbe riprendere a funzionare nei tempi, previsti,  ma con una capacità ridotta  a circa 160 milioni di metri cubi al giorno. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/199 – La Cina invita i leader europei ad incontrare Xi a novembre. Accetteranno?

Lo scorporo di GSK Haleon si annuncia la più grande quotazione borsistica europea degli ultimi dieci anni.

Le azioni della società di prodotti igienici aprono a 330p, dandole un valore di mercato di circa 31 miliardi di sterline. Haleon, che ha più di 22.000 dipendenti in 170 mercati, nel 2021 ha registrato utili per 1,6 miliardi di sterline. Lo scorporo segna la più grande ristrutturazione aziendale di GSK degli ultimi vent’anni e consentirà all’azienda farmaceutica, che non è riuscita a sviluppare un proprio vaccino per il covid, di concentrarsi su altre malattie infettive e vaccini. (Financial Times)

General Electric  rivela l’identità delle tre società nate dalla sua storica scissione.

L’aeronautica, che essenzialmente rimarrà il nucleo restante di GE, si chiamerà GE Aerospace. Il settore energetico, che comprende GE Renewable Energy, GE Power, GE Digital e GE Energy Financial Services, si chiamerà GE Vernova. L’attività sanitaria si chiamerà GE Healthcare. (Associated Press)

Il vertice di Kigali dei capi di stato africani vuole delineare la strategia per la conservazione della natura nel continente.

Il primo incontro a livello continentale mira a definire i piani per fermare e invertire la perdita di habitat e si specie nelle aree protette. (The Standard)

Tunisia : battaglia referendaria per  la Costituzione della discordia.

Il Paese è diviso tra sostenitori e oppositori della nuova legge fondamentale che il capo dello stato Kaïs Saied vorrebbe votata dai cittadini il 25 luglio prossimo. (Le Monde)

A pochi giorni dal referendum costituzionale, il leader del partito d’opposizione tunisina Ennahdha è indagato con l’accusa di riciclaggio e terrorismo.

Rached Ghannouchi figura tra la dozzina di dirigenti del partito Ennahdha i cui conti bancari sono stati bloccati. Ennahdha contesta decisamente le accuse di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo. (La Presse de Tunisie)

La Cina invita i leader europei ad incontrare Xi a novembre. Accetteranno?

L’incontro potrebbe segnare un ritorno a Pechino dei leader dell’Europa occidentale dopo quasi tre anni di politica zero-Covid che ha impedito la diplomazia in presenza. La data proposta sarebbe probabilmente subito dopo il 20° congresso del partito, previsto per ottobre. (South China Morning Post)

L’emarginazione del capo dei servizi segreti ucraini ripropone il problema dell’infiltrazione russa agli alti livelli dello stato.

Le sospensioni di Ivan Bakanov e della procuratrice generale Iryna Venediktova indicherebbero anche come Mosca si sia infiltrata anche nella cerchia ristretta di Zelenskiy. (The Guardian)

Pechino ordina alle banche di aprire i rubinetti del credito affinché le imprese immobiliari possano ultimare le costruzioni, al fine di scongiurare le rivolte dei mutuatari.

Tre immobiliaristi cinesi su quattro non sono in grado di completare i progetti e rispettare le scadenze di consegna. Un inedito movimento di protesta spinge gli acquirenti di case a non pagare le rate dei mutui se i costruttori non rispettano i propri impegni. (The Guardian)

Malesia:  maxi sequestro di zanne di elefante, corna di rinoceronte e scaglie di pangolino, forse destinati alla Cina, per oltre 18 milioni di dollari.

La nazione del sud-est asiatico è la principale centrale del traffico di animali selvatici e parti di animali. (France 24)

Una politica provenienete da minoranza etnica dovrebbe essere eletta presidente dell’India.

I grandi elettori hanno iniziato a votare per scegliere il prossimo presidente dell’India in un’elezione che dovrebbe portare alla presidenza una donna del Bharatiya Janata Party. L’elezione di Draupadi Murmu è una formalità poiché il BJP del primo ministro Narendra Modi controlla la maggioranza dei seggi nei parlamenti federale e statali. In India Il presidente è eletto da un collegio elettorale composto dai membri di entrambe le camere federali e delle assemblee legislative di tutti gli stati. Il ruolo del presidente è in gran parte cerimoniale, ma la posizione può essere importante nei periodi di incertezza politica. I voti espressi verranno scrutinati giovedì. (The Economic Times)

Il presidente messicano in una lettera a Biden rinnova l’offerta di asilo per Assange.

Il presidente del Messico Andres Manuel Lopez Obrador ha consegnato una lettera al presidente Joe Biden in cui difende l’innocenza di Julian Assange e rinnova una precedente offerta di asilo al fondatore di WikiLeaks. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/198 – Clima: l’Europa brucia.

Ungheria: oltre mille in piazza contro le riforme fiscali di Orbán.

Le piccole imprese contestano una nuova legge che riduce gli sgravi fiscali. Le proteste cadono in un momento in cui il primo ministro Viktor Orban deve affrontare alcune delle sue sfide più difficili. È l’inizio della fine del modello Orban? (Deutsche Welle)

In Turchia, la filiale di Doctors of the World è sospettata di appropriazione indebita e conflitti di interesse nelle procedure di acquisto.

Una quindicina di ex dipendenti della filiale turca della ONG denunciano modalità di gestione discutibili. L’ONG è nota per la gestione di cliniche mobili e progetti di salute mentale per i rifugiati nel nord-ovest della Siria, con circa 16.000 visite mediche al mese a Idlib e 8.000 ad Afrin. Questi programmi sono finanziati dall’Ue e dai governi svizzero e francese per un totale di 15 milioni di euro e quasi 400 dipendenti. (Le Monde)

Il cambiamento climatico è una minaccia per l’economia globale di gran lunga peggiore del covid.

Secondo la società svizzera di riassicurazioni Swiss Re, anno scorso le catastrofi naturali hanno causato globalmente perdite economiche per circa 270 miliardi di dollari. (Swiss Re)

L’Europa brucia: gli incendi boschivi imperversano mentre l’ondata di caldo si fa intollerabile.

Le autorità di protezione civile dell’Unione combattono gli incendi che hanno costretto all’evacuazione migliaia di persone in tutto il continente. (The Guardian)

 

I draghi di Komodo indonesiani sono in pericolo. Ma i turisti sono disposti a pagare 250 dollari americani per vederli da vicino?

Giacarta vuole attrarre più visitatori desiderosi di vedere le lucertole giganti per aumentare il suo turismo, ma anche per proteggere l’ambiente intorno al loro habitat. Ma l’ultimo progetto del governo per limitare il numero di persone che vedono le creature portando il biglietto d’ingresso da 10 a 250 dollari fa discutere. (South China Morning Post)

Revisionismo storico: l’eroe indonesiano per la libertà Kapitan Pattimura era davvero cristiano? Alcuni islamici si sforzano di dimostrare che fosse musulmano.

Un predicatore islamico afferma che l’eroe anticolonialista del 19° secolo era un religioso musulmano di nome Ahmad Lussy. Tali affermazioni revisioniste sono sempre più frequenti nel paese a maggioranza musulmana più grande del mondo. (South China Morning Post)

La Russia è a corto di droni. L’Iran medita di intervenire.

L’eventuale fornitura di centinaia di droni iraniani aiuterebbe il Cremlino a ricostituire una flotta fortemente decimata in Ucraina. (The New York Times)

La natura è guarita durante l’antropausa della pandemia?

Le precauzioni per il covid hanno rallentato l’attività umana globale e fornito un’opportunità unica per comprendere meglio i complessi modi con cui danneggiamo le altre specie. (The New York Times)

Il dollaro estremamente forte  spinge in basso il resto del mondo.

Il valore del dollaro USA è forte come non mai, svalutando le valute degli atri paesi e sconvolgendo le prospettive di crescita dell’economia globale. (The New York Times)

L’impennata del dollaro potrebbe aiutare la Fed nella lotta all’inflazione.

Ma rende più difficile la vita ad alcuni partner commerciali statunitensi. (The Washington Post)

La guerra dell’informazione della Russia si diffonde nell’Europa orientale.

Per Mosca, la propaganda e le campagne di disinformazione sono un’alternativa altamente conveniente ai tradizionali strumenti di guerra e della diplomazia. (Associated Press)

Ennesima schermaglia  diplomatica tra Serbia e Croazia.

Aumentano le tensioni diplomatiche dopo che la Croazia non ha consentito una visita privata del presidente populista serbo al sito di un campo di concentramento della seconda guerra mondiale dove decine di migliaia di serbi sono stati uccisi dalle autorità filo-naziste in Croazia. (Associated Press)

Gli Emirati Arabi Uniti arrestano l’avvocato statunitense di Khashoggi con l’accusa di riciclaggio.

L’avvocato per i diritti civili, che aveva rappresentato il giornalista saudita ucciso, è stato arrestato mentre era in transito all’aeroporto di Dubai. (Al Jazeera)

Biden contesta la versione di Mohammed bin Salman su quanto si sono detti  sull’omicidio di Khashoggi.

Il racconto del presidente degli Stati Uniti differisce fortemente dalla versione saudita. (Reuters)

Le proprietà malesi sono a rischio a livello globale poiché gli eredi d’un antico sultano rivendicano un’eredità di 15 miliardi di dollari.

Gli eredi di un sultano del 19mo secolo cercano di sequestrare i beni del governo malese in tutto il mondo nel tentativo di far valere un lodo arbitrale da 14,9 miliardi di dollari, nonostante la sospensione del caso pronunciata da un tribunale francese. A febbraio un tribunale arbitrale francese ha ordinato alla Malesia di pagare la somma ai discendenti dell’ultimo sultano di Sulu per risolvere una controversia su un accordo dell’era coloniale. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/197 – La crisi italiana amplifica le fragilità dell’Europa.

Un’indagine su un traffico di droga porta gli inquirenti a un “supermercato” di reperti archeologici a Valenza.

La Guardia Civile ferma anche un uomo di 68 anni che deteneva 13 alveari trafugati. (El País)

Ricercatori sfruttano le alghe per “coltivare” il cemento da costruzione.

Il dipartimento dell’energia degli Stati Uniti investe 3,2 milioni di dollari in una ricerca dell’Università del Colorado per lo sviluppo di una specie di alga caratterizzata da un esoscheletro di rivestimento fatto di placche calcaree,  dette coccoliti, utilizzabili nella produzione del cemento. La produzione di cemento pesa per il 7% dell’inquinamento globale, superando le emissioni del trasporto aereo. (Associated Press)

La Macedonia del Nord vota per porre fine alla disputa con la Bulgaria, spianando la strada ai colloqui per l’ingresso nell’Ue.

I legislatori macedoni hanno approvato un accordo mediato dalla Francia volto a risolvere una controversia con la Bulgaria e ad aprire la strada ai negoziati di adesione all’Unione europea. L’accordo è stato approvato con 68 voti su 120. L’opposizione non ha partecipato al voto e ha lasciato l’aula. (Reuters)

Coprifuoco in due città sudanesi dopo gli scontri mortali degli ultimi giorni.

Le autorità sudanesi hanno dichiarato il coprifuoco notturno in due città dello stato sudorientale del Nilo Azzurro, vicino al confine con l’Etiopia, dove da diversi giorni si verificano scontri tribali che  avrebbero provocato 31 morti e 39 feriti. Gli scontri si sono moltiplicati dopo l’uccisione di un contadino nello stato del Nilo Azzurro. (Reuters)

Un milione di polli nel Regno Unito “muore inutilmente ogni settimana per mantenere bassi i prezzi”.

Ogni anno circa 64 milioni di polli a rapida crescita muoiono  prima che raggiungano l’età della macellazione. Gli animali morti vengono cremati o trasformati in materiali utilizzabili come farina proteica. (The Guardian)

In Costa d’Avorio, un progetto di legge per la legalizzazione della poligamia suscita polemiche.

Le femministe del paese sono fortemente contrarie al disegno di legge di un parlamentare di maggioranza secondo cui l’attuale regime matrimoniale è “pura ipocrisia”. (Le Monde)

“L’Ue potrebbe produrre abbastanza biometano da sostituire completamente il gas russo”.

Un esperto afferma che la conversione dei rifiuti organici in metano sarebbe sufficiente per porre fine alle importazioni di gas russo. (Le Monde)

La crisi italiana amplifica le fragilità dell’Europa.

L’Europa è messa alla prova, non solo sul suo confine con la Russia, ma nella stessa resilienza delle sue democrazie,a causa dell’importanza delle forze nazionaliste interne simpatizzanti per la Russia. (The New York Times)

Un’ex divinità del Nepal si sforza di riformare una tradizione vecchia di 700 anni. La sua laurea in direzione d’impresa aiuta.

Da bambina, Chanira Bajracharya era considerata la reincarnazione di una dea e come tale oggetto di culto, ma trovava ugualmente il tempo per studiare. Ora incoraggia le altre “reincarnazioni” di antiche divinità a imitarla. (The New York Times)

La porta girevole delle prigioni egiziane: una detenzione preventiva dopo l’altra.

Il New York Times ha analizzato elenchi di nomi di detenuti trascritti a mano per rintracciare le migliaia di persone intrappolate in un sistema in cui la detenzione può essere rinnovata a tempo indeterminato, aggirando i limiti legali. (The New York Times)

La Commissione per il sei gennaio cita in giudizio i servizi segreti per i documenti mancanti.

I messaggi di testo potrebbero fornire informazioni sulle attività dell’agenzia e potenzialmente su quelle del presidente Donald Trump il giorno dell’insurrezione. L’ex aiutante della Casa Bianca Cassidy Hutchinson, durante la sua audizione, ha affermato che Trump voleva mettersi alla testa della folla che stava assaltando il Campidoglio, nonostante sapesse che molti erano armati, e che ha aggredito fisicamente un agente dei servizi segreti che voleva impedirgli di recarsi in Campidoglio. (The Washington Post)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/196 – Un singolo senatore affossa la lotta al cambiamento climatico degli Stati Uniti. 

Xi Jinping visita lo Xinjiang per un viaggio d’ispezione nella città di Turpan.

È la prima visita in otto anni nella regione uigura del presidente cinese. (Xinhua)

Migliaia di persone evacuate mentre il caldo provoca incendi in Europa e Nord Africa.

Il Portogallo dichiara lo “stato di emergenza”. Francia, Spagna e Marocco sono impegnati a lottare gli incendi. Un’ondata di caldo record colpisce anche la Cina. (The Guardian)

Brasile: l’uccisione del tesoriere del partito di Lula fa temere una campagna elettorale violenta.

Marcelo de Arruda è stato sparato durante la sua festa di compleanno da un sostenitore del presidente Bolsonaro. (The Guardian)

La ministra del Tribunale federale brasiliano chiede alla Procura Generale di indagare su Bolsonaro per incitamento alla violenza.

Tredici parlamentari federali affermano che il presidente incoraggia comportamenti aggressivi tra i sostenitori. (Correio Braziliense)

I servizi segreti statunitensi avrebbero cancellato numerosi messaggi della presidenza del 5 e 6 gennaio 2021.

Il capo dell’Ufficio dell’ispettorato generale del dipartimento per la sicurezza interna accusa i servizi segreti degli Stati Uniti di aver cancellato messaggi del 5 e 6 gennaio 2021, dopo che il suo ufficio ne aveva chiesto la copia nell’ambito dell’indagine sull’attacco al Campidoglio. Joseph V. Cuffari ha scritto ai leader delle commissioni per la sicurezza interna della Camera e del Senato affermando che i messaggi di testo sono svaniti al fine di ostacolare le indagini sull’attacco. (The Washington Post)

Il Vaticano è impegnato nella lotta agli abusi sessuali. Un caso in Congo solleva segnali preoccupanti.

Dopo gli scandali sugli abusi del clero che hanno scosso gran parte del mondo cattolico -generalmente in nazioni con le risorse in grado di esercitare pressioni e sensibilizzare le curie- l’attenzione si sposta sulle regioni dove l’entità degli abusi rimane un mistero oltre che motivo di preoccupazione. (The Washington Post)

Un singolo senatore democratico sta affossando il piano per il clima del suo partito.

Il senatore Joe Manchin III del West Virginia ha impegnato il suo partito e il suo presidente in mesi di colloqui infruttuosi, mentre il pianeta si riscalda pericolosamente. (The New York Times)

Dal Messico agli Stati Uniti, una rete clandestina per lo smercio delle pillole abortive.

Mentre sempre più stati degli Stati Uniti si muovono per criminalizzare l’aborto, gli attivisti messicani sono stati inondati di chiamate di donne che cercano farmaci per l’aborto. (The New York Times)

Il vaccino Novavax potrebbe causare gravi reazioni allergiche, avverte l’Agenzia europea per i medicinali.

“I soggetti che sviluppano una forte reazione allergica dopo aver ricevuto la prima dose di Nuvaxovid non dovrebbero ricevere la seconda”. (Le Monde)

Un progetto di gasdotto euro-arabo permetterebbe di aggirare la Russia ed evitare il lungo viaggio delle navi metaniere dal Qatar.

L’avvio di un grande progetto di gasdotto euro-arabo aprirebbe prospettive a medio e lungo termine in termini di sicurezza dell’approvvigionamento. (Le Monde)

In Darfur, il gioco rischioso del generale “Hemetti”.

L’ex signore della guerra vuole trasformarsi in pacificatore. Dal 18 giugno Mohammed Hamdane Dagalo, detto “Hemetti”, ha lasciato il quartier generale di Khartoum, per stabilirsi in Darfur. Inizialmente prevista per una settimana, la permanenza del numero due della giunta nella provincia occidentale, prosegue a tempo indeterminato con l’obiettivo di promuovere accordi di “riconciliazione” tra le tribù. (Le Monde)

Togo: l’uccisione in un’imboscata di sette ragazzi lascia pensare ad un attacco terroristico.

Nella notte tra sabato e domenica, sette giovani che tornavano a casa dopo i festeggiamenti del festival Tabaski, sono morti a seguito di un’esplosione nel nord-est del Togo. Un ordigno improvvisato, mina o un drone? Nessuno sa cos’è successo davvero? Le popolazioni, come lo Stato, temono che si sia trattato di un attacco terroristico. (Le Journal de l’Afrique)

Secondo alcuni geologi, l’espansione a sud della Cina sarebbe cominciata con una grande inondazione.

Partendo da una leggenda di 4000 anni fa sul fondatore della prima dinastia cinese, e analizzando i campioni di numerose caverne, i ricercatori ritengono che intorno al 2.300 a.C., il clima nell’area del fiume Yangtze sia diventato più umido, provocando inondazioni che avrebbero potuto accelerare il crollo delle tribù meridionali. (South China Morning Post)

La revisione del codice penale indonesiano del 1918 preoccupa i critici del presidente Joko Widodo.

In base all’ultima versione del disegno di legge sul nuovo codice penale, gli indonesiani potrebbero andare in prigione per anni per aver insultato il presidente, il vicepresidente o i membri del governo. Il progetto di legge, inoltre, fra l’altro, criminalizza i rapporti extraconiugali e la condivisione di informazioni su contraccezione e aborto. (The Jakarta Post)

A Wuhan, in Cina, i batteri che causano il colera nelle tartarughe preoccupano quanto il covid.

Il rilevamento nella città cinese di Wuhan di un batterio che ha causato il colera in uno studente ed è stato trovato separatamente in campioni di tartarughe dal guscio molle in un mercato alimentare ha colpito un nervo sensibile del centro cinese. Alcuni lo collegano al covid. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.