Autore: ultimora

Ultim’Ora  – IV/260 – In Belgio, sei scuole bruciate da estremisti religiosi che contestano un programma pubblico  di educazione sessuale.

Taiwan chiede alla Cina di mettere fine ai continui punzecchiamenti sulla linea di confine: ieri sono stati contati 103 aerei militari cinesi e 9 navi da guerra in missione di disturbo.

Mentre le tensioni aumentano, Taiwan ha risposto con l’invio di aerei, navi militari e missili per monitorare l’attività dei militari cinesi. [Taiwan News]

Inondazioni in Libia: le mine terrestri rappresentano una nuova minaccia mentre  il bilancio delle vittime aumenta.

Molte famiglie sono senza acqua potabile perché le inondazioni hanno contaminato le fonti, ma quando si muovono per procurarsi l’acqua da bere debbono affrontare un nuovo pericolo: le mine terrestri spostate dalle forti correnti. [Deutsche Welle]

L’UNESCO aggiunge il sito archeologico di Gerico, nella regione palestinese della Cisgiordania, al Patrimonio dell’Umanità.

Numerose organizzazioni israeliane e sioniste hanno criticato la decisione dell’organizzazione delle Nazioni Unite. [The Jerusalem Post]

Modi annuncia una sessione “storica” del Parlamento indiano, senza rivelare perché. Le opposizioni sono “preoccupato per le intenzioni”.

I leader dell’opposizione criticano l’intenzione del governo di convocare una sessione del Parlamento in un periodo  insolito. [Hindustan Times]

Cinque ex prigionieri americani sono stati rilasciati dall’Iran in cambio dello sblocco di sei miliardi di dollari, frutto della vendita di petrolio, congelati dalle sanzioni.

L’amministrazione Biden afferma che gli Stati Uniti continueranno a mantenere un importante controllo sui fondi congelati. L’alternativa sarebbe stata che i cinque americani liberati “non sarebbero mai tornati a casa”. [The Wall Street Journal.]

Nel più grande avamposto africano di Wagner, la Russia cerca di rafforzare la sua presa.

Da quando i mercenari sono arrivati nella Repubblica Centrafricana cinque anni fa, si sono inseriti nelle operazioni di sicurezza e nell’economia di questo paese povero ma ricco di risorse. Pur operando in gran parte indipendentemente da Mosca, il gruppo ha contribuito a proiettare l’influenza russa in profondità. Ora, dopo la morte di Prigozhin, funzionari della Repubblica Centrafricana affermano che il governo russo si sta muovendo per prendere il controllo diretto sugli oltre 1.000 mercenari presenti nel paese. [The Washington Post]

Le forze israeliane attaccano i fedeli palestinesi nella moschea di Al-Aqsa.

Decine di coloni israeliani, spalleggiati  dalle forze dell’ordine, hanno preso d’assalto la moschea di Al-Aqsa nell’ultimo giorno della settimana di feste per il capodanno civile israeliano. [Al Jazeera]

I separatisti del Karabakh raggiungono un accordo con l’Azerbaigian sul transito di forniture umanitarie.

I separatisti armeni dell’enclave separatista del Nagorno-Karabakh in Azerbaigian hanno concordato il transito di forniture umanitarie attraverso il territorio controllato da Baku, segnando un primo passo verso una riduzione  della tensione. [France 24]

Un video non verificato mostra il ceceno Kadyrov sorridente e apparentemente in buona salute.

Il canale Telegram di Ramzan Kadyrov ha pubblicato un video che lo mostra sorridente mentre  parla davanti alla telecamera. Giorni fa, il quotidiano ucraino Obozrevatel  (riportato da Ultim’Ora,) citando il portavoce del servizio di sicurezza ucraino (SBU) sosteneva che  Kadyrov era in “gravissime condizioni di salute”. [Radio Free Europe/Radio Liberty]

Gran Bretagna: il partito laburista cercherà di rinegoziare l’accordo sulla Brexit, promette il suo capo Keir Starmer.

Starmer promette che, se vincerà le prossime elezioni, perseguirà relazioni commerciali più strette con l’UE e condizioni molto migliori per il Regno Unito rispetto a quelle concordate da Boris Johnson. [The Guardian]

Conflitto in Sudan: Cartum in fiamme mentre le battaglie infuriano in tutto il paese.

Il fuoco travolge la sede della compagnia petrolifera del paese Greater Nile Petroleum Oil Company, mentre infuriano  gli scontri intorno al quartier generale dell’esercito nella capitale. Combattimenti sono in corso anche nella città di El-Obeid. [The Guardian]

In Belgio, diverse scuole sono state bruciate da estremisti religiosi che contestano un programma di educazione sessuale votato dal Parlamento della Federazione Vallonia-Bruxelles.

L’incendio degli istituti scolastici avviene mentre il programma di corsi dedicati alla vita affettiva è oggetto di attacchi da parte di gruppi fondamentalisti musulmani e cattolici, ai quali si sono aggiunti i fautori della teoria della cospirazione. [Le Soir]

In competizione con l’estrema destra, i conservatori tedeschi inaspriscono i toni.

Le alleanze locali strette recentemente tra la CDU e l’AfD dimostrano una radicalizzazione del partito di Angela Merkel e una rottura con le posizioni del passato nei confronti dell’estrema destra. [Le Monde]

Riparte il processo di integrazione dei Balcani occidentali nell’Unione Europea.

La guerra in Ucraina e la candidatura di Kiev spingono Bruxelles a rilanciare il processo di adesione alla UE dei Balcani occidentali impantanato da anni. L’adesione di Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia, Albania, Bosnia e Kosovo è stata rallentate dal mancato adeguamento dei loro sistemi agli standard giuridici e morali dell’Unione. In nome degli interessi geopolitici, alcuni criteri dello Stato di diritto potrebbero essere allentati. [Le Monde]

In Etiopia le ostilità hanno assunto una scala “nazionale”, avvertono gli esperti delle Nazioni Unite.

Nelle regioni di Oromia e Amhara vi sono numerose segnalazioni credibili di violazioni dei diritti umani, crimini ed esecuzioni extragiudiziali commesse contro civili. [ONU]

I rapporti tra Stati Uniti e Cina “tornano gradualmente a riscaldarsi” grazie agli incontri ad alto livello.

Il vicepresidente cinese incontrerà il segretario di stato americano a New York, una riprova  che c’è una “chiara volontà politica” di allentare le tensioni. [South China Morning Post]

Gli Stati Uniti continuano a rafforzare l’armata spaziale con una nuova base in Giappone.

Il piano per aprire un terzo centro di comando nell’Indo-Pacifico rischia di alimentare la corsa allo spazio con la Cina. L’esercito americano ha già centri di comando della Space Force alle Hawaii e in Corea del Sud. [The Japan News]

Il governo licenzia sei viceministri della difesa, tra cui la portavoce informale Maliar.

Il governo ucraino ha licenziato sei viceministri in seguito alla nomina di un nuovo ministro della difesa all’inizio di questo mese. Tra i viceministri rimossi c’è Hanna Maliar, che pubblica spesso notizie aggiornate sulla guerra. [ukranews]

L’ex primo ministro tailandese Thaksin potrà ottenere la libertà condizionale il prossimo febbraio.

L’ex primo ministro tailandese Thaksin Shinawatra potrebbe essere rimesso in libertà sulla parola alla fine di febbraio, avendo già avuto la sua pena detentiva commutata da otto a un solo anno dopo il suo ritorno dall’auto-esilio. Il politico più famoso della Thailandia ha fatto uno spettacolare ritorno in patria il mese scorso, dopo 15 anni di esilio, dopo essere stato estromesso da un colpo di stato militare nel 2006. Mentre era all’estero, Thaksin è stato giudicato colpevole in contumacia in tre processi per abuso di potere, conflitto di interessi e vari illeciti. [Bangkok Post]

Quest’anno la Germania potrebbe superare la soglia del 50% delle energie rinnovabili.

Con la domanda di elettricità in costante aumento, le energie rinnovabili dovrebbero rappresentare l’80% dell’energia consumata entro il 2030. [Reuters]

La Russia mette i beni del giornalista e premio Nobel Dmitry Muratov sotto gestione statale.

Il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato il trasferimento del patrimonio editoriale controllato da Dmitry Muratov alla gestione temporanea dello stato. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/259 – Crisi immobiliare cinese: la polizia di Shenzhen arresta alcuni dirigenti di Evergrande.

L’Arabia Saudita, assetata d’acqua, deve pagare un pesante tributo per la sua desalinizzazione.

I pannelli solari che assorbono i raggi accecanti di mezzogiorno aiutano ad alimentare un impianto di desalinizzazione dell’acqua nell’Arabia Saudita orientale, un passo avanti verso un processo notoriamente pesante in termini di emissioni. Nel 2010, ultimo anno del quale si hanno dati certi, gli impianti di desalinizzazione sauditi consumavano 1,5 milioni di barili di petrolio al giorno, più del 15% della produzione attuale. [France 24]

La California fa causa alle compagnie petrolifere perché hanno scientemente minimizzato i rischi dei combustibili fossili.

La causa civile intentata dallo stato californiano attacca Exxon Mobil, Shell, Chevron, ConocoPhillips e BP. [The Guardian]

Mali, Niger e Burkina stringono un’Alleanza degli stati del Sahel.

I leader di Mali, Burkina Faso e Niger hanno firmato una carta che istituisce un’alleanza di reciproca difesa, con l’obiettivo di creare un sistema di difesa collettiva e di mutua assistenza. [Vanguard]

L’UNESCO inserisce due siti ucraini nella lista del patrimonio in pericolo.

Riunita a Riad, in Arabia Saudita, l’organizzazione internazionale ha iscritto la cattedrale di Santa Sofia e gli edifici monastici di Kiev, simboli della “nuova Costantinopoli”, capitale del principato cristiano creato nell’XI secolo,  e il centro storico di Leopoli, costruito alla fine del Medioevo, nella lista del Patrimonio Mondiale in Pericolo. [Le Monde]

L’Iran ritira l’accreditamento a diversi ispettori dell’AIEA.

Il direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica denuncia una decisione “sproporzionata e senza precedenti”, che incide “drasticamente” sulla capacità dell’agenzia Onu di portare a termine la sua missione di controllo del programma nucleare iraniano. [Le Monde]

La polizia di Shenzhen arresta alcuni dirigenti di Evergrande dopo che il braccio finanziario della società super indebitata non è riuscita a rimborsare gli investitori.

Alcuni dirigenti di Evergrande Wealth Management,  sono stati arrestati, ma non è chiaro con quali accuse né se tra gli arrestati figuri il direttore generale Du Liang. La polizia, tuttavia,  ha indicato tra le persone tratte in arresto un non meglio identificato Du.  [South China Morning Post]

Cina: il clima troppo caldo può comportare un aumento delle morti per suicidio.

Gli esperti cinesi chiedono che il governo e il settore sanitario adottino subito delle misure per proteggere la salute mentale delle persone più a rischio mentre le temperature medie continuano a salire. Uno studio calcola che entro l’ultimo decennio del secolo, nel paese potrebbero registrarsi circa 24.00 suicidi in più.

 [South China Morning Post]

Popolazione cinese: l’età pensionabile non può essere la stessa per tutti, afferma un autorevole esperto di Pechino mentre il numero dei  pensionati registra cifre record.

Più di 28 milioni di cinesi andranno in pensione quest’anno e, sebbene Pechino abbia già affermato più volte che aumenterà l’età pensionabile, ancora non è stata annunciata alcuna decisione.  L’età pensionabile in Cina è tra le più basse al mondo: 60 anni per gli uomini, 55 per le impiegate e 50 per le operaie. [South China Morning Post]

Il procuratore generale repubblicano del Texas Ken Paxton assolto dalle accuse di corruzione a conclusione d’uno storico processo destitutivo.

Il Senato del Texas a maggioranza repubblicana ha assolto Paxton da tutti i capi d’accusa. Solo due senatori repubblicani su 19 hanno votato a favore della condanna. Paxton è indagato separatamente dai procuratori federali per le stesse questioni legali su norme federali coincidenti. [The Texas Tribune]

Dietro il tentativo di  destituzione di Paxton, i repubblicani lottavano per il controllo del Texas.

La messa sotto accusa è stata l’ultima battaglia della guerra in corso tra l’imbaldanzita estrema destra e la vecchia guardia più moderata del partito repubblicano. [The New York Times]

Come l’estrema destra tedesca si è appropriata  delle arti marziali.

In Germania e in tutta Europa i gruppi di estrema destra utilizzano lo sport (praticanti e tifoserie) come strumento di proselitismo. I neonazisti puntano soprattutto sulle arti marziali. [The New York Times]

L’oligarca ucraino Ihor Kolomoisky sotto torchio in vari procedimenti penali.

Nelle ultime due settimane, le autorità anti-corruzione ucraine hanno aperto una serie di procedimenti contro Kolomoisky: l’ultimo riguarda una presunta appropriazione indebita di circa 160 milioni di dollari. Ihor Kolomoisky un tempo possedeva la banca più ricca dell’Ucraina, una stazione televisiva che trasmetteva un programma popolare con protagonista un comico di nome Volodymyr Zelensky, e schierava una milizia privata per difendere la sua città natale di Dnipro minacciata dai separatisti sostenuti dalla Russia nel 2014. [The Washington Post]

Le forze etiopi si scontrano col gruppo  al Shabaab nella Somalia occidentale.

Le forze etiopi sono state coinvolte in feroci scontri con i combattenti di al Shabaab vicino alla città di Rab Dhuure, nella Somalia occidentale. Al Shabaab ha teso un’imboscata a un grande convoglio di truppe etiopi vicino alla città di Rab Dhuure, nella regione di Bakool, a circa 20 km  dal confine con l’Etiopia. [Reuters]

L’Egitto inaugura una moschea ottomana del XVI secolo recentemente restaurata nella cittadella del Cairo.

La moschea, costruita dal governatore del XVI secolo Suleyman Pasha al-Khadim, si trova all’interno della cittadella che da secoli domina lo skyline del Cairo. Con le sue 22 cupole rivestite di piastrelle verdi e minbar (nicchia di preghiera) intarsiata con le famose piastrelle di Iznik, è la prima moschea ottomana del Cairo, costruita nel 1528 d.C., undici anni dopo che l’esercito ottomano del sultano Selim conquistò l’Egitto dall’impero mamelucco.  Il complesso della moschea si trova sul sito della tomba di Sayed Sariya di epoca fatimide, costruita nel 1140 d.C.  che sopravvive ancora. [Al-Arabiya]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/258 – In Turingia la CDU ha votato con l’estrema destra dell’AFD per ridurre le tasse sul patrimonio.

La Turchia potrebbe dire addio all’UE, dice Erdoğan.

Rispondendo a una domanda sul contenuto di un rapporto del Parlamento europeo sulla Turchia, Erdoğan ha dichiarato che Ankara potrebbe rinunciare alla UE, se ciò fosse necessario. Il rapporto in oggetto, adottato all’inizio di questa settimana, afferma che il processo di adesione della Turchia al blocco dei 27 nelle circostanze attuali non può riprendere e chiede all’UE di esplorare “un quadro parallelo e realistico” sui rapporti con Ankara. “È l’UE che sta cercando di staccarsi dalla Turchia”, ha detto Erdoğan ai giornalisti prima di partire per gli Stati Uniti dove parteciperà  all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.  [Hürriyet]

Il leader ceceno Kadyrov è in coma. I medici di Mosca non possono fare più nulla.

 Il capo della Cecenia, Ramzan Kadyrov, è in coma da diversi giorni . È stato trasportato in aereo a Mosca , ma i medici non hanno potuto fare nulla. Successivamente Kadyrov è stato riportato in Cecenia da dove dovrebbe essere trasferito negli Emirati Arabi Uniti. [obozrevatel]

Uno  scandalo sulle tangenti per i visti d’ingresso scuote il governo anti-immigrazione della Polonia alla vigilia delle elezioni.

Ad un mese dalle cruciali elezioni generali, il partito nazionalista polacco Diritto e Giustizia (PiS) al potere sta cercando di mettere a tacere uno scandalo dilagante per il quale alcuni funzionari sono stati licenziati e altri arrestati per la vendita dei visti polacchi. Il governo polacco si vanta di avere la più severa politica  nei confronti dell’immigrazione, ma l’accusa al centro dello scandalo è che i suoi agenti nei consolati in tutto il mondo, in particolare in Africa e Asia, hanno concesso visti polacchi validi in tutta l’UE in cambio di generose mazzette. I media polacchi affermano che dal 2021 sono stati concessi circa 250.000 visti, al prezzo per visto di migliaia e persino decine di migliaia di euro. Il leader dell’opposizione Donald Tusk ha definito il fatto come “il più grande scandalo del 21mo secolo in Polonia”. [Politico]

Pioggia di critiche sui conservatori tedeschi che hanno votato con l’AfD.

I cristiano-democratici della Turingia si sono uniti al partito di estrema destra Alternativa per la Germania per approvare una riduzione delle tasse sul patrimonio. [Deutsche Welle]

L’India si prepara ai dieci giorni di festa per celebrare la nascita di Ganesh, figlio di Shiva e della dea Parvati.

Nell’Induismo la festa di  Ganesh simboleggia la rinascita del dio dalla testa di elefante, venerato come sinonimo di saggezza e  prosperità. La sua celebrazione cade il 19 settembre del calendario gregoriano. In genere, gli induisti portano a casa un’immagine di Ganesh che venerano per 10 giorni. Nell’undicesimo si celebra il grande visarjan, ovvero l’immersione di Ganesh in qualche specchio d’acqua; segue una processione molto colorata. [Hindustan Times]

Gli europei sono esposti al bisfenolo A (BPA) a livelli superiori a quelli accettabili.

Questa sostanza chimica di sintesi è presente nella plastica, nei contenitori metallici per alimenti e nei tubi dell’acqua potabile. Secondo numerosi studi, anche livelli bassi possono avere un impatto negativo sulla salute. L’ultimo rapporto dell’Agenzia europea per l’ambiente ha riscontrato BPA nelle urine del 92% dei partecipanti a uno studio condotto in 11 paesi europei. [euronews.]

Nel menù del premio IG Nobel per le scienze improbabili figurano studi su come  leggere al contrario, come contare i peli delle narici o assaggiare i sassi.

La 33esima edizione dell’Ig Nobel ha premiato anche quest’anno le ricerche che forniscono risposte serie alle domande più assurde. [Le Monde]

La presidenza della Banca Europea per gli Investimenti stimola parecchi appetiti.

Nadia Calviño, ministra delle finanze spagnola, appare la favorita nella corsa alla guida della BEI, ma deve fare i conti con la commissaria europea per la concorrenza  Margrethe Vestager. [Le Monde]

Importante critico dello Stato egiziano condannato a sei mesi di carcere.

Il difensore della libertà di parola Hisham Kassem è stato condannato per aver diffamato l’ex ministro Kamal Abu Eita. [The Guardian]

I professori sudcoreani chiedono protezione dai genitori violenti.

Migliaia di insegnanti e personale scolastico sudcoreano hanno manifestati a Seul per ottenere maggiore protezione legale dal bullismo di alcuni genitori, un problema crescente in un paese noto per il suo sistema scolastico brutalmente competitivo. Le manifestazioni sono state innescate dalla morte di un’insegnante nella sua scuola elementare a luglio dopo che aveva espresso del disagio emotivo per le denunce di genitori violenti. [Time]

La battaglia dei veicoli elettrici è fondamentale per lo sciopero del settore automobilistico.

Le case automobilistiche sono ansiose di contenere i costi mentre potenziano la produzione di veicoli elettrici, ma i lavoratori in sciopero vogliono conservare i posti di lavoro agli stessi livelli delle auto termiche. [The New York Times]

USA: un tetto sul numero dei mandati stravolgerebbe il Congresso come oggi lo si conosce.

I limiti al numero dei mandati del Congresso sono diventati  una sorta di grido di battaglia per gli americani di tutto lo spettro politico, filtrando sui social media e i canali via cavo ogni volta che la cronaca ricorda alla nazione l’età avanzata e la fragilità dei suoi massimi politici. Cavalcando quest’ondata di interesse, un gruppo di deputati repubblicani vorrebbe promuovere una proposta di emendamento costituzionale sui limiti di mandato. La proposta più popolare, sostenuta  dal deputato Ralph Norman e dal senatore Ted Cruz,propone tre mandati per la camera e due per il senato. Questa proposta, tuttavia, ha poche possibilità di ottenere la maggioranza dei due terzi dei voti necessaria per l’approvazione, per non parlare della difficoltà di raccogliere il voto favorevole in tre quarti dei parlamenti statali. Ma se riuscisse, renderebbe irriconoscibile il Congresso come oggi  lo conosciamo. [The Washington Post]

In Svezia, re Carlo XVI, che sedicesimo non è,  festeggia i 50 anni regno.

Il re svedese Carlo XVI Gustaf, salito al trono il 15 settembre 1973, è il re che ha regnato più a lungo nella storia della monarchia svedese. Ecco cinque cose da sapere sul 77enne monarca e sulla monarchia in Svezia. A cominciare da quanti re Carlo ci sono stati nella realtà. [Independent]

Il presidente eletto del Guatemala si dice pronto a chiamare la gente in piazza.

Bernardo Arévalo progetta di chiamare i guatemaltechi in piazza per protestare contro i tentativi di far fallire la sua presidenza prima ancora che questa cominci. Arévalo ha vinto le elezioni del 20 agosto, ma nonostante la sua vittoria schiacciante, l’ufficio del procuratore generale continua a portare avanti molteplici indagini relative alla registrazione del partito di Arévalo e a una presunta frode elettorale non supportata da alcuna prova. [Associated Press]

Malesia: centinaia di persone protestano a Kuala Lumpur dopo che le accuse di corruzione a carico del vice primo ministro Ahmad Zahid sono state ritirate.

Il primo ministro malese Anwar Ibrahim avrebbe aiutato il suo alleato chiave a sfuggire al processo in cambio del suo sostegno politico. Nei giorni scorsi, infatti, i pubblici ministeri hanno inaspettatamente ritirato 47 accuse di corruzione contro il vice primo ministro Ahmad Zahid Hamidi. La corte ha accolto la richiesta, ma ha rifiutato di concedere la piena assoluzione, il che significa che il processo potrebbe essere ripreso.  [CNA]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/257 – I dati economici cinesi inviano segnali di attenuazione del rallentamento.

Il generale russo Sergei Surovikin riappare con una delegazione in Algeria dopo l’ammutinamento di Wagner, riferisce il quotidiano moscovita Kommersant.

Il generale  Surovikin fa  parte di una delegazione del ministero della Difesa, apparentemente tornando alle precedenti funzioni ufficiali dopo essere stato sospettato in relazione all’ammutinamento di giugno delle forze mercenarie Wagner. Kommersant, ha pubblicato fotografie di Surovikin con una divisa color kaki ma senza mostrine militari. [Ukrainska Pravda]

Il ministro della difesa cinese sarebbe sotto inchiesta per corruzione negli appalti.

Li Shangfu, che da due settimane non appare in pubblico, sarebbe sotto inchiesta per presunta corruzione. L’indagine riguarda l’acquisto di equipaggiamento militare, ma non si hanno dettagli su quali apparecchiature acquistate siano oggetto di indagine. [Reuters]

Il presidente nigeriano Tinubu sceglie il banchiere Cardoso come prossimo governatore della banca centrale del paese.

Mentre l’inflazione nigeriana è al livello più alto degli ultimi 18 anni, Bola Tinubu ha nominato l’ex capo della Citibank in Nigeria Olayemi Cardoso come nuovo governatore della banca centrale del paese. Tinubu ha inviato la nomina di Cardoso al senato per la conferma insieme a quella di quattro nuovi vicegovernatori. Cardoso sostituirà Godwin Emefiele, sospeso da Tinubu a giugno e successivamente incarcerato dall’agenzia di sicurezza dello stato. Non è chiaro se Emefiele si sia dimesso o meno. [Reuters]

Il Canada intende modificare le leggi sulla concorrenza per frenare l’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari.

Ottawa prevede di modificare le proprie leggi sulla concorrenza per consentire all’autorità di regolamentazione di intervenire contro le fusioni anticoncorrenziali nel settore alimentare, mentre il governo intensifica gli sforzi per frenare l’aumento dei prezzi alimentari. Il governo potrebbe imporre nuove tasse alle catene di generi alimentari se queste non forniscono un piano convincente per limitare l’aumento dei prezzi alimentari. [Reuters]

Ursula Von der Leyen non si presenterà come candidata al parlamento europeo per un  secondo mandato.

La presidente della Commissione europea non farà campagna per la rielezione a parlamentare europea pur rimanendo la capolista del suo partito. [Politico]

Ragni rianimati e toilette intelligenti in testa ai premi IgNobel.

Anche le bacchette elettriche e gli studi sul “jamais vu” ottengono premi per la ricerca che fa “ridere e poi pensare”. [The Guardian]

Nell’Africa occidentale esplode il traffico illegale delle droghe.

Mercati e regolamentazioni deboli, insicurezza e corruzione: un rapporto dell’ECOWAS decifra le rotte del contrabbando della droga. [Le Monde]

Il Marocco dimostra la sua “sovranità” scegliendo da chi accettare aiuti per le vittime del terremoto.

L’accettazione dell’assistenza solo da quattro paesi (Emirati Arabi Uniti, Spagna, Qatar e Regno Unito) combina criteri tecnici e considerazioni geopolitiche. [Le Monde]

L’antica città di Cirene, in Libia, è l’unica che abbia resistito alla tempesta Daniel.

Le massicce inondazioni hanno risparmiato le rovine dell’antico sito archeologico. Non si conosce l situazione in molti altri siti. [Le Monde]

I dati economici cinesi inviano segnali di attenuazione del rallentamento grazie agli interventi della banca centrale.

Le fabbriche cinesi hanno accelerato il ritmo produttivo e anche le vendite al dettaglio hanno guadagnato slancio in agosto, suggerendo che l’economia potrebbe gradualmente riprendersi dal malessere post-pandemia. [Associated Press]

Elezioni di Taiwan: il fondatore di Foxconn, Terry Gou, sceglie la candidata vice nella sua corsa per l’elezione presidenziale.

La cantante e attrice Tammy Lai è recentemente apparsa in un drammatico successo Netflix che ha contribuito a importare il movimento #MeToo a Taiwan, ma la mancanza di esperienza politica della 60enne Lai potrebbe essere uno svantaggio,  mentre Gou fatica a guadagnare consensi. [Taipei Times]

Boom dello studio del cinese mandarino mentre Pechino allarga la sua influenza in Medio Oriente.

L’Arabia Saudita è l’ultimo paese a imporre l’insegnamento obbligatorio della lingua cinese nelle scuole.  L’aumento dell’interesse fa parte della spinta culturale globale di Pechino, dopo la battuta d’arresto a causa del degrado delle sue relazioni con gli Stati Uniti. [South China Morning Post]

USA: le accuse contro Hunter Biden sono insolite. Ecco perché.

Il nocciolo dell’incriminazione federale a carico del figlio del presidente –il fatto che abbia mentito sull’uso di droga in un modulo federale per l’acquisto d’una pistola –tipicamente non non giustifica un procedimento giudiziario autonomo. [The New York Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/256 – Come la mafia italiana guadagna milioni con i pomodori in scatola.

Brasile: Aécio Pereira è  il primo imputato che potrebbe essere condannato per il tentativo di golpe dell’8 gennaio.

Ex dipendente d’una società a partecipazione pubblica, Pereira era in vacanza quando ha deciso di raggiungere Brasilia alla vigilia dell’8 gennaio. Potrebbe essere il  primo condannata per gli atti di vandalismo e il tentativo di sollevazione antidemocratica. [O Estado de São Paulo]

Singapore: Tharman Shanmugaratnam è il nono presidente.

Economista di origini indiane, il 66enne neopresidente, con la sua schiacciante vittoria “aiuterà coloro che ancora nutrono dubbi sull’idoneità delle minoranze etniche a ricoprire posizioni di vertice a riconsiderare la propria posizione”, ha annotato un osservatore. [The Straits Times]

Le aziende di armamento russe producono fino a sette volte più munizioni di tutte le industrie belliche occidentali.

Prima che il paese invadesse l’Ucraina, la Russia era in grado di produrre fino a 100 carri armati all’anno; ora ne sforna  200 ed è sulla buona strada per produrre due milioni di proiettili di artiglieria all’anno, il doppio di quanto i servizi segreti occidentali aveva stimavano prima della guerra. [Insider]

In Nigeria salta l’intera rete elettrica.

La fornitura di energia elettrica della Nigeria è crollata del 93,5% a 273 megawatt nelle prime ore di giovedì a seguito di un collasso completo del sistema, a causa di guasti alle apparecchiature . La situazione è stata ripristinata nel primo pomeriggio. [Vanguard]

Il Niger denuncia l’accordo di cooperazione militare con il Benin.

I militari al potere in Niger hanno denunciato un accordo di cooperazione militare concluso nel 2022 con il vicino Benin, considerandolo come  “un’aggressione” all’indipendenza del paese. [Africanews]

I leader di Serbia e Kosovo si incontrano a Bruxelles per colloqui “difficili” in un peggiorato contesto delle relazioni.

Il presidente serbo Aleksandar Vučić e il primo ministro del Kosovo Albin Kurti sono a Bruxelles per colloqui nell’ambito del cosiddetto processo di dialogo Belgrado-Pristina, promosso dal capo della politica estera dell’Unione europea Josep Borrell. I colloqui sono i primi faccia a faccia tra Vučić e Kurti da quando sono scoppiati gli scontri nel Kosovo settentrionale a fine maggio. I due leader terranno incontri bilaterali separati con Borrell e l’inviato speciale dell’UE per il dialogo Kosovo-Serbia, seguiti da un incontro trilaterale congiunto. Discuteranno dell’attuazione di un piano sponsorizzato dall’UE per normalizzare le relazioni tra i due paesi dopo decenni di tensioni. [Radio Free Europe/Radio Liberty]

Un pilota russo ha tentato di abbattere un aereo della RAF nel 2022.

Un pilota, che riteneva di avere il permesso di sparare, ha lanciato due missili, il primo dei quali mancò per poco l’obiettivo. La Russia aveva affermato che l’incidente era stato causato da un “malfunzionamento tecnico”, giustificazione che il ministero della difesa britannico aveva  preso per buona. [BBC]

La Bce alza i tassi di interesse al livello più alto dal lancio dell’euro.

La Banca Centrale Europea ha giustificato questo decimo aumento consecutivo con l’inflazione in corso in Europa. Il tasso sui depositi, che costituisce il parametro di riferimento, è salito al 4%. Le proiezioni macroeconomiche di settembre degli esperti della BCE per l’area dell’euro vedono l’inflazione media al 5,6% nel 2023, al 3,2% nel 2024 e al 2,1% nel 2025. Si tratta di una revisione al rialzo per il 2023 e il 2024 e al ribasso per il 2025. Gli esperti della Bce hanno leggermente rivisto al ribasso il percorso previsto per l’inflazione al netto di energia e alimentari, a una media del 5,1% nel 2023, del 2,9% nel 2024 e del 2,2% nel 2025. [ECB]

Come la mafia italiana guadagna milioni con i pomodori in scatola.

Se i tuoi pomodori in scatola provengono dal Sud Italia, è probabile che la criminalità organizzata abbia avuto un ruolo nel portarli dalla terra allo scaffale del supermercato. La mafia controlla gran parte del settore agroalimentare della regione, ed è un grande affare che aggiunge miliardi di euro al suo fatturato annuo.  [The Guardian]

Una scuola su quattro nel Burkina Faso è chiusa, mentre si intensificano i combattimenti dopo il colpo di stato.

Quasi  un milione di bambini ai quali è negata l’istruzione  si aggiunge ai molti altri che in otto paesi dell’Africa centrale e occidentale non hanno accesso all’istruzione. [The Guardian]

La Tunisia nega l’ingresso ad una missione del parlamento europeo appena due mesi dopo la firma dell’accordo sull’immigrazione.

La visita della commissione per gli affari esteri è stata bloccata senza alcuna motivazione, sollevando dubbi sulla decantata collaborazione del paese con l’UE. [The Guardian]

Bronchiolite: il trattamento preventivo con nirsevimab suscita grandi speranze tra i pediatri.

Questo anticorpo monoclonale dovrebbe proteggere i neonati dalle forme gravi della malattia e alleviare le terapie intensive pediatriche, messe a dura prova ogni inverno. Dopo decenni di ricerca, stanno arrivando sul mercato i primi trattamenti preventivi contro il virus respiratorio sinciziale. Potrebbero superare i 10 miliardi di euro entro il 2030. Sanofi è in testa al plotone. [Le Monde]

Al Cairo, la vita sospesa della Città dei Morti.

Dal 2020, i lavori di sviluppo stradale stanno divorando l’immensa necropoli islamica situata ai margini della capitale egiziana. Nonostante le proteste di un pugno di amanti del luogo, centinaia di tombe e mausolei, classificati come opere d’arte, sono già stati distrutti. [Le Monde]

Risolvere la crisi del debito locale cinese da 8.000 miliardi di dollari è una “sfida monumentale”. Riuscirà Pechino a trovare i soldi?

Standard & Poor’s  stima che gli enti locali cinesi abbiano complessivamente un debito di circa 8,2 trilioni di dollari. La Banca Popolare Cinese il mese scorso ha assicurato che ci sarà un sostegno finanziario “coordinato” per risolvere i rischi del debito pubblico locale. Ma non ha spiegato come. [South China Morning Post]

La Cina autorizza le banche a concedere maggiori prestiti nell’ultimo tentativo per  stimolare l’economia del paese.

La Banca popolare cinese consentirà alle banche commerciali di ridurre le proprie riserve al fine di riversare nuova liquidità nel sistema. Tuttavia le imprese e le famiglie sono molto riluttanti a chiedere nuovi prestiti. [The New York Times]

Bernard Arnault ha costruito un impero del lusso sulla “desiderabilità”. Chi lo erediterà?

I marchi come Tiffany, Dom Pérignon e Louis Vuitton di LVMH hanno fatto di Arnault uno degli uomini più ricchi del mondo. Ma con cinque figli, deve prendere una decisione difficile. [The New York Times]

Un rene di maiale transgenico ha funzionato  per due mesi in un cadavere donato, aumentando la speranza per i trapianti animale-uomo.

L’esperimento si è concluso mercoledì quando i chirurghi della NYU Langone Health hanno rimosso il rene di maiale e hanno restituito il cadavere alla sua famiglia per la cremazione.  Questo è il periodo più lungo in cui un rene di maiale geneticamente modificato abbia mai funzionato all’interno di un essere umano, anche se deceduto.  [Associated Press]

Il ministro delle finanze israeliano di fatto ora governa la Cisgiordania. I critici temono che il controllo diventi permanente.

Bezalel Smotrich, leader del movimento degli insediamenti, ha assunto nuovi poteri sui territori occupati nel suo accordo di coalizione con Netanyahu. Smotrich si è mosso rapidamente per approvare migliaia di nuove case negli insediamenti, legalizzare avamposti selvaggi precedentemente non autorizzati e rendere più difficile per i palestinesi costruire case e spostarsi. Come primo ministro del governo a supervisionare la vita civile in Cisgiordania, il suo ruolo equivale a riconoscere che l’occupazione militare israeliana da 56 anni non è temporanea ma permanente, dicono gli osservatori. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/255 –Usa: la grande truffa degli aiuti alla disoccupazione durante l’emergenza covid.

Argentina: l’inflazione di agosto è stata del 12,4%, la più alta dal 1991. Il tasso annualizzato  è del 124,4%.

Forte aumento dei prezzi dei prodotti alimentari, trainato da carne e verdure. [Clarín]

A Marsiglia, la criminalità legata allo spaccio è sempre attiva con le sue sparatorie quasi di routine  e le sue vittime, dirette o “collaterali”.

Una giovane donna di 24 anni è stata uccisa da un “proiettile vagante” mentre era in casa. Dall’inizio dell’anno sono state uccise quarantaquattro persone in casi legati al traffico di droga. [Le Monde]

Niger: il ritorno di Hama Amadou, fiero oppositore del deposto presidente Mohamed Bazoum.

L’ex primo ministro viveva in Francia da più di due anni, dove si era recato per cure nell’aprile 2021 mentre si trovava in detenzione preventiva nel suo paese. [Le Monde]

In Costa d’Avorio gli agricoltori non traggono alcun vantaggio dell’aumento del prezzo del cacao.

A luglio a New York, una tonnellata quotava 3.429 dollari, ma è improbabile che gli agricoltori ne traggano beneficio, dato che i prezzi di vendita vengono fissati all’inizio di ogni campagna. [Le Monde]

Sempre più singaporiani sono pronti a votare per un primo ministro di etnia indiana o malese.

Quasi due settimane dopo avere scelto un indiano come capo dello stato, più di tre cittadini di Singapore su cinque hanno dichiarato a YouGov  di essere pronti a votare per un primo ministro indiano o malese. Tutti e tre i primi ministri che si sono succeduti dopo l’indipendenza,  nel 1965, sono stati cinesi, alimentando la percezione che questo gruppo etnico goda di maggiori privilegi. [Bloomberg]

L’ex presidente delle Filippine Gloria Arroyo sollecita Rodrigo Duterte a rientrare in politica.

L’avvicinamento tra i due ex presidenti avviene dopo che Duterte ha criticato la politica estera del suo successore Ferdinand Marcos Jr.  Il senato filippino vorrebbe che Duterte diventi un inviato speciale in Cina data la sua “buona immagine” a Pechino. [Philippine Daily Inquirer]

Le zanzare, da sempre odiate, ora vengono allevate per prevenire la diffusione della febbre dengue.

ogni anno circa 400 milioni di persone in quasi 130 paesi vengono infettate dalla dengue. I tassi di mortalità sono bassi (40.000 decessi all’anno ), ma le epidemie possono mettere in crisi i sistemi sanitari e costringere molte persone a perdere il lavoro o la scuola. In Honduras, dove ogni anno 10.000 persone contraggono la dengue, Medici Senza Frontiere collaborerà con un progetto per liberare quasi 9 milioni di zanzare portatrici del batterio Wolbachia. Queste zanzare, ibridandosi con la specie  Aedes aegypti, che è la principale portatrice del virus della dengue,  acquisiscono il Wolbachia che blocca sia la dengue che altre malattie correlate, come la febbre gialla, Zika e chikungunya.  [Associated Press]

Il Kerala registra quattro nuovi casi di virus Nipah e due decessi.

Questa è la quarta epidemia di Nipah in Kerala dal 2018. Ventuno delle 23 persone infette sono morte da quando il Kerala ha segnalato per la prima volta l’epidemia di Nipah nel 2018. Il virus, identificato per la prima volta nel 1999 durante un’epidemia di suini in Malesia e Singapore, si trasmette all’uomo attraverso il contatto diretto con i fluidi corporei di pipistrelli, maiali o altre persone infette. Ancora non esistono cure né vaccini contro questo virus. Come prima precauzione, il governo del  Kerala ha ordinato la chiusura di alcune scuole, banche e uffici. [Hindustan Times]

Modi vorrebbe fare dell’India una superpotenza dei semiconduttori. Ci riuscirà?

Il governo indiano, sfruttando la tendenza del resto  del mondo a ridurre la dipendenza dalla Cina, offre incentivi per miliardi di dollari per costruire un nuovo grande polo dei semiconduttori. [The New York Times]

Un canale televisivo israeliano vicino ai sostenitori di Netanyahu guadagna rapidamente ascolti.

Canale 14, in passato un canale piccolo e di nicchia, si è trasformato in una forza importante nel dibattito pubblico di un paese profondamente diviso. [The New York Times]

I CDC consigliano  i richiami covid per tutti i soggetti dai 6 mesi in su.

L’FDA ha autorizzato i vaccini di Pfizer e Moderna per le ultime sottovarianti di Omicron. [The Wall Street Journal.]

Il leader della maggioranza al Senato americano Chuck Schumer intende guidare una delegazione mista democratici-repubblicani in Cina, Giappone e Corea del Sud.

L’autorevole parlamentare democratico, che ha ripetutamente sollecitato una linea più dura degli Stati Uniti nei confronti della Cina, dovrebbe effettuare un viaggio di alto profilo già a ottobre. A maggio Schumer  aveva rilanciato il tentativo di contrastare la concorrenza della Cina con apposite leggi. [Washington Exanimer]

USA: Kevin McCarthy ordina alle commissioni della Camera di aprire un’indagine per mettere sotto accusa Biden.

Il presidente della camera ha ordinato alle commissioni parlamentari di aprire un’indagine sul presidente Biden, apparentemente per soddisfare  i parlamentari di estrema destra impazienti di indagari sul presidente. L’indagine si concentrerà, tra l’altro, sull’ipotesi che  Biden possa aver tratto benefici dai rapporti d’affari di suo figlio Hunter Biden. [The Washington Post]

Negli Usa, un dollaro su sette degli aiuti alla disoccupazione durante l’emergenza covid sarebbe stato truffato.

L’ammontare delle truffe ammonterebbe a 135 miliardi di dollari, pari a circa l’11-15% dei circa 900 miliardi di dollari spesi per gli aiuti ai disoccupati tra aprile 2020 e maggio 2023, ma è probabile che “la reale portata delle frodi [sulla disoccupazione] durante la pandemia probabilmente non sarà mai conosciuta con certezza”. [The Washington Post]

Cambio di strategia? Pechino delinea un piano di “interscambi strutturali” tra Taiwan e la provincia del Fujian.

La provincia costiera continentale diventerà una zona modello per uno sviluppo più stretto con l’isola al fine di promuovere una “riunificazione pacifica”. Viaggi, istruzione, commercio e investimenti saranno agevolati per fare del Fujian la porta d’accesso alla terraferma per i residenti e le aziende taiwanesi. [South China Morning Post]

La Cina accetta una rara visita dell’inviato papale per colloqui sull’Ucraina.

L’inviato speciale cinese per gli affari eurasiatici Li Hui incontrerà il cardinale Zuppi, ha comunicato il portavoce del ministero degli Esteri nel corso d’una conferenza stampa di routine. [Reuters]

La presidente della Slovacchia querela il capo del partito SMER-SSD  alla vigilia delle elezioni.

In Slovacchia le elezioni parlamentari si terranno il 30 settembre con al centro questioni come l’immigrazione clandestina e la guerra nella vicina Ucraina. La presidente Zuzana Čaputová, ex avvocata impegnata nella difesa dei diritti umani che ha vinto le elezioni presidenziali del 2019 grazie alle sue credenziali di lotta alla corruzione, è stata un bersaglio frequente del partito SMER-SSD dell’ex primo ministro Robert Fico. In più circostanze Fico ha affermato, senza prove, che Čaputová  è una marionetta statunitense e che difende gli interessi del finanziere statunitense George Soros. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/254 – L’assenza di Xi Jinping dal G20 alimenta  la preoccupazione per un suo disimpegno dalla diplomazia internazionale.

Le inondazioni in Libia spazzano via un quarto della città orientale di Derna. Si temono oltre  10.000 vittime.

Le inondazioni causate da un’enorme tempesta hanno fatto crollare dighe, distrutto edifici e spazzato via quasi un quarto di Derna, una città costiera di circa 125.000 abitanti. Più di 2.000 corpi sono già stati recuperati, ma si teme un bilancio molto più alto, dopo che la tempesta Daniel si è abbattuto in un paese già sgretolato da più di un decennio di conflitti interni. [CNBC]

L’assenza di Xi Jinping dal G20 alimenta  la preoccupazione per un suo disimpegno dalla diplomazia internazionale.

Problemi interni? Riluttanza ad incontrare l’indiano Modi o le stesso Biden? Solidarietà con Putin? Qualunque sia il movente, questa assenza ridimensiona  il peso della diplomazia di Pechino a favore dell’India. [Financial Times]

La Polonia è in preda a una febbrile atmosfera pre-elettorale tra un crescendo di campagne di fango.

La polarizzazione politica polacca non è una novità, ma le elezioni di ottobre potrebbero avere conseguenze di ampia portata. [the Guardian]

In Texas si sta costruendo il più grande impianto mondiale di cattura del carbonio. Funzionerà?

L’impianto inietterà ogni anno 500.000 tonnellate di anidride carbonica nel terreno, ma potrebbe trattarsi solo di un’operazione di facciata delle grandi compagnie petrolifere. I promotori  del progetto hanno ricevuto finanziamenti dall’amministrazione Biden, anche se i critici attaccano la tecnologia come una distrazione di massa dell’industria dei combustibili fossili. Il  progetto da un miliardo di dollari chiamato Stratos, che dice di potere eliminare 500.000 tonnellate di CO2 all’anno dall’atmosfera, sarà pienamente operativo nel 2025. [the Guardian]

Nel campo palestinese di Ein el-Hilweh, in Libano, riprendono gli scontri fra le fazioni rivali.

Dieci persone sono state uccise e dozzine ferite nel campo profughi palestinese nel sud del Libano, teatro  di nuove violenze tra il movimento tradizionale palestinese Fatah e i combattenti islamici. [BBC]

Secondo le Nazioni Unite, in Colombia a coltivazione della coca ha registrato nuovi record.

L’anno scorso il paese ha raggiunto i 230.000 ettari coltivati ​​a coca, ovvero il 12,7% in più rispetto al 2021. La  produzione di cocaina ha totalizzato 1.738 tonnellate, ovvero il 24,14% in più rispetto al 2021. I rapporti del governo nazionale affermano che tra il 2012 al 2022, sono stati sradicati 843.905 ettari di coca, ma la superficie coltivata è aumentata del 327%, secondo i dati dell’Osservatorio colombiano sulla droga, gestito dal ministero della giustizia. [La República]

Il prossimo  ballottaggio elettorale alle Maldive potrebbe essere decisivo sulla competizione India-Cina.

Il candidato pro-Pechino Muizzu al primo turno ha raccolto il 46% dei coti contro il 39% per Ibrahim Mohamed Solih favorevole all’India. [Nikkei Asia]

Proponendo un possibile referendum sull’immigrazione Emmanuel Macron tende una trappola ai movimenti di destra.

Il Capo dello Stato ha parlato di un possibile ampliamento della portata dell’articolo 11 della Costituzione, aprendo la porta ad un’ipotetica consultazione referendaria sull’immigrazione. Ma l’impresa rischia di essere vista come una manovra politica. [Le Monde]

A Bruxelles, l’annunciato ritiro della fondazione Soros preoccupa le ong.

Con oltre 186 milioni di euro distribuiti in tutta l’Ue, l’Open Society Foundation contribuisce ogni anno a sostenere una miriade di ong. [Le Monde]

Un “vaccino terapeutico” attacca il carcinoma polmonare avanzato.

Sviluppato da una nuova azienda francese, il “Tedopi”, permette di ridurre il tasso di mortalità del 41% nel corso dell’anno, secondo i risultati di uno studio di fase tre. [Annals of Oncology]

Il polo tecnologico cinese di Shenzhen aprirà presto sezioni specifiche delle autostrade per la sperimentazione dei veicoli a guida autonoma.

Le autorità locali hanno già completato la valutazione di alcuni tratti di quattro autostrade, per una lunghezza totale di 89 chilometri. [South China Morning Post]

I ribelli del Mali rivendicano il controllo del campo militare nel nord.

I tuareg ribelli nel nord del Mali avrebbero preso il controllo di un campo militare nella città di Bourem, un ulteriore segno del disfacimento di un accordo di pace del 2015 che aveva tenuto a bada i combattimenti tra i ribelli e l’esercito. Il movimento ribelle Coordinamento dei Movimenti Azawad (CMA) combatte l’esercito da agosto, con scontri continui innescati in parte dalla partenza della missione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite che per anni aveva contribuito a mediare una fragile pace. [Reuters]

In un’aula di tribunale gremita di Washington si è aperto il processo contro Google. È  il primo grande processo antimonopolio tecnologico da decenni.

Gli USA non perseguivano  un gigante della tecnologia dal 1998. Ma il processo, odierno si limita agli accordi con Apple e Samsung per imporre il suo motore di ricerca sui nuovi cellulari. Concretamente Google, che detiene quasi il 90% del mercato delle ricerche in rete negli Stati Uniti, è accusata di aver imposto il suo motore preinstallandolo sui cellulari, grazie ad accordi stipulati con produttori come Apple e Samsung al fine di mantenere una posizione dominante nella raccolta della pubblicità in rete. L’importo annuo pagato da Google ad Apple in forza di questo accordo nel 2018, secondo Goldman Sachs, sarebbe stato pari a circa 7,6 miliardi di euro. Questi accordi hanno privato motori come DuckDuckGo e Bing (filiale di Microsoft) dell’“accesso al mercato, ai consumatori, agli inserzionisti e ai dati” e hanno fatto lievitare i prezzi per gli utenti pubblicitari. [The Washington Post]

Questo pianeta a 100 anni luce dalla terra potrebbe essere completamente coperto da un immenso unico oceano.

Esaminando i dati del James Webb Space Telescope della NASA, i ricercatori hanno scoperto un esopianeta, K2-18 b,  a più di 100 anni luce dalla Terra nella costellazione del Leone 8,6 volte più massiccio del nostro pianeta interamente ricoperto dall’acqua. Non è chiaro se possa sostenere forme di vita. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/253 – Colonie di formiche rosse trovate in Sicilia potrebbero diffondersi in tutta l’Europa.

Le autorità libiche dichiarano lo stato di calamità a Derna, città colpita dall’uragano Daniel.

Il ministro della sanità del governo della Libia orientale, in un’intervista telefonica al canale di notizie satellitare Al-Arabiya, parla di 150 morti, ma in un’intervista telefonica con la stazione televisiva al-Masar, il primo ministro del governo della Libia orientale Ossama Hamad ha dichiarato di temere che le vittime siano oltre 2.000. [Saba.net]

L’Etiopia completa il quarto riempimento della Grande Diga Rinascimento.

Il primo ministro etiope Abiy Ahmed ha annunciato il completamento con successo del quarto e ultimo riempimento della grande diga etiope (GERD), che segna un’importante pietra miliare per il paese del Corno d’Africa per soddisfare il fabbisogno energetico dei suoi oltre 120 milioni di abitanti.  [The Reporter, Ethiopia]

Il Pakistan accusa i talebani dell’Afghanistan di costruire “strutture illegali” lungo un confine conteso.

Il governo talebano  “spara indiscriminatamente” contro chiunque si avvicini al valico di frontiera di Torkham, chiuso da quasi una settimana. [Al Jazeera]

Il presidente brasiliano Lula fa marcia indietro sulla sua assicurazione che Putin non verrebbe arrestato se partecipa al prossimo vertice del G20 di Rio.

Lula aveva dato la sua assicurazione personale che il presidente russo Vladimir Putin non sarebbe stato arrestato se dovesse partecipare al vertice del G20 del prossimo anno a Rio de Janeiro. Ora precisa che in ogni caso la decisione finale spetterà alla magistratura. Putin ha appena mancato l’incontro di quest’anno in India, evitando polemiche e screzi dopo il mandato di arresto a suo carico emesso dalla Corte penale internazionale (CPI). [Radio Free Europe]

Un progetto di legge cinese prende di mira  gli atti e i simboli che “puzzano di odio”.

Il Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo, fra l’altro vorrebbe vietare gli abbigliamenti e i simboli considerati “contrari allo spirito della nazione cinese”, dizione spesso usata per denotare patriottismo o la sua mancanza. L’accenno al modo di vestire ha suscitato polemiche anche in Cina, sebbene non mancano esempi di come in alcune circostanze, l’indossare abbigliamenti particolari, come l’uniforme militare dell’esercito imperiale giapponese all’interno di alcuni siti storici, possa essere considerato intollerabile. L’obiettivo dei legislatori, tuttavia, non appare chiaro neppure ai redattori del grande quotidiano di Pechino in lingua inglese. [China Daily]

 “Territorio inesplorato”: i funzionari elettorali valutano la candidabilità di Trump.

La Costituzione vieta a chiunque sia “coinvolto in un’insurrezione” di ricoprire cariche pubbliche, ma il clima politico al vetriolo ne rende l’applicazione difficile. [The Guardian]

Colonie di formiche rosse trovate in Sicilia potrebbero diffondersi in tutta l’Europa.

Ricercatori hanno identificato 88 formicai di specie non autoctone invasive e distruttive vicino a Siracusa. La formica rossa, Solenopsis invicta, ha un pungiglione potente, danneggia i raccolti e può infestare le apparecchiature elettriche, comprese automobili e computer. Considerata una delle specie invasive più distruttive, può formare rapidamente “supercolonie” con più regine. Le colonie predano invertebrati, vertebrati e piante più grandi, distruggendo la flora autoctona e superando formiche, insetti ed erbivori locali. Secondo le analisi genetiche di uno studio pubblicato su Current Biology, le colonie invasive potrebbero provenire dalla Cina o dagli Stati Uniti. [The Guardian]

Le piccole nazioni insulari portano in tribunale i paesi ad alte emissioni per proteggere l’oceano.

I paesi minacciati dall’innalzamento del livello del mare chiedono al Tribunale internazionale del diritto del mare con sede ad Amburgo di pronunciarsi sulle responsabilità per l’inquinamento dell’ambiente marino. [The Guardian]

L’inflazione intorpidisce l’economia europea.

La Commissione Europea ha pubblicato le nuove previsioni economiche: abbassa le proiezioni di crescita e aumenta leggermente quelle sull’inflazione. [Le Monde]

Carenza di farmaci: è la conseguenza di una catena di problemi  industriali e commerciali.

Le interruzioni dell’approvvigionamento sono diventate una piaga che colpisce tutte le tipologie di medicinali e sono peggiorate dopo la crisi sanitaria legata al covid. [Le Monde]

Microsoft, Google e antitrust: teorie giuridiche simili ma in epoche diverse.

Il processo del governo contro Google si ispira in gran parte alla storica causa contro Microsoft di 25 anni fa. Ma manca dello stesso impatto culturale. [The New York Times]

Gli israeliani protestano da mesi. Ora anche gli ebrei americani si uniscono a loro.

Gli ebrei americani fin ora sono stati riluttanti a partecipare alle manifestazioni contro i piani di Israele di riformare  il sistema giudiziario. Alcuni stanno superando l’iniziale resistenza. [The New York Times]

Per Biden, che non ha né combattuto in Vietnam né protestato contro la guerra, il viaggio ad Hanoi è soprattutto un’opportunità.

Mentre altri della sua generazione sono rimasti indelebilmente segnati dal conflitto, il presidente Biden ha stretto un pragmatico partenariato strategico durante la sua prima visita nel paese. [The New York Times]

I leader russo e nordcoreano si incontreranno a giorni. Come mai e perché proprio adesso?

L’incontro dovrebbe svolgersi a margine dell’annuale Forum economico orientale, in corso fino a mercoledì nella città portuale russa di Vladivostock. Secondo gli analisti sudcoreani, lo stesso giorno avrà luogo probabilmente il vertice tra Putin e Kim. Questo sarà il primo viaggio internazionale conosciuto di Kim da quando ha imposto una rigorosa chiusura dei confini all’inizio della pandemia nel 2020. [The Washington Post]

La Croce Rossa statunitense denuncia la carenza di sangue per le trasfusioni. Colpa del tempo e della stagione estiva.

Un calo estivo delle donazioni, aggravato dai disastri climatici, ha portato a una carenza delle disponibilità nazionali  dell’organizzazione, che distribuisce il 40% delle scorte ematiche. [The Washington Post]

Prima di aderire alla NATO, la Svezia  aumenta la spesa per la difesa del 28%.

Con un disegno di legge sulla difesa, il governo di coalizione di centrodestra svedese vuole aumentare la spesa militare di 27 miliardi di corone (2,4 miliardi di dollari). Di tale importo, circa 700 milioni di corone (63 milioni di dollari) saranno spesi per la futura adesione della Svezia alla NATO. [Associated Press]

Un Cile diviso ricorda il cinquantesimo anniversario del sanguinoso colpo di stato militare di Pinochet.

Il sanguinoso colpo di stato di Augusto Pinochet contro il presidente socialista Salvador Allende inaugurò due decenni di governo militare, vide migliaia di morti e innescò il modello economico del paese interamente ispirato alle leggi di mercato. Il colpo di stato del 1973, con i carri armati che vagavano per le strade e gli aerei Hawker Hunter che bombardavano la sede presidenziale La Moneda in fiamme, ebbe vasta eco in tutto il mondo, segnando l’inizio di una delle più brutali di una serie di dittature di destra sostenute dagli Stati Uniti che governarono gran parte del Sud America fino agli anni ’80, con arresti di massa, torture e sparizioni. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/252 – India, quinta potenza mondiale dai piedi d’argilla.

Summit G20: India, Stati Uniti e Brasile spingono a livello globale sui biocarburanti.

L’indiano Narendra Modi ha annunciato il lancio di un’alleanza globale per i biocarburanti con gli Stati Uniti e Brasile come membri fondatori; il patto intende promuovere l’uso di combustibili  puliti. [Hindustan Times]

Il nuovo ministro della Difesa ucraino espone le sue priorità nel primo discorso ufficiale.

Rustem Umerov sollecita gli alleati a fornire “armi pesanti, armi pesanti e, ancora, armi pesanti” nel suo primo discorso pubblico da quando è stato confermato nell’incarico dal parlamento ucraino. Umerov è stato scelto dal presidente Volodymyr Zelenskyj per sostituire il ministro della difesa uscente, Oleksii Reznikov, i cui 22 mesi di carica sono stati offuscati da una serie di scandali di corruzione che hanno coinvolto l’esercito del Paese. Reznikov si è dimesso dal suo incarico lo scorso fine settimana su richiesta di Zelenskyj, ponendo fine a mesi di speculazioni sul suo futuro. [Newsweek]

Alla vigilia d’una sessione strategica dell’Alta Corte, gli israeliani protestano contro il colpo di stato giudiziario di Netanyahu per la 36esima settimana consecutiva.

Le proteste a livello nazionale arrivano prima di un’udienza cruciale dell’Alta Corte sulle petizioni che contestano l’indebolimento del controllo giurisdizionale da parte del governo e sullo sfondo di un piano di compromesso  tra Netanyahu e il presidente Isaac Herzog. [Haaretz]

La Russia snobba la proposta delle Nazioni Unite di rientrare nell’accordo sul grano del Mar Nero.

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel  ha accusato Mosca di “cinismo” al vertice del G20 in India. [Politico]

I collegamenti col Nagorno-Karabakh riaprono grazie ad un accordo sul corridoio Lachin.

L’Azerbaigian aveva limitato il passaggio della regione separatista al territorio armeno. Tuttavia, un camion che trasportava aiuti alla regione separatista del Nagorno-Karabakh  è stato bloccato per  tutta la giornata di domenica, nonostante l’accordo annunciato sia dal governo che dai separatisti  di  etnia armena. [The Guardian]

Una conquista importante per tutte le donne: per la prima volta due asteroidi prenderanno il nome di due pioniere dell’astronomia.

Le pioniere del XIX secolo Annie Maunder e Alice Everett ottengono finalmente il dovuto riconoscimento per decenni di lavoro in gran parte sottaciuto.

India, quinta potenza mondiale dai piedi d’argilla.

L’economia indiana mostra una crescita sostenuta, ma questa espansione fatica a mascherare gli evidenti squilibri. [Le Monde]

Disinquinamento mediante piante, una tecnica emergente per la decontaminazione dei suoli.

Ripristinare la qualità del suolo e dell’acqua utilizzando le piante, soprattutto nei siti industriali dismessi, sta diventando una seria alternativa ai metodi tradizionali. [Le Monde]

Gli scienziati cinesi fanno un altro passo verso il calcolo quantistico scalabile.

Il “padre della quantistica” cinese Pan Jianwei e il suo gruppo studiano i sistemi atomici ultrafreddi basati su reticolo ottico dal 2010. La correlazione quantistica è un ingrediente chiave negli algoritmi quantistici e può aiutare a sviluppare computer molto più veloci e potenti. Un loro studio fresco di pubblicazione offre “una nuova piattaforma verso il calcolo e la simulazione quantistica scalabile”. [South China Morning Post]

Diamanti, donne, lobby illecite: la caduta di un ex ambasciatore.

Quando Richard G. Olson Jr. si ritirò dal dipartimento di Stato nel 2016, tutti i suoi colleghi decantavano la sua brillante durata 34 anni con incarichi di alto profilo come ambasciatore degli Stati Uniti in Pakistan e negli Emirati Arabi Uniti, nonché rischiose incarichi in Iraq e Afghanistan. Documenti precedentemente non divulgati depositati in tribunale rivelano regali per 60.000 dollari in gioielli con diamanti a sua suocera da parte dell’emiro di Dubai. Nell’ambito di un’indagine più ampia, l’FBI lo ha anche indagato  sulla sua relazione extraconiugale con una giornalista che lavorava in Pakistan mentre prestava servizio come ambasciatore degli Stati Uniti a Islamabad. [The Washington Post]

Cresce il numero dei bambini morti a causa del fentanil. Alcuni pubblici ministeri accusano i loro genitori di omicidio.

Circa 20 stati USA hanno leggi sui cosiddetti ”omicidi da droga”, che consentono ai pubblici ministeri di sporgere accuse di omicidio contro chiunque fornisca o esponga una persona a farmaci che causano eccessive dosi fatali. [Associated Press]

L’Afghanistan è il produttore di metanfetamine in più rapida crescita, afferma l’agenzia delle Nazioni Unite sugli stupefacenti.

Il paese è anche un importante produttore di oppio ed eroina, anche se i talebani, dopo essere tornati al potere nell’agosto 2021, hanno dichiarato guerra ai narcotici. L’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e i crimini correlati, in un recentissimo rapporto afferma che la metanfetamina afgana è composta principalmente da sostanze legalmente disponibili o estratte dalla pianta dell’efedra, che cresce spontaneamente allo stato selvatico. Il totale annuale dei sequestri di metanfetamine all’interno del paese è passato da meno di 100 chilogrammi nel 2019 a quasi 2.700 chilogrammi nel 2021. [Associated Press]

Un attacco con droni miete almeno 43 vittime nella capitale del Sudan .

Più di 55 altre persone sono rimaste ferite nell’attacco al quartiere May di Khartoum, dove le forze paramilitari si oppongono all’esercito regolare. [Associated Press]

Stati Uniti e Vietnam siglano un accordo storico con un occhio alla Cina.

Mezzo secolo dopo il lungo e brutale conflitto dell’era della Guerra Fredda, Biden è arrivato ad Hanoi per una cerimonia organizzata dal Partito Comunista al potere con  scolari che sventolavano bandiere americane e guardie d’onore che portavano fucili a baionetta. [The Wall Street Journal.]

A margine del G20 Biden s’intrattiene ad altissimo livello con la leadership cinese dopo mesi  di gelo.

Biden ha incontrato il numero due del presidente cinese Xi Jinping, il premier cinese Li Qiang. Il presidente degli Stati Uniti  ha aggiunto che esclude che gli attuali  problemi economici cinesi possano indurre Pechino a invadere Taiwan. [Reuters]

Daniel Zhang di Alibaba  lascia il business del cloud con una decisione a sorpresa.

Alibaba  ha comunicato che Daniel Zhang si dimetterà dal business del cloud, appena due mesi dopo che la società aveva annunciato che avrebbe lasciato i suoi ruoli di amministratore delegato e presidente del gruppo per concentrarsi sull’unità cloud. In precedenza Zhang aveva contemporaneamente diretto l’intero  gruppo e l’unità cloud. Questa è il più grande fornitore di cloud della Cina e sarà scorporata da Alibaba come parte della ristrutturazione in corso. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/251 – Sviluppato in Cina un nuovo strumento di elaborazione genica che non utilizza CRISPR.

Andhra Pradesh: Achandrababu Naidu, capo del partito Telugu Desam, arrestato per corruzione.

L’ex primo ministro dello stato è stato arrestato a Gnanapuram nella città di Nandyala. [The Tribune]

Una mostra di Coco Chanel al Victoria & Albert Museum di Londra rivela che la stilista collaborava anche con la resistenza francese.

Documenti inediti verranno esposti al V&A insieme alle prove della sua collusione con i nazisti. [Harper’s Bazaar]

 Strade intasate,  paura e confusione dopo il terremoto in Marocco.

Testimoni descrivono come il panico si è diffuso in tutto il paese fin dai primi segni del potente terremoto. [The Guardian]

Quello che Modi non mostrerà al G20: musulmani uccisi, molestati dalla polizia e maltrattati a scuola dal fanatismo indù.

Il primo ministro indiano desidera dare del suo paese l’immagine di “madre della democrazia”, ma questo è uno dei periodi meno democratici della sua storia. [The Guardian]

Wegovy, il farmaco dimagrante che ingrassa l’economia danese.

Novo Nordisk, il produttore della specialità anti-obesità, da solo ha salvato il paese dalla recessione. [The Guardian]

JFK: sessant’anni dopo, un testimone dell’assassinio rompe il silenzio e solleva nuove domande.

Il racconto di Paul Landis, uno degli agenti dei servizi segreti che si trovava a pochi passi da John F. Kennedy quando fu colpito, potrebbe cambiare la comprensione di ciò che accadde a Dallas nel 1963. [The New York Times]

Ricercatori cinesi hanno sviluppato un nuovo strumento di elaborazione genica che non utilizza CRISPR.

La rivista Nature Biotechnology pubblica un articolo su un nuovo strumento di editing genico, CyDENT, più efficiente della tecnologia CRISPR, sviluppato da ricercatori cinesi mentre sul settore biotecnologico del paese incombe la minaccia delle restrizioni alle esportazioni statunitensi. Il nuovo strumento cinese funziona in modo leggermente diverso da CRISPR/Cas9, brevettato negli Stati Uniti, e sarebbe più preciso. [South China Morning Post]

Uno zaino trasparente dovrebbe aiutare a prevenire le stragi nelle scuole degli Stati Uniti.

Questi zaini, che consentono di vedere cosa i ragazzi stanno portando in classe, spopolano negli Stati Uniti e potrebbero presto arrivare anche in Europa. [Le Monde]

Elon Musk, improbabile protagonista della guerra in Ucraina.

Il miliardario americano ha rifiutato di attivare i suoi satelliti Starlink sulla Crimea prima di un grande attacco ucraino nel 2022. Questa rivelazione ricorda la dipendenza di Kiev e dei suoi alleati da un attore privato talvolta imprevedibile. [Le Monde]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.