Autore: ultimora

Ultim’Ora – IV/343 – I paesi più poveri del mondo sommersi da quasi 3,5 trilioni di dollari di debiti.

Tailandia: un deputato dell’opposizione condannato a sei anni di carcere per lesa maestà.

Rukchanok Srinork, membro del partito  Andare Avanti, ha ottenuto la libertà su cauzione mentre in attesa del processo d’appello. [Bangkok Post]

L’accordo storico della Cop28 sancisce il principio della “transizione” dai combustibili fossili.

Il presidente del vertice plaude al “pacchetto storico per accelerare l’azione sul clima”, ma i critici denunciano la “litania di scappatoie” del testo finale. [The Guardian]

I media ungheresi denunciano la repressione degli “interventi stranieri”.

Il governo crea un “ufficio per la tutela della sovranità” con il potere di indagare su chiunque sia attivo nella vita pubblica. [The Guardian]

I paesi più poveri del mondo sommersi da quasi 3,5 trilioni di dollari di debiti.

Wall Street ha incoraggiato le nazioni dell’Africa, dell’America Latina e dell’Asia a indebitarsi. Ora, tassi elevati e persistenti potrebbero farne venire tutti  i nodi al pettine già nel 2024. [Bloomberg]

La Colombia è il primo paese petrolifero ad aderire alla coalizione per la non proliferazione dei combustibili fossili.

Al potere dall’agosto 2022, il presidente di sinistra Gustavo Petro vuole indirizzare il suo paese sulla strada di un’ambiziosa transizione energetica. [El Tiempo]

Programma estorsivo Hive: un banchiere russo occulto arrestato in Francia.

Arrestato il 5 dicembre mentre si trovava a Parigi, il sospettato avrebbe riciclato denaro proveniente dalla pirateria estorsiva perpetrata grazie ad Hive. [Le Monde]

Corea del Nord, specialista nel furto di criptovalute.

La portata delle attività criminali informatiche della Corea del Nord sta spingendo giapponesi, americani e sudcoreani a cooperare per difendersene.  [Le Monde]

I “wazalendo”, ossia i “patrioti” in guerra nell’est della Repubblica Democratica del Congo.

Questi miliziani, in guerra con i ribelli del gruppo M23 insieme all’esercito congolese, sostengono la rielezione di Félix Tshisekedi. [Le Monde]

Tentato “colpo di stato” in Sierra Leone: tra i sospettati emerge la figura dell’ex presidente Koroma.

Dopo gli attacchi del 26 novembre contro un’armeria militare e diverse caserme, carceri e stazioni di polizia sono state arrestate circa ottanta persone. [The Sierra Leone Telegraph]

La Cina, nel corso del 2024, potrà registrare un deflusso di capitali pari 65 miliardi di dollari.

Il declino delle relazioni con l’Occidente, la tendenza alla riduzione del rischio, la rilocalizzazione delle produzioni e gli embarghi tecnologici sono destinati a pesare sui mercati azionari e delle obbligazioni cinesi nel 2024. [South China Morning Post]

L’ex capo delle ferrovie cinesi condannato a 15 anni di carcere per corruzione.

Sheng Guangzu è stato riconosciuto colpevole di aver accettato tangenti per un totale di 8,9 milioni di dollari tra il 2004 e il 2022. Sheng, andato in pensione nel 2016 dopo aver supervisionato la trasformazione del ministero delle ferrovie nella China Railway Corporation, è stato arrestato nel 2022. [South China Morning Post]

Il più grande operatore di telefonia mobile dell’Ucraina paralizzato da un attacco informatico.

La paralisi di Kyivstar potrebbe essere il risultato del più grande attacco informatico contro l’Ucraina da quando la Russia ha lanciato l’invasione del 2022. Milioni di persone non potevano più telefonare né navigare in Internet, ma i dati degli utenti non sarebbero stati compromessi. [Kyiv Post]

Sondaggio palestinese: in Cisgiordania il sostegno a Hamas è triplicato, mentre  l’88% degli intervistati vuole che Abbas si dimetta.

Il 57% dei cittadini di Gaza e l’82% di quelli della Cisgiordania credono che Hamas abbia avuto ragione nel lanciare l’attacco del 7 ottobre. Secondo costoro Hamas avrebbe agito per “difendere” la moschea di Al Aqsa a Gerusalemme e ottenere il rilascio dei prigionieri per ragioni di sicurezza. Solo il 10% riconosce che Hamas ha commesso crimini di guerra; una larga maggioranza, inoltre,  afferma di non aver visto i video che mostrano i terroristi mentre commettono atrocità. [The Times of Israel]

Gli attacchi nel Mar Rosso rafforzano la posizione regionale degli houthi.

Con missili e attacchi navali, gli Houthi dello Yemen cercano di  guadagnare peso nella regione. [The New York Times]

La sconfitta di Google nel processo di Epic Megagames  potrebbe anticipare la conclusione di quello intentato dall’autorità antimonopolio nel 2024.

La sentenza a favore di Epic Megagames, riconoscendone  la natura monopolistica, potrebbe segnare il destino legale di Google e ridisegnare il mercato di internet e l’intero settore tecnologico per gli anni a venire. [The New York Times]

La Corte Suprema statunitense si occuperà dei fatti del sei gennaio e segnare il corso del processo a carico di Trump.

La Corte Suprema si pronuncerà sulla legge utilizzata per incriminare centinaia di persone in relazione alla rivolta del Campidoglio del 6 gennaio 2021, invocata anche contro l’ex presidente Donald Trump nel suo processo per ostruzione alle elezioni federali. [The Washington Post]

Quest’anno la febbre dengue ha contagiato oltre cinque milioni di persone a causa delle temperature più calde che hanno favorito la diffusione del virus.

I governi e gli esperti di sanità pubblica di tutto il mondo sono in allarme per la diffusione record di una delle malattie più note e incurabili. Il virus trasmesso dalle zanzare ha una lunga storia nei climi caldi, ma ora si sta diffondendo anche in regioni in cui era generalmente sconosciuto, come l’Europa e alcune aree degli Stati Uniti. Nel 2000 i casi erano stati circa 500.000. Nel 2023, si contano circa 5.500 morti. [Time]

Il paradosso dell’ipocondria: uno studio svedese rileva un tasso di mortalità più elevato tra coloro che hanno più paura di ammalarsi.

L’ipocondria, ora chiamata disturbo d’ansia da malattia, è una condizione rara con sintomi che vanno oltre le normali preoccupazioni per la salute. Le persone affette da questo disturbo non sono in grado di scrollarsi di dosso le proprie paure nonostante i normali esami fisici e test di laboratorio rassicuranti. [Associated Press]

Migliaia di persone hanno protestato in Slovacchia per condannare il piano del nuovo governo di chiudere gli uffici della procura.

Migliaia di persone hanno manifestato nella capitale e in altre grandi città della Slovacchia per denunciare il piano del nuovo governo del primo ministro populista Robert Fico di modificare il codice penale del paese. Tra le modifiche proposte dal governo,  l’opposizione, tra cui Slovacchia progressista, i democratici cristiani e Libertà e Solidarietà, contesta l’abolizione dell’ufficio dei procuratori speciali, che si occupa di reati gravi come corruzione, criminalità organizzata ed estremismo, trasferendo tali competenze agli uffici regionali, che non si occupano di questematerie da circa 20 anni. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/342 – I media statali cinesi cambiano il nome del Tibet in “Xizang”.

Filippine e Cina si accusano a vicenda di incidenti “rischiosi” che hanno coinvolto diverse navi nel Mar Cinese Meridionale.

Nell’ultimo di una serie di scontri tra i due paesi, le navi della guardia costiera cinese e della milizia marittima hanno “molestato, bloccato ed eseguito manovre pericolose contro le navi da rifornimento civili filippine. [CNN ]

I presidenti di Guyana e Venezuela s’incontreranno a St. Vincent  per parlare dei problemi di confine.

Il presidente della Guyana, Irfaan Ali, e il suo omologo venezuelano, Nicolás Maduro, si incontreranno a St. Vincent e Grenadine nel tentativo di risolvere l’inveterata questione dell’Essequibo, che costituisce due terzi della Guyana. [Guyana Chronicle]

Le minacce degli houthi contro le navi dirette in Israele potrebbero portare a una guerra totale nel Mar Rosso.

L’avvertimento degli houthi, secondo cui qualsiasi nave diretta in Israele costituisce un obiettivo, potrebbe rendere il Mar Rosso il punto focale di un nuovo confronto militare. Israele sta valutando un’eventuale dimostrazione di forza, che possa anche contrastare le attuali minacce iraniane [Haaretz]

A Gaza, i terroristi di Hamas perdono i contatti con i loro capi e si arrendono all’esercito israeliano.

Nelle ultime 24 ore Israele ha colpito oltre 250 obiettivi terroristici in operazioni terrestri, aeree e navali nella Striscia. [The Jerusalem Post]

Israele a Gaza arresta anche dei civili senza rapporti con Hamas. Di molti di essi i familiari non hanno più notizia.

Molti detenuti sono stati arrestati dalle forze israeliane mentre fuggivano verso sud o durante le incursioni nel nord. Alcuni sono stati trattenuti per ore, all’aperto o in rimorchi di metallo, e poi rilasciati. Di altri non si sa nulla. [The Washington Post]

Sessantasei milioni di anni fa, una meteora larga quasi 15 chilometri si schiantò sulla Terra e scatenò l’estinzione di massa dei dinosauri. E se questa non fosse tutta la storia?

Una serie di enormi eruzioni vulcaniche,  prima, durante e dopo la collisione del meteorite, stavano complicando la vita dei rettili. Una ricerca pubblicata su Science Advances sostiene che i gas emessi dalle eruzioni schermavano la luce solare e probabilmente raffreddavano significativamente l’atmosfera oltre il sopportabile.

Giappone: il primo ministro Kishida preparerebbe un rimpasto per escludere dal governo tutti i ministri della corrente di Abe.

Le indagini sugli abusi della raccolta fondi si moltiplicano e il primo ministro licenzia il suo capo di gabinetto. [Nikkei Asia]

Banca d’Inghilterra, Fed e BCE sono propense a lasciare i tassi di interesse invariati.

L’inflazione persistentemente elevata costringe le banche centrali a evitare tagli, ma i mercati si aspettano un calo l’anno prossimo. [The Guardian]

il più antico buco nero mai osservato, risale all’alba dell’universo.

Gli astronomi sono sorpresi dalle dimensioni di un oggetto vecchio di 13 miliardi di anni, che solleva nuove domande sull’origine dei buchi neri. [The Guardian]

In Russia la macchina repressiva è partita.

Condannati a pene pesanti, decine di semplici cittadini contrari alla guerra in Ucraina si aggiungono alla lista dei prigionieri politici. Come in epoca sovietica, i tribunali ricorrono anche alla psichiatria punitiva. [Le Monde]

COP28: la Cina discretamente lavora per un possibile accordo globale sull’uscita dai combustibili fossili.

Durante i negoziati, gli inviati cinesi non si sono opposti direttamente all’eliminazione graduale dei combustibili fossili, ma si sono battuti perché ogni paese avesse grande libertà nel fissare i propri tempi. [Le Monde]

L’eliminazione graduale dei combustibili fossili è la chiave per capire le ragioni della crisi globale del costo della vita.

I complessi cambiamenti energetici non devono necessariamente significare costi dei beni di consumo più elevati o deficit  energetici se le politiche sono supportate da importanti misure di investimento. [Politico]

I media statali cinesi cambiano il nome del Tibet in “Xizang”-

Dopo l’uscita d’un Libro bianco, l’uso del termine “Xizang” per designare la regione autonoma del Tibet è aumentato notevolmente negli articoli in inglese dei media ufficiali cinesi. [South China Morning Post]

Superato lo stallo, i prossimi colloqui delle Nazioni Unite sul clima si terranno a Baku, in Azerbaigian, nel 2024.

Per anni, il cambiamento climatico è stato un fattore (non unico) di guerre e conflitti; ora, per la prima volta, s’intreccia con un accordo di pace. Un accordo di scambio di prigionieri tra Azerbaigian e Armenia ha fatto superare lo stallo per la scelta d’una città dove, 1.200 anni fa, si sfruttava uno dei primi giacimenti petroliferi al mondo, Baku, nell’Azerbaigian, come sede dei prossimi colloqui. [Associated Press]

Aumentano i timori che gli USA si ritirino della NATO se Trump torna al potere.

Negli ambienti diplomatici europei cresce la preoccupazione che una seconda presidenza Trump possa significare un ritiro americano dal continente e la fine della NATO. [The New York Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/341 – Perù: presunta rete di corruzione ai vertici dello stato.

In Russia Vladimir Putin candidato nel 2024 si vuole protettore della nazione contro l’Occidente.
All’età di 71 anni, il presidente russo si ricandida ufficialmente alle elezioni presidenziali del 17 marzo 2024. [Le Monde]

Hamas cerca di reclutare giovani palestinesi in Libano.

Il movimento islamista, la cui popolarità nel paese dei cedri è aumentata notevolmente dopo l’attentato del 7 ottobre, ha lanciato una struttura destinata ai giovani dei campi profughi. L’iniziativa preoccupa i libanesi. [Le Monde]

La Cina accoglie un ambasciatore talebano senza riconoscere il regime afghano.

Pechino, che sfrutta un vasto giacimento di rame in Afghanistan, con il quale condivide 76 chilometri di confine, vorrebbe stabilizzare il paese. [Le Monde]

In Perù, una presunta rete di corruzione ai vertici dello Stato.

Accusata di essere a capo di un’organizzazione criminale e di una rete di traffico d’influenza che coinvolge parlamentari, la procuratrice generale è stato sospeso, un anno dopo la crisi politica che ha scosso il Paese. [La República]

Messico: uno scontro tra residenti e una banda armata lascia sul campo 14 morti.

La guerriglia è scoppiata quando presunti membri del gruppo criminale Familia Michoacana hanno convocato gli abitanti di Texcaltitlán, cittadina situata nel sud dello Stato del Messico, per annunciare che avrebbero aumentato le richieste estorsive per consentire loro di lavorare le loro terre. [Diario de Chiapas]

Numeri magici: nonostante la guerra il PIL della Russia è in crescita.

Ma osservare l’economia russa attraverso la lente della crescita del PIL, fortemente dipendente dalla produzione militare,  serve solo alla propaganda.[Novaia Gazeta]

L’UE segna una tappa “storica” con la prima legge al mondo per regolamentare l’intelligenza artificiale.

L’accordo tra Parlamento Europeo e Stati membri disciplinerà l’intelligenza artificiale, le reti sociali e i motori di ricerca. [The Guardian]

Viaggio nella crisi di OpenAI e il futuro dell’intelligenza artificiale.

Divisi sui metodi di Sam Altman, i membri del consiglio e i dirigenti si sono scontrati mettendo in luce le crepe nel cuore dell’I.A. [The New York Times]

Il pianeta si riscalda così velocemente che potrebbe superare il punto di non ritorno nel 2024.

Una nuova ricerca mostra che il pianeta è prossimo a superare il limite massimo di riscaldamento previsto l’anno prossimo, ma molti alla COP28 rimangono fiduciosi, troppo fiduciosi, agli occhi di alcuni scienziati. [The Washington Post]

Mentre Israele ammette che il tentativo di salvare tutti gli ostaggi è fallito, piovono le critiche sul veto degli Usa sul cessate il fuoco proposto all’ONU dai Paesi arabi.

Bloccando una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che raccoglieva un sostegno quasi unanime, gli Stati Uniti corrono il rischio di rendersi “complici in crimini di guerra”. [The Washington Post]

I brutali femminicidi nei paesi dei Balcani occidentali mettono in luce i difetti del sistema.

In Bosnia, un uomo ha ucciso sua moglie e ha trasmesso l’omicidio in diretta su Instagram. Nella vicina Serbia, quest’anno 27 donne sono state uccise in attacchi di genere, nonostante gli sforzi per sensibilizzare l’opinione pubblica e invertire la tendenza. Gli attivisti in Kosovo affermano che la violenza contro le donne è una “emergenza nazionale”. [Associated Press]

Alla COP28 è scontro sull’eliminazione graduale dei combustibili fossili dopo l’attacco dell’OPEC.

Lo scontro sull’eliminazione graduale dei combustibili fossili mette a rischio i tentativi di rispettare il primo impegno in assoluto di fine all’uso di petrolio e gas. L’Arabia Saudita e la Russia sono in testa al nutrito plotone dei paesi che insistono affinché la conferenza di Dubai si concentri solo sulla riduzione dell’inquinamento climatico e non sui combustibili fossili che lo causano. [Reuters]

Germania: Scholz si dice fiducioso che la crisi del bilancio possa essere superata.

Intervenendo alla conferenza del partito socialdemocratico (SPD), Olaf Scholz ha chiarito che non ci saranno tagli allo stato sociale, un settore per il quale il ministro delle finanze Christian Lindner dei Democratici liberi (FDP), fiscalmente conservatori, chiede riforme. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/340 – Il presidente brasiliano Lula veste con riluttanza il ruolo di mediatore nella crisi Venezuela-Guyana.

Spie russe attaccano i politici inglesi con campagne informatiche denigratorie dirette a minare la democrazia del Regno Unito.

Londra accusa la Russia di condurre da anni una campagna di attività informatiche denigratorie contro politici, funzionari pubblici e giornalisti allo scopo di indebolire la democrazia del paese. Il National Cyber Security Center britannico afferma in un rapporto che  spie russe hanno condotto campagne informatiche contro individui ed enti britannici di alto profilo almeno dal 2015, prendendo di mira diversi politici chiave. Il gruppo di pirati è stato identificato in Star Blizzard, che secondo i servizi segreti di Sua Maestà, fa parte “quasi certamente” dell’agenzia di spionaggio del Servizio di sicurezza federale (FSB) di Mosca. [CNBC]

L’impronta ucraina firma un’oscura campagna di omicidi sul suolo russo.

Una statua che esplode in un caffè di San Pietroburgo. Una mina fatta esplodere a distanza che fa saltare in aria un’auto in un villaggio nella regione di Nizhny Novgorod. Un’autobomba in un sobborgo di Mosca. Una sparatoria mortale in una comunità dormitorio fuori Mosca. Da non molto tempo dopo l’invasione russa, l’Ucraina ha intrapreso una campagna non troppo segreta di droni e sabotaggi sul suolo russo, prendendo di mira qualsiasi cosa, dagli oleodotti delle città di confine, agli aeroporti militari, allo stesso Cremlino. [Radio Free Europe/Radio Liberty]

Il G7 annuncia restrizioni al commercio dei diamanti russi.

Il G7 imporrà restrizioni sulle importazioni di diamanti non industriali estratti, lavorati o fabbricati in Russia, a partire dal gennaio prossimo. Inoltre, ci saranno restrizioni graduali sull’importazione di diamanti russi lavorati in paesi terzi dal primo marzo 2024. Prima del primo settembre 2024, gli stati del G7, in quanto principali importatori di diamanti grezzi, introdurranno un meccanismo di tracciabilità e di certificazioni per questi diamanti. [The Odessa Journal]

Mentre continuano gli attacchi di Hezbollah, un missile anticarro uccide un civile.

L’esercito israeliano risponde con elicotteri d’attacco, carri armati e artiglieria alla fonte del fuoco. Netanyahu dice ai soldati che il Libano andrà incontro alla stessa sorte di Gaza se Hezbollah aprirà una guerra più ampia. [The Times of Israel]

La lotta per la città di Khan Younis di Gaza mette Israele e gli Stati Uniti in rotta di collisione.

L’amministrazione Biden ha messo in guardia Tel Aviv contro l’esacerbazione del disastro umanitario. [The Wall Street Journal.]

La Russia fissa le elezioni presidenziali per il 17 marzo.

In una riunione trasmessa in diretta dalla televisione russa, la camera alta del parlamento ha approvato all’unanimità la data del voto: un altro colpo a sorpresa di Vladimir Putin, che ha messo a tacere l’opposizione durante oltre due decenni al potere.  [The Moscow Times]

La Cina lancia il laboratorio più profondo del mondo per cercare la materia oscura.

A 2.400 metri sotto terra, dove la profondità estrema blocca la maggior parte dei raggi cosmici, il China Jinping Undergound Lab è ideale per rilevare la materia oscura. [South China Morning Post]

Ricevendo i rappresentanti dell’UE per un incontro che dovrebbe essere rifondatore, Xi  afferma che le relazioni Cina-UE sono importanti per il mondo intero.

Xi ha anche affermato che, dalla fine dello scorso anno, le relazioni Cina-UE hanno mostrato un buon ritmo di consolidamento e sviluppo, in linea con gli interessi e le aspettative di entrambe le parti. Xi ha esortato entrambe le parti a rafforzare continuamente la fiducia politica reciproca, consolidare il consenso strategico, espandere gli interessi comuni, eliminare vari disturbi e rafforzare il dialogo e la cooperazione a beneficio delle persone di entrambe le parti. [China Daily]

Il primo ministro giapponese Kishida si dimette dalla carica di capo d’una corrente del partito Partito Liberal Democratico  (LDP) coinvolto in uno scandalo sui finanziamenti.

L’LDP da qualche tempo è al centro delle polemiche dopo le accuse secondo cui cinque correnti, inclusa quella di Kishida, avrebbero ridimensionato i fondi raccolti, devolvendo entrate in favore di alcuni deputati. Mentre i predecessori di Kishida in genere si dimettevano dalla carica di capo corrente quando venivano eletti primi ministri, Kishida aveva preferito mantenere la carica per non perdere la presa sul partito. [Kyodo]

Australia e Papua Nuova Guinea concludono un ampio patto di sicurezza che blocca la Cina che vorrebbe offrirsi il compito di polizia del Pacifico.

L’ accordo impegna entrambe le nazioni a una più profonda condivisione delle informazioni e a tenere consultazioni congiunte di fronte a qualsiasi minaccia alla sicurezza. L’Australia finanzierà con 200 milioni di dollari le priorità di sicurezza della PNG. [ABC, Australia]

Il parlamento danese approva un disegno di legge che vieta bruciare copie del Corano.

L’incendio del libro sacro islamico in Danimarca ha suscitato indignazione nei paesi a maggioranza musulmana. [Deutsche Welle]

Il primo ministro greco Mitsotakis e l’omologo turco Erdoğan firmano una dichiarazione di amicizia tra i due paesi.

La dichiarazione è considerata storicamente significativa, perché entrambe le parti dichiareranno chiaramente il loro impegno nei confronti dei principi delle relazioni di buon vicinato, dell’amicizia e della cooperazione, nonché per la pacifica risoluzione delle divergenze pendenti, sulla base del diritto internazionale e della Carta delle Nazioni Unite. Le parti concordano inoltre di proseguire il dialogo politico avviato dai due leader. [Ekathimerini]

I pubblici ministeri della Georgia prevedono condanne detentive per il processo sulle elezioni del 2020.

I pubblici ministeri della contea di Fulton affermano in alcuni messaggi privati che la loro carriera legale continuerà molto tempo dopo che gli imputati saranno finiti in prigione. [The Guardian]

Gli Stati Uniti condurranno operazioni di controllo aereo in Guyana mentre crescono le preoccupazioni per un eventuale conflitto col Venezuela.

La lunga disputa sulla regione petrolifera di Esequibo, che è all’esame della Corte internazionale di giustizia (ICJ), si è intensificata durante il fine settimana quando gli elettori venezuelani hanno rifiutato la giurisdizione dell’ICJ e hanno sostenuto la creazione di un nuovo stato venezuelano. [Reuters]

Maduro coglie il risultato del referendum sull’Esequibo per proseguire la sua politica di repressione delle opposizioni.

Il regime venezuelano arresta i principali collaboratori della candidata presidenziale dell’opposizione María Corina Machado con l’accusa di tradimento perché si sono opposti e hanno boicottato il referendum. [infobae]

Il presidente brasiliano Lula veste con riluttanza il ruolo di mediatore nella crisi Venezuela-Guyana.

Luiz Inacio Lula da Silva, che ha cercato a lungo di atteggiarsi ad arbitro indipendente nei conflitti globali, ora deve farsi carico dello scomodo compito di mediare una crisi tra i vicini settentrionali del Brasile, Venezuela e Guyana. Le crescenti tensioni su Essequibo, una regione ricca di petrolio grande all’incirca quanto la Florida, controllata dalla Guyana ma rivendicata dal Venezuela fin dal 19mo secolo, sono improvvisamente balzate in cima all’agenda di Lula, minacciando di oscurare il vertice dei leader del Mercosur che sta ospitando a Rio de Janeiro. [Bloomberg]

In Svizzera un deputato su sei è agricoltore, il che dimostra la persistente influenza della lobby agricola.

Ci sono sempre meno agricoltori nel paese, ma in Parlamento dispongono d’una forza d’attacco impressionante. [Le Monde]

Da ieri 7 dicembre fino al 15 prossimo gli ebrei festeggiano l’Hanukkah, o festa delle luci.

In ebraico, Hanukkah significa “dedicazione”  perché  segna la festa  della ridedicazione del tempio di Gerusalemme nel II secolo a.C., dopo che un piccolo gruppo di combattenti ebrei lo liberò dall’occupazione delle forze straniere. Con il poco olio ritualmente puro trovato nel tempio, accesero la menorah, ossia la tradizionale lampada a sette braccia  che rimase accesa per otto giorni. Il rituale di accendere una candela notturna, così come l’enfasi sulla cottura  nell’olio di cibi come le frittelle di patate dette latkes, commemorano questo olio miracolosamente di lunga durata. [Associated Press]

Sostenitori di Navalny affiggono cartelloni pubblicitari chiedendo ai cittadini di votare contro Putin.

Gli attivisti dell’opposizione in Russia hanno escogitato un modo per aggirare la censura del Cremlino esortando i cittadini a votare contro il presidente Vladimir Putin alle elezioni del prossimo anno: dei cartelloni pubblicitari affissi a Mosca, San Pietroburgo e in altre città russe mascherati da auguri di Capodanno. Il testo dei manifesti è emplice: “Russia” e “Felice anno nuovo”. Ma un indirizzo internet e un codice QR  portano a un sito intitolato “Russia senza Putin”. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/339 – Le tensioni  tra Zelenskyj  e il capo dell’esercito esplodono alla luce del sole.

Quali conseguenze avrà la legge di Maduro sull’annessione di Essequibo?

Le tensioni tra Venezuela e Guyana per la disputa sul territorio di Essequibo, grande circa 160.000 chilometri quadrati,  a differenza della disputa con la Colombia per circa  2.200 chilometri di confine,   si sono intensificate dopo il referendum indetto da Caracas e la proposta del presidente Nicolás Maduro di varare una legge che sancisce il controllo venezuelano sulla zona contesa. [El Nacional]

La Corte Costituzionale peruviana, ordina la liberazione dell’ex presidente Alberto Fujimori.

Presidente (e poi dittatore grazie ad un a un autogolpe) dal luglio 1990 al 17 novembre 2000, Fujimori è stato condannato per crimini contro l’umanità, tra cui la sterilizzazione forzata di centinaia di migliaia di donne indigene e le uccisioni extragiudiziali avvenute per mano dell’esercito durante il conflitto interno peruviano. Nel 2022 è stato amnistiato definitivamente, ma la scarcerazione non era stata eseguita. [El Comercio]

In un ospedale cileno debutta un robot magnetico capace di interventi chirurgici più efficienti e meno invasivi.

Il robot chirurgico, che funziona grazie a potenti magneti, è stato progettato dal medico cileno residente negli Stati Uniti Alberto Rodríguez-Navarro. La piattaforma chirurgica MARS migliora la visualizzazione dell’addome del paziente durante gli interventi laparoscopici e a rendere la procedura meno dolorosa. [Yahoo! Noticias]

Le tensioni ai vertici dell’Ucraina esplodono alla luce del sole.

I contrasti tra il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj e il comandante militare in capo del paese è ormai di pubblica ragione. Secondo l’Ukrainska Pravda, Zelensky intratterrebbe rapporti diretti con alcuni comandanti delle forze armate ucraine mettendo teatralmente in ombra il comandante in capo Valery Zaluzhny. Per il Cremlino la rivalità tra Zelenskyj e il capo dell’esercito Zaluzhny è una vera manna. [The Kyiv Independent]

Il Nepal arresta 12 persone responsabili del reclutamento illegale di giovani nepalesi nell’esercito russo.

Gli arresti seguono la notizia della morte di sei nepalesi che combattevano con i russi in Ucraina. La legge nepalese vieta ai suoi cittadini di arruolarsi in eserciti stranieri, ad eccezione di quelli con cui ha accordi in tal senso. [The Moscow Times]

La liberazione dei prigionieri spinge i palestinesi della Cisgiordania nelle braccia di Hamas?

Il carcere israeliano, per i ragazzi palestinesi,  segna una specie di  rito di passaggio dalla pubertà alla maturità. Un esperto palestinese e uno israeliano dibattono sull’impatto della guerra sullo status del gruppo terroristico fuori Gaza, sul futuro dell’Autorità Palestinese e sui rischi per Israele. [The Times of Israel]

Dopo  Chennai, una dozzina di città indiane potrebbero finire sott’acqua.

Le inondazioni causate dal ciclone Michaung hanno evidenziato la minaccia climatica per le città indiane. Entro la fine di questo secolo, una dozzina di città indiane potrebbero trovarsi sotto un metro d’acqua. [India Today]

Il gruppo ospedaliero indiano Apollo Hospitals sarebbe coinvolto nel racket dei trapianti di reni.

Nuova Delhi indaga su una clinica appartenente alla più grande catena ospedaliera privata dell’India, dopo che un’inchiesta giornalistica ha scoperto collegamenti con la vendita illegale da parte di cittadini del Myanmar dei loro reni per trapianti di organi. [Indian Express]

Kim Jong-un piange mentre invita le donne nordcoreane a fare più figli.

Partecipando all’Incontro nazionale delle madri, Kim ha sottolineato l’importanza che le madri continuino a contribuire al “potere nazionale” del paese, evitando il declino demografico. Secondo un filmato diffuso dalla televisione centrale coreana, ad un certo punto dell’incontro, avrebbe malcelato le lacrime. [Korea JoongAn Daily]

Parti della Siberia registrano temperature estreme, inferiori a -70 gradi.

Mentre gli uffici meteorologici internazionale concordano sul fatto che il 2023 è l’anno più caldo di sempre, in alcune zone della vasta pianura siberiana,  il clima di dicembre si dimostra il più freddo degli ultimi decenni. [The Washington Post]

L’ondata di vaiolo delle scimmie (più precisamente l’Mpox)  in Congo solleva preoccupazioni che il mondo non dovrebbe ignorare.

Il diffondersi del vaiolo nella Repubblica Democratica del Congo potrebbe essere precursore di un’altra epidemia globale. Per la prima volta, per altro, gli scienziati hanno scoperto la trasmissione sessuale di una versione del virus, causa di numerose morti in una regione dove il morbo è endemico e più tipicamente trasmesso attraverso il contatto con animali infetti. [The Washington Post]

La polizia morale iraniana avrebbe violentato manifestanti di appena 12 anni.

Un rapporto di Amnesty International descrive in dettaglio le testimonianze “strazianti” delle sopravvissute sugli abusi  delle forze di sicurezza a seguito delle proteste a livello nazionale. [The Guardian]

I 700 milioni di dollari stanziati dalla Cop28 per il fondo per perdite e danni coprono meno dello 0,2% del fabbisogno.

I danni e le perdite dei paesi in via di sviluppo sono stimati in 400 miliardi di dollari. [The Guardian]

Macinare il caffè con un getto d’acqua riduce l’elettricità statica e rende l’espresso più consistente e intenso.

La frattura e l’attrito dei chicchi di caffè durante la macinatura genera elettricità che fa aggregare le particelle di caffè  e le fa attaccare al macinino. Uno studio ha trovato  che i chicchi di caffè con una maggiore umidità interna producono meno elettricità statica, il che significa meno caffè sprecato e meno difficoltà di pulizia. Questo effetto può essere simulato aggiungendo una piccola quantità d’acqua ai chicchi immediatamente prima di macinarli. I ricercatori hanno dimostrato che la macinatura con un getto d’acqua produce un espresso più consistente e intenso. [Science Daily]

La Cina accende la prima centrale nucleare di quarta generazione.

La centrale elettrica di Shidao Bay, nella provincia dello Shandong, a est del paese, è alimentata da due reattori ad alta temperatura raffreddati a gas e non ad acqua pressurizzata. [Barron’s]

Gli arabi di Israele liberati in seguito agli accordi con Hamas temono le reazioni negative della popolazione.

Quasi tutte le 15 donne arabo-israeliane messe in liberà in forza degli accordi di scambio sono state liberate contro la loro volontà. Una di esse  è stata espulsa dall’università;  altre temono di poter essere attaccate da coloro che le collegano ad Hamas. [The New York Times]

Delle registrazioni filtrate all’esterno denunciano come la chiesa mormone si protegge dalle denunce per abusi sessuali su minori.

La chiesa scoraggia le vittime  dal testimoniare, citando una legge che esonera il clero dal divulgare informazioni sugli abusi sessuali su minori raccolte in una confessione. [Associated Press]

L’agenzia navale delle Nazioni Unite adotta una risoluzione più dura per contrastare le flotte “ombra” illegali.

Centinaia di petroliere obsolete fanno parte di una flotta parallela di navi che trasportano petrolio, anche per la Russia, nonostante le sanzioni occidentali e i  regolamenti del G7 che fissa il prezzo delle esportazioni di petrolio di Mosca a 60 dollari, imponendo sanzioni a carico di coloro che superano tale prezzo. [Reuters]

Colombia e Brasile distruggono draghe illegali per l’estrazione dell’oro nella foresta amazzonica.

Le forze armate colombiane hanno distrutto 19 draghe illegali per l’estrazione dell’oro nella foresta amazzonica che producevano circa 1,5 milioni di dollari di metallo prezioso al mese, inquinando 68 milioni di litri di acqua al mese con 114 chili di mercurio usato per l’estrazione del metallo giallo. La produzione mensile illegale del gruppo che gestiva le draghe distrutte  è stimata in 23 chilogrammi d’oro al mese. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/338 – Moody’s declassa a negative le prospettive del credito cinese a causa dei crescenti rischi del debito.

Nigeria: il bilancio delle vittime del bombardamento per errore sui civili di Kaduna sale a 85.

Il bilancio del bombardamento da parte dell’esercito regolare nel villaggio di Tudun Biri, nell’area di Igabi, nello stato nigeriano di Kaduna,  mentre i musulmani festeggiavano la festa del Maulud , è salito a 85 morti e circa 50 feriti. [The Nation]

Honduras: un incidente nel dipartimento di  Olancho fa 11 morti e 25 feriti.

Un autobus è precipitato in un burrone dopo essere stato investito da un trattore. [El Heraldo, Honduras]

Uno studio internazionale rileva che, durante la pandemia, gli studenti hanno subito enormi battute d’arresto nell’apprendimento.

I ritardi principali sono registrati nello studio della matematica. Secondo gli autori dello studio, la votazione media in  matematica è diminuita dell’equivalente di tre quarti di anno scolastico. Le votazioni medie relative alla lettura sono diminuite dell’equivalente di sei mesi. Gli studenti 15enni italiani riescono riusciti un po’ meglio per quanto concerne la lettura e la matematica, ma non per le materie scientifiche. [ABC]

Gli Stati Uniti prendono in considerazione la formazione di una forza di pronto intervento per proteggere le navi nelle acque del Mar Rosso dagli attacchi di matrice iraniana.

La proposta è stata avanzata dopo che un cacciatorpediniere statunitense ha dovuto abbattere tre droni lanciati dai miliziani houthi contro navi commerciali. [The New York Times]

Intelligenza artificiale: i 12 mesi che hanno cambiato per sempre la Silicon Valley.

L’uscita di ChatGPT, un anno fa, ha innescato una corsa disperata tra le aziende tecnologiche e l’allarme tra alcune di coloro che hanno contribuito a inventarlo. [The New York Times]

Liz Cheney, apertamente critica di Trump, valuta l’ipotesi di candidarsi alla presidenza da indipendente.

L’ex parlamentare repubblicana si dice determinata a fermare Trump. Altri critici di Trump pensano che una candidatura indipendente potrebbe aiutarla. [The Washington Post]

Dopo aver a lungo vietato le campagne contro la poliomielite, i talebani dichiarano guerra alla malattia.

Per oltre vent’anni, i talebani hanno ripetutamente vietato le campagne di immunizzazione, contribuendo a fare  dell’Afghanistan uno dei due soli paesi al mondo in cui il poliovirus è ancora endemico. Due anni dopo il ritorno al potere, tuttavia, hanno deciso una svolta. I vaccinatori nel nord-est del Ppaese, centro dell’epidemia di polio, fermano le auto ai posti di blocco alla ricerca di bambini non vaccinati. [The Washington Post]

Il primo ministro britannico  tenta un giro di vite sull’immigrazione nella speranza  di risollevare la sua popolarità  crollata ai minimi storici.

Nel disperato tentativo di conquistare voti, Sunak ha inasprito la politica migratoria, mentre il suo indice di approvazione personale crolla sotto il 25%. [The Independent]

Hamas ha drogato gli ostaggi liberati di Gaza per farli sembrare calmi e sereni.

Un rappresentante del ministero della sanità ha riferito al comitato sanitario della Knesset che agli ostaggi liberati dalla prigionia di Hamas sono state somministrate pillole tranquillanti prima della loro consegna alla Croce Rossa, al fine di farli apparire calmi, felici e ottimisti nonostante gli abusi fisici, le privazioni e il terrore psicologico subiti per più di 50 giorni. Secondo il ministero della sanità, gli ostaggi hanno dovuto assumere compresse di clonazepam, un farmaco usato per prevenire e curare disturbi d’ansia, convulsioni e agitazione associata a psicosi e disturbi ossessivo-compulsivi. [The Times of Israel]

Putin arriva negli Emirati Arabi Uniti e in Arabia Saudita, sfidando i tentativi occidentali di isolarlo.

Il presidente russo dovrebbe discutere della guerra Israele-Hamas e della politica internazionale; non è chiaro se parteciperà a qualche evento della COP28. Certamente il leader russo incontrerà il principe ereditario saudita e il presidente degli Emirati Arabi Uniti. [Khalej Times]

Israele progetta di allagare la rete di tunnel di Hamas a Gaza.

Alcuni funzionari statunitensi hanno espresso preoccupazione per il piano, che potrebbe essere letale anche per gli ostaggi, mentre altri lo condividono. [The Jerusalem Post]

Germania e Brasile sperano in una rapida conclusione dell’accordo commerciale tra UE e Mercosur.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz assicura il presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva, in visita in Germania, il proprio appoggio affinché l’UE concluda rapidamente l’accordo di collaborazione col Mercosur, al quale partecipano Brasile, Argentina, Paraguay e Uruguay. Un vertice tra Ue e Mercosur  avrà luogo giovedì a Rio de Janeiro, ma l’approvazione finale appare nel limbo. [Deutsche Welle]

Moody’s declassa a negative le prospettive del credito cinese a causa dei crescenti rischi del debito.

Il paese deve fornire maggiore sostegno finanziario ai governi locali che hanno accumulato miliardi  di debiti nascosti. [The Wall Street Journal.]

Una perdita nel sito nucleare di Sellafield  potrebbe rappresentare un rischio per la popolazione.

Le preoccupazioni per la sicurezza dell’impianto più pericoloso d’Europa alimentano tensioni diplomatiche con  Stati Uniti, Norvegia e Irlanda. [The Guardian]

Puff: l’Assemblea nazionale francese adotta all’unanimità un testo per vietare le sigarette elettroniche usa e getta, che i francesi chiamano “puff”.

Questi prodotti economici, dal gusto piccante o fruttato e dal design colorato, sono maggiormente preoccupanti perché rivolti soprattutto agli adolescenti. [Le Parisien]

Legge europea sull’IA: “La migliore tutela è avere norme europee”.

Alla vigilia di un negoziato cruciale sul progetto di regolamento europeo sull’intelligenza artificiale, che la Francia è accusata di voler allentare per proteggere le nuove imprese nazionali come Mistral, il ministro responsabile della tecnologia digitale, Jean-Noël Barrot, apre le porte al regolamentazione, purché con obblighi “leggeri”. [Le Monde]

La Turchia è nel mirino del Tesoro americano.

Gli investimenti a favore di Hamas e l’elusione delle sanzioni contro la Russia hanno portato al sanziona mento di una dozzina di aziende turche da parte di Washington.

Dietro la deamericanizzazione e il conseguente declino dell’inglese in Giappone c’è veramente “arroganza e arroganza”?

Anche se il Giappone si sta “rapidamente globalizzando”, molti ora sono riluttanti a parlare inglese. [South China Morning Post]

Cacciati dal Myanmar “come cani”, i rifugiati rohingya,  scoprono di essere respinti anche dall’India.

Più di 270 musulmani rohingya sono detenuti a tempo indeterminato dalle autorità indiane a Jammu dal marzo 2021, nonostante il loro status ufficiale di rifugiati. [South China Morning Post]

Ex informatore della DEA si dichiara colpevole di aver complottato per uccidere il presidente haitiano.

Joseph Vincent, un cittadino haitiano-americano, già informatore della Drug Enforcement Administration (DEA), è la quarta persona a dichiararsi colpevole davanti a un tribunale statunitense per il suo ruolo nell’assassinio, nel 2021,  del presidente di Haiti Jovenel Moise che ha lasciato un vuoto di potere destabilizzante. [Diario Las Americas]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/337 – Chi governerà Gaza dopo la guerra? Gli Stati Uniti cercano le migliori tra le peggiori opzioni.

Come leggere il controverso referendum del  Venezuela sulla contesa regione di Essequibo.

Con il referendum, il presidente Nicolás Maduro, che punta alla rielezione nel 2024, vuole offrirsi l’immagine di “leader forte”. [El Nacional]

La Guyana resterà vigile dopo il voto del Venezuela sulla disputa territoriale.

Le tensioni bilaterali per l’Esequibo, potenzialmente ricco di petrolio, sono aumentate nelle ultime settimane a causa del referendum venezuelano, che la Guyana ha chiesto inutilmente alla Corte internazionale di giustizia (ICJ) di bloccare. Il presidente della Guyana, Irfaan Ali, tuttavia, assicura i suoi concittadini che non c’è alcun rischio di guerra. [Reuters]

11 escursionisti sono morti a causa dell’eruzione del vulcano Marapi.

Altri tre sono stati salvati dalle squadre di ricerca che hanno lavorato tutta la notte per trovare le persone scomparse dopo l’eruzione del vulcano Marapi nella parte occidentale di Sumatra. Il Marapi, 2.891 metri, è eruttato domenica, vomitando una colonna di cenere alta 3.000 metri. [The Jakarta Post]

COP28: trovare il denaro per il fondo sul clima non sarà facile. Ecco perché.

Il denaro è un grosso punto critico al vertice sul clima delle Nazioni Unite di quest’anno. Parte del problema è che le promesse americane spesso non vengono mantenute. [The New York Times]

Gli impianti cerebrali hanno aiutato 5 persone a recuperare dopo lesioni traumatiche.

Cinque pazienti con problemi cronici per cadute e incidenti stradali hanno ottenuto risultati migliori nei test cognitivi dopo un impianto cerebrale, afferma un nuovo studio. [The New York Times]

IBM presenta Quantum Heron, il primo di una nuova serie di processori quantistici, prodotto su scala industriale, per “esplorare nuove frontiere della scienza”.

Risultato di un progetto durato quattro anni, Heron può  raggiungere le più elevate metriche di prestazioni Inonché i minimi tassi di errore rispetto a qualsiasi processore della serie Quantum. IBM ha anche presentato il primo computer quantistico modulare, IBM Quantum System Two, dotato di tre processori  Heron. [IBM]

Pechino lamenta che una nave della marina americana è entrata illegalmente nelle acque vicino a Ren’ai Jiao, violando la sovranità cinese e la stabilità regionale.

L’Esercito popolare di liberazione cinese (PLA) denuncia una violazione della sovranità cinese, che definisce “la più grande minaccia” alla pace e alla stabilità nel Mar Cinese Meridionale, dopo che una nave della marina americana è entrata  nelle acque adiacenti a Ren’ai. Jiao (nota anche come Ren’ai Reef) nelle isole di Nansha, al centro delle recenti tensioni tra Cina e Filippine. [Global Times]

La Gran Bretagna annuncia misure più severe sui visti per scoraggiare la migrazione legale.

La Gran Bretagna ha annunciato l’intenzione di ridurre il numero di migranti che arrivano per vie legali, aumentando di un terzo il salario minimo che le aziende debbono pagare per assumere un tecnico qualificato straniere. Gli alti livelli di migrazione legale sono al centro delle polemiche della politica britannica da oltre un decennio e sono stati un fattore determinante nel voto del 2016 a favore dell’uscita dall’Unione Europea. [The Telegraph]

Mosca batte il record di nevicate quotidiane.

Domenica Mosca ha battuto il record giornaliero di nevicate. La tempesta ha prodotto grandi cumuli di neve in tutta la capitale, alcuni dei quali hanno superato i 40 centimetri di altezza. Lunedì le temperature in alcune regioni della Siberia sono crollate fino a meno 56 gradi Celsius. Nella Repubblica di Sakha, nella parte nord-orientale della Siberia le temperature sono scese a meno 50°C. [The Moscow Times]

Un ex ambasciatore statunitense arrestato con l’accusa di essere stato una spia cubana.

Manuel Rocha, 73 anni, è stato arrestato a Miami a conclusione di una lunga indagine dell’FBI. [USA Today]

Il capo dello Shin Bet promette di uccidere i capi di Hamas “in Libano, Turchia, Qatar”.

Ronen Bar afferma che l’assalto del 7 ottobre è, per i servizi segreti d’Israele , “una nuova Monaco”, riferendosi allo sforzo israeliano durato anni e in tutto il mondo per uccidere gli autori degli attacchi olimpici del 1972. [The Times of Israel]

Tagliate tutte le telecomunicazioni nel nord di Gaza.

La Palestine Telecommunication Company (Paltel) ha annunciato la completa interruzione dei servizi di comunicazione (fissi, mobili e internet) nella città di Gaza e nel nord della Striscia. L’interruzione è dovuta ai danni significativi subiti dalle strutture chiave della rete a seguito del continuo bombardamento israeliano dell’area. [Jordan News]

Israele ordina l’evacuazione della seconda città più grande di Gaza.

Israele invita le persone che vivono nei quartieri nord-orientali di Khan Younis , seconda città più grande della Striscia di Gaza, a evacuare, mentre sono in corso combattimenti di terra e attacchi aerei contro i militanti di Hamas. Khan Younis si trova nel sud di Gaza, dove molti civili erano fuggiti quando Israele ha iniziato la sua campagna contro Hamas nella parte settentrionale dell’enclave. [Voice of America]

Chi governerà Gaza dopo la guerra? Gli Stati Uniti cercano le migliori tra le peggiori opzioni.

L’amministrazione Biden afferma che un’Autorità Palestinese “rivitalizzata” dovrebbe governare l’enclave, ma l’idea è profondamente impopolare in Israele e tra molti palestinesi. [The Washington Post]

Perché il gruppo Stato Islamico sta crescendo in Africa.

Un ramo africano dell’organizzazione Stato Islamico, che per anni è stato un ripensamento del gruppo  da cui è nata, sta crescendo velocemente. [The Washington Post]

Un cacciatorpediniere americano interviene negli attacchi missilistici houthi contro navi commerciali.

Un cacciatorpediniere americano è intervenuto dopo che diverse navi commerciali sono state danneggiate da attacchi missilistici nel Mar Rosso. I ribelli houthi dello Yemen, sostenuti dall’Iran, hanno rivendicato la responsabilità. [CBS]

Chi sono gli houthi yemeniti coinvolti nella guerra tra Hamas e Israele?

Dopo il lancio di droni e missili e la cattura di una nave di proprietà di un uomo d’affari israeliano, i ribelli houthi hanno attaccato due navi nel Mar Rosso. Queste azioni che illustrano le loro capacità di disturbo, ma soprattutto le loro ambizioni regionali. [Le Monde]

Mauritania: l’ex presidente Mohamed Ould Abdel Aziz condannato a cinque anni di carcere per arricchimento illecito.

Il tribunale ha ordinato la confisca dei beni acquisiti da Aziz e lo ha dichiarato decaduto dai suoi diritti civili. [Le Monde]

Un cuore già trapiantato… riciclato per un secondo paziente.

Chirurghi americani hanno effettuato con successo un ritrapianto di cuore. Hanno usato un cuore, recentemente trapiantato in un paziente,  morto subito dopo, per trapiantarlo in un secondo paziente. [Le Monde]

A Hong Kong, il processo contro i “47” ha visto alla sbarra quasi tutta l’opposizione democratica.

Si sono concluse le udienze durante le quali sono comparsi gli imputati, accusati di aver “cospirato per rovesciare il potere”  partecipando alle primarie dell’opposizione organizzate nel luglio 2020. Ma non c’è “nessuna garanzia” su quando sarà emesso il verdetto.  [Hong Kong Free Press]

L’esercito nigeriano bombarda per errore un raduno religioso e  fa strage di civili.

I musulmani che osservavano la festa di  Maulud nell’area di Igabi, nello stato di Kaduna, sono stati “uccisi per errore e molti altri feriti” da un drone lanciato contro “terroristi e banditi”. Le autorità non hanno indicato il numero delle persone uccise, ma di solito nello stato in occasione della festa si raduna una grande folla per commemorare l’uccellino del profeta Maometto. [Punch]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/336 – In India, Modi batte il partito del Congresso 3 a 1.

Perù: nove morti e 15 feriti in un attentato alla compagnia mineraria Poderosa.

Nella provincia di Pataz, nella regione di La Libertad, un attacco da parte di presunti minatori illegali e criminali legati all’organizzazione Tren de Aragua ha causato la morte di sette guardie e due operai e il ferimento di almeno 15. L’incidente è avvenuto in una dolina dove la società mineraria Poderosa effettua l’estrazione del minerale. [El Comercio]

In Nicaragua, la nuova miss Universo trasformata in un simbolo di sfida contro il regime di Ortega.

Infastidito dal grande entusiasmo popolare per l’elezione della nicaraguense Sheynnis Palacios a miss Universo, il governo ha represso le celebrazioni in onore della reginetta della bellezza. Il regime nicaraguense, paranoico nei confronti di qualsiasi accenno di dissidenza, inizialmente si è congratulato con Palacios, ma ha represso i festeggiamenti  in suo onore, anche perché la giovane aveva preso parte alle manifestazioni del 2018, e gli oppositori del regime ne hanno fatto un simbolo di speranza e di sfida. [La Jornada]

India: il partito di Modi,  BJP, vince in tre stati su quattro, mesi prima delle elezioni generali.

Il partito nazionalista indù  strappa al partito del Congresso il controllo del Chhattisgarh e del Rajasthan e si conferma per un quinto mandato consecutivo in Madhya Pradesh. Al partito del Congresso resta solo la consolazione della vittoria nello stato di Telangana. [The Times of India]

Con le vittorie in tre grandi stati, Modi conferma la sua presa sull’India.

I risultati delle votazioni per i governi di quattro stati indiani hanno mostrato i progressi del partito al potere di Modi, mettendolo in una posizione di forza in vista delle elezioni generali della prossima primavera. [The New York Times]

Un video mostra soldati russi che giustiziano ucraini che si arrendono.

Lo scioccante filmato è stato girato vicino ad Avdiivka ed è stato pubblicato sulle reti sociali da diversi blogger ucraini. [Kyiv Post]

Hezbollah conduce cinque attacchi contro siti israeliani, a sostegno di Gaza.

Mentre “Israele” riprende la guerra nella Striscia di Gaza, Hezbollah rinnova gli attacchi contro i siti militari israeliani a sostegno di Hamas. [Al Mayadeen]

Quattro studenti sono stati uccisi e almeno altri 10 feriti durante un’esplosione avvenuta domenica presso l’Università statale di Mindanao (MSU).

Secondo le autorità potrebbe essere opera di un gruppo terroristico in cerca di vendetta per la morte del suo capo e di 10 membri in uno scontro con i militari. L’esplosione è avvenuta mentre gli studenti assistevano alla messa cattolica all’interno della palestra dell’MSU. [The Manila Times]

L’esercito israeliano, dall’inizio della guerra, ha scoperto  800 tunnel di Hamas e ne ha distrutto 500.

Hamas ha speso anni e miliardi di dollari per perfezionare la sua rete di tunnel sotterranei, con molti percorsi che conducono al territorio israeliano. [The Jerusalem Post]

Più di 170 rifugiati rohingya sbarcano in Indonesia.

Bande ed estorsioni nei campi del Bangladesh costringono i rohingya a fuggire via mare. [The Jakarta Post]

Nel Regno Unito, l’acquisizione del “Daily Telegraph” da parte di Abu Dhabi preoccupa il Partito conservatore.

Il governo britannico ha presentato alle autorità di regolamentazione dei media e della concorrenza un dossier sull’acquisizione del quotidiano di destra da parte di un fondo di proprietà di Abu Dhabi. [Le  Monde]

Un’eccezionale tempesta solare scosse la Terra nel 1872. Questi fenomeni sono più comuni di quanto si pensasse.

Negli ultimi due secoli si sono verificate tre “super” tempeste geomagnetiche. Ciò evidenzia che questi grandi eventi sono più comuni di quanto i ricercatori pensassero in precedenza. [The Washington Post]

Il terzo candidato alle presidenziali messicane del 2024 si ritira. Il prossimo presidente del paese quasi certamente  sarà donna.

Il candidato del terzo partito ha annunciato il ritiro dalla corsa presidenziale del Messico nel 2024, spianando la strada a una delle due donne rimaste in corsa. Samuel García, governatore dello stato di Nuevo Leon, al confine settentrionale, ha dichiarato che non si candiderà alla presidenza alle elezioni del due giugno prossimo. I sondaggi gli accreditavano meno del 10% dei voti. In gara rimangono solo la candidata del partito di governo Morena e quella della coalizione di opposizione. [Associated Press]

Lula afferma che il Brasile non sarà mai membro a pieno titolo dell’OPEC+, ma solo osservatore.

Il Brasile non entrerà mai a far parte del gruppo dei paesi produttori di petrolio come membro a pieno titolo e cercherà invece di partecipare solo come osservatore. Le precisazioni di Lula al vertice sul clima COP28 delle Nazioni Unite a Dubai hanno chiarito le sue dichiarazioni del giorno prima secondo cui il Brasile avrebbe “partecipato” all’OPEC+.[Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/335 –  L’Iran “usa il conflitto di Gaza come copertura” per far passare sotto silenzio l’esecuzione di 127 persone dall’inizio della guerra.

I pericoli che Papa Francesco ha evitato non andando a Dubai.

I cattolici dovrebbero pregare per la guarigione del Santo Padre dalla malattia, ma anche per ringraziarlo per il fatto che non andrà a Dubai. Oltre al pericolo primario della Chiesa, di apparire una delle tante ONG che si occupano di ambiente,  non andando a Dubai, Francesco ha evitato tre grandi pericoli: il primo, che la Chiesa mettesse la politica al primo posto rispetto all’annuncio del Vangelo; il secondo, che il Santo Padre apparisse come un esponente religioso che usurpa la competenza specifica dei laici in materia politica; il terzo pericolo era il previsto incontro con lo sceicco Ahmed el-Tayyeb, grande imam dell’Università Al-Azhar e  massima autorità in materia di diritto islamico per i musulmani sunniti. L’incontro con el-Tayyeb in questo momento sarebbe stato una catastrofe diplomatica per la Santa Sede, dato che il grande imam “ha salutato con il massimo orgoglio” gli attacchi di Hamas del 7 ottobre, senza mai fare riferimento alle vittime israeliane. [The National Catholic Register]

Un potente terremoto di magnitudo 6.9 scuote la provincia di Surigao del Sur, nelle Filippine. Allerta tsunami.

L’epicentro del sisma è situato a 42 chilometri a nord-est della città di Hinatuan. Lo tsunami interesserà  le Filippine, l’Indonesia, Palau e la Malesia. [Philippine Daily Inquirer]

La Baviera è sommersa dalla neve. Il freddo estremo è in arrivo.

L’inizio dell’inverno attanaglia la Germania. La Baviera è sommersa dalla neve e la ferrovia è bloccata. Grandi quantità di neve, come non si vedeva da molto tempo in Baviera, da venerdì notte hanno reso molto difficile la mobilità. A Monaco i treni della metropolitana, gli autobus e i tram sono stati soppressi. Il grande rischio è rappresentato da ghiaccio. [Münchner Merkur]

L’amministrazione Biden annuncia una legge per tagliare milioni di tonnellate di emissioni di metano.

La misura, che impone ai produttori di petrolio e gas di rilevare e riparare le perdite di gas serra, è stata annunciata dalla vicepresidente degli Stati Uniti al vertice sul clima COP28. [The New York Times]

22 paesi si impegnano a triplicare la capacità nucleare nel tentativo di ridurre i combustibili fossili.

Il gruppo, che comprende Gran Bretagna, Francia e Stati Uniti, ha affermato che l’accordo è fondamentale per rispettare gli impegni climatici. [The New York Times]

I palestinesi liberati erano per lo più giovani e mai condannati.

Israele ha rilasciato un totale di 240 prigionieri e detenuti palestinesi durante la settimana di pausa delle ostilità. [The New York Times]

Israele abbandona i colloqui di cessate il fuoco e intensifica gli attacchi nel sud di Gaza.

Centinaia di attacchi aerei israeliani hanno colpito la Striscia in quello che potrebbe essere l’inizio della nuova fase della guerra. [The Wall Street Journal.]

La tregua è fallita dopo che Hamas si è rifiutata di rilasciare altre donne israeliane in ostaggio.

Un dirigente israeliano afferma che Hamas non rilascia le donne rimaste perché non vuole che parlino pubblicamente di ciò che hanno sopportato il 7 ottobre e durante il periodo di prigionia. Hamas, per altro,  avrebbe dovuto rilasciare la famiglia di Biba (la madre e i figli Ariel, di  4 anni, e Kfir, di 10 mesi) in base all’accordo di tregua violato, ma alla fine “ha deciso di non consegnarli”.  [The Times of Israel]

I camion con i primi soccorsi entrano a Rafah attraverso il confine con l’Egitto.

I camion con i primi soccorsi dopo il fallimento della tregua di Gaza sono entrati dal lato egiziano del valico di Rafah, diretti al valico di Awja per l’ispezione prima di continuare per Gaza. [Al Arabiya]

Gli Stati Uniti inviano a Israele potenti  bombe perforanti “per distruggere i cunicoli”.

Oltre alle munizioni perforanti, gli Stati Uniti stanno fornendo a Israele anche altri tipi di bombe e proiettili di artiglieria. [Al Jazeera]

Israele informa gli Stati arabi che vuole una zona cuscinetto nella Gaza del dopoguerra.

Secondo funzionari della sicurezza regionale, la zona cuscinetto ha lo scopo di prevenire futuri attacchi, come parte di un piano per smilitarizzare Gaza. I funzionari statunitensi hanno ribadito che “non appoggeranno una riduzione dei limiti geografici di Gaza”. [Haaretz]

Perché i politici continuano a volare alle conferenze sul clima con i jet privati?

Rishi Sunak, David Cameron e re Carlo sono solo tre degli oltre 70.000 delegati provenienti da quasi 200 paesi all’ultimo vertice delle Nazioni Unite sul clima a Dubai. Ma sono tra le centinaia che hanno viaggiato su jet privati. Il primo ministro britannico, il suo ministro degli esteri e lo stesso re hanno volato su tre aerei diversi. [The Conversation]

La Russia aumenta il numero dei coscritti del 15%.

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto per aumentare il numero dei militari di 170.000 unità. La forza regolare delle forze armate ora è fissata in 1.320.000 uomini. [The Moscow Times]

L’Ucraina colpisce ancora: un altro treno deragliato su una linea ferroviaria russa.

L’attacco segna la seconda fase di un’operazione speciale condotta dal servizio di sicurezza ucraino per interrompere i rifornimenti alle truppe via ferrovia. [Kyiv Post]

Risultati elettorali in quattro stati della federazione indiana: il Bharatiya Janata Party (BJP) e il partito del  Congresso misurano le proprie forze in vista delle elezioni del 2024.

L’esito delle elezioni in Madhya Pradesh, Rajasthan, Chhattisgarh e Telangana deciderà la distribuzione  dei seggi del parlamento. Gli scrutini in Madhya Pradesh, Rajasthan, Chhattisgarh e Telangana iniziano domenica. Nello stato di Mizoram  lo scrutinio è stato rinviato al 4 dicembre, in quanto la domenica ha un significato speciale per la popolazione del Mizoram, uno stato a maggioranza cristiana. Tra gli altri quattro stati, il partito del Congresso è al potere in Rajasthan e Chhattisgarh;  il BJP è maggioritario nel Madhya Pradesh. Il partito Bharat Rashtra Samithi (BRS)  è al potere nel Telangana, incalzato da quello del Congresso. [Hindustan Times]

Le Filippine installano una stazione di monitoraggio nel conteso Mar Cinese Meridionale.

Le Filippine stanno costruendo una stazione di guardia costiera sulla loro più grande isola nel conteso Mar Cinese Meridionale, per migliorare il monitoraggio delle navi cinesi che pattugliano le acque rivendicando  il potere di Pechino su quelle acque. [CNA]

L’Iran “usa il conflitto di Gaza come copertura” per far passare sotto silenzio l’esecuzione di 127 persone dall’inizio della guerra.

I gruppi per i diritti umani registrano l’allarmante aumento del numero di prigionieri messi a morte dal regime di Teheran dal 7 ottobre. [The Guardian]

A Istanbul  preoccupa la scomparsa dell’oppositore e rifugiato siriano Ahmed Katie.

L’attivista per i diritti umani, che stava per stabilirsi in Francia con la famiglia, non appare in pubblico dal 27 novembre, giorno in cui è stato convocato dai servizi di sicurezza turchi. [Le Monde]

La corsa degli Emirati Arabi Uniti all’accaparramento delle foreste africane.

Mentre il paese petrolifero ospita la COP28, una società degli Emirati ha stipulato accordi in Liberia, Tanzania, Zambia e Zimbabwe per convertire parte dei loro terreni in crediti di carbonio. [Le Monde]

Una frana in Zambia seppellisce un gruppo di minatori che scavano tunnel illegalmente: 7 morti e 20 dispersi.

Secondo la polizia, i minatori erano alla ricerca di minerale di rame nella miniera a cielo aperto di Seseli nella città di Chingola, a circa 400 chilometri a nord della capitale Lusaka. Le frane si sono verificate giovedì. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/334 – Ditelo con una cravatta: Re Carlo III indossa una cravatta con la bandiera greca dopo la querelle diplomatica Londra-Atene.

Israele riprende i combattimento contro Hamas.

Riprendendo le operazioni di guerra contro Hamas a Gaza, Israele accusa il gruppo militante di violazione degli accordi conclusi. Hamas rigetta le affermazioni di Israele. La ripresa delle ostiità è arrivata pochi istanti dopo la scadenza della pausa nei combattimenti che ha consentito il rilascio di ostaggi civili da Gaza e di detenuti palestinesi dalle carceri israeliane. [CNN]

Israele conosceva il piano di attacco di Hamas da oltre un anno, ma non lo credeva fattibile.

Il governo israeliano aveva ottenuto copia del piano di battaglia di Hamas per l’attacco terroristico del 7 ottobre più di un anno prima che accadesse. Ma i capi dell’esercito e dei servizi d’informazione israeliani lo hanno respinto come troppo ambizioso e non alla portata di Hamas. Il documento di circa 40 pagine, che le autorità israeliane avevano chiamato in codice “Muro di Gerico”, delineava, punto per punto, esattamente tutto quello che è avvenuto il 7 ottobre. [The New York Times]

Quindi, il cartello petrolifero partecipa al vertice sul clima…

L’OPEC partecipa alla COP28. Inoltre, a differenza degli Stati Uniti, propone di tagliare la produzione. I membri dell’OPEC hanno deciso all’unanimità di ridurre volontariamente (ma temporaneamente) la produzione di petrolio a circa due milioni di barili di petrolio al giorno. Soprattutto per fare risalire i prezzi. [The New York Times]

I pubblici ministeri statunitensi affermano che i complotti per assassinare i leader sikh facevano parte di una campagna di omicidi pianificati.

Le accuse affondano le loro radici in una disputa decennale sulla richiesta da parte di alcuni sikh di uno stato sovrano noto come Khalistan, nel nord dell’India. [The New York Times]

Kiev afferma di avere sabotato le ferrovie russe in Siberia.

L’Ucraina afferma di aver orchestrato attacchi contro una linea ferroviaria russa in Siberia, a migliaia di chilometri dalla linea del fronte nell’Ucraina orientale. Le autorità russe hanno segnalato diversi attacchi alle infrastrutture di trasporto del paese da quando ha lanciato l’invasione dell’Ucraina lo scorso anno, spesso incolpando Kiev. [The Moscow Times]

La Corte Internazionale di Giustizia (ICJ) intima il Venezuela di astenersi  da iniziative che mutino gli attuali confini, ma respinge la richiesta dalla Guyana di far sospendere il referendum indetto dal Venezuela.

Domenica,  i venezuelani sono chiamati a partecipare al referendum in difesa dell’Essequibo, dopo che la Corte Internazionale di Giustizia ha respinto la richiesta dalla Repubblica Cooperativa della Guyana per intimare al Venezuela di sospendere il referendum indetto su iniziativa dell’Assemblea Nazionale del paese, dopo che Georgetown ha assegnato contratti di perforazione in acque contese dai due paesi. [El Universal, Venezuela]

L’Assemblea di El Salvador ha autorizzato il presidente Bukele ad una sospensione di sei mesi dalla carica per dedicarsi alla campagna elettorale.

Una controversa sentenza del 2021 della Corte Suprema di El Salvador consente a Bukele di candidarsi alle elezioni del febbraio 2024. Prima di questa sentenza, un presidente doveva aspettare 10 anni dopo la fine del suo mandato prima di ricandidarsi alla presidenza. La decisione del Congresso è l’ultimo passo necessario a Bukele per lanciare la sua campagna. Bukele, ex sindaco di San Salvador, è diventato famoso per la radicale repressione delle bande salvadoregne, nonostante l’accusa di violare i diritti umani. [El Salvador]

Il Messico aumenta il salario minimo del 20%.

Imprenditori, sindacati e governo federale hanno approvato l’aumento del salario minimo a 14,25 dollari USA al giorno. [El Financiero]

Il tunnel Silkyara nell’Uttarkashi, negli ultimi 5 anni ha registrato almeno 20 crolli.

Il tunnel Silkyara fa parte del progetto Char Dham da 1,5 miliardi di dollari per collegare i principali siti di pellegrinaggio indù nello stato himalayano. Lo scavo di un passaggio con tubi striscianti nei 60 metri di detriti che occludevano il tunnel per fare uscire i lavoratori intrappolati, ha dovuto affrontare numerosi ostacoli, fra cui il guasto della principale macchina perforatrice. [The Times of India]

Negli Usa, il deputato repubblicano George Santos espulso dal Congresso dopo le gravi accuse di frode.

George Santos è stato espulso dal Congresso dopo che un severo rapporto del Comitato Etico della Camera ha raccolto prove inconfutabili che dimostrano come Santos ha utilizzato in modo improprio i fondi della campagna elettorale a proprio vantaggio personale e ha commesso crimini federali. Per la sua espulsione, che richiedeva una maggioranza dei due terzi,  hanno votato 311 deputati contro 114. [USA Today]

Timori per una giornalista di Hong Kong che da un mese non dà sue notizie dopo un viaggio in Cina.

Di Minnie Chan, redattrice del South China Morning Post, non si hanno più notizie da quando ha visitato Pechino per seguire il Xiangshan Forum, un incontro internazionale sulla sicurezza concluso il 31 ottobre. I suoi amici temono che Chan possa essere sotto indagine da parte delle autorità di Pechino. [Kyodo]

Lanciato in Giappone il più grande reattore sperimentale a fusione nucleare del mondo.

Il progetto, in collaborazione con l’UE, coinvolge più di 500 scienziati e ricercatori e più di 70 aziende. [The Guardian]

I malawiani cercano di lavoro in Israele: “un’opportunità”, nonostante la guerra.

Lilongwe ha firmato un accordo di “esportazione di manodopera” con Tel Aviv, mentre molte fabbriche israeliane sono a corto di personale. Dopo l’attacco di Hamas, seguito dai bombardamenti israeliani su Gaza, migliaia di lavoratori agricoli hanno lasciato le fattorie israeliane, privando questo importante settore dell’economia nazionale di parte della sua forza lavoro. Oltre all’esodo, circa 350.000 israeliani sono stati richiamati sotto le armi e ai lavoratori palestinesi di Gaza è stato revocato il permesso di lavoro in Israele. Secondo le autorità, Il Malawi potrebbe inviare fino a 5.000 lavoratori. [Le Monde]

In Guinea-Bissau ritorna la calma dopo uno scontro a fuoco a margine di un tentativo di liberazione di due ministri.

Nella notte tra giovedì e venerdì, soldati della Guardia nazionale della Guinea-Bissau hanno esfiltrato due membri del governo interrogati dalla polizia, prima di uno scontro a fuoco con le forze speciali. [Sahara Reporters]

E se Donald Trump venisse condannato? Le regole della Convenzione repubblicana del 2024 non affrontano la questione.

Le regole del Comitato Nazionale Repubblicano per la partecipazione alla convenzione che nominerà il candidato del partito per le elezioni del prossimo anno sono state pubblicate questa settimana, ma non rispondono a una domanda che potrebbe diventare d’attualità la prossima estate: i delegati del partito possono votare per un candidato diverso se il presunto candidato è condannato per un crimine? L’ex presidente Donald Trump è sottoposto a quattro incriminazioni penali che proseguiranno durante la stagione delle primarie repubblicane, una sovrapposizione di calendari, legale e politico, senza precedenti nella politica americana. Quindici stati e le Samoa americane terranno le primarie repubblicane il 5 marzo, noto come Super Martedì, che è anche il giorno dopo l’inizio del suo primo processo a Washington dove Trump è accusato di aver cercato illegalmente di ribaltare le elezioni del 2020. Per quella data, Trump, che  continua a dominare il campo repubblicano,  potrebbe essersi assicurato gran parte dei delegati di cui ha bisogno per essere designato. Anche se dovesse essere condannato a Washington o in un altro processo, i massimi leader del partito e molti elettori dichiarano che si schiererebbero ugualmente al fianco di Trump. [Associated Press]

Circa la metà della popolazione del Nicaragua vuole emigrare.

Secondo un nuovo studio, la miscela velenosa di declino economico e repressione politica del Nicaragua induce circa la metà dei 6,2 milioni di abitanti del paese a voler lasciare la propria patria, e il 23% a dire di aver contemplato la possibilità abbastanza profondamente da considerarsi “molto preparato” a farlo. [Associated Press]

Ditelo con una cravatta: Re Carlo III indossa una cravatta con la bandiera greca dopo la querelle diplomatica Londra-Atene.

Re Carlo III ha suscitato non poche perplessità presentandosi al vertice sul clima COP28, indossando una cravatta con un motivo ispirato alla bandiera greca,  giorni dopo uno scontro diplomatico tra il governo del Regno Unito e la Grecia sui marmi del Partenone. Il monarca britannico dovrebbe essere al di sopra della politica, ma molti in Grecia hanno interpretato il fatto come una manifestazione di solidarietà con la loro causa. Il defunto padre del re, il principe Filippo, è nato nella famiglia reale greca e Carlo ha profondi legami con quel paese. [Associated Press]

Il creatore del wegovy e dell’ozempic fa piovere soldi sui medici statunitensi specialisti di obesità.

La casa farmaceutica Novo Nordisk ha pagato ai medici statunitensi specializzato almeno 25,8 milioni di dollari in un decennio in commissioni e consulenze per la prescrizione dei suoi farmaci dimagranti. Il grosso di quella spesa  è andata a favore di un gruppo d’élite di specialisti dell’obesità che prescrivono i suoi farmaci, potenti ma costosi, a decine di milioni di americani. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.