Autore: ultimora

Ultim’Ora  – IV/224  – Trump vola verso “l’incoronazione repubblicana”,  mentre i rivali faticano a stopparlo.

Militanti beluci attaccano un convoglio di ingegneri cinese a Gwadar, in Pakistan.

Membri dell’Esercito di liberazione del Belucistan hanno attaccato un convoglio di tecnici cinesi nella città portuale di Gwadar in Pakistan. Due membri del personale di sicurezza sono rimasti feriti. [Hindustan Times]

Il gruppo Wagner rischia il “ridimensionamento” a causa dei problemi finanziari  a causa dell’ammutinamento.

Il gruppo mercenario russo starebbe per essere “ridimensionato” e ristrutturato. “È molto probabile che il Cremlino non finanzi più il gruppo”, sostiene il ministero della difesa britannico. [Newsweek]

La Russia evacua circa 2.000 persone nella regione di Primorye,  al confine con la Cina e la Corea del Nord, a causa delle inondazioni.

Nelle aree colpite dalla tempesta tropicale Khanun quasi 5.000 edifici sono stati allagati e i soccorritori hanno dovuto allestire 13 centri di accoglienza temporanea. Le inondazioni nella città di Ussuriysk sono state le peggiori dell’ultimo decennio. [The Moscow Times]

Il Giappone occidentale e centrale si prepara al tifone Lan in arrivo il 15 agosto.

Un forte tifone, in movimento verso la penisola di Kii, nel Giappone occidentale, sulla costa del Pacifico, dovrebbe arrivare martedì. Si prevedono forti temporali e cancellazioni di voli e viaggi ferroviari durante le annuali vacanze estive di Bon. [Kyodo]

Bangladesh: le piogge monsoniche torrenziali uccidono più di 50 persone.

Le autorità parlano di oltre un milione di vittime dall’inizio di agosto a causa delle numerose alluvioni e frane. [Le Monde]

Cina: una  frana di fango a Xi’an fa 21 morti e sei dispersi.

Quest’estate la Cina ha registrato piogge particolarmente abbondanti e gravi inondazioni. [Deutsche Welle]

“Il momento di lottare è ora”: per la 32ma settimana folle oceaniche a livello nazionale si sono mobilitate contro la riforma giudiziaria.

Un ex generale dell’IDF critica il primo ministro per aver “consegnato il paese a ministri di estrema destra che violano costantemente la legge”. [The Times of Israel]

Il primo ministro polacco annuncia un referendum sul piano di immigrazione dell’UE.

Mateusz Morawiecki chiederà agli elettori se sono disposti ad accettare “migliaia di immigrati clandestini” secondo le nuove regole proposte dall’Unione. [The Guardian]

Elezioni statali in Malesia: i risultati sono un “duro colpo” per il primo ministro Anwar Ibrahim nonostante l’apparente status quo.

Il partito di opposizione Perikatan Nasional ha registrato progressi significativi, specialmente a Selangor e Penang, dove il blocco di Anwar ha perso ampi strati del suo tradizionale elettorato. Gli analisti ritengono che ora il governo di unità nazionale dovrebbe concentrarsi sul miglioramento dei mezzi di sussistenza, piuttosto che inseguire politiche socialmente conservatrici nella speranza di guadagnare voti. [South China Morning Post]

Un rito religioso in Iran si trasforma  in una nuova forma di protesta.

Ashura, che piange l’uccisione del nipote del profeta Maometto e celebra l’identità sciita, è da tempo il simbolo della lotta contro l’oppressione. Quest’anno, i suoi canti erano tutti allusivamente rivolti contro il governo. [The New York Times]

Il trattamento precoce della sclerosi multipla può portare a una minore disabilità.

I pazienti che iniziano velocemente le cure hanno il 45% in meno di probabilità di essere colpiti da disabilità, rispetto a coloro che le ritardano. [Neurology]

Trump vola verso “l’incoronazione repubblicana”,  mentre i rivali faticano a stopparlo.

Nonostante i problemi legali, Trump è in testa a tutti i sondaggi sulle primarie repubblicane. Nessun candidato nella storia moderna è partito con un vantaggio così grande fin dall’inizio delle primarie. [Reuters]

L’esercito giordano abbatte un drone siriano carico di metanfetamine.

Il drone, proveniente dalla vicina Siria, stava attraversando il territorio giordano. La Siria, dilaniata dalla guerra civile, è diventata un importante centro di produzione e commercio di droga che viene incanalata attraverso la Giordania verso i ricchi stati del Golfo. [Reuters]

Londra avverte di possibili attacchi terroristici in Svezia.

La Gran Bretagna ha avvertito i propri cittadini diretti in Svezia di possibili attacchi terroristici a seguito dei roghi del Corano da parte di attivisti anti-Islam. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/223 – L’Argentina vota per le primarie presidenziali.

L’ex presidente sudafricano Jacob Zuma non tornerà in prigione a causa del sovraffollamento  carcerario del paese.

Zuma, condannato a 15 mesi per oltraggio alla corte, si è costituito alle autorità ma è stato subito rilasciato per mancanza di posti nelle carceri. Zuma è uno degli oltre 9.000 condannati a basso rischio rilasciati nell’ambito di un programma iniziato ad aprile per liberare posti nelle carceri del Sudafrica. [Daily Maverick]

Sacerdoti ortodossi russi affrontano persecuzioni da parte dello stato e della chiesa di Mosca perché auspicano la pace in Ucraina.

Un piccolo numero di sacerdoti ortodossi russi si oppone pubblicamente al  patiarca  Kyril che sostiene l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, e ne stanno subendo le conseguenze. [The Independent]

Il Pakistan nomina un oscuro senatore del Belucistan primo ministro ad interim per condurre il paese alle elezioni.

Il senatore del Balochistan Awami Party (BAP) Anwaarul Haq Kakar è stato scelto come primo ministro ad interim del Pakistan. Il suo compito è l’ordinaria amministrazione fino all’elezione di un nuovo governo. L’annuncio è stato dato dopo che il primo ministro uscente Shehbaz Sharif e il leader dell’opposizione all’Assemblea nazionale Raja Riaz hanno raggiunto l’accordo sul nome di Kakar. [Dawn]

L’Argentina vota per le primarie presidenziali, propedeutiche alle elezioni generali del 22 ottobre.

Il meccanismo di voto delle primarie potrebbe anticipare l’esito delle elezioni generali. Le primarie sono obbligatorie e servono a scegliere i candidati di ciascuna coalizione per le elezioni presidenziali. Gli elettori sono chiamati a votare per uno dei candidati proposti dalla coalizione preferita. In base alle percentuali di elettori che votano per ciascuna coalizione è possibile avere un’idea degli orientamenti dell’elettorato. Gli aspiranti più votati diventano automaticamente i candidati che il 22 ottobre prossimo parteciperanno alle elezioni presidenziali. Il meccanismo delle elezioni vere e proprie prevede che il  candidato più votato con oltre il 45% dei voti, o oltre il 40% con un vantaggio di dieci punti percentuali sul secondo classificato, venga eletto presidente. Se non si verifica nessuna di queste due condizioni, si terrà un ballottaggio entro 30 giorni, quest’anno previsto per il 19 novembre. [Buenos Aires Herald]

Calcolato il limite massimo di calore che il corpo umano può sopportare.

Anche un giovane sano morirà dopo aver sopportato sei ore di calore a 35 gradi Celsius con il 100% di umidità. Una nuova ricerca, tuttavia,  mostra che la soglia potrebbe essere significativamente inferiore. Il limite critico, che si verifica a 35 gradi di quella che è nota come “temperatura di bulbo umido”, ossia la soglia di temperatura umida alla quale il sudore, prodotto dal corpo umano per raffreddarsi, non riesce più a evaporare, è stato superato solo una dozzina di volte, principalmente nell’Asia meridionale e nel Golfo Persico. [nature]

Il mistero del lago Ohrid: nelle acque di un lago albanese gli archeologi studiano le abitazioni neolitiche di 8000 anni fa.

Le case costruite su palafitte in fondo al lago Ohrid, al confine tra Albania e Macedonia del Nord, potrebbero essere il più antico insediamento lacustre mai trovato in Europa. [Euronews.]

Yemen: le Nazioni Unite rimuovono un milione di barili di petrolio da una vecchia petroliera per evitare una catastrofe ambientale.

La petroliera conteneva quattro volte più petrolio di quanto ne venne versato nel 1989 nel disastro della Exxon Valdez al largo dell’Alaska. [The Guardian]

Almeno sei migranti morti e 50 soccorsi dopo il ribaltamento di una piccola imbarcazione che cercava di attraversare la Manica.

Dozzine di barche avevano tentato di attraversare contemporaneamente lo stretto partendo dalla Francia. [The Guardian]

Il Laos avrebbe incarcerato senza apparenti motivi un  dissidente cinese, forse  per conto di Pechino.

Le organizzazioni per i diritti umani si stanno mobilitando per ottenere la liberazione dell’avvocato cinese Lu Siwei, che le autorità laotiani hanno arrestato il 28 luglio. Si teme che verrà estradato verso la Cina. [Le Monde]

In Senegal, la principale coalizione di opposizione si spacca.

La coalizione Yewwi Askan Wi (in lingua wolof, liberare il popolo) ha dichiarato la rottura con il movimento politico di Khalifa Sall, uno dei suoi membri fondatori, tra le tensioni con il partito di Ousmane Sonko la cui eleggibilità è messa in discussione da una possibile cancellazione dalle liste elettorali. [Le Monde]

Zelensky lo aveva definito “criminale”. Ora lo richiama perché procuri  armi e munizioni.

Nella spasmodica caccia alle armi, l’Ucraina ha accantonato la sua inflessibilità anticorruzione e si è rivolta a persone un tempo viste come reliquie di un’era in cui con il denaro tutto era possibile. [The New York Times]

La crescente separazione per sesso in Israele solleva timori per i diritti delle donne.

I membri ultraortodossi della coalizione di estrema destra del primo ministro Benjamin Netanyahu vogliono espandere i poteri dei tribunali rabbinici esclusivamente maschili, e impedire la promiscuità di donne e uomini in molte aree pubbliche. [The New York Times]

Due anni dopo la caduta di Kabul, decine di migliaia di afghani languono nel limbo in attesa dei visti statunitensi.

Due anni dopo che gli Stati Uniti hanno lasciato l’Afghanistan, decine di migliaia di afghani sono ancora in attesa. Sebbene ci siano stati alcuni recenti progressi, il processo di concessione dei visti statunitensi agli afghani è andato troppo a rilento  e solo una piccola minoranza è stata reinsediata. Molti dei richiedenti fuggiti dall’Afghanistan hanno esaurito tutti i risparmi e vivono alla giornata. Temono che gli Stati Uniti, che avevano promesso così tanto, li abbiano dimenticati. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/222 – Crisi umanitaria nel Caucaso:120.000 armeni cristiani sono intrappolati, senza cibo né medicine a causa del blocco del Nagorno-Karabakh mantenuto dall’Azerbaigian a maggioranza musulmana.

Taiwan osserva le  sei navi militari e i due aerei militari cinesi ai confini del paese.

Taiwan ha inviato aerei e navi da guerra e utilizzato missili terrestri per monitorare l’attività dell’esercito cinese. [Taiwan News]

In Malesia chi porta un orologio Swatch arcobaleno rischia fino a tre anni di carcere.

Chiunque indossi, venda, importi o distribuisca i prodotti della linea arcobaleno dell’azienda svizzera, ispirata alle campagne pro LGBTQ +, inclusi orologi, accessori e relative confezioni, oltre alla pena detentiva rischia una multa fino a 4,5 mila dollari. [Malay Mail]

India: come era facilmente prevedibile, il governo Modi supera il voto di sfiducia.

La mozione di sfiducia è stata respinta dal Lok Sabha, come viene chiamato il parlamento indiano,  con voto a chiamata nominale. L’opposizione ha abbandonata l’aula in segno di protesta. La mozione di sfiducia era stata proposta dal partito del Congresso per le violenze settarie nello stato di  Manipur. [India Today]

Lo scambio di prigionieri tra Stati Uniti e Iran farebbe parte di un accordo più ampio sul programma nucleare.

Secondo anonimi funzionari israeliani, l’accordo di scambio deriva da intese informali più ampie sul nucleare iraniano e ferma gli attacchi per delega alle forze statunitensi. [the Times of Israel]

L’esercito libanese sequestra munizioni dopo l’attacco degli Hezbollah nel villaggio cristiano di Kahaleh.

Circa 10 veicoli dell’esercito sono stati schierati intorno a Kahaleh dopo che un camion di Hezbollah che trasportava munizioni si è ribaltato in una zona cristiana mentre si dirigeva nella Valle della Bekaa e in Siria. [Al  Jazeera]

Almeno 20 soldati siriani uccisi in un’imboscata attribuita al gruppo Stato Islamico.

Si ritiene che un attacco mortale a un autobus che trasportava soldati siriani sia opera dell’ISIL, che ha perso l’ultimo territorio che deteneva in Siria nel 2019. [Al Jazeera]

Libano: l’auto del ministro della difesa attaccata con raffiche di mitragliatrici.

L’auto del ministro è stata colpita da colpi di arma da fuoco nel quartiere di Jisr al-Basha, a est della capitale Beirut. Il ministro è rimasto illeso dopo dopo . [Al Arabiya]

Etiopia: l’esercito “libera” le principali città di Amhara dalle milizie locali.

Secondo notizie governative, le principali città della regione settentrionale di Amhara sarebbero state “liberate”, dopo diversi giorni di combattimenti mortali tra l’esercito federale e le milizie locali. [AfricaNews]

Si aggrava la crisi umanitaria nel Caucaso.

Il blocco azero lungo l’unica via che collega l’enclave separatista al resto dell’Armenia e al mondo esterno, sta causando disastrose penurie di alimenti, medicine e altri beni di prima necessità. L’Unione Europea, il Comitato Internazionale della Croce Rossa e la Caritas denunciano il blocco in corso e lanciano nuovi appelli per la sua immediata revoca, mentre una carovana di 19 camion con circa 400 tonnellate di aiuti umanitari rimane bloccata. Più di 120.000 armeni cristiani sono intrappolati, senza cibo né medicine a causa del blocco della regione del Nagorno-Karabakh mantenuto dall’Azerbaigian a maggioranza musulmana.  [Crux]

Polemiche in Svezia per il suo piano di costruire almeno 10 nuovi reattori nucleari.

Il piano segnerebbe un cambiamento radicale rispetto all’attuale capacità di energia nucleare del paese, con sei reattori in funzione a Forsmark, Oskarshamn e Ringhals che forniscono circa il 30% della sua elettricità. Gli esperti ambientali affermano che le proposte sono troppo costose e arriveranno troppo tardi per soddisfare il fabbisogno energetico odierno. [The Guardian]

I leader dell’Africa occidentale attivano una forza di riserva per fare pressione sulla giunta in Niger.

L’Ecowas afferma che l’intervento armato è l’ultima risorsa anche se preferirebbe mezzi diplomatici per reintegrare il presidente Bazoum deposto dal colpo di stato militare. [The Guardian]

Nel Niger, dopo il putsch, ai affacciano i gruppi armati jihadisti.

Mentre i leader dei Paesi dell’Ecowas si incontravano in Nigeria, per decidere l’atteggiamento comune nei confronti del nuovo potere autoproclamato a Niamey, non si ha ancora idea della politica di sicurezza della giunta. [Le Monde]

In Senegal scoppiano scandali seriali di pedofilia tra gli insegnanti coranici.

A Keur Gol, quartiere povero di Touba, la città santa della confraternita musulmana dei Mourides, qualcuno finalmente parla: un monaco è accusato di diverse decine di stupri. [Le Monde]

In Brasile, il Movimento dei senza terra pressa Lula perché mantenga le promesse elettorali.

La più grande organizzazione di massa del paese, che riunisce 500.000 famiglie contadine, chiede al presidente di sinistra, di cui è sostenitrice  tradizionale, di mantenere gli impegni assunti per una riforma agraria. [Le Monde]

Gli scienziati militari cinesi affermano di avere fatto  un “enorme passo avanti” nella tecnologia delle armi laser.

Nuove armi laser ad alta energia possono funzionare “all’infinito” grazie a un nuovo sistema di raffreddamento che elimina completamente l’accumulo di calore residuo. La tecnologia potrebbe cambiare in modo significativo le tecniche belliche allungando i tempi di ferma e aumentando la portata e la capacità distruttiva. [South China Morning Post]

Il capo della Nasa avverte che il polo sud della luna potrebbe diventare “un altro Mar Cinese Meridionale”.

Secondo Bill Nelson, se gli Stati Uniti perdono la nuova corsa allo spazio, gli astronauti cinesi potrebbero occupare la regione lunare “come fanno con le Isole Spratly”. Entrambi i paesi progettano di stabilire basi permanenti nel polo sud della luna, che dovrebbe contenere acqua ghiacciata. [South China Morning Post]

Due professori di diritto affermano che, dopo l’incriminazione per i fatti del 6 gennaio, Trump dovrebbe essere interdetto da ogni pubblico ufficio.

Due docenti attivi nella Federalist Society scrivono che il 14mo emendamento rende Donald Trump non idoneo a ricoprire cariche governative. [The New York Times]

La Russia ora produce in proprio i droni iraniani che usa per attaccare l’Ucraina.

Chiamati Geran-2, i droni russi sono la versione russa dello Shahed-136, che esplode all’impatto. [The New York Times]

I taxi senza conducente possono ampliare la loro attività a San Francisco, affermano le autorità di regolamentazione.

Le vetture Autonomous Cruise e Waymo girano per la città da un po’ di tempo; ora possono offrire corse a pagamento in tutta la città 24 ore su 24. [The New York Times]

Ecco gli aerei a pilotaggio (quasi) autonomo.

Il volo a pilotaggio autonomo  sta cambiando il mondo dell’aviazione. Un paio di nuove imprese guidano la carica: Wisk Aero, recentemente acquistata da Boeing, sta sviluppando aerotaxi in grado di trasportare i passeggeri per un breve viaggio senza pilota a bordo. Skyryse sta creando un software che semplifica i controlli del volo nella cabina di pilotaggio, rendendo più facile per i piloti pilotare piccoli aerei o elicotteri. Anche altre aziende di tutto il mondo lavorano a prototipi ed eseguono test.   [The Washington Post]

Degli aspirapolvere giganti possono rallentare il riscaldamento globale? Due stati americani ci stanno scommettendo 1,2 miliardi di dollari.

Il Texas e la Louisiana vogliono essere un banco di prova globale per macchine giganti che aspirano carbonio dall’aria. [The Washington Post]

Pena capitale per il linciaggio di massa: sarebbe questa la principale novità delle riforma penale indiana.

Nel nuovo codice penale, destinato a sostituire quello ereditato dal colonialismo britannico,  figurerà anche un nuovo reato per gli atti di secessione, ribellione armata, attività sovversive, attività separatiste o che mettono in pericolo la sovranità o l’unità e l’integrità dell’India. [NDTV]

A Mosca divampa un grande incendio in un magazzino vicino alla residenza di Putin.

L’incendio è scoppiato in un magazzino in Green Street a Odintsovo, a circa quattro miglia dalla sontuosa tenuta presidenziale di Putin nella città di Novo-Ogaryovo, a ovest della capitale. Non si hanno notizie su come sia scoppiato l’incendio. [New York Post]

Ucraina:  Zelenskiy licenzia i capi della coscrizione militare coinvolti in casi di corruzione.

Volodymyr Zelenskiy intensifica la sua battaglia contro la corruzione, licenziando tutti i capi dei centri di reclutamento dell’esercito regionale dell’Ucraina mentre la guerra con la Russia entra in una fase critica. Un’indagine statale sui centri in tutta l’Ucraina ha rivelato abusi da parte di funzionari che vanno dall’arricchimento personale al trasporto di uomini idonei alla leva attraverso il confine, nonostante il divieto di lasciare il paese in tempo di guerra. [Reuters]

Il leader serbo bosniaco Dodik accusato di aver sfidato le decisioni dell’inviato di pace.

La Bosnia accusa il leader nazionalista serbo Milorad Dodik di aver sfidato le decisioni del responsabile internazionale che sovrintende alla pace nel paese. Qualsiasi funzionario bosniaco che non esegua una decisione dell’Alto Rappresentante internazionale o la ostacoli in qualche modo può essere condannato da sei mesi a cinque anni di carcere. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/221 – Il rapporto di Putin con la Cina potrebbe guastarsi.

Un furioso incendio nella località balneare di Lahaina uccide 36 persone lasciando dietro di sé una scia di distruzione.

I devastanti incendi nell’isola di Maui imperversavano ancora, rendendo difficile la valutazione di danni, morti e vittime. Migliaia di residenti hanno perso la casa ed  ai visitatori è stato chiesto di lasciare l’isola e la storica Lahaina, sede originaria del potere del regno hawaiano e del palazzo reale di Kamehameha. [Honolulu Star-Advertiser]

Il presidente del Pakistan scioglie l’Assemblea nazionale.

Il primo ministro Shehbaz Sharif dovrebbe incontrare oggi il leader dell’opposizione per raggiungere un accordo  sulla scelta di un primo ministro ad interim per il periodo elettorale. [Dawn]

Il tifone Khanun paralizza la penisola coreana.

Il tifone ha attraversato la penisola, portando forti piogge e venti impetuosi che hanno interrotto le operazioni marittime, aeree e ferroviarie. Circa 450 voli sono stati cancellati. [The Korea Times]

Lula e i leader dei paesi amazzonici chiedono più risorse alle nazioni ricche.

Al vertice dell’Amazzonia, i paesi che ospitano foreste pluviali lamentano  il mancato rispetto delle promesse fatte dai paesi industrializzati di destinare l’equivalente dello 0,7% del loro reddito nazionale lordo per aiutare i paesi in via di sviluppo nella lotta al cambiamento climatico. I paesi sviluppati dovrebbero contribuire con 200 miliardi di dollari all’anno, fino al 2030, secondo il Global Framework for Biodiversity di Kunming-Montreal. [Correio Braziliense]

Il candidato alla presidenza dell’Ecuador Fernando Villavicencio assassinato alla fine di un comizio.

Il candidato anti narcotraffico, che aveva già ricevuto minacce di morte, di cui aveva anche parlato in una trasmissione televisiva, è stato  aggredito con un’arma da fuoco alla fine di un comizio nella capitale ecuadoriana, nel bel mezzo della campagna per le elezioni presidenziali anticipate. [El Tiempo]

Il presidente palestinese Abbas licenzia 12 governatori dell’Autorità Palestinese  in Cisgiordania e Gaza.

Secondo il governo palestinese,otto governatori in Cisgiordania e quattro a Gaza sono stati messi “in pensione”; gli esperti, tuttavia, ritengono che si tratti di una manovra per promuovere una nuova leadership e reprimere le critiche alla presidenza. [Haaretz]

Il rapporto di Putin con la Cina potrebbe guastarsi.

Il resoconto di un recente colloquio tra il ministro degli esteri russo e il suo omologo cinese offre indizi su come i due paesi siano sempre più distanti sulla questione della guerra in Ucraina, secondo l’Institute for the Study of War (ISW). L’ISW, analizzando una telefonata tra il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov e il direttore per gli affari esteri del Partito comunista cinese Wang Yi, subito dopo la partecipazione della Cina al vertice di Gedda, annota che i ministeri degli esteri russo e cinese “hanno rappresentato la conversazione tra Lavrov e Wang in modo diverso”, il che potrebbe suggerire che “la Cina è sempre più in disaccordo con la Russia su come porre fine alla guerra”. [Newsweek]

Almeno 27 persone espulse dalla Tunisia sono state trovate morte nel deserto libico.

Le guardie di frontiera libiche affermano che ogni giorno nel paese entrano circa 150 migranti espulsi dalla Tunisia. [Al Jazeera]

A Città del Capo, lo sciopero dei taxi paralizza da giorni l’intera provincia: quanto guadagnano i conducenti e il ruolo nella criminalità.

I taxi garantiscono circa il 75% del trasporto pubblico nella provincia e spostano circa un milione di passeggeri al giorno. I tassisti sono organizzati in circa 1.200 associazioni a livello nazionale, quasi tutte rientranti sotto due principali organizzazioni ombrello: il South African National Taxi Council (Santaco) e il National Taxi Alliance (NTA). In totale si contano circa 200.000 multitaxi ai quali vanno aggiunti  tra 63.000 a 100.000 minibus abusivi. Sul fronte dell’ordine pubblico, un rapporto della Global Initiative Transnational Organised Crime stima che a livello nazionale, la metà di tutti i colpi criminali organizzati tra il 2015 e il 2020 erano legati all’industria dei taxi. [Daily Maverick]

Iraq: le autorità vietano ai media l’uso dei termini “omosessualità” e “genere”.

Invece di “omosessualità” i media dovrebbero utilizzare “devianza sessuale”; ila demonizzazione della parola “genere” indica il “disprezzo per la lotta alla violenza di genere in un momento in cui la società civile denuncia un aumento dei crimini contro donne e ragazze, nella più totale impunità”. [Amnesty International]

Kim Jong Un licenzia la figura apicale e invita l’esercito ad essere pronto alla guerra.

Kim ha licenziato il capo di stato maggiore Pak Su Il, sostituendolo con il vice maresciallo Ri Yong Gil. Pak, che è stato promosso alla carica alla fine dello scorso anno, potrebbe essere stato licenziato “perché non avrebbe dimostrato sufficiente competenza”. [The Japan Times]

Esplodono lotte intestine al vertice del partito di estrema destra spagnolo Vox. Il portavoce si dimette.

Iván Espinosa de los Monteros, membro fondatore e portavoce del partito, si è dimesso dal partito e da parlamentare. Alla stampa, Espinosa de los Monteros ha dichiarato di volere trascorrere più tempo con la famiglia; nella realtà è stato sempre più emarginato dagli estremisti vicini al leader del partito, Santiago Abascal. Espinosa de los Monteros rappresenta un’ala del partito che si identifica maggiormente con i conservatori britannici e i cui modelli sono Margaret Thatcher e Ronald Reagan. [ABC]

Almeno 17 persone sono morte dopo che un’imbarcazione che trasportava profughi Rohingya si è ribaltata al largo delle coste del Myanmar.

La ricerca dei sopravvissuti dell’ultima tragedia continua mentre i musulmani perseguitati intraprendono pericolosi viaggi in mare alla ricerca di una vita migliore. [The Guardian]

Le scienziate che hanno lavorato alla bomba atomica per lo più sono assenti dal film  “Oppenheimer”.

Il film, campione d’incassi, ignora le molte donne coinvolte nel Progetto Manhattan durante la seconda guerra mondiale. A Los Alamos, tuttavia, lavoravano 640 donne,  l’11% dell’organico, senza contare gli altri siti del progetto in altre parti del paese. Molte di esse avevano ruoli amministrativi, ma quasi la metà erano scienziate: matematiche, fisiche, chimiche, biologhe e analiste informatiche. Tra esse emergevano  la fisica teorica Maria Goeppert Maye, che ha condiviso con due uomini il premio Nobel per la fisica nel 1963, e Chien-Shiung Wu, famosa fisica nucleare che fornì nel 1933 la prima conferma della teoria del decadimento beta elaborata da Enrico Fermi; in suo onore gli Stati Uniti hanno emesso un francobollo nel 2021. Su molte altre è calato la coltre dell’oblio. [The Washington Post]

Nuove misurazioni di una minuscola particella approfondiscono un grande mistero della fisica.

Gli scienziati del Fermi National Accelerator Laboratory (Fermilab) del Dipartimento dell’Energia a Batavia, Illinois, hanno comunicato la loro ultima misurazione di come un muone oscilla all’interno di un campo magnetico con una precisione fino a nove decimali. L’importanza della precisione risiede nel fatto che la particella fornisce un potente test del Modello standard, la teoria moderna che descrive come funzionano le particelle e le forze conosciute dell’universo a un livello fondamentale. La peculiare oscillazione rilevata lascia sospettare che manchi ancora qualcosa nella comprensione della fisica, forse qualche particella o forza sconosciuta. [The Washington Post]

Almeno sei soldati turchi sono stati uccisi in attacchi di combattenti curdi nel nord dell’Iraq, dice Ankara.

Gli attacchi hanno provocato attacchi aerei di rappresaglia che hanno causato la morte di quattro membri del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK). Questo episodio è l’ultimo di un crescendo di ostilità tra Turchia e gruppi sostenuti dalla Turchia da una parte, e combattenti curdi in Iraq e Siria dall’altra. [Associated Press]

La Polonia intende  schierare 10.000 soldati al confine con la Bielorussia.

 Lo ha annunciato il ministro della difesa del paese mentre Varsavia si preoccupa per la presenza di mercenari legati alla Russia in Bielorussia e migranti che cercano di attraversare il confine illegalmente. [Associated Press]

La giunta del Niger minaccia di uccidere il presidente deposto in caso di intervento militare.

I rappresentanti della giunta lo avrebbero riferito alla sottosegretaria di Stato Victoria Nuland durante la sua visita nel paese. [Associated Press]

Il vertice dell’Africa occidentale sul colpo di stato in Niger in bilico tra diplomazia e intervento armato.

La Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale (ECOWAS) deve decidere come rispondere alla giunta, che ha sfidato la scadenza del 6 agosto per dimettersi, chiudendo invece lo spazio aereo del Niger e giurando di difendere il paese da qualsiasi attacco esterno. Il presidente nigeriano Bola Tinubu afferma che i leader dell’Africa occidentale dovrebbero provare tutte le vie diplomatiche per garantire un rapido ritorno al governo costituzionale in Niger, compreso il dialogo con i leader del golpe. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/220 –L’Asia rimarrà ancora per poco tempo la fabbrica a basso costo del mondo, perché i lavoratori asiatici vogliono salari migliori.

La giustizia degli Stati Uniti condanna il narcotrafficante Dario Antonio Úsuga David, detto Otoniel, a 45 anni di carcere.

Lo scorso gennaio, il narcotrafficante colombiano si era dichiarato colpevole di tre accuse di traffico di droga. [El Tiempo]

Nagorno-Karabakh: la chiusura del corridoio di Lachin, che collega l’enclave armeno con la madrepatria, allontana la soluzione negoziata tra Armenia e Azerbaigian.

Il processo di pace, che ha compiuto notevoli progressi a maggio, ora inciampa sulla questione dei diritti e delle garanzie di sicurezza per gli armeni del Nagorno-Karabakh. [Le Monde]

Dal terreno di Treblinka riemergono le camere a gas del campo di sterminio.

Recenti ricerche hanno permesso di materializzare le camere a gas del campo di sterminio nazista di Treblinka, a est di Varsavia, dove tra il 1942 e il 1943 furono gassate circa 900.000 persone, quasi tutte ebrei. [Le Monde]

Repubblica Centrafricana: l’adozione di una nuova Costituzione consacra il “sistema Touadera”.

Una settimana dopo un contestato referendum, il sì vince al 95,27%: una consacrazione per il presidente centrafricano, che ora può ripresentarsi candidato  tutte le volte che vuole. [Le Monde]

Ci dispiace,  occidente. L’Asia vuole salari migliori e rimarrà la vostra fabbrica a basso costo ancora per poco tempo.

Dalla Cina alla Malesia, al Vietnam, i salari degli operai asiatici sono in aumento perché i produttori faticano ad attrarre personale, soprattutto i giovani. Neanche il trasferimento in Messico, o nei paesi vicini, potrebbe essere la risposta per contenere i costi. L’effetto a cascata sui prezzi è già iniziato. [South China Morning Post]

Lo scandalo di Manipur e il ritorno in parlamento di Rahul Gandhi mettono in ombra il partito di Modi, il

BJP.

Il voto di sfiducia a Modi e il ritorno in parlamento del leader dell’opposizione Rahul Gandhi ha messo il partito al governo indiano sulla difensiva. È poco probabile che il voto di sfiducia abbia successo, ma la rabbia per le violenze nel Manipur è al centro delle discussioni in vista delle elezioni generali del prossimo anno. [South China Morning Post]

L’economia cinese ora deve affrontare una nuova minaccia: il calo dei prezzi.

Un rallentamento sempre più marcato della seconda più grande economia del mondo solleva timori di deflazione, che potrebbero essere paralizzanti per una Cina fortemente indebitata. [The New York Times]

I talebani hanno vinto, ma un manipolo di afghani continua a lottare.

Ma il movimento di resistenza afghano non può competere con la potenza militare dei talebani. [The New York Times]

Amazon convocata dalle autorità di regolamentazione mentre gli Stati Uniti considerano una possibile causa per monopolio.

Gli incontri di Amazon con la Federal Trade Commission, noti come incontri degli “ultimi riti”, segnano in genere il passaggio finale prima che l’agenzia proceda all’instaurazione di una causa. Se la F.T.C. decide di intentare una causa, sarebbe una delle sfide più significative per l’attività di Amazon nei suoi quasi 30 anni di storia. [The New York Times]

La legge di Biden per la messa al bando delle “armi fantasma” è tornata temporaneamente in vigore.

La Corte Suprema ha temporaneamente ripristinato il regolamento dell’amministrazione Biden sulle “pistole fantasma”, acquistabili in rete ed assemblate in casa. [Arkansas Democrat-Gazette]

Gli elettori dell’Ohio bocciano le modifiche tendenti a rendere molto difficili le riforme della costituzione statale, una vittoria per i sostenitori del diritto all’aborto.

In vista del voto di novembre sul diritto all’aborto, i legislatori repubblicani volevano che gli elettori praticamente non potessero modificare la costituzione dello stato che aveva inserito il divieto d’aborto nella carta costituzionale dello stato. [The Washington Post]

Il totale dei debiti contratti con le  carte di credito supera i mille miliardi di dollari.

Le famiglie ad alto reddito hanno maggiori possibilità  di rinviare il pagamento dei debiti da carta di credito per almeno un anno e molte anche per più di cinque anni. Il 60 percento di coloro che hanno un saldo negativo sulla carta di credito, ovvero 54 milioni di americani, sono indebitati da almeno un anno. Complessivamente, quasi la metà (47%) dei titolari di carte di credito ha un debito rotativo, il che significa che non ripaga mai completamente il proprio debito. [The Washington Post]

Il Pakistan potrebbe sciogliere il Parlamento entro pochi giorni dopo l’arresto di Imran Khan.

Il primo ministro Shehbaz Sharif sembra pronto a chiedere lo scioglimento del parlamento pakistano per aprire la strada a nuove elezioni, ora che il suo predecessore, Imran Khan, è stato incarcerato e bandito dai pubblici uffici per cinque anni. La mossa darebbe alle autorità elettorali 90 giorni, anziché 60, per organizzare le nuove elezioni. [The Washington Post]

Il funzionario del Cremlino responsabile del trasferimento  in Russia dei bambini ucraini faceva parte di movimenti neonazisti.

Un funzionario del Cremlino, coinvolto in quella che i pubblici ministeri internazionali definiscono deportazione illegale di bambini ucraini in Russia,  da giovane faceva parte di movimenti suprematisti bianchi e neonazisti. Il materiale pubblicato in rete da Alexei Petrov tra il 2011 e il 2014 è rimasto sulla sua pagina nelle reti sociali fino alla fine di luglio di quest’anno quando, a seguito di domande poste da Reuters, ha cancellato alcuni video e  annullato l’iscrizione a due gruppi di estrema destra. [Reuters]

La diga di Braskereidfoss sul fiume norvegese Glomma è parzialmente crollata, minacciando nuove inondazioni.

La diga è crollata dopo le forti piogge di mercoledì, facendo temere  ulteriori inondazioni nei prossimi giorni. La diga del corso d’acqua più grande della Norvegia non è stata in grado di aprire i portelli dopo l’allagamento della sua sala di controllo. [Reuters]

Un ex ribelle del Niger lancia un movimento anti-golpe: è un primo segno di resistenza interna.

Rhissa Ag Boula. un ex leader ribelle e politico del Niger, ha lanciato un movimento contro la giunta che ha preso il potere con un colpo di stato del 26 luglio.Il suo nuovo Consiglio di resistenza per la Repubblica (CRR) mira a reintegrare il presidente estromesso Mohamed Bazoum, che è stato detenuto nella sua residenza. [Reuters]

Uno dei generali preferiti dal Pentagono è alla guida del golpe del Niger.

Il brigadiere generale Moussa Salaou Barmou, a lungo corteggiato da Washington come alleato nella lotta all’estremismo islamista, è il principale interlocutore diplomatico tra gli Stati Uniti e l giunta golpista. [The Wall Street Journal.]

Lula propone  un patto globale con i paesi con della foresta pluviale al vertice sull’Amazzonia.

I rappresentanti degli otto paesi amazzonici riuniti a Belém per il vertice incontrano i leader di altri paesi interessati alla foreste pluviali come l’Indonesia, il Congo e la Repubblica Democratica del Congo. [O Globo]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/219 – “Pulizia etnica” di stato? Questa è la grande domanda alla quale dovrebbe dare un risposta dell’Alta Corte indiana sulle demolizioni nello stato dell’Aryana.

L’India vieta l’uso di componenti  cinesi nei droni militari.

Secondo un recente rapporto, l’utilizzazione di parti fabbricate in Cina nei droni militari potrebbe compromettere la raccolta di importanti informazioni. [India Today]

Haiti: in migliaia manifestano contro la violenza delle bande.

Nella capitale haitiana di Port-au-Prince migliaia di manifestanti sono scesi in piazza per denunciare la devastante violenza delle bande. Veicoli governativi sono stati dati alle fiamme, mentre i manifestanti, per lo più mascherati, si sono scontrati con la polizia che ha fatto ricorso ai gas lacrimogeni. [Reuters]

Nuova razza di mucche ecologiche emette meno metano.

La diffusione di una razza di mucche da latte geneticamente modificate  potrebbe aiutare a ridurre una delle maggiori fonti di gas serra. I venti emessi dal bestiame sono la principale fonte di emissioni di metano. Semex, una società di genetica, afferma che la nuova razza potrebbe ridurre le emissioni di metano dell’1,5% all’anno fino al 20-30% entro il 2050. [Reuters]

Nigeria: il senato conferma i ministri proposti dal presidente Tinubu,  ma ne congela tre.

Il Senato ha vagliato i candidati ministri del presidente Bola Tinubu confermando 45 dei suoi 48 candidati. I tre candidati congelati, in attesa di un nulla osta degli uffici responsabili della sicurezza, sono l’ex governatore dello Stato di Kaduna, Nasir El-Rufai, un ex senatore di Taraba, Sani Danladi, e una candidata dello Stato del Delta, Stella Okotete. [Premium Times]

La Cina avrebbe violato le sensibili reti di difesa del Giappone.

Tokyo ha rafforzato le sue difese dopo una grave violazione della sicurezza informatica, ma permangono lacune che potrebbero rallentare la condivisione delle informazioni con il Pentagono. I pirati avevano un accesso profondo e persistente e sembravano essere alla ricerca di qualsiasi cosa su cui mettere le mani: piani, capacità, valutazioni delle carenze militari. Il Giappone non conferma. [The Washington Post]

“Pulizia etnica” di stato? Questa è la grande domanda alla quale dovrebbe dare un risposta dell’Alta Corte indiana sulle demolizioni della città di Nuh.

“Il potere tende a corrompere, ma il potere assoluto corrompe in modo assoluto”, ha scritto l’alta corte citando lo storico e politico inglese Lord Acton nella sua ordinanza di notifica al governo dello stato. [NDTV]

Tailandia: i partiti Pheu Thai e Bhumjaithai annunciano di voler tentare di formare un governo.

I 212 voti di Pheu Thai e Bhumjaithai non sono sufficienti per la formazione del governo e bisognerà cercarne altri  per raccogliere una maggioranza alla Camera. Molto probabilmente cercheranno di varare un governo di minoranza. Pheu Thai è arrivato secondo alle elezioni generali del 14 maggio con 141 seggi alla Camera, seguito da Bhumjaithai con 71. [Bangkok Post]

Il secondo figlio del re thailandese Maha Vajiralongkorn torna in patria a sorpresa dopo 27 anni di assenza.

Vacharaesorn Vivacharawongse è il secondo dei quattro figli della seconda moglie del re Vajiralongkorn, dalla quale l’allora principe ereditario ha divorziato nel 1996. Subito dopo il divorzio, sua madre, che era stata pubblicamente accusata di adulterio, aveva lasciato il paese insieme ai quattro figli. [Bangkok Post]

L’ultima utopia delle criptomonete? Globi che scansionano i bulbi oculari.

Sam Altman, amministratore delegato di OpenAI, ha avviato Worldcoin, un progetto di criptovaluta basato sulla scansione di miliardi di iridi umane. I sostenitori di Worldcoin immaginano un piano grandioso per proteggere le persone dagli eccessi dell’A.I. e dalle applicazioni che potrebbero bruciare milioni di posti di lavoro e promuovono delle sfere come possibile base di un reddito universale di base e un sistema sociale in cui tutti ricevono un reddito  garantito utilizzando ID dell’iride per distinguere le persone reali dai robot. [The New York Times]

Il presidente dell’Uganda sotto attacco per la chiusura dell’ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite.

La chiusura dell’ufficio rappresenta “un duro colpo” per i diritti umani nel paese ostile agli attivisti, ai giornalisti e alle persone LGBTQ+. [The Guardian]

Gli abitanti dell’Ohio sono chiamati ad esprimersi sul processo di modifica costituzionale.

Gli abitanti dell’Ohio debbono decidere sul sistema di modifica  della costituzione dello stato: una votazione che potrebbe avere enormi conseguenze sul diritto all’aborto. [The Guardian]

L’incertezza politica del Niger pesa sulla strategia migratoria dell’Europa.

In Niger la giunta cerca di consolidare il proprio potere nominando un civile come nuovo primo ministro, ma con tanti militari nelle posizioni chiave. Dal 2016 le autorità di Niamey aiutano l’Unione Europea ad arginare il flusso di arrivi di migranti subsahariani in Nord Africa. [Le Monde]

Otto paesi della foresta pluviale amazzonica si riuniscono per un  vertice a Belem, in Brasile.

 Per la prima volta dopo 14 anni, i presidenti delle nazioni sudamericane che ospitano la foresta pluviale amazzonica s’incontrano per tracciare un percorso comune per la protezione della bioregione e affrontare la criminalità organizzata che imperversa nella regione. Il vertice della città brasiliana di Belem è solo il quarto incontro dell’Organizzazione del trattato di cooperazione amazzonica, istituita 45 anni fa. L’Amazzonia si estende su un’area grande il doppio dell’India; due terzi di essa si trova in Brasile, mentre altri sette paesi e un territorio autonomo condividono il restante terzo: Colombia, Perù, Venezuela, Bolivia, Guyana, Suriname, Ecuador e Guyana francese. Tutti i rappresentanti  di questi stati sono  a Belem, tranne Ecuador, Suriname e Venezuela. [Associated Press]

Negli Stati Uniti orientali una potente tempesta uccide due persone e ne lascia 1,1 milioni senza elettricità.

Almeno due persone sono morte, migliaia di voli cancellati o ritardati e più di 1,1 milioni di case e aziende senza l’elettricità causa delle forti tempeste con grandine e fulmini, che si sono spostate attraverso gli Stati Uniti orientali.Il maltempo ha interessato 10 stati dal Tennessee a New York. [Associated Press]

Dozzine di morti in Cina a causa delle inondazioni, mentre la coda del tifone infierisce sul nord.

Da quasi due settimane il tifone Doksuri continua a seminare il caos ed è in arrivo un’altra tempesta. Mentre il maltempo si spostava più a nord, sono stati segnalati altri 14 morti nella città di Shulan, nella provincia di Jilin. A Shulan, nella provincia settentrionale di Jilin, sono state evacuate oltre 18.000 persone. Più a nord, nella vicina provincia di Heilongjiang, i fiumi che irrigano i suoi fertili terreni agricoli sono straripati, sommergendo le risaie, distruggendo le serre di ortaggi e danneggiando le fabbriche. [The Wall Street Journal.]

La tempesta tropicale Khanun si dirige a ovest mentre nel Pacifico si sta formando  una seconda tempesta.

La tempesta, che dovrebbe raggiungere la costa meridionale della Corea del Sud, si sta protraendo nell’Oceano Pacifico, a circa 200 chilometri a sud di Kyushu. Intanto,  sempre nel Pacifico è emersa un’altra tempesta tropicale, Lan, che  potrebbe avvicinarsi all’isola principale del paese, Honshu, la prossima settimana, quando molti saranno in viaggio per le vacanze. [The Japan Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/218 – Il medico medio negli Stati Uniti guadagna $ 350.000 all’anno. Perché?

Il re della Cambogia nomina il capo dell’esercito Hun Manet come successore del padre, Hun Sen.

Hun Manet, 45 anni, ha studiato negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, dove ha conseguito rispettivamente un master e un dottorato, entrambi in economia. [The Phnom Penh Post]

Rahul Gandhi, reintegrato nelle funzioni di parlamentare, domani interverrà nel dibattito sulla mozione di sfiducia contro Modi.

Il leader del partito del  Congresso interverrà nella discussione sulla mozione di sfiducia contro il primo ministro Narendra Modi per i fatti del Manipur. Rahul, reintegrato nel parlamento dopo quattro mesi, aveva visitato il Manipur colpito a giugno da un’ondata di violenza tra le comunità indù e mussulmana. [India Today]

L’alta corte del Punjab e dell’Haryana sospende la campagna di demolizioni nella città di Nuh.

Sei persone, fra cui due guardie, sono state uccise e decine sono rimaste ferite a causa delle violenze. [The Indian Express]

L’Iran condanna le donne che sfidano le leggi sull’hijab a a sottoporsi a cure psichiatriche.

Un tribunale della provincia di Teheran ha condannato un’altra donna sorpresa alla guida senza il velo a lavare per un mese i cadaveri in un obitorio. [Hindustan Times]

Come i circuiti integrati statunitensi alimentano l’esercito russo, nonostante le sanzioni.

I microcircuiti occidentali utilizzati nei cellulari e nei pc continuano ad entrare in Russia per alimentare il suo arsenale militare. Secondo i dati commerciali e i manifesti di carico dei vettori analizzati dalla CNBC, Mosca si rifornisce in quantità crescente di tecnologie occidentali avanzate attraverso paesi intermediari come la Cina. Nel 2022, quando Mosca ha lanciato l’invasione dell’Ucraina, Mosca ha importato prodotti di microelettronica per un valore di 2,4 miliardi di dollari, rispetto agli 1,8 miliardi di dollari del 2021. [CNBC]

La Corea del Sud evacua il raduno degli scout mentre il tifone Khanun si avvicina.

La Corea del Sud si affretta a evacuare decine di migliaia di scout dal loro raduno internazionale, già provato da un’ondata anomala di caldo, mentre la tempesta tropicale Khanun si abbatte sulle coste del paese. Dopo il fallimento del raduno degli scout, al quale avevano partecipato 44.000 giovani, La Corea del Sud è stata indicata come sede della prossima Giornata internazionale delle gioventù. Alla giornata appena conclusa, in Portogallo, hanno partecipato 1,5 milioni di giovani. [Deutsche Welle]

Ricercatori statunitensi ottengono un guadagno netto di energia per la seconda volta da una reazione di fusione nucleare.

Il Laboratorio Nazionale Lawrence Livermore ha realizzato l’impresa utilizzando potenti  laser per fondere due atomi. A dicembre, lo stesso laboratorio ha ottenuto per la prima volta un guadagno netto di energia in un esperimento di fusione. Quell’esperimento ha raggiunto brevemente ciò che è noto come accensione da fusione generando 3,15 megajoule di energia prodotta dopo che il laser ha colpito il bersaglio con una potenza di 2,05 megajoule. [The Guardian]

Niger: dal Maghreb all’Africa occidentale, si levano voci contrarie  a un’operazione militare dell’ECOWAS.

L’ultimatum lanciato dall’organizzazione regionale alla giunta per rimettere in carica il presidente Bazoum è scaduto domenica, ma sull’intervento armato non c’è unanimità. [Le Monde]

Due donne in prima linea per le primarie delle presidenziali  in Messico.

A sinistra, Claudia Sheinbaum, ex sindaco di Città del Messico, domina i sondaggi per il partito Morena, al potere dal 2018. A destra, Xochitl Galvez, di origine rurale e ingegnere di robotica, è in testa sul fronte dell’opposizione. [Le Monde]

In Senegal una modifica del codice elettorale apre le porte delle elezioni presidenziali a Karim Wade e Khalifa Sall.

Dopo mesi di tensione politica, le elezioni presidenziali del febbraio 2024 promettono di essere più aperte che mai. [Le Monde]

Mar Cinese Meridionale: Pechino intima alle Filippine di rimuovere la nave da guerra incagliata nella contesa barriera corallina dopo l’ultimo scontro tra le due marinerie.

La guardia costiera cinese difende la sua “contenuta”reazione  con cannoni ad acqua contro le navi filippine che rifornivano i marines nelle Isole Spratly. Manila definisce le azioni “illegali” e “aggressive” e convoca l’ambasciatore cinese. [South China Morning Post]

Xi ha ricostruito l’esercito cinese  a propria immagine. Che un terremoto  ai vertici ora minaccia.

Xi Jinping ha deciso di ripulire l’esercito dieci anni fa. Ma ora il suo gioiello, la forza missilistica, è in piena bufera. [The New York Times]

Sciopero dei medici inglesi: all’orizzonte si profila una terza ondata di scioperi.

L’agitazione sindacale farà allungare le liste d’attesa degli ospedali. [The Times]

Il medico medio negli Stati Uniti guadagna $ 350.000 all’anno. Perché?

Le cifre provengono da un documento di lavoro, recentemente aggiornato, che analizza oltre 10 milioni di documenti fiscali di 965.000 dei medici negli ultimi 13 anni. Tra i 40 e i 55 anni, nel 2017, il medico medio guadagnava  $ 405.000 all’anno. I medici del 10% più ricco percepivano una media di 1,3 milioni di dollari. M l’1% più ricco godeva d’un reddito medio di 4 milioni di dollari. [The Washington Post]

Gli attacchi ai centri medici statunitensi mostrano perché l’assistenza sanitaria è uno dei campi più violenti della nazione.

La sparatoria al Legacy Good Samaritan Medical Center di Portland fa parte di un’ondata di violenza armata che ha colpito gli ospedali e i centri medici statunitensi, lenti ad adattarsi alle crescenti minacce. [Associated Press]

Lo scrittore russo Dmitry Glukhovsky condannato a 8 anni di carcere per aver screditato l’esercito russo.

Glukhovsky, che non è in Russia ed è stato processato in contumacia, meglio noto come autore di una serie di fantascienza,  è l’ultimo artista a essere condannato a una pena detentiva in Russia. [Associated Press]

Informatici nordcoreani sono penetrati   nei computer del principale produttore di missili russo.

Un gruppo nordcoreano ha violato le reti di computer di un importante sviluppatore di missili russo per almeno cinque mesi. Reuters ha scoperto che squadre di spionaggio informatico legate al governo nordcoreano, che gli esperti di sicurezza chiamano con i nomi di ScarCruft e Lazarus, sono penetrati segretamente nei sistemi dell’NPO Mashinostroyeniya, un ufficio di progettazione missilistica con sede a Reutov, una piccola città alla periferia di Mosca. [Reuters]

La Russia lancerà il primo veicolo lunare, dopo quello del  1976, in gara con gli indiani.

Il lancio dal cosmodromo di Vostochny, a 5.550 km a est di Mosca, avverrà quattro settimane dopo la partenza dell’indiano Chandrayaan-3, che dovrebbe allunare il 23 agosto prossimo. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/217 – Il Bangladesh è in guerra contro la sua più letale epidemia di febbre dengue mai registrata.

Il Libano assicura i governi sauditi e kuwaitiani che avevano invitato i propri cittadini a lasciare il paese.

L’Arabia Saudita aveva invitato i suoi cittadini a lasciare innediatamente il territorio libanese e ad evitare di avvicinarsi alle aree in cui si sono verificati scontri armati. Sabato anche il Kuwait aveva rivolto lo stesso invito ai suoi cittadini in Libano. Negli scontri scoppiati nel campo il 29 luglio sono state uccise almeno 13 miliziani. [Asharq al-awsat]

Nigeria: dopo una burrascosa seduta, i senatori bocciano l’invasione militare del Niger.

Gli animi dei senatori si sono infuocati quando il presidente Bola Tinubu ha esposto la necessità di inviare truppe nella Repubblica del Niger per far rispettare la risoluzione dei Capi di Stato della Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale da parte della giunta che ha rovesciato il presidente Mohamed Bazoum. [Punch]

La navicella spaziale indiana Chandrayaan-3 è entrata nell’orbita lunare.

Chandrayaan-3 sente già la gravità lunare. [The Hindu]

India: a Nuh, nell’Aryana, continua la campagna di demolizione delle strutture “abusive” dei musulmani.

Un magistrato del distretto afferma che il coprifuoco è stato allentato e che ora è possibile uscire per gli acquisti di beni di prima necessità. [The Tribune]

Allettati dalla promessa di Putin di una vita al mare a prezzi accessibili, molte famiglie russe hanno venduto le proprie case e ora cercano di comprarne di più economiche nell’Ucraina occupata.

Numerosi russi si stanno riversando nella città occupata di Mariupol alla ricerca di economici appartamenti vicino al mare. [INSIDER]

Le Filippine accusano la Cina di attaccare con cannoni ad acqua le proprie navi dirette alle Isole Spratly.

L’episodio sarebbe l’ultimo d’una lunga storia di intimidazioni nautiche da parte di Pechino, che rivendica quasi tutto il Mar Cinese Meridionale. [The Guardian]

Scossa di terremoto di magnitudo 5,5 nello Shandong, nella Cina orientale.

Il terremoto ha colpito la contea di Pingyuan, nella provincia dello Shandong, nella Cina orientale, ferendo almeno 21 persone. [China Daily]

Studiare i limiti della perfezione umana, attraverso lo sport delle  freccette.

Perché gli atleti sembrano sempre migliorare le proprie prestazioni, generazione dopo generazione? Non è sempre per quello che potreste pensare. Certamente gli atleti di oggi possono essere più abili dei loro predecessori, tuttavia spesso giocano con attrezzature e tecnologie migliori che possono aumentare i loro punteggi. [The New York Times]

Il gruppo legale di Trump è invischiato in un groviglio di possibili conflitti.

Il crescente numero di avvocati dell’ex presidente è caratterizzato da una rete di interessi sovrapposti che spesso li vedono contemporaneamente testimoni, coimputati e potenziali bersagli. [The New York Times]

Il Bangladesh in guerra contro la sua più letale epidemia di febbre dengue mai registrata.

La dengue quest’anno ha già ucciso più di 300 persone, stravolgendo il già vulnerabile sistema sanitario del paese e sollecitando una risposta internazionale più coordinata mentre si moltiplicano i nuovi casi. [The Washington Post]

I colloqui di Gedda per la pace in Ucraina evidenziano il sofferto cambiamento di atteggiamento di Pechino.

La decisione della Cina di partecipare ai colloqui internazionali in Arabia Saudita per porre fine alla guerra in Ucraina segnala possibili cambiamenti nell’approccio di Pechino, ma non un’inversione a U del suo sostegno a Mosca. Pechino, che ha rifiutato di partecipare ai precedenti colloqui con la Danimarca, membro della NATO, si sentirebbe molto più a suo agio in Arabia Saudita, anche se la Russia non è presente e l’Ucraina insiste sul proprio piano. [Reuters]

In Pakistan il deragliamento di un treno provoca almeno 30 morti e decine di feriti.

L’espresso Hazara stava viaggiando da Karachi ad Abbottabad, quando otto vagoni sono deragliati. Non è chiara la causa dell’incidente. [Le Monde]

Marocco: un minibus precipita in un burrone causando  ventiquattro morti.

Il minibus si è ribaltato in una curva di una strada di montagna. Le strade in Marocco, e più in generale nei paesi del Maghreb, sono reputate pericolose e gli incidenti sono frequenti. [Le Monde]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/216 – Ucraina: i droni  a lungo raggio potrebbero cambiare il corso della guerra.

Dopo la firma all’Avana, a Bogotá s’insedia ufficialmente il meccanismo per la verifica del cessate il fuoco con gli ultimi  guerriglieri dell’EL.

Il cessate il fuoco con l’ELN non porrà fine alla guerra, dice un ministro, ma è un primo passo. [El Tiempo]

L’Arabia Saudita apre i colloqui sull’Ucraina. La Russia non è stata invitata, ma partecipano Cina, India e Brasile.

Circa 40 paesi parteciperanno all’incontro di Gedda per discutere una serie di principi comuni per porre fine alla guerra in Ucraina. Il principe saudita Mphamad bin Salman dal “suo” vertice si aspetta molto di più che la pace in Ucraina. [Saudi Gazette]

Le interruzioni di corrente e acqua dovute al tifone Khanun preoccupano i cittadini di Okinawa.

Il tifone, il sesto dell’anno, che ha causato interruzioni di elettricità e acqua e penuria di beni di prima necessità nella prefettura più meridionale del Giappone, ha fatto un’insolita inversione di marcia e il suo impatto potrebbe colpire la prefettura una seconda volta. [The Mainichi]

Quasi 14 milioni di bambini in Sudan hanno bisogno di sostegno umanitario, dice l’UNICEF.

In Sudan, i bambini vengono uccisi, feriti, rapiti o reclutati dai gruppi armati. Sono vittime di violenze etniche e di genere, mentre le scuole e gli ospedali da cui dipendono vengono danneggiati, distrutti e saccheggiati. [UN News]

Scontri intercomunitari in India: il governo dello stato di Aryana rade al suolo case e botteghe “abusive” della comunità mussulmana della città di Nuh.

La polizia afferma che le strutture costruite su terreni forestali sono state utilizzate per attaccare una processione religiosa indù  il 31 luglio. [The Print]

Un terremoto di magnitudo 5.7 colpisce la regione dell’Hindu Kush in Afghanistan.

Il sisma si è verificato a una profondità di 195 km. [Reuters]

L’Ucraina colpisce una petroliera russa con un drone marino vicino al ponte di Crimea.

Un drone marittimo ucraino carico di esplosivo ha colpito una petroliera russa vicino a un ponte che collega la Russia alla Crimea. Questo è il secondo attacco del genere in 24 ore. [Reuters]

Ucraina: i droni  a lungo raggio potrebbero cambiare il corso della guerra.

I droni “kamikaze” FPV, teleguidati visivamente a distanza, sono economici e letali. [The Economist]

L’ex campione di cricket ed ex primo ministro del Pakistan, Imran Khan, arrestato dopo che il tribunale di Islamabad lo ha condannato a tre anni di carcere.

Il tribunale di Islamabad ha dichiarato Khan colpevole di “pratiche corrotte” e condannato a tre anni di carcere perché non avrebbe versato nello speciale fondo statale parte dei  regali ricevuti da presidente, lasciando supporre che li abbia venduto privatamente. Attuale presidente del partito Pakistan Tehreek-e-Insaf (PTI ), Imran Khan è  stato arrestato nella sua residenza di Zaman Park a Lahore, e trasferito nella capitale. Dopo questa condanna, Imran Khan è automaticamente interdetto da qualsiasi carica pubblica per cinque anni. [Dawn]

Un attacco informatico getta nel caos una catena privata di ospedali negli Stati Uniti.

L’attacco è iniziato giovedì presso le strutture gestite dalla Prospect Medical Holdings della California. Nella tarda mattinata di venerdì, Crozer Health, una rete di tre ospedali e un centro medico nella periferia di Filadelfia, stava ancora dirottando le ambulanze per i pazienti colpiti da ictus e traumi verso altri ospedali a causa dell’attacco estorsivo da parte di pirati che chiedono un riscatto. [The Philadelphia Inquirer]

L’Argentina fatica a rispettare le scadenze per il rimborso del suo debito con il FMI.

Con le riserve valutarie al minimo, il Paese si trova in una situazione di incertezza e di permanente rinegoziazione con il Fondo Monetario Internazionale. Nell’arco di un mese, per ben due volte  ha dovuto chiedere aiuto alla Cina,  che ora figura come prestatore di ultima istanza. Pochi giorni dopo, ha fatto un altro pagamento di quasi 800 milioni di dollari di interessi grazie a un prestito del Qatar. [Le Monde]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/215 – L’Alta Corte indiana spiana la strada al ritorno in parlamento di Rahul Gandhi.

Nicolás Petro ammette che la campagna presidenziale del padre ha ricevuto finanziamenti illegali.

L’ufficio del procuratore generale colombiano afferma che il figlio maggiore del presidente della Colombia ha riconosciuto che parte del denaro utilizzato per la campagna proveniva da un ex narcotrafficante e che alcuni importi non erano stati dichiarati. [El Tiempo]

La deforestazione in Amazzonia a luglio è calata del 66%.

Nei primi sette mesi il calo è stato del 42,5%, ma nella savana tropicale del Cerrado la deforestazione sale a livelli record. [Correio braziliense]

Il gruppo Stato Islamico conferma la morte del suo leader Abu Hussein al-Qurashi e annuncia il nome del successore.

Ad aprile, la Turchia aveva annunciato di aver ucciso Abu Hussein , ma solo ora il gruppo ne ha confermato la morte, specificando che Abu Hussein è stato ucciso in “scontri diretti” con il gruppo Hayat Tahrir al-Sham nella provincia di Idlib, nella Siria nordoccidentale controllata dai rivoltosi. Abu Hafs al-Hashimi al-Qurashi è il suo successore. [Al Jazeera]

Gli Stati Uniti metteranno manipoli di Marines sulle navi commerciali per contrastare  i sequestri iraniani.

L’esercito americano si prepara a imbarcare marines armati a bordo delle navi commerciali delle compagnie private interessate dopo l’ondata di sequestri da parte delle forze iraniane nello Stretto di Hormuz. [Stars and Stripes]

La Corea del Nord sarebbe pronta a fornire armamenti alla Russia.

Pyongyang dovrebbe fornire munizioni da utilizzare nella guerra in corso in Ucraina, secondo funzionari del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti (NSC). [The Korea Times]

Corea del Sud 43.000 scout provenienti da tutto il mondo per il World Scout Jamboree in preda a una soffocante ondata di caldo.

Centinaia di ragazzi sono stati ricoverati per malori dovuti al caldo, mentre l’enorme campeggio nella Saemangeum Reclaimed Area, sulla costa sud-occidentale, era in crisi per gli insetti, i bagni sporchi e il cibo inadeguato. Più di 4.000 scout britannici sono stati trasferiti altrove. [Yonhap News]

Corsa agli antichi tesori emersi dopo il disastro della diga in Ucraina.

Quando la diga di Kakhovka è stata fatta saltare in aria, a giugno, il serbatoio d’acqua si è rapidamente prosciugato, rivelando una miniera di reperti che elettrizza gli archeologi ucraini. [The New York Times]

Il gigante dei semiconduttori il cui lavoro è al centro di una guerra tecnologica.

A 92 anni, Morris Chang, fondatore della Taiwan Semiconductor Manufacturing Company, non può più restare nell’ombra.

La Cina toglie i dazi sull’orzo australiano dopo la svolta nelle relazioni tra Canberra e Pechino.

In cambio, il governo federale ritirerà la richiesta di sanzioni presentata all’Organizzazione mondiale del commercio. [The West Australian]

La provincia di Hebei evacua  oltre 1,2 milioni di persone dalle aree allagate.

La provincia di Hebei, nella Cina settentrionale, ha trasferito oltre 1,2 milioni di persone dalle aree allagate, anche se le acque alluvionali hanno iniziato a ritirarsi quando sono cessate le piogge torrenziali. Si prevede che le acque alluvionali nei bacini di stoccaggio e di detenzione si ritireranno entro un mese. [Global Times]

L’Alta Corte indiana spiana la strada al ritorno in parlamento di Rahul Gandhi.

Il principale leader dell’opposizione indiana è stato espulso dal parlamento dopo una condanna per diffamazione che i suoi sostenitori definiscono politicamente motivata. Il giudice d’appello ha sospeso i due anni di carcere che gli erano stati inflitti, consentendo al leader del partito del Congresso di tornare in parlamento e partecipare alle prossime elezioni nazionali. [Hindustan Times]

Come da copione, il tribunale russo ha condannato Alexei Navalny ad altri 19 anni di carcere.

Il critico dell’opposizione denuncia l’estensione della pena detentiva come “stalinista” e invita i russi a resistere al regime di Putin. [The Guardian]

Negli Usa, l’EPA approva un additivo dei carburante ad altissimo rischio di carcinoma.

L’additivo utilizzato dalla Chevron potrebbe causare il cancro, anche dopo anni, in tutti coloro che sono esposti alla sua inalazione. [The Guardian]

Più di 130 paesi colpiti dalla dengue, “la cui graduale espansione sembra non conoscere ostacoli”.

Secondo l’OMS, nel 2023 potrebbero essere registrati più di quattro milioni di casi. [Le Monde]

Il mondo ha appena avuto il suo primo vero assaggio di com’è la vita con 1,5 gradi Celsius in più.

Luglio è stato il mese più caldo mai registrato e non sarà l’ultimo. [The Washington Post]

Dopo avere contribuito per 50 anni a salvare la maggior parte delle specie a rischio, ora è la stessa legge che le ha protette a rischio estinzione.

Il 99% delle specie catalogate come sull’orlo dell’estinzione o fortemente minacciate è sopravvissuto. Cinquant’anni dopo, amministrazioni e deputati conservatori, sostenuti da gruppi di proprietari terrieri e industriali che la contestano come una limitazione dei diritti di proprietà e alla crescita economica, si sforzano di svuotarla. [Associated Press]

I prezzi alimentari globali crescono dopo che la Russia si è ritirata dall’accordo sui cereali e l’India ha limitato le esportazioni di riso.

L’Indice dei prezzi alimentari della FAO, che tiene traccia delle variazioni mensili dei prezzi internazionali dei prodotti alimentari, a luglio è aumentato dell’1,3% rispetto a giugno, trainato dall’aumento del riso e dell’olio vegetale. È stato il primo rialzo da aprile, quando l’aumento dei prezzi dello zucchero aveva fatto salire leggermente l’indice per la prima volta in un anno. [Associated Press]

L’Etiopia dichiara sei mesi di stato di emergenza a causa degli scontri di Amhara.

Il proseguimento  degli  scontri tra le forze di sicurezza e un gruppo di miliziani nella regione settentrionale di Amhara rinnovano i timori di una deflagrazione della crisi. [Deutsche Welle]

Le notizie di un “sacro Graal” dei superconduttori scatenano la frenesia degli investitori, ma gli scienziati sono scettici.

La scorsa settimana, due articoli di scienziati sudcoreani hanno scatenato frenesia sulle reti sociali e spinto al rialzo i prezzi di alcune azioni in Cina e Corea del Sud: la scoperta di un pratico ed economico superconduttore. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.