Autore: ultimora

Ultim’Ora  – IV/250 – Creato un intero quasi-embrione umano, senza ovuli né spermatozoi.

Dopo un’agitata seduta, il parlamento tedesco approva la legge sull’addio alle energie fossili per il riscaldamento .

Con l’approvazione della legge sull’energia edilizia (GEG), in Germania si apre il percorso per la transizione al riscaldamento senza energie fossili. Le nuove norme si applicheranno inizialmente solo alle nuove costruzioni.  [Frankfurter Rundschau]

Gli scalini sui quali Gesù camminò e guarì un cieco portati alla luce dopo 2.000 anni.

Un nuovo scavo archeologico porta alla luce otto gradini che scendevano nella piscina nel periodo in cui Gesù svolgeva la sua predicazione. [Fox News]

Gli Stati Uniti accusano nove presunti membri d’una banda russa specializzata in pirateria informatica a danno degli ospedali.

A conclusione di un’indagine durata anni, l’FBI mette le mani su una banda di estorsori  informatici legati alla Russia. I nove uomini, otto russi e un ucraino, sono irreperibili, ma i funzionari statunitensi sperano che un programma di taglie multimilionarie gestito dal dipartimento di stato possa portare alla loro cattura  se e quando lasceranno la Russia. [CNN]

Il Mali si dibatte in una spirale di insicurezza dopo le ondate di attacchi che hanno provocato più di 60 morti in 24 ore.

Si teme che il paese sia entrato in una spirale di insicurezza all’indomani di due colpi di stato. Un campo militare nell’irrequieto nord del paese è stato attaccato venerdì, il giorno dopo che due attacchi separati da parte di ribelli legati ad al-Qaida hanno ucciso 49 civili e 15 soldati governativi. Le forze armate del paese hanno anche denunciato un “complesso” attacco suicida nell’area aeroportuale della base militare nella regione settentrionale di Gao. [CNN]

Circa 17 persone sono state arrestate a Cuba per il giro di reclutamenti  forzati per combattere in Ucraina con l’esercito russo.

Il ministero degli esteri sta tentando di “neutralizzare e smantellare” la rete che dalla Russia recluta cittadini cubani per utilizzarli nelle operazioni militari in Ucraina . [euronews]

Il Canada apre un’inchiesta sulle presunte ingerenze di Cina e Russia nelle elezioni del paese.

Il governo canadese ha  incaricato un giudice di condurre un’inchiesta pubblica a lungo richiesta dai deputati conservatori.  La prima parte del rapporto dell’inchiesta è prevista per la fine di febbraio e si concentrerà sull’interferenza della Cina e di altri attori statali (e non statali) nelle elezioni del 2019 e del 2021. [The Globe and Mail]

In Gabon, un civile nominato primo ministro ad interim.

Il nuovo premier,  l’economista Raymond Ndong Sima, è un vecchio esponente dell’opposizione nonché un aperto critico dell’ormai ex presidente Ali Bongo. Sima, 68 anni, era già stato primo ministro tra il 2012 e il 2014 proprio con Ali Bongo presidente. Poi aveva rassegnato le dimissioni e si era candidato alle presidenziali del 2016 alla testa di una coalizione di opposizione. [L’Osservatore Romano]

Ricercatori crescono un intero quasi-embrione umano, senza ovuli né spermatozoi.

Gli scienziati hanno sviluppato un’entità che somiglia molto a un embrione umano precoce, senza utilizzare sperma, ovuli o utero. I ricercatori del Weizmann Institute affermano che il loro “modello di embrione”, realizzato partendo da cellule staminali, assomiglia a un esempio da manuale di un vero embrione di 14 giorni, rilasciando anche ormoni che hanno reso positivo un test di gravidanza in laboratorio. L’obiettivo dell’esperimento è fornire un modo etico per comprendere meglio i primi momenti della nostra vita. [nature]

Xi riceve i leader di alcuni tra i paesi più indebitati del mondo  mentre snobba il G-20.

Il leader cinese ospiterà lo Zambia e il Venezuela in visita di Stato, mentre nell’agenda del vertice di Nuova Delhi si discute della riduzione del debito dei paesi poveri. [Bloomberg]

Il G-20 sarebbe d’accordo sull’adesione dell’Unione africana sul modello dell’UE.

La decisione darebbe all’Unione Africana, un organismo continentale di 55 stati, lo stesso status dell’UE, rispetto alla sua attuale designazione di “organizzazione internazionale invitata”. Tuttavia, due fonti indiane sostengono che l’adesione all’UA sarà formalizzata solo l’anno prossimo, quando il Brasile prenderà il timone del gruppo delle maggiori economie mondiali.  A giugno il primo ministro indiano Narendra Modi aveva  scritto ai leader dei paesi del G20 proponendo che l’Unione africana fosse considerata membro permanente e a pieno titolo fin da questo vertice nella capitale indiana. [Daily Sabah]

Il presidente delle Maldive Ibrahim Solih corre per un secondo mandato.

Tutti gli altri candidati sollevano preoccupazioni sul debito della più piccola democrazia dell’Asia meridionale. [Nikkei Asia]

India, Stati Uniti e Arabia Saudita trattano per un accordo ferroviario e portuale che colleghi il Golfo con l’Asia meridionale.

Ai colloqui partecipano Europa ed Emirati Arabi Uniti mentre Joe Biden vola a Delhi con l’obiettivo di rivaleggiare con la cinese Via della Seta. [the Guardian]

Le truppe etiopi sarebbero responsabili di stragi di civili nella regione di Amhara.

Testimoni affermano che le forze federali hanno saccheggiato i villaggi e sparato ai contadini mentre erano  caccia dei ribelli del gruppo Fano. [the Guardian]

Trump ha sovrastimato il proprio patrimonio netto di circa 3,6 miliardi di dollari, afferma il procuratore generale di New York.

La stima del  patrimonio netto dell’ex presidente è stata sovrastimata tra 1,9 e 3,6 miliardi di dollari tra il 2011 e il 2021. [CNBC]

In Germania la situazione economica si fa sempre più cupa.

Mentre gli istituti di ricerca prevedono una forte recessione nel 2023, il governo discute sull’idea di un massiccio sussidio energetico per l’industria pesante. [Le Monde]

Intere aree della Nigeria sono sotto il controllo delle “bande” e dei signori della guerra.

Il fenomeno, iniziato nel nord-ovest del Paese, al confine con il Niger, si sta diffondendo. Vaste aree sono già nelle mani di bande i cui leader attirano jihadisti da diversi paesi del Sahel per partecipare alle incursioni con cui finanziare le loro operazioni. [Le Monde]

La Svizzera è decisa a processare il generale algerino Khaled Nezzar.

L’ex ministro della difesa è sotto processo per “crimini di guerra e crimini contro l’umanità” commessi negli anni Novanta, all’inizio della guerra civile che ha insanguinato l’Algeria. [Le Monde]

In Russia e nei territori ucraini occupati si vota senza pronunciare mai la parola guerra.

La campagna per il voto del 10 settembre per la nomina dei dirigenti locali oscura l’operazione militare speciale, anche nelle regioni dell’Ucraina controllate da Mosca dove è iniziata la votazione. Le urne nelle regioni di Donetsk, Luhansk, Kherson e Zaporizhia  si chiuderanno domenica. [Al Jazeera]

I combattenti curdi sostenuti dagli Stati Uniti affermano che i combattimenti con i membri delle tribù della Siria orientale, che hanno fatto numerose vittime, sono finite.

Le Forze Democratiche Siriane affermano che i combattimenti si sono conclusi con la riconquista delle aree della provincia di Deir el-Zour perse durante le battaglie innescate dall’arresto da parte della milizia di un comandante rivale sostenuto dagli Stati Uniti. Gli scontri sono stati tra i peggiori degli ultimi anni nella regione lungo il confine con l’Iraq, dove centinaia di truppe statunitensi sono di stanza dal 2015 per aiutare nella lotta contro lo Stato islamico. [Associated Press]

Lo yuan cinese scende ai minimi degli ultimi 16 anni rispetto al dollaro statunitense.

La banca centrale assicura  che “risponderà attivamente e continuamente” al deprezzamento sullo yuan e che ha già adottato misure per sostenere la valuta. [South China Morning Post]

Due senatori statunitensi propongono un quadro condiviso per una legge sull’intelligenza artificiale.

Il senatore Richard Blumenthal, democratico del Connecticut, e il senatore Josh Hawley, repubblicano del Missouri, annunciano la messa a punto  d’un ampio quadro per regolamentare l’intelligenza artificiale. [The New York Times]

Nella competizione tra Stati Uniti e Cina, l’Intelligenza Artificiale schiera eserciti di robot assassini.

Accanto al porto di Sydney, un gruppo di ingegneri lavora ad un sottomarino che sarà alimentato dall’intelligenza artificiale e non avrà equipaggio umano. Il progetto è un esempio della competizione  tra gli Stati Uniti, i suoi alleati e la Cina per sviluppare armi controllate dall’intelligenza artificiale, capaci di funzionare in modo autonomo, comprese navi da guerra e aerei da combattimento. L’esito di questa competizione potrebbe determinare il nuovo equilibrio globale del potere. [Reuters]

Il Messico ha depenalizzato l’aborto, ma sarà la politica a deciderne l’accesso.

 Con una decisione radicale che un tempo sarebbe sembrata quasi impossibile in questo paese cattolico, dove le donne venivano incarcerate per aver interrotto una gravidanza, la Corte Suprema del Messico ha dichiarato incostituzionale la criminalizzazione dell’aborto. Per i difensori del diritto all’aborto è stata un’enorme vittoria, ma il difficile comincia ora. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/249 – Australia e Cina tornano a parlarsi ad alto livello dopo tre anni di gelo.

L’ex prima ministra finlandese  Sanna Marin ha annunciato le dimissioni dal parlamento. Andrà a lavorare per la fondazione di Tony Blair.

Le dimissioni debbono essere approvate dal parlamento che in passato le ha già respinte per ben due volte. [HelsinginSanomat]

Messico: Claudia Sheinbaum è ufficialmente la candidata del partito Moreno alle prossime presidenziali.

L’ex cancelliere Marcelo Ebrard, solennemente battuto, non contesta ma prende atto che per lui non c’è più posto nel Movimento di Rigenerazione Nazionale. [El Universal]

I leader africani chiedono una tassa globale sul carbonio per finanziare l’energia verde nelle nazioni più povere.

Il vertice africano sul clima chiede un aumento eccezionale delle energie rinnovabili in tutto il continente. [Financial Times]

La giunta militare “libera” il presidente gabonese Ali Bongo.

L’ex presidente, estromesso con  un colpo di stato, è “libero di lasciare il paese e viaggiare all’estero”, ha detto il capo dei  militari golpisti: in pratica un invito ad andare spontaneamente in esilio. [Africa News]

Pechino invia emissari nella Corea del Nord prima del viaggio di Kim in Russia.

Della missione fa parte un membro del Politburo che lavora su questioni alimentari e sanitarie. Kim Jong Un dovrebbe incontrare Putin a Vladivostok la prossima settimana. [Bloomberg]

Il vicepresidente cinese visiterà la Corea del Nord poco dopo l’incontro di Kim con Putin.

Una delegazione cinese visiterà l’isolato stato comunista subito dopo il previsto incontro con Putin. [euronews]

Australia e Cina tornano a parlarsi ad alto livello dopo tre anni di gelo.

Canberra e Pechino hanno avviato il loro primo dialogo ad alto livello in tre anni, segno di un leggero disgelo nelle relazioni tra i due paesi che si sono scontrati su diritti umani, il covid e l’interscambio commerciale. [ABC]

Il Giappone prende parte alla corsa alla Luna e lancia un telescopio a raggi X.

Il telescopio aiuterà gli astronomi a studiare alcuni dei luoghi più energetici del cosmo, mentre la missione lunare tende allo sviluppo di tecnologie mirate per l’allunaggio. Le missioni, chiamate Smart Lander for Investigating Moon (SLIM) e X-Ray Imaging and Spectroscopy Mission (XRISM), sono state lanciate dal Centro spaziale di Tanegashima nella prefettura di Kagoshima su un razzo H-IIA, dopo diversi rinvii dovuti alle condizioni meteorologiche avverse. Soprannominato “cecchino lunare”, il progetto SLIM prevede l’utilizzo di una tecnologia di navigazione avanzata basata su immagini e apparecchiature  leggere per sperimentare tecniche di atterraggio ad alta precisione e il rilevamento di ostacoli da parte di un piccolo esploratore  lunare. [The Japan Times]

Il riscaldamento dell’Antartide è molto più rapido di quanto previsto dai precedenti modelli in termini “profondamente preoccupanti” per il livello globale del mare.

Uno studio trova “prove dirette” dell’amplificazione polare nel continente mentre gli scienziati avvertono delle implicazioni della perdita di ghiaccio. [The Guardian]

Misteriosa sfera dorata “simile alla pelle” trovata sul fondo dell’oceano al largo della costa dell’Alaska.

L’oggetto, liscio con un intrigante foro al centro, è stato trovato ad una profondità di circa due miglia da un esploratore sottomarino telecomandato. I ricercatori della National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa), che hanno fatto la scoperta, suggeriscono che potrebbe trattarsi di un uovo schiuso di un qualche sconosciuto animale marino o di una spugna marina. [The Guardian]

Bielorussia: gli oppositori in esilio rischiano di perdere il passaporto nazionale.

Un decreto del presidente Alexandre Loukachenko vieta il rinnovo del passaporto presso le rappresentanze diplomatiche all’estero. Il regime vuole fare pressione degli oppositori che vivono all’estero minacciando di farne degli apolidi. [Le Monde]

Pechino eleva il  veterano esperto in pianificatore economica Yang Yinkai al massimo organo di politica finanziaria del Partito Comunista.

Yang Yinkai è stato nominato vice capo dell’ufficio generale della potente Commissione centrale per gli affari economici e finanziari. Nel nuovo ruolo, Yang continuerà a lavorare sotto il vice premier He Lifeng,  suo ex capo presso la Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma. [South China Morning Post]

Ferid Murad, il premio Nobel che intuì  come un gas possa aiutare il cuore, muore a 86 anni.

Il farmacologo americano ha approfondito gli effetti dell’ossido nitrico, ricerche che hanno portato a progressi importanti nel trattamento delle malattie cardiache, dell’ipertensione e della disfunzione erettile. [The New York Times]

Il telelavoro temporaneo sta crescendo rapidamente, ma i lavoratori non dispongono di tutele.

Secondo un rapporto della Banca Mondiale, il lavoro temporaneo in rete sta crescendo a livello globale, in particolare nei paesi in via di sviluppo, creando un’importante fonte di occupazione per donne e giovani nei paesi più poveri dove i posti di lavoro scarseggiano. Il rapporto stima che il numero di lavoratori che lavorano da casa per i giganti di internet a livello globale siano circa  435 milioni, un numero in costante crescita nella quasi totale mancanza delle più elementari tutele, con poca sicurezza e pochi diritti lavorativi. [Associated Press]

San Suu Kyi è malata, ma le vengono negate le cure fuori dal sistema carcerario.

L’ex leader detenuta del Myanmar soffre di sintomi di bassa pressione sanguigna tra cui vertigini e perdita di appetito, ma le sono state negate le cure presso strutture qualificate al di fuori del sistema carcerario. Suu Kyi, 78 anni, arrestata nel febbraio 2021 quando l’esercito ha preso il potere esautorando il suo governo eletto, è ammalata dalla fine del mese scorso, ha fatto sapere un operatore sanitario, parlando in condizione di anonimato per paura di essere punito dalle autorità militari. [Associated Press]

Dall’altra parte dell’emisfero settentrionale, è il momento di fare la conoscenza con una nuova cometa prima che scompaia per altri 400 anni.

Gli astronomi e astrofili dell’emisfero settentrionale sperano intravederla questa settimana o all’inizio della prossima  perché poi occorreranno altri 400 anni prima che la palla di ghiaccio errante ritorni. La cometa, che ha le dimensioni di un chilometro, passerà in sicurezza il 12 settembre a una distanza di 125 milioni di chilometri. [Associated Press]

Il Senato degli Stati Uniti conferma Adriana Kugler quale  membro del consiglio della Fed.

Kugler, le cui ricerche cono concentrate sui mercati del lavoro, è la prima latina a entrare nel consiglio di amministrazione della banca centrale americana nei suoi 109 anni di storia. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/248 – Atene mette un tetto al  numero di turisti che possono visitare l’Acropoli.

Almeno 21 morti e migliaia di sfollati a causa del ciclone brasiliano.

Quasi 6.000 persone sono state costrette a lasciare le proprie case a causa dei temporali  che da lunedì hanno scaricato grandine e circa 30 centimetri di pioggia in meno di 24 ore, provocando inondazioni e smottamenti. [Correio Braziliense]

Sette morti per i temporali e le inondazioni che hanno colpito Turchia, Grecia e Bulgaria.

Quattro persone sono morte in Turchia e Bulgaria e una in Grecia a seguito delle improvvise inondazioni. Numerose persone sono ancora disperse. [Reuters]

Gli Stati Uniti annunciano l’invio di munizioni all’uranio impoverito all’Ucraina.

Il Pentagono ha reso noto un nuovo pacchetto di aiuti all’Ucraina per 175 milioni di dollari, comprese munizioni all’uranio impoverito per i carri armati Abrams. È la prima volta che gli Stati Uniti inviano a Kiev le controverse munizioni perforanti.

Il Regno Unito dichiarerà il gruppo Wagner organizzazione terroristica.

I beni appartenenti a Wagner saranno dichiarati proprietà terroristica e quindi sequestrati dopo che il progetto di ordinanza sarà approvato. Inoltre alcuni reati soggetti a prescrizione saranno punibili fino a 14 anni di carcere. [Independent]

Il comune di Birmingham è sull’orlo del fallimento. I cittadini sono preoccupati per un possibile aumento delle tasse e la perdita di posti di lavoro.

Il comune di Birmingham, il più grande ente locale d’Europa, ha reso noto di essere prossimo all’insolvenza a causa della crescita imprevista dei costi d’un problematico progetto Oracle dagli iniziali  25 milioni di dollari a circa 125,5 milioni. [Birmingham Mail]

La fisica ed ex sindaca di Città del Messico Claudia  Sheinbaum emerge come la possibile vincitrice delle primarie del Movimento Rigenerazione Nazionale (Morena) come candidata per le imminenti presidenziali.

Un sondaggio nazionale di El Financiero attribuisce a Claudia Sheinbaum il 40% delle intenzioni di voto, contro il 28% per l’ex cancelliere Marcelo Ebrard. A ruota seguono Adán Augusto López con l’11%, Gerardo Fernández Norona  con il 10%, Manuel Velasco con il 6% e Ricardo Monreal con il 5%. [El Financiero]

I casi di cancro prima dei 50 anni sono aumentati di quasi l’80% in tre decenni.

Ogni anno più di un milione di persone sotto i 50 anni muore di cancro, ma si prevede che tale cifra aumenterà di un altro 21% entro il 2030. I ricercatori sono ancora lontani dalla comprensione delle ragioni di tale aumento. Gli autori dello studio, pubblicato su BMJ Oncology, affermano che tra i fattori potrebbero esserci una cattiva alimentazione, l’uso di alcol e tabacco, l’inattività fisica e l’obesità.  [The Guardian]

Burkina Faso: scontri ancora in corso tra esercito regolare e  guerriglieri lasciano sul campo 53 tra soldati e volontari.

Obiettivo dei soldati regolari è la ripresa del territorio nella provincia settentrionale di Yatenga. [The Guardian]

In Irlanda del Nord le dimissioni del capo della polizia aggrava le tensioni tra cattolici e protestanti.

Districandosi tra il Sinn Féin e gli unionisti, alla fine Simon Byrne è stato costretto a dimettersi. La sua partenza  aggrava la già profonda crisi della polizia, istituzione chiave nel processo di pace del 1998, mentre l’assemblea regionale è ancora paralizzata a seguito della Brexit. [Le Monde]

Russia: il matematico dissidente  Azat Miftakhov viene rilasciato e immediatamente riarrestato con nuove accuse.

Uscito lunedì dal carcere, l’attivista anarchico, condannato nel 2021 per un attacco a una sezione del partito Russia Unita, è stato nuovamente arrestato. Gli investigatori  ora lo accusano per alcune sue frasi “a giustificazione del terrorismo” pronunciate durante la detenzione. [Le Monde]

Costa d’Avorio: il partito al governo vince largamente le elezioni locali.

Il Raggruppamento degli houphouëtisti per la Democrazia e la Pace (RHDP) conquista almeno 123 comuni e 25 regioni, rafforzando la sua presa sul paese. Il partito dell’ex presidente Laurent Gbagbo è il grande perdente. [Le Monde]

Atene mette un tetto al  numero di turisti che possono visitare l’Acropoli.

Il sito più famoso della Grecia limiterà i visitatori a 20.000 al giorno. Altre località turistiche potrebbero imitarla. Il costo dei biglietti rimane lo stesso di prima dell’entrata in vigore del nuovo sistema: 10 euro per i cittadini extracomunitari dai 6 ai 25 anni e i cittadini U.E. con più di 65 anni; gratis per i tutti minori di 5 anni e per i cittadini UE fino a 25 anni; 20 euro in tutti gli altri casi. [I Kathimerini]

Un ex capo del Mossad afferma che Israele sta instaurando in Cisgiordania un sistema di apartheid.

In ordine di tempo, Tamir Pardo è l’ultimo ex alto funzionario ad affermare che il trattamento riservato da Israele ai palestinesi in Cisgiordania equivale all’apartheid, il sistema di separazione razziale in vigore  in Sud Africa terminato nel 1994. I principali gruppi per i diritti umani in Israele e all’estero e i palestinesi accusano Israele di avere trasformato e la sua occupazione della Cisgiordania già durata 56 anni in un sistema di apartheid che considera i palestinesi come cittadini di seconda classe allo scopo esercitare la propria egemonia dal fiume Giordano al  Mar Mediterraneo. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/247 – “Il G20 deve trovare un accordo per aumentare le tasse ai ricchi”.

Il governo francese vuole nuovamente vietare l’uso  di denominazioni come “bistecca vegetale” o “alla griglia” per designare prodotti a base di proteine ​​vegetali.

La norma si applicherà solo ai prodotti “fabbricati o commercializzati prevalentemente” in Francia, una limitazione che gli attivisti anti-carne contestano. [Le Figaro]

Gli avvocati della provincia pakistana Khyber Pakhtunkhwa si uniscono alle proteste popolari contro l’aumento dei prezzi.

L’Associazione degli avvocati dell’Alta Corte di Peshawar avverte che se il governo federale non ritira immediatamente i recenti aumenti delle bollette elettriche e dei prezzi del petrolio, lancerà un “movimento degli avvocati” contro il governo. Inoltre chiede la fine della fornitura gratuita di benzina ed elettricità ai dipendenti statali. [Dawn]

“Il G20 deve trovare un accordo per aumentare le tasse ai ricchi”.

Una lettera sottoscritta da quasi 300 milionari, economisti e politici afferma che è necessaria un’azione globale urgente per evitare la ricchezza estrema. La lettera, i cui firmatari includono l’ereditiera Disney Abigail Disney e gli artisti Brian Eno e Richard Curtis, esorta il G20 a usare la stessa cooperazione globale dimostrata nel garantire che le multinazionali paghino un livello minimo di tasse e concordare collettivamente come tassare la ricchezza. [The Guardian]

In Svezia si apre un processo per crimini di guerra contro gli ex dirigenti di una compagnia petrolifera in Sudan.

I pubblici ministeri affermano che l’ex presidente e l’amministratore delegato di Lundin Oil debbano essere ritenuti complici delle atrocità commesse dall’esercito e dalle milizie sudanesi  nel sud del Sudan, tra il 1999 e il 2003. [The Guardian]

In Israele la crisi politica investe anche la Corte Suprema.

Mettendo in discussione il metodo di nomina del presidente della più alta corte israeliana, uno dei suoi giudici sta destabilizzando un’istituzione già indebolita dalla politica. La decisione del giudice Elron di gettarsi sul ring e competere per il posto più alto della corte riflette i piani del ministro della Giustizia Yariv Levin di andare avanti con l’abolizione del sistema di scelta del presidente della corte in base all’anzianità. [Haaretz]

Erdoğan non riesce a convincere Putin a tornare all’accordo sul grano ucraino.

I due leader si sono incontrati sulle rive del Mar Nero,  ma i loro rapporti negli ultimi mesi si sono molto guastati. [Le Monde]

Sud Africa: il più grande allevamento di rinoceronti al mondo salvato da una ong.

L’ong African Parks ha acquistato Platinum Rhino, una fattoria con 2.000 animali per la quale il milionario a corto di liquidità John Hume lottava per trovare un acquirente. [Le Monde]

Le scie degli aerei sono sempre più criticate per le loro conseguenze climatiche.

La combustione del cherosene contribuisce a formare un velo nuvoloso che, di notte, impedisce alla Terra di restituire all’atmosfera parte del calore immagazzinato. [Le Monde]

Il presidente francese Macron vuole sperimentare l’obbligatorietà delle divisa scolastica, ma senza una legge difficilmente funzionerà.

Nel Regno Unito, Giappone, Stati Uniti, Libano e Australia le divise sono obbligatorie. Con l’avvicinarsi del nuovo anno scolastico, il tema delle uniformi torna nel dibattito francese. L’obbligo della divisa attenuerebbe le polemiche sull’uso degli abbigliamenti islamici. [Le Parisien]

Le polizia di Cina e Myanmar, con un’azione congiunta,  arrestano 269 truffatori  informatici.

La chiusura di 11 basi criminali nel nord del Myanmar è una delle principali operazioni contro le bande di criminali informatici nel paese del sud-est asiatico e l’ultima iniziativa di Pechino per sradicare i truffatori che spesso prendono di mira anche i cittadini cinesi. [South China Morning Post]

L’India cambia nome? Modi firma il biglietto d’invito alla  cena dei partecipanti al G20 con la qualifica di “presidente del Bharat” , invece che “Presidente dell’India”.

Il nome sanscrito dell’India, “Bharat” è anche inserito come semplice postilla, in uno dei primi articoli della costituzione del paese. L’abbandono del nome “India”, sarebbe una delle aspirazioni  di Modi per dimenticare il più possibile la dominazione coloniale inglese e quella dei Moghul. [Hindustan Times]

Il governo indiano pensa a “Una nazione, una elezione”: l’ambiziosa riforma di Modi potrebbe diventare realtà.

Il governo indiano sta valutando l’attuazione del sistema “Una nazione, una elezione”, che comporterebbe la simultaneità  delle elezioni statali e quelle generali. Il governo avrebbe istituito un comitato per esplorare la possibilità di questo sistema, ma le opposizione sono preoccupate per il suo impatto sulla struttura federale dell’India. [The Economic Times]

In quali paesi gli impiegati stanno tornano negli uffici?

La densità delle città, la dimensione delle abitazioni e le norme culturali sono tra i fattori che maggiormente influenzano i modelli di lavoro ibridi casa-telelavoro. [The New York Times]

Douglas Lenat, che ha provato a rendere l’I.A.  a misura d’uomo, muore a 72 anni.

Ha trascorso decenni lavorando sull’intelligenza artificiale, cercando di creare computer che potessero replicare il buon senso. Alla fine degli anni ’70, come professore di informatica alla Stanford University, Lenat sviluppò un dei primi sistemi di intelligenza artificiale, chiamato Eurisko, poi diventato Cyc, per automatizzare la scoperta di nuovi concetti, metodi e leggi scientifiche analizzando i dati. In autunno, mentre ChatGPT catturava l’immaginazione del pubblico, Lenat assieme allo scienziato cognitivo Gary Marcus aveva iniziato a scrivere un articolo inteso a mostrare alla nuova generazione di ricercatori cosa avrebbero potuto imparare dai suoi quasi 40 anni di lavoro su Cyc. [The New York Times]

Le malattie legate al clima minacciano l’umanità.

Il Pakistan è l’epicentro di una nuova ondata globale di malattie e morti legate al cambiamento climatico. L’analisi delle malattie alimentate dal clima, legate alle temperature più calde e al passaggio più rapido di agenti patogeni e tossine, mostra come i paesi di tutto il mondo siano impreparati ai rischi crescenti per quasi ogni aspetto della salute umana. [The Washington Post]

Uno studio collega il tempo trascorso davanti allo schermo dei bambini di un anno con i rischi di ritardo dello sviluppo.

Secondo una ricerca pubblicata su JAMA Pediatrics, i bambini di un anno che trascorrono due o più ore al giorno davanti agli schermi (televisione, video, telefoni cellulari o altri dispositivi digitali) rischiano di sperimentare ritardi nello sviluppo negli anni successivi. [The Washington Post]

Col giuramento al cospetto del re, il nuovo governo tailandese entra in carica.

Il gabinetto di Srettha è composto da sei partiti appartenenti alla coalizione a 11 Pheu Thai. Alcuni ministri facevano parte anche del precedente governo di Prayuth Chan-ocha; tra questi Anutin Charnvirakul, che subentra nel ministero degli interni dopo aver prestato servizio come ministro della sanità pubblica e aver guidato la depenalizzazione della cannabis. Un altro ripescato è Thammanat Prompao, già viceministro dell’agricoltura, nonostante che nel 1994 sia stato condannato e incarcerato in Australia per contrabbando di eroina. E’ il nuovo ministro dell’agricoltura. [Bangkok Post]

Le condizioni del catalano Puigdemont per un governo con Sanchez: amnistia e riconoscimento della “legittimità” del movimento indipendentista.

Il leader di Junts chiede garanzie sulla verifica degli accordi come condizione per negoziare un’eventuale investitura. L’ex presidente in fuga ha messo sul tavolo il prezzo del suo sostegno al leader socialista durante un convegno a Bruxelles. [ABC]

I deputati  ucraini approvano una nuova-vecchia legge anticorruzione. Ma con una scappatoia.

Martedì i legislatori ucraini hanno votato per ripristinare l’obbligo per i funzionari di dichiarare i propri beni, una misura richiesta dal Fondo monetario internazionale, ma che includeva una scappatoia che, secondo i critici, ne attenua gli effetti. Le informazioni obbligatorie erano state introdotte nel 2016, ma sono state rese facoltative e e non di pubblico dominio dopo l’invasione russa perché considerate un rischio per la sicurezza. [Reuters]

Cuba scopre il traffico di cubani per combattere per la Russia in Ucraina.

Il governo cubano ha scoperto un giro di traffico di esseri umani che ha costretto molti suoi cittadini a combattere per la Russia nella guerra in Ucraina. La rete di trafficanti operava sia all’interno dell’isola caraibica, a migliaia di chilometri da Mosca, sia in Russia. [Reuters]

Il dragaggio della sabbia sta “sterilizzando” il fondale oceanico, avverte l’ONU.

Ogni anno nel mondo vengono scavati  circa 6 miliardi di tonnellate di sabbia marina, una pratica sempre più diffusa che, secondo un’agenzia delle Nazioni Unite, può spazzare via irreversibilmente la vita marina locale. La sabbia è la risorsa naturale più sfruttata al mondo dopo l’acqua, ma la sua estrazione per l’utilizzo in settori come l’edilizia è governata solo in modo approssimativo. La nuova piattaforma dati, Marine Sand Watch, traccia e monitora le attività di dragaggio di sabbia, argilla, limo, ghiaia e roccia nell’ambiente marino mondiale, compresi punti caldi come il Mare del Nord, il Sud-est asiatico e la costa orientale degli Stati Uniti . [UNEP]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/246 – A Nairobi si apre uno storico vertice dei paesi africani sul clima.

Il lago navigabile più alto del mondo si sta prosciugando.

I livelli dell’acqua del Titicaca, il lago navigabile più alto del mondo e il più grande del Sud America, stanno scendendo precipitosamente dopo un’ondata di caldo invernale senza precedenti. Lo scioccante declino sta colpendo il turismo, la pesca e l’agricoltura, su cui la gente del posto fa affidamento per guadagnarsi da vivere. [CNN]

In Ucraina, la caduta di un ministro e di un oligarca.

Volodymyr Zelenskyj domenica ha licenziato il suo ministro della difesa dopo una serie di scandali di corruzione. Sabato, Ihor Kolomoisky, che aveva lanciato la carriera politica dell’attuale presidente, è stato arrestato per frode e riciclaggio. Il tribunale ha chiesto  una cauzione di 14 milioni di dollari per la libertà condizionata. Kolomoyskiy è stato arrestato perché sospettato di frode e riciclaggio. La rimozione del ministro della difesa evidenzia la persistente sfida della corruzione in Ucraina. [Radio Free Europe]

I partiti di opposizione indiani si alleano contro Modi in vista delle elezioni presidenziali del 2024.

I 28 partiti di opposizione hanno deciso di accordarsi per la condivisione dei seggi con l’obiettivo di bloccare la terza vittoria consecutiva del partito al potere, il BJP. [Al Jazeera]

A Nairobi si apre uno storico vertice dei paesi africani sul clima.

I paesi africani sopportano in modo sproporzionato il peso del cambiamento climatico, nonostante contribuiscano meno degli altri alle emissioni globali. I delegati alla prima conferenza sul clima del continente sperano di trovare come adattarsi. [Deutsche Welle]

La Russia recluta cittadini stranieri e migranti dall’Asia centrale per evitare la mobilitazione interna prima delle prossime elezioni.

in Armenia e Kazakistan circolano annunci in rete che offrono alle reclute 495.000 rubli (circa 5.140 dollari) come premio d’ingaggio e stipendi da 190.000 rubli (circa 1.973 dollari). I reclutatori si rivolgono anche la popolazione di etnia russa della regione di Kostanay, in Kazakistan. Le autorità russe promettono altresì di accelerare la cittadinanza per gli stranieri che firmano contratti con l’esercito. I servizi segreti britannici sostengono che oltre alla carota, i reclutatori hanno iniziato ad usare anche il bastone della confisca dei passaporti dei lavoratori edili migranti uzbeki all’arrivo a Mariupol  per costringerli ad arruolarsi. [Meduza]

L’UE riconsidererà lo stato di conservazione dei lupi dopo l’aumento del loro numero e le proteste degli agricoltori.

Ursula Von der Leyen chiede di agire mentre gli attacchi al bestiame provocano l’aumento delle denunce da parte degli agricoltori. [The Guardian]

Gli opposti non si attraggono: le coppie hanno più probabilità di essere simili che diverse.

Uno studio dimostra che la maggior parte dei partner ha un numero elevato di tratti condivisi, come le stesse opinioni politiche, livelli di istruzione e abitudini di consumo di alcol simili. [The Guardian]

Il generale golpista del Gabon presta giuramento come presidente e promette elezioni “libere”. Ma non dice quando.

Il generale Brice Oligui Nguema si impegna a ripristinare il governo civile ma non fornisce tempistiche dopo la cacciata della dinastia Bongo. [The Guardian]

Al Motor Show di Monaco i produttori europei dovranno fronteggiare la svolta dei loro concorrenti cinesi.

Dopo Parigi, un anno fa, i cinesi hanno dimostrato la volontà di affermarsi sul mercato europeo, cosa che potrebbe aumentare la pressione sui prezzi che Tesla già esercita da alcuni mesi sui modelli elettrici. [Le Monde]

Dopo aver mancato la riunione dei BRICS, Xi Jinping salterà anche il G20. Ma le relazioni regionali pesano di  più della competizione con gli USA.

Pechino non ha spiegato il motivo per cui la Cina sarà rappresentata dal primo ministro Li Qiang. [South China Morning Post]

Il massimo generale russo arrestato dopo il tentato ammutinamento di Wagner è stato rimesso in libertà.

Il generale Sergei Surovikin, che era considerato un alleato del leader mercenario Prigozhin, è riapparso in pubblico. [The New York Times]

Il più grande costruttore edile cinese traballa mentre l’economia rallenta.

Un tempo considerata una sopravvissuta alle turbolenze immobiliari della Cina, Country Garden è nel cuore della bufera e minaccia tutta l’economia. [The New York Times]

La sicurezza in Ecuador è svanita quando i cartelli della droga si sono infiltrati dell’industria delle banane per spedire la loro cocaina.

Il paese sudamericano è il più grande esportatore mondiale di banane e ne spedisce via mare circa 6,5 milioni di tonnellate all’anno. Ma è  stretto tra i maggiori produttori di cocaina del mondo, Perù e Colombia, e i trafficanti di droga trovano nei contenitori di banane il veicolo perfetto per contrabbandare il loro prodotto. L’infiltrazione dei trafficanti di droga nel settore ha alimentato una violenza senza precedenti in questa nazione, un tempo pacifica. Sparatorie, omicidi, rapimenti ed estorsioni sono diventati parte della vita quotidiana, in particolare nella città portuale del Pacifico e centrale delle spedizione delle banane di Guayaquil. [Associated Press]

Alluvioni in Spagna: tre morti e tre dispersi dopo piogge torrenziali.

Almeno tre persone sono morte e tre disperse a causa delle piogge record che hanno causato gravi inondazioni nella Spagna centrale, ostruendo strade, linee della metropolitana e collegamenti ferroviari ad alta velocità. L’improvviso acquazzone di domenica e lunedì ha trasformato le strade in fiumi di fango che hanno spazzato via auto e bidoni della spazzatura nelle regioni di Madrid, Castiglia-La Mancia, Catalogna e Valencia. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/245 – Gli assicuratori cancellano i disastri naturali dalle loro polizze man mano che aumentano i rischi climatici.

A Kirkuk in Iraq entrano in azione le forze di sicurezza dopo che quattro manifestanti sono stati uccisi in scontri etnici.

Le forze di sicurezza irachene sono state schierate nella città petrolifera di Kirkuk, nel nord dell’Iraq, per prevenire ulteriori violenze mentre il bilancio delle vittime degli scontri tra gruppi etnici del giorno precedente è salito a quattro. L’oggetto del contendere è un edificio che un tempo era il quartier generale del Partito Democratico del Kurdistan (KDP), ma che l’esercito iracheno utilizza dal 2017. [Al Arabiya]

Altre navi mercantili in partenza dall’Ucraina utilizzano il corridoio civile nonostante le minacce russe.

La Anna-Theresa, una nave battente bandiera liberiana con un carico di 56.000 tonnellate di ghisa, ha lasciato il porto ucraino di Yuzhny e ora si trova vicino alle acque territoriali bulgare. Una seconda nave, la Ocean Courtesy, che viaggia sotto bandiera delle Isole Marshall, ha lasciato lo stesso porto venerdì con 172.000 tonnellate di minerale di ferro concentrato. [Voice of America]

La Francia intende vietare le sigarette elettroniche usa e getta.

La prima ministra Élisabeth Borne ha  annunciato che il governo intende vietare le sigarette elettroniche usa e getta molto popolari tra gli adolescenti, nell’ambito del nuovo piano nazionale di lotta contro il fumo. Il divieto segue misure simili adottate n Germania, Australia e Nuova Zelanda, a causa delle preoccupazioni per gli effetti sulla salute. [Ouest France]

Più di 40 persone ferite mentre il tifone Haikui si abbatte su Taiwan.

Decine di migliaia di case sono rimaste senza elettricità e più di 7.000 sono state evacuate. Il tifone Haikui è il primo grande temporale a colpire l’isola negli ultimi quattro anni. Cancellati 228 voli nazionali e 51 voli internazionali, nonché 151 servizi di traghetto tra Taiwan e le isole minori. [Taipei Times]

Un giudice della Florida dichiara incostituzionale la mappa elettorale approvata dal governatore DeSantis.

Il giudice della corte circoscrizionale ritiene che la mappa “limiti la capacità degli elettori neri di eleggere il loro candidato preferito”. [Miami Herald]

Sudan: almeno 25 civili uccisi a Khartoum in vari attacchi nel fine settimana.

Attacchi aerei, artiglieria e razzi  mentre gli scontri tra forze armate e paramilitari non mostrano segni di rallentamento. [The Guardian]

Gran Bretagna: i proprietari reali di 100.000 proprietà intestate a da società di comodo straniere rimangano sconosciuti nonostante le nuove leggi.

Le scappatoie vengono utilizzate per oscurare la proprietà di due terzi delle proprietà inglesi e gallesi detenute da società di comodo straniere. [The Guardian]

Un poco per volta, gli Stati Uniti aumentano gli aiuti militari a Taiwan.

I meccanismi di sostegno annunciati da Washington passano attraverso sussidi, concessi finora solo a paesi sovrani, o attraverso trasferimenti di armi, come per l’Ucraina. [Le Monde]

Ad Antakya, in Turchia, abbandono e desolazione a sei mesi dal terremoto: “è come se il terremoto fosse avvenuto ieri”.

Prima del disastro del sei febbraio, la capitale amministrativa della provincia di Hatay, nel sud della Turchia, contava una popolazione di 400.000 abitanti. Ora è quasi deserta e sembra ancora un cumulo  di rovine. [Le Monde]

In Mongolia papa Francesco chiede ai cattolici cinesi di essere “buoni cittadini”.

Francesco si è rivolto ai fedeli del paese vicino al termine della messa celebrata domenica, penultimo giorno della sua visita a Ulan Bator. [Le Monde]

Come Xi ha riportato la Cina alla monocrazia.

Per decenni, la Cina ha costruito barriere di sicurezza  per evitare un altro Mao. Ecco come Xi Jinping li ha smantellati tutti e ha creato il proprio apparato di potere. [The New York Times]

Gli assicuratori cancellano i disastri naturali dalle loro polizze man mano che aumentano i rischi climatici.

Alcune delle più grandi compagnie assicurative statunitensi affermano che le condizioni meteorologiche estreme le hanno costretti ad eliminare alcune coperture, escludendo le protezioni contro i disastri naturali e aumentando i premi. [The Washington Post]

Codice rosso a Madrid e Toledo, mentre sono in arrivo forti piogge, temporali e possibili inondazioni.

Il temporale che in questi giorni imperversa in tutta la penisola complica il rientro dalle ferie a causa delle forti piogge. A Madrid si prevedono precipitazioni fino a 120 litri per metro quadrato. A Tarragona la popolazione di Alcanar è stata confinata a causa del rischio di inondazioni, mentre in Castilla-La Mancha diversi le strade sono state chiuse. [ABC]

Cipro: la polizia arresta 20 persone mentre si moltiplicano le violenze contro i migranti.

Cinque persone sono rimaste ferite dopo l’aggressione di migranti e rifugiati di venerdì quando una marcia anti-migranti è diventata violenta a Limassol. [Al Jazeera]

La presidente della Moldavia afferma che una revisione contabile contraddice la richiesta di Gazprom di 800 milioni di dollari per arretrati.

La revisione effettuata da una società internazionale smentisce l’affermazione del colosso russo del gas Gazprom secondo cui il governo moldavo gli dovrebbe 800 milioni di dollari. L’ex repubblica sovietica, situata tra l’Ucraina e la Romania acquistava il gas naturale russo. Ma alla fine del 2021 Gazprom e la sua controllata moldava hanno affermato di aver cumulato centinaia di milioni di dollari di arretrati da ripagare prima di ulteriori forniture stabili. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/244 – Nel Nagorno-Karabakh, l’Azerbaigian usa l’arma della fame.

Ieri  Parigi si è svegliata senza monopattini elettrici.

La capitale si è svegliata senza le motorette elettriche da noleggio che zigzagavano per le sue strade. Lungo le piste ciclabili ormai circolano solo le biciclette. E a malapena qualche scooter privato. [Le Parisien]

la guardia costiera algerina abbatte con freddezza, nei pressi della spiaggia di Saïdia, due giovani franco-marocchini a bordo di due moto d’acqua che si erano ritrovati senza saperlo in acque algerine.

 Membri della stessa famiglia o amici intimi, Bilal e Mohamed Kissi, Ismaïl Snabi e Abdelali Mchiouer sono rispettivamente tre franco-marocchini e un marocchino residente da 30 anni in Francia. [Le360]

La Russia definisce il premio Nobel Dmitry Muratov un “agente straniero”.

L’etichetta, che ricorda l’espressione “nemici del popolo” dell’era sovietica, impone a individui o gruppi di rivelare le fonti dei finanziamenti ricevuti e di contrassegnare tutte le pubblicazioni, compresi i post sui social media, con un’apposita dizione. Mosca accusa Muratov di creare e distribuire contenuti di altri agenti stranieri. [The Moscow Times]

Oltre 100 feriti in violenti scontri tra richiedenti asilo eritrei e polizia.

I richiedenti asilo eritrei, che protestavano contro il governo di Asmara, si sono scontrati con i compatrioti sostenitori del regime e la polizia nella città costiera dopo una manifestazione diventata violenta durante la celebrazione dell’indipendenza dell’Eritrea. [The Times of Israel]

I promotori ufficializzano il piano per l’utopica città sognata dalle élite della Silicon Valley.

Flannery Associates, il gruppo californiano che sta dietro l’investimento da 800 milioni di dollari, ha lanciato un sito dove è possibile vedere immagini renderizzate della futura città. Le élite della Silicon Valley, per diversi anni hanno discretamente acquistato terreni agricoli della California settentrionale, fino ad un totale di 55.000 acri nella contea di Solano.  [The Guardian]

Crescono le probabilità che Bolsonaro venga prossimamente arrestato per lo scandalo dei gioielli.

Amici e nemici dell’ex presidente del Brasile credono che sia solo questione di tempo. [The Guardian]

Una nuova terapia per il cancro della pelle dà speranza a molti pazienti, mentre i casi aumentano.

I ricercatori hanno messo a punto una tecnica che può uccidere le cellule del melanoma con pochi effetti collaterali tossici, ma avvertono che non c’è ancora una cura. I tassi di cancro della pelle sono alle stelle. Grazie all’entusiasmo eccessivo per le lampade abbronzanti dei decenni precedenti, dall’inizio degli anni ’90 sono triplicati, ma il peggio deve ancora arrivare. [The Guardian]

Tre secoli fa le balene non erano così abbondanti come si pensava.

Basandosi sul calcolo delle mutazioni genomiche tra generazioni, un gruppo di ricercatori sta rivedendo al ribasso le stime sulla popolazione di cetacei nell’Atlantico settentrionale prima della pesca industriale. [Science]

La pupilla è una spia dell’effetto dell’attività fisica sul cervello.

Uno studio condotto da ricercatori giapponesi dimostrato che anche un’attività fisica leggera ha effetti positivi sulle varie funzioni, e la dimensione della pupilla funge da indicatore. [NeuroImage]

Il Canada chiude la frontiera terrestre ai richiedenti asilo. Ma il flusso dei rifugiati non si ferma.

I numeri del Canada mostrano quanto sia difficile chiudere la porta alle persone disperate. A Toronto, centinaia di persone da quest’estate dormono per strada perché faticano a trovare un letto. [Reuters]

Il tifone Saola si abbatte sul Guangdong dopo aver colpito Hong Kong e Macao.

Il tifone Saola si è abbattuto nella provincia cinese meridionale del Guangdong mentre violenti venti sferzavano Shenzhen, Hong Kong e Macao, lasciando dietro di se almeno un morto e una scia di distruzione e inondazioni.  Hong Kong e la vicina popolosa provincia cinese del Guangdong hanno dovuto cancellare centinaia di voli e chiudere attività commerciali, scuole e mercati. [Reuters]

Il leader separatista del Karabakh si dimette a causa dell’aggravarsi della crisi.

Il capo separatista della regione separatista del Nagorno-Karabakh si è dimesso per protestare contro la mancanza di cibo e carburante derivante dal blocco del territorio da parte dell’Azerbaijan che dura da quasi un anno. [Reuters]

Nel Nagorno-Karabakh, l’Azerbaigian usa l’arma della fame.

La crisi umanitaria che colpisce gli armeni dell’enclave contesa si è notevolmente aggravata quest’estate da quando Baku ne ha completamente bloccato l’accesso. L’ex procuratore della Corte penale internazionale Luis Moreno Ocampo denuncia un “genocidio in corso”. [Le Monde]

La Cina si dibatte per trovare la terapia giusta  in grado di salvare la propria economia.

Di fronte al moltiplicarsi delle difficoltà economiche, le autorità cinesi cercano una soluzione, evitando le grandi misure di stimolo adottate in passato, responsabili dell’indebitamento dei governi locali”. [Le Monde]

Il candidato presidenziale indonesiano sceglie il capo del partito islamico come vice: assieme saremo “più veloci, più grandi e più stabili”, promette.

 Anies Baswedan ha scelto come vice Muhaimin Iskandar, leader del PKB, che ha forti legami con la più grande organizzazione islamica indonesiana alla quale aderiscono circa 40 milioni di persone. La scelta, tuttavia, potrebbe rivelarsi controproducente perché Anies aveva già promesso di scegliere il figlio del presidente Yudhoyono. [The Jakarta Post]

Messico: perché una banda di narcotrafficanti ha ucciso 43 studenti? L’analisi dei messaggi di testo offre qualche indizio.

La polizia messicana, gli ufficiali militari e altri hanno segretamente collaborato con un cartello che ha rapito i  43 studenti, un caso irrisolto dopo quasi un decennio. Le intercettazioni telefoniche mostrano quanto le autorità abbiano aiutato il cartello dietro il rapimento di massa e cosa lo ha causato. [The New York Times]

Il re della Thailandia approva un nuovo governo a più di tre mesi dalle elezioni.

Il re della Thailandia ha formalmente approvato i membri del nuovo gabinetto, aprendo la strada a un governo guidato dal primo ministro Srettha Thavisin. Rappresentante del partito Pheu Thai, Srettha, è stato nominato primo ministro dal Parlamento il 22 agosto. Importante promotore immobiliare fino al suo ingresso ufficiale in politica lo scorso anno, ricoprirà anche la carica di ministro delle finanze. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV/243 – L’Algeria vuole evitare l’intervento militare in Niger.

I vasi funerari della nutrice d’un faraone rivelano i segreti della mummificazione dell’antico Egitto.

Giare contenenti interiora della balia Senetnay sono state trovate più di un secolo fa. Ora l’analisi dei residui rivela la ricetta segreta per la mummificazione e ricrea “il profumo dell’eternità”. [Haaretz]

Obama e altri leader mondiali chiedono al Bangladesh di fermare i processi a carico del premio Nobel per la pace Muhammad Yunus.

In una lettera aperta al primo ministro del Bangladesh Sheikh Hasina,numerosi  leader tra cui l’ex presidente Obama, l’ex segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon e più di 100 vincitori del premio Nobel per la pace affermano di essere “profondamente preoccupati per le minacce alla democrazia e ai diritti umani” in Bangladesh. Hasina, al potere dal 2009, ha avviato un’indagine nel 2011 sull’attività della Grameen Bank. Yunus è stato estromesso dalla carica di amministratore delegato della banca per presunta violazione delle norme governative sul pensionamento. Nel 2013 è stato rinviato a processo con l’accusa di avere ricevuto finanziamenti esteri , incluso il premio Nobel e i diritti d’autore di un suo libro, senza l’autorizzazione del governo. Junus  ha anche dovuto affrontare ulteriori accuse legate ad altre società da lui create, tra cui la Grameen Telecom. [The Hill]

Dopo la luna, l’India invia una navicella spaziale per studiare il Sole.

Sulla scia del successo delle missioni su Marte e sulla Luna, l’Organizzazione indiana per la ricerca spaziale (Isro) si prepara al prossimo ambizioso progetto che potrebbe fornire importanti conoscenze sul nostro sistema solare. L’imminente missione solare, denominata Aditya-L1, ambisce a svelare il complicato funzionamento del nostro sole, la vera fonte che sostiene la vita sul nostro pianeta. [The Economic Times]

 “Un successo per la propaganda del Cremlino”: come le opinioni pro-Putin permeano i media italiani.

Con i commentatori filo-russi che appaiono regolarmente in TV, gli italiani hanno minori motivi per sostenere l’Ucraina rispetto alla maggior parte degli altri stati dell’UE. [The Guardian]

L’Algeria vuole evitare l’intervento militare in Niger.

Mentre il regime del generale Tiani rifiuta di cedere il potere e rimane sotto la minaccia di un’operazione militare nell’Africa occidentale, Algeri cerca di trovare una via d’uscita dalla crisi. [Le Monde]

In Gabon, profumo di “libertà” all’indomani della caduta di Ali Bongo.

Il generale Brice Oligui Nguema verrà dichiarato presidente di “transizione” meno di una settimana dopo il colpo di stato. A Libreville la vita ha già ripreso il suo corso normale. [Le Monde]

Cento anni dopo il terremoto del 1923, il Giappone nasconde ancora i massacri di coreani che lo seguirono.

Subito dopo il terremoto, responsabile di oltre 100.000 morti, centinaia di coreani, cinesi e attivisti politici furono uccisi dalla popolazione sobillata dalle autorità dell’epoca. [Le Monde]

Attesa da tempo, la nuova legge cinese sull’immunità degli stati esteri allineerà il paese alle pratiche occidentali.

Con la nuova legislazione, gli stati sovrani non saranno più del tutto immuni dai procedimenti giudiziari in Cina. [South China Morning Post]

Tharman Shanmugaratnam  eletto nuovo presidente di Singapore col 70,4% dei voti.

Il 66enne ex ministro ha ottenuto una vittoria a valanga, mentre Ng Kok Song e Tan Kin Lian hanno raccolto rispettivamente il 15,72% e il 13,88% dei voti. [The Straits Times]

Rahul Gandhi sfida il primo ministro Modi di chiarire i suoi rapporti cola famiglia  Adani e sollecita un’indagine parlamentare.

Rahul Gandhi ha attaccato il governo centrale per le nuove accuse mosse contro il gruppo Adani dall’Organized Crime and Corruption Reporting Project (OCCRP) e ha chiesto un’indagine parlamentare al riguardo. [India Today]

Tailandia: il re riduce la pena detentiva dell’ex primo ministro Thaksin a un solo anno, ma non lo grazia del tutto.

Nella sua petizione l’ex premier aveva espresso il desiderio che gli fosse permesso di mettere la sua esperienza a “beneficio della nazione”. Il giorno del suo ritorno in patria, la Corte Suprema aveva ordinato l’esecuzione della condanna di Thaksin a otto anni  di reclusione per conflitto di interessi e abuso di autorità quando era primo ministro all’inizio degli anni 2000. [Bangkok Post]

Guerra Russia-Ucraina. Mosca afferma di aver schierato un nuovo missile nucleare.

Secondo il capo dell’agenzia spaziale russa, citato da RIA Novosti, il missile balistico intercontinentale Sarmat, che secondo Mosca può schierare 10 o più testate nucleari e muoversi a velocità ipersonica per superare ogni difesa, è stato messo “in servizio di combattimento”, secondo i media statali. Secondo un importante analista militare russo, l’annuncio significava che il missile è già  pronto per essere utilizzato. Tale preparazione, tuttavia, potrebbe essere più “teorica” che reale, dati i pochi test a cui Sarmat è stato sottoposto. [The New York Times]

In agosto le imprese hanno creato 187.000 posti di lavoro, mostrando resilienza ma una rallentamento della crescita.

Il tasso di disoccupazione è salito al 3,8%, a causa dell’ingresso di nuovi lavoratori nel mercato e di alcune perdite di posti di lavoro. [The Washington Post]

Le autostrade sono il prossimo obiettivo dei politici antiaborto. Una città del Texas resiste.

Una nuova ordinanza, già approvata da diverse giurisdizioni e allo studio presso numerose altre, mira a impedire di utilizzare le strade locali per portare qualcuno fuori dallo stato per abortire. [The Washington Post]

Una serie di esplosioni in Ecuador, durante le quali  gruppi di detenuti hanno preso guardie in ostaggio e liberato alcuni  criminali, evidenzia il grande potere delle bande criminali.

Quattro autobombe e tre ordigni esplosivi sono esplosi in tutto il paese in meno di 48 ore. L’ultima esplosione è avvenuta venerdì mattina presto su un ponte che collega due città nella provincia costiera di El Oro. Con queste azioni di guerriglia urbana e carceraria, i gruppi criminali intendono rispondere  ai trasferimenti di detenuti, ai sequestri di armi e ad altre misure adottate dalle autorità per cercare di riprendere il controllo di diverse grandi strutture correzionali. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/242 – Inflazione: il governo francese annuncia il blocco dei prezzi di cinquemila prodotti.

Gabon: chi è il generale Brice Oligui Nguema, nominato presidente della Transizione dai golpisti?

Oligui Nguema, il generale che ha assunto la guida del Gabon, è stato a lungo nella cerchia ristretta del potere  gabonese. [Fraternité Matin]

Almeno 73 morti in un incendio che ha sventrato un palazzo di Johannesburg.

Decine di altre persone sono rimaste ferite, alcune a causa dell’inalazione di fumo, e hanno dovuto essere ospedalizzate. [Mail & Guardian]

Ruanda e Camerun modificano le alte gerarchie militari dopo il colpo di stato in Gabon.

In Ruanda, il presidente Paul Kagame ha mandato in pensione centinaia di soldati, in concomitanza con l’avanzamento dei giovani militari nel quadro della sicurezza nazionale. Sono stati inoltre nominati nuovi generali alla guida delle divisioni dell’esercito localizzate in varie località del paese. Contemporaneamente, il presidente del Camerun, Paul Biya, uno dei leader africani più longevi, ha fatto nuove nomine all’interno dell’unità amministrativa centrale del ministero della difesa. [Africa News]

Xi Jinping non ha ancora comunicato all’India se parteciperà al vertice del G20.

L’assenza di Xi segnerebbe la prima volta che il presidente cinese manchi un G-20. L’India si sta ancora preparando al suo arrivo nonostante l’incertezza. [Bloomberg]

Con una nuova mappa la Cina si attribuisce aree contese di territorio confinante e arrabbia i vicini.

Una nuova mappa dei confini nazionali della Cina ha scatenato le proteste dei governi asiatici dopo che i suoi confini sono stati allargati fino ad includere territori dei suoi vicini, compresa una piccola porzione della Russia. La mappa, pubblicata dal ministero cinese delle risorse naturali, rivendica il territorio conteso al confine meridionale con l’India e comprende tutta Taiwan. Al largo della costa meridionale, la cosiddetta “linea tratteggiata” di Pechino si  estende a enormi tratti del Mar Cinese Meridionale, le cui isole, barriere coralline e zone marittime sono contese da una mezza dozzina di paesi. Filippine, Malesia, Taiwan e Vietnam hanno respinto la bocciato come infondata. [Newsweek]

Immagini satellitari mostrano come aree rurali siano state sacrificate per la nuova città di Xi Jinping.

Quando la coda del tifone Doksuri ha colpito la Cina settentrionale, questo mese, scaricando su Pechino la maggior quantità di pioggia da quando sono iniziate le registrazioni nel 1883, non è stata solo la capitale a essere minacciata. Il clima estremo ha rappresentato un grave rischio anche per la nuova area di Xiong’an, un vasto complesso edilizio più grande del doppio della città di New York. Xiong’an è il progetto prediletto di Xi Jinping, che lo ha definito una “città del futuro”, una “moderna metropoli socialista” ben oltre l’immaginazione delle capitali occidentali. [The Washington Post]

Di nuovo in ufficio? Bene. Ma non più per otto ore.

Gli impiegati stanno tornando in ufficio. Ma non aspettate che vi rimangano per otto ore. Mentre sempre più aziende chiedono ai lavoratori di tornare nei loro cubicoli per due, tre o anche quattro giorni alla settimana, nell’ambito di una nuova ondata di circolari sempre più imperiose che impongono il ritorno in ufficio, una cosa è chiara: l’era dello stare seduti alla scrivania dalle 9:00 alle 17:00 è finita. I dipendenti tornano in ufficio, ma alle loro condizioni: rientrano tardi dopo un allenamento o escono presto per fare la spesa o andare a prendere i figli prima di riconnettersi alla rete. E mentre molte aziende chiedono di presentarsi un certo numero di giorni alla settimana, quasi nessuno tiene traccia della durata della loro presenza. Nella maggior parte dei casi, secondo i dati di Basking, una società di analisi dell’occupazione sul posto di lavoro, solo la metà delle visite in ufficio dura più di sei ore, contro l’84% di prima della pandemia. [The Washington Post]

Xóchitl Gálvez sarà la sola candidata presidenziale del Fronte Ampio per il Messico.

A pochi giorni dalle elezioni primarie, il Partito Rivoluzionario Istituzionale ritira l’appoggio alla senatrice Beatriz Paredes e sostiene la candidatura unica del PAN, consacrando di fatto la candidata presidenziale di PAN, PRI e PRD. [El Universal]

Almeno 10 docenti universitari iraniani sono stati per aver sostenuto le proteste studentesche.

Poche settimane prima dell’anniversario dell’uccisione di Mahsa Amini, Hamideh Khademi e Ameneh Aali, due professori dell’Università Allameh di Teheran, sono stati licenziati con delle semplici telefonate, mentre l’associazione studentesca iraniana riferisce il licenziamento di altri sette professori dalla facoltà di Lettere dell’Università di Teheran. [Radio Free Europe/Radio Liberty]

Un camion perde cinque milioni di api. Gli automobilisti sono invitati a tenere i finestrini chiusi.

Dopo circa tre ore le api sono state recuperate grazie alla collaborazione degli agricoltori locali [Toronto Star]

La famiglia Adani, molto vicina al  primo ministro indiano Modi, ha investito segretamente in azioni proprie.

La ricca famiglia indiana da anni discretamente  riacquista le proprie azioni, secondo documenti visti dal Guardian. [The Guardian]

Inflazione: il governo francese annuncia il blocco dei prezzi di cinquemila prodotti.

Ora l’obiettivo del governo è ottenere “una riduzione dei prezzi a partire da gennaio 2024”. A tale scopo sanno avviate trattative tra produttori e supermercati. [Le Monde]

La Russia indice elezioni regionali nei territori ucraini occupati.

La Russia ha annunciato “elezioni anticipate” nelle regioni occupate di Donetsk e Zaporizha, e indice a partire dal due settembre quelle di Kherson e Luhansk per la scelta dei deputati regionali e dei funzionari municipali eletti. [Le Monde]

Gran Bretagna: un partito laburista in ripresa punta sulla Scozia come trampolino di lancio per tornare al governo.

Mentre i nazionalisti scozzesi sono in crisi, le elezioni suppletive vicino a Glasgow di questo autunno metteranno alla prova la forza del partito laburista in vista delle prossime elezioni generali britanniche. [The New York Times]

Stati Uniti e Cina tornano a parlarsi. Fin a che punto non è chiaro.

Gina Raimondo, segretaria al commercio degli Stati Uniti, e i suoi omologhi cinesi hanno concordato di proseguire i colloqui economici. I precedenti tentativi fin ora non hanno portato lontano. [The New York Times]

Trump si mostra sprezzante mentre la procura generale di New York lo accusa di aver gonfiato il suo patrimonio netto di due miliardi di dollari per ingannare le banche.

L’anno scorso, la procuratrice generale di New York, Letitia James, ha accusato Donald Trump di aver raggiunto un livello “sconcertante” di frode gonfiando la valutazione del proprio  patrimonio netto per ottenere migliori condizioni di prestito. Il complesso turistico di  Mar-a-Lago, nel sud della Florida, ad esempio, vale circa 75 milioni di dollari, ma Trump l’ha valutata fino a 739 milioni di dollari;  l’immobile commerciale i New York City “O 40 Wall Street”, nella migliore delle ipotesi può valere  220 milioni di dollari, ma secondo l’ex presidente valeva  fino a 530 milioni di dollari. [Associated Press]

I gruppi liberali cercano di utilizzare la clausola sulle insurrezioni della Costituzione americana per impedire a Trump di candidarsi nel 2024.

Il 14° emendamento esclude dall’incarico chiunque abbia prestato giuramento di sostenere la Costituzione ma poi si sia “impegnato” in “un’insurrezione o ribellione” contro di essa. Un numero crescente di studiosi di diritto afferma che tale clausola si applica a Trump per il suo ruolo nel tentativo di ribaltare le elezioni presidenziali del 2020 e nell’incoraggiare i suoi sostenitori a prendere d’assalto il Campidoglio degli Stati Uniti. Due organizzazioni liberali annunciano che ricorreranno in giustizia nel caso in cui la sua candidatura dovesse essere accolta. È probabile che l’iniziativa scateni una catena di cause e ricorsi in diversi stati che alla fine finirebbero davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti, forse nel bel mezzo della stagione delle primarie del 2024: un problema che si aggiunge al potenziale caos legale mentre l’ex presidente deve fare la spola tra le primarie repubblicane e quattro aule di tribunale. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/241 – Il riscaldamento globale minaccia quasi tutte le stazioni sciistiche europee.

Scholtz annuncia un piano in dieci punti per rilanciare l’economia tedesca.

La Germania stanzia 32 miliardi di euro in quattro anni per agevolazioni fiscali sulle società la fine di rilanciare l’attività economica. Questo è uno dei punti più qualificanti della manovra intesa a incoraggiare gli investimenti e aumentare la produttività nella fase di transizione verde. La Germania è stata l’unica nazione del G7 ad andare in recessione all’inizio dell’anno, seguita da un trimestre di crescita zero tra aprile e giugno. [Berliner Zeitung]

Il ricercatore algerino- canadese Raouf Farrah condannato a due anni di carcere per diffusione di segreti di stato.

Un tribunale di Costantina ha condannato Farrah e il giornalista algerino Mustapha Bendjama a due anni di detenzione perché giudicati colpevoli di “pubblicazione di informazioni e documenti il ​​cui contenuto è parzialmente o completamente segreto, su una rete elettronica o altri mezzi tecnologici di comunicazione”. [Le Devoir]

Arabia Saudita: il fratello di un eminente studioso condannato a morte per alcuni messaggi  che criticavano la monarchia.

Mohammed al-Ghamdi, un insegnante in pensione, è stato condannato a morte per i messaggi diffusi attraverso un profilo anonimo con nove seguaci. [Middle East Eye]

Etiopia: almeno 183 morti nell’Amhara negli scontri tra esercito e ribelli negli ultimi due mesi.

L’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani esprime  “preoccupazione per la situazione dei diritti umani” nel paese da quando, all’inizio di agosto, è stato dichiarato lo stato di emergenza con “arresti di massa”. [Africa News]

Terzo colpo di stato in Africa in appena tre mesi: ora è toccato al Gabon.

Pochi minuti dopo l’annuncio dei risultati dell’elezione presidenziale che davano vincitore Ali Bongo Ondimba, i militari hanno occupato la televisione pubblica gabonese per annunciare la “messa in pensione” di  Ali Bongo. In un’intervista a “Le Monde”, il probabile nuovo uomo forte del paese, il generale Brice Oligui Nguema, capo della Guardia repubblicana del Gabon, ha fatto sapere che il presidente è stato posto agli “arresti domiciliari” in una residenza sorvegliata e che anche il figlio è stato arrestato. Tutte le istituzioni democratiche sonno state sciolte. [Jeune Afrique]

Missione lunare indiana Chandrayaan-3: il robot Pragyan scopre la presenza di zolfo.

L’Organizzazione indiana per la ricerca spaziale ha annunciato ufficialmente che il robot semovente indiano ha confermato la presenza di zolfo nel polo meridionale della luna. [The Times of India]

Alcune città cinesi offrono sussidi per promuovere i matrimoni e la maternità.

La contea di Changshan, nella provincia dello Zhejiang nella Cina orientale, offre un sussidio una tantum di 1.000 yuan (137 dollari) alle nuove coppie se la moglie ha meno di 25 anni. Changshan promette anche sussidi per la maternità e l’istruzione per le coppie con figli, con l’obiettivo di ridurre il peso e la tensione finanziaria della gravidanza delle giovani coppie. I matrimoni registrati nel primo trimestre in tutta la Cina ha raggiunto il picco nel 2013 con 4,282 milioni, ma da allora la cifra è in calo anno dopo anno. [Global Times]

Nel 2023 nell’UE,  il consumo di combustibili fossili per produrre elettricità è sceso al livello più basso mai registrato.

Il calo della prima metà dell’anno dipende dalla contrazione della domanda e da una certa crescita dell’energia pulita, afferma uno studio. [The Guardian]

I supermercati stanno gradualmente abolendo i cataloghi le pubblicazioni promozionali.

Sempre più numerose catene riducono o addirittura aboliscono la produzione di volantini stampati, per ragioni ecologiche… ed economiche, perché i prezzi della carta sono saliti alle stelle. [Le Monde]

La diplomazia parallela di Viktor Orban nei Balcani.

Sempre più isolato all’interno dell’Unione Europea a causa delle sue posizioni filo-russe, il primo ministro ungherese cerca alleati in questa regione aumentando gli investimenti, in particolare in Serbia. [Le Monde]

Il riscaldamento globale minaccia quasi tutte le stazioni sciistiche europee.

Uno studio pubblicato su Nature Climate Change valuta il rischio di innevamento di oltre 2.200 località in base alle previsioni di aumento della temperature. [Le Monde]

Gli australiani si preparano a votare per istituire “una Voce” indigena in parlamento.

Il 14 ottobre un referendum dovrebbe sancirebbe in costituzione un meccanismo che consenta agli indigeni di consigliare il Parlamento sulle politiche che influenzano le loro vite, noto come “The Voice”. I sostenitori affermano che la riforma serve a riconoscere il posto speciale che gli indigeni hanno nella storia australiana, dando loro la possibilità di esprimersi, con ruolo consultivo ma non vincolante, sulle politiche governative. Gli oppositori sostengono che tale riforma dividerebbe gli australiani in base alla razza senza risolvere i problemi degli indigeni. Il complicato meccanismo previsto per le riforme costituzionale non garantisce il successo dell’iniziativa. [Associated Press]

Biden vuole che le aziende retribuiscano gli straordinari anche dei dipendenti non pagati ad ore.

La norma proposta garantirebbe la retribuzione degli straordinari per la maggior parte dei lavoratori retribuiti con paghe mensili indipendentemente dalle ore lavorate e che guadagnano meno di 55.000 dollari all’anno, rispetto all’attuale soglia dei 35.568 dollari. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.