Category Archive : News

Ultim’Ora – V – 119 – Svezia: la dolorosa scoperta della corruzione in patria.

Haiti ha un nuovo primo ministro, ma le potenti bande insistono nella richiesta di un posto al tavolo.

Il poco conosciuto ex ministro dello sport Fritz Bélizaire nominato presidente del consiglio, mentre almeno 90.000 persone hanno abbandonato la capitale in un solo mese. [Loop]

Finlandia: pirata informatico 26enne condannato a sei anni di carcere per aver ricattato 33.000 pazienti in psicoterapia.

Julius Kivimäki aveva violato a scopo di estorsione la banca dati della più grande società di psicoterapia finlandese, Vastaamo. Avendo questa risposto picche alle richiese, ha cercato di ricattare con lettere minatorie i suoi 33.000 pazienti, minacciando di rivelare ciò che avevano detto ai loro terapisti, causando il suicidio di almeno uno di essi. [Ilta-Sanomat]

La Corte internazionale di giustizia rigetta la richiesta del Nicaragua di vietare alla Germania l’invio di armi a Israele.

Il Nicaragua, che ha sollevato il caso, sosteneva che la Germania, inviando attrezzature militari a Israele, violerebbe la convenzione delle Nazioni Unite sul genocidio. [BBC]

Iran: un documento segreto afferma che le forze di sicurezza iraniane hanno molestato e ucciso una giovanissima manifestante.

Un’adolescente iraniana è stata aggredita sessualmente e uccisa da tre funzionari delle forze di sicurezza iraniane. La sedicenne Nika Shakarami era misteriosamente scomparsa durante una protesta anti-regime nel 2022. Il suo corpo è stato ritrovato nove giorni dopo. Il governo aveva affermato che si era uccisa. [BBC]

USA: i parlamentari democratici sosterranno il presidente repubblicano della camera Johnson contro un’eventuale mozione di sfiducia della minoranza del suo stesso partito.

Le affermazioni di tre autorevoli rappresentanti democratici costituiscono uno sviluppo notevole nella turbolenta saga dei portavoce che fin dal suo insediamento ha inceppato i lavori del 118esimo Congresso a maggioranza repubblicana. [The Hill]

Ucraina: cinque morti in un attacco missilistico russo mentre il “castello di Harry Potter” va in fiamme.

Almeno cinque persone sono state uccise e più di 30 ferite in un attacco missilistico russo contro la città portuale di Odessa. Le fiamme hanno divorato le torri a forma di cono e il tetto di un istituto scolastico conosciuto localmente come “castello di Harry Potter” per la sua somiglianza con il palazzo baronale scozzese usato per le riprese della nota serie. [CNN]

Chi interferisce sui segnali GPS degli aerei di linea nel Baltico?

La responsabilità sembra inequivocabilmente russa, ma potrebbe essere involontaria. Finnair, la compagnia aerea di bandiera finlandese, ha sospeso i voli verso la città di Tartu, nell’Estonia orientale. La scorsa settimana due aerei sono stati costretti a tornare indietro perché i loro segnali GPS erano stati interrotti. Negli ultimi due anni i disturbi GPS sono aumentati notevolmente nella regione baltica. Chi c’è dietro e quanto sono pericolosi questi disturbi? [The Economist]

La Cina spara con cannoni ad acqua contro le navi filippine nel Mar Cinese Meridionale.

Una nave di Manila è stata attaccata mentre navigava verso lo Scarborough Shoal nel corso di esercitazioni congiunte con gli Stati Uniti. [Nikkei Asia]

I colloqui delle Nazioni Unite per un trattato sulla plastica deludono coloro che spingono per porre un tetto alla produzione.

I negoziati di Ottawa vedono due blocchi contrapposti: da un lato le nazioni “ad alta ambizione ecologica”, dall’altra quelli che vogliono un trattato limitato alla gestione dei rifiuti di plastica. [Bloomberg]

La Gran Bretagna inizia i controlli doganali fisici sui prodotti alimentari freschi provenienti dall’UE.

Ecco il costo reale per le imprese (e i clienti finali) dei controlli alle frontiere post-Brexit. [The Independent]

Le forze del Mali uccidono una figura di spicco affiliata all’Isis.

Le forze maliane hanno ucciso Abu Huzeifa, comandante di un gruppo affiliato dell’Isis nell’Africa occidentale, durante un’operazione su larga scala nella regione settentrionale di Menaka. [Asharq al Awsat]

I gruppi palestinesi rivali Fatah e Hamas si incontrano in Cina.

Pechino afferma che le due parti hanno preso parte ad un dialogo approfondito e schietto sulla promozione della riconciliazione palestinese. Rappresentanti di Fatah e Hamas si erano già incontrati per colloqui conciliatori a Mosca il 12 febbraio 2019, ma senza apparenti risultati. [Al Jazeera]

Lo scienziato che ha dato al mondo la prima sequenziazione del covid sbattuto fuori dal suo laboratorio.

Il professor Zhang Yongzhen ha subito ridimensionamenti, retrocessioni fino alla totale ostracizzazione. [The Telegraph]

Mandato di arresto per l’ex presidente della Repubblica Centrafricana per crimini contro l’umanità.

François Bozizé è ricercato dal tribunale penale speciale per presunti crimini tra cui omicidio e tortura. [The Guardian]

Almeno 50 migranti sarebbero annegati nell’affondamento d’un barcone proveniente dal Senegal al largo delle Isole Canarie.

Il barcone era salpato dal Senegal con 60 persone a bordo nove giorni fa. Nove migranti sono stati tratti in salvo. [The Guardian]

Svezia: la dolorosa scoperta della corruzione in patria.

Dai piccoli accordi tra amici, alle tangenti, fino alle appropriazioni indebite su larga scala: gli svedesi, che da tempo volevano credere che il loro paese fosse un modello di probità, stanno scoprendo le dimensioni di un fenomeno che avevano sottovalutato. [Le Monde]

Effetti collaterali gravi della depilazione con luce pulsata.

Un esame medico legale, effettuato un mese e mezzo dopo la seduta di depilazione, ha evidenziato la presenza sulla parte anteriore delle gambe di una rete di cicatrici verticali biancastre oltre a cicatrici brunastre. A partire dagli anni 2000 gli istituti specializzati in epilazione e medicina estetica sono in forte espansione. In Europa, nel 2024, il mercato dei servizi di epilazione IPL (Intense Pulsed Light) è stimato in 120 milioni di euro. [Le Monde]

Colombia: l’esercito del paese è un importante fornitore di armi per le bande criminali del sud America.

Petro, il primo presidente di sinistra della Colombia, afferma che migliaia di granate e proiettili sono scomparsi dalle basi dell’esercito. Le armi potrebbero essere finite nelle mani di gruppi ribelli colombiani, o essere state vendute illegalmente a gruppi criminali all’estero, comprese le bande haitiane. [Associated Press]

La polizia georgiana usa gas lacrimogeni e idranti per disperdere la protesta contro la cosiddetta “legge russa”.

Migliaia di manifestanti continuano a opporsi alla nuova legislazione che vedono come un ostacolo alle prospettive di adesione all’Unione Europea. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – V – 118 –  Cuba: nella roccaforte comunista, le imprese private sono un’ancora di salvezza economica.

José Raúl Mulino, delfino dell’ex presidente Martinelli, grande favorito alle elezioni presidenziali di Panama.

Mulino ha sostituito il popolare ex presidente dichiarato ineleggibile dopo una condanna condannato per riciclaggio. Questo avvocato ed ex ministro della sicurezza, che promette di riportare Panama al boom economico di dieci anni fa e di fermare l’immigrazione irregolare, è in testa nei sondaggi sulle intenzioni di voto. [La Estrella de Panamá]

Pedro Sánchez decide di proseguire “se possibile con più forza” dopo cinque giorni di fibrillazione del PSOE.

Il presidente afferma che le manifestazioni di sostegno di questa settimana lo hanno convinto a proseguire la sua politica  “di rigenerazione democratica” affinché le bufale non soffochino  la politica spagnola. [El País]

John Swinney emerge come favorito per sostituire Humza Yousaf dimessosi da primo ministro della Scozia e da leader del Partito nazionale scozzese (SNP).

L’ex viceministro John Swinney valuta la possibilità di sostituire Humza Yousaf alla guida dell’SNP, ma anche la parlamentare Kate Forbes potrebbe mettersi in gioco. [The Scotsman]

Tragedia della diga di Maai Mahiu: il bilancio delle vittime sale a 46.

Almeno 46 persone sono morte e 110 persone sono ricoverate in ospedale a seguito delle inondazioni vicino alla città di Mai Mahiu, nella contea nord-occidentale di Nakuru, in Kenya. [The Nation, Kenya]

Il G7 si impegna a chiudere le centrali a carbone entro il 2035.

Fissare una data per porre fine all’uso del carbone, il combustibile fossile più nocivo per il clima, è stato il punto più controverso dei colloqui internazionali sul clima. Il Giappone, che nel 2023 dipende dal carbone per il 32% della sua elettricità, si era sempre messo di traverso nelle  passate riunioni del G7. Finalmente i ministri del gruppo dei Sette hanno concordato di chiudere tutte le centrali a carbone entro il 2035. La svolta potrebbe influenzare le decisioni di altri paesi. [CNN]

La conferenza ONU di Ottawa, in Canada, valuta un patto per ridurre la produzione della plastica del 40% in 15 anni.

Questo obiettivo sarebbe in linea con l’accordo di Parigi per limitare il riscaldamento globale a 1,5°C. Il futuro della plastica determinerà anche la domanda di petrolio. [The Guardian]

Il primo ministro filocinese delle Isole Salomone Manasseh Sogavare si dimetterà dopo il deludente risultato elettorale.

Sogavare afferma che si metterà da parte dopo cinque anni di controversa politica di allineamento con la Cina. [The Guardian]

Almeno cinque unità militari israeliane sono coinvolte in gravi violazioni dei diritti umani il Cisgiordania, dice il dipartimento di stato americano, che però non adotta sanzioni.

Le violazioni non sono correlate con le operazioni militari israeliane tra le comunità palestinesi in Cisgiordania e sono anteriori all’attuale guerra di Israele contro Hamas nella Striscia di Gaza. [The Hill]

L’Austria sollecita un’azione globale contro i “robot assassini”, mentre aumentano le preoccupazioni per le armi dotate di IA.

L’Austria sollecita una regolamentazione dell’uso dell’intelligenza artificiale negli armamenti e nei cosiddetti “robot assassini”. [Tech Times]

Lo scandalo degli abusi sessuali del nipote dell’ex primo ministro Deve Gowda, Prajwal Revanna, agita le elezioni indiane.

Prajwal Revanna, candidato congiunto del BJP di Narendra Modi e del partito regionale Janata Dal (Secular) nella circoscrizione elettorale di Hassan, nel Karnataka, è accusato di ripetuti abusi sessuali. Migliaia di video lo mostrano mentre molesta donne di tutte le età. [The Indian Express]

Il presidente cinese Xi visiterà Francia, Serbia e Ungheria.

Dal 5 al 10 maggio  Xi Jinping effettuerà visite di Stato in Francia, Serbia e Ungheria. Il presidente francese Emmanuel Macron ha invitato Ursula von der Leyen, considerata tra i leader europei più aggressivi nei confronti della Cina, all’incontro con Xi Jinping. [China Daily]

Chi sono i giovani estremisti ebrei che sognano di colonizzare Gaza.

Un piccolo gruppo di coloni e ultraortodossi ha tentato giovedì 25 aprile di infiltrarsi nel territorio palestinese. Un insieme dagli accenti messianici e grotteschi, che la polizia non ha avuto difficoltà a intercettare. [Le Monde]

Può TikTok spodestare Google come motore di ricerca?

Ricette, consigli sui ristoranti, guide al trucco… Sempre più utenti di Internet utilizzano la piattaforma per trovare risposte alle proprie domande. Una caratteristica sempre più evidenziata dalla stessa piattaforma sociale. [Le Monde]

Il Togo va alle urne per consolidare il potere di Faure Gnassingbé.

Le elezioni legislative e regionali dovrebbero di fatto ratificare la revisione costituzionale recentemente adottata in sordina, che dovrebbe consentire al presidente di rimanere in carica a tempo indeterminato. [Le Monde]

Cuba: nella roccaforte comunista, i capitalisti sono un’ancora di salvezza economica.

La rivoluzione comunista cubana ha sempre osteggiato le imprese private, rendendole in gran parte illegali. Oggi proliferano, mentre l’economia socialista crolla. [The New York Times]

I sistemi avanzati di frenata automatica dovranno essere di serie sulle nuove auto entro il 2029.

Le nuove norme federali USA sulla sicurezza richiederanno che le auto siano dotate di freni di emergenza automatici in grado di bloccarle completamente senza schiantarsi o investire i pedoni anche ad alta velocità. [The Washington Post]

Il primo ministro australiano sotto pressione per risolvere la crisi della violenza domestica.

Una grande manifestazione chiede adeguate misure contro l’abuso di alcol, il gioco d’azzardo e la pornografia per combattere la violenza domestica. Nel periodo 2022-2023, il numero delle donne uccise da un familiare è aumentato del 28% rispetto all’anno precedente, passando da 0,25 a 0,32 per 100.000 abitanti. [The Sydney Morning Herald]

La Turchia sosterrà il primo ministro olandese uscente Mark Rutte come prossimo capo della NATO.

Il mandato di Jens Stoltenberg, ex primo ministro norvegese, a capo della NATO dal 2014, si sta avvicinando alla fine. Il suo incarico era stato prorogato più volte dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia nel febbraio 2022. [Daily Sabah]

Un attentato nel nord del Kenya fa cinque vittime vicino al confine con la Somalia.

Una bomba, esplosa nella cittadina di El Wak, nella contea di Mandera, vicino al confine con la Somalia, ha ferito altre cinque persone. Non c’è stata alcuna rivendicazione immediata di responsabilità, ma i militanti di al-Shabab con sede in Somalia, affiliati ad al-Qaeda, hanno effettuato attacchi simili nella zona.

Mentre la nuova dirigenza di Haiti s’insedia, le bande criminali chiedono un posto al tavolo.

Il nuovo consiglio di transizione di Haiti deve scegliere il prossimo presidente del paese, ma i leader delle bande, forti del controllo della capitale, chiedono amnistie e un posto al tavolo delle decisioni, minacciando altra violenza se le loro richieste non verranno soddisfatte. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – V – 117 –  Si moltiplicano le voci di imminenti mandati d’arresto per Netanyahu, Gallant e il capo dell’esercito da parte del Tribunale penale internazionale per crimini di guerra a Gaza.

Gran Bretagna: la carenza di insulina “provoca stress e ansia” nei pazienti diabetici.

La scarsità “angosciante” del farmaco semina incertezza tra i 400.000 pazienti con diabete di tipo 1. [The Guardian]

Le proteste universitarie su Gaza approfondiscono le spaccature tra i democratici.

Le scene di caos che si stanno verificando nelle università di tutto il paese alimentano le divisioni interne e comportano rischi politici in un importante anno elettorale. [The New York Times]

Le forze ucraine si ritirano da tre villaggi nell’oblast di Donetsk.

Le truppe ucraine si sono ritirate a ovest dai villaggi di Berdychi, Semenivka e Novomykhailivka, nel distretto di Pokrovsk, nella parte occidentale dell’oblast ucraino di Donetsk, che rimane uno dei settori più caldi della linea del fronte, mentre la Russia continua la sua offensiva. Il 27 aprile le forze russe sono riuscite a prendere piede in una parte di Ocheretyne, un villaggio di prima linea a quasi 10 chilometri da Berdychi e Semenivka. [The Kyiv Independent]

Gli Stati Uniti acquistano dal Kazakistan 81 aerei da combattimento dell’era sovietica.

Il Kazakistan, che sta potenziando la flotta aerea, ha messo all’asta 117 aerei da caccia e bombardieri dell’era sovietica, inclusi intercettori MiG-31, cacciabombardieri MiG-27, caccia MiG-29 e bombardieri Su-24 degli anni ’70 e ’80 per un valore complessivo di 2,26 milioni di dollari. Gli aerei potrebbero essere utilizzati come parti di ricambio in Ucraina.  La società kazaka che si occupa dell’esportazione e importazione di armi, tuttavia, ha in una dichiarazione al quotidiano kazako Pravda ha smentito l’operazione. [Business Insider]

La Russia prosegue con gli arresti di giornalisti intensificando la repressione del dissenso.

Un altro giornalista russo è stato arrestato in Russia con l’accusa di “estremismo”, per un video su Navalny. Sergei Karelin, che ha lavorato per l’AP, è il secondo giornalista arrestato con tali accuse dopo il collaboratore di Reuters, Konstantin Gabov, incarcerato sabato. [The Moscow Times]

Biden incalza Netanyahu mentre i mediatori stringono su un possibile accordo sugli ostaggi, per impedire l’operazione di Rafah.

Diffidente nei confronti dell’operazione di Rafah, il presidente Biden ribadisce la sua posizione, mentre Netanyahu deve affrontare i ministri oltransisti che minacciano di uscire dal governo. [The Times of Israel]

Si moltiplicano le voci di imminenti mandati d’arresto per Netanyahu, Gallant e il capo dell’esercito da parte del Tribunale penale internazionale per crimini di guerra a Gaza.

Nel mirino della Corte penale internazionale, oltre a Netanyahu, ci sarebbero il ministro della difesa Yoav Gallant e il capo dell’esercito Herzl Halevi. [Haaretz]

Una delegazione di Hamas parte per Il Cairo per i colloqui sul cessate il fuoco a Gaza.

La delegazione vola verso Il Cairo, mentre i mediatori intensificano gli sforzi per raggiungere un accordo prima del minacciato e imminente attacco israeliano alla città meridionale di Rafah. [Reuters]

Il Dubai approva il nuovo terminale aeroportuale da 35 miliardi di dollari.

Il sovrano di Dubai, Sheikh Mohammed bin Rashid al-Maktoum, ha approvato un nuovo terminal passeggeri dell’aeroporto internazionale di Al Maktoum del valore di 34,85 miliardi di dollari. Con quest’opera, l’aeroporto Al Maktoum sarà il più grande del mondo, avrà una capacità di 260 milioni di passeggeri e sarà cinque volte più grande dell’attuale aeroporto internazionale. [Reuters]

I tornado dell’Oklahoma uccidono almeno quattro persone e fanno decine di feriti.

Almeno quattro persone, tra cui un bambino, sono state uccise dai tornado che hanno colpito l’Oklahoma nel corso di un fine settimana dalle condizioni meteorologiche estreme che hanno lasciato decine di feriti e una scia di distruzione in tutto il Midwest statunitense. [The Oklahoman]

Il Burkina Faso sospende il Guardian, Le Monde, Deutsche Welle e l’emittente francese TV5 Monde.

La loro colpa è avere riportato un rapporto di Human Rights Watch (HRW) che accusa l’esercito di attacchi contro civili nella sua battaglia contro i jihadisti. [Punch]

Gli Usa diventano inaccessibili per i visitatori europei.

Alimentati dalla crescita, i prezzi e i salari sono decollati negli Stati Uniti. Il divario con il tenore di vita degli europei non è mai stato così grande. Un altro segnale del declino del Vecchio Continente. [Le Monde]

La criminalità organizzata in Europa, “una grave minaccia per la sicurezza interna dell’Unione”.

Secondo Europol, l’agenzia europea di cooperazione tra le forze di polizia, e secondo informazioni più confidenziali a cui ha avuto accesso “Le Monde”, diverse centinaia di gruppi criminali si stanno organizzando adottando le tecniche delle vere multinazionali. [Le Monde]

In Mongolia, un inverno mortale decima le mandrie di nomadi.

Molti pastori della steppa hanno perso tutto o parte del loro bestiame, a causa del freddo estremo e della precoce formazione di uno strato di ghiaccio superficiale. [Le Monde]

Gli incidenti con gli scooter elettrici in Giappone aumentano dopo l’allentamento delle regole.

Nel corso dei sei mesi a partire da luglio, 85 incidenti stradali hanno coinvolto scooter elettrici e provocato 86 feriti. Secondo la nuova legge sulla circolazione stradale, gli scooter elettrici con una velocità massima di 20 chilometri orari possono essere guidati senza patente di guida, ma i minori di 16 anni non possono utilizzarli. [Mainichi]

Le Filippine sospendono le lezioni in presenza a causa dell’ondata di caldo e dello sciopero dei variopinti “jeepney”.

Molte scuole non hanno l’aria condizionata, lasciando gli studenti a soffocare in aule affollate e scarsamente ventilate. I conducenti di jeepney, inoltre, hanno lanciato uno sciopero nazionale di tre giorni contro i tentativi di eliminare gradualmente questi veicoli altamente inquinanti utilizzati da molti filippini per andare al lavoro e a scuola. [The Manila Times]

Uomini armati rapiscono un giudice nelle irrequiete zone settentrionali del Pakistan.

Circa 15 uomini in moto hanno bloccato l’auto del giudice Shakirullah Marwat mentre viaggiava verso il distretto di Dera Ismail Khan, nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa. Gli aggressori hanno dato fuoco all’auto prima di fuggire col giudice. È insolito che i militanti del nord-ovest prendano di mira un giudice con l’anzianità di Marwat, che normalmente viaggia con rigide misure di sicurezza. In genere attaccano il personale di sicurezza o le infrastrutture. [Dawn]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – V – 116 – I porti belgi traboccano di auto elettriche cinesi: alcune sono parcheggiate nella banchina da oltre un anno.

Spagna: il PSOE chiede Sánchez di non dimettersi e sferra un attacco frontale all’opposizione.

Il Comitato federale del partito socialista spagnolo, l’istanza più importante dell’organismo, ha organizzato un evento di massa per chiedere al presidente Pedro Sánchez di rimanere alla guida del governo. [20minutos]

Putin non ha ordinato direttamente la morte di Alexei Navalny, dice il controspionaggio statunitense.

La scoperta, che non assolve il leader russo dalla responsabilità ultima, approfondisce il mistero che circonda la morte del dissidente incarcerato in un gulag artico. [The Wall Street Journal.]

Yemen: missili lanciati dai ribelli huthi danneggiano una petroliera battente bandiera panamense in rotta verso l’India.

I ribelli hanno lanciato tre missili, uno dei quali ha colpito la petroliera. L’attacco è avvenuto al largo di Moca, nello Yemen, vicino allo stretto di Bab el-Mandeb, che collega il Mar Rosso col Golfo di Aden. Da novembre gli Houthi hanno lanciato più di 50 attacchi, sequestrato una nave e affondato un’altra. [The Economic Times]

Scossa dallo scandalo dello spionaggio, l’estrema destra tedesca riprende i vecchi slogan in occasione del lancio della campagna per le europee.

Sconvolto dal calo nei sondaggi e scosso dalle accuse di avere avuto una spia cinese tra le sue fila, il partito di estrema destra tedesco Alternativa per la Germania cerca di recuperare lo slancio perduto. Il gradimento dell’AfD, che all’inizio dell’anno la vedeva in testa nei sondaggi d’opinione, stava diminuendo anche prima dell’arresto, questa settimana, di un assistente del suo candidato principale Maximilian Krah con l’accusa di spionaggio. [Reuters]

Un terremoto di magnitudo 6.5 colpisce le Isole Bonin in Giappone.

Il sisma è avvenuto a una profondità di 503,2 chilometri, ma non è stato seguito da alcun allarme tsunami. [Reuters]

20 soldati cambogiani uccisi nell’esplosione di un deposito di munizioni.

L’esplosione avvenuta nella base militare nella provincia di Kampong Speu, a ovest della capitale, ha ferito anche diversi soldati, secondo il primo ministro; l’esercito afferma che è esploso solo un camion di munizioni. [CNA]

Hamas indica un numero plausibile di ostaggi israeliani.

Hamas aveva gonfiato il numero di ostaggi che è in grado di liberare come tattica negoziale, il che, si spera, indica la volontà di pervenire ad un accordo. Israele, tuttavia, respinge la richiesta di fermare i combattimenti o di ritirarsi da Gaza. [Haaretz]

Un DNA antico solleva un velo sul misterioso impero degli àvari.

Conosciuti principalmente dai resoconti dei loro nemici bizantini, gli àvari erano formidabili guerrieri a cavallo arrivati nell’Europa centrale e orientale nel VI secolo. Le loro origini sono rimaste oscure fino a quando uno studio dell’aprile 2022 ha scoperto che provenivano dalla steppa mongola. Ora, una nuova analisi dei resti di 424 individui provenienti dai cimiteri ungheresi fornisce dettagli sulla famiglia e sulla vita sociale degli àvari e su come i nuovi arrivati ​​interagivano con la popolazione autoctona. [nature]

I dipendenti accusano Google di “comportamento capriccioso” dopo il licenziamento di 50 persone che protestavano contro un progetto Nimbus da 1,2 miliardi di dollari per l’esercito e il governo israeliani.

Inizialmente, Google aveva licenziato 28 dipendenti fautori della protesta; pochi giorni dopo ne ha licenziato altri 20. La protesta negli uffici di New York City e Sunnyvale era stata organizzata da No Tech for Apartheid, un’associazione di dipendenti di Google e Amazon contrari al progetto Nimbus che dovrebbe rendere “più facile per il governo israeliano sorvegliare i palestinesi e costringerli ad abbandonare la loro terra”. [The Guardian]

Aerei cinesi effettuano sortite sullo stretto di Taiwan in segno di forza mentre la delegazione americana lascia Pechino.

La fine della visita di tre giorni del segretario di stato Antony Blinken segna un’impennata dell’attività militare dopo un periodo di relativa calma. [The Guardian]

L’Europa si sta impoverendo rispetto agli Stati Uniti.

Secondo gli economisti Pierre-André Buigues e Elie Cohen autori dell’articolo, il relativo impoverimento della zona euro rispetto agli Stati Uniti è una realtà ineludibile. [Le Monde]

I porti belgi traboccano di auto elettriche cinesi: alcune sono parcheggiate nella banchina da oltre un anno.

A causa della sovraccapacità produttiva della Cina, che aspira a conquistare un quarto del mercato europeo dei veicoli elettrici, Anversa e Zeebrugge sono letteralmente sature. [Le Monde]

Nelle elezioni presidenziali russe, un’internazionale di pseudo-osservatori è arrivata a Mosca per legittimare l’incoronazione di Putin

Una ONG tedesca ha identificato un gruppo di 183 eletti e attivisti, provenienti da quattro continenti, invitati a seguire le operazioni di voto, caratterizzato da un altissimo livello di frode. Tra loro ci sono tredici italiani, spesso di estrema destra. [Le Monde]

Elezioni in India: i video falsi, prodotti con l’uso di programmi d’intelligenza artificiale dalle star di Bollywood a favore dei partiti politici, sommergono gli elettori.

Video di attori come Aamir Khan che criticano il primo ministro Narendra Modi inondano le reti sociali, confondendo il dibattito politico e influenzando le decisioni degli elettori. Una combinazione di intelligenza artificiale e realtà aumentata sta aggiungendo una nuova dimensione alla campagna elettorale. [The Indian Express]

Gli esportatori cinesi evitano lo yuan a favore di sistemi di pagamento alternativi mentre crescono i timori di svalutazione.

Con lo yuan cinese incapace di tenere il passo con il dollaro statunitense, gli esportatori cinesi lasciano all’estero parte dei pagamenti ricevuti, riconvertendo solo le quantità di cui hanno stretto bisogno. La volatilità valutaria è uno dei numerosi fattori che influiscono sugli affari esteri, ma i ridotti profitti creano una situazione pericolosa. [South China Morning Post]

Dimenticate i riciclatori di Macao. Il denaro sporco cinese ora si dirige verso i casinò del sud-est asiatico.

La repressione anti-corruzione nella capitale asiatica del gioco d’azzardo ha decimato la sua industria del riciclaggio, un tempo in forte espansione. I loschi operatori del riciclaggio ora si rifugiano nelle ombrose zone economiche speciali di Cambogia, Laos e Myanmar. E nei casinò poco regolamentati delle Filippine e del Vietnam. [South China Morning Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – V – 115 – Il vaccino personalizzato antitumorale a mRNA entra nella terza fase della sperimentazione.

Blinken incontra Xi, mentre gli Stati Uniti criticano il sostegno della Cina alla Russia.

Pechino è il principale fornitore di macchine utensili, microelettronica, nitrocellulosa (fondamentale per produrre munizioni e propellenti per missili) e altri prodotti a duplice uso che Mosca utilizza per potenziare la sua industria bellica. La Cina ha anche consentito l’ingresso nei suoi porti porto a una nave mercantile russa sanzionata dagli Stati Uniti che si ritiene trasporti munizioni nordcoreane. Nell’incontro con Xi, Blinken non ha risposto alla domanda se gli Stati Uniti imporrebbero sanzioni alla Cina per il suo sostegno alla Russia. [Axios]

Gli Stati Uniti annunciano nuovi missili Patriot per l’Ucraina nel quadro del nuovo pacchetto di aiuti da sei miliardi di dollari.

Il pacchetto comprende anche più munizioni per i sistemi missilistici terra-aria avanzati nazionali, o NASAMS, e attrezzature aggiuntive per integrare lanciatori, missili e radar della difesa aerea occidentale negli armamenti dell’Ucraina, molti dei quali risalgono ancora all’era sovietica. [Associated Press]

Ungheria: massiccia protesta per lo scandalo degli abusi sessuali su bambini nelle istituzioni statali.

I manifestanti chiedono le dimissioni del responsabile del settore, Sándor Pintér, vicino a Orbán. [Associated Press]

Israele dà “un’ultima possibilità” all’accordo sugli ostaggi prima di lanciare l’operazione Rafah.

Tel Aviv è disposta a ulteriori ampie concessioni per garantire un accordo, ma non permetterà ad Hamas di prolungare i colloqui nel tentativo di allontanare l’attacco al sud di Gaza. [The Times of Israel]

La polizia arresta sette rabbini e attivisti che cercano di portare cibo a Gaza.

La polizia israeliana ha arrestato sette rabbini e attivisti, tra cui Ayelet Waldman, una scrittrice ebrea americana, mentre cercavano di entrare nella Striscia di Gaza per una consegna simbolica di cibo. [The Times of Israel]

Sta emergendo un’alleanza anti-Iran in Medio Oriente?

I limiti della cooperazione tra Israele e gli Stati arabi. [Foreign Affairs]

Le elezioni in India vedono un calo dell’affluenza alle urne nella seconda delle sue sette fasi.

L’India ha tenuto la seconda fase delle più grandi elezioni del mondo, con il primo ministro Narendra Modi e i suoi rivali che si lanciato reciprocamente accuse di discriminazione religiosa e minacce alla democrazia in un contesto di scarsa affluenza alle urne. La seconda fase delle elezioni ha visto la partecipazione di 1.200 candidati in 12 Stati, con 2.633 nomine e candidati di spicco come Rahul Gandhi. [The Times of India]

Il regime militare del Burkina Faso sospende la BBC e Voice Of America per la notizia sui massacri dell’esercito.

Il massacro del febbraio 2024 è stato uno dei peggiori abusi commessi dall’esercito in Burkina Faso dal 2015. [Sahara Reporters]

La Russia arresta un giornalista di Forbes per i suoi commenti sul massacro di Bucha.

La Russia ha arrestato un giornalista dell’edizione russa della rivista Forbes per aver ripubblicato in rete notizie e commenti sulle atrocità russe nella città ucraina di Bucha. [France 24]

Ucraina: arrestato il ministro dell’agricoltura accusato di acquisizione illegale di terreni di proprietà statale.

Mykola Solskyi è sospettato di essersi appropriato illegalmente di terreni statali ucraini del valore di 7,4 milioni di dollari e di aver tentato di impossessarsi di un altro terreno da 4,8 milioni di dollari. Il politico è stato subito dopo rilasciato dietro il versamento d’una cauzione di 1,9 milioni di dollari. [The Kyiv Independent]

“Il carro armato del futuro”: i ministri della difesa tedesco e francese lanciano un progetto comune di armamenti da un miliardo di euro.

L’accordo prevede la costruzione di un carro armato da battaglia di prossima generazione. [Euronews.]

L’equipaggio cinese dello Shenzhou-18 arriva alla stazione spaziale Tiangong.

Durante la missione, l’equipaggio effettuerà più di 90 esperimenti, da due a tre attività extraveicolari e implementerà sei consegne di merci in uscita attraverso la camera di equilibrio cargo della stazione. [Space News]

Sud Africa: trent’anni dopo la sua abolizione l’apartheid è veramente finito?

La democrazia ha portato una classe media nera in crescita, l’accesso a una migliore istruzione al di là delle linee razziali e una dignità umana fondamentale un tempo negata alla maggioranza nera. Ma è anche cresciuto il divario tra ricchi e poveri, servizi di base come elettricità e acqua arrivano a singhiozzo, e permane l’isolamento delle famiglie nere bloccate in case fatiscenti in comunità lontane. I neri sudafricani, che costituiscono l’81% della popolazione, sostengono di aver ottenuto la libertà politica, ma non quella economica. [The New York Times]

Taiwan nuovamente scossa dai terremoti.

Due terremoti, il più forte dei quali di magnitudo 6,1, hanno colpito la contea orientale di Hualien. I terremoti, a distanza di mezz’ora l’uno dall’altro nelle prime ore del mattino, hanno scosso gli edifici della capitale Taipei. [Reuters]

Lo scioglimento del ghiaccio antartico decima i pulcini di pinguino imperatore.

La scomparsa sempre più precoce dei ghiacci durante l’estate australe provoca la morte di un gran numero di pulcini, il cui piumaggio non consente ancora di sopravvivere in acque molto fredde. Alcune colonie hanno perso quasi tutti i loro piccoli. [Le Monde]

La prossima guerra in Asia potrebbe essere innescata da una nave da guerra arrugginita abbandonata su una barriera corallina.

Nella via d’acqua più contesa del mondo, il rischio della prossima guerra in Asia dipende sempre più da una nave sgangherata fuori dal suo tempo, butterata di buchi, striata di ruggine e arenata su una scogliera. Per rafforzare le proprie pretese sul Mar Cinese Meridionale, nel 1999 le Filippine hanno deliberatamente incagliato una nave da sbarco della seconda guerra mondiale su un banco semisommerso, trasformando la nave in un avamposto della marina filippina. Il BRP Sierra Madre è diventato l’epicentro delle crescenti tensioni tra le Filippine e la Cina e un singolare filo d’Arianna potrebbe trascinare gli Stati Uniti in un conflitto armato nel Pacifico. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – V – 114 – Gli Stati Uniti ribadiscono il principio della “neutralità della rete”.

Il Portogallo celebra il cinquantesimo anniversario della “Rivoluzione dei garofani”.

L’Avenida da Liberdade di Lisbona è stata gioiosamente invasa dai manifestanti. L’ombra dell’estrema destra è stata il grande aggregatore. [Público]

La Procura chiede di archiviare il caso aperto contro la moglie di Sanchez, Begoña Gómez.

Il pubblico ministero porta personalmente la decisione del Tribunale della capitale al Tribunale Provinciale di Madrid che aveva aperto un procedimento segreto contro la moglie del presidente del governo dopo una denuncia basata su speculazioni giornalistiche. [El Diario]

155 morti in Tanzania a causa delle forti piogge. 13 vittime in Kenya.

Oltre 200.000 persone e 51.000 famiglie sono state colpite dalle piogge tra gennaio e aprile 2024. Le previsioni meteorologiche indicano che le piogge torrenziali continueranno fino a maggio. [The Citizen, Tanzania]

L’isola artificiale americana per gli aiuti a Gaza sarà operativa all’inizio di maggio.

Ora che a Gaza arrivano oltre 500 camion di aiuti al giorno da quattro valichi di terra, l’isola non sostituirà ma integrerà gli aiuti via terra. [The Jerusalem Post]

Hamas sarebbe pronto a deporre le armi se verrà creato uno stato palestinese indipendente.

Un alto esponente politico del gruppo, Khalil al-Hayya, dichiara all’Associated Press che il gruppo militante islamico è disposto ad accettare una tregua di cinque anni o più e che deporrà le armi e si trasformerà in un partito politico se verrà creato uno stato palestinese indipendente entro i confini del 1967. La proposta di disarmo di Hamas sembrava una significativa concessione da parte del gruppo militante ufficialmente votato alla distruzione di Israele, ma è improbabile che Israele prenda in considerazione uno scenario del genere. [Associated Press]

Gli Stati Uniti ritireranno le truppe dal Ciad e dal Niger mentre le nazioni africane mettono in dubbio il suo ruolo nella lotta al terrorismo.

Gli Stati Uniti ritireranno la maggior parte delle proprie truppe dal Ciad e dal Niger mentre lavorano per ripristinare gli accordi chiave che regolano il ruolo dell’esercito americano nella lotta al terrorismo. [Associated Press]

Haiti: il primo ministro Ariel Henry si dimette, mentre il nuovo governo presta giuramento durante una cerimonia segreta.

Il “Consiglio di transizione” ha prestato giuramento mentre la violenza delle bande continua a martoriare la capitale. [UPI]

La Cina invia tre astronauti alla stazione spaziale Tiangong dalla base di lancio nel deserto del Gobi.

L’equipaggio dello Shenzhou-18 dovrebbe costruire un “ecosistema idrico autoriciclante” stabile e allevare vertebrati in orbita. Il vicedirettore dell’Agenzia spaziale cinese dichiara che la Cina è sulla buona strada per mandare astronauti sulla Luna entro il 2030. [South China Morning Post]

Il fondo sovrano cinese CIC da 1,35 trilioni di dollari investe con Investcorp del Bahrein in un fondo da un miliardo di dollari per operare in Medio Oriente.

Il nuovo Golden Horizon Fund rappresenta il primo grande investimento cinese in Medio Oriente. [South China Morning Post]

Scoperto un “topo di cereali” che in tre anni ha rubato mais per 3,45 milioni di dollari.

Un commerciante di grano della provincia di Hebei è accusato di aver falsificato i documenti di spedizione dal 2020 e il 2022 per giustificare gli ammanchi. [South China Morning Post]

L’economia statunitense, nel primo trimestre del 2024, è cresciuta a un tasso annuo dell’1,6% segnando un forte rallentamento.

Il tasso di crescita del trimestre precedente era del 3,4%. La decelerazione riflette le oscillazioni delle scorte e del commercio delle imprese, nonché l’indebolimento della spesa delle famiglie e del governo. Gli americani, inoltre, hanno acquistato più beni fabbricati all’estero e ridotto le esportazioni. [The Washington Post]

I giudici conservatori della Corte suprema statunitense sembrano propensi ad affrontare la questione dell’immunità degli ex presidenti, ma dopo le elezioni.

Tale orientamento di fatto rinvierebbe a dopo le elezioni il processo a carico di Trump per le manovre per ribaltare l’esito elettorale del 2020. [The New York Times]

Blinken manifesta le preoccupazioni americane per le politiche commerciali cinesi.

Washington e Pechino sono sempre più in disaccordo sui limiti alle aziende americane che operano in Cina, sul surplus produttivo e le esportazioni cinesi. Crescono anche le tensioni per il sostegno di Pechino alla Russia nella sua guerra in Ucraina. [PBS]

L’esercito del Burkina Faso ha massacrato oltre 200 abitanti in due villaggi.

Almeno 223 civili, tra cui almeno 56 bambini, sono stati giustiziati sommariamente in attacchi di rappresaglia contro due villaggi del nord il 25 febbraio, sostiene l’ong Human Rights Watch. Le forze del Burkina Faso combattono contro un’insurrezione del gruppo Jama’at Nusrat al-Islam wa al-Muslimeen (JNIM) e dello Stato islamico nel Grande Sahara (ISGS) legato ad Al-Qaeda da quando i gruppi armati sono entrati nel paese dal Mali nel 2016. [The Africa Report]

119 detenuti evadono mentre le forti piogge sbriciolano le prigioni di Suleja.

Almeno 119 detenuti del centro di custodia di media sicurezza, Suleja, nello stato del Niger, sono fuggiti, dopo ore di forti acquazzoni che hanno distrutto parti della struttura. [Vanguard]

Alphabet supera le stime di fatturato mentre l’intelligenza artificiale alimenta la crescita della nuvola.

Nel primo trimestre il fatturato dei servizi cloud è cresciuto del 28% raggiungendo i 900 milioni di dollari. La società annuncia un dividendo di 20 centesimi e un riacquisto di azioni proprie da 70 miliardi di dollari. [Bloomberg]

La produzione mondiale di vino scende al livello più basso degli ultimi 60 anni.

Le condizioni climatiche hanno sconvolto in modo significativo la viticoltura mondiale. La Francia rimane il più grande produttore mondiale. [20 minutes]

A quarantacinque giorni dalle elezioni, le grandi ambizioni di Macron per l’Europa.

In un discorso alla Sorbona di Parigi, il presidente francese chiede di rafforzare la difesa dell’Unione e di raddoppiare il bilancio comunitario per aprire la strada ad una “Europa potente”. [Le Monde]

Gli Stati Uniti ribadiscono il principio della “neutralità della rete”.

La FCC, l’agenzia federale per le comunicazioni, ha votato giovedì il ripristino delle norme, abolite dall’amministrazione Trump nel 2017, che vietavano ai fornitori di servizi internet di modulare la velocità in base ai contenuti. [Le Monde]

La Repubblica democratica del Congo accusa Apple di utilizzare minerali provenienti da miniere congolesi illegali.

Secondo gli avvocati incaricati da Kinshasa, questi minerali verrebbero poi “trasportati fuori dal Paese, in particolare in Ruanda, dove verrebbero riciclati”. [Le Monde]

L’ex primo ministro della Malesia Mahathir bin Mohamad è sotto inchiesta per corruzione.

All’inizio di quest’anno l’organismo anti corruzione malese  (MACC) aveva accusato tre persone di corruzione e aveva convocato i due figli maggiori di Mahathir per interrogarli. Mahathir nega ogni abuso di potere e taccia la campagna anti-corruzione come motivata politicamente. [Daily Express, Malesia]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – V – 113 – 60 multinazionali sono responsabili della metà dell’inquinamento mondiale da plastica.

Spagna: l’annuncio sulle possibili dimissioni di Sánchez mette in crisi il partito socialista. Popolari e Vox lo accusano di vittimismo.

Il presidente del Governo cancella tutti gli impegni pubblici fino al 29 aprile dopo la denuncia a carico della moglie Begoña Gómez: “Ho bisogno di fermarmi e riflettere. [El País]

Un tribunale di Madrid apre un procedimento contro Begoña Gómez, moglie di Sanchez,  per traffico di influenze illecite.

Un giudice chiama a testimoniare due giornalisti, uno di El Confidencial e l’altro di ESdiario. [Onda Cero]

L’Argentina lancia un mandato internazionale per l’arresto del ministro iraniano Ahmad Vahidi, corresponsabile dell’attentato del 1994.

Su richiesta delle autorità argentine, l’Ufficio Centrale dell’Interpol con sede a Lione ha emesso una circolare per il suo arresto. [Crónica]

L’Armenia condanna la moderna “pulizia etnica” mentre commemora il genocidio della prima guerra mondiale.

“La questione del genocidio armeno non è negoziabile, né sulla scena internazionale, né nella stessa Armenia” dice il presidente del paese Serzh Sargsyan. [Aravot]

TikTok potrebbe essere vietato negli Stati Uniti. Ecco cosa è successo quando l’India lo ha fatto.

In India, TikTok aveva aperto una finestra sulla vita delle piccole città; quattro anni dopo la sua messa al bando, la maggior parte dei creatori di contenuti e degli utenti si era già spostata su altre piattaforme. [Associated Press]

La Russia pone il veto su una risoluzione delle Nazioni Unite tesa a prevenire una pericolosa corsa agli armamenti nucleari nello spazio.

La risoluzione avrebbe impegnato i paesi a non sviluppare o schierare armi nucleari o altre armi di distruzione di massa nello spazio, come vietato da un trattato internazionale del 1967 sottoscritto anche da Stati Uniti e Russia, e ad accettare la necessità di verificarne la conformità. [Associated Press]

Alti funzionari israeliani ed egiziani si incontrano segretamente per discutere della possibile invasione di Rafah.

I massimi responsabili della sicurezza e dell’esercito israeliani si sono incontrati al Cairo con gli omologhi egiziani per discutere della possibile operazione delle forze di difesa israeliane a Rafah. I piani israeliani parlerebbero di un’operazione lenta e graduale, quartiere per quartiere, e non un’invasione totale dell’intera città. [Axios]

Israele attacca 40 siti di Hezbollah. Il ministro della difesa afferma che il comando del gruppo nel sud del Libano è stato decimato.

Aerei da caccia e depositi di armi presi di mira dall’artiglieria con attacchi incessanti e il lancio di missili. [The Times of Israel]

L’Ucraina colpisce altri due depositi di carburante in Russia, sfidando gli avvertimenti degli Stati Uniti.

Il colosso petrolifero russo Rosneft ha perso circa 26.000 metri cubi di carburante a seguito degli attacchi di droni ucraini. [Politico]

L’Ue chiede a Pechino di aprire alla concorrenza internazionale i suoi mercati pubblici se non vuole che l’Unione chiuda i propri alla Cina.

La Commissione europea ha avviato un’indagine sulle modalità con cui Pechino concede gli appalti pubblici per le apparecchiature e i prodotti medicali. [Politico]

Iran: un noto rapper dissidente condannato a morte.

Toomaj Salehi, una delle icone delle proteste iraniane del 2022, è stato condannato a morte con l’accusa di “diffondere la corruzione sulla terra”. [Iran International]

All’Iran “mancano settimane, non mesi” per avere abbastanza uranio per una bomba.

Il capo dell’Osservatorio nucleare delle Nazioni Unite afferma che Teheran potrebbe produrre una bomba nucleare entro poche settimane. [Deutsche Welle]

USA: dentro la crisi della radio pubblica NPR.

Gli ascoltatori si allontanano. Il fatturato pubblicitario è in calo. Una spinta alla diversità ha generato disordini interni. (La rete radiofonica pubblica americana potrà invertire questa tendenza? La situazione di NPR può essere indicativa per l’Italia dove la Rai sembra avviarsi inesorabilmente ad essere la prossima “Alitalia”. NdR). [The New York Times]

60 aziende sono responsabili della metà dell’inquinamento mondiale da plastica.

Uno studio conferma che Philip Morris International, Danone, Nestlé, PepsiCo e Coca-Cola sono i peggiori inquinatori. [Science Advances]

Il neotamo, dolcificante per torte e bevande, può danneggiare la parete intestinale.

Il sostituto dello zucchero industriale E961 può avere “effetti tossici sulla salute”, afferma uno studio che ritiene che il dolcificante danneggi la flora batterica intestinale. Il neotamo è un dolcificante artificiale, tra 7 000 e le 13 000 volte più dolce dello zucchero. [Frontiers in Nutrition]

Il parlamento europeo pone un tetto di 10.000 euro ai pagamenti in contanti.

Alcuni paesi, come la Francia, hanno già regole più severe rispetto alla nuova disposizione europea; in altri, come l’Austria o la Germania, i pagamenti in contanti fino ad ora sono illimitati. [Le Monde]

In Tunisia la giustizia accusa oppositori, giornalisti e la militante femminista in esilio Bochra Belhaj Hmida di “cospirazione”.

Una quarantina di persone sospettate di aver minacciato la sicurezza dello Stato, sono rinviate a giudizio. L’accusa si basa essenzialmente su messaggi tra gli indiziati e diplomatici stranieri. [Le Monde]

Libia: morte sospetta dell’intellettuale Siraj Daghman detenuto dalle forze del maresciallo Haftar.

Il giornalista e scrittore è stato arrestato il primo ottobre 2023 a Bengasi per avere denunciato le responsabilità delle autorità locali nel disastro provocato dalla tempesta Daniel a Derna. [Le Monde]

Rilevato un enorme bagliore energetico proveniente da una stella di neutroni magnetici.

Le magnetar sono tra gli oggetti più estremi dell’universo: una classe di resti stellari compatti chiamati stelle di neutroni che possiedono campi magnetici immensamente forti. Di tanto in tanto, producono enormi eruzioni di raggi gamma con un potentissimo rilascio non distruttivo di energia. Gli scienziati hanno rilevato l’istanza più distante conosciuta di una di queste eruzioni da una magnetar residente in una galassia chiamata Messier 82, o M82. Questa ondata di raggi gamma, la forma di luce più energetica, ha liberato in appena un decimo di secondo la quantità di energia che il nostro sole emetterebbe in circa 10.000 anni. [Reuters]

Iran: video diffusi in rete mostrano donne strattonate violentemente dalla polizia durante la repressione per il mancato uso del velo islamico.

I video documentano il susseguirsi di arresti dopo che il regime ha lanciato una nuova campagna draconiana contro le donne che resistono all’imposizione del velo. [The Guardian]

Trump riscuoterà un bonus da 1,2 miliardi di dollari per la performance del titolo Trump Media.

L’ex presidente riceve il bonus anche se il valore delle azioni di Trump Media & Technology Group è crollato, perché le azioni della società sono comunque rimaste al di sopra di un certo valore nonostante il forte calo. [The Guardian]

Un dipinto perduto di Gustav Klimt è stato venduto all’asta a Vienna per 30 milioni di euro.

Il ritratto incompiuto di Fräulein Lieser è riemerso in una collezione privata, ma rimangono interrogativi sulla sua provenienza e sul suo soggetto. [The Guardian]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – V – 112 –  Nella capitale canadese si aprono le discussioni per un trattato sulla plastica, ma i paesi sono più divisi che mai.

In migliaia marciano in difesa dell’università pubblica in Argentina e contro Milei.

Agitando dei libri, decine di migliaia di persone sono scese nelle strade dell’Argentina per opporsi ai tagli ai finanziamenti all’università pubblica, in quella che costituisce la più grande manifestazione finora contro la politica del presidente ultraliberale Javier Milei. [Tiempo Argentino]

Cinque migranti muoiono nel tentativo di attraversare la Manica, mentre Londra approva la legge di Sunak sulle deportazioni degli irregolari in Rwanda.

Un padre “ha visto la figlioletta morire sotto i propri occhi”, dice un volontario che ha partecipato al salvataggio dei superstiti. [The Independent]

La Corea del Nord afferma di aver testato un nuovo sistema di comando e controllo in un contrattacco nucleare simulato.

Pyongyang ha testato un nuovo sistema di comando e controllo con il lancio di missili armati di testate nucleari simulate da più unità lanciarazzi. [CNN]

Hezbollah lancia l’attacco più massiccio dall’inizio della guerra di Gaza contro Israele.

L’attacco sarebbe una risposta all’uccisione di uno dei suoi combattenti nel sud del Libano. [Al Jazeera]

“Un gruppo Wagner in stile israeliano”: l’unità militare ultraortodossa nel mirino di Washington.

Per la prima volta gli Stati Uniti minacciano di imporre sanzioni a un’unità militare israeliana. Il battaglione Netzah Yehuda, inizialmente istituito per accogliere gli ebrei ultraortodossi israeliani, rapidamente è diventato un’unità popolare per i coloni di destra radicale, responsabile una serie di violazioni dei diritti umani contro i palestinesi in Cisgiordania. [France 24]

Gli Stati Uniti prendono di mira le banche cinesi che aiutano la Russia nel suo sforzo bellico.

La vendita di prodotti ad uso multiplo da parte di Pechino ha aiutato Mosca a ricostruire la sua macchina da guerra. Gli Stati Uniti stanno mettendo a punto sanzioni che potrebbero tagliare alcune banche cinesi dal sistema finanziario globale, dando a Blinken un’ulteriore leva diplomatica per cercare di porre fine al sostegno commerciale di Pechino alla produzione militare russa. [The Wall Street Journal.]

Il tribunale russo respinge il ricorso contro la detenzione del giornalista del Wall Street Journal, Evan Gershkovich.

Intanto tra Mosca e Washington sono in corso trattive riservate per uno scambio di prigionieri. [The Wall Street Journal.]

Arrestato il viceministro della difesa russo per sospetta corruzione.

Timur Ivanov è accusato di aver accettato tangenti, reato punibile con una grossa multa o con oltre dieci anni di carcere. Ivanov è oggetto di sanzioni dell’Unione Europea in quanto responsabile di alcuni lavori di costruzione a Mariupol, pesantemente bombardata e occupata dalle forze russe all’inizio della guerra nel 2022. Le accuse che gli vengono rivolte in patria riguardano proprio quelle costruzioni. [The Moscow Times]

Un collaboratore di un eurodeputato dell’estrema destra dell’AfD arrestato con l’accusa di spionaggio.

I pubblici ministeri affermano che l’uomo spiava per conto della Cina. [Deutsche Welle]

Due elicotteri della marina malese si schiantano durante un addestramento al sorvolo della base di Lumut nello stato di Perak.

I due velivoli avevano lasciato Padang Sitiawan prima di entrare in collisione. L’AW139 si è schiantato sui gradini dello stadio della base di Lumut, mentre il Fennec è caduto nella piscina del complesso sportivo della stessa base. Tutti i membri dell’equipaggio sono morti. [Malay Mail]

16 morti e 28 dispersi per il capovolgimento di un’imbarcazione di migranti etiopici al largo di Gibuti.

È l’ultimo incidente mortale sulla cosiddetta rotta migratoria orientale. [Gulf News]

Dopo settimane di inutili richieste, l’amministrazione del carcere di Tihar  concede l’insulina al popolare primo ministro di Dehli, sofferente di diabete, arrestato il 21 marzo con l’accusa di corruzione.

Il suo partito, l’Aan Aadmi (AAP) aveva organizzato cortei e preghiere speciali nei templi in occasione della festa commemora la nascita della dea Hanuman per ottenere la concessione dell’insulina da parte delle autorità. Secondo i suoi sostenitori, l’arresto di Arvind Kejriwal è motivato politicamente. [Hindustan Times]

Una nuova normativa statunitense vieta le clausole di “non concorrenza” nei contratti di lavoro.

La Federal Trade Commission (FTC) mette al bando le clausole che impediscono ai dipendenti di passare o avviare aziende concorrenti per un determinato periodo di tempo. Secondo la FTC, 30 milioni di persone, ossia circa un lavoratore su cinque, sono ora soggetti a tali restrizioni. [The Guardian]

Tesla registra il calo di fatturato più consistente dal 2012, ma le sue azioni continuano a salire.

Le azioni sono in rialzo, nonostante il calo delle vendite del 9% e degli utili del 55%, dopo che la società ha annunciato il lancio anticipato dei suoi nuovi modelli.

Gli eurodeputati votano per mettere al bando i prodotti ottenuti col lavoro forzato.

La Commissione europea avvierà indagini in caso di sospetti nelle catene di approvvigionamento nei paesi terzi. Se verrà dimostrato il ricorso al lavoro forzato, i prodotti verranno sequestrati alle frontiere e dovranno essere ritirati dal mercato europeo. [Le Monde]

Bombe plananti, “arma assoluta” delle forze russe o indice del sottoequipaggiamento degli ucraini?

Due anni dopo l’inizio delle ostilità, l’esercito russo sembra aver trovato un modo per spezzare l’equilibrio tra potenza di fuoco e mezzi di difesa con queste bombe dell’era sovietica migliorate a basso costo. [Le Monde]

Il Sud-est asiatico colpito da un’ondata di caldo estremo.

In Tailandia, Birmania, Cambogia, Vietnam e Filippine le temperature si avvicinano ai 40 gradi se non addirittura ai 45. [Le Monde]

Lo skyrmione, una strana struttura che potrebbe scuotere l’elettronica.

Il lavoro di un gruppo francese apre la strada all’utilizzo di queste strutture magnetiche per funzioni di memoria e di calcolo. [Science]

Preparatevi alla “terza ondata” di insolvenze delle obbligazioni cinesi tra costi di finanziamento elevati, crescita lenta e politiche statali più restrittive.

Secondo S&P Global Ratings, la Cina potrebbe affrontare una terza ondata di insolvenze delle obbligazioni societarie a causa degli elevati costi di finanziamento, accompagnati da una lenta crescita economica e rigide politiche governative che aumentano la pressione sui debitori più deboli. [South China Morning Post]

La Casa Bianca chiede ai fondi pensione di adottare standard più rigorosi sulle condizioni di lavoro.

Numerosi fondi pubblici stanno aumentando gli investimenti nelle imprese, senza curarsi troppo delle cattive pratiche di lavoro nelle aziende nelle quali investono. [The Washington Post]

Alcuni dipendenti hanno protestato contro il contratto di Google con il governo israeliano. Licenziati.

Secondo l’amministratore delegato del gigante tecnologico, l’azienda non è un posto dove fare politica. [The Washington Post]

Nestlé aggiunge più zucchero nel latte per i bambini di paesi più poveri.

Secondo un’indagine di Public Eye e International Baby Food Action Network, i prodotti del colosso alimentare svizzero nei paesi a basso reddito contengono fino a 7,3 grammi di zucchero aggiunto per porzione, mentre gli stessi alimenti venduti in Europa spesso non ne contenevano affatto. [The Washington Post]

Nella capitale canadese si aprono le trattative per un trattato sulla plastica, ma i paesi sono più divisi che mai.

Se i governi riuscissero a concordare un trattato giuridicamente vincolante che affronti non solo le modalità di smaltimento della plastica, ma anche quanta plastica viene prodotta e come viene utilizzata, il trattato potrebbe diventare il patto più significativo per affrontare il problema le emissioni globali dai tempi dell’accordo di Parigi del 2015. Ansia e lobbying dei produttori che si aspettano regole certe. [Politico]

Negli USA, dopo l’università Columbia, la protesta degli studenti contro la guerra di Gaza si allarga a livello nazionale.

Le proteste sono in corso da mesi, ma hanno preso maggiore ampiezza dopo che più di 100 manifestanti filo-palestinesi, accampati nel campus della Columbia a Manhattan, sono stati tratti in arresto. Da allora, decine di altri manifestanti sono stati arrestati in altri campus. Molti sono accusati di violazione di domicilio o condotta disordinata. Poiché alcuni studenti hanno paura di recarsi in università, la Columbia introduce un sistema di istruzione ibrido (in presenza e in rete) per il resto del semestre. [Associated Press]

Di fronte alle pressioni dei gruppi per i diritti umani, la Banca Mondiale sospende i finanziamenti per un mega  progetto turistico in Tanzania.

Il progetto da 150 milioni di dollari mirava a migliorare la gestione delle risorse naturali e delle risorse turistiche in una zona remota della Tanzania meridionale. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – V – 111 – Il prezzo di una tonnellata di cacao supera gli 11.000 dollari.

Ecuador: il referendum del presidente Noboa sulla linea dura contro la criminalità passa con il 65% dei voti.

Con circa il 75% delle schede scrutinate, il Sì prevale con circa il 65% per nove dei quesiti posti agli elettori. Solo una provincia ha risposto “No” alla domanda sull’estradizione dei criminali. [expreso]

Piogge e terremoti in serie colpiscono Taiwan.

Più di cinque terremoti di magnitudo compresa tra 4,4 e 5,5 della scala Richter hanno scosso in rapida successione la parte orientale di Taiwan. [Taipei Times]

Israele: il capo dei servizi segreti si dimette per non essere riuscito a prevedere l’attacco del 7 ottobre.

Il maggiore generale Aharon Haliva è il primo ufficiale di alto rango della difesa israeliana a dimettersi per il massacro di Hamas. “Porterò per sempre con me il terribile fardello della guerra”, ha scritto nella lettera di dimissioni. [Haaretz]

L’ONU accusa Israele di aver causato la crisi alimentare e dell’acqua a Gaza.

Secondo l’ONU Israele ha causato fame e disidratazione di massa. Lo riferisce l’emittente nazionale israeliana KAN. [The Jerusalen Post]

Un processo senza precedenti si apre con due immagini contrastanti di Trump.

Nella sua dichiarazione di apertura, l’accusa delinea un progetto squallido inteso a non danneggiare l’elezione di Donald J. Trump. Per il suo avvocato, invece, si tratta semplicemente di “34 pezzi di carta”. [The New York Times]

La guerra in Ucraina ha spinto la spesa militare mondiale al livello più alto degli ultimi 35 anni.

Secondo un gruppo di ricerca, l’anno scorso la spesa militare globale ha raggiunto i 2,4 trilioni di dollari, il 6,8% in più rispetto al 2022. Hanno contribuito anche le tensioni in Asia e nel Medio Oriente. [The New York Times]

L’IA generativa arriva nel mondo della modifica genica del CRISPR.

Proprio come ChatGPT genera poesie, un nuovo sistema di IA mette a punto progetti di meccanismi microscopici in grado di modificare il DNA. [The New York Times]

Narendra Modi fomenta le tensioni, mentre l’India si reca al voto.

L’opposizione accusa il primo ministro di attaccare la minoranza musulmana “incitando all’odio” in violazione delle regole elettorali. “Il partito del Congresso vuole trasferire la ricchezza privata ai musulmani”, dice il primo ministro durante una manifestazione elettorale in Rajasthan, criticando la promessa dell’opposizione di affrontare la disuguaglianza di ricchezza e reddito. Narendra Modi dice che il Congresso, se eletto, distribuirà le proprietà, la terra e i beni del popolo ai musulmani. [The Hindu]

La Cina riunisce i leader navali di tutto il mondo per discutere di sicurezza marittima mentre gli Stati Uniti conducono esercitazioni congiunte nel Mar Cinese Meridionale.

Il 19mo Simposio navale del Pacifico occidentale (WPNS), a Qingdao, nella provincia di Shandong, vede la partecipazione di 29 paesi con l’unica grande assenza delle Filippine. [Global Times]

Le forze statunitensi e filippine svolgono esercitazioni comuni nel conteso Mar Cinese Meridionale.

La Cina rivendica quasi l’intera via d’acqua, chiave di volta per il commercio internazionale. [The Manila Times]

Nella capitale di Haiti il massimo signore della guerra ordina di “bruciare ogni casa”, mentre la nazione lotta per darsi un nuovo governo.

Il famigerato capobanda Jimmy “Barbeque” Cherizier incita i suoi uomini ad attaccare la polizia e bruciare indiscriminatamente ogni casa di Port-au-Prince, compreso il quartiere di Delmas dove è cresciuto. [New York Post]

L’Iran annuncia un nuovo organismo per l’osservanza della moralità.

Il comandante delle Guardie della Rivoluzione Islamica (IRGC) nella capitale iraniana ha annunciato la creazione di un nuovo organismo per il controllo dell’osservanza del codice di abbigliamento delle donne. [Radio Free Europe/Radio Liberty]

Se gli Stati Uniti consentiranno il trasferimento di beni russi a Kiev, la Russia non esiterà ad espropriare i beni occidentali nel proprio territorio.

La Russia ha minacciato l’adozione di una politica “occhio per occhio” dopo che il Congresso degli Stati Uniti ha approvato una legge che consentirebbe il trasferimento dei beni russi confiscati per la ricostruzione dell’Ucraina. [The Moscow Times]

L’ucraina colpisce la nave russa Kommuna in rada a Sebastopoli.

La Kommuna, varata nel 1915, è la più antica gloria ancora in servizio nella Marina russa. [The Kyiv Independent]

La Corte costituzionale indonesiana conferma la vittoria presidenziale di Prabowo Subianto.

La Corte ha respinto il ricorso di due candidati sconfitti che chiedevano di annullare il risultato elettorale e l’indizione di una nuova votazione. [Jakarta Globe]

Taiwan abbatterà tutte le statue di Chiang Kai-shek negli spazi pubblici.

Il governo del DPP afferma che più di 760 statue di Chiang, che governò l’isola per quasi tre decenni, saranno rapidamente rimosse. La decisione è vista come un tentativo per cancellare la sua eredità, ma anche “come un gesto ostile nei confronti della Cina continentale”. [South China Morning Post]

Chi è Lawrence Wong di Singapore? Come un perdente senza grandi ambizioni politiche è diventato il prossimo primo ministro.

Chi conosce Wong dice che è un “leader politico con cui è facile identificarsi” e lo loda per essere un giocatore di squadra, intraprendente, tranquillo ma tenace e perseverante. [South China Morning Post]

Il crescente nazionalismo della Malesia alimenta le aspirazioni autonomistiche del Sarawak.

La resistenza del Sarawak al crescente nazionalismo malese nella penisola è quasi universale e direttamente legata alle richieste di maggiore autonomia statale con l’obiettivo di ripristinare l’autogoverno sia nel Sarawak che nel Sabah, come previsto dal cosiddetto Accordo della Malesia. [South China Morning Post]

I pannelli solari sui tetti sommergono di energia la rete della California. Ed é un problema.

Mentre le bollette dell’elettricità diventano negative, lo stato non riesce a smaltire l’eccesso di energia solare. [The Washington Post]

Perché Trump è sempre più arrabbiato e isolato sulla rete Truth Social.

Per anni, Donald Trump è stato una delle voci più forti e inevitabili di Twitter: un uomo d’affari sfacciato e provocatore, diventato presidente in grado di conquistare l’attenzione globale con un solo messaggio. Su Truth Social, sta offrendo una versione ancora più estrema di sé stesso. Il suo seguito è diminuito, ma i suoi messaggi si susseguono sempre più freneticamente. [The Washington Post]

Il prezzo di una tonnellata di cacao supera gli 11.000 dollari.

Questo prezzo rappresenta 2,5 volte la quotazione media all’inizio del 2024 quando oscillava intorno ai 4.275 dollari. È un prezzo più alto di quello del rame (metallo industriale di riferimento), che questa settimana mediamente quotava 9.490 dollari per tonnellata, e superiore a quello dell’oro, che in media veniva trattato a 2.396 dollari l’oncia. [El ,Telégrafo]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – V – 110 –  Gli Stati Uniti potrebbero sanzionare il battaglione ultra-ortodosso dell’esercito israeliano in Cisgiordania.

Una consultazione popolare mette alla prova le ambizioni politiche del presidente dell’Ecuador.

Daniel Noboa mette al voto il rafforzamento delle misure di sicurezza contro la criminalità organizzata. Alta la partecipazione dei cittadini alla consultazione, ma mentre si svolgeva la consultazione, un direttore di carcere veniva assassinato. [Extra].

Colombia: mezzo milione partecipa a una manifestazione di protesta contro il presidente di sinistra.

La marcia di domenica ha lanciato chiaro messaggio a Gustavo Petro. Solo a Bogotá si stima che siano scese in piazza quasi 80.000 persone. I manifestanti respingono molte riforme di Gustavo Petro, a partire dalla riforma sanitaria. [La República]

I sostenitori di Bolsonaro invadono le strade di Rio per acclamare il loro improbabile nuovo eroe, Elon Musk.

Il proprietario di Testa ed X osannato per avere utilizzato la sua piattaforma sociale per attaccare il giudice incaricato delle indagini sull’ex presidente. [Folha de S.Paolo]

Gli Stati Uniti potrebbero sanzionare il battaglione ultra-ortodosso dell’esercito israeliano operativo in Cisgiordania.

Se la decisione verrà messa in atto, sarebbe la prima volta che il governo degli Stati Uniti fa un passo del genere contro un’unità specifica dell’esercito di Tel Aviv. Al battaglione potrebbe essere vietato ricevere assistenza o addestramento militare dagli Stati Uniti. Il battaglione, tra l’altro, viene collegato alla morte di un palestinese-americano di 80 anni nel 2022. L’amministrazione Biden sta prendendo in considerazione sanzioni anche contro altre unità militari e di polizia in Israele. [Haaretz]

Quasi 200 cadaveri trovati in una fossa comune nell’ospedale Khan Younis di Gaza.

Le autorità palestinesi affermano che nel compresso ospedaliero sono stati recuperati 180 corpi mentre Israele continua gli attacchi mortali a Gaza. Non è chiaro a chi vadano attribuite tali morti, se ai soldati israeliani o ad Hamas. [Al Jazeera]

I serbi del Nord Kosovo boicottano in massa il referendum sulla rimozione dei sindaci di etnia albanese.

La maggior parte dei serbi nell’instabile nord del Kosovo hanno boicottato un referendum locale sull’opportunità di rimuovere in quattro comuni i sindaci di etnia albanese la cui nomina aveva generato violenze l’anno scorso. Nel Kosovo, a maggioranza albanese, vivono circa 50.000 serbi che rifiutano il governo di Pristina e considerano Belgrado come la propria capitale. Lo scorso settembre il governo di Pristina ha acconsentito ad annullare le elezioni locali nel nord del Kosovo e a indirne di nuove, cedendo alle pressioni occidentali dopo che i serbi locali avevano boicottato il voto dell’aprile 2023. [Reuters]

Spagna: il voto regionale nei Paesi Baschi conferma la coalizione in carica.

Il Partito nazionalista basco (PNV) e EH Bildu (“Paesi Baschi Uniti”) hanno ottenuto in totale 27 seggi, ben al di sotto dei 38 necessari per la maggioranza nel parlamento regionale. Ma il PNV ha ricevuto quasi 30.000 voti in più rispetto a Bildu, in crescita rispetto alle precedenti elezioni del 2020. [Reuters]

Maldive : il partito filocinese di Mohamed Muizzu conquista la maggioranza assoluta.

Il Congresso nazionale popolare (PNC) del presidente Mohamed Muizzu ha conquistato 66 degli 86 seggi del parlamento composto da 93 membri, allontanando ulteriormente l’isola dal vicino indiano. [India Today]

Sri Lanka: un’auto si schianta sugli spettatori durante una corsa automobilistica. Sette morti e 21 feriti.

Un pilota si è schiantato sugli spettatori durante un affollato evento sportivo ospitato dall’esercito. [Sri Lanka Mirror]

Milioni di persone sono a rischio inondazioni nella provincia cinese del Guangdong.

A causa delle forti piogge il Beijiang, affluente del Fiume delle Perle registra la seconda esondazione nel 2024. [Global Times]

Il capo economista della Banca Mondiale chiede al G20 una revisione del programma di riduzione del debito.

L’organismo finanziario internazionale non è riuscito a fornire risorse sufficienti ai paesi più poveri del mondo. [The Guardian]

Flojaune Cofer: stella progressista a sorpresa nella corsa a sindaco della capitale della California.

L’epidemiologa 41enne, esordiente in politica, aveva vinto le primarie del partito democratico con un vantaggio di quasi l’8% sulla sua più vicina rivale. [The Guardian]

L’Etiopia si sogna  il futuro Eldorado africano delle criptovalute.

Addis Abeba scommette sulle valute elettroniche, ma la loro estrazione comporta un consumo energetico estremamente elevato e potrebbe mettere in pericolo la sicurezza elettrica del paese. [Le Monde]

Svolta storica per il principale sindacato automobilistico americano UAW nel sud degli Stati Uniti.

I dipendenti di uno stabilimento Volkswagen nel Tennessee hanno votato per aderire a un sindacato. È la prima volta in uno stato del sud dove i produttori non americani sono presenti in grande numero. Ora potrebbe essere la volta dei lavoratori di Mercedes, Toyota e Hyundai. [Le Monde]

La Cina supera il traguardo della produzione di massa nella produzione di isotopi di carbonio-14.

La centrale nucleare di Qinshan, nello Zhejiang, potrebbe essere in grado di produrre abbastanza materiale per soddisfare la domanda del paese. Fino ad ora la Cina è dipesa dalle importazioni, in particolare da Canada e Russia. [South China Morning Post]

Argentina: un’ondata di narco-violenza senza precedenti si abbatte sulla città di Rosario.

Incuneato in un’ansa del fiume Paraná, il porto di Rosario è diventato un centro del traffico di droga dell’Argentina mentre le repressioni regionali spingono il traffico di stupefacenti a sud e i criminali cominciano a contrabbandare la cocaina in container trasportati lungo il fiume verso i mercati esteri. Sebbene Rosario non abbia mai subito le autobombe e le uccisioni di poliziotti che colpiscono Messico, Colombia e, più recentemente, Ecuador, la frammentazione delle bande alimenta gli spargimenti di sangue. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.