Category Archive : News

Ultim’Ora III/171 – Costa Rica: una guerra anonima si accanisce sul paese più pacifico del mondo.   

Sri Lanka: l’esercito  apre il fuoco per frenare i disordini per la mancanza di carburante.

Sette persone sono rimaste feriti mentre il governo chiude le scuole per due settimane per risparmiare carburante. (Colombo Gazette)

L’intenzione di Pervez Musharraf di tornare in Pakistan riapre il dibattito sul suo governo.

L’autore del colpo di stato del 1999 e presidente del paese dal 2001 al 2008, Pervez Musharraf, 78 anni, ha trascorso negli Emirati Arabi gli ultimi sei anni per ragioni di salute. Ora vorrebbe tornare in patria. Condannato a morte per alto tradimento il 17 dicembre del 2019, Musharraf aveva presentato istanza di appello, ma il suo ricorso non è stato accolto perché prima avrebbe dovuto consegnarsi alla polizia. (The ExpressTribune)

Proseguono gli assalti alle stazioni ferroviarie indiane mentre si intensificano le proteste per il nuovo piano di assunzioni militari che tenta di abolire la ferma a vita.

Le autorità hanno cancellato 369 treni a livello nazionale, in particolare nelle aree interessate ai disordini. Il governo è stato costretto ad annunciare deroghe al progetto chiamato “agnipath, o “percorso di fuoco”, tendente ad abbassare l’età media dell’esercito che conta 1,38 milioni di uomini . (The Times of India)

Legislative francesi: verso un ruolo centrale per LR nell’Assemblea Nazionale.

Mentre Macron perde la maggioranza assoluta, la formazione di destra assieme ai suoi alleati conquisterebbe 76 seggi, il che le offre  una seconda opportunità e una posizione chiave all’interno dell’Assemblea.

Tassa sulle multinazionali: l’Ungheria blocca la tassa minima europea sui colossi multinazionali.

Budapest si oppone alla tassa del 15% sui profitti, che dovrebbe entrare in vigore il 31 dicembre 2023. L’Ue sperava di essere la prima a ratificare questo progetto adottato nel 2021 da 140 paesi sotto l’egida dell’OCSE. (Le Monde)

Le vittime di abusi di sesso maschile ogni anno sono migliaia.

Circa l’80% dei casi riguarda ragazzi di età  tra 12 e 18 anni. Gli autori delle aggressioni sono spesso figure autoritarie, il che rende difficile per le vittime parlare. (Taipei Times)

Pechino nomina un ex funzionario della protezione ambientale di etnia han a capo dell’ufficio per gli affari etnici.

Pan Yue sarà il secondo membro del gruppo etnico dominante in Cina a dirigere l’ufficio responsabile delle minoranze tra cui gli uiguri. (South China Morning Post)

Xi Jinping afferma che il paese ha ottenuto una vittoria “schiacciante” nella battaglia contro la corruzione, ma avverte che ancora resta molto da fare.

In un discorso al politburo, Xi dice di sperare che i funzionari non siano nemmeno tentati da attività corrotte.” I dirigenti pubblici devono denunciare le attività economiche dei propri congiunti e coloro che non lo fanno o cercano di eludere le regole saranno “trattati seriamente in conformità con i regolamenti e le leggi”. (Global Times)

La Corte Suprema potrebbe presto rendere più facile la detenzione delle armi in sei stati.

Mentre il Congresso lavora per una legislazione minimale condivisa sulle armi dopo la serie di stragi del mese scorso, la Corte Suprema prepara una sentenza che potrebbe rendere più facile in almeno una mezza dozzina di stati portare legalmente armi da fuoco cariche in pubblico. In quella che sarà la prima grande decisione sul Secondo Emendamento della corte in oltre un decennio, se i giudici eliminassero le restrizioni secolari di New York sul porto di armi da fuoco nascoste, come sembrava probabile quando il caso è stato discusso lo scorso autunno, regolamenti simili in California, New Jersey, Maryland, Hawaii e Massachusetts rischierebbero di saltare. (The Washington Post)

La crisi idrica del “giorno zero” incombe sul promontorio orientale del Sudafrica.

Quattro anni fa, quando Città del Capo annunciò che si stava avvicinando al giorno zero, il mondo si voltò dall’altro lato. Sembrava puro allarmismo giornalistico. Oggi uno dei suoi quattro principali serbatoi ha raggiunto un livello così basso che le chiatte risucchiano solo fango. Un’altra serbatoio dovrebbe cedere nelle prossime due settimane e un terzo in meno d’un mese. Grandi parti della città presto potrebbero restare completamente prive d’acqua corrente. (Daily Maverick)

Nonostante l’accumulo di prove, l’incriminazione di Trump aprirebbe nuove sfide.

Mentre le audizioni della Camera hanno evidenziato testimonianze tali da giustificare l’apertura di un procedimento penale, l’ex presidente ha opposto una linea di difesa difficilmente credibile. (The New York Times)

Juneteenth è una festa federale, ma nella maggior parte degli stati è rimasto un giorno qualsiasi.

Juneteenth (ufficialmente Giornata Nazionale dell’Indipendenza del Juneteenth) storicamente celebra la liberazione degli schiavi afroamericani. Riconosciuto come festa federale nel 2021, ricorda il 19 giugno del 1865, quando il generale dell’esercito dell’Unione Gordon Granger proclamò l’obbligo di liberare tutti gli schiavi del Texas, ultimo stato della Confederazione a non aver ancora abolito la schiavitù. Anche quest’anno, però per molti è rimasto un giorno qualsiasi perché oltre 30 stati non hanno ancora autorizzato i finanziamenti che consentirebbero ai dipendenti pubblici di fare vacanza. (The New York Times)

Costa Rica al bivio: la guerra si accanisce sul paese più pacifico del mondo.

Il Costa Rica non ha esercito da 73 anni, per cui la dichiarazione di guerra del neopresidente Rodrigo Cháves il 16 maggio ha colto tutti si sorpresa. In effetti, da due mesi, che il paese è in guerra contro apparentemente anonimi  pirati stranieri. Gli insegnanti non possono ricevere gli stipendi, il sistema fiscale e doganale è paralizzato e i medici non riescono ad accedere alle cartelle cliniche o a monitorare la diffusione del covid.  Finora, 27 istituzioni governative costaricane sono state colpite, dal Ministero delle Finanze al Fondo di previdenza sociale, nonché all’Istituto meteorologico. Gli effetti sono vari e includono la crittografia delle informazioni, l’estrazione di informazioni sensibili e vari effetti sulla funzionalità dei sistemi. La  situazione solleva anche interrogativi sulla capacità (e voglia) degli Stati Uniti di proteggere le nazioni amiche dagli attacchi informatici quando le bande criminali con sede in Russia prendono di mira i paesi meno sviluppati con modalità che potrebbero avere importanti ripercussioni globali. (El Universal)

La Cina utilizza il sistema di tracciamento per il covid per controllare gli spostamenti della popolazione.

I residenti cinesi devono avere istallato sul proprio telefono un’applicazione che ne certifica lo stato di salute e l’eventuale esposizione al covid. La luce verde dell’applicazione consente di utilizzare i mezzi pubblici e l’accesso a uffici, ristoranti e centri commerciali. Ma alcuni utenti della provincia di Henan affermano di essere stati bloccati nell’accesso alla propria banca dalla stessa applicazione. (Associated Press)

Le tensioni Russia-Occidente infiammano il dibattito delle Nazioni Unite sulle forze di pace in Mali.

Mentre la missione delle Nazioni Unite nella nazione dell’Africa occidentale è in attesa di rinnovo, e la Francia e l’Unione Europea mettono fine alle proprie operazioni militari in Mali a causa dell’inasprimento delle relazioni con la giunta al governo,  gli attacchi degli estremisti islamici si stanno intensificando. Solo questo mese sono stati  uccisi tre membri delle forze di pace delle Nazioni Unite. I membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite concordano ampiamente che la missione di mantenimento della pace, nota come MINUSMA, debba continuare, ma il dibattito in seno al consiglio è minato dagli attriti sul futuro ruolo della Francia in Mali e sulla presenza dei  mercenari russi. (Associated Press)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/170 – Ricercatori sperimentano la fotoimmunoterapia per colpire e uccidere le cellule tumorali.

Inondazioni in Assam e Bangladesh: 41 morti in India; in  milioni senza casa.

Nello stato indiano dell’Assam, almeno nove persone sono rimaste uccise nelle inondazioni e 2 milioni hanno visto le proprie case sommerse, secondo l’agenzia statale per la gestione dei disastri. Un fulmine nel vicino Bangladesh ha ucciso nove persone. Le inondazioni sono una minaccia regolare nella pianura del Bangladesh, ma gli esperti affermano che il cambiamento climatico stia aumentando di frequenza, forza e imprevedibilità. (NPR)

Chi arriverà nel Regno Unito attraversando la Manica su piccole imbarcazioni verrà identificato con un braccialetto elettronico.

Gli attivisti per i diritti umani attaccano l’inumano sistema per identificare quanti fuggono dai conflitti e dalla fame. (The Guardian)

Ricercatori sfruttano la terapia della luce per colpire e uccidere le cellule tumorali.

Alcuni esperti ritengono che la nuova forma di fotoimmunoterapia possa diventare il quinto più importante metodo di cura del cancro. (The Guardian)

Guerra in Ucraina: l’Onu appare in stato di “morte cerebrale”.

Il conflitto mette in luce la paralisi dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, già indebolita da vent’anni di politica demolitoria statunitense, in particolare con George W. Bush e Donald Trump, il ripetuto ricorso al diritto di veto da parte della Russia nel Consiglio di Sicurezza e la crescente influenza di Cina. (Le Monde)

Ucraina: la morte scandisce la metrica della guerra.

Dai campi di battaglia martoriati dai proiettili dell’artiglieria, agli scantinati e ai cortili pieni di cadaveri insepolti di civili, la macabra contabilità della guerra espone un bilancio sbalorditivo di vite perse. Gli inviati del New York Times raccontano i molti modi con cui la morte è arrivata in Ucraina. (The New York Times)

L’ombra di Trump incombe sul negoziato sul nucleare iraniano, che sembrava cosa fatta, ma che lentamente si sta allontanando.

Senza alcun compromesso in vista e con l’Iran sempre più vicino al traguardo nucleare, l’amministrazione Biden presto trovarsi potrebbe di fronte a una scelta difficile. (The New York Times)

Il nuovo telescopio cinese non ha captato nessun segnale alieno. Era solo un’interferenza.

Gli addetti al telescopio FAST, da poco attivo nella provincia cinese di Guizhou, erano euforici  per un segnale che sembrava provenire da una qualche intelligenza extraterrestre. Gli astronomi cinesi dovranno abituarsi a questo tipo di falsi allarmi che tutti gli altri loro colleghi sperimentano da decenni. (The New York Times)

Pechino presto potrebbe intensificare la sua campagna per la “riunificazione” di Taiwan, affermano alcuni analisti.

La possibilità di un conflitto armato oggi è considerata superiore rispetto a cinque anni, perché l’esercito cinese presto “sarà dotato degli strumenti necessari” per attaccare. Pechino potrebbe anche utilizzare una serie di opzioni non militari per raggiungere il suo obiettivo. (South China Morning Post)

Un “super  verme” divoratore di polistirolo potrebbe aiutare a risolvere la crisi dei rifiuti.

Scienziati di tutto il mondo da anni cercano di trovare batteri e insetti che divorino o trasformino la  spazzatura. Un super  verme che divora la plastica è l’ultima scoperta. (Microbial Genomics)

Il bitcoin scende al di sotto dei 20.000 dollari, innescando una fuga dalle  cripto valute.

L’ultima volta che il bitcoin è sceso a quel livello è stato nel novembre 2020, prima di raggiungere il suo massimo storico di quasi $ 69.000, secondo CoinDesk. Molti nel settore credevano che non sarebbe mai sceso sotto i $ 20.000. (Associated Press)

Il presidente peruviano sotto indagine per un caso di corruzione.

Sei ex presidenti peruviani in carica tra il 1985 e il 2020 sono stati condannati, incriminati o indagati per corruzione o riciclaggio. Uno di loro, Alan García, presidente dal 1985 al 1990 e poi di nuovo dal 2006 al 2011, si è suicidato prima di essere arrestato nell’ambito di un’indagine sulle tangenti da parte dell’impresa edile brasiliana Odebrecht. Nei 10 mesi in cui è stato in carica, Castillo finora è sopravvissuto a due tentativi di destituzione da parte del Congresso in quella che è una continua crisi politica iniziata nel 2016 e che ha portato all’instabilità, all’alternanza di cinque presidenti e tre scioglimenti del Congresso . I sondaggi mostrano che i peruviani sono molto scontenti sia di Castillo che del Congresso. (Associated Press)

La polizia arresta il terzo sospettato per gli omicidi dell’attivista Bruno Pereira e del giornalista inglese Dom Phillips.

Jefferson da Silva Lima, detto “Pelado da Dinha”, si è arreso alla Polizia di Atalaia do Norte. (Hora Campinas)

L’attacco a un tempio sikh a Kabul causa due morti.

Gli aggressori hanno usato un’auto-bomba esplosa prima di raggiungere il bersaglio. (Reuters)

I giudici tunisini prolungano lo sciopero per i licenziamenti decisi da presidente Kaïs Saïed.

Il presidente aveva licenziato 57 giudici il primo giugno, accusandoli di corruzione e di protezione dei terroristi, accuse che secondo l’Associazione dei giudici tunisini erano per lo più motivate politicamente. In segno di protesta i magistrati hanno sospeso l’attività dei tribunali, affermando che le decisioni del presidente tendono a mettere la magistratura sotto il suo controllo per utilizzarla contro gli oppositori politici. (Reuters)

Ecuador: il presidente Lasso dichiara lo stato di emergenza in tre province per le violente proteste contro l’inflazione.

La misura consente al presidente di mobilitare l’esercito per mantenere l’ordine e di dichiarare il coprifuoco (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/169 – Le aziende di combustibili fossili “prendono l’umanità per la gola”, afferma il segretario delle Nazioni Unite.

In controtendenza, la Bank of Japan mantiene i tassi estremamente bassi.

La Banca del Giappone ha mantenuto tassi di interesse estremamente bassi, segnalando la sua determinazione a concentrarsi sul sostegno della tiepida ripresa dell’economia dalla pandemia. A conclusione di due giornate di riunione,  la BOJ ha mantenuto i tassi al -0,1% per il breve termine e il rendimento a 10 anni intorno allo 0% con un voto di 8-1. (CNBC)

La Cina vara la sua terza portaerei.

La costruzione della portaerei Fujian è iniziata a Shanghai nel 2018 e ha comportato la collaborazione di diversi cantieri del paese. (Al Jazeera)

Un’indagine durata tre anni solleva il velo su una vasta attività di riciclaggio nella Columbia Britannica.

Un fiume di  denaro degli investitori asiatici ha fatto triplicare in due decenni i prezzi delle case. La Commissione Cullen, che ha condotto l’indagine,  sollecita norme più severe sugli agenti immobiliari e controlli più stringenti sui prestatori di mutui sia tradizionali che alternativi. (The Globe and Mail)

Milioni di birmani sono sconvolti  per l’imminente esecuzione di quattro prigionieri politici condannati a morte.

La giunta al potere, che ha annunciato le imminenti esecuzioni capitali, è messa in difficoltà dai ribelli all’inizio della stagione delle piogge, poco propizia  alle operazioni militari. (The Irrawaddy)

Nato: per togliere il suo veto,  Ankara pretende  fatti “concreti” da Helsinki e Stoccolma.

Nonostante la riluttanza della Turchia, il segretario generale dell’Alleanza Atlantica spera di celebrare l’adesione di Finlandia e Svezia alla fine di giugno. (Le Monde)

Per l’Alta corte del Giappone, la politica non ha responsabilità per  il disastro di Fukushima.

La sentenza ritiene che solo Tokyo Electric Power, l’operatore della centrale nucleare di Fukushima Daiichi, sia responsabile del disastro da 10,5 milioni di dollari. Il governo non può essere ritenuto responsabile perché i danni causati dallo tsunami che ha colpito l’impianto non avrebbero potuto essere evitati. (Kyodo)

Covid: ora i  bambini giapponesi hanno il permesso di tornare a parlare durante la pausa per il pranzo, mentre le infezioni diminuiscono.

La commissione didattica del Giappone occidentale pone fine all’obbligo del mokushoku (ossia il mangiare in silenzio), ma alcuni genitori affermato che la decisione è prematura. (The Guardian)

Le aziende di combustibili fossili “prendono l’umanità per la gola”, afferma il capo delle Nazioni Unite in un violento attacco.

António Guterres paragona le aziende di combustibili fossili alle aziende del tabacco che hanno continuato a promuovere i loro prodotti che creano dipendenza nascondendo o attaccando i consigli sulla salute che mostravano chiari legami tra fumo e cancro. Ma questa volta è peggio, perché c’è di mezzo una guerra. (The Guardian)

Lo chiamano “Dubaisk”: la nuova geografia dell’élite russa s’è spostata negli emirati.

Prima dell’invasione dell’Ucraina, i super ricchi russi  erano di casa nelle città europee. Le sanzioni hanno cambiato la geografia. Decine di migliaia di persone, in particolare giornalisti, attivisti e operatori tecnologici si sono riversati in Armenia, Georgia e Turchia. Alcuni hanno riparato in Germania o in Lettonia. I super ricchi hanno fatto di Dubai, la più grande città del Golfo Persico, la loro destinazione principale. (The New York Times)

La Tanzania accusata di violenze sui masai che protestano contro le espulsioni dalle proprie terre.

Il governo della Tanzania usa la violenza contro i pastori masai che resistono ai tentativi di sfrattarli da una delle destinazioni turistiche più popolari del paese, nell’ultimo conflitto tra coloro che vogliono trasformare il paesaggio africano in un grande e redditizio parco giochi e quanti lo considerano semplicemente casa propria. Alcuni dei dimostranti rimasti feriti negli scontri nell’area di Ngorongoro sono fuggiti nel vicino Kenya per cercare assistenza medica, temendo ritorsioni da parte delle autorità tanzaniane. (Associated Press)

La corte panamense respinge le accuse contro i fondatori dello studio legale al centro dei Panama Papers per lo scandalo delle tangenti brasiliane dell’operazione Lava Jato.

Tutte le accuse contro le quasi altre 40 persone indagate per il presunto riciclaggio di denaro relativo al caso sono state provvisoriamente archiviate. (Reuters)

Guerra civile in Etiopia: migliaia di tigrini incarcerati hanno subito privazioni e malattie.

Circa 9000 tigrini sono detenuti senza processo in prigioni improvvisate mentre il governo etiope da 19 mesi è in guerra contro gli insorti. Almeno 17 persone sono morte in carcere. (Reuters)

L’OMC approva un pacchetto di accordi commerciali “senza precedenti” dopo giorni di colloqui difficili.

L’accordo arriva nonostante il mancato raggiungimento di un consenso sui sussidi alla pesca e sulla rinuncia ai brevetti per la cura del covid. (Poitico)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/168 – Ruanda e Congo stanno scivolando verso un’altra guerra. 

Covid: con un’assistenza sanitaria universale, gli Stati Uniti avrebbero potuto salvare 338.000 vite.

Troppe  persone sono morte perché l’assistenza sanitaria statunitense “lascia milioni di cittadini senza un accesso adeguato alle cure mediche”. (PNAS)

Nuovi dati confermano l’eccessivo riscaldamento globale dell’Artico.

Le temperature nella regione del Mare di Barents sono “fuori scala” e possono influenzare condizioni meteorologiche estreme negli Stati Uniti e in Europa. (Scientific Reports)

La Banca d’Inghilterra afferma che l’inflazione raggiungerà l’11%.

Intanto porta i tassi di interesse al livello massimo degli ultimi 13 anni. (CNN)

I Proud Boys di Trump avevano messo a punto piani per occupare i principali edifici governativi di Washington.

Un  documento rivela i piani per penetrare  negli edifici e bloccare il traffico al fine di impedire l’accesso delle forze dell’ordine. (The Guardian)

“Se non cambiano subito, quest’anno i democratici statunitensi  rischiano una sconfitta cocente.”

Le politiche progressiste che aiutano la classe operaia sono molto apprezzate dagli elettori. Perché allora  consentire che siano i repubblicani e i democratici conservatori a dettare l’ agenda politica? Un articolo del senatore progressista  Bernie Sanders. (The Guardian)

I giovani indiani protestano contro la perdita della sicurezza dell’ingaggio militare a vita.

In tutti gli stati si moltiplicano le manifestazioni da quanto si è diffusa la notizia che il contratto di ingaggio sarebbe durato solo quattro anni e non più a vita. Gruppi di manifestanti hanno occupato le fermate degli autobus e le strade, paralizzando il traffico sull’autostrada Gurugram-Jaipur. (The New Indian Express)

Libano: due membri di Hezbollah condannati all’ergastolo da un tribunale delle Nazioni Unite per la morte dell’ex primo ministro  Rafic Hariri nel 2005.

Entrambi gli uomini sono stati processati in contumacia ed è improbabile che vengano davvero tratti in arresto. Hezbollah si è sempre rifiutato di consegnare tutti i sospettati e non riconosce il Tribunale speciale delle Nazioni Unite per il Libano. (Le Monde)

Tunisia: sciopero nazionale del settore pubblico contro l’aumento dell’inflazione.

Il potente sindacato UGTT accusa anche il presidente Kaïs Saïed per il crescente accentramento dei poteri. (France 24)

Scienziati cinesi compiono un “passo importante” nella cura del morbo di Parkinson con cellule staminali.

La terapia con cellule staminali è considerata una strategia promettente poiché la malattia è causata dalla perdita di un tipo di cellula da un determinato punto del cervello. I ricercatori cinesi hanno scoperto una nuova tecnica che migliorerebbe l’efficacia e la sicurezza della terapia con cellule staminali nei modelli murini del morbo di Parkinson. I ricercatori in particolare avrebbero identificato due marcatori di superficie cellulare dei neuroni della dopamina, danneggiati o distrutti nel mesencefalo. (South China Morning Post)

Quando alla fine Pence ruppe con Trump, non fu affatto piacevole.

Nel terzo giorno di udienze, la commissione della Camera che indaga sull’attacco al Campidoglio si concentra sugli sforzi per impedire al vicepresidente Mike Pence di certificare i risultati delle elezioni del 2020. (The New York Times)

Chi  finanzia il comitato della “grande menzogna” di Trump? Le solite aziende.

Immediatamente dopo l’attacco del 6 gennaio, centinaia di società hanno annunciato il blocco dei finanziamenti ai politici repubblicani che avevano votato contro la certificazione della vittoria di Joe Biden. Per molte aziende il blocco è stato di breve durata. (The New York Times)

Francia: 40 jihadisti uccisi in attacchi con droni nel Niger.

La violenza estremista cresce nella regione del Sahel, il vasto territorio a sud del deserto del Sahara che comprende il Niger e i paesi confinanti. Tra questi, il Burkina Faso, registra sempre più frequenti attacchi jihadisti. (Associated Press)

Ruanda e Congo stanno scivolando verso un’altra la guerra.

Le tensioni decennali tra il Ruanda, che ha uno degli eserciti più efficienti dell’Africa, e il Congo, uno dei paesi più grandi e travagliati del continente, sono aumentate lungo il comune confine a poche ore di auto dalla capitale del Ruanda, Kigali. L’allarme è tale che il presidente del Kenya sollecita il dispiegamento immediato di una forza regionale di nuova creazione nell’est del Congo per mantenere la pace. (Associated Press)

Nella Nebulosa Tarantola, un’immagine mozzafiato mostra la nascita delle stelle.

Come in un brulicante vivaio stellare nella Nebulosa Tarantola, una colossale nuvola di gas e polvere accanto alla nostra galassia, gli astronomi hanno osservato la dinamica della formazione delle stelle, ottenendo un’immagine strabiliante del cosmo. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/167 – La 12ma conferenza ministeriale dell’OMC prorogata di un giorno. Ma serve a poco.

La Danimarca ha un nuovo confine:  col Canada.

Da mezzo secolo, Canada e Danimarca litigano – per lo più, ma non sempre, molto educatamente- sulla non molto eccitante isola di Hans, una massa deserta di mezzo miglio quadrato nel Canale Kennedy dello Stretto di Nares, priva di fauna e vegetazione. L’affioramento roccioso si trova tra l’isola canadese di Ellesmere e la Groenlandia, territorio autonomo della Danimarca. Finalmente quella che è stata chiamata “guerra delle bandiere” o “del whisky” si è conclusa in maniera molto salomonica: l’isola verrà divisa in due, il 60% alla Danimarca, il resto al Canada. (The Copenhagen Post)

In Colombia, due donne di discendenza africana si contendono la vicepresidenza.

La femminista Francia Marquez, compagna di corsa del candidato di sinistra Gustavo Petro, e la biologa Marelen Castillo, che si presenta in tandem con l’imprenditore Rodolfo Hernandez, si affrontano alle elezioni presidenziali del 19 giugno. (Le Monde)

La 12ma conferenza ministeriale dell’OMC prorogata di un giorno. Ma serve a poco.

Quasi tutti i temi all’ordine del giorno, dal problema dei brevetti sui vaccini, alla pesca, alla sicurezza alimentare , all’ambiente, alla stessa riforma dell’organizzazione,  sono rimasti irrisolti. Oggi come oggi, “l’OMC si limita essenzialmente a gestire le regole commerciali esistenti. ” (OMC)

L’opposizione thailandese presenta una mozione di sfiducia contro un primo ministro “imperfetto”.

L’opposizione spera di far cadere il governo di Prayuth Chan-ocha retto da una coalizione di 17 partiti che assicurano una maggioranza di 253 parlamentari contro 208. Prayuth Chan-ocha, 68 anni, e altri 10 ministri sono accusati di corruzione, cattiva gestione economica e di minare la democrazia. (Reuters)

Il governo bulgaro dovrà affrontare un voto di sfiducia la prossima settimana.

Il partito di centrodestra GERB dell’ex premier Boyko Borissov  accusa l’amministrazione di Petkov di non aver adottato misure adeguate per contrastare l’aumento dell’inflazione, innescato dalla guerra in Ucraina. La votazione è attesa per la prossima settimana. (Reuters)

Il presidente indonesiano Joko Widodo licenzia il chiacchierato ministro del Commercio Muhammad Lutfi.

Sotto pressione per l’aumento dei prezzi dell’olio di palma, Muhammad Lutfi, definito da alcuni media  il “ministro della mafia dell’olio di palma”, verrà sostituito da da Zulkifli Hasan, ex ministro dell’ambiente, criticato a sua volta per non essere riuscito a fermare il disboscamento illegale. L’ex capo delle forze armate Hadi Tjahjanto dirigerà al suo posto il ministero degli affari agrari e della pianificazione territoriale. (The Business Times)

I cacciatori di alieni esultano per un misterioso segnale radio che potrebbe provenire da un pianeta simile alla Terra.

Il segnale a banda stretta proveniente dall’area della stella Kepler-438 soddisfa i criteri iniziali per parlare di intelligenza extraterrestre, afferma uno degli scopritori. Nell’orbita abitabile di Kepler-438 c’è uno dei pianeti più simili alla terra mai trovati al di fuori del sistema solare. (South China Morning Post)

Durante la sua visita nello Xinjiang, Michelle Bachelet, responsabile delle Nazioni Unite per i diritti umani,  “non è stata in grado di parlare con uiguri detenuti né con le loro famiglie”.

Michelle Bachelet riferisce al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite che non poteva muoversi liberamente, anche se il viaggio “ha fornito un’importante opportunità per sollevare preoccupazioni direttamente con alti dirigenti e funzionari” e per “ottenere le loro impressioni sulla situazione”. (South China Morning Post)

Cina: l’ex capo delle riserve statali di grano arrestato per corruzione.

Zhang Wufeng, è l’ultimo e di lunga lista di burocrati di grado superiore a livello nazionale sotto indagine per  corruzione. (Caixin global)

Secondo i nuovi libri di testo di Hong Kong ” la città non è mai stata colonia britannica”.

I nuovi manuali scolastici insegneranno che la Cina non ha mai riconosciuto i trattati che l’hanno ceduta alle potenze coloniali durante le guerre dell’oppio. (The Guardian)

La Commissione della Camera del sei gennaio è divisa sull’opportunità di rinviare Trump a giudizio.

Il disaccordo riflette il dibattito all’interno del comitato sulla migliore strategia per rinviare a giudizio l’ex presidente e gli altri responsabili. (The Washington Post)

Cinque paesi (Nigeria, Somalia ed Etiopia, Egitto e Yemen) duramente colpiti dalla crisi del grano in Ucraina.

La guerra in Ucraina ha fatto aumentare i prezzi alimentari a livello mondiale, ma sono i paesi in via di sviluppo a subirne il peso maggiore. (The Washington Post)

In un mondo affamato di energia la produzione petrolifera libica è strangolata dalle lotte intestine.

Il ministero libico del petrolio e del gas dichiara che la produzione di petrolio del paese è diminuita di oltre l’85%, raggiungendo  appena i 100.000-150.000 barili al giorno rispetto a 1,2 milioni di barili al giorno dell’anno scorso. Gli impianti petroliferi sono bloccati dalla rivalità tra le due principali fazioni in lotta per il controllo del governo libico. Il primo ministro di Tripoli Abdulhamid al-Dbeibah, salito al potere un processo sostenuto dalle Nazioni Unite, rifiuta di cedere il potere a Fathi Bashagha, nominato primo ministro a marzo dal parlamento con sede nell’est, a sua volta sostenuto dal sedicente Esercito nazionale libico (LNA). (The Washington Post)

La Romania si sogna potenza energetica.

Con l’aiuto di Washington, la guerra in Ucraina potrebbe portare a nuove scoperte nel settore del gas e ad investimenti nel nucleare. (The New York Times)

Invertendo una tendenza trentennale, negli Stati Uniti gli aborti tornano ad aumentare.

Un nuovo sondaggio rileva tendenze in crescita in tutti gli stati tra il 2017 e il 2020. L’inversione di sentenza che l’aveva reso legale. (Guttmacher Institute)

Dove è iniziata la peste nera? I detective del DNA trovano un indizio chiave.

Pescando frammenti di DNA batterico dai denti dei cadaveri di un antico cimitero, i ricercatori hanno trovato il punto di partenza della pandemia medievale che ha devastato l’Eurasia dal  1346 al 1353. Finora, le prove archeologiche più dibattute associavano l’inizio della pandemia ai cimiteri situati vicino al lago Issyk-Kul dell’odierno Kirghizistan. (Nature)

Il governo tedesco cerca di risolvere la disputa tra länder e governo centrale sulle autorizzazioni delle pale eoliche.

Alcuni stati tedeschi sono poco propensi a riservare ai parchi eolici almeno l’1,4% della propria superficie entro il 2026 e il 2% entro il 2032, sostenendo che gli abitanti delle zone rurali non vogliono turbine vicino alle proprie case. Il disegno di legge governativo darebbe agli stati una certa flessibilità, mentre le città-land di Berlino, Brema e Amburgo dovrebbero destinare all’eolico solo lo 0,5% della propria superficie. Inoltre i profitti dei parchi saranno condivisi con le regioni in cui sono costruiti, mentre le norme di protezione ambientale che attualmente ostacolano la costruzione delle turbine saranno allentate. (Associated Press)

Testato un dirigibile ad alta quota nel deserto del Nuovo Messico.

Un’azienda tecnologica che vuole portare la banda larga in aree più remote e monitorare le emissioni dell’industria petrolifera e del gas ha lanciato uno dei suoi dirigibili dal deserto del Nuovo Messico. (Rosswell Daily Record)

Oltre 100 piccoli pinguini blu spiaggiati nell’estremo nord del paese.

I piccoli pinguini blu, la specie di pinguino più piccola del mondo,  sono alti una trentina di centimetri e pesano circa due chili; hanno  piume di un azzurro pallido, tendente all’indaco, e adorano mangiare piccoli pesci come acciughe e sardine. Sono piccoli ma rumorosi. (New Zealand Herald)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Guerra in Ucraina: il dilemma degli europei di fronte alla domanda di adesione di Kiev.

La prima ministra della Scozia Nicola Sturgeon pubblicherà a giorni il suo progetto per l’indipendenza.

Il nuovo documento, che delinea un percorso verso una Scozia indipendente, sarà pubblicato all’inizio della prossima settimana.  (The National)

La Russia mette al bando 29 giornalisti britannici, compresi i corrispondenti del Guardian.

Nell’elenco delle persone non gradire figurano militari e parlamentari, oltre ai redattori dei principali media britannici. (The Guardian)

Un rapporto sul clima preparato per la Casa Bianca nel 1977 avrebbe potuto cambiare il mondo.

Anni prima che la crisi climatica entrasse nel linguaggio corrente, un promemoria preparato per il presidente Carter prevedeva una catastrofe. Nel 1977 Star Wars arrivava nelle sale cinematografiche, New York City rimaneva al buio per 25 ore e sul mercato arrivavano i primi personal computer Commodore ed Apple II. In quello stesso anno un promemoria di una pagina sui rischi ambientali  veniva fatto circolare per la prima volta ai massimi livelli del governo degli Stati Uniti. (The Guardian)

Il governo ungherese incasserà  oltre $ 600 milioni grazie alla tassa sul petrolio russo.

L’analisi di Eurointelligence afferma che questo profitto è “a spese di tutti gli altri paesi dell’UE”. (The Guardian)

Burkina Faso, s’aggrava il bilancio dell’attacco armato a Seytenga.

Sale ad almeno 79 morti il bilancio dell’attacco armato al villaggio di Seytenga, nel nord del Burkina Faso.

Secondo un nuovo rapporto pubblicato dal governo, le unità di intervento operative hanno recuperato altri 29 corpi mentre  le ricerche continuano. Il presidente pro tempore, il tenente colonnello Paul-Henri Sandaogo Damiba, ha dichiarato un lutto nazionale di 72 ore. (Euronews)

Russia: l’oppositore Alexei Navalny trasferito in un’altra colonia penale segreta.

Navalny è stato trasferito in una nuova colonia penale a “regime severo”, hanno annunciato i suoi parenti martedì 14 giugno, che però non sanno dove. (Le Figaro)

Guerra in Ucraina: il dilemma degli europei di fronte alla domanda di adesione di Kiev.

Venerdì prossimo, la Commissione dovrebbe specificare le condizioni per  la concessione dello status di candidato all’Ucraina. (Le Monde)

Revisione dello status dell’Irlanda del Nord: Londra rischia una profonda crisi con Bruxelles.

Il governo britannico ha presentato al parlamento un disegno di legge che contesta lo status doganale dopo la Brexit. La Commissione europea minaccia un’azione legale. (Le Monde)

Cambogia: avvocato dell’opposizione e altri 50  condannati per tradimento.

L’avvocato statunitense-cambogiano Theary Seng e 50 altri oppositori legati al disciolto Cambodia National Rescue Party (CNRP)  sono stati condannati fino ad otto anni di carcere con l’accusa di tradimento e istigazione al tradimento. Il verdetto conclude i due maxi processi iniziati nel 2020 contro esponenti dell’opposizione e critici del regime del premier Hun Sen.  (Deutsche Welle)

Da dove è arrivata l’acqua presente sulla luna? Scienziati cinesi trovano indizi nei campioni lunari.

L’analisi del suolo riportato sulla Terra suggerisce che parte della risposta è all’interno della stessa  luna, ma i ricercatori hanno anche trovato meno segni di presenza d’acqua di quanto si pensasse in precedenza. (Nature Communications)

Un gatto thailandese ammalato di covid potrebbe essere all’origine della pandemia.

Un gruppo di ricerca ha individuato un primissimo caso d’infezione in una veterinaria infettata dal virus mentre curava un gatto nella città meridionale di Songkhla. (South China Morning Post)

La tormentata  notte che ha convinto Trump a cercare di ribaltare l’esito delle elezioni.

La notte delle elezioni del 2020, i più stretti  consiglieri di Donald J. Trump lo invitavano a non dichiararsi vincitore. Ha ascoltato l’unico, Rudolph Giuliani,  che gli diceva quello che voleva sentirsi dire. (The New York Times)

Come Houston ha spostato 25.000 persone dalle strade dentro vere case.

La quarta città più grande degli Stati Uniti non ha risolto il problema dei senzatetto, ma i suoi notevoli progressi possono suggerire una via da seguire. (The New York Times)

Per il suo prossimo capitolo sulla politica dello Zero Covid, la Cina spera nei test di massa.

Per fare la spesa o utilizzare i servizi pubblici i residenti di molte città devono mostrare una PCR negativo. L’economia può attendere. (The New York Times)

Immagini satellitari suggeriscono che l’Iran si stia preparando per il lancio di un missile.

Le immagini di Maxar Technologies mostrano una piattaforma di lancio presso lo spazioporto Imam Khomeini nella provincia rurale iraniana di Semnan, teatro di frequenti recenti tentativi falliti di mettere in orbita un satellite. (Associated Press)

Un’ex guerrigliera curda ha un ruolo chiave nella candidatura della Svezia alla NATO.

Emineh Kakabaveh, eletta come indipendente al parlamento svedese, è una figura centrale nel radicale cambiamento della Svezia e della Finlandia a favore dell’adesione alla NATO. La Turchia si oppone all’adesione alla NATO dei due paesi nordici, accusandoli di ospitare militanti curdi. Emineh Kakabaveh, forte sostenitrice dell’autodeterminazione curda in Medio Oriente e feroce oppositrice del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, esercita un’influenza straordinaria. Il governo svedese, infatti, dipende dal suo voto per conservare la maggioranza in Parlamento.  (Associated Press)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/165 – Legislative francesi: i macronisti in forte calo al primo turno, rispetto al 2017.

Un numero crescente di giovani africani vuole trasferirsi all’estero.

Covid, clima, violenza,  stabilità economica a politica rendono i giovani pessimisti sul loro futuro, suggerisce un’indagine in 15 paesi africani. (Ichikowitz Family Foundation)

La missione Gaia trova bizzarrie stellari nel più dettagliato studio della Via Lattea mai pubblicato.

Gli astronomi parlano di strani “terremoti stellari”, DNA stellare, moti asimmetrici e altre affascinanti fenomeni messi in luce dallo studio dettagliatissimo della Via Lattea della Missione Gaia. L’obiettivo della  missione è creare la mappa multidimensionale più precisa e completa della Via Lattea, per consentire agli astronomi di ricostruire la struttura e l’evoluzione passata della nostra galassia in un arco di tempo di miliardi di anni e di comprendere meglio il ciclo di vita delle stelle e il nostro posto nell’Universo. (ESA)

Dopo decenni di stasi, l’arsenale nucleare globale torna a crescere.

Il centro studi svedese evidenzia la “tendenza preoccupante” degli stati dotati di armi nucleari ad accrescere  il proprio arsenale in un momento di sempre più aspre tensioni. Nonostante una diminuzione marginale del numero di testate nucleari nel 2021, si prevede che nel prossimo decennio gli arsenali nucleari aumenteranno.  (SIPRI)

Legislative francesi: i macronisti in forte calo al primo turno, rispetto al 2017.

Arrivata in seconda posizione al primo turno, la coalizione presidenziale non è certa di potere ottenere la maggioranza assoluta dell’Assemblea nazionale al secondo turno. (20 minutes)

La coalizione di sinistra, battezzata  Nuova unione ecologica popolare e sociale (Nupes), rivendica la vittoria al primo turno delle elezioni legislative, ma si prepara a un duro secondo turno.

Con 390 candidati qualificati e una manciata di candidati eletti al primo turno, ha persino superato la coalizione macronista conquistando il 26,11% dei voti espressi a livello nazionale. (Le Monde)

In Sri Lanka, una rivoluzione biologica sabotata.

Il presidente Gotabaya Rajapaksa, a fronte dell’impossibilità economica di accedere a fertilizzanti chimici e antiparassitari,  nel 2021 aveva decretato il divieto totale di fertilizzanti chimici e pesticidi, sperando di trasformare una necessità in virtù e fare dello Sri Lanka la prima isola totalmente bio del mondo. Ma senza un’adeguata preparazione, la riforma è stata un fiasco. (Le Monde)

Il capo delle Nazioni Unite per i diritti umani Bachelet dice no al secondo mandato.  “Nessuna relazione” con la missione in Cina.

Michelle Bachelet, 70 anni, dice che trascorrerà più tempo con la famiglia. Recentemente, però, l’ex presidente del Cile è stata criticata da gruppi per i diritti umani e da alcuni governi per la sua missione in Cina, perché non avrebbe fatto abbastanza contro i presunti abusi di Pechino a danno degli uiguri della regione occidentale dello Xinjiang. (Los Angeles Times)

Mentre il Giappone riapre ai turisti, la yakuza  apre una sua stagione di attacchi con “auto kamikaze”.

Nell’ultimo mese due delle bande più note del Giappone sono scese in guerra per riappropriarsi del territorio. La cronaca locale ha registrato cinque attacchi con “auto kamikaze”.  L’intensificarsi della violenza sarebbe dovuta ad un tentativo della banda Yamaguchi-gumi di riportare all’ovile un gruppo scissionista. (South China Morning Post)

I proventi petroliferi russi aumentano nonostante le sanzioni.

L’aumento dei prezzi del petrolio ha più che compensato il calo dei volumi delle esportazioni durante i primi 100 giorni dall’attacco all’Ucraina. (The New York Times)

Come la comunità mondiale della stampa 3D sta aiutando l’Ucraina.

Di fronte alla scarsità sul campo di battaglia, i soldati ucraini si riforniscono dei pezzi di cui hanno bisogno con le stampanti. (The Washington Post)

India: il leader del partito del Congresso Rahul Gandhi indagato per riciclaggio.

L’indagine è collegata a una denuncia presentata nove anni fa da un deputato del Bharatiya Janata Party (BJP) del primo ministro Narendra Modi contro Gandhi e sua madre, Sonia Gandhi. L’indagine riguarda presunte irregolarità finanziarie relative alla società Young Indian Pvt, proprietaria del quotidiano National Herald , edito dall’Associated Journals Limited (AJL). (The Hindu)

I ministri bulgari degli esteri e dell’energia si dimettono, aggravando la crisi della coalizione del primo ministro Kiril Petkov.

I ministri degli esteri e dell’energia della Bulgaria si sono dimessi dopo che il loro partito, il populista ITN, è uscito dalla coalizione di governo. Il primo ministro Kiril Petkov dice che cercherà di ottenere il sostegno parlamentare per un governo di minoranza. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/164 – L’astro nascente del trumpismo, Ron DeSantis, è l’uomo che sostituirà Trump nel 2024? 

Un rapporto rivela un forte aumento dei giovani transgenere degli Stati Uniti.

L’analisi, basata su indagini sanitarie del governo condotte dal 2017 al 2020, stima che l’1,4% dei giovani tra i 13 ei 17 anni e l’1,3% dei giovani tra i 18 ei 24 anni si dichiarino transgenere, contro lo 0,5% dell’insieme della popolazione adulta. Quanto incide il modificato atteggiamento culturale?  (The Williams Institute)

Un primo incontro “pieno e franco” tra il nuovo ministro della difesa australiano e la controparte cinese pone fine al gelo diplomatico tra i due paesi.

Durante l’incontro è stata discussa la controversa intercettazione di un aereo australiano da parte di un jet cinese il mese scorso, nonché la situazione più generale nel Pacifico. ((ABS)

A Kanpur e Saharanpur, nell’Uttar Pradesh, la polizia indiana intensifica gli arresti e demolisce le case dei dimostranti per fermare i disordini causati dalle recenti le frasi anti-islamiche.

Le autorità di Kanpur dichiarano che le demolizioni sono operazioni di routine e riguardano esclusivamente case di persone defunte e che gli interessati erano state avvisati da un anno. (Hindustan Times)

48 casse di fotografie della guerra civile spagnola ritrovate ad Amsterdam documentano la vita quotidiana della Spagna anarchica.

L’archivio di immagini di Margaret Michaelis e Kati Horna, due fotografe che ritrassero la Catalogna e l’Aragona tra il 1936 e il 1938,  e il cui lavoro si pensava fosse andato distrutto durante la dittatura, esposto per la prima volta a Madrid. (EFE:)

L’astro nascente del trumpismo, Ron DeSantis, è l’uomo che sostituirà Trump nel 2024?

Il governatore della Florida ha battuto l’ex presidente nei recenti sondaggi tra gli attivisti e potrebbe offrire una versione più giovane del trumpismo senza Trump. DeSantis il mese scorso, in un sondaggio d’opinione tra i repubblicani del Wisconsin, ha ricevuto il 38% dei consensi contro il 32% di Trump. (Toronto Star)

Ucraina: una “banda di specialisti” prende di mira i tesori del paese per trasferirli in Russia.

Accademici internazionali ed esperti di immagini digitali hanno le prove del furto sistematico di manufatti di grande  valore. (The Guardian)

Timori per la democrazia in Pakistan da quando i servizi segreti del paese hanno preso il controllo degli uffici pubblici.

Politici e attivisti pakistani sono preoccupati per il crescente controllo dell’esercito sulla vita pubblica del paese dopo che il nuovo primo ministro, Shehbaz Sharif, ha conferito ai servizi segreti  (ISI) il potere di autorizzare gli incarichi, la valutazione  e le promozioni nell’amministrazione pubblica. (The Guardian)

Corsa contro il tempo in tutto il mondo per selezionare un tipo di grano in grado di sopravvivere alla crisi climatica.

Gli agronomi stanno ritestando varietà di grano dimenticate per trovare quelle con caratteristiche resistenti al caldo e alla siccità estreme. (The Guardian)

Oltre 15.000 pecore annegano per l’affondamento della nave che le trasportava.

Le  pecore sono annegate nel porto sudanese di Suakin, a 800 chilometri da Khartoum,  nel Mar Rosso, per l’affondamento della nave. L’imbarcazione, diretta in Arabia Saudita, poteva trasportare fino a 9.000 animali, ma erano state apportate modifiche per aumentare il carico massimo ammesso. (L’Orient-Le Jour)

Israele-Iran: la guerra ombra si intensifica.

Mentre si moltiplicano le morti sospette tra i membri delle forze armate e degli istituti di ricerca della Repubblica Islamica, il primo ministro di Israele, Naftali Bennett, afferma di aver colpito non solo “i tentacoli” ma anche “la testa” del “polpo” iraniano. (Le Monde)

Guerra in Ucraina: Mosca mobilita i battaglioni di riserva, mentre Kiev tenta di esportare il suo grano.

“La Russia  usa il suo vantaggio numerico in uomini e artiglieria per impadronirsi gradualmente del territorio dentro e intorno a Sievierdonetsk”, afferma il ministero della difesa britannico. (Le Monde)

La Commissione per il sei gennaio sembra tracciare un percorso per arrivare all’incriminazione di Trump.

La prima udienza sull’attacco del 6 gennaio, teletrasmesso in prima serata, ha affrontato la domanda fondamentale che perseguita Donald J. Trump da quando ha lasciato l’incarico: potrà essere giudicato da un tribunale penale? (The New York Times)

In India si parlano oltre 780 lingue, ma il partito di Modi vuole l’hindi come unica lingua della nazione.

Ganesh Devy ha trascorso decenni a documentare le centinaia di lingue dell’India. Un censimento linguistico del 1971 ne elencava 108 e alla 109ma riga scriveva “tutte le altre”. Uno studio più recente ha individuato 780 lingue attualmente utilizzate nel paese, e centinaia di altre ancora da studiare. La Costituzione indiana, al contrario, elenca solo 22 lingue, anche se l’ultimo censimento ufficiale, del 2011, ne identificato 121 lingue “principali” con oltre 10.000 parlanti. Lo studio di Ganesh Devy arriva mentre il governo del primo ministro Narendra Modi spinge per adottare l’hindi come lingua nazionale, nel quadro della sua più ampia visione “Gli indù prima”. (The New York Times)

I senatori statunitensi si accordano per un progetto condiviso sul controllo delle armi.

Un gruppo di 20 senatori, 10 democratici e 10 repubblicani, ha firmato una dichiarazione congiunta in cui si annuncia un accordo quadro che, essendo sostenuto anche dai repubblicani, non rischia di essere bloccato dall’ostruzionismo. L’accordo potrebbe spingere anche il Congresso verso una risposta nazionale più significativa per porre fine alla violenza armata di massa. (The Washington Post)

Al Cairo riprendono i colloqui mediati dalle Nazioni Unite sulle elezioni in Libia.

I legislatori del parlamento con sede a est della Libia e dell’Alto Consiglio di Stato, un organo consultivo della Libia occidentale, hanno avviato negoziati, mediati dalle Nazioni Unite e sollecitati dalle pressioni internazionali, per mettere da parte le controversie locali e concordare la base giuridica delle elezioni. (Associated Press)

La Russia distrugge un ponte sul fiume ucraino per tagliare ogni via di fuga dalla città di Sievierodonetsk.

Le forze russe hanno fatto saltare in aria un ponte che collega la città ucraina di Sievierodonetsk, sotto assedio, a un’altra città dall’altra parte del fiume, interrompendo una possibile via di evacuazione per i civili. (Reuters)

I parlamentari sadristi sciiti iracheni si dimettono dal parlamento.

Il partito di Sadr è stato il vincitore delle elezioni generali di ottobre, portando a 73 il numero dei suoi seggi. Ma ad oggi non è stato possibile né eleggere un presidente del parlamento, né formare un governo. (Al Arabiya)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/163 – In migliaia a Washington, New York e numerose altre città degli Stati Uniti manifestano contro le armi.

Tracce di sangue trovati in Amazzonia nel punto dove sono scomparsi il difensore dei diritti degli indigeni Bruno Pereira e il giornalista britannico che l’accompagnava.

Dom Phillips, collaboratore regolare del Guardian e del Washington Post, e Bruno Pereira sono stati visti l’ultima volta domenica nella regione di São Rafael, nella foresta amazzonica, dove sono scomparsi dopo aver attraversato una regione vietata in barca. La polizia ha trovato tracce di sangue su una barca appartenente al residente locale Amarildo da Costa, considerato il principale sospettato della scomparsa della coppia. (New York Post)

Ginni Thomas ha sollecitato 29 deputati del Texas a ribaltare la sconfitta di Trump.

Virginia “Ginni” Thomas, moglie del giudice della Corte Suprema Clarence Thomas, ha fatto pressioni su 29 parlamentari statali repubblicani dell’Arizona (27 in più rispetto a quanto precedentemente noto) perché dichiarassero  non valida la vittoria di Joe Biden e “scegliessero” degli elettori presidenziali che votassero per Trump. La nomina degli elettori presidenziali è una prerogativa del parlamento dell’Arizona. (The Washington Post)

La corsa per la candidatura repubblicana per le presidenziali del 2024 è già partita.

Almeno 15 potenziali candidati si spostano vertiginosamente da una città all’altra per tutto il paese, stringendo accordi con i finanziatori, anche se Trump non intende farsi da parte. (The Washington Post)

Biden può ripresentarsi nel 2024? Crescono i  “No”  sottovoce di molti democratici.

In varie interviste, dozzine di dirigenti democratici frustrati, membri del Congresso ed elettori esprimono dubbi sulla capacità del presidente di guidare il partito alla vittoria. (The New York Times)

I democratici promettono nuove e più scioccanti rivelazioni sul ruolo di Trump il 6 gennaio, dopo la drammatica audizione televisiva di ieri.

La Commissione d’inchiesta presenta prove evidenti sull’attacco al Campidoglio, ma i repubblicani liquidano l’udienza in prima serata tv come “teatro politico”. (The Guardian)

“Mettete il Dubai nella lista nera”, chiedono molti attivisti frustrati dalla mancata repressione degli oligarchi russi, da parte dell’emirato.

Dopo l’invasione dell’Ucraina, gli Emirati Arabi Uniti sono diventati il ​​paradiso dei megayacht, aerei privati ​​e “denaro sporco”, e non hanno fatto nulla per contrastarli. (The Guardian)

L’Australia pagherà 555 milioni di euro al gruppo industriale francese Naval Group per inadempimento contrattuale.

A settembre 2021 Canberra aveva cancellato un contratto da 56 miliardi di euro per l’acquisto di 12 sottomarini, a favore di un imprese degli Stati Uniti e della Gran Bretagna, provocando una crisi diplomatica con Parigi. Per eliminare il contenzioso e ricucire i rapporti con Parigi, l’Australia pagherà al costruttore francese Naval Group una penale di 555 milioni di euro . (The Sydney Morning Herald)

L’ex presidente ad interim della Bolivia, Jeanine Añez,  condannata a 10 anni di carcere per la sua presa del potere nel 2019.

Il Tribunale di primo grado di La Paz aveva virtualmente condannato Áñez per  violazione dei doveri e risoluzioni contrarie alla Costituzione. Ieri il tribunale di La Paz l’ha condannata a 10 anni di carcere per quello che viene chiamato il “Golpe II” , ossia l’aver effettuato un colpo di stato contro il suo predecessore Evo Morales. (El Diario)

Scholz cerca di sbloccare la domanda di adesione alla Ue della Macedonia del Nord.

La Bulgaria rifiuta di approvare il quadro dei negoziati di adesione all’UE, richiedendo che la Macedonia del Nord riconosca formalmente che la sua lingua ha radici bulgare, menzioni la minoranza bulgara in costituzione e accantoni la sua presunta retorica anti-bulgara.  (Associated Press)

Ungheria: Viktor Orbán ha bisogno di  denaro fresco.

Puntando alla rielezione, Orbán prolunga il congelamento dei prezzi del gas e del petrolio. Ma per finanziare le sue tante promesse è costretto a varare un pacchetto di tasse sui “profitti eccezionali”delle imprese. (Le Monde)

Zucchero: il vero motivo della crescita dei prezzi è l’etanolo ell’aumento dei prezzi dei carburanti.

A New York, la libra dello zucchero grezzo viene scambiata a quasi 19 centesimi, dopo essere scesa a 10 centesimi. La carenza di olio di girasole sugli scaffali, scatenata dal panico dei consumatori subito dopo l’invasione russa dell’Ucraina, produttore iella metà del fabbisogno mondiale, ha fatto esplodere i prezzi. Inoltre, la sua facilità di coltivazione è diventata una risorsa chiave a fronte dell’esplosione del prezzo dei fertilizzanti. Anche l’orzo primaverile sta guadagnando nuove superfici. Al contrario, i campi di barbabietola da zucchero continuano a diminuire, scendendo sotto la soglia dei 400.000 ettari, con un calo dell’11% negli ultimi cinque anni.  (Le Monde)

Iran e Venezuela firmano un piano di cooperazione ventennale.

Il piano prevede la cooperazione nei settori del petrolio, della petrolchimica, della difesa, dell’agricoltura, del turismo e della cultura. (Reuters)

In migliaia a Washington, New York e numerose altre città degli Stati Uniti manifestano contro le armi.

Le dimostrazioni di “March for Our Lives” seguono le recenti sparatorie di massa a Buffalo, New York e Uvalde, in Texas. (CBS News)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/162 – La Commissione per i fatti del sei gennaio ritiene che Trump sia responsabile della “carneficina” al Campidoglio degli Stati Uniti.

L’UE raggiunge un accordo sul meccanismo di distribuzione dei rifugiati in caso di crisi migratoria.

Bruxelles celebra il primo passo di un progetto che rimasto bloccato da anni a causa delle controversie dei partner sulla solidarietà con i paesi in prima linea. (El País)

Un maschio su 500 ha un numero di cromosomi sessuali superiore alla media.

Lo studio condotto in Gran Bretagna scopre che tale frequenza è doppia rispetto a quella calcolata in precedenza,ed  espone questi soggetti a un rischio maggiore di avere problemi di salute. (Science Direct)

Plastica, diossine e paracetamolo sono le principali cause del declino della fertilità maschile.

Per la prima volta, uno studio dà la priorità agli inquinanti quotidiani più dannosi per la qualità dello sperma umano. (Science Direct)

Taiwan: la Cina “non esiterà a iniziare una guerra” se l’isola si dichiara indipendente.

Il ministro della difesa cinese e il suo omologo statunitense si sono incontrati per la prima volta e si sono messi vicendevolmente in guardia sull’autogoverno dell’isola rivendicata da Pechino. (Le Monde)

La Norvegia annulla un contratto per 14 elicotteri europei NH90 e ne chiede il rimborso.

L‘ordine risale a più di vent’anni fa, ma ad oggi Oslo ha ricevuto solo otto esemplari pienamente operativi degli aeromobili costruiti dalla NHI, azienda posseduta per il 62,5% da Airbus Helicopters, per il 32% dall’italiana Leonardo e per il 5,5% dall’olandese Fokker Aerostructures. Il governo norvegese restituirà i 13 elicotteri già consegnati e chiede anche il rimborso di 500 milioni di euro. (Le Monde)

La Cina pubblica la mappa “più dettagliata” esistente della superficie lunare.

Decine di ricercatori hanno trascorso un decennio a compilare i dati delle missioni lunari per creare un’immagine ad alta risoluzione della superficie del satellite. La ricerca offre anche nuovi spunti sul passato della luna. (South China Morning Post)

“Trump era al centro di tutto”: l’audizione sull’attacco al Campidoglio statunitense del sei gennaio esponei fatti caso con dettagli illuminanti.

In circa due ore, la Commissione ha offerto nuove informazioni su quello che ha caratterizzato come un tentativo di colpo di stato orchestrato da Trump, e che è culminato nell’assalto al Campidoglio. I rappresentanti della commissione hanno detto che gli investigatori hanno ascoltato testimonianze secondo cui Trump ha approvato l’impiccagione del suo stesso vicepresidente mentre una folla di suoi sostenitori assaltava il Congresso. Alcuni i membri del gabinetto di Trump hanno anche discusso di invocare il 25° emendamento per rimuoverlo dall’incarico. (The New York Times)

La Commissione per i fatti del sei gennaio ritiene che Trump sia responsabile della “carneficina” al Campidoglio degli Stati Uniti.

Mostrando un nuovo video e drammatiche testimonianze, i membri della commissione iniziano a sostenere chela miccia per  l’assalto è stata accesa dall’ex presidente. (The Washington Post)

L’inflazione negli Stati Uniti ha raggiunto il nuovo massimo da 40 anni il mese scorso dell’8,6%

La dilagante inflazione americana sta imponendo forti pressioni alle famiglie, costringendole a pagare molto di più per cibo, gas e affitto e riducendo la loro capacità di permettersi beni discrezionali, dai tagli di capelli all’elettronica. I cittadini a basso reddito e i neri e gli ispanici americani, in particolare, stanno lottando perché, in media, una parte maggiore del loro reddito viene consumata dalle necessità. (Associated Press)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.