Autore: ultimora

Ultim’Ora III/351 – Minacciato dal riscaldamento globale, Vanuatu vuole adire la giustizia internazionale per obbligare  i governi ad agire.

25 talebani uccisi in un’operazione dell’esercito pakistano a Bannu.

Il comando pakistano martedì ha ucciso i 25 militanti durante un’operazione diretta a  liberare alcuni agenti della polizia antiterrorismo tenuti da tre giorni in ostaggio all’interno di un complesso carcerario. Sette guerriglieri sono stati arrestati. [Daily Pakistan]

Nel 2020, mentre era presidente,  Trump non ha pagato tasse: ecco cosa bisogna sapere sulle sue dichiarazioni dei redditi.

Durante la permanenza alla Casa bianca, Trump ha pagato 1,1 milioni di dollari in tasse federali sul reddito, ma solo durante i primi tre anni. Come candidato alla presidenza, nel 2016, e come presidente nel 2017, ha pagato ogni anno $ 750 per tasse federali nette. Nel 2018, ha dichiarato  un reddito lordo di $ 24,3 milioni, quasi il doppio di quanto ha guadagnato l’anno prima ($ 12,9 milioni). [Forbes]

La Germania invia in Cina i primi vaccini non autoctoni per il covid.

Il  primo lotto di vaccini BioNTech inizialmente sarà somministrato agli espatriati tedeschi. Non sono disponibili altri dettagli sui tempi e sull’importanza della spedizione, anche se un portavoce ha affermato che Berlino sollecita affinché anche gli altri stranieri non cittadini tedeschi possano accedervi. [Reuters]

Un nuovo ibrido di frumento arriva nei campi degli Stati Uniti mentre la guerra e il clima minacciano le produzioni  alimentari globali.

Syngenta il prossimo anno metterà in commercio un nuovo tipo di grano sviluppato con complesse tecniche di ibridazione. La multinazionale delle sementi, che ha iniziato a lavorare sul grano ibrido nel 2010, dice che il prossimo anno immetterà nel mercato abbastanza semi da consentire agli agricoltori statunitensi di seminare con la nuova varietà tra due e tre mila ettari. [Reuters]

Il Guardian vittima di un grave incidente informatico, ritenuto essere un attacco a scopo ricattatorio.

L’incidente ha colpito parti dell’infrastruttura tecnologica della società editrice. Il personale continua a lavorare da casa. [The Guardian]

La norma post Brexit che obbligava i cittadini dell’Ue a fare nuovamente domanda per rimanere nel Regno Unito è illegale.

Il giudice afferma che la regola del ministero degli interni, che mette a rischio di espulsione coloro che hanno uno “status prestabilito”, è “sbagliata”. [The Guardian]

Minacciato dal riscaldamento globale, Vanuatu vuole adire la giustizia internazionale per obbligare  i governi ad agire.

Diciotto paesi, con in testa l’arcipelago del Pacifico, sperano di ottenere un parere in proprio favore dalla Corte internazionale di giustizia sugli obblighi degli Stati in materia climatica. [Le Monde]

Il colera si diffonde nel mondo, ma mancano i vaccini.

La malattia, trasmessa dall’acqua sporca e dalla scarsa igiene, è alimentata da conflitti e povertà, e amplificata dal cambiamento climatico. [Le Monde]

La perdita del lanciatore  Vega C è  un grave fallimento per l’Europa dello spazio.

Gli europei, a breve termine, non hanno modo di lanciare satelliti. La questione dell’accesso autonomo allo spazio si pone tanto più che il lanciatore Ariane 6 non sarà disponibile prima del 2024. Martedì, due minuti e ventisette secondi dopo il decollo dalla base di Kourou, in Guyana, Vega C è scomparso dai radar  e, con esso, i due satelliti di osservazione Pléiade che avrebbe dovuto mettere in orbita per Airbus. Ora Arianespace rischia di non potere onorare i suoi contratti commerciali, mentre il costruttore, l’italiana Avio, affonda in borsa.  [Le Monde]

Ora Xi Jinping è disposto a mediare con Mosca per porre fine alla guerra in Ucraina.

Dmitry Medvedev, in visita a Pechino, vuole rafforzare la cooperazione nel commercio, nell’energia e nell’agricoltura e afferma che il suo paese è “disposto a risolvere i problemi attraverso colloqui di pace”. [South China Morning Post]

Le auto elettriche stanno decollando, ma quando seguirà il riciclaggio delle batterie?

Molte aziende e investitori sono ansiosi di riciclare le batterie, ma potrebbe occorrere un decennio o più prima che sia disponibile un numero sufficiente di batterie agli ioni di litio usate. [The New York Times]

Ucraina: nel mirino dei  russi c’è la cultura (e l’identità) ucraina.

La Russia ha sistematicamente distrutto i siti culturali ucraini. Un’indagine del Times ne ha identificato 339 che quest’anno hanno subito danni gravi. Biblioteche, tesori architettonici, statue, chiese, case della cultura, musei, cinema, impianti sportivi, teatri e siti archeologici sono stati danneggiati o distrutti. Circa 180 siti hanno subito danni strutturali tali da richiedere una ricostruzione quantomeno parziale. Almeno 77 edifici culturali, collezioni e oggetti sono stati irrimediabilmente distrutti. [The New York Times]

Prima è arrivata la tempesta dei virus. Ora, abbiamo superinfezioni particolarmente resistenti.

Infezioni batteriche rare, come l’invasivo streptococco A, sono sempre più frequenti  negli Stati Uniti e in Europa, con gravi effetti soprattutto per i bambini. [The Washington Post]

La Cina riduce il numero dei morti per covid modificandone la definizione statistica.

Nel suo bilancio ufficiale delle vittime, ora la Cina conta solo i decessi per polmonite o insufficienza respiratoria da covid. Tutte le morti di pazienti con malattie preesistenti, anche se causate o accelerate dal covid, verranno escluse. Nella maggior parte dei paesi qualsiasi decesso in cui il covid è un fattore o un cofattore è considerato un decesso per covid. Mercoledì, Pechino non ha denunciato nuovi decessi per covid, anzi ne ha sottratto uno dal suo bilancio complessivo, abbassandolo a 5.241. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/350 – La Germania restituisce alla Nigeria 21 bronzi del Benin.

Il regno di Frank Bainimarama nelle Fiji si chiude dopo 16 anni.

Sitiveni Rabuka sarà il prossimo primo ministro della piccola nazione del Pacifico dopo che il suo Partito dell’alleanza popolare ha ottenuto l’appoggio del Partito social-liberale. [SBS]

Spagna: tra la magistratura e Il primo ministro spagnolo Sanchez è guerra aperta sul rinnovo delle più alte cariche.

I giudici conservatori hanno congelato l’approvazione d’un insieme di misure intese a rivedere le nomine della corte. [El País]

Aumentano confusione e tensioni al confine tra Stati Uniti e Messico mentre tra i migranti si diffonde la voce (smentita) della fine delle restrizioni all’ingresso per  il covid.

Alloggi di emergenza, cibo e altri beni di prima necessità sono stati preparati in previsione di un afflusso record di migranti nelle città di confine del Texas, mentre i richiedenti asilo continuano ad attraversare il Rio Grande. [El  Paso Times]

Le 100 migliori calciatrici del mondo nel 2022 secondo il Guardian.

Allenatori di spicco, ex giocatori e giornalisti esperti in calcio femminile sono tra i 119 giudici che hanno compilato la classifica. Tre italiane figurano tra le prime cinque. [The Guardian]

Un’ex segretaria del campo di concentramento nazista  di Stutthof riconosciuta colpevole di complicità in 10.500 omicidi.

Irmgard Furchner, 97 anni, segretaria del campo di concentramento di Stutthof durante la seconda guerra mondiale, è stata condannata a due anni con sospensione della pena. [The Guardian]

“Piuttosto violento:” un terremoto di magnitudo 6.4 provoca danni diffusi nel nord della California.

Non si lamentano vittime dopo il terremoto verificato a nord-ovest di San Francisco. [The San Francisco Examiner]

La tragedia dell’alcol illegale del Bihar: oltre 38 morti nel distretto di Saran a causa del liquore sofisticato.

Il primo ministro Nitish Kumar è sotto accusa per continuare  sostenere il divieto di consumo di alcol, che favorisce la sofisticazione e la distillazione illegale. [The Indian Express]

Huawei  chiude la sede russa a causa delle le sanzioni occidentali.

La divisione Enterprise Business Group è responsabile della vendita di sistemi di archiviazione dati e apparecchiature per le telecomunicazioni ai clienti aziendali. Ai circa 2.000 dipendenti dell’unità verrà chiesto di trasferirsi negli uffici di Huawei in altri paesi. [South China Morning Post]

La domanda cinese di limoni aumenta velocemente mentre i cittadini cercano l’immunità contro la ripresa dell’epidemia di covid.

Il prezzo dei limoni è passato da 4 a 12 yuan al chilo, mentre la gente si illude  che possano garantire l’immunità dal contagio. [South China Morning Post]

Tunisia: arrestato Ali Larayedh, ex primo ministro e membro del partito religioso Ennahdha.

Ali Larayedh è stato arrestato nell’ambito di un’inchiesta su un presunto invio di jihadisti in Siria e Iraq. [Jeune Afrique]

La Germania restituisce alla Nigeria 21 bronzi del Benin e mette in imbarazzo la Gran Bretagna.

Manufatti saccheggiati nel XIX secolo dai soldati britannici e poi  venduti, sono ancora esposti in bella vista al British Museum. [Thüringer Allgemeine]

Il Congresso peruviano approva l’anticipazione delle elezioni presidenziali nel 2023.

Le proteste in Perù, dopo la destituzione di Castillo e la convocazione di nuove elezioni presidenziali, nell’ultima settimana, sono costate la vita a più di 26 persone. [El Comercio]

I talebani bandiscono le donne dalle università afgane.

Nonostante avessero promesso un governo più moderato e i diritti delle donne e delle minoranze, i talebani hanno messo in atto la loro dura interpretazione della legge islamica, o Sharia. Hanno bandito le ragazze dalle scuole medie e superiori, hanno tenuto le donne lontane dalla maggior parte dei posti di lavoro e ordinato loro di indossare in pubblico abiti scuri dalla testa ai piedi. Alle donne è vietato anche l’accesso a parchi e palestre. [Associated Press]

Chi è l’uomo dietro il mito di Trump delle macchine elettorali truccate.

Al centro del movimento negazionista delle elezioni c’è una galassia di teorie sui supercomputer che ribalterebbero gli esiti elettorali. All’origine di tali miti c’è Dennis Montgomery, un programmatore ed ex fornitore dei servizi segreti statunitensi. I giudici lo hanno definito un imbroglione e uno spergiuro. [Reuters]

Il mondo teme una nuova ondata di covid che parte dalla Cina e riflette su come aiutare Xi.

Gli esperti sanitari del resto del  mondo  seguono con apprensione la nuova ondata di covid cinese, preoccupati dal fatto che l’inadeguata vaccinazione di un paese di 1,4 miliardi di persone possa scatenare un’ondata di contagi in grado di uccidere più di un milione di persone. Numerosi responsabili statunitensi ed europei cercano di capire come, e se, possono aiutare a mitigare una crisi che rischia di azzoppare ulteriormente l’economia globale. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/349 – Chi controlla il panettone? La corsa all’oro di Natale è iniziata.

Il presidente sudafricano Ramaphosa rieletto capo dell’African National Congress (ANC).

Cyril Ramaphosa ha battuto l’ex ministro della Sanità Zweli Mkhize, con 2.476 voti contro 1.897 su un totale di 4.386 voti espressi dai delegati del partito. Il vero perdente, tuttavia, è il partito del KwaZulu-Natal , per ironia della sorte, la provincia con il maggior numero di delegati. [Daily Maverick]

Il riscaldamento globale sta trasformando la gelida Svezia in produttore di vini.

Mentre il clima si riscalda e con fino a 23 ore di sole estivo per maturare le nuove varietà, le cantine svedesi sono in piena espansione. [The Observer]

Il tribunale svedese blocca l’estradizione del giornalista turco Bulent Kenes.

La Corte suprema svedese ha bloccato l’estradizione in Turchia del giornalista Bulent Kenes, esule a Stoccolma. Il presidente Erdogan ne aveva chiesto l’estradizione come condizione per pronunciarsi a favore dell’adesione della Svezia alla NATO. [Deutsche Welle]

Coronavirus: con l’aumento dei contagi, i cinesi che possono volano a Macao per il vaccino a mRNA non disponibile in patria.

Macao ha revocato le restrizioni sulle vaccinazioni per i visitatori di breve durata e offre l’inoculazione BioNTech a pagamento.. [South China Morning Post]

In Cina, due province consentono ai propri abitanti di tornare al lavoro anche con sintomi di covid.

Si tratta di un capovolgimento della strategia sanitaria del paese più popoloso del pianeta, che fino all’inizio di dicembre praticava la cosiddetta politica “zero Covid”. Dopo l’inversione di marcia, alcuni osservatori temono che non ci sia nessun piano. [Le Monde]

Prezzo del gas: gli stati membri dell’Ue concordano sul tetto ai prezzi.

Il meccanismo, messo in atto dopo dure discussioni, consentirà di limitare i prezzi all’ingrosso del gas a partire da 180 euro per megawattora (MWh), a condizione che ciò non metta a rischio le forniture di gas. [Le Monde]

In Ucraina, la delicata rivisitazione politica dei deputati “filorussi”, a dieci mesi dall’inizio della guerra.

Dopo lo scoppio dell’invasione russa a febbraio, i partiti ritenuti troppo vicini a Mosca sono stati sciolti, ma i loro rappresentanti eletti hanno mantenuto il seggio e partecipano sempre all’attività parlamentare. [Le Monde]

Ottawa vuole confiscare i beni dell’oligarca russo Roman Abramovich.

Il governo federale prende di mira l’oligarca russo appellandosi a una legge che prevede la confisca dei beni delle  persone sanzionate. Il Canada intende sequestrare e confiscare 26 milioni di dollari della Granite Capital Holdings Ltd., una società di proprietà di Roman Abramovich. [The Globe and Mail]

Il nuovo premier malese Anwar Ibrahim ottiene la fiducia del parlamento.

Anwar ora può concentrarsi sulla definizione delle sue priorità, come rivitalizzare l’economia e “allargare ulteriormente lo spazio democratico”, affermano gli osservatori. [Al Jazeera]

Chi controlla il panettone? La corsa all’oro di Natale è iniziata.

Il dolce natalizio, che uno chef chiama “la vetta della montagna” della panificazione, è diventato un affare globale, ispirando leggi, concorsi e un acceso dibattito su come prepararlo. [The New York Times]

USA: oltre 900 persone sono state incriminate per l’attacco al Campidoglio.

L’inchiesta sull’assalto al Campidoglio è la più grande indagine criminale nella storia del dipartimento di giustizia  e ancora non accenna a fermarsi. [The New York Times]

La commissione parlamentare per i fatti del sei gennaio vota per rinviare Trump a giudizio.

La commissione della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, che ha indagato sull’attacco del sei gennaio 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti, chiede ai pubblici ministeri federali di rinviare a giudizio Donald Trump per ostruzione alla giustizia e insurrezione. La richiesta della commissione, a maggioranza democratica, non è vincolante, ma arriva mentre un consiglio speciale sta valutando altre due indagini federali sull’ex presidente repubblicano relative al suo tentativo di ribaltare la sua sconfitta elettorale del 2020 e l’asportazione di archivi riservati dalla Casa Bianca. [CNN]

Nuovi modelli prevedono almeno un milione di morti in Cina a causa della nuova ondata di covid.

Ricercatori prevedono per il prossimo anno un aumento dei decessi per covid. Alcuni analisti arrivano a calcolare oltre un milione di vittime in un paese che fino ad ora ha ampiamente tenuto sotto controllo il coronavirus. [The Washington Post]

Biden vuole ridurre i senzatetto del 25% entro il 2025.

Un piano di oltre 100 pagine, che prevede contributi delle comunità di tutto il paese e l’ascolto di centinaia di senzatetto, arriva mentre questo fenomeno è a  livello di crisi. Il sindaco di New York, la scorsa settimana ha annunciato l’intenzione di costringere le persone affette da malattie mentali senza alloggio a curarsi, mentre il sindaco di Los Angeles ha dichiarato lo stato di emergenza. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/348 – Gli impianti cerebrali sono il futuro dell’informatica?

La polizia tedesca recupera 31 oggetti rubati nel furto di gioielli di Dresda del 2019.

Una parte considerevole degli inestimabili tesori  rubati dal museo Green Vault  è stata recuperata. [Dresdner Neueste Nachrichten]

Africa del Sud: testa a testa tra Ramaphosa e Mkhize  per il controllo dell’ANC.

Il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa, sotto indagine per uno strano furto non denunciato  di denaro contante nella sua fattoria di caccia, è insidiato da  Zweli Mkhize, che egli stesso aveva sospeso da ministro della salute dopo le accuse di corruzione. Il vincitore avrà la benedizione dell’ANC per candidarsi alla presidenza nelle elezioni del 2024. [Daily Maverick]

Almeno 20 morti in un incidente nella galleria Salang in Afghanistan.

37 persone sono rimaste ferite dopo che un’autocisterna ha preso fuoco all’interno della galleria, ma il bilancio delle vittime potrebbe aumentare. [Al Jazeera]

Libia: la famiglia del sospettato della bomba di Lockerbie accusa gli Stati Uniti di rapimento illegale.

La famiglia dell’ex ufficiale dei servizi segreti libici afferma che è stato “rapito” dalla milizia prima di essere segretamente portato fuori dal paese. [The Guardian]

“Le nostre armi sono i computer”: programmatori ucraini cercano vantaggi sul campo di battaglia digitando righe di codice sulle loro tastiere.

Il programma Delta sviluppato da un battaglione informatico segreto aiuta a raccogliere e diffondere informazioni sui movimenti del nemico.

L’attrice iraniana Taraneh Alidoosti è stata arrestata per aver criticato la condanna a morte d’un manifestante.

Decine di personaggi famosi del cinema hanno organizzato un raduno davanti al famigerato carcere di Evin, a nord di Teheran, chiedendo la liberazione di Taraneh Alidoosti, arrestata  per il suo sostegno alla rivolta in corso in Iran. Tra i partecipanti il regista Rahshan Banietemad, l’attore Peiman Moadi e le attrici Hengameh Ghaziani e Mitra Hajjar. Il 23enne Shekari era stato condannato con l’accusa di “guerra contro Dio” con l’accusa di avere accoltellato un membro delle forze paramilitari Basij durante una protesta a Teheran il 23 settembre.  [CNN]

In Polonia una polemica politica ritarda il versamento  dei fondi europei.

Un disegno di legge bocciato in extremis a Varsavia allontana la prospettiva del versamento della prima tranche di 35 miliardi del fondo di ripresa e resilienza europeo. [Le Monde]

Tunisia: incertezza e preoccupazione dopo il fiasco delle elezioni legislative.

La coalizione del Fronte di salvezza nazionale ritiene che Kais Saïed abbia perso ogni legittimità dopo la bassissima affluenza alle urne (8,8%) nel primo turno delle elezioni legislative di sabato. [Le Monde]

Legge sull’immigrazione: diverse migliaia di persone manifestano a Parigi.

Il testo, che dovrà essere presentato all’inizio del 2023, prevede la creazione di un permesso di soggiorno per i lavoratori irregolari in “occupazioni di breve durata”, per le quali non si trova manodopera. [Le Monde]

Covid e mercato immobiliare: i potenziali acquirenti di case a Pechino rinviano gli acquisti per paura del contagio.

Le vendite di abitazioni a Pechino, la scorsa settimana, sono diminuite del 3%. [South China Morning Post]

L’ingegnere aerospaziale Yuan Jiajun nominato capo del Partito comunista della mega città di Chongqing.

Yuan, che è membro del nuovo Politburo, ha guidato la “spinta alla prosperità comune” del presidente Xi Jinping come capo del partito dello Zhejiang. Il capo del partito di Chongqing è un ruolo regionale chiave che spesso anticipa cariche più elevate a livello nazionale. Chongqing, con i suoi oltre 31 milioni di abitanti, è la più grande città dal mondo. [South China Morning Post]

Taiwan possiederebbe missili in grado di colpire Pechino, afferma l’ex capo del principale produttore di armi dell’isola.

Il missile da crociera supersonico Yun Feng può viaggiare a poco più di tre volte la velocità del suono. La sua versione a più lungo raggio mette Pechino a portata di mano. [South China Morning Post]

Gli impianti cerebrali sono il futuro dell’informatica?

Siamo agli inizi, ma la ricerca è a buon punto. [The Economist]

In tutto il mondo cresce la spesa militare, alimentando un nuovo boom per i produttori di armi.

La guerra in Ucraina e la preoccupazione per le minacce a lungo termine provenienti da Russia e Cina hanno innescato una spinta generale all’aumento della capacità degli Stati Uniti di produrre armi. [The New York Times]

Il Congresso statunitense valuta nuovi aiuti finanziari alle famiglie con prole. Ecco i dettagli.

I responsabili politici vorrebbero ripristinare un assegno familiare ampliato, ma non sono d’accordo su chi dovrebbe ottenerlo. [The New York Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/347 – Direttiva sui servizi digitali: l’ambizioso tentativo dell’UE di bonificare le reti sociali.

Irlanda: Leo Varadkar torna primo ministro in base all’accordo di rotazione col partito Fianna Fáil.

Leo Varadkar, leader del Fine Gael , è stato eletto Taoiseach (primo ministro) per la seconda volta, subentrando a Micheál Martin in base a un accordo di rotazione previsto dal patto di coalizione del 2020. [The Irish Times]

USA: la commissione parlamentare per i fatti del sei gennaio considera il rinvio di Trump al dipartimento di giustizia per ostruzione al Congresso.

Il sottocomitato ritiene che Trump potrebbe anche essere rinviato a giudizio per cospirazione e frode elettorale. [The Guardian]

Direttiva sui servizi digitali: l’ambizioso tentativo dell’UE di ripulire le reti sociali.

La nuova legislazione mira ad affrontare problemi di vasta portata come la misoginia, la disinformazione e le frodi ai consumatori. [The Guardian]

Come il presumibile “socio in affari” di Putin ha guadagnato 400 milioni di dollari con un grosso accordo sul gas russo.

Il gruppo petrolifero francese Total è escito completamente dalla società russa Novatek mentre l’indagine del Guardian solleva interrogativi sui legami con il Cremlino e sulla proprietà del superyacht utilizzato dal presidente russo. [The Guardian]

Messico: attentato contro il noto presentatore e commentatore televisivo  Ciro Gómez Leyva.

“Qualcuno la scorsa notte ha tentato di uccidermi a circa 300 metri da casa mia nel quartiere  Florida a sud di Città del Messico. Avevo lasciato il telegiornale di Imagen Televisión come tutte le sere, verso le 23, e quanto ero molto vicino a casa mia in via Tecoyotitla, mi hanno sparato da una motocicletta”, ha raccontato il giornalista al suo pubblico. [Escelsior]

Perù: i ministri della cultura e dell’istruzione si dimettono dopo la morte di 18 manifestanti.

La nuova presidente sollecita il parlamento a fissare una data per l’elezione presidenziale. [PRP]

Francia: la polizia registra un aumento del 21% delle vittime di violenze domestiche.

L’ultimo rapporto statistico documenta ancora una l’intensificarsi della violenza maschile contro le donne. [Le Monde]

Guerra in Ucraina: Kiev teme una nuova offensiva su larga scala all’inizio dell’anno.

Kiev e quattordici regioni sono state colpite da interruzioni di acqua o elettricità dopo i bombardamenti effettuati venerdì dalle forze russe. Circa il 40% degli abitanti della capitale è senza elettricità. [Le Monde]

Corruzione al parlamento europeo: una misteriosa spia marocchina al centro delle indagini.

Dopo le reti di influenza del Qatar, la magistratura si interessa a quelle del Marocco. E in particolare a un uomo: Mohamed B., un agente dei servizi segreti marocchini, già individuato da Parigi in un altro caso, ma mai  identificato. [Le Monde]

Il fisico J. Robert Oppenheimer scagionato definitivamente dal “marchio d’infamia” dopo 68 anni.

Il fisico e principale architetto della bomba atomica americana fu privato del nulla osta di sicurezza nel 1954 dopo quella che oggi viene riconosciuta come un’indagine viziata. [The New York Times

Il più grande pericolo dell’infanzia: i dati sui minori e la violenza armata negli Stati Uniti.

La violenza armata ha recentemente superato gli incidenti automobilistici come principale causa di morte dei minori americani con un’incidenza del 19% contro il 18% delle 3.597 morti totali per arma da fuoco. Tra questi, i suicidi costituiscono quasi il 30 percento delle morti per arma da fuoco di minori: 1.078. [The New York Times

La Moldavia sospende sei canali televisivi per presunta disinformazione.

Le licenze di trasmissione di sei canali televisivi in Moldavia sono state sospese con l’accusa di disinformazione, copertura imprecisa della guerra della Russia in Ucraina e “tentativi di manipolazione  dell’opinione pubblica”. Quattro dei sei canali sospesi, First in Moldova, RTR Moldova, NTV Moldova e TV6, ritrasmettono regolarmente programmi dai canali televisivi russi che da venerdì sono vietati dal Consiglio europeo come parte di una nuova serie di sanzioni contro la Russia. [Associated Press]

Il Qatar offre ai visitatori della Coppa del Mondo un’introduzione all’Islam.

Centinaia di migliaia di visitatori sono arrivati in Qatar durante la Coppa del mondo. Per molti è la prima visita in un paese musulmano. Coloro che non si avventurano molto oltre gli stadi e gli sfarzosi hotel di Doha, della religione del paese avranno solo un’immagine limitata come il richiamo alla preghiera dei muezzin o il vedere i musulmani prostrati nelle sale di preghiera negli stadi, negli aeroporti e negli hotel. Ma per chi vuole di sapere di più sull’Islam, le autorità e i funzionari religiosi del Qatar sono ansiosi di aiutare. [Associated Press]

Tunisia: scarsa affluenza alle urne per eleggere un parlamento maschilista e senza veri poteri.

I tunisini hanno boicottato in modo schiacciante le elezioni per un nuovo parlamento che non avrà praticamente alcuna autorità dopo la confisca del potere da parte del presidente Kais Saied. [France 24]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/346 – Il Papa restituisce le sculture del Partenone come manifestazione ecumenica.

Il satellite Swot della Nasa mapperà milioni di fiumi, laghi e mari.

Il satellite lanciato per mappare gli oceani, i laghi e i fiumi del mondo “vedrà cose mai viste prima”.  Misurerà la profondità delle acque su oltre il 90% della superficie terrestre, consentendo agli scienziati di tracciarne il flusso e identificare le aree ad alto rischio. [BBC]

“Spazzata via”: la guerra in Ucraina ha decimato una brigata russa un tempo molto temuta.

Il sanguinoso destino della 200ma brigata è emblematico del fallimento dei  piani di invasione di Vladimir Putin. [The Washington Post]

L’intelligenza artificiale ora può creare immagini dal nulla. Ecco come funziona.

Uno strano e potente collaboratore vi sta aspettando. Bisbigliategli solo poche parole e creerà una scena originale, basata sulla vostra descrizione. Vi serve solo un telefono. I risultati possono essere sorprendenti: nitidi, belli, fantastici e talvolta stranamente realistici. Ma possono anche essere terribili  e grotteschi: volti deformati, segnali stradali stravaganti  e architetture strampalate. [The Washington Post]

In Tunisia elezioni legislative senza dibattito né passione. Ma destinate ad eleggere un parlamento dominato dagli uomini che non lascia spazio ai diritti delle donne.

Mentre il paese va alle urne, le riforme introdotte dal presidente Kais Saied hanno portato all’esclusione delle candidate donne.  [The Guardian]

La Colombia revoca l’amnistia concessa al presunto trio di fabbricanti di bombe dell’IRA.

I tre sono stati graziati nell’aprile 2020, ma dopo avere riesaminato il caso, il tribunale ha concluso che non erano stati del tutto sinceri sul loro viaggio fino in Colombia. Martin McCauley, Niall Connolly e James Monaghan erano stati catturati all’aeroporto internazionale di Bogotá mentre tornavano in Europa nel 2001 dopo un viaggio di cinque settimane a San Vicente del Caguán, una città controllata dai ribelli nelle vaste giungle meridionali della Colombia. [The Guardian]

Manifestanti criticano davanti l’ufficio del primo ministro il cambiamento della politica di difesa del Giappone.

Con una svolta  politica ad U, il primo ministro Fumio Kishida  raddoppia la spesa per la difesa, portandola a circa 318 miliardi di dollari all’anno dal 2023 al 2027 con un aumento di oltre il 50% rispetto all’attuale piano di spesa quinquennale. [The Mainichi]

In Ucraina la Chiesa ortodossa è braccata dai servizi di sicurezza.

Diciannove monasteri, cattedrali e chiese sono stati perquisiti dalla SBU. Le autorità aumentano soprattutto  la pressione sulla Chiesa ortodossa fedele a Mosca, sospettata di essere un centro di influenza russa. [Le Monde]

La Gran Bretagna adotta nuove tariffe sulle importazioni in dumping di estrusi di alluminio cinesi.

La Trade Remedies Authority a maggio ha sentenziato che i produttori cinesi praticavano prezzi sotto costo. Le nuove tariffe sugli estrusi di alluminio utilizzati nella produzione di condizionatori d’aria, automobili e finestre, passano dall’11,4% al 35,1%. [South China Morning Post]

Il Papa restituisce le sculture del Partenone come manifestazione ecumenica.

Papa Francesco restituirà alla Grecia i tre frammenti delle sculture del Partenone che i Musei vaticani detengono da due secoli. La restituzione  aggiunge ulteriore pressione sul British Museum, che da decenni resiste agli appelli dalla Grecia perché restituisca la sua collezione molto più vasta di frontoni del Partenone. [Associated Press]

Addio, California: la principale contea  vota per la secessione.

Una proposta consultiva approvata nella contea di San Bernardino, che conta 2,2 milioni di persone, invita gli amministratori locali a studiare la possibilità di secedere dalla  California per diventare un nuovo stato. [CBS  News]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/345 – Il Parlamento europeo riconosce la carestia dell’Holodomor come genocidio.

Il Kosovo ha presentato domanda di adesione all’Unione europea.

Le autorità kosovare hanno chiesto lo status di candidato, un processo lungo e complicato dal fatto che l’indipendenza del paese non è riconosciuta da sei stati membri. [Koha Ditore]

L’economia cinese è crollata prima ancora della grande svolta della politica sul covid. La ripresa potrebbe essere lontana.

Le vendite al dettaglio, il mese scorso, sono cadute del 5,9% rispetto a un anno fa. A novembre la produzione industriale è aumentata solo del 2,2%, meno della metà della crescita di ottobre. Nei primi 11 mesi dell’anno gli investimenti nel settore immobiliare, che rappresenta fino al 30% del PIL cinese, sono diminuiti del 9,8%, mentre le vendite di immobili, in valore, sono crollate di oltre il 26%. La disoccupazione è salita al 5,7%, il livello più alto degli ultimi sei mesi. [CNN]

Il Parlamento europeo riconosce la carestia dell’Holodomor come genocidio.

Con una risoluzione adottata giovedì, il parlamento riconosce come genocidio la carestia artificiale nota come Holodomor, provocata dal regime sovietico in Ucraina tra il 1932 e il 1933. I deputati hanno condannato fermamente questi atti che causarono la morte di milioni di ucraini e invitano tutti i paesi e le organizzazioni che non l’abbiano ancora fatto a riconoscere l’Holodomor come genocidio. [Parlamento Europeo]

Gli armeni del Nagorno-Karabakh strozzati da un blocco stradale.

I “difensori ambientali” pilotati segretamente dal governo di  Baku bloccano l’unica strada che collega il Nagorno-Karabakh al mondo esterno. In questo modo, l’Azerbaigian fa pressione su Yerevan per ottenere l’apertura di un corridoio viario verso la Turchia. [Le Monde]

Guerra in Ucraina: l’ambigua neutralità della Georgia.

Mentre la Russia occupa il 20% del suo territorio dal 2008, la popolazione georgiana è fortemente solidale con gli ucraini. Ma il governo, controllato nell’ombra da un oligarca multimiliardario, fa di tutto per non irritare Mosca. [Le Monde]

Parigi-New York o Washington-Kabul in meno di un’ora: l’altro sogno militare e commerciale di SpaceX.

La compagnia spaziale di Elon Musk ritiene di poter utilizzare i suoi missili per trasportare sulla Terra passeggeri, soldati o equipaggiamenti militari in tempi record. [Le Monde]

Primo giornalista turco arrestato in forza della nuova legge sulla “disinformazione”.

Sinan Aygül, un giornalista della provincia di Bitlis a maggioranza curda, è stato arrestato per dei tweet su presunti abusi sessuali. [Stockholm Center for Freedom]

La Germania rischia il razionamento del gas per il mancato raggiungimento dell’obiettivo di riduzione dei consumi.

Il paese si è affrettato a trovare nuove fonti di energia fin dall’inizio della guerra in Ucraina, ma il rischio è reale. [The Guardian]

Dopo il massacro alla Sandy Hook Elementary School del 14 dicembre 2012, gli americani hanno acquistato almeno 150 milioni di pistole.

Il numero stimato di possessori di armi negli Stati Uniti è cresciuto di 20 milioni, passando dai circa 55 a 75 milioni. [The Guardian]

La scrittrice miliardaria MacKenzie Scott rivela i dettagli dei suoi 14 miliardi di dollari donati a 1.600 organizzazioni senza scopo di lucro.

La filantropa, la cui ricchezza deriva in gran parte dal divorzio da Jeff Bezos, si era impegnata  a donare più della metà della sua fortuna. [The Guardian]

Il parlamento dovrebbe riconsiderare la questione dell’età del consenso sessuale, afferma il giudice capo dell’India.

L’esperienza mostra che un processo su quattro ai sensi della legge sulla protezione sessuale dei minori, riguarda relazioni “romantiche”, che hanno un tasso di assoluzione del 93,8%. Ciò consente ai difensori del sesso in età adolescenziale di affermare che la legge approvata nel 2012, con la quale l’età del consenso è stata elevata da 16 a 18 anni,  criminalizza “l’amore dei cuccioli”. Ma, nonostante la natura conservatrice della società indiana, in cui il sesso prematrimoniale è disapprovato, le statistiche raccontano una storia diversa. [The Hindu]

Covid: l’università di Hong Kong prevede un milione di morti se la Cina continentale riaprirà senza la quarta dose di vaccino, antivirali e misure di distanziamento sociale.

I sistemi sanitari di tutte le province rischiano di non poter gestire l’ondata di infezioni. Lo studio raccomanda un programma di vaccinazione di massa con la quarta dose almeno 30 o 60 giorni prima della completa riapertura. [South China Morning Post]

Guerra in Ucraina: gli Stati Uniti impongono sanzioni finanziarie a Vladimir Potanin, uno degli uomini più ricchi della Russia.

La banca Rosbank, acquistata quest’anno dall’ex vice primo ministro di Vladimir Putin, è nel mirino del dipartimento del tesoro Usa. [The Wall Street Journal.]

Una realtà alternativa: come la TV di stato russa trasforma la guerra in Ucraina.

Messaggi riservati descrivono in dettaglio come la più grande emittente statale russa, lavorando con i servizi di sicurezza, abbia utilizzato notizie della destra americana e dei media cinesi per creare una narrazione che mostra come Mosca stia vincendo. [The New York Times]

La politica di Trump e la pandemia hanno ridotto l’immigrazione. Ora le imprese americane fanno fatica ad assumere.

Gli economisti stimano che “due anni di immigrazione persa” siano responsabili di quasi la metà dei 3,5 milioni di lavoratori mancanti. [The Washington Post]

Grandi folle manifestano in favore del sindaco di Istanbul interdetto dalle cariche politiche.

Decine di migliaia di turchi hanno invaso una piazza centrale di Istanbul in segno di solidarietà con il sindaco della città interdetto con una sentenza politica vista delle elezioni presidenziali del prossimo anno. Mercoledì un tribunale penale aveva condannato Ekrem Imamoglu a più di due anni di carcere, interdicendolo da ogni carica pubblica per lo stesso periodo di tempo per un presunto “insulto a pubblico ufficiale” del 2019. Imamoglu continuerà a ricoprire il ruolo di sindaco della più grande città della Turchia in attesa del processo d’appello che verrà unificato con un altro processo relativo alla contestazione  della sua elezione a sindaco. [rfi]

Il governo slovacco cade dopo un voto di sfiducia.

Nella storia della Slovacchia indipendente, il parlamento ha negato la fiducia al governo solo due volte. La prima volta, il 14 marzo 1994, quando il parlamento ha rimosso il primo ministro Vladimír Mečiar dall’incarico. La seconda volta l’11 ottobre 2011,  quando ha licenziato il governo di Iveta Radičová. [Nový Čas]

La Banca centrale europea frena i rialzi dei tassi, ma non per sempre.

La BCE ha leggermente rallentato il suo ritmo di aumenti dei tassi di interesse, ma avverte che sono in arrivo altri aumenti, uniformandosi alla Federal  Reserve statunitense e ad altre banche centrali nella lotta all’inflazione. Anche la Banca d’Inghilterra e la Banca nazionale svizzera hanno contenuto gli aumenti a mezzo punto percentuale. [Associated Press]

Le dighe cinesi privano il delta del Mekong dei suoi sedimenti vitali.

In determinate condizioni, l’acqua  trasporta a valle enormi quantità di ricchi sedimenti marroni per migliaia di chilometri: una ricchezza fangosa che dà linfa vitale a gran parte dell’ecosistema fluviale, nonché i mezzi di sussistenza di quanti vivono sulle sue sponde. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/344 – “Bomba ad orologeria”: in tutta l’Europa occidentale l’assistenza sanitaria pubblica è a rischio.

Progetto di colpo di stato in Germania: la cellula di estrema destra aveva nel mirino una ventina di personalità, tra cui Olaf Scholz.

Il commando smantellato la scorsa settimana non solo aveva intenzione di occupare il Bundestag, ma aveva anche stilato un elenco di persone da arrestare o uccidere tra cui il cancelliere e la ministra degli esteri tedesco, Annalena Baerbock. [Schaumburger Zeitung]

Perché il metano presente nell’atmosfera è aumentato drasticamente  nel 2020.

I forti aumenti di questo potentissimo gas serra sono legati al calo dell’inquinamento atmosferico e all’aumento delle emissioni delle zone umide. Due concause che rischiano di aggravare ulteriormente il cambiamento climatico. [Nature]

Francia, Caso McKinsey: perquisiti la sede del partito Renaissance (Rinascimento) e i locali della società di consulenza.

Le indagini riguardano l’intervento delle società di consulenza nelle campagne elettorali 2017 e 2022 di Emmanuel Macron, e il più generale ricorso dello stato ai servizi di queste società. [Libération]

Quote di pesca: l’Unione europea non proteggerà più alcune specie ittiche vulnerabili.

I ministri dell’UE hanno concordato i limiti di pesca in vigore dal primo  gennaio 2023 nell’Atlantico, nel Mare del Nord, nel Mediterraneo e nel Mar Nero. I ministri hanno trovato un compromesso sulla pesca delle anguille, che Bruxelles voleva limitare drasticamente: un testo fortemente criticato dalle ong ambientaliste. [GEO]

In Kosovo il premier persegue una strategia della tensione.

Albin Kurti conduce una politica aggressiva nei confronti della minoranza serba, a rischio di irritare gli alleati occidentali. [Le Monde]

Starlink, la costellazione di satelliti di Elon Musk potrebbe destabilizzare il mercato delle telecomunicazioni.

Promettendo un accesso veloce a Internet in qualsiasi parte del pianeta, Starlink rappresenta una minaccia per gli operatori. Nessuno di loro parla pubblicamente dsi Musk, ma sono già tutti sulla difensiva. [Le Monde]

“Bomba ad orologeria”: in tutta l’Europa occidentale l’assistenza sanitaria è a rischio.

Dovrebbero essere tra i migliori sistemi al mondo, ma l’invecchiamento della popolazione, il covid e la scarsità di personale sanitario sono una minaccia concreta. [OMS]

Un eurodeputato sostenitore della causa per la liberazione dei prigionieri ha effettuato una visita non dichiarata in Bahrein.

Il Parlamento europeo oggi dovrebbe votare sulla risoluzione che chiede il rilascio dell’attivista del Bahrein Abdulhadi al-Khawaja. [The Guardian]

L’Iran rischia di essere estromesso dall’organizzazione delle donne delle Nazioni Unite a causa della sua sanguinosa repressione.

Il voto sulla bozza di risoluzione darà un’indicazione di unità globale contro la repressione delle proteste da parte del regime di Teheran. [The Guardian]

Cercansi agenti dormienti: un’azienda giapponese assume dipendenti col compito di per dormire sul posto di lavoro.

Il produttore giapponese di snack Calbee recluta persone per uno studio sul miglioramento del ritmo del sonno. Cinque partecipanti riceveranno circa 370 dollari per partecipare a un esperimento sul sonno durante il quale i ricercatori misureranno le onde cerebrali delle persone per diverse notti. [South China Morning Post]

La Federal Reserve rallenta il ritmo degli aumenti dei tassi, ma segnala che ne arriveranno altri.

La banca centrale ha alzato il suo tasso di riferimento di mezzo punto portandolo tra il 4,25% e il 4,5%, il livello più alto degli ultimi 15 anni. La banca centrale statunitense persegue la tattica dei piccoli aumenti, ma sa che nel loro totale incideranno sull’economia in modo più aggressivo di quanto previsto in precedenza. [The New York Times]

Le sorprendenti ragioni per cui parti della Terra si stanno riscaldando più lentamente.

L’Organizzazione meteorologica mondiale afferma che l’Europa, dove il caldo estivo estremo ha ucciso migliaia di persone negli ultimi anni, è il continente che si sta riscaldando più rapidamente. Altre regioni  del pianeta  si stanno riscaldando molto più lentamente della media globale di circa 1,1 gradi Celsius. Perché? [The Washington Post]

HSBC aggiorna la politica climatica e chiude i rubinetti  finanziari alle aziende che trattano petrolio e gas.

La banca continuerà a finanziare i progetti in essere “in linea con il calo della domanda globale di petrolio e gas attuale e futura”. Continuerà inoltre a fornire servizi finanziari e di consulenza ai clienti del settore energetico, ma darà la preferenza  ai piani delle società per la transizione verso l’energia pulita. [Associated Press]

L’UE deve cogliere il favorevole momento geopolitico nei Balcani.

Una prospettiva di adesione credibile è vitale per tenere a bada Putin e la Cina nell’Europa sudorientale. Cogliendo  il momento, il cancelliere afferma che è nell’interesse della Germania e dell’Europa che dopo la Croazia  anche la Bosnia e tutti altri entrino nell’Unione. [Politico]

Guerra alle donne: mentre la Nigeria lottava contro gli insorti, le donne venivano brutalizzate da entrambe le parti.

Prima, rapite e ridotte in schiavitù da Boko Haram. Poi costrette ad abortire dall’esercito governativo. Il calvario di queste donne mostra come la loro vita sia diventata un campo di battaglia nella guerra che da 13 anni tra oppone ribelli islamisti ed esercito nigeriano. [Reuters]

La Turchia condanna il rivale di Erdogan al carcere e all’interdizione politica.

Un tribunale turco ha condannato a due anni e sette mesi di carcere e all’interdizione dai pubblici uffici del sindaco di Istanbul, Ekrem Imamoglu, considerato un forte potenziale sfidante del presidente Tayyip Erdogan alle elezioni del prossimo anno. Imamoglu era accusato di aver insultato dei pubblici ufficiali in un discorso pronunciato subito dopo aver vinto le elezioni municipali di Istanbul nel 2019. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/343 – Svolta nella fusione nucleare grazie a 192 laser.

La Knesset israeliana, con una procedura insolita, elegge portavoce temporaneo un fedele di Netanyahu.

La decisione del partito Likud di insediare Yariv Levin come portavoce consente, anche prima che il governo si  insedi, di modificare alcune leggi come quella che vieterebbe all’ultraortodosso Aryeh Deri di diventare ministro nonostante la sua condanna per evasione fiscale, il conferimento di poteri estesi sulle forze di polizia al neo ministro per la sicurezza nazionale, l’estremista Itamar Ben-Gvir,o il trasferimento della supervisione dell’amministrazione civile israeliana nella Cisgiordania occupata dal ministero della difesa al ministro delle finanze entrante, l’estremista di destra Bezalel Smotrich: tutte condizioni indispensabili per il varo del nuovo governo. [The Times of Israel]

In Israele, il futuro ministro della sicurezza nazionale Itamar Ben Gvir elettrizza i giovani.

Il leader di estrema destra seduce le giovani reclute con la sua richiesta di allentamento delle regole per aprire il fuoco. [Le Monde]

Telecomunicazioni: dietro lo Starlink di Elon Musk, la battaglia delle costellazioni satellitari.

La guerra in Ucraina sottolinea  l’importanza di disporre di internet ad alta velocità dallo spazio quando le infrastrutture terrestri sono compromesse o inesistenti. In questo mercato nascente, uno sciame di progetti, compresi quelli di Amazon ed Eutelsat, compete con i satelliti di Elon Musk. [Le Monde]

L’UE impone la prima “tariffa doganale sul carbonio” al mondo sulle importazioni pericolose per l’ambiente.

Battezzata Carbon Border Adjustment Mechanism (CBAM), ha l’obiettivo è impedire alle aziende di spostare le attività inquinanti in paesi con norme ambientali più flessibili. Inoltre vuole difendere le aziende europee dalla concorrenza sleale dei prodotti più economici perché meno rispettosi dell’ambiente importati da altri paesi. [Euronews.]

Nel giorno della ratifica della vittoria elettorale di Lula, in uno scenario di guerra civile, i bolsonaristi danno fuoco agli autobus nel centro di Brasilia.

I sostenitori di Jair Bolsonaro si sono scontrati con la polizia militare del distretto federale nel tentativo di prendere d’assalto il quartier generale della polizia in stile “6 gennaio” di Washington. [Correio Braziliense]

Svolta nella fusione nucleare grazie a 192 laser.

L’attesissimo risultato dei ricercatori del Lawrence Livermore National Laboratory sarà proseguito per sviluppare ulteriormente la ricerca sull’energia da fusione. [The New York Times]

Il parlamento del Sudafrica respinge la richiesta di messa in stato d’accusa del presidente Cyril Ramaphosa.

I deputati dell’African National Congress (ANC) hanno votato compatti nel respingere la richiesta di mettere sotto accusa il loro presidente, dandogli un’altra possibilità nonostante non abbia denunciato il furto di ingenti somme di valuta statunitense dalla sua fattoria di caccia. [The New York Times]

Le magliette del Marocco spopolano mentre cresce la febbre per la Coppa del Mondo.

I negozianti del Qatar, e non solo, faticano a soddisfare la domanda di magliette con i colori del Marocco  alla vigilia della semifinale contro la Francia. [Al Jazeera]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/342 – Le previsioni sull’inflazione lo scorso anno erano sbagliate. Dovremmo crederci adesso?

Scienziati statunitensi realizzano la tanto attesa fusione nucleare.

Per la prima volta, i ricercatori statunitensi del National Ignition Facility del Lawrence Livermore National Laboratory in California hanno prodotto con successo una reazione di fusione nucleare con conseguente guadagno netto di energia. Il dipartimento dell’energia degli Stati Uniti dovrebbe annunciare ufficialmente la storica svolta nella giornata di martedì. Il risultato dell’esperimento è un enorme passo nella ricerca ultra decennale per produrre energia pulita da una fonte inesauribile e porre fine alla dipendenza dai combustibili fossili. [CNN]

Sulle montagne russe del debito globale.

Le prospettive di crescita più deboli e la politica monetaria più restrittiva richiedono prudenza nella gestione del debito e nella conduzione della politica fiscale. Il debito pubblico e privato 2022 ammonta a $ 235 trilioni. [FMI]

Attacco mortale a un albergo di Kabul frequentato da cittadini cinesi.

Almeno tre degli aggressori che hanno aperto il fuoco contro l’albergo nel centro di Kabul sono stati  uccisi dalle forze di sicurezza. L’albergo era frequentato da cittadini cinesi. Due clienti sono rimasti feriti mentre cercavano di scappare gettandosi dal balcone dell’hotel, ha scritto su Twitter il portavoce talebano Zabihullah Mujahid. L’Emergency Hospital di Kabul riferisce di aver ricevuto 21 vittime,  18 feriti e tre morti. [Al Jazeera]

Qual è la posta in gioco del nuovo crescendo di attacchi della Turchia in Siria.

La Turchia considera le forze curde schierate lungo il confine con la Siria come una minaccia e, a partire dal 2016, ha lanciato tre grandi incursioni, prendendo il controllo di vaste aree di territorio. Erdogan ora vuole trasferire la maggior parte dei 3,6 milioni di rifugiati siriani in Turchia nel nord della Siria dove ha già iniziato a costruire delle unità abitative. Il piano va incontro al crescente sentimento anti-rifugiati dei cittadini turchi  e rafforzare il sostegno ad Erdogan in vista delle elezioni del prossimo anno. In oltre neutralizzerebbe le aree storicamente a maggioranza curda insediandovi i rifugiati siriani non curdi. Erdogan ha anche pubblicizzato piani per creare un corridoio di sicurezza di 30 chilometri nelle aree attualmente sotto controllo curdo. L’invasione turca pianificata all’inizio di quest’anno è stata bloccata dall’opposizione di Stati Uniti e Russia. [Associated Press]

Soffocato, avvelenato e fucilato: l’esercito nigeriano ha massacrato migliaia di bambini nella sua guerra contro gli insorti islamisti.

Più di 40 testimoni, tra soldati e civili, hanno dichiarato a Reuters di aver assistito all’uccisione di bambini da parte dell’esercito nigeriano o di aver visto i cadaveri di bambini dopo un’operazione militare. Le stime parlano di  migliaia di vittime. Reuters ha indagato su sei incidenti in cui sono morte almeno 60 persone. Una madre che ha dovuto assistere alla morte dei suoi gemelli dice che “i soldati dicevano di aver ucciso quei bambini perché figli di Boko Haram. [Reuters]

Google ha detto no al governo di Hong Kong che pressava perché il motore di ricerca rimuovesse i rimandi all’inno pro-democrazia.

Google ha rifiutato di modificare i suoi risultati di ricerca visualizzando l’inno nazionale cinese al posto del canto degli oppositori, quando gli utenti cercano l’inno nazionale di Hong Kong. La polizia di Hong Kong vuole indagare su chi ha cantato l’inno delle proteste pro-democrazia del 2019, “Gloria a Hong Kong”, alla finale maschile di un torneo di rugby a sette in Corea del Sud, lo scorso novembre.  [Reuters]

“La gente non può permettersi neanche il latte”: i moldavi sono incerti sul futuro politico del paese mentre la guerra in Ucraina affonda l’economia.

Il riscaldamento invernale e gli alimenti di base, diventati inaccessibili, alimentano la retorica pro Cremlino. [The Guardian]

Putin rinuncia alla tradizionale conferenza stampa di fine anno.

Il Cremlino afferma che l’evento tradizionale non avrà luogo. Sarà abolito anche il ricevimento di Capodanno al Cremlino. Secondo alcuni funzionari, la  decisione riflette la riluttanza di Putin a festeggiare mentre la guerra della Russia in Ucraina non va secondo i suoi piani. [The Guardian]

A pochi giorni dalla liberazione, il trafficante d’armi russo Viktor Bout aderisce all’ultranazionalista partito liberal democratico russo.

Bout, rilasciato dagli Usa in cambio della liberazione della cestista Brittney Griner, potrebbe essere “premiato” con un seggio nella Duma. [The Guardian]

La neo presidente peruviana Dina Boluarte annuncia elezioni anticipate per aprile 2024.

Intanto, gruppi di manifestanti prendono il controllo dell’aeroporto internazionale Alfredo Rodríguez Ballón di Arequipa, gli studenti occupano l’Università nazionale di Cajamarca e le autostrade vengono bloccate in varie regioni del paese. [La República]

In Senegal, Amnesty International condanna la sorte riservata ai bambini “talibé”.

In un rapporto, Amnesty International denuncia l’accattonaggio forzato e il maltrattamento degli studenti delle scuole coraniche. [Le Monde]

Nuovi scontri  fra truppe indiane e cinesi lungo il confine conteso del distretto di Tawang, nello stato indiano dell’Arunachal Pradesh.

Sia le forze indiane che quelle cinesi hanno riportato lievi ferite nella prima scaramuccia di questo tipo dopo l’incidente mortale del giugno 2020. [South China Morning Post]

L’eccezionale raccolto di grano del 2022 arriva dopo un anno pieno di sfide e potrebbe influenzare i prezzi alimentari globali.

La resa record di quest’anno si è verificata nonostante i ritardi nella semina, le ondate di caldo estremo e le interruzioni prolungate dei lavori per i confinamenti da covid. [South China Morning Post]

La Cina sottolinea i progressi dei suoi vaccini e incoraggia la vaccinazione degli anziani.

Il governo abbandona le precedenti  restrizioni, ma deve convincere le persone che il virus è curabile e soprattutto  che le vaccinazioni sono essenziali. [CNBC]

La segretaria statunitense Yellen prevede “un’inflazione molto più bassa” entro la fine del 2023, ma teme la recessione.

Janet Yellen  prevede una significativa riduzione dell’inflazione entro la fine del 2023. [The Hill]

Le previsioni sull’inflazione lo scorso anno erano sbagliate. Dovremmo crederci adesso?

Gli economisti hanno valutato male il potere dell’inflazione. Il prossimo anno potrebbe essere migliore, ma c’è che suggerisce più umiltà. [The New York Times]

Cos’è più importante per una città: una biblioteca o una stazione di polizia?

In una comunità nota per lo sci di fondo, la biblioteca è una risorsa vitale per le famiglie che si guadagnano da vivere nei campi. Ma l’amministrazione comunale vuole una nuova stazione di polizia. [The New York Times]

La Russia sta usando vecchi missili ucraini per attaccare l’Ucraina.

I missili, restituiti alla Russia negli anni ’90 in base a un accordo volto a garantire la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina, seminano macerie. [The New York Times]

L’eruzione del vulcano Tonga ha fatto “esplodere” milioni di tonnellate di acqua nello spazio.

L’eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga nell’Oceano Pacifico, all’inizio di quest’anno, ha inviato nello spazio un enorme pennacchio che ha lanciato anche oltre l’atmosfera fino a 4 milioni di tonnellate di vapore acqueo. Il fenomeno di un vulcano che lancia acqua oltre l’atmosfera non era mai stato osservato prima. Una ricerca sottolinea la natura insolitamente violenta dell’eruzione e mette in evidenza i rischi più ampi dei vulcani sottomarini. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.