Autore: ultimora

Ultim’Ora  – IV/98 – Come funzionava davvero la crocifissione? Una scoperta britannica offre nuovi indizi.

L’esercito pakistano arresta il capo di un gruppo separatista fuorilegge beluci.

Gulzar Imam, alias Shambay, è stato arrestato in un’operazione attentamente pianificata da  mesi. Lo ha reso noto  il servizio informativo dell’esercito. [Dawn]

I documenti trafugati rivelano l’importanza degli sforzi di spionaggio degli Stati Uniti e l’impegno militare della Russia.

Le informazioni, pubblicate su alcune reti sociali, mostrano anche che i servizi segreti statunitensi intercettano importanti alleati. [The New York Times]

I razzi dal Libano contro Israele evidenziano la crescente collaborazione tra Hamas ed Hezbollah.

Israele accusa la milizia palestinese Hamas  di lanciare razzi contro Israele dal Libano, sottolineando i suoi legami sempre più profondi con Hezbollah, principale milizia libanese. [The New York Times]

Mentre si moltiplicano i disordini, Israele richiama i riservisti dell’aeronautica.

Il governo israeliano ha ordinato il richiamo dei riservisti dell’aeronautica, dopo gli attacchi missilistici dal Libano. I richiami interessano unità di difesa aerea, piloti di caccia e operatori di droni d’attacco. Le convocazioni arrivano dopo che Hamas ha lanciato 34 razzi dal Libano. [UPI]

Almeno 27 dispersi al largo della Tunisia per l’affondamento di un’imbarcazione che tentava di attraversare il Mediterraneo.

L’ultimo incidente si verifica mentre crescono i numeri di quanti cercano di lasciare il paese nordafricano colpito dalla crisi. [Al Jazeera]

Ingegneri russi potrebbero aver sabotato i jet inviati in Ucraina.

Secondo il Kyiv Independent, ingegneri russi erano presenti in una base aerea dove si trovavano diversi caccia slovacchi MiG-29 poi forniti all’Ucraina. Secondo il quotidiano slovacco Dennikn, gli ingegneri russi erano nella base aerea perché avevano una maggiore conoscenza dei jet MiG-29 e dovevano aiutare  a ripararli.

Lo scorso mese è stato il secondo più caldo marzo mai registrato.

Secondo Il servizio climatologico europeo Copernico, il marzo 2023 è stato il secondo più caldo mai registrato in termini di temperatura dell’aria in superficie. Solo marzo 2016 ha raggiunto temperature più calde. Il caldo record di marzo 2016 era stato alimentato dal fenomeno El Niño che potrebbe ripetersi anche quest’estate. [The Hill]

I vaccini contro il cancro e le malattie cardiache potrebbero essere “pronti entro la fine del decennio”.

Sfruttando la tecnologia che ha consentito di mettere a punto i vaccini mRNA contro il covid, l’azienda farmaceutica Moderna afferma di lavorare a vaccini rivoluzionari che potrebbero salvare milioni di vite. [The Guardian]

Iran: ancora decine di casi di avvelenamento di studentesse.

Dalla fine di novembre, oltre 5.000 studentesse sono state vittime di avvelenamenti in più di 230 istituti iraniani. [Al Arabiya]

Emmanuel Macron e Ursula von der Leyen in Cina: un dialogo difficile ma utile.

La visita del capo dello stato francese, accompagnato dalla presidente della Commissione europea, non ha prodotto risultati concreti. Ma il rapporto con Pechino doveva essere riallacciato, ed era importante che ciò avvenisse in un quadro europeo. [Le Monde]

In Afghanistan, il massiccio saccheggio di un sito archeologico sarebbe opera del gruppo stato islamico.

Dilbarjin, il più grande ed antico centro urbano del nord del Paese, ha subito danni irreparabili tra il 2019 e il 2021. La distruzione viene attribuita a reti criminali legate al gruppo jihadista, secondo modalità già individuate in Siria e Iraq. [Le Monde]

Al largo della Sicilia, una faglia sotto stretta sorveglianza.

Non lontano dalla città di Catania, in Sicilia, una missione oceanografica studia l’attività di una faglia sottomarina, scoperta solo 10 anni fa e denominata “Nord Alfeo” o “Alfeo Etna”, per svelarne i misteri. [CNRS, Le Journal]

L’esercito cinese “testa la capacità di controllare il mare e lo spazio aereo intorno a Taiwan” in un’esercitazione di parecchi giorni dopo la visita della presidente dell’isola negli Stati Uniti.

L’Esercito popolare di liberazione afferma che le esercitazioni dureranno tre giorni, mentre le autorità costiere nel sud-est segnalano ulteriori esercitazioni. L’annuncio vuole essere una risposta alla visita di Tsai Ing-wen  negli USA e agli incontri con il presidente della Camera Kevin McCarthy. [South China Morning Post]

Come funzionava davvero la crocifissione? Una scoperta britannica offre nuovi indizi.

Sembra che i romani abbiano preso in prestito la crocifissione dai cartaginesi, che probabilmente copiavano precedenti brutali punizioni usate dagli assiri  in Medio Oriente. Giuseppe Flavio, l’antico storico ebreo, riferì che durante le rivolte ebraiche nel I secolo d.C. le truppe romane crocifissero fino a 500 ebrei al giorno. [The Washington Post]

La Russia va in minoranza  sull’Ucraina nelle votazioni di tre organi delle Nazioni Unite.

I voti del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite, composto da 54 membri, seguono l’approvazione di sei risoluzioni non vincolanti contro la Russia da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, composta da 193 membri. L’ultima, il 23 febbraio, alla vigilia del primo anniversario dell’invasione, chiedeva a Mosca di porre fine alle ostilità e ritirare le sue forze. È  stata adottata con 141 voti contro 7 e 32 astensioni. Nelle votazioni dell’ECOSOC, poi, la Russia è stata sconfitta in modo schiacciante dalla Romania per un seggio nella Commissione sullo status delle donne. Poi ha perso contro l’Estonia come membro del comitato esecutivo dell’agenzia delle Nazioni Unite per l’infanzia UNICEF, e dall’Armenia e dalla Repubblica Ceca con votazioni a scrutinio segreto per l’adesione alla Commissione per la prevenzione del crimine e la giustizia penale. [Associated Press]

Stati uniti: cosa c’entra una legge del 1870 con le pillole abortive?

Una legge “contro il vizio” del XIX secolo è al centro di una nuova sentenza del tribunale che minaccia l’accesso al principale farmaco abortivo negli Stati Uniti. Dimenticato per mezzo secolo, il Comstock Act è stato rilanciato da alcuni  gruppi anti-aborto e dagli stati conservatori che cercano di bloccare la pillola anticoncezionale utilizzata negli Stati Uniti. Un giudice federale del Texas si è schierato con i conservatori cristiani rifacendosi al Comstock Act per vietare la vendita per corrispondenza della pillola anticoncezionale.  [Associated Press]

In Nicaragua, il governo limita le celebrazioni della Settimana Santa.

I rapporti tra il presidente autocratico Daniel Ortega e la chiesa si sono logorati fino a diventare ostilità aperta con la rottura dei rapporti diplomatici e la condanna di un vescovo a 26 anni di carcere. [Associated Press]

Il partito della prima ministra estone conclude un accordo per la formazione di un governo di coalizione.

Le direzioni del Partito riformista pro-imprese di Kallas, che ha vinto in modo schiacciante le elezioni parlamentari estoni del 5 marzo con il 31,2% dei voti, il partito centrista Estonia 200 e il Partito socialdemocratico avrebbero concordato un comune programma di governo. [Bloomberg]

Migliaia di persone partecipano alle proteste contro la riforma giudiziaria israeliana all’ombra degli attacchi missilistici.

Centinaia di migliaia di israeliani hanno partecipato alle manifestazioni di sabato contro i piani del primo ministro Benjamin Netanyahu di rafforzare i controlli sulla Corte Suprema, nonostante le accresciute preoccupazioni per la sicurezza dopo due attacchi mortali il giorno prima. [Reuters]

Ribelli islamisti uccidono circa 20 persone nel Congo orientale.

Sospetti islamisti hanno ucciso circa 20 persone in un attacco a un villaggio nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo. L’attentato ha avuto luogo a Musandaba, un villaggio alla periferia di Beni. Le autorità locali attribuiscono l’attacco alle Forze democratiche alleate (ADF), un gruppo ugandese con sede nell’est Congo che ha giurato fedeltà al gruppo Stato islamico. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/97 – A Pechino, Emmanuel Macron non riesce a convincere Xi Jinping.

Nigeria: gruppi di pastori fanno irruzione nella comunità di Benue, uccidendo un poliziotto e altri 45 persone.

Sospetti pastori armati hanno scatenato una carneficina contro la comunità Umogidi del distretto di Entekpa Adoka nell’area del governo locale di Otukpo nello stato di Benue, il giorno dopo che altri  sospetti pastori hanno attaccato la comunità e ucciso tre persone. Il giorno precedente era stata attaccata anche la comunità Igbobi nella vicina Apa Local Government Area dello stato, con tre persone uccise. [Punch]

L’amministrazione statunitense valuta un’azione contro l’azienda di sicurezza informatica russa Kaspersky Lab.

Kaspersky da tempo viene accusata di rappresentare una minaccia per la sicurezza degli Stati Uniti e i regolatori hanno già vietato l’uso del suoi software da parte del governo federale. Se si concretizzerà, l’iniziativa potrebbe diventare un banco di prova sul ruolo crescente del dipartimento del commercio nel controllo delle minacce straniere  in rete a cominciare da Tic toc. [The Wall Street Journal.]

L’Azerbaijan arresta sei persone per “complotto golpista” fomentato dall’Iran.

L’Iran, a sua volta, da tempo accusa l’Azerbaigian di fomentare sentimenti separatisti all’interno del suo territorio. [The Hindu]

I giornalisti indiani denunciano la censura del governo sulle notizie in rete.

L’associazione nazionale dei giornalisti è profondamente preoccupata dal controllo delle informazioni in rete attraverso una sedicente autorità per la verifica dei fatti. Una recente legge sancisce l’obbligo delle piattaforme di “non pubblicare, condividere o ospitare informazioni false o fuorvianti” sul governo. [The Economic Times]

La Tunisia sull’orlo del collasso economico dopo che il presidente autocrate respinge i “diktat” del FMI per un prestito da due miliardi di dollari.

Indebitata per circa l’80 per cento del pil, la nazione mediterranea ha ottenuto, nel mese di ottobre, un accordo di massima con l’Fmi per un prestito di quasi due miliardi di dollari. Secondo il capo dello stato, le condizioni imposte dall’Fmi porteranno «solo a un ulteriore impoverimento». [Financial Times]

Il sarcofago di Ramses II, possibile faraone dell’Esodo, esposto a Parigi.

La Francia ottiene con un raro prestito il sarcofago quale ringraziamento per i suoi sforzi del 1976 per preservare la mummia reale, che tuttavia rimane in Egitto perché una legge ne vieta il trasferimento all’estero. Ramses II, noto anche come Ramses il Grande, governò per più di 60 anni durante il XIII secolo a.C., realizzando  importanti conquiste militari e costruzioni monumentali, ma trovando anche il tempo di generare oltre 100 figli. Il suo regno è comunemente associato alla figura di Mosè e all’esodo biblico dopo anni di schiavitù. [The Times of Israel]

Irlanda: le donne che hanno contribuito a concludere l’accordo del Venerdì Santo sono state finalmente riconosciute. Con 25 anni di ritardo.

Mo Mowlam e altre donne partecipanti ai colloqui hanno sopportato “sessismo e disprezzo” al fine di fare procedere i colloqui che hanno condotto allo storico accordo. [The Guardian]

Otto filippini si lasciano inchiodare alle croci mentre riprendono le rievocazioni tradizionali della crocifissione.

I turisti accorrono nelle Filippine per assistere alle crocifissioni nel nord di Manila, nonostante i leader della chiesa disapprovino questa pratica. [The Manila Times]

I cartelli della droga italiani schermano i pagamenti dietro alcune banche ombra cinesi.

Le organizzazioni criminali che operano in Italia utilizzano sempre più reti ombra di intermediari cinesi senza licenza per nascondere i pagamenti internazionali.  In Italia, le autorità denunciano un’anomala crescita delle reti di trasferimento di denaro, che operano senza lasciare tracce. Il sistema prevede il deposito di una somma presso un operatore in un paese mentre un altro agente della stessa rete in altre parti del mondo paga l’importo equivalente al beneficiario. [Reuters]

Accogliendo Macron in pompa magna, Xi corteggia la Francia per “contrastare” gli Stati Uniti.

Xi Jinping ha riservato al presidente francese Emmanuel Macron un’accoglienza insolitamente sontuosa. [Reuters]

A Pechino, Emmanuel Macron non riesce a convincere Xi Jinping a fare un gesto per l’Ucraina.

Il presidente francese ha cercato inutilmente di convincere il suo omologo cinese a “riportare la Russia alla ragione”. Ma Xi non ha scalfito minimamente il favore mostrato da Pechino nei confronti di Mosca. [Le Monde]

Guerra in Ucraina: cosa si sa della fuga di documenti riservati del Pentagono.

I documenti, condivisi su Twitter e Telegram, sembrano autentici, ma alcuni sono stati alterati per presentare la situazione russa in una luce più favorevole. [The New York Times]

Un ex militare salvadoregno arrestato negli Stati Uniti per la sua partecipazione al massacro di El Mozote.

Nel 1981 membri dell’esercito del paese centroamericano hanno ucciso quasi 1.000 contadini nel peggior massacro militare delle Americhe. [El País]

Un contestato voto nel Tennessee segna l’ultima mossa repubblicana per soffocare il dissenso.

La drammatica espulsione da parte dei repubblicani del Tennessee di due parlamentari democratici che si erano schierati a favore del controllo delle armi dopo un omicidio di massa è l’ultima strategia dei leader statali repubblicani per soffocare il dissenso e consolidare la propria base di potere. In Montana, Texas, Florida e altrove, i repubblicani hanno adottato altre tecniche per mettere a tacere l’opposizione, erodendo pericolosamente gli ideali democratici del paese. [The Washington Post]

Come la progressista Danimarca è diventata il volto della sinistra anti-immigrati.

“Zero asilo”. “Rimandiamoli in Siria”. Gli slogan sembrano la retorica dell’estrema destra, ma in questo ricco stato sociale scandinavo sono diventati il sentimento comune. La Danimarca, colta e progressista, è profondamente scettica nei confronti dei richiedenti asilo. La prima ministra Mette Frederiksen, socialdemocratica di centrosinistra, propone una politica di “accoglimento zero” e vuole che l’Unione Europea crei centri di raccolta lontano dal suo paese. [The Washington Post]

Dopo che il Burkina Faso ha estromesso i francesi, potrebbe arrivare i russi della Wagner.

Poche settimane dopo che la giunta del Burkina Faso ha estromesso centinaia di truppe francesi, le autorità del Burkina Faso hanno chiesto alle miniere del paese di consegnare quasi 30 milioni di dollari in oro per “necessità pubbliche”. Non è chiaro come sia stato utilizzato questo oro, ma alcuni sospettano che potrebbe essere servito per assumere mercenari dal gruppo Wagner che è già radicato in altri paesi africani in difficoltà come il Mali e la Repubblica Centrafricana. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/96 – Il giudice della Corte suprema degli Stati Uniti d’America Clarence Thomas ha accettato per anni viaggi di lusso da un donatore repubblicano.

Svezia: “dietro il sabotaggio al gasdotto Nord Stream c’è sicuramente uno stato”.

Le quattro fughe di gas, due delle quali nella zona economica svedese, sono state scoperte nella notte tra il 26 e il 27 settembre dello scorso autunno. Le misurazioni sismiche hanno dimostrato che ci sono state esplosioni anche prima che le perdite venissero scoperte. Su chi ci sia dietro circolano parecchie congetture, ma il pubblico ministero svedese non intende prestarsi alle speculazioni. È sicuro, tuttavia, che si tratta di un attore con notevoli risorse e conoscenze, come appunto uno stato. Il mese scorso, un’indagine tedesca, citando funzionari anonimi ha riferito che per eseguire l’attacco cinque uomini e una donna avrebbero utilizzato uno yacht noleggiato da una società di proprietà ucraina in Polonia. Il governo ucraino nega ogni coinvolgimento. [Dagens Nyheter.]

Un altro oligarca muore misteriosamente nella Russia di Putin.

L’oligarca dell’energia Igor Shkurko è stato trovato morto in una cella di una prigione siberiana dove si trovava con l’accusa di aver accettato una tangente. Shkurko, 49 anni, era il vicedirettore generale della compagnia energetica Yakutskenergo. Il giorno prima di essere trovato morto nella sua cella aveva presentato ricorso contro l’accusa di corruzione. Shkurko, che era un membro del partito pro-Putin Russia Unita, è una delle tante morti misteriose che hanno seguito l’invasione russa dell’Ucraina. Con lui, i personaggi di alto profilo morti misteriosamente dall’inizio della guerra salgano ad almeno 39. [Daily Beast]

La Cina chiede all’OMC di riesaminare le restrizioni all’esportazione di circuiti integrati decise dagli Stati Uniti.

Secondo il rappresentante cinese,  Stati Uniti, Giappone e Paesi Bassi potrebbero aver “violato” i principi dell’organismo commerciale. Pechino chiede inoltre che venga notificato all’OMC se esiste un qualche accordo per limitare l’accesso della Cina alle apparecchiature per la produzione di semiconduttori. [South China Morning Post]

Con l’uscita della Russia dal mercato europeo, la Norvegia diventa il fornitore energetico numero uno.

Ora la Norvegia è il più grande fornitore di gas naturale del continente; l’anno scorso i ricavi energetici del paese sono aumentati di $ 100 miliardi. [The New York Times]

Il giudice associato della Corte suprema degli Stati Uniti d’America Clarence Thomas ha accettato per anni viaggi di lusso da un donatore repubblicano.

Per più di due decenni, Thomas ha accettato praticamente ogni anno viaggi di lusso dall’uomo d’affari di Dallas Harlan Crow senza denunciarli. L’alto magistrato, che ha uno stipendio di $ 285.000, ha trascorso le vacanze sul superyacht di Crow , ha volato sul suo jet Bombardier Global 5000 e con lo stesso Crow ha frequentato il Bohemian Grove, un esclusivo rifugio per soli uomini della California. Ogni estate Thomas trascorre una settimana nel complesso privato di Crow negli Adirondacks. Il 24 giugno 2022 Thomas ha votato a favore del ribaltamento della sentenza che per cinquant’anni aveva consentito l’aborto negli Stati Uniti. L’entità e la frequenza degli apparenti doni di Crow a Thomas non hanno precedenti noti nella storia moderna della Corte Suprema degli Stati Uniti. [ProPublica]

La Cina ospita un raro incontro tra alti diplomatici dell’Arabia Saudita e dell’Iran.

L’incontro tra Faisal bin Farhan Al Saud dell’Arabia Saudita e il suo omologo iraniano, Hossein Amirabdollahian, segue l’accordo firmato dalle due parti per il l ripristino delle relazioni diplomatiche tra i due paesi a cui aveva lavorato la diplomazia cinese. Anche la Svizzera ha svolto un ruolo di mediazione. [The Washington Post]

Agli scontri sul Monte del Tempio, i palestinesi rispondono con raffiche di razzi da Gaza e dal Libano. Gerusalemme bombarda.

L’attacco è avvenuto dopo che la polizia israeliana ha fatto irruzione in uno dei luoghi più sacri di Gerusalemme per la seconda notte consecutiva. [Haaretz]

Il neofita della  politica Jakov Milatovic confermato ufficialmente nuovo presidente del Montenegro.

I risultati ufficiali pubblicati confermano la schiacciante sconfitta del leader di lunga data del Montenegro Milo Djukanovic, segnando la sua uscita dalla scena politica del piccolo stato balcanico dopo oltre 30 anni al potere. L’economista Jakov Milatovic ha ottenuto  il 59% dei voti, contro il 41% di Djukanovic. Quest’ultimo ha portato il Montenegro all’indipendenza dalla Serbia nel 2006 e all’adesione alla NATO nel 2017. [Associated Press]

Macron chiede l’aiuto della Cina per l’Ucraina. Xi si dice ‘disposto’ a parlare con  Zelenskiy.

Xi Jinping ha confermato la disponibilità  a parlare con il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy, dopo che il presidente francese Emmanuel Macron lo ha esortato a parlare in modo sensato alla Russia sulla guerra in Ucraina. Ursula von der Leyen e Macron hanno incontrato Xi a Pechino. [Reuters]

Pechino  prevede un cavo Internet sottomarino da 500 milioni di dollari per competere con un analogo progetto degli Stati Uniti.

Tre società di telecomunicazioni statali cinesi stanno sviluppando una rete di cavi internet in fibra ottica sottomarina da 500 milioni di dollari che collegherebbe l’Asia, il Medio Oriente e l’Europa per rivaleggiare con un progetto concorrente sostenuto dagli Stati Uniti. Il piano è un segno che l’intensificarsi della guerra tecnologica tra Pechino e Washington sta lacerando la Rete. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/95 –  La Cina può portare la pace in Ucraina? Macron non dice di no.

Cinque arresti per un caso di sacrificio umano del 2019 nel tempio di Kamakhya, nell’Assam.

Cinque persone sono state arrestate dalla polizia dell’Assam per un sacrificio umano avvenuto vicino al tempio Kamakhya di Guwahati nel 2019. Una donna di 64 anni, Shanti Shaw, sarebbe stata decapitata durante il festival Ambubachi Mela. Inizialmente la polizia non è riuscita ad identificare i colpevoli per mancanza di prove, ma una recente indagine ha portato all’arresto di tre sadhu (asceti induisti) e altri due complici. Tra il 2014 e il 2021, in India sono stati denunciati 103 casi di sacrifici umani, solitamente perpetrati per placare le divinità, in particolare nelle aree tribali e remote, dove è diffusa la credenza nella stregoneria e nell’occulto. L’anno scorso, due uomini sono stati arrestati con l’accusa di aver ucciso un bambino di sei anni nella capitale, Nuova Delhi. I colpevoli, entrambi operai edili, hanno detto alla polizia di aver ucciso il bambino come offerta al dio indù Shiva per arricchirsi. [Hindustan Times]

L’Europol smantella una delle più grandi  piattaforme mondiali di pirateria informatica.

Con un’operazione senza precedenti, le forze dell’ordine di 17 paesi hanno effettuato la  chiusura di Genesis Market, sito specializzato nel commercio di credenziali e codici segreti rubati da pirati di tutto il mondo. 119 persone sono state arrestate, di cui 24 nel Regno Unito e 17 nei Paesi Bassi. Perquisizioni sono state effettuate anche in Australia, Canada, Stati Uniti e più di dieci paesi in Europa, tra cui l’Italia. Il «giro d’affari» di Genesis Market è valutato in circa due milioni di identità virtuali sottratte. [Europol]

Due anni dopo l’ultima sanguinosa guerra di Israele contro Gaza, la storia si ripete pericolosamente sul Monte del Tempio.

Al momento, né Israele né Gaza hanno interesse a un vero confronto militare, quindi entrambi si stanno impegnando in schermaglie con un uso limitato di forza. Tutto, però,  potrebbe cambiare se dovessero arrivare altre cattive notizie da Gerusalemme, dalla Cisgiordania o, cosa più importante, da Al Aqsa. [Haaretz]

Le forze israeliane usano granate stordenti negli scontri con i palestinesi asserragliati all’interno della moschea di Al Aqsa.

Diverse centinaia di fedeli che celebravano il ramadan si sono barricate nella moschea. La polizia ha usato granate stordenti per sgomberare la spianata. Sette palestinesi hanno riportato ferite. La polizia israeliana si è scontrata per la seconda volta con i palestinesi alla moschea di Al Aqsa ore dopo l’arresto e la rimozione di oltre 350 persone in un raid della polizia nel complesso e nonostante l’appello degli Stati Uniti per allentare le tensioni.[Haaretz]

Dopo gli attacchi aerei, la Siria avverte Israele di non trascinare la regione verso un “crescendo totale delle ostilità”.

Damasco accusa Gerusalemme di cercare di “superare i suoi problemi interni” con le incursioni, mentre Netanyahu giura che “nessuna polemica interna impedirà” a Israele di difendersi.

Ricercatori australiani filmano un pesce vivente nella maggiore profondità conosciuta.

Gli studiosi dell’Università dell’Australia Occidentale hanno scoperto e ripreso diverse specie di pesci lumaca a oltre  otto mila metri di profondità.

I talebani afgani vietano al personale femminile delle Nazioni Unite di recarsi al lavoro.

Le dipendenti afgane delle Nazioni Unite non potranno più recarsi al lavoro nella provincia orientale di Nangarhar, ha riferito martedì la missione delle Nazioni Unite, avvertendo le autorità talebane che non sarà possibile portare avanti i suoi programmi di aiuto senza personale. [India Today]

La Corte Suprema del Pakistan ordina di sospendere il rinvio delle elezioni in Punjab previste per il 14 maggio.

La Corte Suprema intima al governo di tenere regolarmente le elezioni anticipati nella provincia più popolosa del Punjab. [Dawn]

La neozelandese Jacinda Ardern si ricicla nella sua nuova attività di lotta all’estremismo in rete.

Dopo essersi dimessa da prima ministra della Nuova Zelanda a gennaio e dal parlamento, ieri,  Jacinda Ardern si è data una nuova missione non retribuita nella lotta all’estremismo in internet. [ABC News]

Putin progetta un nuovo gruppo Wagner per accantonare definitivamente l’ingombrante Prigozhin.

La leadership russa probabilmente vuole sostituire il ruolo di primo piano della compagnia militare privata Wagner mentre prosegue la “faida di alto profilo” tra il capo Wagner e l’esercito russo. Lo affermano i servizi segreti britannici. Prigozhin è stato molto critico nei confronti del ministero della difesa russo e della massima leadership militare, arrivando ad accusarne i vertici di tradimento. Tuttavia, non ci sono altri gruppi mercenari russi all’altezza delle “dimensioni e massa d’urto” dei membri della Wagner. In oltre i leader russi probabilmente pensano che il pesante bilancio delle vittime mercenarie sarà “meglio tollerato” dai cittadini russi, rispetto alle perdite subite dalle forze armate regolari. [Newsweek]

Alla Scuola di guerra economica, Parigi forma i suoi  agenti segreti della globalizzazione.

Spionaggio industriale, lobbying, disinformazione e scontri internazionali… La vita quotidiana degli studenti di questa scuola speciale è degna di un romanzo di spionaggio. [Le Monde]

Peter Murrell,  ex capo del Partito nazionale scozzese (SNP) e marito di Nicola Sturgeon arrestato in relazione a un’indagine sulla “scomparsa di £ 600.000”.

Murrell, è stato arrestato in relazione alle indagini in corso sul finanziamento e sulle finanze del partito. [The Scotsman]

Un’accusa a sorpresa mette del pepe sulle accuse a Trump.

L’ex presidente avrebbe falsificato dei documenti in parte per gettare le basi per pianificate menzogne alle autorità fiscali. [The New York Times]

La Cina può portare la pace in Ucraina? Macron non dice di no.

Il presidente francese spera che Pechino possa fare pressioni sulla Russia affinché metta fine alla guerra in Ucraina. Il come non è chiaro. [The New York Times]

Johnson & Johnson offre 8,9 miliardi di dollari per saldare le richieste di risarcimento per il talco pediatrico.

L’accordo proposto sarebbe pagato ai richiedenti nel corso di 25 anni tramite una filiale apposita. La controllata, LTL Management, ha presentato istanza di fallimento in base al capitolo 11 della legge del New Jersey. Johnson & Johnson, tuttavia, aggiunge che la proposta di accordo e la dichiarazione di fallimento non significano che l’azienda  “abbia cambiato la sua posizione di lunga data secondo cui i suoi prodotti a base di talco sono sicuri”. L’azienda ha sempre negato che i  prodotti contenenti talco, un minerale utilizzato per assorbire l’umidità, causino il cancro. [The Washington Post]

Nuovi dati “spaventosi” sull’ultima era glaciale sollevano preoccupazioni per i futuri livelli del mare.

Un nuovo studio mostra che un’antica calotta glaciale si è ritirata alla sorprendente velocità di 700 metri al giorno, gettando fosche ombre sulla velocità con cui il ghiaccio dell’Antartide potrebbe sciogliersi e aumentare il livello globale del mare nel mondo.  [nature]

Generali, magnati dell’industria e neofiti della politica tra i candidati a primo ministro mentre la Thailandia si avvia alle elezioni.

Due generali coinvolti in colpi di stato, un ministro della salute pro-cannabis e una donna d’affari figlia e nipote di due ex primi ministri costretti all’esilio, potrebbero essere i prossimi premier thailandesi. La Tailandia andrà alle urne il 14 maggio e i partiti hanno tempo fino a venerdì per designare i propri candidati primo ministro. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/94 – La cerchia ristretta di Xi Jinping sta diventando “ancora più stretta”.

Incendio in Bangladesh: 600 vigili del fuoco lottano per domare un grande incendio nell’enorme mercato dell’abbigliamento di Dacca.

Il  più grande mercato di abbigliamento e materiali tessili di Dacca, il  Bongo Bazar, e tre mercati adiacenti sono stati quasi completamente distrutti. [Dakha Tribune]

I servizi segreti britannici dicono che il miglior alleato di Kiev nella guerra alla Russia è la vodka.

Secondo il ministero della difesa inglese, l’abuso di alcol è tra le principali cause di molte morti tra le truppe russe schierate in Ucraina. Delle quasi 200.000 vittime dall’invasione dell’Ucraina, una significativa minoranza di queste è dovuta a problemi non direttamente legati all’attività bellica. [Radio Free Europe/Radio Liberty]

Per gli israeliani è arrivato il tempo di scrivere finalmente la costituzione del paese.

Sia la maggioranza che l’opposizione concordano sulla necessità di dotarsi di una costituzione, ma non c’è accordo sui tempi. La battaglia sulla revisione giudiziaria del primo ministro Benjamin Netanyahu sta alimentando le pressioni affinché il paese si doti di una costituzione. [The Wall Street Journal.]

La Virgin Orbit della Space Company di Richard Branson dichiara bancarotta.

La società dice di essere alla ricerca di un acquirente. [The Wall Street Journal.]

La Banca d’Inghilterra “potrebbe dover tagliare velocemente i tassi di interesse”.

Silvana Tenreyro,  membro del Comitato di politica monetaria (MPC) della Banca d’Inghilterra, si aspetta presto una tale decisione “per evitare una significativa crescita dell’inflazione”. [The Guardian]

Quasi la metà delle uccisioni di attivisti dei diritti umani, lo scorso anno, è avvenuta in Colombia.

Su 401 attivisti uccisi, cinque paesi (Colombia, con 186 vittime, Ucraina con 50, Messico  con 45, Brasile con 26 e Honduras con 17) rappresentano oltre l’80% delle morti registrate lo scorso anno. [The Guardian]

Origine del covid: confermata la presenza di cani procione sul mercato di Wuhan.

La scoperta da parte di un ricercatore francese di nuove sequenze genetiche nel database Gisaid rilancia il dibattito sul ruolo degli animali ospiti intermedi nell’emergenza della pandemia. [Le Monde]

Togo: Kpatcha Gnassingbé, fratellastro del presidente, esiliato in Gabon dopo quattordici anni di detenzione.

La destituzione dell’ex ministro della difesa, condannato per aver tentato di rovesciare il fratello, potrebbe contribuire a rasserenare i rapporti familiari. [Le Monde]

In Tunisia, Chaïma Issa, prima donna prigioniera politica sotto il regime di Kaïs Saïed.

Dopo il colpo di stato di Kaïs Saïed del 25 luglio 2021, la magistratura è stata gradualmente posta sotto il controllo diretto dell’esecutivo e del ministero della giustizia, il Consiglio superiore della magistratura nel febbraio 2022 è stato sciolto e 57 giudici sono stati licenziati lo scorso giugno. [Globe Echo]

La cerchia ristretta di Xi Jinping sta diventando “ancora più stretta”.

Il nuovo potente capo di gabinetto di Xi, Cai Qi, è il funzionario più anziano in carica dai tempi di Mao Zedong. L’ufficio che dirige esercita una grande influenza in quasi tutte le decisioni. I suoi legami con Xi risalgono ai primi anni ’90 e la nuova promozione riflette perfettamente l’opinione del leader cinese sulla centralizzazione del potere. [South China Morning Post]

La Cina ribattezza le località contese dell’Arunachal Pradesh, facendo arrabbiare l’India.

Nuova Delhi afferma che “l’Arunachal Pradesh sarà sempre parte integrante e inalienabile dell’India” dopo che Pechino ha “cinesizzato” i nomi di 11 località vicine alla regione contesa. [The Times of India]

La diserzione d’un addetto alla protezione di Putin rivela le paranoie del leader russo.

Putin  “si sposta raramente dal suo bunker” per evitare tentativi di omicidio, non usa mai un telefono cellulare o Internet e ha “una paura matta” del covid. Gleb Karakulov era un capitano della Guardia federale fuggito in Turchia. [Daily Mail]

La Finlandia è entrata nella NATO, raddoppiando di colpo il confine dell’alleanza militare con la Russia.

Da martedì la Finlandia è ufficialmente il 31mo membro dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO), aggiungendo circa 1.300 chilometri alla frontiera dell’Alleanza con la Russia. [CNN]

I video istantanei potrebbero rappresentare il prossimo salto dell’Intelligenza Artificiale.

Un folto gruppo di aziende lavora su sistemi in grado di produrre brevi video partendo da poche parole digitate al computer. [The New York Times]

Una rete di trincee costruite in tutta fretta indicherebbe che la Russia teme di perdere la Crimea.

Dopo settimane di scavi, l’area intorno alla cittadina di Medvedivka, vicino al valico verso l’Ucraina continentale, è stata coperta da un elaborato sistema di trincee lungo diversi chilometri. Nelle vicinanze si trovano altre fortificazioni, compresi profondi fossati progettati per intrappolare carri armati e mezzi pesanti. Le immagini satellitari fornite al Washington Post da Maxar, una società di tecnologia spaziale commerciale, mostrano che la Russia ha costruito dozzine di queste difese. [The Washington Post]

Il capo europeo del gruppo Stato Islamico, Khalid al-Jabouri, è stato ucciso in un attacco in Siria.

Anche un alto leader del gruppo jihadista Stato islamico, responsabile della pianificazione di attacchi in Europa, sarebbe stato ucciso. [BBC]

Nuove immagini dall’interno del reattore di Fukushima suscitano preoccupazioni.

Le immagini catturate da una sonda robotica all’interno di uno dei tre reattori fusi della centrale nucleare giapponese di Fukushima mostrato che alcune barre d’acciaio della struttura portante principale e parti del suo spesso muro di cemento esterno sono mancanti, innescando preoccupazioni sulla sua resistenza ai terremoti in caso di un altro grave disastro. [Associated Press]

Sikkim: una massiccia valanga colpisce il confine tra India e Cina causando sette morti.

Sette turisti sono stati travolti dalla massiccia valanga che ha colpito l’area di Nathu La nel Sikkim. [Hindustan Times]

Uno studio spiega come la vita primordiale è sopravvissuta sulla terra quanto era solo un’immensa palla di ghiaccio.

La vita sul nostro pianeta ha attraversato una crisi profonda durante il periodo cryogeniano, durato da 720 milioni a 635 milioni di anni fa, quando la Terra è stata congelata due volte dalla glaciazione e, vista dallo spazio, appariva come una brillante palla di neve bianca. I fossili di quel periodo, come le alghe rinvenute nello scisto nero nella provincia di Hubei nella Cina centrale indicano che gli ambienti marini abitabili erano più diffusi di quanto precedentemente noto. I risultati supportano l’idea che le prime forme di vita complessa abbiano resistito anche a medie latitudini senza congelarsi. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/93 – Il Monte degli Ulivi è l’ultimo obiettivo degli integralisti per il controllo di Gerusalemme.

La Malesia abolisce la pena di morte obbligatoria, primo passo verso una revisione della giustizia penale.

Gli 11 reati che prevedevano la pena di morte potranno essere puniti con l’ergastolo. I gruppi per i diritti umani accolgono con favore la decisione, ma alcuni parenti delle vittime di omicidio affermano che in questo modo gli assassini rimarranno impuniti. [Malay Mail]

Le Filippine indicano quattro nuovi insediamenti per le forze statunitensi.

I nuovi siti includono una base della marina filippina a Santa Ana e un aeroporto internazionale a Lal-lo, entrambi nella provincia settentrionale di Cagayan. La scelta di queste località ha fatto infuriare i funzionari cinesi perché offrirebbero alle forze statunitensi delle basi vicino alla Cina meridionale e a Taiwan. [The Manila Times]

Una società di facciata e una falsa identità: come gli Stati Uniti hanno utilizzato l’applicazione spionistica che avevano bandito.

L’amministrazione Biden ha cercato di impedire l’uso degli strumenti di spionaggio telefonico realizzati dalla società israeliana NSO. Ma non tutti gli organi governativi  hanno recepito il messaggio. [The New York Times]

In Ucraina, la coscrizione militare procede a rilento.

Il governo vuole creare otto nuove brigate, ma le potenziali reclute cercano di sottrarsi all’arruolamento. [Le Monde]

Nell’Europa centrale, l’afflusso di cereali ucraini fa arrabbiare gli agricoltori.

I produttori di cereali e semi oleosi si trovano in una situazione molto difficile: le tonnellate di grano ucraino entrate nel loro territorio dopo la guerra in Ucraina hanno destabilizzato il mercato. [Le Monde]

Turchia: I leader europei debbono essere pronti ad un possibile avvicendamento ai vertici dello Stato turco.

La possibile elezione di Kemal Kiliçdaroglu, leader dell’opposizione al presidente Erdogan, certamente appianerebbe i rapporti turco-europei, ma solleverebbe interrogativi su Siria e Cipro. [Le Monde]

Sud Africa: John Steenhuisen rieletto capo dell’Alleanza Democratica.

Il leader della principale formazione di opposizione in Sudafrica, appena riconfermato alla guida dell’Alleanza democratica, propone “un’opposizione unita” attraverso “un patto pre-elettorale” per scalzare  l’ANC dal potere alle elezioni del prossimo anno. [AfricaNews]

Le forze ugandesi conquistano la città del Congo orientale mentre i ribelli dell’M23 si ritirano.

Le forze ugandesi si sono schierate ufficialmente a Bunagana dove stabiliranno un punto d’appoggio nell’area, dando alle forze M23 il tempo di ritirarsi. Il ritiro dei ribelli da Bunagana era una condizione chiave durante i diversi tentativi di mediazione sulla crisi nel Congo orientale, dove oltre 120 gruppi armati reclamano terra, potere e risorse per proteggere le proprie comunità. [Associated Press]

Dopo anni di guerre, l’Arabia saudita scopre la via della pace.

Da quando il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman è stato catapultato al vertice del potere, non c’è stata controversia in Medio Oriente che in qualche modo non coinvolgesse il 37enne erede al trono. Che ora sta modificando completamente strategia e punta alla pace regionale. La distensione con l’Iran, il ristabilimento dei legami con la Siria e la fine alla lunga guerra del regno nello Yemen potrebbero districare il principe Mohammed da alcune delle questioni regionali più spinose. [Associated Press]

Netanyahu e il dissenziente ministro della difesa (ufficiosamente licenziato), visiteranno insieme le truppe.

Lo scorso 26 marzo, Netanyahu aveva annunciato il licenziamento di Yoav Gallant, a seguito del suo appello pubblico a bloccare la contestata revisione giudiziaria. L’annuncio aveva innescato manifestazioni a livello nazionale senza precedenti, alcune delle quali hanno coinvolto riservisti militari che hanno minacciato di non rispondere più alle chiamate. [Reuters]

Rahul Gandhi si appella al tribunale di Surat contro la condanna per diffamazione del  “cognome Modi”.

La corte sospende la sentenza e concede la libertà su cauzione. Prossima udienza il 13 aprile.

Il Monte degli Ulivi è l’ultimo obiettivo degli integralisti per il controllo di Gerusalemme.

Il movimento dei coloni israeliani rende sempre più difficile la vita dei palestinesi di Gerusalemme. Ora vuole cancellare anche il carattere cristiano della città santa. [The Guardian]

Emahoy Tsegué-Maryam Guèbrou, una suora etiope che è stata una delle pianiste più importanti della storia, è morta a 99 anni.

Emahoy era una musicista di formazione classica e una ragazza della buona società che si è rivolta alla fede pur continuando a coltivare uno stile musicale del tutto originale. Durante la seconda guerra italo-etiopica assieme alla sua famiglia è stata prigioniera di guerra nel campo dell’Asinara e successivamente a Mercogliano, vicino a Napoli. I media italiani l’hanno completamente trascurata. Ascolta una sua opera. [The Guardian]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/92 – I membri dell’OPEC+ taglieranno la produzione fino alla fine dell’anno.

Yolanda Díaz lancia la propria candidatura come ” prima presidente della Spagna”.

Circondata da numerosi leader di sinistra, ma non dagli esponenti di Podemos, Díaz, ministra del Lavoro del governo Sánchez, ha annunciato ufficialmente la propria candidatura. [Cinco Días]

I ministri israeliani approvano la guardia nazionale pretesa da Ben Gvir, nonostante gli importanti tagli ai bilanci di tutti i ministeri  per finanziarla.

Diversi membri del governo esprimono disappunto, ma votano a favore; Il leader dell’opposizione Yair Lapid denuncia la misura che regala “una milizia privata” al ministro di estrema destra.   [The Times of Israel]

Il capo della polizia Kobi Shabtai e la procuratrice generale d’Israele Gali BaharavMiara lanciano l’allarme contro la formazione della guardia nazionale di Ben Gvir.

Shabtai avverte delle “conseguenze disastrose” di una forza in competizione con la polizia, mentre Baharav-Miara sottolinea le difficoltà legali. The Times of Israel]

I membri dell’OPEC+ taglieranno la produzione fino alla fine dell’anno.

I signori del petrolio annunciano un taglio di oltre un milione di barili di petrolio al giorno, in gran parte a carico dell’Arabia Saudita. [The Wall Street Journal.]

Algeria: l’editore e giornalista Ihsane El Kadi, critico nei confronti del governo, condannato a tre anni di carcere.

L’editore indipendente Ihsane El Kadi, a processo per “finanziamento estero della sua azienda”, è stato condannato a cinque anni di carcere, di cui tre fermi, dal tribunale di Sidi M’Hamed ad Algeri. [rfi]

I parigini respingono al 90% i monopattini a noleggio.

In un referendum locale gli abitanti di Parigi hanno votato contro i circa 15.000 monopattini in circolazione nella città. [Le Figaro]

Il  Burkina Faso espelle i corrispondenti di “Monde Afrique” e “Libération”.

A Sophie Douce e Agnès Faivre è stato ordinato di lasciare Ouagadougou senza nessuna spiegazione sul motivo dell’espulsione. [Le Monde]

Le Nazioni Unite inizieranno a concedere licenze minerarie in acque profonde a partire da luglio.

La decisione delle Nazioni Unite di accettare richieste di sfruttamenti minerarie in acque profonde arriva mentre ancora non esiste un codice minerario. Numerosi paesi insistono sulla necessità che l’estrazione industriale sottomarina soggiaccia a regole severe. [Deutsche Welle]

Acqua potabile: una nuova membrana filtra l’acqua e allo stesso tempo produce elettricità.

Ricercatori coreani hanno creato un materiale multifunzionale in grado di fornire contemporaneamente acqua purificata ed elettricità. [Advanced Material]

Ricercatori scoprono come aumentare la capacità di accumulo delle batterie a base d’acqua.

Le batterie a base d’acqua, o acquose, sono costituite da un catodo (l’elettrodo caricato negativamente), un anodo (l’elettrodo caricato positivamente) e un elettrolita, come nelle batterie tradizionali. In questa batteria, i catodi e gli anodi sono polimeri in grado di immagazzinare energia e l’elettrolita è acqua miscelata con sali organici. L’elettrolita trasferisce gli ioni (ossia le particelle portatrici di carica) avanti e indietro tra il catodo e l’anodo, e l’elettrolita è anche la chiave per l’accumulo di energia attraverso le sue interazioni con l’elettrodo. [Nature Materials]

L’India è scossa da violenti scontri interreligiosi in almeno otto stati. Almeno un morto accertato a Biharsharif.

Decine di feriti e centinaia di arrestati negli scontri durante la festa religiosa indù. Il governo punta il dito contro i musulmani. [PTC News]

Alle urne per la quinta volta in due anni, gli elettori bulgari concedono un leggero  vantaggio ai partiti riformisti.

Secondo le rilevazioni all’uscita dei seggi, la coalizione tra il partito “Continuiamo il cambiamento” e il movimento di destra “Bulgaria democratica” avrebbe raccolto il 25,6% dei voti, apparentemente avanti al partito GERB dell’ex premier di centrodestra Boyko Borissov, fermo al il 24,8%. I primi risultati ufficiali sono attesi nella giornata di lunedì, ma potrebbero occorrere giorni prima che si abbiano risultati ufficiali definitivi. [Associated Press]

Il partito di centrodestra finlandese rivendica la vittoria, ma da solo non potrà governare.

La prima ministra finlandese Sanna Marin ha perso la corsa per un secondo mandato. Il Partito della Coalizione Nazionale di centro-destra avrebbe  trionfato con circa il 20,7% dei voti espressi, tallonato dal partito populista di destra “I finlandesi” con il 20,1%, mentre i socialdemocratici si sono fermati al 19,9%. Nessuno dei tre partiti, tuttavia, sarà in grado di formare un governo da solo. [euronews.]

L’uomo nuovo della politica montenegrina, Jakov Milatovic, è il nuovo presidente del paese.

I primi risultati elettorali suggeriscono che l’economista ed esordiente in politica Jakov Milatovic abbia sconfitto il presidente uscente, il filo-occidentale Milo Djukanovic, con circa il 60%  dei voti. I risultati ufficiali non sono attesi prima di lunedì. [euronews.]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/91 – Un nuovo farmaco sperimentale per la cura dell’Alzheimer accende le speranze.

La Tunisia decreta la fine dell’acqua corrente 24 ore su 24.

Come se non bastasse l’inflazione dei prezzi dei generi alimentari, la società distributrice Sonede istituirà un sistema di quote per il razionamento dell’acqua, in base alle risorse idrauliche disponibili. [Le Courrier de l’Atlas]

Sono già 23 i morti accertati dello smottamento che ha devastato l’Ecuador.

Per il quinto giorno consecutivo continuano gli sforzi dei soccorritori  dopo la valanga di domenica scorsa, anche se le speranze di trovare qualcuno vivo sotto le tonnellate di terra e macerie svaniscono. Secondo i dati ufficiali, i dispersi sono 67, motivo per cui soccorritori, vigili del fuoco e militari continuano a cercare. [Prensa Latina]

Il Venezuela indaga sulla possibile diffusa corruzione del conglomerato metallifero di  stato.

Cinque funzionari della società dell’acciaio e dell’alluminio, compreso il suo presidente, Pedro Maldonado, sono stati arrestati. [Ultimas Noticias, Venezuela]

Il parlamento pakistano riduce i poteri del procuratore generale.

La decisione arriva nel mezzo di una accesa contrapposizione tra l’alta magistratura e il governo. [Wion]

“Masimo conflitto d’interessi”, mentre la Russia assume la guida del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

La regola della rotazione mensile della presidenza del consiglio di 15 membri non è stata influenzata dalla guerra in Ucraina. [The Guardian]

Un nuovo farmaco sperimentale per la cura dell’Alzheimer accende le speranze.

I dati provvisori del primo studio umano sul trattamento dell’Alzheimer mostrano un’interessante riduzione dei livelli delle placche amiloidi nel cervello nelle prime fasi della malattia. L’effetto cresce aumentando il dosaggio del  remternetug, somministrato sia per via venosa per via sottocutanea. [Lilly]

In Russia, gli studenti di un’università d’élite rivendicano il diritto di non studiare il cinese.

Il prestigioso Istituto di fisica e tecnologia di Mosca vuole rendere obbligatorio lo studio del cinese alla pari dell’inglese, relegando le altre lingue al rango di materie facoltative a pagamento. [Le Monde]

L’Ucraina accusa il metropolita Pavel di avere “perdonato” l’invasione della Russia e lo condanna agli arresti domiciliari.

Durante un’udienza davanti al tribunale di Kiev, il metropolita Pavel ha respinto l’affermazione del servizio di sicurezza di aver “perdonato” l’invasione della Russia. [Al Jazeera]

Per difendere Trump molti repubblicani attaccano il sistema di giustizia penale statunitense.

Molti congressisti repubblicani hanno risposto all’incriminazione di Donald Trump attaccando il sistema di giustizia penale che, a loro dire, sarebbe corrotto, con accuse analoghe ai loro precedenti attacchi al sistema elettorale dopo la sconfitta dell’ex presidente nel 2020. Trump e i suoi alleati alla Camera dei rappresentanti e al Senato stanno ripetendo la stessa retorica delle false affermazioni di frode elettorale usata alla vigilia dell’assalto del 6 gennaio 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/90 – In California la metà di tutti i camion venduti entro il 2035 dovranno essere elettrici.

Impianto pilota utilizza le bucce di limoni, arance e ananas per riciclare le batterie usate.

La prima struttura del genere è in costruzione a Singapore dopo che i ricercatori della Nanyang Technological University (NTU) hanno messo a punto l’originale processo di riciclaggio delle batterie. [The Straits Times]

In centinaia a Tel Aviv e in altre città israeliane protestano contro l’istituzione d’una Guardia Nazionale guidata dal politico di estrema destra  Ben Gvir.

I leader politici arabi definiscono  l’organizzazione voluta dal ministro di estrema destra una “milizia fascista” che rischia di  politicizzare le forze dell’ordine. [The Times of Israel]

Una siringa molecolare “sorprendente” inietta le proteine nelle cellule umane.

La tecnica presa in prestito dalla natura e affinata grazie all’intelligenza artificiale potrebbe stimolare lo sviluppo di migliori sistemi di somministrazione dei farmaci. [nature]

A Nairobi manifestazioni, saccheggi e un pericoloso crescendo tra gli uomini forti del Paese.

Il presidente Ruto accusa l’ex capo di stato Kenyatta di aver finanziato segretamente la protesta guidata dallo sconfitto candidato presidenziale Raila Odinga. La repressione ha provocato la morte di tre persone. [Le Monde]

Perché il Kenya, peso massimo del continente africano, è a corto di dollari.

Pandemia, guerra in Ucraina, siccità record: il motore economico dell’Africa orientale ha visto le sue riserve precipitare al minimo degli ultimi dieci anni. [Le Monde

Pakistan: una fuga precipitosa in un centro di distribuzione alimentare uccide 11 persone.

11 donne e bambini sono rimaste schiacciate in un fuggifuggi precipitoso in un centro di distribuzione alimentare aperto per il ramadan nella città portuale meridionale di Karachi. [ABC]

In California la metà di tutti i camion venduti entro il 2035 dovranno essere elettrici.

Lo stato californiano sta fissando limiti severi al fine di eliminare le emissioni di anidride carbonica dai trasporti, il settore dell’economia americana che genera più gas serra. [The New York Times]

Gli albanesi del Kosovo sono scettici sul processo dell’Aia ai combattenti per la loro liberazione.

L’ex presidente del Kosovo Hashim Thaci, considerato un eroe dai suoi compatrioti per aver guidato l’insurrezione del 1998-99 contro la supremazia serba, portando il paese all’indipendenza, lunedì comparirà davanti alla Corte penale internazionale per rispondere di presunti crimini di guerra commessi durante il conflitto. [Balkan Insight]

Il tribunale malese respinge la domanda di revisione del processo per corruzione dell’ex primo ministro Najib.

Il giudice ha respinto l’istanza di revisione presentata da Najib Razak affermando che l’ex primo ministro è “l’autore delle proprie disgrazie”.  [Al Jazeera]

Domenica il Montenegro sceglie il nuovo presidente dopo un anno di stallo.

Domenica il Montenegro va al  ballottaggio per scegliere tra Milo Djukanovic, al potere da 33 anni, e Jakov Milatovic, un economista di formazione occidentale che ha promesso un nuovo inizio dopo un anno di stallo politico. Djukanovic, 61 anni, ha dominato il Montenegro come presidente o primo ministro per 33 anni, fin dall’inizio della disintegrazione della vecchia Jugoslavia. Gli oppositori accusano l’ex politico comunista e il suo partito di gestire la piccola repubblica adriatica come un feudo personale. [Reuters]

Dalla guerra alla pace: un orafo cambogiano trasforma i bossoli dei proiettili in gioielli d’ottone.

Ogni settimana, l’orafo cambogiano Thoeun Chantha trasforma circa cinque kg di bossoli di ottone di proiettili AK-47 e M-16 in gioielli. Per più di due decenni, il 42enne, il cui padre è stato ucciso durante gli anni della guerra in Cambogia, trasforma i simboli della violenza in opere d’arte da indossare. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/89 – Il Vaticano ripudia formalmente la “dottrina della scoperta”.

Un incendio in un traghetto al largo della provincia di  Basilan, a sud della penisola di Zamboanga, nel Mindanao Musulmano, causa 12 morti e almeno 7 dispersi.

La motonave Lady Mary Joy 3 era  partita dalla città di Zamboanga mercoledì sera, e navigava verso la provincia di Sulu quando l’incendio è scoppiato al largo della città di Hadji Muhtamad. Il traghetto è andato alla deriva verso l’isola di Baluk-Baluk dove si è incagliato. [The Manila Times]

25 persone cadono nel pozzo di un tempio nella città di Indore durante la celebrazione della nascita del dio Rama.

Almeno 25 fedeli sono rimaste intrappolate in un pozzo per il  cedimento del basamento del tempio di Shri Beleshwar Mahadev Jhulelal durante la celebrazione della festa di Ram Navami nell’area di Patel Nagar a Indore. [The Times of India]

Il leader degli Emirati Arabi Uniti, rompendo con la tradizione, nomina il figlio principe ereditario.

Il presidente degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, ha nominato il proprio figlio principe ereditario di Abu Dhabi e elevato i suoi fratelli a posizioni di vertice. [Khalej Times]

Il parlamento turco approva la candidatura della Finlandia alla NATO.

I deputati hanno anche approvato una sfilza di misure elettoralistiche in vista delle consultazioni presidenziali di maggio. [Daily Sabah]

Militanti colombiani uccidono nove soldati col chiaro obiettivo di boicottare gli sforzi di pace.

Gli attaccanti hanno preso di mira un’unità militare che stava mettendo in sicurezza un oleodotto. La violenza mina gli sforzi di Gustavo Petro per portare la pace nel paese. [France24]

Rispondendo a un gruppo di indigeni, il Vaticano sconfessa la “dottrina della scoperta”.

La Chiesa cattolica ripudia quei concetti che non riconoscendo i diritti umani intrinseci dei popoli indigeni, compresa quella che per secoli ha giustificato gli abusi dell’era coloniale commessi da gran parte dei paesi europei. [L’Osservatore Romano]

La fuga di informazioni dei cosiddetti “file Vulkan” rivela le tattiche di guerra informatica globale e interna di Putin.

Oltre 5.000 pagine di documenti di un subfornitore con sede a Mosca offrono scorci insoliti sulla pianificazione e la formazione dei servizi di sicurezza, tra cui il famigerato gruppo di pirateria informatica Sandworm. I programmatori di Vulkan hanno lavorato per le agenzie militari e i servizi segreti russi per supportare operazioni di pirateria, addestrare agenti prima degli attacchi alle infrastrutture nazionali, diffondere disinformazione e controllare sezioni di Internet. La fonte ha condiviso i dati e ulteriori informazioni con la startup investigativa Paper Trail Media con sede a Monaco. Per diversi mesi, giornalisti di 11 testate, tra cui il Guardian, il Washington Post e Le Monde (ma nessuna testata italiana), hanno indagato su questi archivi nel quadro di un consorzio guidato da Paper Trail Media e Der Spiegel. [The Guardian]

La finlandese Marin lotta per giustificare l’incremento della spesa  pubblica e sopravvivere alle prossime elezioni.

La prima ministra finlandese Sanna Marin, che nel 2019, a solo 34 anni, è diventata la premier più giovane del mondo, non è certa di rimanere al potere, insidiata da una destra contraria all’espansione della spesa pubblica, particolarmente aggressiva. Marin, alla quale sono state dedicate copertine di Vogue e Time Magazine, è considerata dai sostenitori di tutto il mondo un modello per i nuovi leader progressisti. Ma in patria, è criticata per la crescita del debito pubblico e per le sue feste in un momento in cui la crisi energetica europea colpiva il paese duramente. [Reuters]

Dopo la condanna di Gandhi, l’opposizione indiana accenna a un fronte comune.

Per la prima volta da anni, la frammentata opposizione dell’India sta accantonando le divergenze per affrontare il comune avversario Narendra Modi. Da quando è salito al potere, nel 2014, Modi ha dominato la politica indiana e ha sconfitto l’opposizione in due successive elezioni generali. Ma il suo partito Bharatiya Janata Party (Bjp) non ha la maggioranza dei voti e potrebbe essere facilmente sconfitto da un’opposizione unita. [Reuters]

Le correnti oceaniche antartiche vanno verso il collasso.

Il rapido scioglimento del ghiaccio antartico sta causando un drammatico rallentamento delle correnti oceaniche profonde e potrebbe avere un effetto disastroso sul clima, avverte un nuovo rapporto. [BBC]

In Costa d’Avorio, la discreta guerra di successione all’interno del partito più antico del paese.

Il 30 marzo si apre un congresso straordinario del Pdci che non si preannuncia particolarmente sorprendente. Ma l’egemonia di Henri Konan Bédié suscita sempre più malcontento. [Le Monde]

Il gruppo di difesa etica sulla tecnologia chiede alla FTC di imporre una moratoria sulle nuove versioni di OpenAI GPT.

Il gruppo Center for Artificial Intelligence and Digital Policy ha chiesto alla Federal Trade Commission degli Stati Uniti di impedire a OpenAI di rilasciare nuove versioni commerciali di GPT-4 a causa dell’angoscia suscitata fra numerosi utenti dalle sue risposte veloci e simili a quelle umane. [OpenAI]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.