Category Archive : Uncategorized

Ultim’Ora II/335 – I “robot assassini” forse stanno arrivando. La Nuova Zelanda vuole fermarli.

Covid: Ursula von der Leinen vorrebbe rendere le vaccinazioni obbligatorie.

La Germania teme che i pazienti in terapia intensiva possano superare le 6.000 unità entro Natale. (MSN)

Una lettera del 1787 con la quale Caterina la Grande sollecitava la vaccinazione di massa contro il vaiolo va all’asta.

Nella lettera, che andrà all’asta mercoledì a Londra, l’imperatrice russa incaricava il governatore generale dell’attuale Ucraina di rendere la vaccinazione una priorità. Si stima che la lettera valga tra 1 e  1,6 milioni di dollari. (CNN)

I giudici nominati da Trump bloccano l’obbligo del vaccino voluto dall’amministrazione Biden per gli operatori sanitari.

L’amministrazione Biden ha istituito l’obbligo del vaccino, per gli operatori sanitari operanti presso le strutture che hanno ricevuto finanziamenti da Medicare e Medicaid. L’obbligatorietà vale per 1,7 milioni di dipendenti di76.000 strutture in tutto il paese, inclusi ospedali e case di cura. (The Clarion-Ledger)

I membri della Guardia Nazionale che rifiutano il vaccino perderanno lo stipendio, afferma il Pentagono.

Tutti i 2,1 milioni di membri del servizio, compreso il personale della Guardia Nazionale sotto il comando degli stati, sono obbligati a vaccinarsi. Il mancato rispetto della direttiva comporterà azioni disciplinari e metterà in pericolo la loro carriera. (US News)

I sauditi si sono serviti di “incentivi e minacce” per far chiudere le indagini delle Nazioni Unite sullo Yemen.

Dirigenti politici, fonti diplomatiche e attivisti descrivono la “campagna occulta”. (The Guardian)

La Grecia costringe i rifugiati a chiedere asilo in campi “simili a carceri” mentre il sistema di accoglienza diventa sempre più complesso.

Le agenzie umanitarie temono che il progetto di abolizione delle domande di asilo via Skype serva più a ridurre che ad aiutare i richiedenti asilo. (The Guardian)

Tumulti in Pakistan per l’accusa di ingerenze nel processo a carico dell’ex primo ministro Nawaz Sharif.

Una registrazione dell’ex capo della giustizia dimostra le pressioni esercitate. (The Guardian)

L’Honduras avrà il primo presidente donna dopo che il partito al governo ammette la sconfitta.

L’esponente di sinistra Xiomara Castro afferma che “non deluderà” il popolo dopo che il partito nazionale ha comunicato che non contesterà il risultato elettorale. (La Prensa)

In Tunisia, il presidente Kaïs Saïed deve affrontare il malcontento sociale.

Più di quattro mesi dopo aver preso il potere, nonostante la popolarità nei sondaggi, il capo dello Stato è bersaglio di molte critiche. (Le Monde)

Questo grafico “non” dimostra l’esplosione del numero di miocarditi dopo la vaccinazione in Germania.

Ampiamente condiviso negli ambienti antivax, questo grafico, tratto da uno studio, dice il contrario di come viene letto. Pubblicato sulla Clinical Research in Cardiology documenta l’incremento delle richieste di consulti cardiologici da parte dei medici di medicina generale, che sospettavano che alcuni dei loro pazienti avessero sviluppato una miocardite come conseguenza del vaccino, prima che la miocardite venisse confermata o esclusa. Per altro si tratta di un grafico cumulativo nel quale, ogni nuovo valore si somma al totale precedente. In totale i pazienti esaminati sono solo 113. (Le Monde)

I capi della diplomazia statunitense e russa si incontreranno per parlare di Ucraina.

Gli avvertimenti della NATO sulle gravi conseguenze se Mosca dovesse lanciare un’invasione dell’Ucraina, e le nuove richieste del presidente russo Vladimir Putin per avere garanzie che la NATO non si espanderà verso est testimoniano la crescente ostilità tra Mosca e l’alleanza transatlantica. (The Washington Post)

Stati Uniti: i candidati a segretario di stato sostenuti da Trump potrebbero cambiare le prossime elezioni.

In vista delle elezioni del 2022, un certo numero di validi candidati repubblicani negli stati che potrebbero decidere le prossime elezioni presidenziali si chiedono se Trump abbia effettivamente perso nel 2020. E propongono cambiamenti nel modo in cui si svolgono le elezioni. Più di qualsiasi altra categoria di funzionari eletti, i segretari di stato potrebbero essere determinanti nel ribaltare il voto popolare nel proprio stato – una mossa senza precedenti nella storia americana – o intraprendere altre azioni che mettano in discussione i risultati. (The Washington Post)

I “robot assassini” forse stanno arrivando. La Nuova Zelanda vuole fermarli.

I robot assassini, formalmente noti come sistemi di armi autonome (AWS), una volta attivati, ​​hanno la capacità di selezionare e uccidere le persone senza ulteriore intervento umano. La Nuova Zelanda proporrà un trattato internazionale che ne vieti o regoli l’uso. (The New Zealand Herald)

USA: la Corte Suprema forgiata da Trump valuta se abolire, restringere o modificare il diritto all’aborto.

I tre giudici liberali della Corte ritengono che invertire le decisioni sull’aborto vecchie di decenni danneggerebbe gravemente la legittimità della corte stessa. Le opinioni dei giudici nelle loro stesse parole e votazioni passate. Fuori dalla Corte la folla amplifica le argomentazioni dibattute all’interno. (Associated Press)

Nuova specie di dinosauri dal Cile aveva una coda tagliente molto particolare.

Alcuni dinosauri avevano code a spillo che potevano usare come armi da taglio; altri avevano code come mazze. La nuova specie ha qualcosa di mai visto prima su nessun animale: sette paia di “lame” disposte lateralmente come un’arma da taglio usata dagli antichi guerrieri aztechi. (Nature)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora II/334 – Le cellule sintetiche dei xenobot sono in grado di riprodursi.

Poche ore prima della rivolta del Campidoglio, Trump ha chiamato i suoi collaboratori per discutere su come bloccare la vittoria di Biden.

Trump ha sollecitato i collaboratori presenti all’hotel Willard di Washington a trovare come ritardare la certificazione del risultato elettorale. (The Guardian)

I funghi, alleati potenti ma sottovalutati nella lotta alla crisi climatica.

Le reti di funghi micorrizici sono in grado di sequestrare grandi quantità di carbonio. Quando li eliminiamo, sabotiamo i nostri sforzi per limitare il riscaldamento globale. (The Guardian)

L‘Australia blocca l’Unesco dal dichiarare il rischio di crisi della Grande Barriera Corallina.

Una dozzina di paesi si oppongono alle manovre “altamente inappropriate” del governo Morrison per sospendere l’inclusione della Grande Barriera Corallina nella lista dei siti “in pericolo” del patrimonio mondiale. (The Guardian)

La Nasa rinvia ogni uscita degli astronauti dalla stazione spaziale per timore che possano essere colpiti da “detriti”.

Il rinvio dipende dall’elevato rischio di detriti generati dal recente test missilistico russo. (CNN)

Ricercatori scoprono che gli xenobot sono in grado di riprodursi.

Gli xenobot sono forme di vita sintetiche inizialmente create da cellule di embrioni di rana e assemblate in gruppi. (CNN)

La società Meta, proprietaria di Facebook, potrebbe dover cedere il sito Giphy perché il regolatore britannico ne ha bloccato l’acquisizione.

Secondo l’Autorità britannica per la concorrenza e i mercati l’acquisizione potrebbe danneggiare gli utenti e gli inserzionisti. Meta, che ha annunciato ricorso, vorrebbe integrare Giphy in Instagram affinché gli utenti “possano esprimersi meglio”. (CNBC)

Covid: l’Alta Autorità sanitaria francese raccomanda di vaccinare solo i minori a rischio.

L’autorità autorizza la somministrazione del vaccino Pfizer solo ai bambini “a rischio grave” e rinvia la generalizzazione della vaccinazione dei minori. (Le Monde)

Nella Repubblica Centrafricana, un battaglione formato dall’Ue sarebbe controllato dall’organizzazione mercenaria russa Wagner.

L’informazione appare in un rapporto del Servizio europeo per le iniziative estere, mentre Bruxelles studia sanzioni contro il gruppo di mercenari russi. (Le Monde)

La Corte Suprema delle Maldive annulla la condanna inflitta all’ex presidente Abdulla Yameen Abdul Gayoom.

La corte ha annullato all’unanimità la pena detentiva di cinque anni e la multa di 5 milioni di dollari inflitta a Yameen due anni fa da un tribunale di grado inferiore. (The New Indian Express)

L’ex primo ministro del Lesotho Thomas Thabane accusato di avere ucciso l’ex moglie.

L’attuale moglie, Maesaiah Thabane è accusata di concorso nell’omicidio della donna. (Reuters)

Uganda e Congo attaccano la milizia islamista con un’operazione congiunta.

L’artiglieria e le forze aeree dei due paesi attaccano le milizie dell’ADF alleate del gruppo Stato Islamico. Truppe ugandesi sono state viste entrare in Congo. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora II/333 – Brasile: tra Bolsonaro e Lula, la destra tenta una “terza via”.

Magdalena Andersson rieletta primo ministro della Svezia.

Dopo le incredibili dimissioni appena sette ore dopo l’elezione della scorsa settimana, l’esponente socialdemocratica è stata rieletta e potrà diventare ufficialmente la prima donna svedese a ricoprire questo incarico. (Dagens Nyheter)

Quasi 58 miliardi di dollari in 20 anni: è il costo dell’occupazione israeliana sull’economia palestinese secondo l’Onu.

Le restrizioni israeliane alla circolazione dei palestinesi hanno indebolito la già debole economia della Cisgiordania, avverte un rapporto della Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo. (Le Monde)

In Iran, la morte di un fiume.

Lo Zayandeh Rud, un fiume naturalmente permanente, sta scomparendo e, fra trent’anni, il paese potrebbe sembrare un deserto inabitabile. Da Isfahan e Ziar, un reportage fotografico. (Le Monde)

Gran Bretagna: il comitato etico dei Comuni vuole proibire ai parlamentari di accettare consulenze retribuite.

Le proposte per evitare comportamenti scorretti includono anche l’obbligo per i parlamentari di avere un contratto scritto per ogni incarico non parlamentare da esibire in caso di ispezione per evitare qualsiasi pressione esterna. (The Guardian)

La Gazprom registra utili record profittando della crisi energetica globale.

L’azienda prevede profitti più elevati in particolare negli ultimi mesi del 2021, grazie all’aumento delle tariffe per i clienti europei. (The Guardian)

 

Ciad: amnistia generale per ribelli e oppositori.

Compiendo un ulteriore passo verso la riconciliazione, la giunta militare al governo ha decretato un’amnistia generale per ribelli e oppositori condannati in particolare per “reati di opinione”, “terrorismo” o “attentato all’integrità dello Stato”. Il provvedimento riguarda 296 persone e risponde a una delle richieste dei principali gruppi ribelli per sedersi al tavolo dei negoziati su invito del presidente Mahamat Idriss Déby Itno, il giovane generale che ha assunto la guida del Consiglio militare di transizione (CMT) il giorno dopo la morte del padre, Idriss Déby Itno, ucciso nell’aprile 2021 durante un conflitto contro i ribelli. (La Libre Afrique)

Brasile: tra Bolsonaro e Lula, la destra tenta una “terza via”.

Il governatore dello stato di San Paolo, Joao Doria, ha vinto le primarie del Partito socialdemocratico brasiliano, ma non senza difficoltà. (Correio Braziliense)

Honduras: la candidata di sinistra Xiomara Castro supera di 20 punti il sindaco di Tegucigalpa Nasry Asfura alle elezioni presidenziali.

Xiomara Castro, candidata del partito Libertad y Refundación (Libre), supera di 20 punti Nasry Asfura, del partito Nacional. Castro è la moglie dell’ex presidente Manuel Zelaya. (El País – Honduras)

Un nuovo studio collega i principali marchi di moda alla deforestazione dell’Amazzonia.

LVMH, Zara, Nike e altri grandi marchi contribuiscono alla distruzione della foresta pluviale alimentando l’industria locale della pelle. (Slow Factory)

La tassa sulla proprietà cinese turba il sonno ai proprietari di case, mentre Pechino si barcamena sul filo del rasoio.

Il piano fiscale cinese sulla proprietà fa parte della cosiddetta campagna per la prosperità comune di Xi Jinping per ridistribuire la ricchezza e affrontare la crescente disuguaglianza sociale. Il piano, tuttavia, non sarà attuato immediatamente, ma partirà con un programma pilota di cinque anni per testare la proposta prima di implementarla in tutto il paese. (South China Morning Post)

La Corea del Sud inasprisce le leggi sulla riservatezza dopo che si è scoperto un pirata che vendeva video di nudi ripresi dalle videocamere di sicurezza installate all’interno degli appartamenti.

Centinaia di condomini in tutto il paese sono rimasti vittime di filmati compromettenti sulle loro vite private messi illegalmente in commercio in rete. L’incidente ha spinto il governo a rafforzare le regole di sicurezza informatica per proteggere i residenti in un paese in cui il 63% delle persone vive in appartamenti condominiali. (South China Morning Post)

La Cina accelera la corsa agli armamenti nucleari. Gli Stati Uniti vogliono dialogare.

Il Pentagono pensa che Pechino possa costruire 1.000 o più armi entro il 2030. Ma sono le nuove tecnologie che preoccupano maggiormente gli strateghi. (The New York Times)

Un allertatrice civica tecnologicamente avanzata  aiuta gli altri a farsi avanti.

Ifeoma Ozoma, che ha accusato Pinterest di discriminazione, è diventata una figura chiave nell’aiutare a rivelare e combattere i maltrattamenti sul lavoro. Il mese scorso, il governatore Gavin Newsom della California ha firmato un disegno di legge per ampliare le protezioni per gli allertatori civici. Ora è disponibile anche un sito per offrire consigli su come denunciare i soprusi dei datori di lavoro. (The New York Times)

Alcuni ricercatori provano a produrre patate resistenti ai cambiamenti climatici.

Lo sviluppo di una patata resistente ai cambiamenti climatici è più importante che mai. Il Maine sta uscendo da un anno eccezionale per le colture di patate in gran parte grazie alla varietà Caribou russet, sviluppata dall’università UMaine. (Bangor Daily News)

Egitto: un noto attivista dichiarato colpevole per un messaggio critico.

Il tribunale per reati minori della capitale del Cairo ha imposto a Hossam Bahgat, direttore dell’Iniziativa egiziana per i diritti personali, una multa di 640 dollari. (Associated Press)

Il Cremlino mette in guardia contro le pressioni degli Stati Uniti sulla certificazione del gasdotto Nord Stream 2.

Il gasdotto appena completato è in attesa dell’autorizzazione tedesca prima che la Russia possa iniziare a utilizzarlo. (Reuters)

Mentre la Cina minaccia Taiwan, gli amici dell’isola aiutano un suo progetto segreto.

Taiwan ha reclutato segretamente competenze e tecnologie da tutto il mondo per costruire una flotta sottomarina che serva da deterrente contro un’eventuale minaccia di invasione cinese. Rischiando l’ira di Pechino, aziende e ingegneri di almeno sette paesi stanno aiutando l’isola diplomaticamente isolata. (Reuters)

Quattro morti e 38 feriti segnano un primo bilancio delle forti tempeste che hanno colpito la Turchia.

Secondo la Direzione generale della meteorologia del paese, lunedì a Istanbul sono stati registrati venti fino a 130 km all’ora, con condizioni estreme previste nelle province vicine come la città costiera occidentale di Izmir. I venti continueranno anche martedì. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora II/332 – Ripartono i colloqui sul nucleare iraniano.

I colloqui sul nucleare iraniano ripartono mentre gli Stati Uniti avvertono di essere “pronti a utilizzare altre opzioni” qualora la diplomazia dovesse fallire.

Altri protagonisti dell’accordo, come Germania, Regno Unito, Gran Bretagna, Francia, Cina e Russia, aderiscono alla ripresa dei colloqui e chiedono che i negoziati riprendano da dove erano stati interrotti. (CNN)

L’ex avvocato di Trump Michael Cohen dice che i pubblici ministeri di New York potrebbero “incriminare Trump in qualsiasi momento” lo vogliano.

L’indagine di New York sulla Trump Organization è uno dei numerosi rischi giudiziari dell’ex presidente. (The Guardian)

Seoul vuole costruire un metaverso e prepara una grande cerimonia virtuale per celebrare il prossimo capodanno.

In una recente conferenza presso il municipio di Seoul, il sindaco era vestito con una giacca verde fantasia, una cravatta scura e i capelli ben pettinati. Ma Oh Se-hoon non c’era fisicamente. Al suo posto c’era un suo avatar e la conferenza si è svolta nel “metaverso”, uno spazio comune virtuale, visto da molti come la prossima frontiera di internet, dove gli utenti interagiscono usando appunto degli avatar. (The Washington Post)

Una grande mostra in rete consente di viaggiare attraverso la storia della matematica.

Come è nata l’algebra? Quando sono stati scoperti i numeri primi? In che modo è cambiato lo studio della matematica, diciamo, ai tempi del presidente Abraham Lincoln? Una nuova mostra guida il visitatore lunga la storia della matematica dagli albori di questa scienza, 4.000 anni fa, fino ai giorni nostri. La mostra è una collaborazione tra il National Museum of Mathematics di New York e la società tecnologica Wolfram Research. (The Washington Post)

Un terribile terremoto di magnitudo 7.5 scuote il nord del Perù.

Video e foto diffuse in rete hanno mostrato un campanile storico, parte di un complesso del XVI secolo considerato la più antica chiesa cattolica della regione, ridotta a un mucchio di macerie. (NBC News)

27 diplomatici russi e le loro famiglie dovranno lasciare gli Stati Uniti il ​​30 gennaio.

Il provvedimento di espulsione riguarda anche un numero analogo di diplomatici che dovranno lasciare gli Usa entro il 30 giugno. (Tass)

Le elezioni parlamentari in Kirghizistan sembra consolidare il potere del presidente.

Secondo le prime cifre, gli alleati del presidente kirghiso Sadyr Japarov sarebbero i vincitori delle elezioni parlamentari, rafforzando ulteriormente la sua presa sulla nazione dell’Asia centrale con stretti legami con Russia e Cina. (Reuters)

Il petrolio perde $10 al barile segnando il più grande calo giornaliero da aprile 2020.

Il greggio U.S. West Texas Intermediate ha perso rispetto a venerdì il 13,1%, scendendo a $ 68,15 al barile. (Reuters)

La guerra cibernetica tra Israele e Iran si inasprisce coinvolgendo obiettivi civili.

Nelle ultime settimane, un attacco informatico al sistema nazionale di distribuzione del carburante dell’Iran ha paralizzato le 4.300 stazioni di servizio del Paese e sono occorsi 12 giorni prima che la distribuzione del carburante tornasse alla normalità. Contemporaneamente circa 1,5 milioni di israeliani hanno visto i propri dati personali in rete in seguito a due attacchi di pirateria informatica attribuiti all’Iran. La guerra ombra tra Iran e Israele comincia a colpire i cittadini comuni. (The New York Times)

Un dipinto del pittore svizzero Lucian Freud non riconosciuto dall’artista è autenticato da esperti indipendenti.

L’artista sostiene di non avere mai dipinto il nudo maschile in piedi, ma tre specialisti hanno concluso che è opera sua. (The New York Times)

Petr Fiala giura come primo ministro ceco mentre il presidente della repubblica assiste separato da uno schermo di vetro.

Milos Zeman esegue la cerimonia di inaugurazione da un cubicolo di vetro, essendo positivo al coronavirus. (Novinky)

Gli svizzeri dicono “sì” al passaporto covid.

Il certificato covid vince scetticismi e resistenze e passa con una maggioranza che non lascia dubbi. La modifica della legge che ha dato basi legali al certificato è stata approvata dal 62% delle elettrici e degli elettori. (Swissinfo)

Una teoria sul comportamento dei mercato azionari premiata col Nobel viene utilizzata per salvare le barriere coralline.

Gli algoritmi utilizzati per la determinazione del portafoglio ottimale e la valutazione dei rischi correlati sono state applicate per scegliere 50 barriere coralline come “archi” maggiormente in grado di sopravvivere alla crisi climatica e far rivivere il corallo anche in altre località. (Conservation Letters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora II/331 – Covid: la pillola sperimentale di Merck è meno efficace di quanto si ritenesse.

Centinaia di manifestanti anti-governativi bloccano ponti e strade della Serbia.

Centinaia di persone hanno manifestato contemporaneamente nella capitale Belgrado, nella città settentrionale di Novi Sad e in altre località, bloccando i ponti e i collegamenti principali per circa un’ora in quello che gli organizzatori hanno descritto come un blocco di avvertimento. I manifestanti protestavano contro le nuove leggi sugli espropri e sul referendum. (Blic)

George Orwell: Il capolavoro “1994” è stato concepito durante le romantiche passeggiate con delle amiche.

I dettagli di 50 lettere private appena pubblicate riecheggiano delle scene tra Winston e Julia del suo “distopico” romanzo. (The Guardian)

Alla ricerca di finanziatori per un nuovo fondo, Jared Kushner si rivolge al Medio Oriente.

Il genero dell’ex presidente cerca capitali per una nuova società di investimento in una regione con cui ha avuto a che fare ampiamente mentre era alla Casa Bianca. (The New York Times)

Il Mississippi lancia una carta d’identità su telefonino.

Tuttavia sarà sempre necessaria una patente di guida fisica da esibire, se richiesti, quando si è fermati dalle forze dell’ordine. Il documento di identificazione fisico potrebbe essere richiesto altresì all’imbarco su un aereo. (Sun Herald)

Crisi sociale in Guadalupa: il governo francese valuta la concessione di un’autonomia speciale.

Sébastien Lecornu, ministro dei Territori d’Oltremare, si è detto “pronto” a discutere dell’autonomia della Guadalupa. (Le Point)

Covid: la sorprendente situazione sanitaria nel Regno Unito

Sebbene tutte le misure precauzionali sanitarie siano state abolite a luglio, la situazione non è considerata allarmante da esperti, politici e dal pubblico in generale. (Le Monde)

In Norvegia, la “generazione Utøya” approda al governo.

Il 14 ottobre Tonje Brenna, 34 anni, e Jan Christian Vestre, 35 anni, sono stati nominati ministri dell’istruzione e dell’industria. Una vittoria tanto personale quanto politica per questi attivisti laburisti sopravvissuti al massacro perpetrato nell’isola di Utøya da un terrorista di estrema destra nel 2011. (Le Monde)

In Uganda il petrolio di Total impone silenzio e paura.

In questo paese povero e senza sbocchi sul mare, un enorme cantiere, in cui il gruppo francese svolge un ruolo di primo piano, minaccia l’ambiente e la vita delle popolazioni locali. (Le Monde)

In conflitto con la società madre Agora, , il mitico quotidiano polacco “Gazeta Wyborcza” lotta per la sua identità.

Di fronte alle decisioni di un consiglio di amministrazione ostile, i giornalisti faticano a preservare l’identità dell’iconica testata. (Gazeta Wyborcza)

La Cina rischia una “colossale epidemia di covid” se apre le sue frontiere, secondo uno studio.

I matematici dell’Università di Pechino affermano che l’allentamento delle restrizioni ai viaggi potrebbe scatenare un’ondata di contagi. La conseguente pressione sul sistema sanitario sarebbe insostenibile. (South China Morning Post)

Nuovi dati evidenziano che la pillola sperimentale per la  cura del covid di Merck è meno efficace di quanto si ritenesse.

Il molnupiravir, una pillola che potrebbe essere presa a casa, aveva mostrato risultati promettenti nel dimezzare il rischio di ospedalizzazione e morte secondo i dati diffusi dall’azienda a ottobre. Secondo gli ultimi studi che la stessa Merck ha presentato alla FDA, la pillola riduce il rischio di ospedalizzazione e morte solo del 30 percento. Tra i partecipanti che hanno sperimentato la pillola, solo un partecipante è morto contro i nove decessi nel gruppo placebo. (The Washington Post)

I ricercatori sudafricani si preparano a una nuova ondata di contagi alimentata dalla variante omicron.

Il Sudafrica si sente punito dal resto del mondo per la sua capacità di rilevare e comunicare immediatamente le nuove varianti di covid, a causa dei divieti di viaggio e delle restrizioni preventive  imposte dalla maggior parte dei paesi. La nuova variante sembra diffondersi più rapidamente tra coloro che non sono vaccinati. Attualmente, solo il 40% dei sudafricani adulti è vaccinato e la percentuale è ancora più bassa nella fascia di età tra 20 e 40 anni. (Associated Press)

Dal serio allo scurrile, 10 teorie sulla fine di Jimmy Hoffa.

La conferma che l’FBI sta perlustrando un’area vicino a una discarica del New Jersey come possibile luogo di sepoltura dell’ex capo del sindacato dei camionisti Jimmy Hoffa è l’ultimo sviluppo di una ricerca iniziata quando è scomparso nel 1975. Da quando è stata segnalata la sua scomparsa, sono state avanzate numerose teorie, spesso legate al lancio di libri su questo personaggio. (Associated Press)

La polizia lancia gas lacrimogeni contro i manifestanti mentre cresce la rabbia per gli attacchi jihadisti in Burkina Faso.

Gli oppositori del presidente Roch Kaboré protestano per l’ondata di attacchi di Al Qaeda in Burkina Faso, l’ultimo dei quali ha causato la morte di dozzine di ufficiali della polizia militare e di quattro civili. (France 24)

La destra strumentalizza la prima manifestazione della polizia per influenzare una legge.

È la prima volta nella Spagna democratica che gli agenti scendono in piazza per chiedere qualcosa di più dei miglioramenti salariali o delle condizioni di lavoro. La protesta, indetta con lo slogan “No all’insicurezza dei cittadini”, e che ha visto la presenza dei leader del Partito Popolare, Vox e Ciudadanos, vuole bloccare  gli emendamenti proposti dai due partiti di governo, PSOE e Unidas Podemos, alla legge sulla sicurezza, nota come legge bavaglio. (El País)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora II/330 – Covid: i paesi ricchi avrebbero potuto prevenire la nuova variante omicron, ma non l’hanno fatto.

La Repubblica Ceca ancora nel limbo politico dopo che il presidente Miloš Zeman risulta positivo al covid.

Il primo ministro Andrej Babiš rimane in carica per gli affari correnti, mentre la nuova ondata di coronavirus inonda il paese. (Politico)

L’ucraino Zelenskiy si dice pronto a resistere a un’eventuale invasione russa

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy dice di avere scoperto un complotto per un colpo di stato previsto per l’inizio di dicembre. La Russia intanto continua a rafforzare la sua presenza militare al confine con l’Ucraina, ma respinge le insistenti speculazioni occidentali secondo cui si preparerebbe a invadere il paese e accusa la NATO di diffondere allarmismi provocatori. (The Moscow Times)

Un deputato critico nei confronti del Cremlino, trovato con un alce cacciato illegalmente in macchina, viene privato dell’immunità parlamentare.

Il parlamentare comunista Valery Rashkin afferma che le accuse rivoltegli sono motivate politicamente. (Euronews)

I paesi ricchi avrebbero potuto prevenire la nuova variante sudafricana del covid.

Regno Unito e UE avrebbero “bloccato incautamente” i piani per consentire ai paesi a basso reddito di produrre i propri vaccini. (The Guardian)

Dove è Zhang Gaoli? il vicepremier accusato dalla tennista Peng Shuai potrebbe essere stato epurato dalla fazione di Xi.

Mentre il mondo si interroga sul destino della campionessa di tennis, dell’ex vicepremier cinese si sono perse le tracce. (The Guardian)

La Turchia avrebbe profittato del vertice dell’Interpol svoltosi a Istanbul per reprimere l’opposizione.

Alcuni attivisti sostengono che Ankara stia abusando della posizione di paese ospitante, facendo pressioni sul corpo internazionale di polizia per perseguire i dissidenti che vivono all’estero. (The Guardian)

Il Pentagono istituisce un gruppo di lavoro incaricato di tracciare i fenomeni aerei anomali.

La nuova divisione, che il Dipartimento della Difesa chiama Airborne Object Identification and Management Synchronization Group, è una risposta diretta alle 140 segnalazioni di “fenomeni aerei non identificati” degli ultimi due decenni e documentati in uno studio governativo pubblicato la scorsa estate. La nuova divisione dovrà determinare se tali avvistamenti fossero dovuti a minacce straniere, anomalie atmosferiche, sensori difettosi o a fattori extraterrestri. (The Washington Post)

In Cina, la crescita dei costi legali delle imprese spinge alcuni operatori ad abbandonare il paese.

La legge cinese sulla protezione delle informazioni personali, in funzione da questo mese, è l’ultimo tassello che contribuisce a rendere il paese politicamente meno attraente, modificando il rapporto costi-benefici. Secondo un avvocato americano con sede a Pechino il mercato cinese è “sempre meno appetibile per le aziende occidentali” a causa dei “rischi dovuti alla censura estrema dei contenuti e a condizioni normative sempre più rigide”. (The Washington Post)

Dove si sono formati i nuovi leader talebani afghani?

La màdrasa di Darul Uloom Haqqania, uno dei seminari islamici più grandi e antichi del Pakistan, ha formato più leader talebani di qualsiasi scuola coranica al mondo. Alcuni dei suoi studenti occupano posizioni chiave nel governo afghano. I critici la chiamano l’università del jihad e l’accusano di aver contribuito a seminare violenza nella regione per decenni. E temono che le madrase estremiste e i partiti islamisti ad esse collegati possano essere incoraggiati dalla vittoria talebana, alimentando potenzialmente ulteriore radicalismo in Pakistan, nonostante gli sforzi di quel paese di mettere gli oltre 30.000 seminari coranici sotto un maggiore controllo governativo. (The New York Times)

Le Isole Salomone bruciano in preda alle violenze mentre arrivano le truppe australiane.

 Honiara, la capitale delle Isole Salomone, da mercoledì è in preda ai  disordini civili, con proteste, saccheggi e incendi di negozi e attività commerciali. Sfidando un precedente coprifuoco di 36 ore, migliaia di manifestanti sono scesi in piazza chiedendo le dimissioni del primo ministro Manasseh Sogavare. L’Australia ha inviato forze di polizia e militari nella nazione insulare del Pacifico per aiutare a sedare i disordini dopo aver ricevuto una richiesta formale dal governo nell’ambito di un accordo di sicurezza bilaterale per l’assistenza e la cooperazione. (CNN)

La Sierra Leone accusa il principale esponente dell’opposizione per presunta corruzione.

La commissione anticorruzione della Sierra Leone ha incriminato sei funzionari, tra cui uno dei principali rappresentanti dell’opposizione per le elezioni presidenziali del 2023. Samura Kamara era il candidato presidenziale per l’attuale partito di opposizione All People’s Congress (APC) nelle elezioni del 2018 e presumibilmente sarà candidato anche alle elezioni del 2023. (Reuters)

Il Myanmar minaccia il carcere per gli acquirenti delle obbligazioni emesse dall’opposizione.

Il governo di unità nazionale (NUG), un’alleanza tra i gruppi pro-democrazia, eserciti di minoranze etniche e resti del governo civile rovesciato dai militari, ha dichiarato questa settimana di aver raccolto $ 9,5 milioni nelle prime 24 ore dalla vendita delle sue obbligazioni. (Reuters)

L’Egitto riapre il restaurato “Antico Viale delle Sfingi” di Luxor.

Una grande cerimonia ha segnato la riapertura della suggestiva passeggiata di 3.400 anni fa nell’antica città di Tebe. I lavori di restauro sono durati oltre sette decenni. Nel tentativo di stupire i turisti e richiamarli dopo che la vitale industria turistica egiziana ha subito una nuova batosta a causa della pandemia, il paese ha tenuto una sontuosa cerimonia per celebrare l’apertura del Viale della Sfinge, l’antico viale lungo 1,7 miglia che collega il tempio di Karnak con quello di Luxor. (Deutsche Welle)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora II/329 – Joe Biden prepara un vertice virtuale con Vladimir Putin, sperando di evitare un’altra invasione dell’Ucraina

Una nuova variante del covid, in sigla B.1.1.529,  può eludere l’immunità vaccinale.

La variante presenta una “costellazione molto insolita” di mutazioni che potrebbero eludere la risposta immunitaria e aumentarne la trasmissibilità. La variante è stata rilevata in Botswana, Sud Africa e Hong Kong. (Newsweek)

Un generale degli Emirati, accusato di tortura, eletto presidente dell’Interpol.

Ahmed Nasser al-Raisi, accusato di tortura da Francia e Turchia, assumerà il ruolo prevalentemente cerimoniale per quattro anni. Contemporaneamente il funzionario del ministero della pubblica sicurezza cinese Hu Binchen, contro il quale si erano espressi parlamentari di 20 paesi allertati da gruppi per i diritti umani, è stato nominato responsabile dell’organizzazione per l’Asia. Secondo Le Monde, la nomina di Hu potrebbe consentire alla Cina di servirsi dell’organismo di polizia internazionale per le sue politiche repressive nei confronti dei dissidenti hongkonghesi, uiguri, tibetani, taiwanesi e cinesi. (Al Jazeera)

L’Australia vuole adottare una controversa legislazione che ammette la discriminazione religiosa nel lavoro.

Il governo australiano ha presentato al parlamento un controverso disegno di legge che, se approvato, consentirebbe alle organizzazioni religiose di dare priorità nell’assunzione alle persone della stessa fede. (Al Jazeera)

Joe Biden prepara un vertice virtuale con Vladimir Putin, sperando di evitare un’altra invasione dell’Ucraina.

Mosca è davanti a un bivio: capitolare sulla sovranità ucraina o rischiare una guerra totale. Entrambe le opzioni presentano rischi. (The Guardian)

Apple avverte gli attivisti thailandesi che i loro telefoni potrebbero essere pirateggiati da “aggressori sponsorizzati dallo stato”.

Almeno 17 persone,tra cui i leader dei movimenti di protesta, hanno ricevuto avvisi su dispositivi che potrebbero essere compromessi. (The Guardian)

Sudan: in migliaia manifestano contro l’accordo tra il primo ministro Hamdok e i militari.

I manifestanti rifiutano l’accordo raggiunto con i militari per la reintegrazione del primo ministro. (France 24)

35 morti negli scontri tribali dell’inquieto Darfur sudanese.

Almeno 35 persone sono state uccise negli scontri tra pastori nella regione occidentale del Darfur, in Sudan. Oltre mille abitazioni sono state date alle fiamme. (France 24)

 

Honduras: Xiomara Castro cerca di rompere con 100 anni di bipartitismo.

Xiomara Castro è entrata in politica per necessità. A 62 anni è tra i favoriti per la presidenza dell’Honduras dopo oltre 100 anni di alternanza bipartitica tra il Partito nazionale conservatore (PNH) e il Partito liberale centrista (PLH). (Euronews)

Kenya: uomini e animali rischiano la fame a causa della siccità.

Di fronte all’insicurezza alimentare che colpisce già 2,5 milioni di persone, la risposta del governo tarda a concretizzarsi. (Le Monde)

India: per la prima volta le donne sono più dei maschi.

Una ricerca su 650.000 famiglie rileva anche un calo del tasso riproduttivo, suggerendo che il boom demografico stia per finire. (Hindustan Times)

Intelligenza Artificiale (IA): l’agenzia delle Nazioni Unite vuole vietare l’uso della tecnologia per fini politici come la sorveglianza di massa.

Le linee guida dell’Unesco sull’IA si oppongono all’uso della tecnologia per applicazioni “invasive” che “violano i diritti umani e le libertà fondamentali”. Queste raccomandazioni arrivano un mese dopo l’introduzione da parte della Cina delle proprie linee guida etiche sull’IA. (Unesco)

Competizione tecnologica Usa-Cina: Pechino elabora un piano triennale per rinnovare il sistema tecnologico statale.

Il nuovo progetto approvato dal presidente Xi Jinping punta all’autosufficienza tecnologica del paese, soprattutto dopo le sanzioni statunitensi che ne hanno limitato l’accesso ai chip avanzati. (South China Morning Post)

Un errore di calcolo sull’inflazione complica l’agenda di Biden.

I consulenti di Biden e numerosi economisti ritenevano che le vaccinazioni avrebbero accelerato il ritorno alla normalità prepandemica. La variante delta, invece, ha convinto i consumatori a restare a casa e a continuare ad acquistare in rete, mettendo a dura prova le catene di approvvigionamento globali e facendo salire alle stelle il prezzo di quasi tutto. (The New York Times)

Ha convinto gli elettori che sarebbe stato come la Merkel. Ma chi è Olaf Scholz?

Il prossimo cancelliere tedesco è una specie di enigma. Arrivato al potere dove lo attende una serie vertiginosa di sfide, lascia perplessi sulla sua capacità di proseguire sulle orme di Angela Merkel. (The New York Times)

La crisi dei migranti al confine della Polonia riduce la pressione sul suo governo conservatore.

La dura posizione del partito di governo Legge e Giustizia sui migranti che cercano di entrare nell’Ue dalla Bielorussia ha accresciuto la sua popolarità che il covid e l’aumento dell’inflazione avevano indebolito. (The New York Times)

Gli albatri, noti per la monogamia, potrebbero essere spinti al “divorzio” a causa del cambiamento climatico, secondo uno studio.

l cambiamento dei comportamenti sociali di questi volatili potrebbe essere iniziato fin dall’inizio del XIX secolo, ma il cambiamento climatico e il riscaldamento dell’acqua potrebbero avere influito sulla loro monogamia, con un incremento dei casi di rottura delle coppie. (The Washington Post)

Messico: i signori della droga usano droni, scudi umani ed elicotteri da combattimento.

Il governo messicano sta rapidamente esaurendo gli strumenti per controllare l’espansione del temuto cartello di Jalisco, nella guerra ai narcotrafficanti messicani nello stato occidentale di Michoacan. Jalisco, la banda della droga militarmente più potente del Messico, ha iniziato a usare i cittadini come scudi umani. (Associated Press)

L’Ue propone di limitare gli annunci politici e di vietare l’uso di determinate informazioni personali.

La proposta vuole garantire sondaggi equi e trasparenti e vietare le “tecniche di amplificazione” utilizzate per raggiungere un pubblico più ampio se utilizzano dati personali sensibili come origine etnica, convinzioni religiose o orientamento sessuale senza il consenso degli interessati. (Associated Press)

Un incidente minerario in Siberia fa 11 vittime. Sono stati persi i contatti con una squadra di soccorritori.

Un’operazione per trarre in salvo altre 35 persone bloccate sottoterra è stata sospesa a causa del rischio di un’esplosione. (Reuters)

Le Filippine rifiutano la richiesta della Cina di rimuovere una vecchia carretta della sua marina incagliata nel Mar Cinese Meridionale.

La fatiscente unità della marina militare è incagliata su un atollo nel Mar Cinese Meridionale, ma la Cina ha bloccato una missione per rifornire l’equipaggio della nave. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora II/328 – Magdalena Andersson, prima donna ad essere eletta premier della Svezia, ha dovuto dimettersi appena sette ore dopo.

AIEA: difficile accordo con l’Iran per l’accesso ai siti nucleari.

L’ennesima proroga dell’accordo in vigore da circa nove mesi mette a dura prova la capacità dell’Agenzia di ripristinare i controlli regolari. (The Jerusalem Post)

Tacchini selvatici: un miracolo o un altro problema?

La forte espansione di questi volatili rappresenta una storia di successo delle politiche per la conservazione delle specie, ma i residenti, terrorizzati, non sono tutti contenti. (Scientific American)

I gruppi per i diritti umani di El Salvador temono la repressione dopo le irruzioni della polizia in sette uffici.

Le ONG ritengono che le irruzioni, ufficialmente nel quadro di un’inchiesta per appropriazione indebita, siano un tentativo di “criminalizzazione dei movimenti sociali”. L’imminente approvazione della “legge sugli agenti stranieri”, proposta dal governo del presidente Nayib Bukele, potrebbe ostacolare gravemente il lavoro delle organizzazioni della società civile (OSC) e dei media indipendenti. (Transparency International)

Premier per sette ore: Magdalena Andersson, prima donna ad essere eletta primo ministro della Svezia, ha dovuto dimettersi appena sette ore dopo.

Il partito dei Verdi, che faceva parte della sua coalizione ha ritirato la fiducia perché il parlamento ha bocciato il bilancio. Andersson, eletta primo ministro 100 anni dopo che le donne svedesi hanno potuto votare per la prima volta, con il bilancio, ha ereditato dal suo predecessore  Stefan Löfven una specie di coppa avvelenata. (Dagens Nyheter)

Germania: dopo due mesi di trattative, SPD, Verdi e Liberali hanno raggiunto un accordo di coalizione.

Il testo prevede il ritorno all’austerità di bilancio e l’accelerazione  del processo di uscita dal carbone. Per il socialdemocratico Olaf Scholz, le porte della Cancelleria ora sono spalancate. (Die Zeit)

I talebani stanno trasformando l’Afghanistan in uno stato narcoterrorista.

I boss dei narcotici sono stati chiamati a posizioni di rilievo nel governo afghano. (Le Monde)

Il programma spaziale cinese per le future missioni sulla luna e su Marte passerà al nucleare.

La progettazione del prototipo di un potente reattore nucleare per il programma spaziale è stata completata e alcuni componenti sono già stati costruiti. La segretezza che circonda la maggior parte dei programmi sui reattori nucleari spaziali cinesi significa che non esistono ostacoli regolamentari o legislativi per eventuali bonifiche in caso di incidente. (South China Morning Post)

L’Ue scongela le relazioni con la Bielorussia, per aiutare il rimpatrio dei migranti bloccati alle frontiere.

Ufficialmente il tono resta duro e la minaccia di sanzioni è ancora sul tavolo. In realtà, l’atteggiamento dell’Unione Europea nei confronti del regime bielorusso appare sempre più tollerante. (Le Monde)

In Etiopia la guerra si avvicina alle porte della capitale Addis Abeba.

Con i ribelli del Tigré a 200 chilometri, le forze di autodifesa lealiste cercano di fare barriera. (Le Monde)

I talebani dichiarano guerra ai tossicomani, ma continuano a produrre oppio.

In Afghanistan, il nuovo governo mostra di volere lottare la  tossicodipendenza: un paradosso, per un paese che è il più grande produttore mondiale di oppio. (Le Monde)

I talebani inviano centinaia di combattenti nell’Afghanistan orientale contro il gruppo Stato islamico.

Nell’ultimo mese, oltre 1.300 miliziani aggiuntivi sono stati dispiegati nella provincia di Nangahar per aumentare il ritmo delle incursioni notturne contro sospetti membri del gruppo Stato Islamico-Khorasan. Molte centinaia di persone sarebbero state arrestate, o scomparse o uccise, secondo quanto riferito dai residenti di Jalalabad e dagli stessi combattenti talebani. (The Washington Post)

Usa: le domande di indennità di disoccupazione settimanale sono scese a 199.000, il livello più basso da oltre 50 anni.

Gli aggiustamenti stagionali sul dato numerico reale, a cavallo della festa del Ringraziamento, hanno contribuito in modo significativo a questo calo statistico, superiore del previsto. Al lordo delle rettifiche, le domande di indennità sono effettivamente aumentate di oltre 18.000 unità raggiungendo quota 259.000. (The Washington Post)

Una piccola frase sul presidente del Nicaragua Daniel Ortega offusca l’immagine del brasiliano Lula.

Il leader della sinistra, favorito delle prossime elezioni presidenziali del Brasile, ha scatenato una polemica dopo un’intervista a El Pais in cui sembra difendere l’autoritario leader nicaraguegno. Lula ha esordito dicendo che “qualsiasi politico che comincia a pensare di essere indispensabile e insostituibile finisce col  diventare un piccolo dittatore. Detto questo, ha aggiunto, dobbiamo difendere l’autodeterminazione dei popoli. Perché Angela Merkel può restare al potere per sedici anni e Daniel Ortega no?” La risposta sarcastica del giornalista è stata: “Angela Merkel è al potere da sedici anni, è vero. Ma non ha mai messo in prigione i suoi avversari”. (El País)

Mentre l’Interpol sceglie i suoi nuovi dirigenti, aumentano le domande su come le nazioni autocratiche se ne servano.

I due candidati favoriti sono il maggiore generale Ahmed Naser al-Raisi degli Emirati Arabi Uniti e il colonnello della polizia ceca Šárka Havránková. Il voto è previsto per giovedì. Per gli addetti ai lavori al-Raisi ha maggiori probabilità, avendo trascorso mesi in giro per il mondo per incontrare funzionari delle forze dell’ordine, ma la sua candidatura suscita critiche per il record negativo degli Emirati Arabi Uniti in materia di diritti umani oltre che per una donazione di 50 milioni di dollari che il paese ha promesso alla fondazione dell’Interpol alcuni anni fa. (The Wall Street Journal.)

Putin proverà su di sé un vaccino nasale sperimentale contro il covid.

Putin è stato vaccinato con lo Sputnik V, il vaccino sviluppato in Russia. Ora ha ricevuto un richiamo di Sputnik Light, la versione monodose del vaccino, ma dice di volere partecipare al test della versione nasale di Sputnik V. (Associated Press)

Nasce una nuova repubblica: le Barbados celebrano il “divorzio” dalla regina d’Inghilterra.

Elisabetta II è stata regina delle Barbados oltre che di altri 15 regni tra cui Regno Unito, Australia, Canada e Giamaica. (Reuters)

Oltre 300 draghe ormeggiate nell’affluente del Rio delle Amazzoni Madeira scandagliano le acque in cerca d’oro.

L’estrazione del minerale è vietata, ma centinaia di zattere di dragaggio gestite da minatori illegali  alimentano una nuova corsa all’oro.(g1)

Mentre sale l’inflazione, il Pakistan chiede al FMI un’ancora di salvezza da sei miliardi di dollari.

L’aumento dei prezzi e una valuta indebolita mettono a dura prova le famiglie, intensificando la pressione sul primo ministro Imran Khan per trovare delle soluzioni. (The New York Times)

Ecco il prossimo animale che potrebbe estinguersi.

Al mondo rimangono solo dieci focene del Golfo di California ((Phocoena sinus), ma gli scienziati dicono che c’è ancora speranza. Il loro destino dipende in gran parte dal governo messicano. (The New York Times)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora II/327 – La contrapposizione Usa-Russia si riscalda sul fronte de petrolio e delle accuse sul piano militare.

Boris Johnson nel 2012 scriveva che le sculture del Partenone “non avrebbero mai dovuto essere rimosse dal loro sito”.

In una lettera ad un dirigente locale greco, nel 2012 Johnson confessava che, in un mondo ideale, le sculture non avrebbero dovuto essere portate via da Atene. (The Guardian)

Le fosse neolitiche attorno a Stonehenge sono opere dell’uomo.

L’anello di pozzi attorno a Stonehenge costituisce la più grande struttura preistorica trovata in Gran Bretagna, ma alcuni restano scettici. (The Guardian)

Cina: i matrimoni nel 2020 sono scesi al minimo degli ultimi 17 anni, e  la tendenza alla diminuzione continua.

Contemporaneamente il tasso di natalità è al minimo dal 1978 con 8,5 nascite ogni 1.000 abitanti, per la prima volta sotto i 10. (Global Times)

Filippine: dodici anni dopo il massacro degli Ampatuan, l’ex pugile e politico Manny Pacquiao fa campagna per un membro del suo clan per la carica di governatore di Maguindanao.

Hadji Yasser Ampatuan, che sarebbe stato presente durante la pianificazione degli infami omicidi, si opporrà proprio all’uomo obiettivo del massacro, Esmael “Toto” Mangudadatu. La moglie e la sorella di Mangudadatu erano tra le 58 persone uccise quando i sostenitori di Ampatuan hanno teso un’imboscata al convoglio che si recava a presentare la sua candidatura. Per la strage sono state condannate a vario titolo 197 persone, ma non Yasser Ampatuan. (South China Morning Post)

Romania: il generale Nicolae Ciucă incaricato di formare un governo in un paese devastato dal covid.

Dopo due mesi di manovre politiche, non c’è unanimità sulla nomina di questo militare, appena entrato in politica, a capo del governo. (Libertatea)

Le tue foto digitali potrebbero scomparire. Cosa fare perché le prossime generazioni possano ancora vederle?

Per conservarle per tutta la vita e oltre, occorre disciplina e un impegno eccezionali. (Le Monde)

Il maresciallo Al-Sisi rimane tra i migliori clienti dell’industria bellica francese.

La vendita di equipaggiamento all’esercito egiziano spinge Parigi a chiudere un occhio sulla repressione politica a tutto campo istigata dal dittatore del Cairo. (Le Monde)

L’Egitto ha dirottato gli aiuti militari francesi per lottare il terrorismo per colpire alcune reti di trafficanti.

Il Cairo utilizzerebbe le informazioni fornite da Parigi per lottare contro la criminalità ordinaria, causando molte vittime civili. Le rivelazioni di Disclose sollevano la cappa di piombo che grava sulla cooperazione militare tra i due Paesi. (Disclose)

La Corte europea dei diritti dell’uomo condanna la Turchia per l’incarcerazione preventiva “arbitraria” di 427 magistrati.

Giudici e pubblici ministeri sono stati arrestati perché “sospettati di appartenere alla FETO”. Questo acronimo sta per “Organizzazione terroristica dei sostenitori di Fethullah” Gülen, accusata da Ankara di aver ordito il tentativo di colpo di stato. (Corte Europea dei Diritti dell’Uomo)

Cinque anni dopo il fallito colpo di stato, la Turchia arresta altri 132 sospetti sostenitori del presunto responsabile Fethullah Gülen.

I pubblici ministeri di Ankara e Izmir hanno emesso mandati di arresto per oltre 210 sospetti, tra cui 15 soldati in servizio attivo, 32 ex soldati e 65 persone che sono state licenziate dalle scuole militari. (Yeni Şafak)

La lira turca precipita mentre Erdogan insiste in una politica economica che i critici definiscono “folle”.

La lira turca, in un solo giorno, ha perso oltre il 15% rispetto al dollaro dopo che il presidente Tayyip Erdogan ha tenuto un discorso in difesa della sua politica economica non ortodossa che gli economisti definiscono “folle” e “irrazionale”. La lira, che aveva già perso il 45 per cento del valore nel corso dell’anno, è scesa a 13,45 per dollaro, anche se in serata ha recuperato alcune perdite. Nel suo discorso, Erdogan ha definito la crisi economica come un altro complotto straniero contro la Turchia, paragonandolo al tentativo di colpo di stato del 2016. (Al Jazeera)

Gli Stati Uniti sfidano l’OPEC+ con un’immissione coordinata di petrolio dalle riserve.

La mossa senza precedenti è stata coordinata con Cina, Giappone, India, Corea del Sud e Regno Unito, dopo che i paesi Opec+ hanno respinto le richieste di aumentare significativamente la produzione. Tra i maggiori oppositori figurano Arabia Saudita e Russia. (CNN)

Il petrolio sale ancora del 2%  dopo che gli Stati Uniti hanno deciso di immettere sul mercato le riserve di emergenza.

Gli analisti pensano che l’effetto sui prezzi sarà probabilmente di breve durata dopo anni di calo degli investimenti e una forte ripresa globale dalla pandemia. (Reuters)

Mosca afferma che gli Stati Uniti hanno simulato un attacco nucleare contro la Russia.

L’accusa arriva in un momento di alta tensione tra Washington e Mosca sull’Ucraina. Gli Usa statunitensi esprimono preoccupazione per un possibile attacco russo al suo vicino meridionale, un’accusa che il Cremlino respinge decisamente. (Reuters)

Giganti come General Electic  e IBM si scindono. Il quadro per gli azionisti è complicato.

IBM, Toshiba, Johnson & Johnson e General Electric hanno annunciato piani per scindersi, sperando che, separate, le nuove realtà in borsa valgano di più delle società madri indivise. Ma nessuno sa se tale strategia convincerà gli investitori. (The Washington Post)

Cercando di cancellare i ricordi del Gulag, la Russia attacca un gruppo per i diritti umani.

I pubblici ministeri russi vogliono chiudere il sito Memorial International, il più importante gruppo russo per i diritti umani, mentre il Cremlino si muove per riscrivere la storia dell’Unione Sovietica. (The New York Times)

Le notizie false su Facebook hanno contribuito ad alimentare la crisi di confine in Europa.

Le reti sociali hanno aggravato la crisi dei migranti al confine tra Bielorussia e Polonia, aiutando i trafficanti a trarre profitto dai disperati che cercavano di raggiungere l’Europa. (The New York Times)

Gli Stati Uniti bloccano una fusione nel settore dello zucchero perché danneggerebbe la concorrenza.

Circa otto mesi dopo l’annuncio di US Sugar di avere raggiunto un accordo per acquisire la Imperial Sugar Company, una delle più grandi raffinerie di zucchero della nazione, il dipartimento di giustizia si muove per un’applicazione aggressiva della legge federale antitrust. (Associated Press)

L’Africa occidentale conta il maggior numero di bambini soldato, afferma l’Onu.

Un nuovo rapporto delle Nazioni Unite per l’infanzia afferma che i bambini-soldato dell’Africa occidentale e centrale sono tra i più reclutati dai gruppi armati e registrano il maggior numero di vittime di violenza sessuale. (ABC News)

Il Kuwait riconferma lo sceicco Sabah al-Khalid come primo ministro.

Lo sceicco è stato incaricato di formare un governo, il terzo quest’anno, nel tentativo di sbloccare il persistente stallo politico del grande produttore di petrolio. (Gulf Times)

Il governo dichiara “la Niña” per il secondo anno consecutivo.

L’ evento meteorologico La Niña è tipicamente associato a maggiori precipitazioni, più cicloni tropicali e temperature più fresche della media nell’Oceano Pacifico equatoriale. (The Sydney Morning Herald)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora II/326 – La Russia accusa l’occidente di ammassare forze ai suoi confini.

La Nasa colpirà con missili gli eventuali asteroidi in rotta di collisione con la terra.

Un esperimento del sistema di difesa planetario mira a fornire dati su come spingere  gli asteroidi lontano dalla Terra. (UPI)

Il leader ad interim della Libia si candida alla presidenza, nonostante l’impegno a non farlo.

Abdul Hamid Dbeibah annuncia la candidatura alle elezioni del 24 dicembre. È il sessantunesimo candidato. (Al Jazeera)

Kast contro Boric: le ultime elezioni evidenziano la profonda trasformazione della mappa politica del Cile.

Il primo turno delle elezioni presidenziali cilene non ha solo spianato la strada al ballottaggio tra le posizioni radicalmente opposte della destra di José Antonio Kast e della sinistra di Gabriel Boric. La frenetica giornata elettorale ha riservato anche diverse sorprese che rivelano il cambiamento politico che sta vivendo questo Paese sudamericano. Per la prima volta, infatti, le destre controlleranno metà del Senato. (La Tercera)

La depenalizzazione della cannabis in Lussemburgo preoccupa i vicini.

Spinta dagli ambientalisti, la questione dell’uso di questa droga leggera nella sfera privata è stata inclusa nell’accordo di coalizione del 2018. (Le Monde)

Il controverso ritorno di Abdallah Hamdok, ex primo ministro del Sudan.

Dopo un mese agli arresti domiciliari, torna al suo posto e firma un discutibile accordo con la giunta. (Le Monde)

La Russia accusa l’occidente di ammassare forze ai suoi confini.

Mosca, che ha quasi 100.000 soldati vicino al confine con l’Ucraina, critica la “politica provocatoria” di Stati Uniti e Ue nei confronti di Kiev. (The Guardian)

Gli Stati Uniti per la prima volta figurano in una lista delle democrazie “arretrate”.

Il “deterioramento visibile” delle libertà civili statunitensi è iniziato nel 2019, afferma un gruppo di ricerca internazionale. (The Guardian)

Un inestimabile mosaico romano ha trascorso 50 anni come tavolino per il tè in un appartamento di New York.

Il mosaico commissionato dall’imperatore Caligola era scomparso da un museo italiano durante la seconda guerra mondiale. (The Guardian)

Ha svenduto il patrimonio archeologico del suo popolo. Ora, nascosto nella giungla, lavora per recuperarlo.

Un saccheggiatore di templi cambogiano afferma che oltre 100 dei capolavori che ha rubato si trovano nei musei di tutto il mondo e collabora col governo  per recuperarli. (The New York Times)

56 anni fa uccise Malcolm X. Ora vive tranquillo a Brooklyn.

Mujahid Abdul Halim ha confessato di essere l’unico responsabile dell’assassinio, discolpando i due uomini che erano stati condannati assieme a lui. (The New York Times)

Biden sceglie Jerome Powell per il secondo mandato come presidente della Fed per dare continuità alla politica della banca centrale statunitense.

Il presidente nominerà anche Lael Brainard, l’unico democratico della Fed, quale vicepresidente. (The Washington Post)

Gli agricoltori indiani celebrano con una manifestazione di massa la marcia indietro di Modi, ma mantengono la pressione sul governo.

In migliaia si sono radunati per l’ultima manifestazione a Lucknow, capitale dell’Uttar Pradesh, lo stato più popoloso dell’India, dove il Bharatiya Janata Party di Modi vorrebbe conservare il potere nelle elezioni statali previste per l’inizio del prossimo anno. “La nostra battaglia è vinta solo a metà”, dice Joginder Singh Ugrahan, un importante leader di agricoltori. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.