Category Archive : Uncategorized

Ultim’Ora  – IV/293 – La Cina concede prestiti in yuan per accelerare la dedollarizzazione.

Crisi migratoria alle Canarie: più di 1.000 persone arrivano in sei piroghe, 320 erano in un solo barcone.

Solo in ottobre nelle Isole Canarie sono sbarcate più di 10.000 persone. Con questo ritmo, il 2023 potrebbe diventare l’anno con il maggior numero di arrivi di migranti dalla crisi del 2006. [Telecinco]

Progetto indiano Gaganyaan: missione compiuta. Il volo di prova decolla con successo dopo una piccola “anomalia”.

L’obiettivo principale di questa missione era verificare le prestazioni del sistema di emergenza dell’equipaggio che parteciperà alla missione Gaganyaan. In particolare si volevano testare vari sottosistemi del veicolo di prova, incluso il sistema di fuga dell’equipaggio e quelli di separazione. Inoltre, occorreva  valutare le caratteristiche della navicella, il sistema di decelerazione ad altitudini più elevate e il suo recupero. [The Times of India]

Il primo ministro Modi inaugura il primo servizio ferroviario veloce dell’India.

La tratta iniziale inaugurata sabato comprende  cinque stazioni. Quando sarà completato, nel 2025, la ferrovia , lunga 82 km, collegherà Delhi, Ghaziabad e Meerut riducendo il tempo di percorrenza ad appena un’ora, a una velocità massima di 180 chilometri l’ora. [Hindustan Times]

L’ex primo ministro pakistano Nawaz Sharif torna dall’autoesilio alla vigilia delle elezioni.

Il  73enne  politico pakistano ha trascorso quattro anni nel Regno Unito. Ora cerca anche un ritorno politico. [Al Jazeera]

Niger: la giunta sventa un tentativo di fuga del deposto presidente Mohamed Bazoum.

Il presidente Mohamed Bazoum, deposto dai militari il 26 luglio, avrebbe tentato di fuggire di notte con la famiglia, i cuochi e la sicurezza, secondo il portavoce del regime Amadou Abdramane. Il piano di fuga prevedeva che Bazoum inizialmente raggiungesse un nascondiglio alla periferia della capitale Niamey, quindi sarebbe volato via su elicotteri messi a disposizione da una potenza straniera. [africanews]

Gli investigatori finlandesi trovano un “oggetto pesante” probabilmente coinvolto nell’incidente del gasdotto Balticconnector nel Golfo di Finlandia.

L’indagine conferma che il gasdotto è stato danneggiato da una forza meccanica esterna e non da un’esplosione. [Ukrinform]

Navi cinesi e russe presenti nelle vicinanze del gasdotto Balticonnector e dei cavi per le telecomunicazioni danneggiati suscitano preoccupazioni.

La portacontainer cinese New Polar Bear e una nave battente bandiera russa sono nel mirino delle indagini sui danneggiamenti al gasdotto nel Golfo di Finlandia e ai cavi per  telecomunicazioni. [marine insight]

La Cina concede prestiti in yuan per il progetto della nuova Via della Seta e per accelerare la dedollarizzazione.

Le banche cinesi hanno concesso una serie di prestiti denominati in yuan a conclusione dell’ultimo forum della nuova Via della Seta. La frenesia dei prestiti in yuan di Pechino segna un altro passo verso l’internazionalizzazione del reminbi e la dedollarizzazione della finanza globale, contrastando anche con i precedenti prestiti cinesi per lo più denominati in dollari. Tra i beneficiari dei primi prestiti in yuan figurano la Maybank malese, la banca centrale egiziana e la peruviana BBVA. Anche la Export-Import Bank of China ha firmato un accordo di prestito in yuan con la Banca nazionale saudita, mentre, con l’aiuto della Banca di Cina, l’Egitto ha emesso per la prima volta delle obbligazioni “panda” per un valore di 479 milioni di dollari per contribuire a ripagare i suoi prestiti esteri. [Insider]

Malumori nella UE nei confronti di von der Leyen per non avere espresso solidarietà anche nei confronti dello Stato palestinese.

Circa 800 funzionari della UE hanno sottoscritto una lettera in cui la si accusa di essere troppo partigiana nei confronti di Israele. [Poltico]

La Russia lavora per minare la fiducia nel sistemi elettorali a livello globale, dicono i servizi segreti americani.

Mosca usa la sua rete di spionaggio, i media statali e le reti sociali per scuotere la fiducia nella democrazia, sostiene un rapporto inviato a 100 paesi. [The Guardian]

Elezione del portavoce del Congresso statunitense: il repubblicano di destra sostenuto da Trump  Jim Jordan costretto a ritirarsi dopo essere stato bocciato dal suo stesso gruppo con un voto segreto.

I colleghi repubblicani votano contro l’insistenza nella candidatura del deputato dell’Ohio dopo il suo terzo tentativo fallito. [The Guardian]

Un’autobomba uccide sei persone, tra cui quattro soldati, in una struttura militare somala.

Un’auto carica di esplosivo è esplosa in una complesso militare alla periferia della capitale della Somalia, uccidendo almeno sei persone. Altre nove persoe, tra cui cinque soldati, sono rimaste ferite nell’attentato suicida presso la struttura militare nell’area di Elasha Biyaha, nella regione del Basso Scebeli. L’attentato è stato rivendicato dal gruppo estremista islamico al-Shabab. [Associated Press]

Strage dell’ospedale a Gaza: un razzo proveniente da Gaza sembrava essere impazzito.

Poco prima delle 19:00 di martedì, una raffica di razzi ha illuminato il cielo sopra Gaza. I video analizzati dall’Associated Press mostrano che uno di essi  virava fuori rotta, esplodendo  in aria prima di schiantarsi al suolo. Pochi secondi dopo, i video mostrano una grande esplosione nella stessa area, il sito dell’ospedale arabo al-Ahli di Gaza. L’AP ha analizzato più di una dozzina di video dei momenti prima, durante e dopo l’esplosione dell’ospedale, oltre a immagini e foto satellitari. La loro analisi mostra che il razzo che si è spezzato in aria è stato lanciato dall’interno del territorio palestinese e che l’esplosione dell’ospedale è stata molto probabilmente causata dallo schianto di una parte del razzo al suolo. [Associated Press]

Il ministro della giustizia belga Vincent Van Quickenborne si è dimesso per non aver dato seguito alla richiesta di estradizione di Abdessalem Lassoued inviata dalla Tunisia.

Lassoued è l’attentatore tunisino che ha ucciso due svedesi a Bruxelles.   La Tunisia ne aveva chiesto l’estradizione fin dal 15 agosto del 2022. [Le Soir]

Guerra Israele-Hamas: profittando della guerra, i coloni israeliani accelerano l’evacuazione dei beduini palestinesi delle colline della Cisgiordania.

Centinaia di beduini palestinesi vengono quotidianamente cacciati dalle loro terre, una strategia di espulsione orchestrata dai coloni a partire dal 2017, che ha subito un’accelerazione, quasi impercettibilmente, dal sette ottobre scorso. [Le Monde]

Pirateria estorsiva: incriminato un cittadino russo sospettato di appartenere al gruppo Ragnar Locker.

Il pirata informatico è stato arrestato lunedì nel  corso di una perquisizione coordinata da Europol. L’arresto di un pirata informatico russo è un avvenimento particolarmente raro. [Le Monde]

La Grecia sta faticosamente ricostruendo la propria economia, dopo quindici anni di depressione.

Venerdì l’agenzia di rating S&P ha modificato il giudizio sui titoli di debito pubblico greci tirandoli fuori dall’inferno dei  “titoli spazzatura”. L’economia del paese, tuttavia, rimane ancora il 20% sotto il livello del 2008, e la popolazione è sempre molto impoverita. [Le Monde]

Spia contro spia: come gli israeliani hanno cercato di fermare la guerra dell’informazione della Russia in Africa.

La guerra segreta tra spie  in rete nella regione francofona del Sahel ha contribuito a rovesciare parecchi governi. [The Washington Post]

Come le piante comunicano tra loro quando sono in pericolo.

Sembra un romanzo tratto da “Il Signore degli Anelli”. Un nemico inizia ad attaccare un albero. L’albero lo respinge e invia un messaggio di avvertimento. Gli alberi vicini organizzano le proprie difese. La foresta è salva. Ma non occorre essere  un Ent magico del mondo di Tolkien per evocare questa scena. Gli alberi veri sulla nostra terra possono comunicare e avvisarsi reciprocamente delle situazioni di  pericolo. Un nuovo studio di Nature Communications spiega come. Le piante ferite emettono alcuni composti chimici, che possono infiltrarsi nei tessuti interni delle piante sane vicine e attivare le difese all’interno delle loro cellule. Una migliore comprensione di questo meccanismo potrebbe consentire di fortificare le piante contro gli attacchi di insetti o la siccità molto prima che si verifichino. [The Washington Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Aggiungi qui il testo dell’intestazione

Ultim’Ora  – IV/292 – La Corte penale internazionale nel mirino di un tentativo di violazione dei suoi sistemi informatici “a scopo di spionaggio”.

Il Canada rimpatria dall’India 41 diplomatici dopo l’ultimatum di Nuova Delhi nel contesto delle polemiche sull’uccisione d’un separatista sikh presumibilmente ordinato dal governo di Delhi.

La ministra degli Esteri Mélanie Joly afferma che la minaccia ritorsiva di Nuova Delhi di revocare l’immunità diplomatica viola il diritto internazionale. [The Globe and Mail]

USA: il repubblicano di destra Jim Jordan bocciato per la terza volta come presidente della Camera.

La Camera dei Rappresentanti da 18 giorni non ha un portavoce e non si intravede ancora alcuna fine alla crisi fisto che il deputato dell’Ohio Jim Jordan, scelto dall’ex presidente Trump, ha fallito il suo terzo tentativo di assicurarsi il martelletto della Camera. [Los Angeles Times]

Il Parlamento ucraino va avanti con la proposta di legge che mette al bando le chiese legate alla Russia.

Se viene approvato, il progetto di legge porrà fine alle attività della chiesa ortodossa ucraina dipendente del patriarcato di Mosca, molto vicina al Cremlino. Il parlamento ucraino, la Verkhovna Rada, ha già approvato il disegno di legge in prima lettura. [Kiyv Post]

La Casa Bianca chiede al Congresso 106 miliardi di dollari per le guerre in Ucraina e Israele.

Biden ha chiesto al Congresso quasi 106 miliardi di dollari per finanziare piani ambiziosi per la sicurezza dei confini di Ucraina, Israele e Stati Uniti, ma non ha offerto alcuna strategia per garantirne l’approvazione da parte di un Congresso in pieno caos. [Reuters]

Gli Stati Uniti invieranno ad Israele i proiettili destinati all’Ucraina.

Il Pentagono programma l’invio a Israele di decine di migliaia di proiettili di artiglieria da 155 mm prelevati dalle scorte di emergenza statunitensi , inizialmente destinati a Kiev. Le forze armate e il ministero della difesa israeliano hanno detto alle loro controparti statunitensi di avere urgente bisogno di proiettili per l’invasione di Gaza e per fare fronte a una potenziale scesa  in guerra di Hezbollah al confine col  Libano. Per soddisfare questa richiesta, il pentagono non ha trovato di meglio che dirottare i proiettili dall’Ucraina a Israele. [Axios]

Un piccolo paese lontano dall’Ucraina invia centinaia di combattenti ad entrambi i belligeranti.

Decine di giovani nepalesi sono arruolati per  combattere, alcuni attirati dalla promessa di lavoro in Russia, altri perché convinti dalle buone ragioni dell’Ucraina. [The New York Times]

Gruppi di volontari israeliani utilizzano l’intelligenza artificiale per aiutare a identificare le vittime di Hamas.

L’associazione Fratelli e le Sorelle d’Israele era nata per protestare contro la riforma giudiziaria di Netanyahu . Dopo il 7 ottobre, hanno spostatol’obiettivo  sull’aiuto alle vittime degli attacchi e, insieme ai volontari delle principali aziende tecnologiche israeliane, hanno creato una sofisticata raccolta di dati per aiutare a scoprire di più sulle persone scomparse, prese in ostaggio o uccise.

Israele bombarda la chiesa greco-ortodossa di Gaza gremita di sfollati.

Per prepararsi all’invasione, Israele rade al suolo un distretto di Gaza senza risparmiare l’antica chiesa greco-ortodossa di San Porfirio. [Al Jazeera]

Israele dispone di armi nucleari efficaci? Gli esperti militari cinesi hanno dei dubbi.

Mentre la guerra tra Israele e Hamas infuria, le organizzazioni internazionali hanno espresso la loro preoccupazione per un ampliamento del conflitto, che potrebbe potenzialmente coinvolgere le armi nucleari. [South China Morning Post]

Una nave da guerra della marina americana nel Mar Rosso intercetta tre missili e diversi droni diretti a nord dallo Yemen.

Il cacciatorpediniere armato di missili teleguidati di classe Arleigh Burke USS Carney  era in transito attraverso il Canale di Suez, quando ha intercettato tre missili lanciati dallo Yemen e diretti verso  nord. [Stars and Stripes]

Un test nucleare statunitense solleva preoccupazioni per una nuova corsa agli armamenti.

Gli Stati Uniti hanno condotto un esperimento ad alto potenziale esplosivo in Nevada poche ore dopo che la Russia si è ritirata dal trattato sulle armi nucleari. Il dipartimento dell’energia, che sovrintende alle scorte statunitensi di oltre 5.000 testatenucleari, afferma che il test nel Nevada meridionale ha utilizzato sostanze chimiche e radioisotopi per “convalidare nuovi modelli predittivi di esplosione” che possono aiutare a rilevare esplosioni atomiche in altri paesi. Sebbene il test sia legale, il tempismo lascia perplessi e dà l’impressione di una manovra concordata con Mosca. Il trattato, in effetti, non è mai entrato in vigore anche se la Russia e gli Stati Uniti ne osservavano le norme sin dalla fine della guerra fredda. [Bloomberg]

Kenneth Chesebro, l’avvocato di Trump che ha contribuito inventare il falso complotto elettorale si dichiara colpevole di tentata sovversione elettorale in Georgia.

Il patteggiamento di Chesebro è un’altra grande vittoria per la procuratrice distrettuale della contea di Fulton, Fani Willis, che ha accusato Trump e altri 18 di aver tentato di ribaltare i risultati delle elezioni presidenziali del 2020. Giovedì, anche l’ex avvocata di Trump Sidney Powell si è dichiarata colpevole. [CNN]

Un giudice di New York minaccia di incarcerare Trump per a violazione “palese” dell’ordine di silenzio.

Il giudice di New York per intanto  ha comminato all’ex presidente una multa di 5.000 dollari per un post denigratorio nei confronti di un collaboratore chiave del tribunale. [The Guardian]

La Corte penale internazionale nel mirino di un tentativo di violazione dei suoi sistemi informatici “a scopo di spionaggio”.

A settembre, la Corte ha subito una “grave aggressione alla sua sicurezza informatica”. Le indagini in corso puntano verso un tentativo di pirateria statale, ma la Corte non specifica quale paese avrebbe potuto esserne l’ispiratore. [Le Monde]

In Slovacchia, Robert Fico nomina ministri filo-russi.

Il futuro primo ministro annuncia, fra l’altro, l’affidamento degli affari esteri a un suo fedelissimo, Juraj Blanar, del tutto inesperto di problemi internazionali. La presidente centrista Zuzana Caputova gli ha fatto sapere che porrà il veto alla nomina al ministero dell’ambiente di Rudolf Huliak, secondo cui il problema della decarbonizzazione è una “truffa del globalismo per imporre il comunismo”. [Le Monde]

I giornali vogliono essere pagati per gli articoli utilizzati per alimentare il motore di IA ChatGPT.

La corsa all’oro dell’intelligenza artificiale mette in dubbio sul futuro dell’informazione online e spinge editori e aziende tecnologiche a stringere accordi. Una manciata di importanti giornali sono in trattativa con OpenAI, il creatore di ChatGPT, per l’accesso alle loro notizie digitali. Per anni, aziende tecnologiche come Open AI hanno utilizzato liberamente le notizie per creare l’insieme di dati che consentono  alle loro macchine di riconoscere e rispondere fluentemente alle domande umane sul mondo. Ora, però,  gli editori di giornali e altri proprietari di dati reclamano una fetta del mercato potenzialmente enorme dell’intelligenza artificiale generativa, che secondo Bloomberg Intelligence raggiungerà 1,3 trilioni di dollari entro il 2032. [The Washington Post]

La Cina punta a  dominare le profondità marine e la sua immensa ricchezza di metalli rari.

L’Autorità internazionale dei fondali marini ha concesso 30 licenze in quattro aree per esplorare i fondali marini alla ricerca di metalli preziosi utili nelle moderne tecnologie. La Cina ha acquisito cinque di queste licenze, il numero maggiore rispetto a qualsiasi altro paese. [The Washington Post]

Il senatore democratico Bernie Sanders spinge gli ospedali senza scopo di lucro a fornire più assistenza per beneficenza.

Sanders, presidente della commissione del senato statunitense per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni, critica gli ospedali statunitensi senza scopo di lucro in un rapporto pubblicato martedì per le tariffe elevate.  [The Hill]

Il primo trapiantato con un cuore di maiale GM supera il traguardo del primo mese e passa alla terapia fisica.

Lawrence Faucette stava morendo ma non era idoneo per un trapianto di cuore tradizionale quando i medici della Scuola di Medicina dell’Università del Maryland gli hanno offerto un intervento chirurgico altamente sperimentale. Ad un mese dall’intervento, Faucette appare in un video dell’ospedale che mostra il fisioterapista Chris Wells che lo esorta a aiuta a eseguire un esercizio di pedalata per recuperare le forze. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/291 – Chi ha colpito l’ospedale al-Ahli a Gaza?

Dal 21 dicembre prossimo  Montpellier sarà la più grande metropoli europea ad introdurre il trasporto pubblico gratuito per tutti i suoi residenti.

Per la prima volta, una grande metropoli francese non farà più pagare gli utenti dei mezzi pubblici. I residenti che vivono fuori dalla Metropoli e i turisti, tuttavia, continueranno a pagare l’autobus o il tram anche se in misura ridotta. [Midi Libre]

La Cina approva il mais e la soia OGM.

Il comitato nazionale istituito dal ministero dell’Agricoltura ha approvato 37 varietà di semi di mais geneticamente modificati e 14 varietà di semi di soia. L’elenco comprende quattro varietà di mais sviluppate dal China National Seed Group, un’unità del gruppo Syngenta, e cinque varietà di soia del Beijing Dabeinong Technology Group. La rivoluzionaria decisione dovrebbe aumentare la produzione e ridurre la dipendenza dalle forniture estere. Il paese è, infatti, il principale importatore mondiale di soia e mais. [BNN Bloomberg]

Le banche regionali cinesi hanno un deficit di 300 miliardi di dollari, un ammontare troppo anche per Pechino.

Secondo S&P Global Ratings, le banche regionali cinesi potrebbero essere in rosso per 301 miliardi di dollari a causa dell’aggravarsi della crisi del debito pubblico locale e delle turbolenze nel settore immobiliare. [South China Morning Post]

Joe Biden revoca le sanzioni al Venezuela, ma non senza condizioni.

Il testo dell’accordo, caldeggiato dal governo norvegese, era intitolato “Accordo parziale”. Inizialmente sembrava deludente, anche se con alcune concessioni. Il documento alla fine ha aperto la strada all’opposizione per lo svolgimento delle elezioni primarie, previste per il 22 ottobre. L’opposizione potrà scegliere il proprio candidato “secondo le sue regole interne”. È stata anche concordata una data approssimativa per le elezioni presidenziali che si terranno nella seconda metà del 2024. [The Economist]

Il Pentagono accusa la Cina di accrescere il suo arsenale  nucleare.

La Cina conta 500 testate nucleari, contro le 400 dell’anno scorso. Lo afferma il dipartimento della difesa statunitense nel suo ultimo rapporto sulla potenza militare cinese. [Financial Times]

Cinque stati dei Caraibi hanno venduto 88.000 “passaporti d’oro”: l’UE si preoccupa per gli effetti sulla sua sicurezza.

La Commissione europea afferma che rivedrà le norme sui viaggi senza visto dopo aver scoperto l’entità del commercio di cittadinanze. [The Guardian]

Il fondo per il finanziamento di nuove imprese per la lotta al covid voluto da Sunak ha investito quasi due milioni di sterline in aziende legate a sua moglie.

Quattro aziende legate ad Akshata Murty hanno ricevuto investimenti dal Future Fund. Il controverso fondo durante la pandemia ha investito quasi due milioni di sterline in società legate a sua moglie, secondo un’analisi del Guardian. Carousel Ventures, una società di proprietà della società di investimento di Akshata Murty, ha ottenuto un investimento per  £ 250.000 dal Future Fund per contribuire a finanziare la sua acquisizione dell’azienda di biancheria intima di lusso Heist Studios. Si tratta della quarta azienda legata a Murty che ha ricevuto investimenti dal fondo istituito da Sunak per sostenere nuove imprese quando era cancelliere durante la pandemia. [The Guardian]

Mangiare carne rossa due volte a settimana può aumentare il rischio di diabete di tipo 2.

Gli esperti sostengono che le ultime ricerche dell’Università di Harvard confermano il già noto collegamento tra i due fattori. [The Guardian]

Le forze di pace delle Nazioni Unite iniziano il ritiro dal nord del Mali.

La missione di mantenimento della pace ha dato il via al ritiro dalla regione settentrionale del Mali con i campi di Tessalit e Aguelhok. Anticipando il disimpegno delle Nazioni Unite, l’esercito maliano ha fatto atterrare due aerei in uno dei campi di Tessalit, ma come benvenuto gli aerei sono stati subito attaccati dai ribelli durante l’atterraggio.  [AfricaNews]

Man mano che cresce il caos tra i congressisti repubblicani, crescono anche le proposte per aumentare i poteri del portavoce ad interim McHenry.

Diversi legislatori propongono di concedere a Patrick McHenry, un repubblicano della Carolina del Nord in qualità di presidente temporaneo, il potere di gestire la Camera fino alla scelta di un presidente permanente. [The New York Times]

Come sono scomparsi 100.000 appartamenti a New York City.

Un’analisi rileva che la città ha perso più di 100.000 unità abitative a causa della fusione di appartamenti più piccoli in residenze più grandi. [The New York Times]

Una lettera di Colombo ambita da ladri e falsari arriva sul mercato.

Un raro opuscolo sul primo viaggio di Cristoforo Colombo è in vendita presso Christie’s, che afferma di aver fatto tutto il possibile per assicurarsi che non fosse contraffatto o rubato. [The New York Times]

La coimputata di Trump Sidney Powell si dichiara colpevole delle interferenze elettorali in Georgia.

Alla vigilia della selezione della giuria nel suo processo penale, Sidney Powell, ex membro del gruppo di legali di Donald Trump, si è dichiarata colpevole di aver cospirato per ribaltare la sconfitta elettorale di Trump nel 2020 in Georgia. Powell, un’avvocata di Dallas, paladina di teorie del complotto sul voto del 2020,  la quale ha intentato una litania di cause legali fallite per contestare i risultati elettorali, ha ammesso la colpevolezza di sei reati minori di cospirazione per commettere interferenze intenzionali con lo svolgimento delle funzioni elettorali. È stata condannata a sei anni di libertà vigilata e al pagamento di una multa di 6.000 dollari. [The Washington Post]

La tv libanese Al-Mayadeen, finanziata dall’Iran, riferisce  attacchi a due basi statunitensi in Siria.

Un primo attacco con droni ha colpito la base di Al-Tanf vicino ai confini della Siria con Iraq e Giordania; il secondo attacco è stato effettuato con missili contro la base Conoco nella regione settentrionale di Deir al-Zor. [The Jerusalem Post]

Ospedali di Gaza: pazienti operati senza anestesia perché l’ufficio dell’OMS è a corto di medicine.

Morfina, soluzioni saline e forniture chirurgiche sono a un livello critico, mentre alle banche del sangue restano solo due settimane di scorte. [Independent]

Cos’è la Jihad islamica? Cosa sappiamo del gruppo che Israele incolpa dell’esplosione all’ospedale di Gaza.

Alcuni dei combattenti coinvolti nell’assalto condotto dai militanti di Hamas contro Israele il 7 ottobre appartengono alla Jihad islamica palestinese, nota anche come Jihad islamica, il secondo gruppo militante palestinese più potente della Striscia di Gaza. È un gruppo definito terroristico dagli Stati Uniti, alla pari di Hamas. Ziyad al-Nakhalah, il leader della Jihad islamica palestinese, dichiara  che i suoi combattenti tengono in ostaggio 30 persone. [The Wall Street Journal.]

Hamas probabilmente ha utilizzato armi nordcoreane nell’attacco a Israele.

Le armi sequestrate ai terroristi durante l’assalto e il video dell’attacco sembrano confermare l’uso della granata F-7, prodotta dal regime di Pyongyang. [The Times of Israel]

Perché l’Egitto e altri paesi arabi non sono disposti ad accogliere i rifugiati palestinesi da Gaza.

Mentre i palestinesi della striscia di Gaza assediata cercano di trovare rifugio sotto gli incessanti bombardamenti di Israele, molti si chiedono perché il vicino Egitto o altri paesi arabi non li accolgano. [ABC]

Gli Stati Uniti pongono il veto alla risoluzione delle Nazioni Unite che condanna ogni violenza contro i civili nella guerra tra Israele e Hamas.

L’ambasciatrice  americana ha criticato la risoluzione perché  non diceva nulla sul diritto di Israele all’autodifesa dopo gli attacchi a sorpresa di Hamas. [PBS]

Indagine video: cosa ha colpito l’ospedale al-Ahli a Gaza?

Israele afferma che l’ospedale al-Ahli di Gaza è stato colpito da un missile della Jihad palestinese. È vero? Sulla base di un esame dettagliato di tutti i video, gli analisti di Al Jazeera ritengono che il lampo attribuito da Israele a una mancata accensione era in realtà coerente con il sistema di difesa missilistico israeliano Iron Dome che intercettava un missile lanciato dalla Striscia di Gaza e lo distruggeva a mezz’aria. [Al Jazeera]

Esplosione all’ospedale Al-Ahli di Gaza: cosa mostra l’analisi dettagliata delle immagini.

A due giorni dai fatti, Hamas e l’esercito israeliano continuano ad accusarsi a vicenda per la tragedia. Le immagini e il filmato autenticati e analizzati da Le Monde permettono di comprendere meglio quanto accaduto. (Ad esse Ultim’Ora aggiunge la registrazione d’una conversazione telefonica tra due esponenti della Jihad palestinese dove si accenna ad un razzo fallito). [Le Monde]

Come il megaprogetto russo per il gas Arctic LNG 2 è proseguito  nonostante le sanzioni internazionali.

Le Monde” rivela come aziende europee, tra cui il gruppo ingegneristico francese Technip Energies, abbiano partecipato alla costruzione di questo gigantesco impianto di liquefazione del gas naturale nonostante le sanzioni internazionali. [Le Monde]

La giustizia francese emette quattro mandati di arresto contro i massimi comandanti dell’esercito siriano.

È la prima volta che la giustizia francese persegue esponenti dell’esercito siriano per crimini di guerra commessi nell’ambito di un’operazione militare. [Le Monde]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/290 – L’Europa cerca di contrastare l’ondata di auto elettriche cinesi. Che molti europei adorano.

Il più grande sindacato giapponese, Rengo, chiede un aumento delle retribuzioni di oltre il 5%.

La più grande organizzazione sindacale giapponese, avanzerà una richiesta di aumento salariale di oltre il 5%, compreso un aumento del 3% degli stipendi base, durante le negoziazioni della primavera del prossimo anno. I salari giapponesi sono rimasti fermi per decenni fino allo scorso anno, quando l’aumento dei costi delle materie prime ha fatto salire l’inflazione e ha aumentato la pressione per un adeguamento dei salari. [The Japan News]

Domenica prossima le opposizioni venezuelane sceglieranno il loro candidato unico per le prossime elezioni presidenziali.

La consultazione sembra ormai certa, anche se alcuni partiti ne hanno proposto la sospensione e alcuni settori hanno  condotto una dura campagna per minarne la credibilità. María Corina Machado domina comodamente tutti i sondaggi d’opinione, ma è nel mirino del fuoco incrociato dei suoi oppositori. Machado è anti-chavista e spesso è in conflitto con i settori più moderati dell’opposizione venezuelana.  Nel 2011, ha condotto una campagna come promotrice del “capitalismo popolare”. Machado è una sostenitrice della privatizzazione degli enti statali in Venezuela, inclusa la compagnia petrolifera PDVSA. Ha sostenuto le sanzioni internazionali durante la crisi venezuelana e l’intervento straniero in Venezuela, ritenendo che Nicolas Maduro non potesse essere rimosso democraticamente. Apertamente anticomunista, spesso viene descritta come una politica di destra, perché le sue opinioni spesso vengono condivise dalla destra nazionale; talvolta è descritta come di estrema destra. Proveniente dall’ala più radicale della destra politica e dell’opposizione venezuelana, lei si definisce una liberale di centro. [El País]

Il sismografo di InSight ha rilevato il più grande terremoto mai registrato su Marte.

Un terremoto di magnitudo 5 ha scosso la superficie di Marte il 4 maggio, il terremoto più forte mai rilevato non solo su Marte ma su qualsiasi pianeta a parte la Terra. Il terremoto, rilevato dal sismografo di InSight della NASA, ha battuto il precedente record, un terremoto di magnitudo 4,2 avvenuto nell’agosto 2021. [Space.com]

La polizia palestinese lancia  gas lacrimogeni e granate stordenti in Cisgiordania.

Centinaia di palestinesi hanno invaso le strade delle città della Cisgiordania, inclusa Ramallah, per manifestare contro il presidente Mahmoud Abbas. Le forze di sicurezza palestinesi a Ramallah hanno sparato gas lacrimogeni e granate stordenti per disperdere i manifestanti che lanciavano pietre e gridavano slogan contro il presidente Mahmoud Abbas, mentre la rabbia popolare ribolliva per l’eccidio  dell’ospedale di Gaza. [Al Jazeera]

Hamas è stato bandito dalle reti sciali, ma i  suoi messaggi continuano a circolare.

Hamas e i profili collegati ad Hamas sfidano le grandi reti sociali che faticano a trovare un giusto equilibrio in termini di moderazione. [The New York Times]

La guerra tra Israele e Hamas fa temere una crescente ostilità nei confronti degli Stati Uniti.

Anche se è presto per dire se i crimini anti-musulmani e anti-ebrei siano aumentati durante la guerra, lo scorso anno i crimini d’odio negli Stati Uniti sono complessivamente aumentati. Nel rapporto annuale pubblicato lunedì, l’FBI stima che i crimini d’odio siano aumentati del 7% arrivando a 11.634 casi nel 2022. Con 1.124 incidenti, gli attacchi antisemiti sono stati il secondo crimine d’odio più denunciato, dopo i casi contro i neri. Secondo il rapporto sono stati segnalati 158 episodi di attacchi anti-musulmani e 92 segnalazioni di casi anti-arabi. [The Independent]

Israele consentirà all’Egitto di veicolare limitate quantità di aiuti umanitari verso Gaza.

Più di un milione di persone sono fuggite dalle proprie case nella Striscia di Gaza in vista di una prevista invasione israeliana. I gruppi umanitari avvertono che un’offensiva di terra israeliana potrebbe accelerare una crisi umanitaria. [Associated Press]

Guerra in Afghanistan: repubblicani e democratici concordano sul fatto che non ne valeva la pena.

Lo sostiene un sondaggio del Pearson Institute per lo studio e la risoluzione dei conflitti globali e dell’Associated Press-NORC Center for Public Affairs Research due anni dopo il ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan nell’agosto 2021 e il ritorno al potere dei talebani. La guerra era  iniziata per colpire le menti degli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001 e i talebani che hanno permesso loro di utilizzare il territorio afghano come base operativa. La guerra si è conclusa con le scene frenetiche di afghani e americani che cercavano disperatamente di salire su uno degli ultimi voli in partenza da Kabul. Il ritiro, caotico e mal pianificato, potrebbe essere stato un punto di svolta per gli indici di approvazione del presidente Joe Biden, che proprio in quel periodo iniziarono a calare e da allora non si sono più ripresi. [Associated Press]

La Cina sostiene che le misure adottate dagli Stati Uniti per limitare l’accesso ai semiconduttori avanzati danneggiano le catene di approvvigionamento e causano enormi perdite.

Pechino  protesta vigorosamente contro l’ultimo aggiornamento dei controlli sulle esportazioni del dipartimento del commercio degli Stati Uniti per impedire le esportazioni verso la Cina di circuiti integrati avanzati e delle apparecchiature per produrli. Le revisioni delle regole statunitensi sono state annunciate martedì, circa un anno dopo il primo avvio dei controlli sulle esportazioni per contrastare l’uso dei semiconduttori avanzati di produzione americana  per applicazioni militari, come lo sviluppo di missili ipersonici, e l’intelligenza artificiale. [Associated Press]

L’Europa cerca di contrastare l’ondata di auto elettriche cinesi. Che molti europei le adorano.

La battaglia dell’EU contro i veicoli elettrici cinesi non è una ripetizione dell’alluvione di pannelli solari degli anni 2000. I pannelli fotovoltaici cinesi a basso costo hanno schiacciato le aziende europee, ma la lezione appresa da quella esperienza non vale per capire i problemi dell’industria automobilistica cinese. [Financial Post]

L’entusiasmo cinese per la Via della Seta si sta esaurendo?

Un decennio dopo l’avvio dell’iniziativa, gli investimenti in progetti in Africa è al livello più basso degli ultimi dieci anni. Anche se gli osservatori sostengono che la strategia continuerà, sembra che il suo nuovo slogan  sia “piccolo è bello”. [South China Morning Post]

La Finlandia deve far fronte alla crescente minaccia dei pirati russi, affermano i servizi di sicurezza finlandesi.

Un funzionario dei servizi segreti finlandesi afferma che i tentativi di violazione dei sistemi informatici del paese sono aumentati dopo l’invasione dell’Ucraina. [The Guardian]

Tunisia: un disegno di legge sulle associazioni minaccia di ridurre ulteriormente la libertà di espressione.

Se il testo verrà adottato, sottoporrà le organizzazioni della società civile al potere discrezionale dell’amministrazione e della politica. [Le Monde]

Il Regno Unito è molto indulgente nei confronti della criminalità finanziaria e dei ricchi evasori fiscali.

Nell’ultimo decennio solo una manciata di processi sono stati intentati contro i riciclatori di denaro, e pochi “ricchi” hanno dovuto affrontare azioni penali per frode fiscale. [ICIJ]

I paramilitari dell’RSF del Sudan avanzano e cercano di consolidarsi.

I paramilitari che hanno combattuto l’esercito sudanese negli ultimi sei mesi sono avanzati e ora  cercano di consolidare la loro presa sulla capitale. Gli scontri tra l’esercito sudanese e le forze paramilitari di supporto rapido (RSF) sono scoppiati il 15 aprile a causa delle tensioni legate alla prevista transizione verso un governo civile. La capitale Khartoum è stata devastata e il Darfur è tornato teatro di attacchi etnici. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/289 – Un vescovo membro del comitato di redazione del sinodo apre alle donne diacono.

Nel cuore della foresta pluviale brasiliana, il Rio delle Amazzoni è sceso al livello più basso da oltre un secolo, mentre una siccità record sconvolge la vita di centinaia di migliaia di abitanti della giungla.

Il Solimões,  l’impetuoso affluente che dettava il ritmo di Manaus, sembra una distesa di banchi di sabbia. Nella regione dell’Encontro das Águas, dove il Rio Negro scorre accanto al Rio Solimões senza mai confondersi, si trova il sito archeologico e geologico di Lajes. Lì, incisioni a forma di volti umani sono improvvisamente apparse sulle pareti rocciose affiorate dalle acque che le sommergevano. [Jornal Opção]

L’ideatore del “tentativo di colpo di stato” dell’8 gennaio è stato Bolsonaro, conclude l’inchiesta del congresso brasiliano.

L’indagine del Congresso sulla fallita insurrezione prevede che l’ex presidente venga accusato e processato per quattro crimini che potrebbero sbatterlo in carcere per un totale di 29 anni: colpo di stato, abolizione violenta dello stato di diritto, associazione a delinquere e violenza politica. [Correio Braziliense]

La Corte Suprema indiana rifiuta di riconoscere l’uguaglianza dei matrimoni tra persone dello stesso sesso: spetta al parlamento decidere.

La Corte Suprema ha stabilito che non è suo compito offrire un riconoscimento legale ai matrimoni tra persone dello stesso sesso, con una maggioranza di 3 a 2. [Hindustan Times]

Greta Thunberg arrestata dalla polizia per avere bloccato l’ingresso all’hotel di lusso che ospitava i boss dell’industria petrolifera mondiale.

L’attivista svedese, 20 anni, è stata portata via su un furgone della polizia mentre gruppi di eco-attivisti bloccavano la conferenza sul petrolio e sul gas dell’Energy Intelligence Forum. [Daily Mail]

I droni turchi hanno riscosso un grande successo in Ucraina, ma potrebbero rappresentare una minaccia per gli Stati Uniti.

Il drone da combattimento Bayraktar TB2 di produzione turca, testato sul campo in Ungheria, ha consolidato la sua reputazione da quando le truppe ucraine hanno iniziato a usarlo con effetti devastanti contro le forze russe. Negli ultimi giorni, tuttavia, la Turchia ha dimostrato ancora una volta come i suoi TB2 possano minacciare gli interessi degli Stati Uniti e dei suoi partner, soprattutto in Medio Oriente, dove Ankara e Washington hanno prospettive e obiettivi divergenti su alcuni dei conflitti della regione. [Insider]

Centinaia di persone sono state uccise all’esplosione per un presunto attacco aereo israeliano all’ospedale di Gaza City.

Il portavoce militare israeliano dice di non avere ancora dettagli sulle morti in ospedale: ‘Avremo i dettagli e aggiorneremo il pubblico. Non so dire se si sia trattato di un attacco aereo israeliano’. [Haartez]

Israele elimina il massimo comandante di Hamas; altre 14 persone sarebbero state uccise nell’esplosione della casa della famiglia di Ismail Haniyeh, il capo di Hamas che vive in Qatar.

Ayman Nofal, che guidava la Brigata Centrale di Gaza, era uno degli “alti dirigenti più autorevoli” del gruppo terroristico. [The Times of Israel]

Israele uccide quattro terroristi Hezbollah che tentavano di infiltrarsi nel Nord del paese.

Gli attacchi sono avvenuti poche ore dopo che l’Iran aveva avvertito che Hezbollah avrebbe potuto lanciare attacchi preventivi contro Israele. [The Jerusalem Post]

Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU respinge la risoluzione russa su Gaza.

Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha respinto una risoluzione russa che chiedeva un cessate il fuoco immediato a Gaza senza menzionare Hamas, che ha scatenato i recenti attacchi contro cittadini israeliani. Cinque membri del consiglio hanno votato a favore della mozione,  quattro hanno votato contro, mentre sei paesi si sono astenuti. Per essere approvata, una risoluzione deve essere sostenuta da almeno nove voti, inclusi quelli dei cinque membri permanenti del consiglio (Cina, Francia, Russia, Stati Uniti e Regno Unito). [The Wall Street Journal.]

Alla vigilia della visita di Biden, un importante generale americano fa una visita a sorpresa in Israele.

Il capo del comando centrale degli Stati Uniti, generale Michael “Erik” Kurilla, è arrivato a Tel Aviv “per incontri con la leadership militare israeliana”. Questa è l’ultima visita di un alto funzionario statunitense in vista di un eventuale assalto di terra israeliano a Gaza. [The Hill]

Il petrolio perde più di un dollaro al barile nella speranza di un accordo con il Venezuela.

Lunedì le vendite a termine del petrolio sono scesi di oltre un dollaro al barile mentre crescevano le aspettative che gli Stati Uniti e Caracas potessero presto raggiungere un accordo per allentare le sanzioni sulle esportazioni di greggio venezuelano. Per gli operatori il conflitto Israele-Hamas non sembra minacciare le forniture di petrolio a breve termine. I futures del Brent si sono attestati a 89,65 dollari al barile, in calo di 1,24 dollari o l’1,4%. Il greggio statunitense West Texas Intermediate (WTI) è sceso di 1,03 dollari, ossia dell’1,2%, per chiudere a 86,66 dollari al barile. [CNBC]

Putin incontra Orbán e loda lo sviluppo dei legami tra i due paesi.

Il presidente Vladimir Putin ha incontrato in Cina il primo ministro ungherese Viktor Orbán ed elogia il leader dello stato membro dell’UE per aver mantenuto i legami con la Russia nonostante le spaccature di Mosca con l’Occidente sull’invasione dell’Ucraina. [The Moscow Times]

Un vescovo membro del comitato di redazione del sinodo esprime apertura sulle donne diacono.

Uno dei 13 membri del comitato che dovrebbe redigere l’attesissimo documento finale del Sinodo sul futuro della Chiesa cattolica ha manifestato un’apertura all’ordinazione delle donne come diacone. Il vescovo australiano Shane Mackinlay, eletto al ruolo della commissione dai suoi colleghi al Sinodo dei vescovi del 4-29 ottobre, ha ricordato che la possibilità dell’ordinazione di donne diacono è menzionata nel documento di lavoro del sinodo. [National Catholic Reporter]

Il ministro degli interni del Guatemala si dimette dopo la morte del primo manifestante contro il tentativo della procura di inficiare l’elezione del nuovo presidente.

Napoleón Barrientos ha presentato le sue dimissioni da ministro degli interni, subito accettate,  in un momento in cui il Guatemala attraversa una crisi politica che ha scatenato proteste e blocchi. [Prensa Libre]

Le alghe sono state un alimento comune degli europei per migliaia di anni.

Una ricerca pubblicata su Nature Communications scopre segni rivelatori sui denti umani dalla Spagna alla Lituania, su un arco temporale che va dal 6400 a.C. al XII secolo d.C. [The Guardian]

L’Armenia sollecitata dall’Azerbaigian a creare un corridoio strategico Zangezour.

Il corridoio di Zangezur, a volte indicato anche come corridoio di Nakhchivan, dovrebbe collegare la Repubblica autonoma di Nakhchivan al resto dell’Azerbaigian attraverso la regione di Syunik dell’Armenia, offrendo continuità territoriale con la Turchia. [Le Monde]

In Costa d’Avorio, la sorpresa Robert Beugré Mambé come primo ministro.

Questo tecnocrate, noto per la sua lealtà al presidente Ouattara, è stato chiamato a formare il nuovo governo in sostituzione di Patrick Achi. [Le Monde]

Jim Jordan perde il primo voto per diventare portavoce della camera statunitense.

A Jordan, il combattivo alleato dell’ex presidente Donald J. Trump, sono mancati 17 voti, tutti repubblicani. [The New York Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/288 – Mentre crescono le preoccupazioni sul debito globale, gli economisti si chiedono se all’orizzonte si profili un’altra crisi.

L’elezione di Daniel Noboa, una svolta verso il rinnovamento politico dell’Ecuador.

L’erede di un mpero delle banane, Daniel Noboa, vince il ballottaggio dopo le tumultuose elezioni presidenziali dell’Ecuador. Con circa il 96% dei voti scrutinati, Noboa ha raccolto il 52,2% dei suffragi, contro il 47,8% di Luisa González, un’avvocata di sinistra sostenuta dall’ex presidente in esilio Rafael Correa. [Expreso]

Un sindacato di polizia allerta che si prevede l’arrivo nelle isole Canarie di altri 10.000 migranti.

Nei primi 15 giorni di ottobre sono arrivati 8.561 migranti, un numero senza precedenti dopo la crisi del 2006, quando la rotta di immigrazione delle Isole Canarie dall’Africa segnò il suo massimo storico. [Diario de Canarias]

Gli aiuti a Gaza sono in stallo perché Israele e Hamas negano il cessate il fuoco alle frontiere.

Il destino delle consegne degli aiuti attraverso l’unico ingresso a Gaza non controllato da Israele è incerto, dopo che fonti egiziane hanno annunciato una tregua temporanea, che Israele e Hamas negano. [AsharqAl Awsat]

Israele identifica i due capi di Hamas responsabili dell’attacco.

I servizi israeliani ritengono che dietro l’attacco di Hamas ci siano Yahya Sinwar e El Deif. Yahya Sinwar è il capo del gruppo terrorista nella Striscia di Gaza. Sinwar ha trascorso un totale di circa 24 anni in carcere. Fu arrestato per la prima volta nel 1982 per attività sovversive. Negli anni che seguirono, si unì a Salah Shehade per formare un’unità che prendeva di mira le spie israeliane all’interno del movimento palestinese. Mohammed Deif è il comandante militare supremo delle Brigate Izz ad-Din al-Qassam, l’ala militare di Hamas. [CBS News]

Metropolitana Hamas: Israele rischia una battaglia impari in cui  Hamas si avvantaggia della rete di cunicoli scavati negli anni.

Una risorsa insolita di Hamas complica il piano di ritorsione di Israele. Da quando Israele ha iniziato a rendersi conto dell’estensione del labirinto di vie sotterranee, nel 2014, ha speso oltre un miliardo di dollari per sviluppare una barriera sotterranea lungo i 60 chilometri che la separano dalla Striscia di Gaza. [Financial Times]

Mahmud Abbas afferma che le iniziative di Hamas “non rappresentano il popolo palestinese”. Poi sembra fare marcia indietro.

Il commento del presidente dell’Autorità Palestinese sulle azioni del gruppo terroristico è stato rimosso dal dispaccio dell’agenzia di stampa ufficiale. [The Times of Israel]

Israele protesta contro il linguaggio del Papa su Gaza e pretende una condanna “inequivocabile” di Hamas.

Il ministro degli esteri israeliano ha chiesto al Vaticano una condanna “chiara e inequivocabile” degli attacchi terroristici lanciati da Hamas, dopo le parole di Papa Francesco che domenica ha chiesto “il rispetto del diritto umanitario” e la creazione di corridoi umanitari per consentire agli aiuti di raggiungere la Striscia di Gaza. Eli Cohen ha telefonato all’arcivescovo britannico Paul Gallagher per protestare contro il linguaggio usato da Papa Francesco nel suo discorso all’Angelus di domenica. [Crux]

L’ex capo di Hamas Meshaal afferma che tra i prigionieri israeliani figurano ufficiali di alto rango.

In un’intervista alla TV Al Araby, Khaled Meshaal ha detto che tra i prigionieri israeliani figurano ufficiali di alto rango. Meshaal, che dirige l’ufficio della diaspora di Hamas, ha anche detto che il gruppo non risparmierà alcuno sforzo nell’utilizzare i prigionieri come leva per liberare i 6.000 palestinesi detenuti nelle carceri israeliane. [Al Arabiya]

Guerra Israele-Hamas: immagini e video falsi si moltiplicano in rete.

Immagini d’archivio o prese da videogiochi, false didascalie… Il conflitto è caratterizzato da una moltitudine di contenuti fuorvianti. Le Monde ha raccolto e commentato quelle più cliccate. [Le Monde]

Una serie di scandali politici scuote la Norvegia.

Da quando il governo laburista è entrato in carica nell’ottobre 2021, si sono dimessi quattro ministri. Ora sulla graticola c’è l’ex prima ministra Erna Solberg, a causa delle operazioni di borsa effettuate dal marito quando era in carica. [Le Monde]

In Georgia, l’opposizione tenta di destituire la presidente filooccidentale Salomé Zourabichvili.

Avviata da Sogno Georgiano, il partito del primo ministro Irakli Garibachvili che vuole un riavvicinamento con Mosca, la procedura ha poche possibilità di successo. [Le Monde]

Elezioni in Polonia: Donald Tusk saluta la “rinascita” della Polonia dopo la sconfitta del partito Diritto e Giustizia.

I dati aggiornati collocano il PiS al 36,6% e l’alleanza di Tusk al 31%, ma è quest’ultimo che ha le maggiori chance di formare una coalizione. [Gazeta Wyborcza]

L’ex capo della Banca centrale cinese arrestato per tangenti e prestiti illegali.

Liu Liange è accusato di aver accettato tangenti e concesso illegalmente prestiti. Liu da marzo era sotto inchiesta per gravi violazioni della disciplina e della legge. Il 7 ottobre è stato espulso dal Partito Comunista Cinese. [China Daily]

La Finlandia piange Martti Ahtisaari, ex presidente e premio Nobel per la pace.

Martti Ahtisaari ha portato il  paese nella UE e ha ricevuto il premio Nobel per la pace 2008 per il suo costante impegno diplomatico per la soluzione pacifica delle situazioni di conflitto. Aveva 86 anni. [Demokraatti]

In Senegal, la giustizia rilancia Ousmane Sonko nella corsa presidenziale.

Il tribunale di Ziguinchor ha annullato la sua rimozione dalle liste elettorali. La decisione è contestata dagli avvocati dello Stato, che hanno annunciato ricorso alla Corte Suprema. [Jeune Afrique]

Il tribunale indonesiano apre la strada al figlio di Jokowi per candidarsi alle elezioni; Il presidente dice che non interferirà.

La Corte Costituzionale ha confermato a 40 anni l’età minima per candidarsi alla presidenza e alla vicepresidenza dell’Indonesia, ma ha anche stabilito che questo limite non si applica ai leader regionali eletti. La decisione apre di fatto la strada al figlio maggiore del presidente indonesiano Joko Widodo, Gibran Rakabuming Raka, che vuole candidarsi alle elezioni presidenziali del febbraio 2024, Sindaco della città di Surakarta, Gibran ha compiuto 36 anni il primo ottobre. [Thr Straits Times]

Negli Stati Uniti un gruppetto di deputati repubblicani vuole cambiare le regole in modo che i perdenti diventino vincitori.

Un tempo ossessionato dalla “maggioranza della maggioranza”, il partito repubblicano è ostaggio di piccole fazioni minoritarie e sembra vivere in un mondo in cui la matematica lavora al contrario. Perciò cinque possono essere potenti quanto 217; otto grandi quanto 433; e, con una nuova svolta della scorsa settimana, 99 su 223 possono in qualche modo trasformarsi in una forte maggioranza. L’ultimo esempio di questa matematica al contrario è arrivato venerdì, quando il deputato Jim Jordan (R-Ohio) si è candidato a relatore della Camera, nonostante che una chiara maggioranza dell’intera Camera gli  sia contro. [The Washington Post]

USA: gli omicidi e i crimini violenti sono diminuiti nel 2022.

Dopo l’incremento del 2020 che del 2021, nel 2022 gli omicidi intenzionali e colposi sono diminuiti del 6,1%; anche il tasso di criminalità violenta a livello nazionale è diminuito dell’1,7%, secondo l’FBI. Sono aumentati invece del 7,1% i reati contro il patrimonio, alimentati dall’aumento dei furti, soprattutto di automobili. [The Washington Post]

Effetti collaterali dei farmaci antiobesità: cosa sappiamo finora.

Il trattamento dell’obesità è stato rivoluzionato da nuovi farmaci come semaglutide e tirzepatide. Negli studi clinici, questi farmaci hanno indotto una sostanziale perdita di peso (mediamente fino al 21% del peso corporeo dei partecipanti). Il semaglutide ha anche dimostrato di ridurre il rischio di gravi problemi cardiovascolari, risultato che gli specialisti hanno definito rivoluzionario. Ma con l’aumento della domanda, cresce l’interesse sui loro potenziali effetti collaterali. L’ultima generazione di farmaci antiobesità imita un ormone chiamato peptide 1 simile al glucagone (GLP-1), che è associato alla regolazione dell’appetito. Il semaglutide è stato approvato dalla Food and Drug Administration statunitense nel 2017 con il nome commerciale Ozempic, per il trattamento del diabete di tipo 2, e successivamente, nel 2021, come Wegovy, per il trattamento dell’obesità. La tirzepatide, commercializzata come Mounjaro, è stata approvata nel 2022 per il trattamento del diabete, ma viene anche prescritta fuori scheda tecnica per la perdita di peso. [nature]

Mentre crescono le preoccupazioni sul debito globale, gli economisti si chiedono se all’orizzonte ci sia un’altra crisi.

Debiti record, tassi di interesse elevati, costi del cambiamento climatico, spesa sanitaria e pensionistica in  crescita man mano che la popolazione invecchia e una politica instabile alimentano i timori di una crisi dei mercati finanziari delle grandi economie sviluppate. L’impennata dei costi per interesse dei governi accende i riflettori sull’elevato debito, con gli investitori che chiedono maggiori compensi per detenere obbligazioni a lungo termine e i politici che sollecitano prudenza sulle finanze pubbliche. [Reuters]

Elezioni argentine 2023: chi sono i tre candidati.

Il popolo argentino voterà il 22 ottobre per eleggere un nuovo presidente. La scelta è tra un ultra-libertario, un conservatore e un candidato di centrosinistra. Alle primarie di agosto, Javier Milei del partito marginale “La Libertad Avanza” (LLA) ha stracciato tutte le previsioni finendo primo con il 30% dei voti, davanti a Patricia Bullrich dell’alleanza di opposizione di centrodestra “Insieme per il cambiamento” (JxC) con il 28%, e il ministro dell’economia Sergio Massa della coalizione al governo Unione Peronista per la Patria (UP) fermo al 27%. A dicembre il nuovo presidente prenderà le redini d’un paese con un’inflazione a tre cifre, una valuta in caduta libera e l’aumento della povertà. [Reuters]

I colloqui sul clima COP29 rimangono senza sede a causa dell’opposizione russa.

Dopo l’opposizione della Russia allo svolgimento del vertice sul clima delle Nazioni Unite del prossimo anno in un paese dell’Unione Europea le nazioni faticano a trovare un’alternativa in tempo per organizzare il massiccio evento globale. Quasi 200 paesi si riuniscono ogni anno per concordare iniziative congiunte per affrontare il cambiamento climatico. La 28esima conferenza di quest’anno, COP28, si aprirà il 30 novembre a Dubai. [Reuters]

Il ribaltamento d’un barcone a Mbandaka, nella Repubblica Democratica del Congo, fa almeno 40 morti e 167 dispersi.

189 passeggeri sono stati  salvati. Mbandaka è una città da 1,2 milioni di abitanti capoluogo della Provincia dell’Equatore, sulle rive del fiume Congo. [BBC]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/287 –  Polonia: il partito al governo Diritto e Giustizia (PiS) è in vantaggio, ma perde la maggioranza.

Un altro terremoto di magnitudo 6.3 scuote l’Afghanistan occidentale.

Un potente terremoto di magnitudo 6.3 è tornato a colpire l’Afghanistan occidentale, poco più di una settimana dopo che forti terremoti e scosse di assestamento avevano ucciso migliaia di persone e raso al suolo interi villaggi nella stessa provincia. [Dawn]

Hezbollah attacca Israele alla frontiera libanese ma dice che è solo un “avvertimento”.

L’aumento dell’intensità degli scambi di fuoco tra Israele e il gruppo terroristico libanese non indica che Hezbollah abbia deciso di entrare a pieno titolo nella guerra. I combattimenti al confine sono “solo scaramucce” e rappresentano un “avvertimento”, dice il portavoce di Hezbollah. [The Times od Israel]

Trovato un documento in codice col quale Hamas ordinava ai suoi miliziani di uccidere civili e fare prigionieri.

Un documento trovato a bordo di un veicolo utilizzato dal gruppo terroristico nel devastante attacco conterrebbe parole in codice per ordinare il massacro o usare le persone prese in ostaggio come scudi umani L’emittente pubblica Kan riferisce che il documento è stato recuperato nel Kibbutz Re’im, all’esterno del quale almeno 260 persone sono state uccise e un numero imprecisato preso in ostaggio durante una manifestazione musicale. [The Times od Israel]

L’intelligenza artificiale si rivela fondamentale nella guerra in rete contro Hamas.

La tecnologia che aiuta a individuare la disinformazione e a identificare i propri cari scomparsi si è rivelata più utile contro Hamas che come strumento di difesa. [CTech]

Almeno 12 giornalisti sono stati uccisi nei primi otto giorni di guerra tra Israele e Hamas.

Al 14 ottobre, almeno 12 giornalisti sono stati uccisi, due dispersi e otto feriti, afferma il Comitato per la protezione dei giornalisti (CPJ). I giornalisti presenti a Gaza sono quelli che corrono i rischi maggiori mentre cercano di coprire il conflitto. Nei primi otto giorni ddi guerra sono morti 10 giornalisti palestinesi, un giornalista israeliano e un altro è stato dichiarato disperso. Il 13 ottobre, un giornalista residente a Beirut è stato ucciso durante un bombardamento nel sud del Libano che ha ferito altre sei persone. [CPJ]

L’Egitto sposta le truppe al confine di Gaza nel timore di un’invasione di palestinesi in fuga dalle bombe.

Il Cairo afferma che qualsiasi iniziativa di Israele per spingere i rifugiati oltre la frontiera violerebbe il diritto internazionale e rappresenterebbe un rischio per la sicurezza del paese. [CPJ]

Il massacro durante il Festival Pace e Amore da parte di Hamas ha trasformato Israele.

Il raduno della tribù di Nova, per celebrare la festa ebraica di Sukkot tra boschetti di eucalipti a solo tre miglia da Gaza, sembrava particolarmente ben organizzato, e i primi spari dei terroristi sono stati scambiati per degli stravaganti fuochi d’artificio. [The New York Times]

La carenza di fertilizzanti alimenta la fame dei più disperati.

In tutta l’Africa e in alcune parti dell’Asia, l’interruzione della catena di approvvigionamento dei fertilizzanti spinge al rialzo i prezzi dei prodotti alimentari e alimenta la malnutrizione. [The New York Times]

Il Marocco contingenta l’esportazione dell’olio d’oliva per arginare l’aumento dei prezzi interni.

Secondo le organizzazioni professionali del settore, la produzione della campagna 2023-2024 dovrebbe diminuire di un terzo a causa della siccità che ha colpito il paese. [Le Monde]

Nagorno-Karabakh: il presidente dell’Azerbaigian ha issato la bandiera nazionale nella capitale della regione occupata.

Mentre il Papa chiede la preservazione del patrimonio religioso, le autorità azerbaigiane denunciano la profanazione o il degrado delle moschee e dei siti musulmani nelle zone che erano sotto controllo armeno. [Le Monde]

Il governatore della California firma una legge che  aumenta progressivamente il salario minimo degli operatori sanitari a 25 dollari l’ora.

Questo è il secondo aumento del salario minimo firmato dal governatore Newsom. Il mese scorso è stato aumentato il salario minimo dei lavoratori delle tavole calde  a 20 dollari l’ora. Entrambi gli aumenti salariali sono il risultato di anni di attività di lobbismo da parte dei sindacati, che hanno un’influenza significativa sul parlamento dello stato a maggioranza democratica. [Associated Press]

Le forze pakistane si scontrano con militanti talebani e ne uccidono sei nel corso di un’incursione nel nord-ovest.

Le forze di sicurezza pakistane hanno ucciso sei militanti talebani e ne hanno ferito altri otto in una sparatoria durante un’azione notturna nell’area di Mir Ali, nel distretto del Nord Waziristan. Anche un soldato regolare è morto e le truppe hanno recuperato armi e munizioni dal nascondiglio dei militanti. Il Nord Waziristan è servito per decenni come rifugio sicuro per i militanti fino a quando l’esercito non ha reagito dopo un’attacco talebano a una scuola gestita dall’esercito a Peshawar nel 2014 che ha ucciso più di 150 persone, per lo più studenti. I talebani pakistani sono un gruppo autonomo ma alleato dei talebani afghani. [Associated Press]

Polonia: il partito al governo Diritto e Giustizia (PiS) è in vantaggio, ma perde la maggioranza.

La rilevazione all’uscita dai seggi di Ipsos attribuisce al PiS il 36,8% dei voti, equivalenti a 200 deputati in un parlamento composto da 460 seggi. Il più grande gruppo di opposizione, la Coalizione Civica liberale (KO), otterrebbe il 31,6% dei voti, pari a 163 seggi. Insieme alla coalizione di centrodestra della Terza Via e alla Nuova Sinistra, che potrebbero entrare in una coalizione con KO, si avrebbe una maggioranza di 248 seggi. [Reuters]

Ecco il drone marino sperimentale “Sea Baby”, che ha attaccato la flotta russa del Mar Nero.

I servizi segreti ucraini affermano che dei “Sea Baby”, un’invenzione ucraina, hanno colpito due navi militari russe. Il drone marino sarebbe in grado di trasportare fino a 860 chili di esplosivo. [INSIDER]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/286 – Il dilemma dei gazauiti: restare a Gaza sotto le bombe o fuggire a sud sotto le bombe?

Il referendum sulla proposta di dare una “Voce” speciale agli aborigeni è stato bocciato. Il primo ministro Snthony Albanese  promette altre iniziative.

Il referendum da 365 milioni di dollari di Albanese è stato respinto dalla maggioranza degli elettori di tutti gli stati della federazione. [The Australian]

Dai deodoranti alla gestione del Paese: Il conservatore Luxon vince le elezioni in Nuova Zelanda.

L’ex uomo d’affari Christopher Luxon sarà il prossimo primo ministro dopo che i neozelandesi hanno spostato il sostegno al centrodestra dopo sei anni di governo laburista guidato principalmente da Jacinda Ardern. Ex amministratore delegato di Air NZ, milionario e cristiano impegnato, Luxon rimane un po’ un enigma. Il partito laburista neozelandese ha subito una sconfitta devastante. [The New Zealand Herald]

L’Arabia Saudita mette in pausa l’accordo con Israele a causa della guerra e si riavvicina all’Iran.

Il principe ereditario saudita e il presidente iraniano hanno avuto la loro prima telefonata giovedì per discutere della situazione Israele-Gaza. [Al Jazeera]

La rete di tunnel segreti di Hamas complica l’offensiva israeliana a Gaza.

Hamas ha utilizzato un groviglio di passaggi sotterranei per nascondere armi e combattenti. Col passare del tempo questi tunnel sono diventati sempre più sofisticati. [Bloomberg]

 “Centinaia di migliaia” di abitanti abbandonano Gaza mentre incombe lo spettro dell’invasione, afferma l’ONU.

L’esercito israeliano ha concesso ai palestinesi un ulteriore periodo di sei ore per spostarsi verso sud lungo due delle strade principali di Gaza al sicuro dalle bombe. La finestra di tempo supplementare ora è scaduta. I palestinesi  faticano a trovare cibo o posti dove ripararsi mentre le Nazioni Unite avvertono che l’acqua potabile  a Gaza è quasi finita. [The New York Times]

Cosa risolve la distruzione di Gaza?

Israele ha una superiorità tattica, ma qual è la sua strategia? Chi governerà dopo le macerie? E come potrà il massacro di civili palestinesi favorire l’armonia con Israele? [The New York Times]

Dopo l’accordo con Activision di Microsoft, la grande tecnologia può diventare ancora più grande.

Con il completamento dell’acquisizione, l’idea che i giganti della tecnologia possano crescere attraverso “transazioni verticali” rimane immutata. [The New York Times]

L’Ucraina afferma di aver colpito una nave russa con un drone marino “Sea Baby”. Nei cantieri russi non c’è più molto spazio per ripararli.

L’Ucraina conferma di aver danneggiato una nave pattuglia russa vicino a Sebastopoli con i droni “Sea Baby”.

L’attacco potrebbe aumentare la pressione a lungo termine sulla capacità della Russia di mantenere e riparare la flotta del Mar Nero. [Insider]

Israele ordina l’evacuazione dell’ospedale Al-Quds a Gaza per evitarneil bombardamento.

Le forze di occupazione israeliane hanno ordinato all’ospedale Al-Quds della Mezzaluna Rossa palestinese a Gaza di evacuare, dando loro tempo fino alle 16 di sabato. [Wafa]

Guerra Israele-Hamas: l’esercito israeliano “cambia le regole d’ingaggio”.

L’attacco del 7 ottobre modifica lo status quo con cui lo Israele tentava di gestire il conflitto con Gaza. Gli scopi della guerra sono cambiati e, con essi, le regole di ingaggio. [Le Monde]

Perché i paesi europei non riescono a trovare un accordo sul rinnovo decennale o la messa al bando del glifosato.

Alcuni Stati, tra cui la Francia, si sono astenuti dal voto, impedendo il raggiungimento della maggioranza qualificata. Parigi è favorevole al mantenimento dell’erbicida per sette anni, accompagnato da restrizioni d’uso a livello comunitario. [Le Monde]

Costa d’Avorio: Nady Bamba, la donna all’ombra dell’ex presidente Laurent Gbagbo.

Dopo il divorzio da Simone Gbagbo, alcuni intimi dell’ex presidente non riescono ad accettare l’influenza che avrebbe acquisito la sua seconda moglie, ventinove anni più giovane di lui. [Le Monde]

La California approva una legge sul diritto alla riparazione che garantisce sette anni di pezzi di ricambio  per il tuo telefono.

Sull’esempio di Minnesota e dello stato di New York, la California ha approvato una legislazione sul diritto alla riparazione degli apparecchi  elettronici. Tuttavia, il disegno di legge della California si distingue in quanto impone alle aziende di prolungare l’accesso ai pezzi di ricambio,  strumenti, documentazione e programmi per un periodo di tempo più lungo: tre anni per i prodotti che costano tra 50 ai 99,99 dollari e sette anni per i prodotti più cari. La norma si applicherà ai dispositivi elettronici e gli elettrodomestici prodotti e venduti dopo il primo luglio 2021. A sorpresa,  Apple si dichiara d’accordo.  [The Verge]

L’utile di JPMorgan cresce del 35%, ma il suo AD si dice preoccupato per i problemi geopolitici e l’inazione del governo americano.

L’utile del terzo trimestre di JPMorgan Chase è aumentato del 35% rispetto allo scorso anno, alimentato dal rapido aumento dei tassi di interesse, ma l’AD della banca, Jamie Dimon, ha rilasciato una dichiarazione che fa riflettere sullo stato attuale dell’economia globale. Dimon ha stilato un lungo elenco di questioni importanti: la guerra Russia-Ucraina, la nuova guerra a Gaza, gli alti livelli di debito e deficit statale, l’elevata inflazione, nonché le richieste dei lavoratori per salari più alti  che hanno generato  scioperi nel settore manifatturiero e dell’intrattenimento. [Associated Press]

Nel cuore di una crisi globale della salute mentale, l’industria dei giocattoli assume un nuovo ruolo: costruire resilienza emotiva.

Mentre sempre più bambini escono dalla pandemia alle prese con problemi di salute mentale, i loro genitori cercano modi per sviluppare la loro resilienza emotiva. E le aziende produttrici di giocattoli prestano molta attenzione. Anche se è ancora nella sua fase iniziale, un numero crescente di produttori di giocattoli sta scoprendo la  salute mentale, emotiva e sociale la cui sigla inglese, MESH, designerà i giocattoli che insegnano ai bambini ad adattarsi a nuove sfide, risolvere conflitti, difendere se stessi o risolvere problemi. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/285 – Diplomatico israeliano in Cina “accoltellato” per strada a Pechino.

Goldman Sachs cita la Malesia davanti a un tribunale britannico mentre è in corso una transattiva sulle competenze della banca nello scandalo di corruzione multimiliardario 1MDB.

La Banca lamenta la violazione degli obblighi di liquidazione. La Malesia è sorpresa e dice che le parti stavano trattando in “buona fede” una soluzione amichevole. [Malay Mail]

Il rublo russo risale dopo che il Cremlino ripristina i controlli sui capitali.

Putin firma un ordine esecutivo riservato per rafforzare il rublo, obbligando le aziende esportatrici a cambiare subito in rubli  i ricavi in valuta estera. [Financial Times]

In cinque giorni di guerra Israele ha sganciato su Gaza oltre 6.000 bombe.

Gli attacchi aerei martellano Gaza per il sesto giorno mentre cresce il bilancio delle vittime e i timori di un disastro umanitario nell’enclave palestinese assediata. [Al Jazeera]

“Israele usa il fosforo bianco a Gaza e in Libano, mettendo in pericolo i civili”.

Human Rights Watch ricorda che l’uso della sostanza chimica nelle aree popolate viola l’obbligo legale di evitare vittime civili.

Israele: la Knesset dà l’ok al gabinetto di guerra.

Cinque  ministri di Unità Nazionale, tra cui due ex capi di stato maggiore,  entrano nel governo. Il ministero della salute passa a Uriel Buso dello Shas. [the Times of Israel]

Israele ha già effettuato le prime incursioni di terra a Gaza.

Le forze di terra israeliane nelle ultime 24 ore hanno effettuato incursioni in vista di un’offensiva di terra. L’esercito ha lanciato i primi attacchi “localizzati” mentre le truppe cercano tracce degli ostaggi. [Al Arabiya]

Pechino: diplomatico dell’ambasciata israeliana in Cina “accoltellato” per strada.

Un testimone afferma di aver visto un uomo con un coltello, mentre un altro ha visto la vittima insanguinata appoggiarsi a un’auto e poi parlare con la polizia. [South China Morning Post]

Il generale Liu Zhenli potrebbe sostituire lo sparito ministro della difesa al forum sulla sicurezza mentre riprendono i colloqui militari con gli Stati Uniti.

Il veterano della guerra sino-vietnamita sarà il volto dell’Esercito Popolare di Liberazione  negli incontri con i rappresentanti degli Stati Uniti in seguito all’inspiegabile scomparsa del ministro Li Shangfu. [South China Morning Post]

Un caustico dibattito tra i leader segna la fine della campagna elettorale neozelandese.

Un dibattito finale aspro e senza esclusione di colpi tra i leader ha segnato l’ultimo giorno di campagna elettorale per le elezioni neozelandesi. Domenica si aprono le urne. [The Sydney Morning Post]

Il governo chiede al tribunale un’ordinanza per revocare lo status della Chiesa dell’Unificazione.

Dopo un’indagine durata mesi, il governo vuole revocare lo status di corporazione religiosa della Chiesa dell’Unificazione per i suoi dubbi metodi di sollecitazione di donazioni, venuti alla luce dopo l’assassinio dell’ex primo ministro Shinzo Abe lo scorso anno. Se la corte accoglie la richiesta , il gruppo, fondato in Corea del Sud nel 1954, perderebbe lo status di ente religioso insieme ai connessi benefici fiscali, ma gli sarebbe comunque consentito di continuare l’attività puramente religiosa. [The Japan Times]

Il FMI dovrebbe dare ai paesi poveri 300 miliardi di dollari all’anno per combattere la crisi climatica, afferma Joseph Stiglitz.

I paesi in via di sviluppo hanno bisogno di una misura equivalente all’Inflation Reduction Act statunitense, afferma l’economista premio Nobel. [The Guardian]

Tutti i bambini dovrebbero avere  un pasto sano al giorno a scuola, affermano gli esperti dell’UE.

Dei pranzi nutrienti sono un modo efficace per lottare l’obesità, le malattie croniche e la povertà, afferma la coalizione. [The Guardian]

I nazional-conservatori polacchi sfruttano il clima economico in vista delle imminenti elezioni.

Il paese, che era uno dei meno ricchi dell’UE al momento della sua adesione nel 2004, ha superato Grecia e Portogallo. Il partito al governo PiS  rivendica questo successo in vista delle elezioni di domenica. [Le Monde]

Gli osservatori internazionali si congratulano con la Liberia per le sue ultime elezioni.

L’Unione Europea, l’ECOWAS e l’Unione Africana hanno accolto con favore un’elezione pacifica, caratterizzata da un alto tasso di partecipazione. Mercoledì il comitato elettorale ha iniziato a comunicare i primi risultati, ma il responso definitivo verrà reso pubblico entro quindici giorni. Se nessuno dei candidati raggiunge la maggioranza assoluta, è previsto un secondo turno all’inizio di novembre. [Le Monde]

Gaza è in preda al panico mentre Israele chiede l’evacuazione di 1,1 milioni di persone.

L’esercito invita i palestinesi del nord di Gaza a spostarsi verso sud mentre le sue truppe si ammassano al confine. Le Nazioni Unite avvertono che il trasferimento forzato avrebbe “conseguenze umanitarie devastanti”. [The New York Times]

La NASA lancia Psyche, una missione per esplorare un asteroide ricco di metalli.

La sonda è stata messa in orbita da un razzo Falcon Heavy di SpaceX per un viaggio di sei anni verso uno dei mondi più enigmatici nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove. [The New York Times]

I repubblicani alla Camera sono in pieno  caos dopo avere estromesso McCarthy e bocciato  Scalise. Chi sarà il prossimo?

I repubblicani cercano di riorganizzarsi dopo che Scalise ha ritirato la propria candidatura, appena un giorno dopo essere stato proposto da una riunione a porte chiuse. Parecchi parlamentari repubblicani ora affermano di sostenere il presidente della commissione giudiziaria della Camera Jim Jordan dell’Ohio, che mercoledì ha perso per pochi voti  la nomina a favore di Scalise. Non è ancora chiaro se Jordan riuscirà a ottenere i voti, quindi il percorso da seguire è incerto. Un altro candidato, il rappresentante della Georgia Austin Scott, è sceso in campo venerdì poco prima che i repubblicani si incontrassero per scegliere un nuovo candidato. Scott è stato critico nei confronti di coloro che hanno votato per estromettere McCarthy. [Associated Press]

El Salvador gradualmente riempie la sua nuova mega prigione di presunti membri di bande criminali.

Con i volti coperti di tatuaggi e indossando magliette e pantaloncini bianchi, i membri delle bande incarcerati durante lo stato di eccezione di El Salvador stanno gradualmente riempiendo la nuova mega prigione del paese. Inaugurata all’inizio di quest’anno. La prigione, situata a 72 chilometri a sud-est della capitale, attualmente ospita circa 12.000 membri di bande, appena un quarto della sua capacità di 40.000. I detenuti qui non possono ricevere visite. Non esistono programmi che li preparino al reinserimento nella società dopo la condanna, né laboratori o programmi educativi. [Associated Press]

L’erede del barone delle banane dell’Ecuador, Daniel Noboa, spera di realizzare i sogni presidenziali del padre.

Daniel Noboa, cresciuto accompagnando il padre uomo d’affari durante i suoi cinque falliti tentativi per diventare presidente dell’Ecuador, scommette che la sua campagna incentrata sull’occupazione può realizzare l’aspirazione della sua famiglia di conquistare la presidenza. Il 35enne parlamentare originario di Guayaquil, erede dell’impero commerciale del barone delle banane Alvaro Noboa, affronterà Luisa Gonzalez, la protetta dell’ex presidente Rafael Correa, nella competizione elettorale  di domenica. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/284 – Dopo quasi duemila anni ricercatori riescono a leggere le prime parole di un antico papiro carbonizzato dall’eruzione di Pompei. Senza doverlo minimamente toccare.

Elezioni in Ecuador: i candidati hanno utilizzato più del 90% del Fondo di promozione elettorale e hanno speso più di mezzo milione di dollari in pubblicità su due reti sociali.

Le risorse utilizzate dal candidato e imprenditore Daniel Noboa sfiorano il milione di dollari, mentre la sua antagonista Luisa González, candidata del Movimento di Rivoluzione Cittadina, non arriva al mezzo milione. A tutto mercoledì i due candidati presidenziali a palazzo Carondelet hanno speso più del 90% del Fondo di promozione elettorale (FPE) assegnato a ciascuno dal Consiglio elettorale nazionale (CNE). Le urne si apriranno domenica. [El Universo]

un violento incendio distrugge case e aziende alle porte di Cordova, Argentina.

Almeno 30 persone sono state evacuate tra lunedì notte e martedì mattina mentre violenti incendi infuriavano vicino alle città di Cordova. [Buenos Aires  Times]

Missili israeliani colpiscono gli aeroporti di Damasco e Aleppo.

Una fonte militare siriana citata dall’agenzia di stampa statale SANA riferisce che “esplosioni di missili” hanno colpito i due aeroporti contemporaneamente, in quello che appare un tentativo di distrarre l’attenzione del mondo dalla guerra di Israele contro i militanti di Hamas a Gaza. (Secondo altre fonti, invece, i missili israeliani puntavano a distruggere depositi di armi iraniane nelle disponibilità di Hamas. NdR) [Asharq Al Awat]

Putin arriva in Kirghizistan, per la prima visita all’estero dopo il mandato di cattura della Corte Penale Internazionale.

Sebbene sia tra i firmatari della Corte penale internazionale, il Kirghizistan non ha ratificato il trattato costitutivo noto come Statuto di Roma, che imporrebbe a Bishkek di arrestare qualsiasi individuo ricercato dalla Corte penale internazionale. A luglio, Putin ha dovuto saltare il vertice dei BRICS in Sud Africa, che è membro della CPI. [The Moscow Times]

L’ong B’Tselem accusa Israele di aver commesso crimini di guerra nella sua risposta militare ad Hamas.

Il gruppo per i diritti umani B’Tselem accusa il proprio paese di aver commesso crimini di guerra nella sua risposta militare al brutale attacco di Hamas contro Israele. “È in corso una politica criminale di vendetta”, afferma l’organizzazione, sottolineando che Israele ha sganciato “centinaia di tonnellate” di bombe su Gaza nella sua campagna aerea contro il gruppo terroristico Hamas. [The Times of Israel]

Gli embriologi palestinesi e israeliani sono sommersi dalle richieste di recupero dello sperma dai caduti e dai morti.

Mogli e genitori di giovani uccisi da sabato cercano di preservare l’eredità dei propri cari, ma per alcuni è troppo tardi.

Il governo d’Israele ordina agli ospedali pubblici di non curare i terroristi di Hamas.

Il ministro della Sanità ha impartito istruzioni al sistema sanitario israeliano affinché venga rifiutata ogni cura ai terroristi catturati. [The Jerusalem Post]

Mentre a Gaza si muore, l’Egitto offre aiuti, ma nessuna via d’uscita dall’enclave.

L’Egitto offre l’aeroporto di El-Arish del Nord Sinai come centrale operativa per gli aiuti a Gaza. Ufficialmente nega anche di avere chiuso il valico di frontiera di Rafah. La città di El-Arish, capitale del Nord Sinai, si trova a circa 50 km a ovest del valico di frontiera di Rafah, l’unico valico tra la Striscia di Gaza e l’Egitto. (Numerose altre fonti, tuttavia, confermano che gli egiziani sono fermamente contrari a permettere agli abitanti di Gaza di attraversare il confine per paura che il paese possa essere risucchiato ancora più profondamente nella crisi,, anche se Israele porta avanti un assedio punitivo che si sta rapidamente trasformando in una terribile crisi umanitaria. NdR) [Al Ahram]

Il presidente iraniano Raisi  e Mohammad Bin Salman  dell’Arabia Saudita si parlano al telefono sulla guerra tra Israele e Hamas.

I due leader si sono sentiti al telefono per la prima volta da quando Teheran e Riyadh hanno ristabilito i legami grazie all’accordo mediato dalla Cina a marzo. [Al Jazeera]

I talebani bloccano gli aiuti pachistani alle vittime del terremoto di Herat.

I talebani hanno negato l’ingresso all’aeroporto di Herat a un team di dieci medici pakistani, impedendo loro di fornire assistenza sanitaria alle vittime del terremoto. L’Afghanistan International News Agency riferisce che la squadra comprendeva chirurghi generali, ortopedici, infermieri e paramedici. Il terremoto di sabato, ha causato la morte di oltre 2.400 persone e devastato almeno 20 villaggi. [The Khaama Press]

La giornalista australiana Cheng Lei torna in Australia dopo due anni trascorsi nelle carceri cinesi.

Cheng lavorava come giornalista televisiva presso la tv statale cinese CGTN quando è stata arrestata, il 13 agosto 2020, con l’accusa di avere “forniti segreti di stato all’estero”. La liberazione di Cheng Lei testimonia il miglioramento delle relazioni tra Pechino e Canberra. [ABC]

L’aumento del prezzo del grezzo potrebbe spingere verso un altro rialzo dei tassi, afferma un membro della BCE.

Pierre Wunsch, governatore della banca centrale del Belgio, dice che lo shock prolungato dei mercati petroliferi potrebbe portare la Banca Centrale Europea ad alzare nuovamente i tassi, anche se la lotta all’inflazione attualmente è sulla strada giusta. [CNBC]

Tassi di interesse dell’Eurozona: i timori di ripetere l’errore del 2011 dividono i consiglieri della BCE sull’ultimo aumento dei tassi.

La decisione di aumentare il tasso di deposito di riferimento al livello record del 4% è stata “una scommessa persa”. [Financial Times]

USA: l’opposizione repubblicana fa terra bruciata contro Scalise, mettendo in pericolo la sua candidatura a portavoce della Camera.

I parlamentari repubblicani si sono riuniti a porte chiuse per più di due ore, durante le quali Scalise ha invitato i suoi detrattori a motivare la loro contrarietà. Ma l’opposizione al suo nome come prossimo portavoce è ancora  cresciuta, con circa 20 repubblicani pubblicamente contrari. [CNN]

Philip Morris in guerra contro l’OMS che vuole mettere al bando vaporizzatori e prodotti simili.

Messaggi trapelate mostrano che dietro le sigarette Marlboro c’è un’azienda ferocemente critica nei confronti dell’agenda “proibizionista” globale dell’OMS. [The Guardian]

Ricercatori dell’Università del Kentucky riescono a leggere le prime parole di un antico papiro carbonizzato dall’eruzione di Pompei senza doverlo minimamente toccare.

Sembrava che il disastro avesse distrutto i rotoli per sempre, ma quasi 2.000 anni dopo i ricercatori hanno estratto la prima parola da uno dei testi carbonizzati. La scoperta è stata annunciata giovedì dal professor Brent Seales, informatico dell’Università del Kentucky. Sostenuta dagli investitori della Silicon Valley, la “sfida del Vesuvio” offre premi in denaro ai ricercatori che estraggono parole leggibili dai rotoli carbonizzati. Gli ingegneri informatici hanno trovato in uno dei rotoli un’antica parola greca: πορφύραc, che significa “porpora”. La professoressa Federica Nicolardi, papirologa dell’Università di Napoli Federico II, afferma che già è possibile leggere tre righe del rotolo e si  prevede che presto ne arriveranno altre. [The Guardian]

La squadra anticorruzione cinese annuncia un nuovo ciclo di “ispezioni”.

Li Xi, capo della commissione, afferma che cinque dipartimenti governativi e 26 imprese statali sono nel mirino. Il settore considerato a più alto rischio corruzione è quello tecnologico. [South China Morning Post]

Crescono le preoccupazioni per lo scioglimento record del ghiaccio marino antartico.

La superficie del ghiaccio marino registrata attorno al Polo Sud alla fine dell’inverno australe è la più bassa mai registrata. [Le Monde]

Madagascar: i senatori destituiscono il presidente per “deficienza mentale”.

Herimanana Razafimahefa dice di avere ricevuto minacce di morte per spingerlo a rinunciare ad esercitare il potere ad interim fino alle elezioni presidenziali. [Le Monde]

Il Madagascar rinvia le elezioni presidenziali di una settimana dopo che due candidati sono rimasti feriti in occasione di tumultuose proteste.

Le elezioni avrebbero dovuto tenersi il 9 novembre, ma devono essere spostate al 16. La data per l’eventuale ballottaggio rimarrebbe il 20 novembre. I due candidati dell’opposizione, Andry Raobelina e l’ex presidente Marc Ravalomanana, sono rimasti entrambi feriti durante le proteste di questo mese. Raobelina ha subito una ferita agli occhi causata da una granata lacrimogena la scorsa settimana. Ravalomanana è stato ferito alla gamba durante una protesta lo scorso fine settimana, sempre a causa di una granata a gas lacrimogeno. [Associated Press]

Il leader dell’opposizione dello Zimbabwe chiede la reintegrazione dei deputati del suo partito espulsi dal Parlamento.

Il principale esponente dell’opposizione dello Zimbabwe chiede al portavoce del Parlamento di reintegrare 15 parlamentari del suo partito, affermando che erano stati rimossi dalle loro posizioni a causa di una lettera fraudolenta. Nelson Chamisa afferma che la rimozione dei deputati è orchestrata dal partito al governo ZANU-PF per metterci a tacere ogni opposizione. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.