Autore: ultimora

Ultim’Ora  – IV/79 – Il calo dei prezzi del litio rende le auto elettriche ancora più convenienti.

La Russia sfida il mandato di arresto di Putin aprendo una procedura giudiziaria contro la Corte penale internazionale.

Il Comitato investigativo della Russia ha aperto un procedimento contro i membri della Corte penale internazionale rei di avere emesso un mandato di cattura contro Putin. Nello specifico, il comitato ha preso di mira il procuratore della CPI Karim Khan e i giudici Tomoko Akane, Rosario Salvatore Aitala e Sergio Gerardo Ugalde Godinez. Secondo un comunicato stampa, il comitato accusa la Corte penale internazionale di “aver attribuito responsabilità penale a una persona notoriamente innocente” e di avere preparato “un attacco a un rappresentante di uno Stato straniero che gode di protezione internazionale, con l’obiettivo di complicare le relazioni internazionali”. [The Kyiv Independent]

Quali sono i 10 paesi più felici del mondo (che per la maggior parte si trovano in Europa).

Una ricerca globale condotta in oltre 150 paesi, assegna alla Finlandia il primo posto per il sesto anno consecutivo, con un coefficiente di felicità significativamente superiore a tutti gli altri paesi. [euronews.]

Il Punjab prolunga l’oscuramento di Internet fino a martedì per catturare il separatista sikh Amritpal Singh.

27 milioni di persone sono tagliati dalla rete per catturare un solo latitante. [The Tribune, India]

La siccità in Somalia ha causato circa 43.000 morti, per la metà bambini.

Lo scorso anno almeno 43.000 persone sarebbero morte a causa della siccità più lunga mai registrata in Somalia. La Somalia e le vicine Etiopia e Kenya stanno affrontando la sesta consecutiva mancata stagione delle piogge. L’aumento dei prezzi alimentari globali complica la crisi. [CBS]

Uomini armati uccidono nove cittadini cinesi nella Repubblica Centrafricana.

L’alleanza ribelle Coalizione patriottica per il cambiamento nega la responsabilità. [The Guardian]

Tailandia: Paetongtarn Shinawatra, figlia 36enne dell’ex primo ministro tailandese Thaksin Shinawatra, in testa ai sondaggi mentre il paese si avvia alle elezioni.

Con lo scioglimento del parlamento, il partito di Paetongtarn, il cui padre è stato deposto nel 2006, ha le maggiori possibilità di formare la maggioranza. [The Guardian]

Amazon taglierà 9.000 posti di lavoro in una nuova tornata di licenziamenti.

L’azienda,  a conclusione  della sua annuale revisione dei costi, ha deciso di sopprimere 9.000 posti nelle prossime settimane. I tagli di riguarderanno principalmente Amazon Web Services e i settori pubblicità, risorse umane e videogiochi. [The Seattle Times]

Per proteggersi dall’inflazione, le aziende la alimentano ulteriormente aumentando i propri margini.

Le imprese hanno contribuito in modo significativo all’inflazione nel 2022, in particolare nell’ultimo trimestre. [Le Monde]

In Kazakistan, nelle elezioni appena concluse gli elettori si sono astenuti dal parteciparvi.

Per la prima volta dal 2004, ai candidati indipendenti è stato permesso di partecipare alle elezioni locali e parlamentari. Ma solo in  pochi sono riusciti ad andare fino in fondo. Ad Almaty, cuore economico del Paese, l’astensione ha superato il 75%. [Le Monde]

Brexit: il partito democratico unionista (DUP) vota contro l’accordo di Rishi Sunak.

Anche i conservatori del gruppo ERG dovrebbero  votare contro il compromesso raggiunto con l’UE. [The Independent]

Il calo dei prezzi del litio rende le auto elettriche ancora più convenienti.

Un calo inaspettato del prezzo di questo materiale, essenziale per le batterie, insieme a quello di altri prodotti, è una buona notizia per gli acquirenti. Ma gli esperti non sono sanno quanto dureranno i prezzi bassi. Da gennaio, il prezzo del litio è sceso di quasi il 20%, , anche se le vendite di veicoli elettrici sono aumentate vertiginosamente. Il cobalto, un altro importante materiale per le batterie, è diminuito di oltre la metà. Il rame, essenziale per motori elettrici e batterie, è diminuito di circa il 18%, anche se le miniere statunitensi e i paesi ricchi di rame come il Perù stanno lottando per aumentare la produzione. [The New York Times]

Il mondo è sull’orlo di un riscaldamento catastrofico, afferma il rapporto sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite.

Una pericolosa soglia climatica è vicina, ma “non significa che siamo condannati” se si interviene rapidamente, affermano gli scienziati. Il rapporto pubblicato lunedì dall’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) delle Nazioni Unite rileva che è probabile che il mondo manchi il suo obiettivo climatico più ambizioso, ossia il contenimento della crescita del riscaldamento a 1,5 gradi Celsius rispetto alle temperature preindustriali entro un decennio. [The Washington Post]

Biden consentirà alla California di proseguire nella politica favorevole ai camion elettrici, nonostante le proteste del settore.

L’EPA prevede di concedere alla California una deroga che consentirà allo stato di eliminare gradualmente i camion diesel, aiutando le comunità gravate dall’inquinamento dei camion. [The Washington Post]

Netanyahu ammorbidirebbe la revisione giudiziaria del suo governo dopo una telefonata di Biden.

Biden ora si dice favorevole a un compromesso sulla revisione giudiziaria. [NBC]

Le parti in guerra dello Yemen annunciano un accordo per liberare quasi 900 prigionieri.

L’ accordo, mediato dalle Nazioni Unite, è stato raggiunto dopo 10 giorni di intensi colloqui in Svizzera tra il governo ufficiale yemenita e i ribelli houthi. L’accordo prevede il rilascio di oltre 700 prigionieri houthi in cambio di 180 prigionieri di varia nazionalità detenuti dagli insorti. Non è chiaro quanti prigionieri rimangono. [Associated Press]

Trovato nell’isola di Siniyah, negli Emirati Arabi, il  più antico centro per il commercio delle perle.

I manufatti trovati nell’isola di Siniyah a Umm al-Quwain, probabilmente un tempo abitata da migliaia di persone, risalgono alla storia preislamica della regione alla fine del VI secolo. Mentre le città perlifere più antiche sono conosciute solo attraverso i testi di storia, questa è la prima volta che gli archeologi ne trovano fisicamente una nel Golfo Persico. [Al Arabiya]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/78 – Cina: le ambizioni globali di Xi Jinping.

Il terremoto in Colombia fa almeno 15 morti.

I danni maggiori sono stati registrati nelle provincie di El Oro, Guayas e Azuay. [El Universo]

L’attivista sikh pro-Khalistan Amritpal Singh si è dato alla macchia.

78 membri del “Waris Punjab De” sono stati arrestati, mentre molti altri vengono interrogati dalla polizia. Amritpal Singh è salito agli onori della cronaca negli ultimi mesi per la sua lotta a favore della creazione di un Khalistan, una patria indipendente per i sikh, e per la sua rigida interpretazione del sikhismo. Il mese scorso Singh, 30 anni, e i suoi sostenitori armati di spade, coltelli e pistole hanno fatto irruzione in una stazione di polizia dopo che uno dei suoi aiutanti era stato arrestato per presunta aggressione e tentato sequestro. L’incursione alla periferia di Amritsar, sede del Tempio d’Oro, il più sacro santuario sikh,  ha provocato diversi feriti tra i poliziotti e ha aumentato la pressione sulle autorità, che hanno iniziato la caccia all’uomo. [The Tribune, India]

Il bilancio delle vittime del ciclone Freddy nel sud-est dell’Africa supera le 500 vittime.

L’Organizzazione meteorologica mondiale afferma che è probabile che il ciclone Freddy, iniziato a febbraio, sia il più lungo mai registrato. [Al Jazeera]

Centinaia di riservisti d’élite dell’esercito israeliano non si sono presentati in servizio per protestare contro la revisione giudiziaria.

Ufficiali e soldati volontari della divisione operazioni speciali del servizio segreto militare e delle unità informatiche dell’esercito hanno  iniziato un boicottaggio che durerà “fino a quando il tentativo di colpo di stato non sarà ritirato”. [The Times of Israel]

Il partito al governo del Kazakistan sarebbe in testa le elezioni anticipate.

I sondaggi all’uscita dei seggi indicano una chiara vittoria del presidente Kassym-Jomart Tokayev. [Deutsche Welle]

La NATO valuta il dispiegamento di 300.000 uomini ai confini con la Russia.

Gli alleati sono preoccupati per la diminuzione dei finanziamenti per lo sforzo bellico proprio mentre la NATO sollecita nuovi impegni per i materiali e le truppe sul fianco orientale. [Politico]

L’ex presidente di Taiwan Ma Ying-jeou visiterà la Cina.

Il viaggio avrà luogo in un momento di accresciute tensioni tra Pechino e Taipei mentre la Cina continua la sua pressione militare e politica per convincere la democratica  Taiwan ad accettare la sovranità cinese. [Reuters]

Il procuratore generale del Qatar rinvia a giudizio l’ex ministro delle finanze Al Emadi con l’accusa di corruzione.

L’ex ministro dovrà rispondere altresì di abuso d’ufficio e riciclaggio. [Gulf News]

Un segreto ben custodito per quarant’anni: la storia di un sabotaggio per contrastare la rielezione di Carter.

Un ex parlamentare del Texas, alla notizia dell’ingresso del presidente Jimmy Carter in una residenza per anziani, si è deciso a rivelare che nel 1980 il partito repubblicano si adoperò per far sì che l’Iran rinviasse la liberazione di  più di 50 ostaggi americani a dopo le presidenziali di quell’anno per boicottare Carter. [The New York Times]

Una “nuova guerra fredda” incombe sull’Africa mentre gli Stati Uniti cercano di conquistare le posizioni acquisite dai russi.

Gli Stati Uniti stanno rispolverando il manuale operativo sperimentato in Ucraina, dove hanno utilizzato informazioni riservate per denunciare i piani della Russia. Prossimo obiettivo: il Ciad. [The New York Times]

Il procuratore di Manhattan denuncia  di “tentativi di intimidazione” insiti nell’invito di Trump ai suoi a protestare per il suo eventuale arresto.

Alvin Bragg questa settimana dovrebbe formalizzare le accuse a carico di Trump per i pagamenti segreti all’attrice porno  Stormy Daniels nel 2016. [The Guardian]

Il Regno Unito lancia un sistema di allarme pubblico via telefono.

Gli avvisi, sotto forma di segnali acustici simili a sirene, potranno essere inviati durante eventi calamitosi come gravi inondazioni, incendi o condizioni meteorologiche estreme. [The Guardian]

Credit Suisse acquisito in emergenza da UBS “per ripristinare la fiducia”.

La fusione dei due colossi bancari, negoziata durante tutto il fine settimana, è stata fortemente incoraggiata dalle autorità svizzere per evitare il panico alla riapertura dei mercati. [Le Monde]

Cina: le ambizioni globali di Xi Jinping.

Il leader cinese, appena rieletto all’unanimità per un terzo mandato, ma preoccupato per la situazione internazionale, in visita a Mosca per consolidare “le relazioni bilaterali più importanti al mondo”. [Le Monde]

Elezioni nigeriane: gli scrutini in corso sono segnati dalla violenza.

Il giorno dopo che violenze e ritardi che hanno fragilizzato le elezioni dei governatori e dell’assemblea statale in alcune regioni del paese, sono iniziati gli scrutini in un clima incandescente. [BBC]

Israele uccide un autorevole membro della Jihad islamica in Siria.

L’uccisione di Ali Ramzi Al-Aswad, membro autorevole delle Brigate al-Quds, vicine a Damasco, arriva appena un giorno dopo l’incontro tra il segretario generale del movimento della Jihad islamica e il segretario del partito sciita Hezbollah Hassan Nasrallah. [The Jerusalem Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/77- La Cina ha fornito alla Russia fucili d’assalto, giubbotti antiproiettile e parti di droni.

Il Wyoming è il primo stato degli Stati Uniti a vietare l’uso delle pillole anticoncezionali.

Il disegno di legge del parlamento statale controllato dai repubblicani è stato approvato mentre le iniziative per bandire le pillole anticoncezionali si moltiplicano in tutto il paese. [Casper Star-Tribune]

Il presidente turco toglie il veto alla candidatura della Finlandia alla Nato.

Recep Tayyip Erdoğan annuncia che raccomanderà al parlamento turco di votare a favore dell’adesione della Finlandia all’alleanza. [Hürriyet]

Erdoğan afferma che Mosca ha accettato l’estensione del l’accordo sul grano ucraino.

Erdoğan non ha precisato per quanto tempo l’accordo è stato prorogato. Ankara in precedenza aveva suggerito una proroga di 120 giorni, mentre la Russia era favorevole solo a una proroga di 60 giorni. [Hürriyet]

La Cina ha fornito alla Russia fucili d’assalto, giubbotti antiproiettile e parti di droni.

L’anno scorso le società cinesi hanno inviato in Russia fucili d’assalto, giubbotti antiproiettile e parti di droni in quella che sembra essere la prima prova documentata che Pechino fornisca alle società russe beni a duplice uso, ha riferito Politico Europe, citando l’aggregatore di dati doganali ImportGenius. Le forniture sono avvenute tra giugno e dicembre 2022. [The Moscow Times]

Una ministra tedesca in visita a Taiwan, per la prima volta in 26 anni.

La visita di Bettina Stark-Watzinger, che probabilmente infastidirà Pechino, si concentrerà in particolare  sui semiconduttori. [Deutsche Welle]

Alcuni scienziati lanciano l’allarme per i rifiuti di plastica che formano nuove rocce al largo delle coste del Brasile.

“L’inquinamento ha raggiunto la geologia”, dice un ricercatore. [Independent]

Centinaia di riservisti d’élite israeliani smetteranno di presentarsi volontari a partire da domenica.

Ufficiali e soldati che si offrono volontari per il servizio di riserva nella Divisione operazioni speciali dei servizi segreti e delle unità di guerra informatica giustificano il proprio gesto con la riforma della giustizia voluta dalla maggioranza della Knesset. [The Times of Israel]

Il peso totale dei mammiferi selvatici è inferiore al 10% di quello dell’umanità.

Dagli elefanti alle tigri, lo studio quantifica  l’entità dei danni alla fauna selvatica causati dalla trasformazione delle terre selvagge e dall’attività umana. [PNAS]

Al processo per diffamazione a carico di  Ousmane Sonko la frattura tra due Senegal emerge alla luce del sole.

In un’atmosfera elettrizzata, il principale oppositore del presidente Macky Sall è alla sbarra per aver accusato di appropriazione indebita il ministro del turismo Mame Mbaye Niang. [Le Monde]

L’ex presidente Imran Khan non riesce a  entrare in tribunale a causa degli scontri nella capitale del Pakistan.

Il caos impedisce all’ex primo ministro di uscire dalla sua auto e il giudice gli consente di firmare la presenza dall’esterno e tornare a casa. [The Guardian]

Stelle e dirigenti del calcio cinese nel tritacarne della lotta alla corruzione di Xi.

Gli stadi stanno riaprendo, ma gli arresti di importanti personaggi del calcio offuscano lo sport, mentre uno scandalo travolge il basket. [The Guardian]

Il capo degli affari religiosi cinesi Cui Maohu sotto inchiesta per corruzione.

Anche l’ex segretario provinciale dello Yunnan è stato licenziato dall’incarico a cui era stato nominato nel giugno dello scorso anno. Cui è il terzo alto funzionario ad essere messo sotto inchiesta questa settimana insieme a due alti ex dirigenti bancari. [South China Morning Post]

Coronavirus: la Cina segnala il primo caso di coinfezione da due sottovarianti di Omicron.

Una donna Chongqing, una grande città situata alla confluenza dei fiumi Azzurro e Jialing, nel sud-ovest della Cina, è risultata positiva a un virus che presentava le caratteristiche di due ceppi Omicron, Un’ipotesi è che la donna possa essere stata esposta alle diverse varianti attraverso il contatto con altri pazienti durante i suoi due ricoveri in ospedale. [South China Morning Post]

Un gruppo di fisici cinesi della fisica la generazione di un potente fascio di elettroni che  potrebbe riscrivere la teoria di Einstein sull’effetto fotoelettrico.

Nel 1905 Albert Einstein aveva spiegato l’effetto fotoelettrico con l’ipotesi che i raggi luminosi trasportassero particelle, i fotoni, la cui energia è direttamente proporzionale alla frequenza dell’onda corrispondente. I ricercatori hanno usato il titanato di stronzio (SrTiO3), un ossido di stronzio e titanio con una miriade di proprietà interessanti. [Bangkok Post]

20 anni dopo l’invasione degli Stati Uniti, l’Iraq è un paese più libero, ma non altrettanto allettante.

Le conversazioni con decine di iracheni offrono il ritratto di una nazione ricca di petrolio, azzoppata dalla corruzione e incapace di garantire la sicurezza dei propri cittadini. [The New York Times]

Le grandi banche potrebbero diventare ancora più grandi grazie alla crisi delle loro concorrenti.

Alcuni temono che la risposta del governo statunitense al crollo della Silicon Valley Bank stia incoraggiando la nascita di colossi che in altri tempi la legislazione antimonopolio non avrebbe consentito. [The Washington Post]

Trump incita i suoi sostenitori alla protesta per quello che sostiene essere il suo arresto imminente.

Ma i consiglieri dell’ex presidente affermano di non avere alcun elemento che lasci immaginare un imminente mandato d’arresto. [The Washington Post]

Il Papa promuove i “corridoi umanitari” per i richiedenti asilo.

Papa Francesco ha affermato che i “corridoi umanitari”, che operano in Italia dal 2016, hanno salvato vite umane e aiutato i richiedenti asilo ad acclimatarsi, mentre i gruppi ecclesiali hanno fornito alloggio, istruzione e opportunità di lavoro. L’ente caritativo cattolico Sant’Egidio, la Federazione delle Chiese evangeliche e la Chiesa valdese hanno guidato l’iniziativa di trasferimento umanitario ecumenico in Italia, che ha portato più di 6.000 persone in Europa. [Associated Press]

Questa nuova specie di orchidea rosa sembra un cristallo delicato.

Questi piccoli fiori si nascondevano in bella vista nei parchi e nei giardini del Giappone. [Popular Science]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/76 – Il Bundestag riduce i propri membri a 630.

Nuovi dati collegano le origini della pandemia ai procioni venduti nel mercato di Wuhan.

Una nuova analisi delle sequenze genetiche raccolte nel mercato mostra che i procioni venduti illegalmente potrebbero aver portato e diffuso il virus alla fine del 2019. La pandemia sarebbe iniziata quando il virus è passato dagli animali agli uomini. [The Atlantic]

Il parlamento moldavo approva la legge che impone il romeno come lingua di stato.

Sostituendo la lingua moldava con il  rumeno nella costituzione del paese, il partito al governo vuole sottolineare meglio la sua scelta europeista. La nozione di una “lingua moldava”, scritta con l’alfabeto russo,  era stata imposta a un popolo che parlava in modo preponderante rumeno quando i sovietici hanno annesso quella che allora era conosciuta come Bessarabia, alla fine della seconda guerra mondiale. La maggior parte della Moldavia è stata annessa dalla Russia zarista nel 1812 e ha fatto parte dell’impero russo fino alla fine della prima guerra mondiale, quando votò per unirsi alla Romania. [Balkan Insight]

La deportazione di bambini ucraini in Russia è un crimine di guerra, dice l’Onu.

La Commissione d’inchiesta delle Nazioni Unite sull’Ucraina ha affermato di avere raccolto prove sul trasferimento illegale di centinaia di bambini ucraini in Russia. I bambini portati forzatamente in Russia sarebbero 16.221. La Russia ha anche introdotto politiche, come la concessione della cittadinanza russa e l’affidamento dei bambini a famiglie affidatarie, per “creare un quadro in cui alcuni di essi possano rimanere in Russia in modo permanente”. [BBC]

Uranio libico: ritrovati i barili mancanti, dicono le forze armate orientali.

Le forze armate nella Libia orientale affermano di aver trovato le due tonnellate e mezzo di minerale di uranio dichiarate disperse dall’Agenzia internazionale per l’energia atomica. Dieci fusti contenenti il minerale sarebbero stati trovati vicino al confine con il Ciad. [BBC]

La Corte penale internazionale spicca un mandato di arresto per Vladimir Putin per presunti crimini di guerra.

La Camera preliminare II della Corte penale internazionale ha emesso due mandati di arresto per “deportazione illegale” di bambini ucraini a carico del presidente russo e della sua commissaria per i diritti dei bambini Maria Alekseyevna Lvova-Beamore. [Corte Penale Internazionale]

I principali inviati di Cina e Stati Uniti parlano con il ministro degli esteri ucraino delle prospettive della guerra.

Dmytro Kuleba ha parlato col ministro degli esteri cinese Qin Gang e col segretario di stato americano Antony Blinken, mentre Pechino è sempre più coinvolti nella promozione dei colloqui di pace. [South China Morning Post]

La Cina aumenta di 72,6 miliardi di dollari la liquidità delle banche con un taglio del coefficiente di riserva obbligatoria.

Il taglio, in vigore dal 27 marzo, abbasserà il coefficiente medio di riserva obbligatoria delle istituzioni finanziarie cinesi al 7,6%. [South China Morning Post]

La yakuza giapponese lancia una battaglia legale contro gli operatori autostradali che stanno eliminando il pagamento dei pedaggi per contanti.

I membri di pericolose gang criminali stanno portando in tribunale le società di autostrade per la decisione di sostituire i pedaggi in contanti con un sistema di pagamento esclusivamente elettronico. Il problema per loro è che le regole antimafia del Giappone vietano alla yakuza di accedere a servizi come l’apertura di conti bancari, la firma di contratti immobiliari e l’accesso ai campi da golf. il numero dei membri della yakuza negli ultimi anni è diminuito, attestandosi a 25.900 persone nel 2020, il 70% in meno rispetto al 2010. [South China Morning Post]

Il presidente del Montenegro scioglie il parlamento e convoca nuove elezioni.

Milo Djukanovic ha sciolto l’assemblea nazionale dopo che il primo ministro designato non è riuscito a formare un governo. [Al Jazeera]

Un’esplosione mortale squarcia l’edificio di un’agenzia di spionaggio in Russia.

Almeno una persona è stata uccisa e due sono rimaste ferite in un’esplosione che ha provocato un incendio in un edificio del dipartimento dei servizi di frontiera dell’FSB in Russia, nella città portuale di Rostov sul Don, vicino al confine ucraino nel sud-est della Russia. [The Telegraph]

Dopo la Polonia, la Slovacchia promette 13 Mig all’Ucraina, ma la maggior parte di essi è in pessime condizioni.

La notizia è arrivata dopo che il presidente della Polonia ha dichiarato che il suo paese avrebbe inviato dei MIG-29, una decisione  che sembrava destinata a fare proseliti fra gli alleati della NATO. [The Guardian]

I dirigenti di Trump Media sono preoccupati per i prestiti opachi ricevuti per totali otto milioni di dollari.

Il finanziamento da parte di entità con sospetti collegamenti russi è arrivato in un momento critico mentre la società era a corto di liquidità. I pagamenti sono arrivati in un momento critico per la Trump Media, proprietaria della piattaforma sociale Truth Social, mentre si preparava alla fusione con la DWAC che avrebbe immesso nell’operazione $ 1,3 miliardi. Il finanziamento sotto forma di un prestito di 2 milioni di dollari è arrivato da una Paxum Bank registrata nella Repubblica Dominica nel dicembre 2021 e uno da 6 milioni di dollari da parte di una ES Family Trust nel febbraio 2022, accettati in tutta fretta senza che nessuno approfondisse chi erano i provvidenziali finanziatori. [The Guardian]

La domanda globale di acqua dolce supererà l’offerta del 40% entro il 2030.

Alla vigilia d’un cruciale vertice delle Nazioni Unite, un rapporto sollecita la revisione delle pratiche di spreco dell’acqua in tutto il mondo. [Global Commission on the Economics of Water]

Costretto a ricorrere ad un’azione di forza, Emmanuel Macron lascia la prima linea ad Elisabeth Borne.

Constatato che in parlamento sarebbero mancati due voti per far approvare all’Assemblea nazionale la riforma delle pensioni, Macron ha optato per l’azione di forza. Ma è una miccia che sta per esplodere. [Le Monde]

Di fronte alla sfida di  Cina e Stati Uniti, l’Europa sta adottando una politica industriale senza precedenti.

La Commissione ha presentato un insieme di norme destinate a costruire e sovvenzionare un’industria europea a emissioni zero e a garantire al contempo l’approvvigionamento di materie prime strategiche. [Le Monde]

Il ciclone Freddy ha colpito oltre mezzo milione di persone solo in Malawi.

Nel paese è stato dichiarato lo stato di calamità, mentre il presidente Lazarus Chakwera chiede aiuto alla comunità internazionale. [Le Monde]

Pechino conferma ufficialmente che Xi Jinping effettuerà una “visita di amicizia, cooperazione e pace” in Russia.

Il leader cinese incontrerà Vladimir Putin per discutere un piano per lo sviluppo delle relazioni future e modi per approfondire la cooperazione tra i due paesi. La Cina recentemente ha dichiarato all’Ucraina di essere disposta a svolgere un “ruolo costruttivo” nella ricerca di modi per porre fine al conflitto. [China Daily]

Tailandia: il primo ministro Prayuth scioglie il parlamento e convoca nuove elezioni.

L’impopolare generale ex golpista ha lanciato un nuovo partito per prolungare il proprio potere. Almeno tre milioni di giovani, diventati maggiorenni durante la massiccia protesta del 2020 che chiedeva dimissioni di Prayuth, voteranno per la prima volta. [Bangkok Post]

Le azioni bancarie tornano a franare nonostante il salvataggio di First Republic.

Gli investitori continuano a vendere le azioni della banca in crisi e di alcuni altri istituti regionali, trascinando il mercato al ribasso. [The New York Times]

Biden chiede al Congresso nuovi strumenti per perseguire in giustizia le responsabilità dei dirigenti delle banche fallite.

La richiesta è una risposta al salvataggio federale della Silicon Valley Bank e della Signature Bank. [The New York Times]

La coalizione tedesca verde-giallo-rossa (spesso chiamata “semaforo”) riduce i membri del parlamento.

Il Bundestag ha approvato una riforma della legge elettorale che ridurrà il numero dei parlamentari a un massimo di 630. La modifica della legge potrebbe far risparmiare denaro, ma azzopperebbe la sinistra e l’Unione Cristiano-Sociale. [Frankfurter Allgemeine Zeitung]

Papa Francesco ha autorizzato in rima persona il pagamento del riscatto per la liberazione d’una suora.

Il papa ha autorizzato il pagamento di centinaia di migliaia di euro per la liberazione di una religiosa rapita da militanti legati ad al-Qaida in Mali. L’arcivescovo Edgar Pena Parra ha detto al tribunale vaticano di aver chiesto e ricevuto l’approvazione di Francesco per trasferire il denaro subito dopo aver assunto le funzioni di “sostituto” nella segreteria di Stato alla fine del 2018. [Associated Press]

Il congresso di El Salvador proroga le misure repressive contro le bande criminali.

Il congresso del paese sudamericano ha approvato la dodicesima proroga delle leggi di emergenza che consentono alla polizia di arrestare senza mandato giudiziario i sospetti membri delle bande di strada. In forza di queste norme, nell’ultimo anno  la polizia ha effettuato oltre 65.000 arresti, in un paese in cui le bande chiedevano impunemente  pagamenti in cambio della loro protezione. I sondaggi di opinione suggeriscono che circa 9 salvadoregni su 10 approvano la strategia anticrimine del governo. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/75 – Scoperto su Venere un grande vulcano attivo.

Olanda: cocente sconfitta alle provinciali per la maggioranza di Mark Rutte. Il movimento dei cittadini agricoltori , BoerBurgerBeweging (BBB), si aggiudica 15 seggi e sconvolge la geografia del senato.

Contrario ai piani ambientali del governo, Il partito olandese pro-agricoltori è il grande vincitore del ballottaggio e mette in discussione la capacità del premier Mark Rutte di attuare politiche severe per ridurre le emissioni di azoto degli allevamenti. Il BBB,che prima delle elezioni non aveva alcun rappresentante in senato, e la coalizione laburisti-verdi ora contano dieci senatori in più del partito di Rutte. [Algemeen Dagblad]

Almeno 11 morti e 10 dispersi a Sutatausa, nella Colombia centrale, per una serie di esplosioni in una miniera di carbone.

Al momento dell’incidente nelle gallerie di Cundinamarca si trovavano circa 30 minatori. [El País]

Il “fiume selvaggio” dell’Albania ha ottenuto lo status di parco nazionale.

Gli ambientalisti albanesi celebrano una rara vittoria dopo l’annuncio della la creazione di un parco nazionale per proteggere il fiume Vjosa, uno dei più grandi corsi d’acqua non arginati d’Europa. [Koha Jonë]

Biden dichiarerà parco nazionale un enorme area tribale in Nevada, in onore degli Avi Kwa Ame.

Il sito sacro indigeno diventerà la più grande area protetta della sua presidenza. [The Washington Post]

Trovato un grande vulcano attivo su Venere.

Le immagini radar scattate da una sonda nel 1991 rivelano un’eruzione più alta del doppio rispetto a quella del vulcano Kilauea delle Hawaii. [Science]

Gli ispettori delle Nazioni Unite affermano che da un sito libico mancano 2,5 tonnellate di uranio grezzo.

La situazione della sicurezza in Libia si è deteriorata fin dalla rivolta sostenuta dalla NATO che ha estromesso il leader del paese, Muammar Gheddafi nel 2011. [Fox News]

Microsoft avverte che la Russia potrebbe preparare altri attacchi di pirateria estorsiva.

Un famigerato gruppo di pirati informatici legato ai servizi segreti russi si starebbe preparando a massicci attacchi estorsivi sia all’interno che all’esterno dell’Ucraina. Secondo Microsoft,  il gruppo Iridium, meglio conosciuto come Sandworm, sarebbe responsabile degli attacchi alla rete elettrica dell’Ucraina e alle agenzie governative e alle Olimpiadi invernali del 2018. [Bloomberg]

Drone di fabbricazione cinese, modificato e armato, abbattuto nell’Ucraina orientale.

Il drone abbattuto dalle forze antiaeree ucraine è un Mugin-5 prodotto da un fabbricante cinese con sede nella città portuale di Xiamen, sulla costa orientale della Cina, e venduto anche per corrispondenza da Alibaba e Taobao al prezzo di $ 15.000. [CNN]

Mosca non potrà riscuotere 4,5 miliardi di dollari per le obbligazioni ucraine che Kiev è stata costretta a venderle con condizioni altamente sfavorevole dieci anni fa.

La più alta corte del Regno Unito si è schierata con l’Ucraina in una disputa con la Russia da oltre 4,5 miliardi di dollari, consentendo a Kiev di non rimborsare le obbligazioni impostele quasi un decennio fa sotto costrizione. [The Wall Street Journal.]

L’Iran smetterà di armare gli houthi dello Yemen come parte dell’accordo con l’Arabia Saudita.

Un funzionario yemenita del gruppo separatista Southern Transitional Council (STC) afferma che rimane aperta solo la questione della posizione del Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche dell’Iran. [Al Arabiya]

La BCE alza il tasso di interesse dell’eurozona nonostante i timori per il settore bancario.

L’innalzamento del tasso di mezzo punto potrebbe innescare un effetto domino in tutto il settore finanziario colpito dalla crisi del Credit Suisse. [BCE]

Nove persone su dieci nei campi siriani sono state spostate più volte.

Mentre il conflitto siriano è al dodicesimo anno, un nuovo rapporto rivela che 1,8 milioni di persone sono state costrette a vivere e spostarsi continuamente da un campo profughi all’altro. [The Guardian]

Contrabbando e produzione di cocaina sono ai massimi storici.

Un nuovo rapporto delle Nazioni Unite afferma che la produzione di coca, ingrediente base della droga, è cresciuta del 35% tra il 2020 e il 2021. [ONU]

In Birmania l’insurrezione armata si organizza.

Nelle aree al confine con la Thailandia, gruppi di studenti e dissidenti birmani si addestrano alla lotta e già formano temibili commando che lavorano a stretto contatto con la guerriglia etnica. [Le Monde]

I manifestanti bloccano le strade mentre il primo ministro Netanyahu respinge la proposta di mediazione sulla riforma giudiziaria del presidente Herzog.

Cinque manifestanti sono stati arrestati per aver tracciato una linea rossa sulla strada che porta alla Corte Suprema di Gerusalemme.  I riservisti continuano la protesta ad Haifa e Bnei Brak. [The Times of Israel]

Un primo deputato del blocco governativo rompe i ranghi e chiede all’alleato Netanyahu di congelare la revisione giudiziaria.

In un’intervista al quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth, David Bitan afferma che il congelamento è necessario per “calmare il paese”. È il primo parlamentare del blocco di governo israeliano a dichiararsi a favore della sospensione della revisione giudiziaria. [Haaretz]

Cina ed Emirati Arabi Uniti costruiranno insieme un centro tecnologico spaziale ad Abu Dhabi.

Scienziati e ingegneri dei due paesi lavoreranno insieme su satelliti di telerilevamento, telescopi avanzati e missioni di esplorazione. Lo spazio è un’area di interesse prioritaria per il paese mediorientale, che vuole trasformarsi  da importante produttore di petrolio a polo tecnologico d’avanguardia. [South China Morning Post]

First Republic, ultima banca in crisi, esplora le opzioni di salvataggio.

La banca, una delle più grandi degli Stati Uniti, è alla ricerca di come sostenere le proprie finanze e calmare il nervosismo degli investitori. Le azioni della First Republic Bank sono balzate di quasi il 22% nelle negoziazioni pomeridiane di giovedì, cancellando le perdite precedenti, dopo che si è saputo che diverse grandi banche statunitensi, del calibro di JPMorgan Chase  e Morgan Stanley, stanno elaborando un accordo per aiutare il travagliato istituto californiano.  Le grandi banche hanno già immesso liquidità per 30 miliardi di dollari. [The New York Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/74 – “Il Credit Suisse è troppo grande per essere salvato”.

Myanmar: 22 morti in un attacco a un monastero.

Almeno 22 persone, tra cui tre monaci, sono state uccise in un monastero nello stato Shan meridionale del Myanmar. I gruppi ribelli locali e la giunta militare si accusano a vicenda di essere responsabili del massacro. [BOL News]

Manifestazioni di proteste scuotono Kenya, Tunisia, Senegal, Nigeria e Sudafrica.

I leader dell’opposizione in Kenya, Sudafrica e Tunisia prevedono proteste di massa il 20 marzo prossimo. In Kenya, il leader del partito Azimio, Raila Odinga, promette che le proteste saranno pacifiche. In Senegal, migliaia di sostenitori del leader dell’opposizione senegalese Ousmane Sonko protestano nella capitale del paese, Dakar, a sostegno dell’aspirante candidato presidenziale che dovrà affrontare un processo per diffamazione che riprenderà questa settimana. [Nairobi News]

In Malawi e  Mozambico il bilancio del ciclone sale oltre i 270 morti.

Il ciclone tropicale Freddy ha attraversato l’Africa meridionale per la seconda volta in un mese causando forti piogge e ostacolando i soccorsi. Il bilancio delle vittime della seconda ondata è stato di 225 vittime, contro le 190 di martedì, 707 feriti e 41 dispersi. [Africa News]

11 morti e migliaia di feriti durante il festival del fuoco in Iran.

Undici persone sono rimaste uccise e oltre 3.500 ferite durante la tradizionale festa del fuoco iraniana che precede il capodanno persiano. La festa si celebra ogni anno la notte dell’ultimo martedì dell’anno solare iraniano, che termina il 20 marzo. [Al Monitor]

Gli Stati Uniti distruggerebbero le fabbriche di semiconduttori di Taiwan se l’isola dovesse cadere nelle mani della Cina.

Robert O’Brien, che è stato consigliere per la sicurezza nazionale nell’amministrazione Trump, dice che gli Stati Uniti “e i suoi alleati non permetteranno mai che quelle fabbriche cadano nelle mani dei cinesi”. Taiwan Semiconductor Manufacturing Company è il più grande produttore di semiconduttori al mondo e rappresenta circa il 90% del mercato dei processori avanzati. [Insider]

La Russia cerca informatici stranieri per sostituire i tecnici russi fuggiti per la guerra.

Mosca sta semplificando i requisiti burocratici per gli stranieri specializzati che desiderano vivere e lavorare nel paese. [The Moscow Times]

La Corea del Sud abbandona il progetto di settimana lavorativa di 69 ore dopo la rivolta dei giovani.

Attualmente il limite legale è di 52 ore settimanali, ma il ministero del lavoro voleva innalzarlo a 69 ore nei periodi di maggiore carico di lavoro a condizione che il totale delle ore lavorate nel mese non superi il limite attuale di 52 ore. [Yonhap]

Un concorso internazionale per decifrare i rotoli di Ercolano prevede un premio da 250.000 dollari.

IL gruppo di ricerca guidato dal professor Brent Seales, un informatico dell’Università del Kentucky, è stato in grado di leggere l’inchiostro sulla superficie e sugli strati nascosti delle pergamene addestrando un algoritmo di apprendimento automatico per individuare sottili differenze nella struttura del papiro catturate dai raggi X. Per estendere la ricerca a tutti i 1800 papiri, il gruppo di Seales sta rilasciando il suo software e migliaia di immagini a raggi X 3D di due rotoli nella speranza che, attratti dal premio, altri gruppi di ricerca contribuiscano a migliorare il programma di IA e accelerare la decodifica dell’unica biblioteca intatta dell’antichità. [The Guardian]

Il tribunale pakistano ordina alla polizia di sospendere i tentativi di arrestare l’ex presidente  Imran Khan.

La decisione dell’Alta Corte fa seguito a violenti scontri tra polizia e sostenitori davanti alla casa dell’ex primo ministro a Lahore. Mercoledì l’Alta corte di Islamabad ha respinto una petizione presentata dal partito Pakistan Tehreek-e-Insaf (PTI) che chiedeva l’annullamento dei mandati di arresto per il caso Toshakhana. Imran Khan ha assicurato che sarebbe comparso in tribunale il 18 marzo davanti al tribunale di primo grado. [Daily Islamabad Post]

La Svizzera sotto pressione per intervenire per il salvataggio di Credit Suisse.

Le azioni di Credit Suisse sono scese fino al 30,8%, deprimendo del 7% l’indice bancario europeo. [Reuters]

L’economista Nouriel Roubini ritiene che Credit Suisse sia troppo grande per essere salvato.

Nouriel Roubini commenta le turbolenze di Credit Suisse e del suo impatto sui mercati finanziari. [Bloomberg]

A Bruxelles i ripetuti voltafaccia della Germania preoccupano.

Automobili elettriche, patto di stabilità… Berlino fa marcia indietro sulle decisioni prese a causa dei dissensi all’interno della coalizione di governo. A Bruxelles è noto che l’Ungheria o la Polonia non sono sempre affidabili. In diverse occasioni, Budapest e Varsavia hanno fatto marcia indietro sugli impegni presi. Ma quando è Berlino a non rispettare la parola data, il caso assume una dimensione completamente nuova. [Le Monde]

In Kenya la diffusione di una nuova zanzara vanifica la lotta alla malaria.

Specie invasiva originaria del sud-est asiatico, la Anopheles stephensi è resistente agli insetticidi convenzionali e si adatta molto bene alle diverse condizioni climatiche e ambientali. [Le Monde]

Il dipartimento di giustizia statunitense accusa l’uomo d’affari cinese Guo Wengui, socio di Steve Bannon, di frode da un miliardo di dollari.

Il miliardario cinese Guo Wengui è stato arrestato a New York per aver orchestrato quella che il dipartimento di giustizia definisce una “cospirazione per frodare oltre un miliardo di dollari. Guo, noto anche come Miles Kwok, è socio dell’ex consigliere di Trump, Steve Bannon. [CNBC]

La Corea del Sud annuncia che Samsung costruirà il “più grande impianto per la produzione di semiconduttori del mondo” con un investimento di 230 miliardi di dollari.

L’impianto sorgerà nella provincia di Gyeonggi, parte dell’area metropolitana di Seoul. L’investimento sarà completato in circa 20 anni. Al fine di proteggere la proprietà intellettuale, il paese rivedrà la sua legge sulla protezione della tecnologia industriale. [CNN]

La prossima frontiera dell’agricoltura? L’oceano.

Le alghe vengono reinventate come sostituti della plastica e come mangime per il bestiame. Ma possono resistere al riscaldamento globale? [The New York Times]

Fossili cinesi rivelano un dinosauro di 70 tonnellate con un collo alto 15 metri.

L’analisi delle ossa trovate nel 1987 suggerisce che il sauropode dell’era giurassica fosse un animale con il collo più lungo conosciuto. [Journal of Systematic Palaeontology]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/73 – Tutti parlano con Xi. Anche Biden vuole incontrarlo.

Arabia Saudita e Boeing firmano un accordo da 37 miliardi di dollari per la fornitura di 121 aerei.

L’accordo concerne i Boeing 787 Dreamliner con motori General Electric. 72 di essi sono destinati alla Riyadh Air, il vettore lanciato domenica dal principe ereditario saudita Mohammed bin Salman. [Arab News]

La società Meta di Zuckerberg licenzia altri 10.000 dipendenti.

La ristrutturazione in corso, nell’ambito dell'”Anno dell’efficienza” dell’azienda, prevede anche la chiusura di 5.000 annunci di ricerca di personale inevasi. [The Guardian]

Un jet russo si scontra con un drone americano sul Mar Nero.

Un jet da combattimento russo si è scontrato con un drone statunitense sul Mar Nero, costringendo gli Stati Uniti ad abbattere il proprio aereo senza pilota. Il drone era in missione di routine nello spazio aereo internazionale quando due jet russi hanno cercato di intercettarlo. [BBC]

La Polonia potrebbe inviare dei MiG dell’era sovietica a Kiev nelle prossime settimane.

Stati Uniti e Germania escludono, per ora, l’invio di aerei da combattimento. [Bloomberg]

Malawi: Freddy, il ciclone tropicale più lungo mai registrato, uccide almeno 99 persone.

La maggior parte dei decessi è avvenuta a Blantyre, la capitale commerciale del paese. [CNN]

Il conflitto tra il Cremlino e il gruppo mercenaro Wagner “probabilmente è al suo apice”.

Secondo l’Institute for the Study of War (ISW), il conflitto tra il ministero della difesa russo e il capo del gruppo Wagner, Yevgeny Prigozhin, probabilmente ha raggiunto il suo apice. Sospettoso del crescente potere di Prigozhin che sgomita per acquisire maggiore influenza al Cremlino, il ministero della difesa cerca di indebolirlo e usa la battaglia di Bakhmut per consumare le forze di Wagner. [euronews.]

Nelle manifestazioni contro il governo israeliano prende corpo un movimento di destra contrario alle riforme.

Finora circa 12.000 persone che si definiscono appartenenti all’area conservatrice avrebbero partecipato a tre manifestazioni. [The Times of Israel]

Biden dice che presto parlerà con Xi.

Il presidente americano intende parlare presto con il presidente cinese Xi Jinping, e segnala la sua disponibilità a un incontro per appianare le crescenti tensioni. [The Hill]

Il primo ministro armeno critica il patto di sicurezza asservito a Mosca.

La Russia ha cercato di mantenere forti legami con l’alleato armeno, pur mantenendo relazioni amichevoli con l’Azerbaigian. [Al Jazeera]

La scienziata Claudia Sheinbaum potrebbe essere la prossima presidente del Messico.

A un anno dall’elezione del prossimo capo di stato, un sondaggio mostra che la sindaca di Città del Messico, Claudia Sheinbaum, ha quasi 20 punti di vantaggio sul suo più vicino contendente  nel partito al governo. Ricercatrice riconosciuta a livello mondiale, Sheinbaum, 60 anni, condivide gli ideali di sinistra del presidente Andrés Manuel López Obrador. [ABC]

I sondaggi in vista delle elezioni di maggio dicono che Erdogan è dietro al candidato dell’opposizione di oltre 10 punti.

Kemal Kilicdaroglu avrebbe un vantaggio sul presidente Tayyip Erdogan di oltre 10 punti percentuali. Anche il blocco di opposizione, chiamato Allanza per la nazione è in testa nella corsa per il parlamento, con almeno sei punti di vantaggio sul Partito AK (AKP) di Erdogan e sui suoi alleati. Il Partito democratico del popolo (HDP) filo-curdo rimane ampiamente sopra il 10%. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/72 – Xi Jinping parlerà con Zelenskiy.

La Svizzera distrugge batterie antiaeree che avrebbero potuto essere utilizzate in Ucraina.

Nonostante la sua neutralità, la Confederazione avrebbe potuto restituire i vecchi missili terra-aria Rapier al suo produttore originale, il Regno Unito, ma ha scelto di mandarli al macero. Con grande disappunto degli alleati europei. [Neue Zürcher Zeitung]

La proposta di alcuni dirigenti ucraini di cambiare il nome delle Russia in “Moscovia” fa arrabbiare Mosca.

Una petizione popolare in favore del cambio del nome ha già raccolto 25.000 firme. il nome “Moscovia” era usato nelle lingue europee e in alcune lingue asiatiche e appariva “su molte mappe storiche dei secoli XVI-XIX, prodotte in Europa prima e dopo la ridenominazione dell’Impero moscovita in “Impero panrusso”. [The Hill]

La Moldavia afferma di aver sventato un complotto organizzato dalla Russia per fomentare disordini.

La polizia moldava ha arrestato i membri di una rete diretta da Mosca che cercava di destabilizzare l’ex paese sovietico. [Deutsche Welle]

La Russia è disposta a estendere l’accordo sul grano di 60 giorni.

Mosca accetta di rinnovare l’accordo sulle esportazioni di grano attraverso il Mar Nero, ma solo per altri 60 giorni. [Deutsche Welle]

Xi Jinping parlerà con Zelenskiy.

Il leader cinese ha in programma di parlare con il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy per la prima volta dall’invasione russa dell’Ucraina. La telefonata probabilmente avrà luogo subito dopo la visita di Xi a Mosca, la prossima settimana, per incontrare il presidente russo Vladimir Putin. [The Wall Street Journal.]

La Cina pianifica un nuovo vertice sul Medio Oriente mentre il suo ruolo diplomatico sulla scena mondiale prende forma.

Il coinvolgimento di Pechino nel riavvicinamento tra Arabia Saudita e Iran è stato decisivo per il ristabilimento dei rapporti tra i due paesi . [The Wall Street Journal.]

Riappacificazione tra sauditi e iraniani: una battuta d’arresto per Israele e un campanello d’allarme per gli Stati Uniti.

La distensione saudita-iraniana ostacola gli sforzi del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu per isolare Teheran, ma il tempo dirà se ostacola il suo avvicinamento con  Riyadh o un eventuale attacco militare contro i siti nucleari iraniani. La preoccupazione maggiore per Israele è che l’accordo mediato dalla Cina tra le massime potenze musulmane sunnite e sciite indichi che gli Stati Uniti stanno perdendo influenza nella regione proprio quando il governo Netanyahu ne ha più bisogno. [Reuters]

Il principale gruppo immobiliare cinese prevede il primo bilancio in perdita dalla sua quotazione del 2007.

Country Garden dichiara di aver perso quasi un miliardo di dollari nel 2022, nonostante sia rimasto il leader di mercato per  vendite. Il bilancio 2022 di Country Garden è un altro duro colpo per il settore immobiliare cinese. [South China Morning Post]

Il parlamento tunisino convocato per la prima volta dal 2021. La stampa non è ammessa.

Ai media indipendenti viene impedito di assistere per evitare “disordini”, mentre il presidente rafforza la presa autocratica. [The Guardian]

Tossiche “sostanze chimiche eterne” trovate nella carta igienica in tutto il mondo.

Una ricerca rileva che i rifiuti scaricati nei servizi igienici e inviati ale reti fognarie sono probabilmente responsabili di una quota significativa dell’inquinamento idrico. [The Guardian]

La Corte penale internazionale pronta a spiccare i primi mandati d’arresto sui crimini di guerra in Ucraina.

I primi due procedimenti per crimini di guerra riguardano il rapimento di bambini ucraini e attentati alle infrastrutture civili. [The Guardian]

In centinaia manifestano a New York e Londra contro il piano di riforma giudiziaria della destra israeliana.

Nel Regno Unito, alcuni manifestanti hanno sfilato con i costumi della serie televisiva “Handmaid’s Tale” diventati popolari nelle manifestazioni israeliane. [The Times of Israel]

L’amministrazione Biden approva il contestato progetto di trivellazione petrolifera di Willow nell’Artico dell’Alaska.

ConocoPhillips prevede che il progetto raggiungerà la produzione di circa 180.000 barili di petrolio al giorno. [Anchorage Daily News]

Silicon Valley Bank: Biden offre garanzie sulla sicurezza del sistema bancario. Costi quel che costi.

I mercati crollano mentre le autorità di regolamentazione cercano di contenere i danni causati dal fallimento della Silicon Valley Bank e chiudono un’altra banca, la Signature Bank di New York, aprendo un programma di prestiti di emergenza. [The New York Times]

Fox News si prepara a una stagione di turbolenze con l’avanzare della seconda causa per diffamazione.

Il tribunale di New York ha dato il via libera a una causa da 2,7 miliardi di dollari contro il canale di notizie intentata del produttore di sistemi elettorali Smartmatic per le false notizie mandate in onda sui malfunzionamenti delle sue macchine in occasione delle elezioni presidenziali del 2020. [The Washington Post]

Scienza dell’oblio: perché stiamo già perdendo il ricordo della pandemia.

A causa del sovraccarico di informazioni e della monotonia della vita pandemica, il cervello potrebbe avere già dimenticare parte degli anni covid. [The Washington Post]

Gulnara Karimova: come la figlia del presidente uzbeko ha costruito un impero immobiliare da 200 milioni di sterline.

La figlia del dittatore, che svolgeva secondi lavori come pop star o diplomatica, ha investito  240 milioni di dollari in immobili di Londra e Hong Kong. Gulnara Karimova ha utilizzato società britanniche per acquistare case e un jet con fondi ottenuti attraverso tangenti e corruzione. [BBC]

L’Egitto trattiene i documenti dei dissidenti all’estero.

Secondo un’indagine condotta lo scorso anno da Human Rights Watch, le autorità egiziane si sono rifiutate di fornire o rinnovare certificati di nascita, passaporti e altri documenti essenziali ad almeno 26 egiziani residenti all’estero. [Associated Press]

Il neoeletto presidente del Nepal presta giuramento.

Il nuovo presidente del Nepal è il terzo da quando la nazione himalayana ha abolito la sua secolare monarchia nel 2008 ed è diventata una repubblica. Ram Chandra Poudel è stato eletto giovedì dai membri del Parlamento federale e dalle assemblee provinciali. [Associated Press]

L’Iran annuncia la grazia per 22.000 persone arrestate durante le proteste.

Il leader supremo del paese ha perdonato più di 22.000 persone arrestate nelle recenti proteste antigovernative che hanno travolto la repubblica islamica. Lo ha dichiarato il capo della magistratura iraniana Gholamhossein Mohseni Ejehi offrendo per la prima volta un indizio sulla portata della repressione per le manifestazioni seguite alla morte della 22enne Mahsa Amini, mentre era detenuta dalla polizia morale del Paese. La decisione suggerisce anche che la teocrazia iraniana ora si sente abbastanza sicura da ammettere la portata dei disordini, che hanno rappresentato una delle sfide più serie dalla rivoluzione islamica del 1979. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/71 – Il patto saudita-iraniano potrebbe trasformare il Medio Oriente.

“La più grande manifestazione popolare nella storia di Israele”: mezzo milione di persone soltanto ad Haifa protestano il “colpo di stato costituzionale” di Netanyahu.

Mentre oltre mezzo milione di israeliani manifestava ad Haifa e altre centinaia di migliaia nel resto di Israele, nella decima settimana di proteste, il leader dell’opposizione Yair Lapid attacca il governo Netanyahu ormai deciso a “schiacciare la democrazia israeliana”. [Haaretz]

L’Arabia Saudita lancia  una nuova compagnia aerea per competere con i rivali del Golfo.

Riyadh Air “progetta voli verso più di 100 destinazioni in tutto il mondo entro il 2030” e prevede più 330 milioni di passeggeri entro la fine del decennio. Le ambizioni del  regno del Golfo nel settore aeronautico s’inquadrano nella più ampia agenda di riforme “Vision 2030” del principe ereditario Mohammed bin Salman. [Saudi Gazette]

Oltre 100 arresti in Iran per l’avvelenamento sistematico delle studentesse.

L’avvelenamento seriale delle studentesse ha provocato ondate di sdegno in tutto il paese. [Anadolu]

La distensione saudita-iraniana e le sue implicazioni regionali.

Cosa significa e cosa comporterà la normalizzazione tra le due potenze regionali. [Al Jazeera]

Il patto saudita-iraniano potrebbe trasformare il Medio Oriente.

Entrambi i paesi e l’intera regione hanno molto da guadagnare dal ripristino delle relazioni, se l’accordo regge davvero. [The New York Times]

Gli USA cercano di  contenere i fallimenti a catena innescati dalla Silicon Valley Bank.

La segretaria al tesoro Janet Yellen cerca di rassicurare il pubblico mentre i regolatori si affannano per trovare una soluzione ed è in corso un’asta per cedere la banca. [The New York Times]

Le mogli russe chiedono a Putin di smettere di mandare i propri mariti nel “tritacarne” ucraino.

I soldati russi spesso vengono lanciati all’attacco delle posizioni ucraine pesantemente fortificate, a volte senza le necessarie munizioni. [The Telegraph]

Una bomba è esplosa durante una cerimonia per il conferimento d’un premio giornalistico nella città di Mazar-e-Sharif, nel nord dell’Afghanistan.

L’esplosione ha causato almeno un giornalista  morto e otto feriti, tra cui tre bambini. Il gruppo Stato islamico ha rivendicato l’attacco, il secondo in tre giorni nella provincia di Balkh; il primo è stato l’attacco suicida che ha ucciso il governatore di Balk, il mullah Dawood Muzmal. [MENAFN]

Il profitto di $ 161 miliardi di Saudi Aramco è il più alto mai  registrato in un solo anno da una società di petrolifera.

Amnesty International denuncia lo “scioccante” utile netto annuale, principale responsabile dell’inflazione globale che sta asfissiando le economie del mondo. [The Guardian]

La consigliera di Stato Shen Yiqin è l’unica donna al vertice della politica cinese.

Shen è passata da segretaria provinciale del Partito comunista ai vertici del governo, ma deve ancora sfondare nel mondo tutto al maschile del Politburo. [South China Morning Post]

La campagna di epurazione della corruzione in Vietnam mette in luce il tiro alla fune politico e le difficoltà economiche del paese.

L’ondata di epurazioni guidata dal capo del Partito comunista del Vietnam non ha risparmiato neppure l’ormai  ex presidente del paese e non mostra segni di arresto. La lotta al vertice arriva mentre il Vietnam combatte contro l’inflazione e i timori di bolle del debito all’interno del suo settore immobiliare fanno fibrillare gli investitori. [South China Morning Post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/70 – Li Qiang è il nuovo premier cinese. Ma quanto potere avrà?

Indonesia: il vulcano Merapi vomita nuvole di ceneri alte fino a 7 chilometri.

Il vulcano, che sorge vicino alla città di Yogyakarta, nell’isola di Giava, è esploso generando un fiume di lava lungo un chilometro e mezzo. [The Jakarta Post]

I vescovi cattolici tedeschi sostengono la benedizione delle coppie dello stesso sesso.

I delegati di un’assemblea sinodale sulla riforma della Chiesa cattolica hanno approvato un documento per consentire le cerimonie di benedizione per le coppie dello stesso sesso a partire dal 2026. [Deutsche Welle]

Israele: decima settimana di proteste di massa a livello nazionale, a pochi giorni dalla probabile approvazione della riforma giudiziaria.

Proseguono le manifestazioni in tutto Israele contro la controversa riforma, nonostante l’invito del presidente Herzog di bloccare la “disastrosa” legislazione. [The Times of Israel]

In Bielorussia si moltiplicano le azioni di sabotaggio in segno di protesta per l’aiuto alla Russia nella guerra in Ucraina.

Sabotatori bielorussi prendono di mira treni e aerei per ostacolare lo sforzo bellico russo in Ucraina. [Fox News]

Mosca vieta ai  suoi funzionari e ai dipendenti delle società statali di recarsi all’estero.

I funzionari e i dipendenti delle aziende statali sono  sempre più spesso invitati a consegnare i propri passaporti ai membri dei servizi di sicurezza per evitare che lascino il paese. I funzionari che non consegnano i passaporti rischiano di essere licenziati; i dipendenti delle aziende statali, invece,  in alternativa possono dimettersi. [The Moscow Times]

Il gruppo russo Wagner apre dozzine di centri di reclutamento.

Il capo del gruppo mercenario russo Wagner, Yevgeny Prigozhin, ha annunciato l’apertura di centri di reclutamento in dozzine di città in tutta la Russia. Wagner è in prima linea nell’attacco alle città dell’Ucraina orientale, tra cui Bakhmut, in quella che è diventata la battaglia più lunga e sanguinosa dall’invasione russa. Le reclute verrebbero selezionate in particolare nei centri sportivi e nei club di arti marziali. [The Moscow Times]

Il boss di Wagner Prigozhin scherzando dice di volersi candidare alla presidenza dell’Ucraina.

Yevgeny Prigozhin, proprietario del gruppo mercenario Wagner, ha affermato in modo apparentemente scherzoso che intende candidarsi alla presidenza dell’Ucraina nel 2024. Al di là dello scherzo, invece, c’è la non nascosta ambizione di Prigozhin di avere “un futuro politico”. È una velata minaccia per Putin? [Newsweek]

L’Iran ha inviato nuove munizioni alla Russia su navi da carico attraverso il Mar Caspio.

Navi battenti bandiera russa hanno trasportato centinaia di migliaia di armi e milioni di proiettili dall’Iran alla Russia. IL trasporto è stato effettuate da due navi mercantili battenti bandiera russa che hanno viaggiato dall’Iran al porto russo di Astrakhan sul Mar Caspio all’inizio di quest’anno. [Sky News]

Nella feroce battaglia per Bakhmut, il ruolo chiave dell’80ma brigata d’assalto aerea ucraina.

L’unità combatte su uno dei fronti più violenti dell’Ucraina orientale per evitare che questo simbolo della resistenza cada nelle mani dei russi. Sia i veterani che le nuove reclute sembrano convinti della vittoria. [Le Monde]

A tre anni dallo scoppio della pandemia, ogni mese nel mondo, 32.000 persone muoiono ancora di covid.

La circolazione del virus, in particolare veicolata dalla variante XBB.1.5, è ancora molto attiva su scala globale. Nonostante tutto ciò, l’Oms potrebbe presto dichiarare la fine dell’emergenza sanitaria internazionale. [Le Monde]

Pechino copre le posizioni di procuratore e giudice e anticorruzione.

L’ex capo del partito di Hubei, Ying Yong, responsabile della politica iniziale del paese in risposta al covid a Wuhan, è nominato procuratore generale. Il procuratore capo in carica Zhang Jun viene promosso alla presidenza della Corte Suprema del Popolo, mentre l’inquirente anti-corruzione Liu Jinguo passa all’agenzia anti-corruzione. [South China Morning Post]

Li Qiang è il nuovo premier cinese. Ma quanto potere avrà?

Il presidente del consiglio dei ministri avrà competenze ridotte, ma  l’ex capo del partito di Shanghai potrebbe godere di un maggiore margine di manovra in materia di economia grazie al suo stretto rapporto con Xi. [South China Morning Post]

Il ruolo della Cina nell’accordo Iran-Arabia Saudita mostra gli obiettivi globali della diplomazia di Xi.

Mediare un riavvicinamento tra i rivali mediorientali sottolinea l’ambizione del leader cinese di offrire un’alternativa all’ordine mondiale a guida statunitense. [The New York Times]

Il crollo della Silicon Valley Bank lascia le nuove imprese nell’impossibilità di pagare gli stipendi.

Miliardi di fondi sono stati congelati e potenzialmente persi quando il governo si è mosso per rilevare la banca, che era un ingranaggio vitale nel sistema finanziario del settore tecnologico. [The Washington Post]

Una protesta antigovernativa nella capitale ceca mobilita migliaia di persone.

Mentre i  manifestanti chiedevano le dimissioni del governo di coalizione, il leader del partito Jindrich Rajchl ha affermato di volere “un governo che si preoccupi soprattutto degli interessi dei cittadini cechi”. Il suo gruppo, il cui nome è l’abbreviazione di “legge, rispetto e competenza”,  accusa l’Unione europea per l’aumento dei prezzi dell’energia anche se l’inflazione a febbraio è leggermente scesa al 16,7% dal 17,5% del mese precedente. [Associated Press]

Una nuova struttura in carbonio scoperta per caso durante un incidente di laboratorio.

Le micropiramidi costituite da nanoparticelle di fuliggine, formate durante una fuga d’aria, hanno proprietà interessanti. [ACS Nano]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.