Autore: ultimora

Ultim’Ora  – IV/221 – Il rapporto di Putin con la Cina potrebbe guastarsi.

Un furioso incendio nella località balneare di Lahaina uccide 36 persone lasciando dietro di sé una scia di distruzione.

I devastanti incendi nell’isola di Maui imperversavano ancora, rendendo difficile la valutazione di danni, morti e vittime. Migliaia di residenti hanno perso la casa ed  ai visitatori è stato chiesto di lasciare l’isola e la storica Lahaina, sede originaria del potere del regno hawaiano e del palazzo reale di Kamehameha. [Honolulu Star-Advertiser]

Il presidente del Pakistan scioglie l’Assemblea nazionale.

Il primo ministro Shehbaz Sharif dovrebbe incontrare oggi il leader dell’opposizione per raggiungere un accordo  sulla scelta di un primo ministro ad interim per il periodo elettorale. [Dawn]

Il tifone Khanun paralizza la penisola coreana.

Il tifone ha attraversato la penisola, portando forti piogge e venti impetuosi che hanno interrotto le operazioni marittime, aeree e ferroviarie. Circa 450 voli sono stati cancellati. [The Korea Times]

Lula e i leader dei paesi amazzonici chiedono più risorse alle nazioni ricche.

Al vertice dell’Amazzonia, i paesi che ospitano foreste pluviali lamentano  il mancato rispetto delle promesse fatte dai paesi industrializzati di destinare l’equivalente dello 0,7% del loro reddito nazionale lordo per aiutare i paesi in via di sviluppo nella lotta al cambiamento climatico. I paesi sviluppati dovrebbero contribuire con 200 miliardi di dollari all’anno, fino al 2030, secondo il Global Framework for Biodiversity di Kunming-Montreal. [Correio Braziliense]

Il candidato alla presidenza dell’Ecuador Fernando Villavicencio assassinato alla fine di un comizio.

Il candidato anti narcotraffico, che aveva già ricevuto minacce di morte, di cui aveva anche parlato in una trasmissione televisiva, è stato  aggredito con un’arma da fuoco alla fine di un comizio nella capitale ecuadoriana, nel bel mezzo della campagna per le elezioni presidenziali anticipate. [El Tiempo]

Il presidente palestinese Abbas licenzia 12 governatori dell’Autorità Palestinese  in Cisgiordania e Gaza.

Secondo il governo palestinese,otto governatori in Cisgiordania e quattro a Gaza sono stati messi “in pensione”; gli esperti, tuttavia, ritengono che si tratti di una manovra per promuovere una nuova leadership e reprimere le critiche alla presidenza. [Haaretz]

Il rapporto di Putin con la Cina potrebbe guastarsi.

Il resoconto di un recente colloquio tra il ministro degli esteri russo e il suo omologo cinese offre indizi su come i due paesi siano sempre più distanti sulla questione della guerra in Ucraina, secondo l’Institute for the Study of War (ISW). L’ISW, analizzando una telefonata tra il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov e il direttore per gli affari esteri del Partito comunista cinese Wang Yi, subito dopo la partecipazione della Cina al vertice di Gedda, annota che i ministeri degli esteri russo e cinese “hanno rappresentato la conversazione tra Lavrov e Wang in modo diverso”, il che potrebbe suggerire che “la Cina è sempre più in disaccordo con la Russia su come porre fine alla guerra”. [Newsweek]

Almeno 27 persone espulse dalla Tunisia sono state trovate morte nel deserto libico.

Le guardie di frontiera libiche affermano che ogni giorno nel paese entrano circa 150 migranti espulsi dalla Tunisia. [Al Jazeera]

A Città del Capo, lo sciopero dei taxi paralizza da giorni l’intera provincia: quanto guadagnano i conducenti e il ruolo nella criminalità.

I taxi garantiscono circa il 75% del trasporto pubblico nella provincia e spostano circa un milione di passeggeri al giorno. I tassisti sono organizzati in circa 1.200 associazioni a livello nazionale, quasi tutte rientranti sotto due principali organizzazioni ombrello: il South African National Taxi Council (Santaco) e il National Taxi Alliance (NTA). In totale si contano circa 200.000 multitaxi ai quali vanno aggiunti  tra 63.000 a 100.000 minibus abusivi. Sul fronte dell’ordine pubblico, un rapporto della Global Initiative Transnational Organised Crime stima che a livello nazionale, la metà di tutti i colpi criminali organizzati tra il 2015 e il 2020 erano legati all’industria dei taxi. [Daily Maverick]

Iraq: le autorità vietano ai media l’uso dei termini “omosessualità” e “genere”.

Invece di “omosessualità” i media dovrebbero utilizzare “devianza sessuale”; ila demonizzazione della parola “genere” indica il “disprezzo per la lotta alla violenza di genere in un momento in cui la società civile denuncia un aumento dei crimini contro donne e ragazze, nella più totale impunità”. [Amnesty International]

Kim Jong Un licenzia la figura apicale e invita l’esercito ad essere pronto alla guerra.

Kim ha licenziato il capo di stato maggiore Pak Su Il, sostituendolo con il vice maresciallo Ri Yong Gil. Pak, che è stato promosso alla carica alla fine dello scorso anno, potrebbe essere stato licenziato “perché non avrebbe dimostrato sufficiente competenza”. [The Japan Times]

Esplodono lotte intestine al vertice del partito di estrema destra spagnolo Vox. Il portavoce si dimette.

Iván Espinosa de los Monteros, membro fondatore e portavoce del partito, si è dimesso dal partito e da parlamentare. Alla stampa, Espinosa de los Monteros ha dichiarato di volere trascorrere più tempo con la famiglia; nella realtà è stato sempre più emarginato dagli estremisti vicini al leader del partito, Santiago Abascal. Espinosa de los Monteros rappresenta un’ala del partito che si identifica maggiormente con i conservatori britannici e i cui modelli sono Margaret Thatcher e Ronald Reagan. [ABC]

Almeno 17 persone sono morte dopo che un’imbarcazione che trasportava profughi Rohingya si è ribaltata al largo delle coste del Myanmar.

La ricerca dei sopravvissuti dell’ultima tragedia continua mentre i musulmani perseguitati intraprendono pericolosi viaggi in mare alla ricerca di una vita migliore. [The Guardian]

Le scienziate che hanno lavorato alla bomba atomica per lo più sono assenti dal film  “Oppenheimer”.

Il film, campione d’incassi, ignora le molte donne coinvolte nel Progetto Manhattan durante la seconda guerra mondiale. A Los Alamos, tuttavia, lavoravano 640 donne,  l’11% dell’organico, senza contare gli altri siti del progetto in altre parti del paese. Molte di esse avevano ruoli amministrativi, ma quasi la metà erano scienziate: matematiche, fisiche, chimiche, biologhe e analiste informatiche. Tra esse emergevano  la fisica teorica Maria Goeppert Maye, che ha condiviso con due uomini il premio Nobel per la fisica nel 1963, e Chien-Shiung Wu, famosa fisica nucleare che fornì nel 1933 la prima conferma della teoria del decadimento beta elaborata da Enrico Fermi; in suo onore gli Stati Uniti hanno emesso un francobollo nel 2021. Su molte altre è calato la coltre dell’oblio. [The Washington Post]

Nuove misurazioni di una minuscola particella approfondiscono un grande mistero della fisica.

Gli scienziati del Fermi National Accelerator Laboratory (Fermilab) del Dipartimento dell’Energia a Batavia, Illinois, hanno comunicato la loro ultima misurazione di come un muone oscilla all’interno di un campo magnetico con una precisione fino a nove decimali. L’importanza della precisione risiede nel fatto che la particella fornisce un potente test del Modello standard, la teoria moderna che descrive come funzionano le particelle e le forze conosciute dell’universo a un livello fondamentale. La peculiare oscillazione rilevata lascia sospettare che manchi ancora qualcosa nella comprensione della fisica, forse qualche particella o forza sconosciuta. [The Washington Post]

Almeno sei soldati turchi sono stati uccisi in attacchi di combattenti curdi nel nord dell’Iraq, dice Ankara.

Gli attacchi hanno provocato attacchi aerei di rappresaglia che hanno causato la morte di quattro membri del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK). Questo episodio è l’ultimo di un crescendo di ostilità tra Turchia e gruppi sostenuti dalla Turchia da una parte, e combattenti curdi in Iraq e Siria dall’altra. [Associated Press]

La Polonia intende  schierare 10.000 soldati al confine con la Bielorussia.

 Lo ha annunciato il ministro della difesa del paese mentre Varsavia si preoccupa per la presenza di mercenari legati alla Russia in Bielorussia e migranti che cercano di attraversare il confine illegalmente. [Associated Press]

La giunta del Niger minaccia di uccidere il presidente deposto in caso di intervento militare.

I rappresentanti della giunta lo avrebbero riferito alla sottosegretaria di Stato Victoria Nuland durante la sua visita nel paese. [Associated Press]

Il vertice dell’Africa occidentale sul colpo di stato in Niger in bilico tra diplomazia e intervento armato.

La Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale (ECOWAS) deve decidere come rispondere alla giunta, che ha sfidato la scadenza del 6 agosto per dimettersi, chiudendo invece lo spazio aereo del Niger e giurando di difendere il paese da qualsiasi attacco esterno. Il presidente nigeriano Bola Tinubu afferma che i leader dell’Africa occidentale dovrebbero provare tutte le vie diplomatiche per garantire un rapido ritorno al governo costituzionale in Niger, compreso il dialogo con i leader del golpe. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/220 –L’Asia rimarrà ancora per poco tempo la fabbrica a basso costo del mondo, perché i lavoratori asiatici vogliono salari migliori.

La giustizia degli Stati Uniti condanna il narcotrafficante Dario Antonio Úsuga David, detto Otoniel, a 45 anni di carcere.

Lo scorso gennaio, il narcotrafficante colombiano si era dichiarato colpevole di tre accuse di traffico di droga. [El Tiempo]

Nagorno-Karabakh: la chiusura del corridoio di Lachin, che collega l’enclave armeno con la madrepatria, allontana la soluzione negoziata tra Armenia e Azerbaigian.

Il processo di pace, che ha compiuto notevoli progressi a maggio, ora inciampa sulla questione dei diritti e delle garanzie di sicurezza per gli armeni del Nagorno-Karabakh. [Le Monde]

Dal terreno di Treblinka riemergono le camere a gas del campo di sterminio.

Recenti ricerche hanno permesso di materializzare le camere a gas del campo di sterminio nazista di Treblinka, a est di Varsavia, dove tra il 1942 e il 1943 furono gassate circa 900.000 persone, quasi tutte ebrei. [Le Monde]

Repubblica Centrafricana: l’adozione di una nuova Costituzione consacra il “sistema Touadera”.

Una settimana dopo un contestato referendum, il sì vince al 95,27%: una consacrazione per il presidente centrafricano, che ora può ripresentarsi candidato  tutte le volte che vuole. [Le Monde]

Ci dispiace,  occidente. L’Asia vuole salari migliori e rimarrà la vostra fabbrica a basso costo ancora per poco tempo.

Dalla Cina alla Malesia, al Vietnam, i salari degli operai asiatici sono in aumento perché i produttori faticano ad attrarre personale, soprattutto i giovani. Neanche il trasferimento in Messico, o nei paesi vicini, potrebbe essere la risposta per contenere i costi. L’effetto a cascata sui prezzi è già iniziato. [South China Morning Post]

Lo scandalo di Manipur e il ritorno in parlamento di Rahul Gandhi mettono in ombra il partito di Modi, il

BJP.

Il voto di sfiducia a Modi e il ritorno in parlamento del leader dell’opposizione Rahul Gandhi ha messo il partito al governo indiano sulla difensiva. È poco probabile che il voto di sfiducia abbia successo, ma la rabbia per le violenze nel Manipur è al centro delle discussioni in vista delle elezioni generali del prossimo anno. [South China Morning Post]

L’economia cinese ora deve affrontare una nuova minaccia: il calo dei prezzi.

Un rallentamento sempre più marcato della seconda più grande economia del mondo solleva timori di deflazione, che potrebbero essere paralizzanti per una Cina fortemente indebitata. [The New York Times]

I talebani hanno vinto, ma un manipolo di afghani continua a lottare.

Ma il movimento di resistenza afghano non può competere con la potenza militare dei talebani. [The New York Times]

Amazon convocata dalle autorità di regolamentazione mentre gli Stati Uniti considerano una possibile causa per monopolio.

Gli incontri di Amazon con la Federal Trade Commission, noti come incontri degli “ultimi riti”, segnano in genere il passaggio finale prima che l’agenzia proceda all’instaurazione di una causa. Se la F.T.C. decide di intentare una causa, sarebbe una delle sfide più significative per l’attività di Amazon nei suoi quasi 30 anni di storia. [The New York Times]

La legge di Biden per la messa al bando delle “armi fantasma” è tornata temporaneamente in vigore.

La Corte Suprema ha temporaneamente ripristinato il regolamento dell’amministrazione Biden sulle “pistole fantasma”, acquistabili in rete ed assemblate in casa. [Arkansas Democrat-Gazette]

Gli elettori dell’Ohio bocciano le modifiche tendenti a rendere molto difficili le riforme della costituzione statale, una vittoria per i sostenitori del diritto all’aborto.

In vista del voto di novembre sul diritto all’aborto, i legislatori repubblicani volevano che gli elettori praticamente non potessero modificare la costituzione dello stato che aveva inserito il divieto d’aborto nella carta costituzionale dello stato. [The Washington Post]

Il totale dei debiti contratti con le  carte di credito supera i mille miliardi di dollari.

Le famiglie ad alto reddito hanno maggiori possibilità  di rinviare il pagamento dei debiti da carta di credito per almeno un anno e molte anche per più di cinque anni. Il 60 percento di coloro che hanno un saldo negativo sulla carta di credito, ovvero 54 milioni di americani, sono indebitati da almeno un anno. Complessivamente, quasi la metà (47%) dei titolari di carte di credito ha un debito rotativo, il che significa che non ripaga mai completamente il proprio debito. [The Washington Post]

Il Pakistan potrebbe sciogliere il Parlamento entro pochi giorni dopo l’arresto di Imran Khan.

Il primo ministro Shehbaz Sharif sembra pronto a chiedere lo scioglimento del parlamento pakistano per aprire la strada a nuove elezioni, ora che il suo predecessore, Imran Khan, è stato incarcerato e bandito dai pubblici uffici per cinque anni. La mossa darebbe alle autorità elettorali 90 giorni, anziché 60, per organizzare le nuove elezioni. [The Washington Post]

Il funzionario del Cremlino responsabile del trasferimento  in Russia dei bambini ucraini faceva parte di movimenti neonazisti.

Un funzionario del Cremlino, coinvolto in quella che i pubblici ministeri internazionali definiscono deportazione illegale di bambini ucraini in Russia,  da giovane faceva parte di movimenti suprematisti bianchi e neonazisti. Il materiale pubblicato in rete da Alexei Petrov tra il 2011 e il 2014 è rimasto sulla sua pagina nelle reti sociali fino alla fine di luglio di quest’anno quando, a seguito di domande poste da Reuters, ha cancellato alcuni video e  annullato l’iscrizione a due gruppi di estrema destra. [Reuters]

La diga di Braskereidfoss sul fiume norvegese Glomma è parzialmente crollata, minacciando nuove inondazioni.

La diga è crollata dopo le forti piogge di mercoledì, facendo temere  ulteriori inondazioni nei prossimi giorni. La diga del corso d’acqua più grande della Norvegia non è stata in grado di aprire i portelli dopo l’allagamento della sua sala di controllo. [Reuters]

Un ex ribelle del Niger lancia un movimento anti-golpe: è un primo segno di resistenza interna.

Rhissa Ag Boula. un ex leader ribelle e politico del Niger, ha lanciato un movimento contro la giunta che ha preso il potere con un colpo di stato del 26 luglio.Il suo nuovo Consiglio di resistenza per la Repubblica (CRR) mira a reintegrare il presidente estromesso Mohamed Bazoum, che è stato detenuto nella sua residenza. [Reuters]

Uno dei generali preferiti dal Pentagono è alla guida del golpe del Niger.

Il brigadiere generale Moussa Salaou Barmou, a lungo corteggiato da Washington come alleato nella lotta all’estremismo islamista, è il principale interlocutore diplomatico tra gli Stati Uniti e l giunta golpista. [The Wall Street Journal.]

Lula propone  un patto globale con i paesi con della foresta pluviale al vertice sull’Amazzonia.

I rappresentanti degli otto paesi amazzonici riuniti a Belém per il vertice incontrano i leader di altri paesi interessati alla foreste pluviali come l’Indonesia, il Congo e la Repubblica Democratica del Congo. [O Globo]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/219 – “Pulizia etnica” di stato? Questa è la grande domanda alla quale dovrebbe dare un risposta dell’Alta Corte indiana sulle demolizioni nello stato dell’Aryana.

L’India vieta l’uso di componenti  cinesi nei droni militari.

Secondo un recente rapporto, l’utilizzazione di parti fabbricate in Cina nei droni militari potrebbe compromettere la raccolta di importanti informazioni. [India Today]

Haiti: in migliaia manifestano contro la violenza delle bande.

Nella capitale haitiana di Port-au-Prince migliaia di manifestanti sono scesi in piazza per denunciare la devastante violenza delle bande. Veicoli governativi sono stati dati alle fiamme, mentre i manifestanti, per lo più mascherati, si sono scontrati con la polizia che ha fatto ricorso ai gas lacrimogeni. [Reuters]

Nuova razza di mucche ecologiche emette meno metano.

La diffusione di una razza di mucche da latte geneticamente modificate  potrebbe aiutare a ridurre una delle maggiori fonti di gas serra. I venti emessi dal bestiame sono la principale fonte di emissioni di metano. Semex, una società di genetica, afferma che la nuova razza potrebbe ridurre le emissioni di metano dell’1,5% all’anno fino al 20-30% entro il 2050. [Reuters]

Nigeria: il senato conferma i ministri proposti dal presidente Tinubu,  ma ne congela tre.

Il Senato ha vagliato i candidati ministri del presidente Bola Tinubu confermando 45 dei suoi 48 candidati. I tre candidati congelati, in attesa di un nulla osta degli uffici responsabili della sicurezza, sono l’ex governatore dello Stato di Kaduna, Nasir El-Rufai, un ex senatore di Taraba, Sani Danladi, e una candidata dello Stato del Delta, Stella Okotete. [Premium Times]

La Cina avrebbe violato le sensibili reti di difesa del Giappone.

Tokyo ha rafforzato le sue difese dopo una grave violazione della sicurezza informatica, ma permangono lacune che potrebbero rallentare la condivisione delle informazioni con il Pentagono. I pirati avevano un accesso profondo e persistente e sembravano essere alla ricerca di qualsiasi cosa su cui mettere le mani: piani, capacità, valutazioni delle carenze militari. Il Giappone non conferma. [The Washington Post]

“Pulizia etnica” di stato? Questa è la grande domanda alla quale dovrebbe dare un risposta dell’Alta Corte indiana sulle demolizioni della città di Nuh.

“Il potere tende a corrompere, ma il potere assoluto corrompe in modo assoluto”, ha scritto l’alta corte citando lo storico e politico inglese Lord Acton nella sua ordinanza di notifica al governo dello stato. [NDTV]

Tailandia: i partiti Pheu Thai e Bhumjaithai annunciano di voler tentare di formare un governo.

I 212 voti di Pheu Thai e Bhumjaithai non sono sufficienti per la formazione del governo e bisognerà cercarne altri  per raccogliere una maggioranza alla Camera. Molto probabilmente cercheranno di varare un governo di minoranza. Pheu Thai è arrivato secondo alle elezioni generali del 14 maggio con 141 seggi alla Camera, seguito da Bhumjaithai con 71. [Bangkok Post]

Il secondo figlio del re thailandese Maha Vajiralongkorn torna in patria a sorpresa dopo 27 anni di assenza.

Vacharaesorn Vivacharawongse è il secondo dei quattro figli della seconda moglie del re Vajiralongkorn, dalla quale l’allora principe ereditario ha divorziato nel 1996. Subito dopo il divorzio, sua madre, che era stata pubblicamente accusata di adulterio, aveva lasciato il paese insieme ai quattro figli. [Bangkok Post]

L’ultima utopia delle criptomonete? Globi che scansionano i bulbi oculari.

Sam Altman, amministratore delegato di OpenAI, ha avviato Worldcoin, un progetto di criptovaluta basato sulla scansione di miliardi di iridi umane. I sostenitori di Worldcoin immaginano un piano grandioso per proteggere le persone dagli eccessi dell’A.I. e dalle applicazioni che potrebbero bruciare milioni di posti di lavoro e promuovono delle sfere come possibile base di un reddito universale di base e un sistema sociale in cui tutti ricevono un reddito  garantito utilizzando ID dell’iride per distinguere le persone reali dai robot. [The New York Times]

Il presidente dell’Uganda sotto attacco per la chiusura dell’ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite.

La chiusura dell’ufficio rappresenta “un duro colpo” per i diritti umani nel paese ostile agli attivisti, ai giornalisti e alle persone LGBTQ+. [The Guardian]

Gli abitanti dell’Ohio sono chiamati ad esprimersi sul processo di modifica costituzionale.

Gli abitanti dell’Ohio debbono decidere sul sistema di modifica  della costituzione dello stato: una votazione che potrebbe avere enormi conseguenze sul diritto all’aborto. [The Guardian]

L’incertezza politica del Niger pesa sulla strategia migratoria dell’Europa.

In Niger la giunta cerca di consolidare il proprio potere nominando un civile come nuovo primo ministro, ma con tanti militari nelle posizioni chiave. Dal 2016 le autorità di Niamey aiutano l’Unione Europea ad arginare il flusso di arrivi di migranti subsahariani in Nord Africa. [Le Monde]

Otto paesi della foresta pluviale amazzonica si riuniscono per un  vertice a Belem, in Brasile.

 Per la prima volta dopo 14 anni, i presidenti delle nazioni sudamericane che ospitano la foresta pluviale amazzonica s’incontrano per tracciare un percorso comune per la protezione della bioregione e affrontare la criminalità organizzata che imperversa nella regione. Il vertice della città brasiliana di Belem è solo il quarto incontro dell’Organizzazione del trattato di cooperazione amazzonica, istituita 45 anni fa. L’Amazzonia si estende su un’area grande il doppio dell’India; due terzi di essa si trova in Brasile, mentre altri sette paesi e un territorio autonomo condividono il restante terzo: Colombia, Perù, Venezuela, Bolivia, Guyana, Suriname, Ecuador e Guyana francese. Tutti i rappresentanti  di questi stati sono  a Belem, tranne Ecuador, Suriname e Venezuela. [Associated Press]

Negli Stati Uniti orientali una potente tempesta uccide due persone e ne lascia 1,1 milioni senza elettricità.

Almeno due persone sono morte, migliaia di voli cancellati o ritardati e più di 1,1 milioni di case e aziende senza l’elettricità causa delle forti tempeste con grandine e fulmini, che si sono spostate attraverso gli Stati Uniti orientali.Il maltempo ha interessato 10 stati dal Tennessee a New York. [Associated Press]

Dozzine di morti in Cina a causa delle inondazioni, mentre la coda del tifone infierisce sul nord.

Da quasi due settimane il tifone Doksuri continua a seminare il caos ed è in arrivo un’altra tempesta. Mentre il maltempo si spostava più a nord, sono stati segnalati altri 14 morti nella città di Shulan, nella provincia di Jilin. A Shulan, nella provincia settentrionale di Jilin, sono state evacuate oltre 18.000 persone. Più a nord, nella vicina provincia di Heilongjiang, i fiumi che irrigano i suoi fertili terreni agricoli sono straripati, sommergendo le risaie, distruggendo le serre di ortaggi e danneggiando le fabbriche. [The Wall Street Journal.]

La tempesta tropicale Khanun si dirige a ovest mentre nel Pacifico si sta formando  una seconda tempesta.

La tempesta, che dovrebbe raggiungere la costa meridionale della Corea del Sud, si sta protraendo nell’Oceano Pacifico, a circa 200 chilometri a sud di Kyushu. Intanto,  sempre nel Pacifico è emersa un’altra tempesta tropicale, Lan, che  potrebbe avvicinarsi all’isola principale del paese, Honshu, la prossima settimana, quando molti saranno in viaggio per le vacanze. [The Japan Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/218 – Il medico medio negli Stati Uniti guadagna $ 350.000 all’anno. Perché?

Il re della Cambogia nomina il capo dell’esercito Hun Manet come successore del padre, Hun Sen.

Hun Manet, 45 anni, ha studiato negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, dove ha conseguito rispettivamente un master e un dottorato, entrambi in economia. [The Phnom Penh Post]

Rahul Gandhi, reintegrato nelle funzioni di parlamentare, domani interverrà nel dibattito sulla mozione di sfiducia contro Modi.

Il leader del partito del  Congresso interverrà nella discussione sulla mozione di sfiducia contro il primo ministro Narendra Modi per i fatti del Manipur. Rahul, reintegrato nel parlamento dopo quattro mesi, aveva visitato il Manipur colpito a giugno da un’ondata di violenza tra le comunità indù e mussulmana. [India Today]

L’alta corte del Punjab e dell’Haryana sospende la campagna di demolizioni nella città di Nuh.

Sei persone, fra cui due guardie, sono state uccise e decine sono rimaste ferite a causa delle violenze. [The Indian Express]

L’Iran condanna le donne che sfidano le leggi sull’hijab a a sottoporsi a cure psichiatriche.

Un tribunale della provincia di Teheran ha condannato un’altra donna sorpresa alla guida senza il velo a lavare per un mese i cadaveri in un obitorio. [Hindustan Times]

Come i circuiti integrati statunitensi alimentano l’esercito russo, nonostante le sanzioni.

I microcircuiti occidentali utilizzati nei cellulari e nei pc continuano ad entrare in Russia per alimentare il suo arsenale militare. Secondo i dati commerciali e i manifesti di carico dei vettori analizzati dalla CNBC, Mosca si rifornisce in quantità crescente di tecnologie occidentali avanzate attraverso paesi intermediari come la Cina. Nel 2022, quando Mosca ha lanciato l’invasione dell’Ucraina, Mosca ha importato prodotti di microelettronica per un valore di 2,4 miliardi di dollari, rispetto agli 1,8 miliardi di dollari del 2021. [CNBC]

La Corea del Sud evacua il raduno degli scout mentre il tifone Khanun si avvicina.

La Corea del Sud si affretta a evacuare decine di migliaia di scout dal loro raduno internazionale, già provato da un’ondata anomala di caldo, mentre la tempesta tropicale Khanun si abbatte sulle coste del paese. Dopo il fallimento del raduno degli scout, al quale avevano partecipato 44.000 giovani, La Corea del Sud è stata indicata come sede della prossima Giornata internazionale delle gioventù. Alla giornata appena conclusa, in Portogallo, hanno partecipato 1,5 milioni di giovani. [Deutsche Welle]

Ricercatori statunitensi ottengono un guadagno netto di energia per la seconda volta da una reazione di fusione nucleare.

Il Laboratorio Nazionale Lawrence Livermore ha realizzato l’impresa utilizzando potenti  laser per fondere due atomi. A dicembre, lo stesso laboratorio ha ottenuto per la prima volta un guadagno netto di energia in un esperimento di fusione. Quell’esperimento ha raggiunto brevemente ciò che è noto come accensione da fusione generando 3,15 megajoule di energia prodotta dopo che il laser ha colpito il bersaglio con una potenza di 2,05 megajoule. [The Guardian]

Niger: dal Maghreb all’Africa occidentale, si levano voci contrarie  a un’operazione militare dell’ECOWAS.

L’ultimatum lanciato dall’organizzazione regionale alla giunta per rimettere in carica il presidente Bazoum è scaduto domenica, ma sull’intervento armato non c’è unanimità. [Le Monde]

Due donne in prima linea per le primarie delle presidenziali  in Messico.

A sinistra, Claudia Sheinbaum, ex sindaco di Città del Messico, domina i sondaggi per il partito Morena, al potere dal 2018. A destra, Xochitl Galvez, di origine rurale e ingegnere di robotica, è in testa sul fronte dell’opposizione. [Le Monde]

In Senegal una modifica del codice elettorale apre le porte delle elezioni presidenziali a Karim Wade e Khalifa Sall.

Dopo mesi di tensione politica, le elezioni presidenziali del febbraio 2024 promettono di essere più aperte che mai. [Le Monde]

Mar Cinese Meridionale: Pechino intima alle Filippine di rimuovere la nave da guerra incagliata nella contesa barriera corallina dopo l’ultimo scontro tra le due marinerie.

La guardia costiera cinese difende la sua “contenuta”reazione  con cannoni ad acqua contro le navi filippine che rifornivano i marines nelle Isole Spratly. Manila definisce le azioni “illegali” e “aggressive” e convoca l’ambasciatore cinese. [South China Morning Post]

Xi ha ricostruito l’esercito cinese  a propria immagine. Che un terremoto  ai vertici ora minaccia.

Xi Jinping ha deciso di ripulire l’esercito dieci anni fa. Ma ora il suo gioiello, la forza missilistica, è in piena bufera. [The New York Times]

Sciopero dei medici inglesi: all’orizzonte si profila una terza ondata di scioperi.

L’agitazione sindacale farà allungare le liste d’attesa degli ospedali. [The Times]

Il medico medio negli Stati Uniti guadagna $ 350.000 all’anno. Perché?

Le cifre provengono da un documento di lavoro, recentemente aggiornato, che analizza oltre 10 milioni di documenti fiscali di 965.000 dei medici negli ultimi 13 anni. Tra i 40 e i 55 anni, nel 2017, il medico medio guadagnava  $ 405.000 all’anno. I medici del 10% più ricco percepivano una media di 1,3 milioni di dollari. M l’1% più ricco godeva d’un reddito medio di 4 milioni di dollari. [The Washington Post]

Gli attacchi ai centri medici statunitensi mostrano perché l’assistenza sanitaria è uno dei campi più violenti della nazione.

La sparatoria al Legacy Good Samaritan Medical Center di Portland fa parte di un’ondata di violenza armata che ha colpito gli ospedali e i centri medici statunitensi, lenti ad adattarsi alle crescenti minacce. [Associated Press]

Lo scrittore russo Dmitry Glukhovsky condannato a 8 anni di carcere per aver screditato l’esercito russo.

Glukhovsky, che non è in Russia ed è stato processato in contumacia, meglio noto come autore di una serie di fantascienza,  è l’ultimo artista a essere condannato a una pena detentiva in Russia. [Associated Press]

Informatici nordcoreani sono penetrati   nei computer del principale produttore di missili russo.

Un gruppo nordcoreano ha violato le reti di computer di un importante sviluppatore di missili russo per almeno cinque mesi. Reuters ha scoperto che squadre di spionaggio informatico legate al governo nordcoreano, che gli esperti di sicurezza chiamano con i nomi di ScarCruft e Lazarus, sono penetrati segretamente nei sistemi dell’NPO Mashinostroyeniya, un ufficio di progettazione missilistica con sede a Reutov, una piccola città alla periferia di Mosca. [Reuters]

La Russia lancerà il primo veicolo lunare, dopo quello del  1976, in gara con gli indiani.

Il lancio dal cosmodromo di Vostochny, a 5.550 km a est di Mosca, avverrà quattro settimane dopo la partenza dell’indiano Chandrayaan-3, che dovrebbe allunare il 23 agosto prossimo. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/217 – Il Bangladesh è in guerra contro la sua più letale epidemia di febbre dengue mai registrata.

Il Libano assicura i governi sauditi e kuwaitiani che avevano invitato i propri cittadini a lasciare il paese.

L’Arabia Saudita aveva invitato i suoi cittadini a lasciare innediatamente il territorio libanese e ad evitare di avvicinarsi alle aree in cui si sono verificati scontri armati. Sabato anche il Kuwait aveva rivolto lo stesso invito ai suoi cittadini in Libano. Negli scontri scoppiati nel campo il 29 luglio sono state uccise almeno 13 miliziani. [Asharq al-awsat]

Nigeria: dopo una burrascosa seduta, i senatori bocciano l’invasione militare del Niger.

Gli animi dei senatori si sono infuocati quando il presidente Bola Tinubu ha esposto la necessità di inviare truppe nella Repubblica del Niger per far rispettare la risoluzione dei Capi di Stato della Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale da parte della giunta che ha rovesciato il presidente Mohamed Bazoum. [Punch]

La navicella spaziale indiana Chandrayaan-3 è entrata nell’orbita lunare.

Chandrayaan-3 sente già la gravità lunare. [The Hindu]

India: a Nuh, nell’Aryana, continua la campagna di demolizione delle strutture “abusive” dei musulmani.

Un magistrato del distretto afferma che il coprifuoco è stato allentato e che ora è possibile uscire per gli acquisti di beni di prima necessità. [The Tribune]

Allettati dalla promessa di Putin di una vita al mare a prezzi accessibili, molte famiglie russe hanno venduto le proprie case e ora cercano di comprarne di più economiche nell’Ucraina occupata.

Numerosi russi si stanno riversando nella città occupata di Mariupol alla ricerca di economici appartamenti vicino al mare. [INSIDER]

Le Filippine accusano la Cina di attaccare con cannoni ad acqua le proprie navi dirette alle Isole Spratly.

L’episodio sarebbe l’ultimo d’una lunga storia di intimidazioni nautiche da parte di Pechino, che rivendica quasi tutto il Mar Cinese Meridionale. [The Guardian]

Scossa di terremoto di magnitudo 5,5 nello Shandong, nella Cina orientale.

Il terremoto ha colpito la contea di Pingyuan, nella provincia dello Shandong, nella Cina orientale, ferendo almeno 21 persone. [China Daily]

Studiare i limiti della perfezione umana, attraverso lo sport delle  freccette.

Perché gli atleti sembrano sempre migliorare le proprie prestazioni, generazione dopo generazione? Non è sempre per quello che potreste pensare. Certamente gli atleti di oggi possono essere più abili dei loro predecessori, tuttavia spesso giocano con attrezzature e tecnologie migliori che possono aumentare i loro punteggi. [The New York Times]

Il gruppo legale di Trump è invischiato in un groviglio di possibili conflitti.

Il crescente numero di avvocati dell’ex presidente è caratterizzato da una rete di interessi sovrapposti che spesso li vedono contemporaneamente testimoni, coimputati e potenziali bersagli. [The New York Times]

Il Bangladesh in guerra contro la sua più letale epidemia di febbre dengue mai registrata.

La dengue quest’anno ha già ucciso più di 300 persone, stravolgendo il già vulnerabile sistema sanitario del paese e sollecitando una risposta internazionale più coordinata mentre si moltiplicano i nuovi casi. [The Washington Post]

I colloqui di Gedda per la pace in Ucraina evidenziano il sofferto cambiamento di atteggiamento di Pechino.

La decisione della Cina di partecipare ai colloqui internazionali in Arabia Saudita per porre fine alla guerra in Ucraina segnala possibili cambiamenti nell’approccio di Pechino, ma non un’inversione a U del suo sostegno a Mosca. Pechino, che ha rifiutato di partecipare ai precedenti colloqui con la Danimarca, membro della NATO, si sentirebbe molto più a suo agio in Arabia Saudita, anche se la Russia non è presente e l’Ucraina insiste sul proprio piano. [Reuters]

In Pakistan il deragliamento di un treno provoca almeno 30 morti e decine di feriti.

L’espresso Hazara stava viaggiando da Karachi ad Abbottabad, quando otto vagoni sono deragliati. Non è chiara la causa dell’incidente. [Le Monde]

Marocco: un minibus precipita in un burrone causando  ventiquattro morti.

Il minibus si è ribaltato in una curva di una strada di montagna. Le strade in Marocco, e più in generale nei paesi del Maghreb, sono reputate pericolose e gli incidenti sono frequenti. [Le Monde]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/216 – Ucraina: i droni  a lungo raggio potrebbero cambiare il corso della guerra.

Dopo la firma all’Avana, a Bogotá s’insedia ufficialmente il meccanismo per la verifica del cessate il fuoco con gli ultimi  guerriglieri dell’EL.

Il cessate il fuoco con l’ELN non porrà fine alla guerra, dice un ministro, ma è un primo passo. [El Tiempo]

L’Arabia Saudita apre i colloqui sull’Ucraina. La Russia non è stata invitata, ma partecipano Cina, India e Brasile.

Circa 40 paesi parteciperanno all’incontro di Gedda per discutere una serie di principi comuni per porre fine alla guerra in Ucraina. Il principe saudita Mphamad bin Salman dal “suo” vertice si aspetta molto di più che la pace in Ucraina. [Saudi Gazette]

Le interruzioni di corrente e acqua dovute al tifone Khanun preoccupano i cittadini di Okinawa.

Il tifone, il sesto dell’anno, che ha causato interruzioni di elettricità e acqua e penuria di beni di prima necessità nella prefettura più meridionale del Giappone, ha fatto un’insolita inversione di marcia e il suo impatto potrebbe colpire la prefettura una seconda volta. [The Mainichi]

Quasi 14 milioni di bambini in Sudan hanno bisogno di sostegno umanitario, dice l’UNICEF.

In Sudan, i bambini vengono uccisi, feriti, rapiti o reclutati dai gruppi armati. Sono vittime di violenze etniche e di genere, mentre le scuole e gli ospedali da cui dipendono vengono danneggiati, distrutti e saccheggiati. [UN News]

Scontri intercomunitari in India: il governo dello stato di Aryana rade al suolo case e botteghe “abusive” della comunità mussulmana della città di Nuh.

La polizia afferma che le strutture costruite su terreni forestali sono state utilizzate per attaccare una processione religiosa indù  il 31 luglio. [The Print]

Un terremoto di magnitudo 5.7 colpisce la regione dell’Hindu Kush in Afghanistan.

Il sisma si è verificato a una profondità di 195 km. [Reuters]

L’Ucraina colpisce una petroliera russa con un drone marino vicino al ponte di Crimea.

Un drone marittimo ucraino carico di esplosivo ha colpito una petroliera russa vicino a un ponte che collega la Russia alla Crimea. Questo è il secondo attacco del genere in 24 ore. [Reuters]

Ucraina: i droni  a lungo raggio potrebbero cambiare il corso della guerra.

I droni “kamikaze” FPV, teleguidati visivamente a distanza, sono economici e letali. [The Economist]

L’ex campione di cricket ed ex primo ministro del Pakistan, Imran Khan, arrestato dopo che il tribunale di Islamabad lo ha condannato a tre anni di carcere.

Il tribunale di Islamabad ha dichiarato Khan colpevole di “pratiche corrotte” e condannato a tre anni di carcere perché non avrebbe versato nello speciale fondo statale parte dei  regali ricevuti da presidente, lasciando supporre che li abbia venduto privatamente. Attuale presidente del partito Pakistan Tehreek-e-Insaf (PTI ), Imran Khan è  stato arrestato nella sua residenza di Zaman Park a Lahore, e trasferito nella capitale. Dopo questa condanna, Imran Khan è automaticamente interdetto da qualsiasi carica pubblica per cinque anni. [Dawn]

Un attacco informatico getta nel caos una catena privata di ospedali negli Stati Uniti.

L’attacco è iniziato giovedì presso le strutture gestite dalla Prospect Medical Holdings della California. Nella tarda mattinata di venerdì, Crozer Health, una rete di tre ospedali e un centro medico nella periferia di Filadelfia, stava ancora dirottando le ambulanze per i pazienti colpiti da ictus e traumi verso altri ospedali a causa dell’attacco estorsivo da parte di pirati che chiedono un riscatto. [The Philadelphia Inquirer]

L’Argentina fatica a rispettare le scadenze per il rimborso del suo debito con il FMI.

Con le riserve valutarie al minimo, il Paese si trova in una situazione di incertezza e di permanente rinegoziazione con il Fondo Monetario Internazionale. Nell’arco di un mese, per ben due volte  ha dovuto chiedere aiuto alla Cina,  che ora figura come prestatore di ultima istanza. Pochi giorni dopo, ha fatto un altro pagamento di quasi 800 milioni di dollari di interessi grazie a un prestito del Qatar. [Le Monde]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/215 – L’Alta Corte indiana spiana la strada al ritorno in parlamento di Rahul Gandhi.

Nicolás Petro ammette che la campagna presidenziale del padre ha ricevuto finanziamenti illegali.

L’ufficio del procuratore generale colombiano afferma che il figlio maggiore del presidente della Colombia ha riconosciuto che parte del denaro utilizzato per la campagna proveniva da un ex narcotrafficante e che alcuni importi non erano stati dichiarati. [El Tiempo]

La deforestazione in Amazzonia a luglio è calata del 66%.

Nei primi sette mesi il calo è stato del 42,5%, ma nella savana tropicale del Cerrado la deforestazione sale a livelli record. [Correio braziliense]

Il gruppo Stato Islamico conferma la morte del suo leader Abu Hussein al-Qurashi e annuncia il nome del successore.

Ad aprile, la Turchia aveva annunciato di aver ucciso Abu Hussein , ma solo ora il gruppo ne ha confermato la morte, specificando che Abu Hussein è stato ucciso in “scontri diretti” con il gruppo Hayat Tahrir al-Sham nella provincia di Idlib, nella Siria nordoccidentale controllata dai rivoltosi. Abu Hafs al-Hashimi al-Qurashi è il suo successore. [Al Jazeera]

Gli Stati Uniti metteranno manipoli di Marines sulle navi commerciali per contrastare  i sequestri iraniani.

L’esercito americano si prepara a imbarcare marines armati a bordo delle navi commerciali delle compagnie private interessate dopo l’ondata di sequestri da parte delle forze iraniane nello Stretto di Hormuz. [Stars and Stripes]

La Corea del Nord sarebbe pronta a fornire armamenti alla Russia.

Pyongyang dovrebbe fornire munizioni da utilizzare nella guerra in corso in Ucraina, secondo funzionari del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti (NSC). [The Korea Times]

Corea del Sud 43.000 scout provenienti da tutto il mondo per il World Scout Jamboree in preda a una soffocante ondata di caldo.

Centinaia di ragazzi sono stati ricoverati per malori dovuti al caldo, mentre l’enorme campeggio nella Saemangeum Reclaimed Area, sulla costa sud-occidentale, era in crisi per gli insetti, i bagni sporchi e il cibo inadeguato. Più di 4.000 scout britannici sono stati trasferiti altrove. [Yonhap News]

Corsa agli antichi tesori emersi dopo il disastro della diga in Ucraina.

Quando la diga di Kakhovka è stata fatta saltare in aria, a giugno, il serbatoio d’acqua si è rapidamente prosciugato, rivelando una miniera di reperti che elettrizza gli archeologi ucraini. [The New York Times]

Il gigante dei semiconduttori il cui lavoro è al centro di una guerra tecnologica.

A 92 anni, Morris Chang, fondatore della Taiwan Semiconductor Manufacturing Company, non può più restare nell’ombra.

La Cina toglie i dazi sull’orzo australiano dopo la svolta nelle relazioni tra Canberra e Pechino.

In cambio, il governo federale ritirerà la richiesta di sanzioni presentata all’Organizzazione mondiale del commercio. [The West Australian]

La provincia di Hebei evacua  oltre 1,2 milioni di persone dalle aree allagate.

La provincia di Hebei, nella Cina settentrionale, ha trasferito oltre 1,2 milioni di persone dalle aree allagate, anche se le acque alluvionali hanno iniziato a ritirarsi quando sono cessate le piogge torrenziali. Si prevede che le acque alluvionali nei bacini di stoccaggio e di detenzione si ritireranno entro un mese. [Global Times]

L’Alta Corte indiana spiana la strada al ritorno in parlamento di Rahul Gandhi.

Il principale leader dell’opposizione indiana è stato espulso dal parlamento dopo una condanna per diffamazione che i suoi sostenitori definiscono politicamente motivata. Il giudice d’appello ha sospeso i due anni di carcere che gli erano stati inflitti, consentendo al leader del partito del Congresso di tornare in parlamento e partecipare alle prossime elezioni nazionali. [Hindustan Times]

Come da copione, il tribunale russo ha condannato Alexei Navalny ad altri 19 anni di carcere.

Il critico dell’opposizione denuncia l’estensione della pena detentiva come “stalinista” e invita i russi a resistere al regime di Putin. [The Guardian]

Negli Usa, l’EPA approva un additivo dei carburante ad altissimo rischio di carcinoma.

L’additivo utilizzato dalla Chevron potrebbe causare il cancro, anche dopo anni, in tutti coloro che sono esposti alla sua inalazione. [The Guardian]

Più di 130 paesi colpiti dalla dengue, “la cui graduale espansione sembra non conoscere ostacoli”.

Secondo l’OMS, nel 2023 potrebbero essere registrati più di quattro milioni di casi. [Le Monde]

Il mondo ha appena avuto il suo primo vero assaggio di com’è la vita con 1,5 gradi Celsius in più.

Luglio è stato il mese più caldo mai registrato e non sarà l’ultimo. [The Washington Post]

Dopo avere contribuito per 50 anni a salvare la maggior parte delle specie a rischio, ora è la stessa legge che le ha protette a rischio estinzione.

Il 99% delle specie catalogate come sull’orlo dell’estinzione o fortemente minacciate è sopravvissuto. Cinquant’anni dopo, amministrazioni e deputati conservatori, sostenuti da gruppi di proprietari terrieri e industriali che la contestano come una limitazione dei diritti di proprietà e alla crescita economica, si sforzano di svuotarla. [Associated Press]

I prezzi alimentari globali crescono dopo che la Russia si è ritirata dall’accordo sui cereali e l’India ha limitato le esportazioni di riso.

L’Indice dei prezzi alimentari della FAO, che tiene traccia delle variazioni mensili dei prezzi internazionali dei prodotti alimentari, a luglio è aumentato dell’1,3% rispetto a giugno, trainato dall’aumento del riso e dell’olio vegetale. È stato il primo rialzo da aprile, quando l’aumento dei prezzi dello zucchero aveva fatto salire leggermente l’indice per la prima volta in un anno. [Associated Press]

L’Etiopia dichiara sei mesi di stato di emergenza a causa degli scontri di Amhara.

Il proseguimento  degli  scontri tra le forze di sicurezza e un gruppo di miliziani nella regione settentrionale di Amhara rinnovano i timori di una deflagrazione della crisi. [Deutsche Welle]

Le notizie di un “sacro Graal” dei superconduttori scatenano la frenesia degli investitori, ma gli scienziati sono scettici.

La scorsa settimana, due articoli di scienziati sudcoreani hanno scatenato frenesia sulle reti sociali e spinto al rialzo i prezzi di alcune azioni in Cina e Corea del Sud: la scoperta di un pratico ed economico superconduttore. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/214 – Oltre 100 riviste mediche in tutto il mondo hanno pubblicato un raro appello congiunto per un’azione urgente per l’eliminazione delle armi nucleari.

Le incursioni della polizia brasiliana contro le bande della droga in tre stati brasiliani provocano la morte di almeno 45 persone.

Nella sua ultima operazione a Rio de Janeiro, la polizia ha risposto al fuoco dei banditi nell’area del Complexo da Penha, uccidendo almeno 10 persone. In precedenza, nello stato di San Paolo, 16 persone sono morte negli scontri durante un’operazione di polizia, mentre nello stato nord-orientale di Bahia 19 sospetti sono stati uccisi nell’ultima settimana. [O Globo]

Gli Stati Uniti propongono una forza di polizia multinazionale per combattere le bande di Haiti.

L’ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite dichiara che il suo paese accoglie con favore la decisione del Kenya di guidare una forza di polizia multinazionale ad Haiti. [The Hill]

A centinaia fuggono dalla baraccopoli di Gurugram, alle porte di Delhi, per sfuggire alla violenza religiosa e comunitaria.

Numerosi gruppi di destra hanno  aggredito gli abitanti delle baraccopoli del villaggio di Palra gridando “Tornate da dove siete venuti”. Secondo alcuni residenti, il 90% delle famiglie musulmane è già fuggito. A pochi mesi dalle elezioni politiche, il moltiplicarsi delle tensioni conferma la polarizzazione della società tra maggioranza indù e comunità musulmana. [The Hindu]

L’aumento della violenza domestica è il fronte nascosto della guerra in Ucraina.

Nei primi cinque mesi di quest’anno, i casi di violenza domestica denunciati alle autorità sono aumentati del 51% rispetto allo stesso periodo del 2022, quando erano oltre un terzo in più rispetto al precedente record del 2020. [Reuters]

Le manovre per la riorganizzazione delle circoscrizioni elettorali potrebbero determinare la maggioranza della Camera degli Stati Uniti nel 2024.

Da New York allo Utah, le battaglie in corso sul ridisegno dei collegi elettorali potrebbero influire sulla nuova mappa del Congresso inr almeno una mezza dozzina di stati. Le elezioni del 2022, che hanno assegnato ai repubblicani la sottile maggioranza alla Camera di 222 contro 213 seggi, si erano svolte secondo mappe basate sul censimento degli Stati Uniti del 2020 e destinate a durare un decennio. Ma una serie di sfide legali, tra cui un’importante sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti, ha messo in discussione  molte di queste circoscrizioni. [Reuters]

Oltre 100 riviste mediche in tutto il mondo hanno pubblicato un raro appello congiunto per un’azione urgente per eliminare le armi nucleari.

“Il pericolo è grande e in crescita”, afferma l’editoriale comune di 11 importanti riviste mediche tra cui BMJ, Lancet, JAMA e il New England Journal of Medicine. “Gli stati armati di armi nucleari devono eliminare i loro arsenali nucleari prima che queste elimino noi”. [Science Alert]

I mercati del riso potrebbero subire ulteriori turbolenze dopo che la Thailandia ha esortato i suoi agricoltori a seminare meno riso.

La Tailandia, secondo esportatore mondiale di riso, spinge gli agricoltori a ridurre la superficie coltivate  a riso per risparmiare acqua. L’iniziativa aggrava le conseguenze del divieto indiano di esportazione del riso bianco non basmati per garantire “un’adeguata disponibilità” nei mercati interni. [CNBC]

Estrazione mineraria in acque profonde: ecco quali paesi sono a favore e quali contro.

Mentre Finlandia, Germania e Portogallo hanno bloccato le licenze minerarie in acque profonde, Brasile, Canada, Costa Rica, Cile, Finlandia, Germania, Portogallo, Svizzera e Vanuatu sono tra i 21 paesi che pur sostenendo il divieto, sono per una moratoria o una pausa precauzionale. Cina, Norvegia, Nauru, Messico e Regno Unito,invece,  vogliono accelerare la concessione delle licenze e l’inizio dell’estrazione. La posizione dell’Italia non è nota. [euronews]

Libano: cresce la tensione tra Israele e Hezbollah nella regione di confine.

Il gruppo militante libanese sembra sperimentare nuove tattiche per mettere alla prova la determinazione di Israele. [The Guardian]

Niger: i regimi golpisti dell’Africa occidentale serrano i ranghi contro le minacce di intervento regionale.

Il numero due della giunta nigerina si è recato a Bamako e Ouagadougou, mentre domenica scade l’ultimatum lanciato al generale Tiani dall’Ecowas per ripristinare il potere legittimo. [Le Monde]

Violenti disordini scuotono nuovamente la regione etiope di Amhara dopo il tentativo di disarmare i miliziani.

La seconda regione più popolosa dell’Etiopia è in subbuglio da aprile, quando le autorità federali hanno disarmato le forze regionali di Amhara come parte del processo di pacificazione dopo il biennale e devastante conflitto nella vicina regione del Tigré Le forze governative già lo scorso anno avevano cercato di sbandare la milizia Amhara, nota come Fano. Queste forze avevano combattuto al fianco di quelle federali nel conflitto del Tigré, ma ora il governo federale vuole ricondurre tutte le forze sotto il controllo di Addis Abeba . Molti Amhara, tuttavia, sono profondamente attaccati ai loro combattenti regionali e accusano il governo federale di tentare di indebolire la loro regione. [Associated Press]

Tailandia: rinviato ancora il voto per l’elezione del primo ministro in attesa della decisione della Corte costituzionale sulla ricandidabilità di Pita.

L’elezione a primo ministro del capo del movimento “Andare Avanti” è fortemente osteggiata dai senatori, quasi tutti nominati dal precedente regime militare. [Bangkok post]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/213 – L’ultima incriminazione di  Trump rischia di avere ampie implicazioni per la democrazia americana.

Mentre il senato nigeriano vaglia i suoi candidati ministri, il presidente Tinubu invia una seconda lista.

Il vaglio dei primi candidati ai posti di ministro dovrebbe concludersi in giornata; il nuovo elenco verrà vagliato successivamente. [Punch]

Centinaia di  nigeriani marciano nelle principali città per protestare contro l’aumento del prezzo del carburante e degli altri generi di prima necessità.

Lo sciopero nazionale è stato indetto per protestare contro l’abolizione di un sussidio per la benzina e per chiedere l’innalzamento del salario minimo. Fin dai primi momenti dopo il suo insediamento, il presidente Bola Tinubu ha varato le più audaci riforme del paese degli ultimi decenni, a cominciare dall’abolizione del popolare ma costoso sussidio, che l’anno scorso è costato 10 miliardi di dollari. [Premium Times]

India: 20 morti per il crollo di una gru durante i lavori di costruzione d’una superstrada nello stato di Maharashtra.

Quando la gru è caduta insieme alla campata in costruzione, sul posto si trovavano  28 lavoratori. [The Indian Express]

Dagli stetoscopi intelligenti alla previsione della domanda di posti letto: ecco come l’IA può aiutare l’assistenza sanitaria.

10 studi mostrano cinque aree in cui gli strumenti di intelligenza artificiale possono aiutare se non sostituire gli esseri umani. L’uso dell’intelligenza artificiale nell’analisi del cancro al seno è pari a quello di due radiologi. [NIHR]

E se i russi uccidono Zelenskyj? L’Ucraina ha un piano.

Un assassinio russo priverebbe lo sforzo bellico dell’Ucraina di una delle sue risorse più preziose. [Politico]

L’Arabia Saudita potrebbe trasformare il nucleare civile in militare, avverte un esperto israeliano.

L’ex vice capo della Commissione per l’energia atomica avverte che la richiesta di Riyadh di arricchire l’uranio, previsto dal proposto accordo di normalizzazione con Israele, potrebbe aprire un “vaso di Pandora” e lanciare la corsa agli armamenti in tutto il Medio Oriente. [The Times of Israel]

Pellegrini ebrei e fedeli cristiani si scontrano davanti all’iconica chiesa di Haifa.

Stella Maris, un centro di culto cattolico ritenuto da alcuni il luogo di sepoltura del profeta Eliseo,  è diventato un punto di scontro quando i membri del movimento chassidico di Breslov hanno cercato di organizzare una loro preghiera fuori dell’edificio. [The Times of Israel]

Cellule immortali: la famiglia di una paziente di cancro, Henrietta Lacks, concilia una causa per l’uso dei suoi tessuti prelevati negli anni ’50.

Le cellule cancerogene prelevate senza consenso dalla vittima possono riprodursi indefinitamente e sono state vendute realizzando profitti non dovuti da Thermo Fisher Scientific. [The Guardian]

Lunar Codex: le opere digitalizzate di 30.000 artisti saranno archiviate sulla luna.

La raccolta include immagini, oggetti, riviste, libri, audio, film e musica da 157 paesi. [The Guardian]

Il presidente tunisino licenzia la prima ministra Najla Bouden e la sostituisce con Ahmed Hachani.

Ahmed Hachani, ex dirigente della banca centrale tunisina, è sconosciuto al grande pubblico. Non è stata fornita alcuna spiegazione ufficiale, ma diversi media locali hanno evidenziato l’insoddisfazione del presidente Saied per una serie di  penurie, in particolare di pane nelle panetterie sovvenzionate dallo Stato. [Le Temps]

Il fumo continua a diminuire, ma la maggior parte dei paesi non obbliga ancora a non fumare nei locali pubblici chiusi.

Secondo un rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità, il 30% della popolazione mondiale vive in paesi che non hanno alcuna politica di controllo del tabacco. Nel 2020 oltre il 22% della popolazione mondiale con oltre 15 anni fumava quotidianamente o occasionalmente, con un calo del 12% rispetto all’inizio del secolo. Tuttavia, solo il 40% dei paesi bandisce completamente il fumo dai locali pubblici chiusi. [Le Monde]

La Liberia è pronta a concedere a una società degli Emirati Arabi Uniti il 10% della sua area per i crediti di carbonio.

I “diritti d’inquinamento” derivanti dalla conservazione o dal rimboschimento di quasi un milione di ettari di foresta permetterebbero ai sauditi di onorare i propri impegni previsti dall’accordo di Parigi sul clima. [Le Monde]

Risolvere la crisi in Niger, per la Nigeria è una questione fondamentale.

Il presidente Bola Tinubu teme un afflusso di gruppi jihadisti e di rifugiati. [Le Monde]

Un gruppo di ricerca della Corea del Sud afferma di aver scoperto il “primo materiale superconduttore a temperatura ambiente “.

Questo materiale, chiamato LK-99,  è una struttura cristallina di perovskite modificata, un tipo di fosfato di piombo con drogaggio di rame. Secondo i ricercatori, potrebbe essere il risultato dell’effetto Meissner, consistente nell’espulsione di un campo magnetico quando un materiale varca la soglia della superconduttività. Se ciò fosse vero, potrebbe aprirsi una nuova era con linee elettriche senza resistenza, pratici treni levitanti e potenti dispositivi quantistici. Diversi gruppi di ricerca stanno tentando di verificare l’esperimento. [Arxiv]

Ricercatori cinesi avrebbero sintetizzano con successo il cristallo LK-99 in grado di levitare magneticamente.

Un gruppo di ricerca cinese della School of Materials Science and Technology dell’Università di Scienza e Tecnologia di Huazhong ha pubblicato un video sulle reti sociali, dove mostra  di aver verificato con successo la sintesi del cristallo LK-99 che può levitare magneticamente, con un angolo di levitazione maggiore rispetto a quello del precedente campione ottenuto dai ricercatori sudcoreani.  [Global Times]

Taiwan: due arresti per partecipazione a una sospetta rete di spionaggio a favore di Pechino.

Un tenente colonnello, soprannominato Hsieh,  è sospettato di aver divulgato segreti della difesa nazionale a cinesi o altri agenti stranieri e di avere messo in piedi un’organizzazione di spionaggio tra il personale militare in servizio e in pensione a Taiwan. Un maggiore dell’esercito in pensione e altre tre persone sono state interpellati e poi rilasciati su cauzione. [Taipei Times]

La Cina studia propone nuove regole per ridurre la dipendenza da internet di bambini e adolescenti.

In base alle norme attuali, le aziende tecnologiche sono tenute ad applicare una funzione “modalità giovani” per controllare i giochi e i contenuti per gli utenti di età inferiore ai 16 anni. In modalità giovani, ad esempio, gli utenti non possono effettuare trasmissioni in diretta streaming o offrire denaro o regali a chi effettua  trasmissioni streaming. Le nuove regole propongono una nuova “modalità minorenne” che si applicherebbe agli utenti con meno di 18 anni. Tale modalità avrebbe un sistema di controllo a più livelli che limiterebbe il collegamento quotidiano alla rete a bambini e adolescenti in base alla fascia di età. Ad esempio, contemplerebbe  un “coprifuoco” totale dalle 22:00 alle 6:00 del mattino. Tuttavia, i genitori potranno disattivare tali limitazioni. [South China Morning Post]

Coronavirus in Cina: Pechino sollecita una nuova campagna di vaccinazione in previsione d’una nuova ondata di infezioni.

La principale agenzia sanitaria cinese esorta gli anziani e le persone vulnerabili a farsi rivaccinare prima del l’arrivo dell’autunno. Il ceppo virale dominante in Cina è la sottovariante XBB di Omicron altamente trasmissibile. [South China Morning Post]

Gli USA si preparano a spegnere definitivamente le lampadine a incandescenza. Con oltre 10 anni di ritardo sull’Europa.

Le nuove regole statunitensi che mandano in soffitta le lampadine inventate da Edison sono entrate in vigore questa settimana. I progressi nella tecnologia e nelle tecniche produttive hanno drasticamente abbassato il prezzo e migliorato la qualità delle concorrenti lampadine a LED. [NBC]

Fitch abbassa la valutazione del credito degli Stati Uniti.

L’agenzia afferma che l’abbassamento riflette “l’erosione dell’autorevolezza” del governo. L’abbassamento, il primo da parte di un’importante società di valutazione in più di un decennio, è la prova che le sempre più frequenti scaramucce politiche sulle finanze del governo  degli Stati Uniti stanno offuscando le prospettive per il mercato globale da 25 trilioni di dollari del Tesoro. L’indice di Fitch per gli Stati Uniti ora è pari a “AA+”, una tacca sotto il livello massimo “AAA”. [The Wall Street Journal.]

Il volto delle proteste di Israele è un fisica delle particelle.

Shikma Bressler, una madre di cinque figli la cui passione è la vita in laboratorio, è emersa come un simbolo della lotta contro la divisiva riforma giudiziaria propugnata dal governo. [The New York Times]

L’ultima incriminazione di  Trump rischia di avere ampie implicazioni per la democrazia americana.

La terza incriminazione dell’ex presidente è la prima ad arrivare al nocciolo della questione: può un leader in carica diffondere menzogne per mantenere il potere anche dopo che gli elettori lo hanno bocciato? [The New York Times]

Trump è stato incriminato anche prima. Gli storici dicono che questa volta è diverso.

Le accuse di aver tentato di ribaltare le elezioni del 2020 rappresentano un test unico per lo stato di diritto e vanno al nocciolo della minaccia alla democrazia. [The Washington Post]

Pence si è sempre opposto a testimoniare. Ora è una figura centrale nell’accuse al suo ex capo.

Il documento che incrimina Trump, in parte, si basa sugli appunti di Pence sulle conversazioni nei giorni precedenti l’attacco del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti, mentre Trump cercava di fare pressioni affinché Pence attuasse il suo disperato e, secondo i pubblici ministeri, illegale  piano per restare al potere. Un episodio importante è quello in cui Trump avrebbe detto a Pence di essere stato “troppo onesto” nel respingere  le sue false affermazioni secondo cui il vicepresidente aveva il potere di ribaltare il voto. [Associated Press]

Nella prima metà del 2023, 37,5 milioni di turisti stranieri hanno visitato la Spagna, con un aumento del 24% sul 2022.

Il numero dei turisti è ancora inferiore rispetto allo stesso periodo del 2019, l’anno prima della pandemia, quando arrivarono 38 milioni di turisti. [Associated Press]

Il tribunale del Bangladesh condanna il leader dell’opposizione in esilio Tarique Rahman a nove anni di carcere con l’accusa di corruzione.

Un tribunale del Bangladesh ha condannato a nove anni di carcere il figlio ed erede apparente dell’ex primo ministro Khaleda Zia, nonché  leader dell’opposizione, ritenuto  colpevole in un caso di corruzione del 2007.

La sentenza è stata emessa in contumacia. Il tribunale ha anche condannato a tre anni la moglie di Rahman, Zubaida Rahman.  Tarique Rahman è il presidente ad interim del Bangladesh Nationalist Party, la principale forza di opposizione del paese, che ha organizzato proteste e chiesto le dimissioni del primo ministro Sheikh Hasina. [Associated Press]

Meta presenta uno strumento AI per creare musica partendo da istruzioni testuali.

AudioCraft, è un software a sorgente aperta concepito per chi voglia creare della musica partendo da alcune istruzioni testuali. Verrà distribuito in coppia con altri tre programmi, AudioGen, EnCodec e MusicGen. Per il suo “addestramento”, Meta ha utilizzato musiche il cui diritto d’autore è proprietà dell’azienda e con licenza specifica. All’inizio di quest’anno, anche Alphabet aveva annunciato un proprio strumento di intelligenza artificiale per la generazione di audio sperimentali chiamato MusicLM. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora  – IV/212 – Il colpo di stato in Niger sposta i riflettori sulle miniere d’uranio a cielo aperto del paese.

L’esercito birmano annuncia un’amnistia parziale per quasi 7.750 detenuti. Fra questi  Aung San Suu Kyi e il deposto presidente Win Myint.

La giunta di fatto ha ridotto le pene detentive dei due leader civili rispettivamente di sei e quattro anni. Suu Kyi ne beneficia per un totale di cinque accuse. A Win Myint sono state ridotte le restanti condanne per due delle sue accuse. È stata ufficialmente smentita, invece, la notizia circolata nei giorni scorsi secondo cui Suu Kyi sarebbe stata assegnata agli arresti domiciliari in una struttura abitativa governativa a Naypyitaw. [Myamnar Now]

Le truppe di Wagner potrebbero “frapporsi” tra gli stati baltici e gli altri paesi della NATO.

Il gruppo mercenario russo Wagner potrebbe organizzare un attacco per separare gli stati baltici dalla NATO, un’ipotesi  “suicida” che al momento viene scartata. [eruonews.]

I talebani incontrano funzionari degli Stati Uniti per i primi colloqui ufficiali dopo la loro presa del potere in Afghanistan.

I due giorni di colloqui nella capitale del Qatar sono concentrati su economia, diritti umani e traffico di stupefacenti. [Al Jazeera]

La campagna “Fermare il furto” era diventato un bancomat: la raccolta fondi fraudolenta ora potrebbe coinvolgere Trump.

Mentre l’opinione pubblica è focalizzata sui potenziali conflitti d’interesse di Donald Trump (o del fondo elettorale che sta pagando  le spese legali dei suoi sostenitori, alcuni dei quali sono potenziali testimoni), potrebbe emergere anche una questione legale su come quel denaro sia stato raccolto e se le persone che hanno fatto donazioni  per la rielezione di Trump intendevano anche finanziarne la difesa legale. [MSNBC]

Lo stato di Haryana, nell’India settentrionale, in tumulto per gli scontri tra indù e musulmani che hanno già fatto cinque vittime.

Le autorità hanno imposto il coprifuoco, sospeso il servizio internet e dispiegato migliaia di paramilitari, dopo che gli scontri comunitari si sono allargati alla città di Gurugram. Le violenze sono iniziate lunedì pomeriggio quando indù e musulmani si sono scontrati nel distretto di Nuh durante una processione religiosa di un gruppo nazionalista indù. [The Tribune]

Un generale palestinese tra gli 11 morti per la violenza settaria nel campo profughi in Libano.

I combattimenti tra Fatah, il partito al governo dell’Autorità palestinese, e i gruppi islamisti sono continuati per il l terzo giorno consecutivo. [The Times of Israel]

La Cina nomina il generale Wang Houbin nuovo capo della forza missilistica dopo che gli ex comandanti sono stati coinvolti in uno scandalo di corruzione.

Con un intervento radicale,  la forza responsabile dell’arsenale nucleare del paese cambia contemporaneamente comandante in capo e commissario politico. L’ex capo della forza Li Yuchao e altri alti comandanti sono stati messi sotto inchiesta. [South China Morning Post]

Per i giovani cinesi l’iscrizione al partito comunista è diventata più difficile e selettiva.

Il numero degli iscritti con età inferiore ai 30 anni è diminuito drasticamente poiché i potenziali membri devono affrontare un processo di selezione molto più rigoroso. [South China Morning Post]

Nell’ultima campagna di “ripulitura” delle reti sociali, la Cina ha bloccato più di 8.000 profili.

La censura di Internet reprime anche le informazioni “false e fuorvianti” relative ad aziende e imprenditori. Numerosi profili chiusi avevano espresso apprezzamenti negativi nei confronti della linea aerea di bandiera. [South China Morning Post]

Il colpo di stato in Niger è sostenuto da due paesi vicini, col rischio di allargamento del conflitto.

Mentre la Francia si prepara a evacuare i suoi cittadini, i regimi golpisti del Burkina Faso e del Mali hanno affermato che avrebbero considerato qualsiasi operazione militare da parte di altre nazioni dell’Africa occidentale per reintegrare il presidente eletto come una “dichiarazione di guerra”. [The New York Times]

Il colpo di stato in Niger punta i riflettori sulle miniere d’uranio a cielo aperto del paese.

Nel crescendo retorico antifrancese, la giunta avrebbe minacciato di sospendere le esportazioni di uranio verso la Francia. Il Niger è il settimo produttore mondiale di uranio, possiede i minerali di uranio di alta qualità ed è uno dei principali esportatori di uranio in Europa. La Francia importa l’uranio nigeriano per  alimentare la propria industria nucleare civile. Una dichiarazione del ministero degli Esteri francese afferma che un calo dell’uranio nigerino avrebbe un impatto minimo perché “le fonti di approvvigionamento francesi sono estremamente diversificate”, ma l’impasse potrebbe avere una sorta di effetto valanga, costringendo i governi europei a riconsiderare ulteriori azioni punitive contro la Russia, uno dei maggiori esportatori mondiali di uranio. [The Washington Post]

Dopo una massiccia frode sui passaporti ungheresi, gli Stati Uniti aumentano i controlli sui visti.

Gli Stati Uniti limiteranno l’accesso degli ungheresi al programma di esenzione dal visto dopo che cittadini stranieri hanno utilizzato passaporti ottenuti in modo fraudolento per entrare nel paese. La decisione arriva sullo sfondo di un rapporto sempre più litigioso tra Ungheria e Stati Uniti per la posizione di Budapest sulla guerra in Ucraina e per i timori accresciuti di spionaggio russo in Occidente. Circa 700 non ungheresi avevano ottenuto passaporti fraudolenti intestati a identità false; di essi almeno 65 sono entrati negli Stati Uniti grazie al programma di esenzione dal visto. [The Washington Post]

“Ancora più insidioso dell’NRA”: una lobby delle armi statunitensi diventa sempre più potente.

La National Shooting Sports Foundation ha sostenuto in modo aggressivo gli interessi dei produttori di armi e sta iniziando a eclissare il suo più grande rivale, azzoppato dagli scandali, la National Rifle Association. [The Guardian]

La posta britannica inaugura un servizio regolare di droni per consegnare la posta nelle isole Orcadi.

Il servizio tra Stromness, Hoy e Graemsay è il primo con droni della posta reale. [The Guardian]

Almeno sei navi si stanno dirigendo verso i porti ucraini nel Mar Nero, nonostante la cancellazione dell’accordo sul grano.

Anche altre navi sono attualmente nel Mar Nero, nonostante le minacce russe di prendere di mira qualsiasi nave, militare o civile, che tenti di raggiungere un porto ucraino. [Le Monde]

In Polonia il governo promette un referendum sull’accoglienza dei profughi in Europa.

Il partito Legge e Giustizia vuole mettere la politica migratoria al centro del dibattito delle elezioni autunnali, il cui esito è incerto. [Le Monde]

In Messico, la compagnia petrolifera pubblica Pemex avrebbe occultato fughe di idrocarburi.

Ricercatori hanno evidenziato la presenza di una marea nera di 400 chilometri quadrati al largo di Ciudad del Carmen. [Le Monde]

Un’oscura società di cloud ha aiutato almeno 17 diversi gruppi di pirati al soldo dei propri governi.

La società di sicurezza informatica Halcyon, con sede in Texas, afferma che una società chiamata Cloudzy ha affittato dello spazio server e lo ha rivenduto a non meno di 17 diversi gruppi di pirati sponsorizzati da Cina, Russia, Iran, Corea del Nord, India, Pakistan e Vietnam. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.