Mese: Aprile 2024

Ultim’Ora – IV – 110 –  Gli Stati Uniti potrebbero sanzionare il battaglione ultra-ortodosso dell’esercito israeliano in Cisgiordania.

Una consultazione popolare mette alla prova le ambizioni politiche del presidente dell’Ecuador.

Daniel Noboa mette al voto il rafforzamento delle misure di sicurezza contro la criminalità organizzata. Alta la partecipazione dei cittadini alla consultazione, ma mentre si svolgeva la consultazione, un direttore di carcere veniva assassinato. [Extra].

Colombia: mezzo milione partecipa a una manifestazione di protesta contro il presidente di sinistra.

La marcia di domenica ha lanciato chiaro messaggio a Gustavo Petro. Solo a Bogotá si stima che siano scese in piazza quasi 80.000 persone. I manifestanti respingono molte riforme di Gustavo Petro, a partire dalla riforma sanitaria. [La República]

I sostenitori di Bolsonaro invadono le strade di Rio per acclamare il loro improbabile nuovo eroe, Elon Musk.

Il proprietario di Testa ed X osannato per avere utilizzato la sua piattaforma sociale per attaccare il giudice incaricato delle indagini sull’ex presidente. [Folha de S.Paolo]

Gli Stati Uniti potrebbero sanzionare il battaglione ultra-ortodosso dell’esercito israeliano operativo in Cisgiordania.

Se la decisione verrà messa in atto, sarebbe la prima volta che il governo degli Stati Uniti fa un passo del genere contro un’unità specifica dell’esercito di Tel Aviv. Al battaglione potrebbe essere vietato ricevere assistenza o addestramento militare dagli Stati Uniti. Il battaglione, tra l’altro, viene collegato alla morte di un palestinese-americano di 80 anni nel 2022. L’amministrazione Biden sta prendendo in considerazione sanzioni anche contro altre unità militari e di polizia in Israele. [Haaretz]

Quasi 200 cadaveri trovati in una fossa comune nell’ospedale Khan Younis di Gaza.

Le autorità palestinesi affermano che nel compresso ospedaliero sono stati recuperati 180 corpi mentre Israele continua gli attacchi mortali a Gaza. Non è chiaro a chi vadano attribuite tali morti, se ai soldati israeliani o ad Hamas. [Al Jazeera]

I serbi del Nord Kosovo boicottano in massa il referendum sulla rimozione dei sindaci di etnia albanese.

La maggior parte dei serbi nell’instabile nord del Kosovo hanno boicottato un referendum locale sull’opportunità di rimuovere in quattro comuni i sindaci di etnia albanese la cui nomina aveva generato violenze l’anno scorso. Nel Kosovo, a maggioranza albanese, vivono circa 50.000 serbi che rifiutano il governo di Pristina e considerano Belgrado come la propria capitale. Lo scorso settembre il governo di Pristina ha acconsentito ad annullare le elezioni locali nel nord del Kosovo e a indirne di nuove, cedendo alle pressioni occidentali dopo che i serbi locali avevano boicottato il voto dell’aprile 2023. [Reuters]

Spagna: il voto regionale nei Paesi Baschi conferma la coalizione in carica.

Il Partito nazionalista basco (PNV) e EH Bildu (“Paesi Baschi Uniti”) hanno ottenuto in totale 27 seggi, ben al di sotto dei 38 necessari per la maggioranza nel parlamento regionale. Ma il PNV ha ricevuto quasi 30.000 voti in più rispetto a Bildu, in crescita rispetto alle precedenti elezioni del 2020. [Reuters]

Maldive : il partito filocinese di Mohamed Muizzu conquista la maggioranza assoluta.

Il Congresso nazionale popolare (PNC) del presidente Mohamed Muizzu ha conquistato 66 degli 86 seggi del parlamento composto da 93 membri, allontanando ulteriormente l’isola dal vicino indiano. [India Today]

Sri Lanka: un’auto si schianta sugli spettatori durante una corsa automobilistica. Sette morti e 21 feriti.

Un pilota si è schiantato sugli spettatori durante un affollato evento sportivo ospitato dall’esercito. [Sri Lanka Mirror]

Milioni di persone sono a rischio inondazioni nella provincia cinese del Guangdong.

A causa delle forti piogge il Beijiang, affluente del Fiume delle Perle registra la seconda esondazione nel 2024. [Global Times]

Il capo economista della Banca Mondiale chiede al G20 una revisione del programma di riduzione del debito.

L’organismo finanziario internazionale non è riuscito a fornire risorse sufficienti ai paesi più poveri del mondo. [The Guardian]

Flojaune Cofer: stella progressista a sorpresa nella corsa a sindaco della capitale della California.

L’epidemiologa 41enne, esordiente in politica, aveva vinto le primarie del partito democratico con un vantaggio di quasi l’8% sulla sua più vicina rivale. [The Guardian]

L’Etiopia si sogna  il futuro Eldorado africano delle criptovalute.

Addis Abeba scommette sulle valute elettroniche, ma la loro estrazione comporta un consumo energetico estremamente elevato e potrebbe mettere in pericolo la sicurezza elettrica del paese. [Le Monde]

Svolta storica per il principale sindacato automobilistico americano UAW nel sud degli Stati Uniti.

I dipendenti di uno stabilimento Volkswagen nel Tennessee hanno votato per aderire a un sindacato. È la prima volta in uno stato del sud dove i produttori non americani sono presenti in grande numero. Ora potrebbe essere la volta dei lavoratori di Mercedes, Toyota e Hyundai. [Le Monde]

La Cina supera il traguardo della produzione di massa nella produzione di isotopi di carbonio-14.

La centrale nucleare di Qinshan, nello Zhejiang, potrebbe essere in grado di produrre abbastanza materiale per soddisfare la domanda del paese. Fino ad ora la Cina è dipesa dalle importazioni, in particolare da Canada e Russia. [South China Morning Post]

Argentina: un’ondata di narco-violenza senza precedenti si abbatte sulla città di Rosario.

Incuneato in un’ansa del fiume Paraná, il porto di Rosario è diventato un centro del traffico di droga dell’Argentina mentre le repressioni regionali spingono il traffico di stupefacenti a sud e i criminali cominciano a contrabbandare la cocaina in container trasportati lungo il fiume verso i mercati esteri. Sebbene Rosario non abbia mai subito le autobombe e le uccisioni di poliziotti che colpiscono Messico, Colombia e, più recentemente, Ecuador, la frammentazione delle bande alimenta gli spargimenti di sangue. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 109 – Hamas valuta il trasferimento del suo quartiere generale politico fuori dal Qatar.

La Camera degli Stati Uniti approva il pacchetto d’aiuti per Ucraina, Israele e Taiwan dopo mesi di acceso dibattito.

Il piano comprende tre progetti di legge che finanziano separatamente Ucraina, Israele e la regione dell’Indo-Pacifico, insieme a un quarto disegno di legge che include varie priorità di politica estera sostenute dai repubblicani come edulcorante per invogliare i parlamentari di quel partito a votare a favore della proposta. Tali disposizioni includerebbero il sequestro di beni russi congelati per finanziare lo sforzo bellico ucraino insieme a una normativa che potrebbe comportare il divieto a livello nazionale della popolare rete sociale TikTok. 61 miliardi di dollari sono destinati all’Ucraina. L’approvazione del pacchetto potrebbe costare al presidente della camera Mike Johnson la sua carica e lo status di secondo in linea di successione alla presidenza. [USA Today]

“Questo governo deve capire che non ha legittimità per governare”: migliaia di israeliani chiedono nuove elezioni e un accordo per il rilascio degli ostaggi.

Le proteste si svolgono in diversi punti di Tel Aviv, così come a Gerusalemme, Be’er Sheva, Cesarea e Haifa. [Haaretz]

Un morto e otto feriti è il bilancio di un’esplosione registrata in una base del gruppo filoiraniano in Iraq.

L’esplosione si è verificata nel contesto degli attacchi in corso contro gruppi legati all’Iran. L’Iraq esclude che nell’area al momento dell’esplosione siano stati avvistati aerei o droni. [Al Jazeera]

Hamas valuta il trasferimento del suo quartiere generale politico fuori dal Qatar.

La dirigenza di Hamas sta seriamente valutando la possibilità di spostarsi nell’Oman o in Turchia dove il capo dell’organizzazione guerrigliera, Ismail Haniyeh, si è appena incontrato con il presidente Tayyip Erdoğan. [The Wall Street Journal.]

Giocare a Dio con l’atmosfera.

Interferire con i sistemi climatici è sempre più alla portata di mano, ma i risultati sono meno prevedibili. [The Atlantic]

Il G7 mette in guardia l’Iran dall’inviare missili balistici alla Russia.

Se Teheran invierà missili a Mosca, affermano i ministri del G7, “saremo pronti a rispondere in modo rapido e coordinato”. [Politico]

Gli scontri infuriano al confine tra Myanmar e Thailandia mentre i ribelli attaccano le truppe della giunta al potere.

Migliaia di civili fuggono mentre i combattenti della resistenza cercano di stanare i soldati asserragliati al valico di frontiera del ponte orientale. L’emittente tailandese NBT riferisce che dal 5 aprile le forze della resistenza usano mitragliatrici da 40 mm e lanciano droni armati di bombe contro i soldati della giunta. La tv statale del Myanmar, MRTV, nel suo telegiornale notturno ha affermato che le milizie e i ribelli delle minoranze etniche hanno usato intensi bombardamenti contro le truppe della giunta, ma che le forze governative hanno risposto con attacchi aerei, costringendo i ribelli a ritirarsi. [The Guardian]

Decine di migliaia di manifestanti protestano contro il modello turistico “insostenibile” delle Isole Canarie.

Gli organizzatori affermano che almeno 50.000 persone hanno partecipato ad una manifestazione per chiedere un limite al numero di turisti, il cui eccessivo afflusso rende la vita inaccessibile e mette a dura prova le risorse. [The Guardian]

In Ucraina la disinformazione in rete preoccupa le autorità.

Il canale Telegram, insostituibile fonte d’informazione sulla guerra, viene utilizzato dalla Russia per alimentare le paure e le divisioni della società ucraina. [Le Monde]

Il sindacato dei medici coreani respinge la proposta del governo sull’espansione flessibile delle quote di ammissione alle facoltà di medicina.

Il più grande sindacato dei sanitari del paese ha respinto la proposta del governo di concedere alle università l’autonomia nel decidere le quote d’incremento dei posti nelle facoltà di medicina per l’anno accademico 2025. Il governo vuole ampliare gli ingressi a medicina di 2000 unità all’anno a partire dal 2025.

Dal 20 febbraio, oltre il 90% dei 13.000 medici in formazione del paese si sono dimessi dagli ospedali per protestare contro il progetto del governo. (Yonhap)

Un gruppo cinese fa un salto di qualità nella progettazione dei semiconduttori con una nuova sorgente luminosa.

Ricercatori cinesi affermano che il nitruro di gallio offre un notevole potenziale per i circuiti quantistici fotonici. Il materiale consente una gamma molto più ampia di lunghezze d’onda e può essere utilizzato per costruire altri componenti. [South China Morning Post]

Pakistan: la provincia montuosa nord-occidentale di Khyber Pakhtunkhwa  mette in guardia dalle inondazioni per lo scioglimento dei ghiacciai.

Dopo i disastri e le vittime delle settimane scorse, le autorità lanciano un’allerta inondazioni a causa dello scioglimento dei ghiacciai e invitano gli abitanti a spostarsi in luoghi più sicuri. [Associated Press]

Mahavir Jayanti 2024: i giainisti di tutto il mondo celebrano la nascita di Mahavir, il 24esimo e ultimo “tirthankara” (o profeta) della religione.

Il giainismo, una religione senza un dio nata in India 2.500 anni fa, incoraggia i praticanti a vivere una vita di non violenza, rinunce e privazioni, esponendo il proprio corpo a un’autentica mortificazione e liberandosi dagli impulsi delle passioni. In tutta l’India si registra una crescente tendenza tra i giovani a rinunciare a tutto per una vita eremitica e a vivere di elemosina. [India Today]

Elezioni indiane: il Manipur supera la paura della violenza e si reca in massa alle urne.

I residenti dello stato indiano nord-orientale del Manipur, devastato dalla violenza, si sono recati in gran numero a votare, sfidando la paura per gli scontri etnici che nell’ultimo anno hanno ucciso almeno 220 persone. Dallo scorso maggio, lo stato è sconvolto dai combattimenti tra la maggioranza meitei e la popolazione tribale kuki-zo, e continua a essere diviso in due sacche: la valle controllata dai meitei e le colline dominate dai kuki, separate da un tratto di “terra di nessuno” monitorato dalle forze paramilitari federali. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 108 – Nestlé nella tormenta, tra cibo spazzatura e scandali sanitari.

Messico: l’assassinio di altri due politici locali porta a 17 il numero dei candidati sindaco uccisi in questa tornata elettorale.

Un candidato è stato ucciso venerdì a Ciudad del Mante, nello stato di Tamaulipas, al confine con il Messico settentrionale. Noé Ramos Ferretiz era candidato per una coalizione formata dal Partito d’Azione Nazionale e dal Partito Rivoluzionario Istituzionale. Un altro candidato sindaco nello stato meridionale di Oaxaca è stato trovato morto il giorno dopo la sua scomparsa. Alberto García era candidato a sindaco della città di San José Independencia, a Oaxaca. [Milenio]

Washington: i democratici aiutano il portavoce della Camera Johnson a evitare la sconfitta sugli aiuti a Israele e Ucraina, nonostante le defezioni repubblicane.

La Camera doveva votare su un ostacolo procedurale fondamentale per il varo degli aiuti esteri a Israele, Ucraina e Taiwan; i deputati democratici hanno aiutato il presidente Mike Johnson a evitare una cocente sconfitta a causa d’una dozzina di defezioni repubblicane. Oggi è prevista la votazione finale sullo stanziamento finale di 95 miliardi in favore dei due paesi bloccato da parecchi mesi, ma un terzo repubblicano minaccia di unirsi ai due rappresentanti che vogliono sfiduciarlo. [ABC]

L’Ucraina abbatte per la prima volta un bombardiere strategico russo di ultima generazione.

L’Ucraina ha abbattuto il bombardiere a 300 km dal suo confine, dopo che il velivolo aveva preso parte ad un attacco che ha ucciso almeno otto persone, mentre sulla città di Dnipro e sulla regione circostante piovevano missili che hanno danneggiato edifici residenziali, la principale stazione ferroviaria e ferendo almeno 28 civili. [Reuters]

USA e UE sanzionano coloni estremisti per “gravi violazioni dei diritti umani contro i palestinesi”.

Il Consiglio Europeo ha imposto sanzioni a quattro coloni israeliani “estremisti” e inserito due organizzazioni “radicali”, Lehava e Hilltop Youth, nella lista nera, congelandone i beni e vietando il visto. Per parte loro, gli Stati Uniti venerdì hanno imposto sanzioni a un alleato del ministro della sicurezza nazionale di estrema destra israeliano e a due entità che hanno raccolto fondi per uomini israeliani accusati di violenza nei confronti dei palestinesi nei territori occupati da Israele della Cisgiordania. [Al Jazeera]

Una foto satellitare mostra danni al sistema radar vicino all’aeroporto iraniano di Isfahan dopo l’attacco israeliano.

Secondo la ABC, l’attacco a Isfahan mirava alla distruzione del sistema radar facente parte delle difese aeree dell’impianto nucleare iraniano di Natanz. [The Times of Israel]

Amsterdam vieta la costruzione di nuovi alberghi in tutta la città per contenere l’afflusso di turisti.

Nonostante sette anni di politiche più restrittive, sono ancora in fase di progettazione due dozzine di nuovi hotel. [NL Times]

I meteorologi mettono in guardia dalle “guerre meteorologiche” tra i paesi.

Negli ultimi giorni, si sono diffuse teorie secondo cui la pioggia torrenziale di Dubai sia stata causata dagli aerei che seminano pioggia, iniettando sostanze chimiche nelle nuvole, una pratica introdotta negli anni ’40 e utilizzata soprattutto nelle aree con scarse precipitazioni, come gli Emirati Arabi Uniti. Ma gli esperti non sono d’accordo sul fatto che nel caso di Dubai si possa incolpare questa pratica. [Newsweek]

Che gusto ha la luce? Una nuova azienda finlandese inizia a produrre cibo “dall’aria e dall’energia solare”.

La soleina, una proteina coltivata con CO2 ed elettricità, riduce l’impatto ambientale dell’agricoltura senza togliere nulla all’aspetto e al sapore dei ravioli freschi fatti con questa sostanza. Solar Foods, ha avviato la produzione in un sito a Vantaa, vicino alla capitale finlandese di Helsinki, e sarà in grado di produrre 160 tonnellate di cibo all’anno. [The Guardian]

Togo: a pochi giorni dalle elezioni legislative il parlamento approva all’unanimità in seconda lettura una nuova costituzione, contestata dall’opposizione.

La nuova carta fondamentale abolisce il suffragio diretto per l’elezione del presidente della Repubblica che ora verrà scelto dal parlamento. L’opposizione vede in ciò una manovra di Faure Gnassingbé per restare al potere. [Le Nouveau Reporter]

Elezioni europee: i partiti di estrema destra sono più numerosi e potenti.

In cinque anni, l’estrema destra europea si è riconfigurata e sono emersi nuovi partiti, in lizza per le elezioni di giugno. [Le Monde]

Gli influenti apostoli della pace del Vaticano.

Papa Francesco non si limita ad amministrare la vita religiosa dei cattolici. Forte di un potente apparato diplomatico, partecipa da vicino agli affari mondiali. Le sue priorità: ristabilire il dialogo tra i belligeranti a Gaza e in Ucraina. [Le Monde]

Nestlé nella tormenta, tra cibo spazzatura e scandali sanitari.

Nella sua assemblea generale il colosso alimentare numero uno al mondo deve affrontare l’opposizione di numerosi azionisti critici e dei rappresentanti delle ong che l’accusano di continuare a produrre e distribuire alimenti troppo grassi, troppo salati e troppo dolci. [Le Monde]

La Cina pensa che sia il “momento giusto” per proporre colloqui diretti tra Russia e Ucraina.

L’ultima missione dell’inviato speciale Li Hui in Europa è stata accolta con scetticismo, ma è un “segnale” al Sud del mondo che la Cina è una potenza responsabile. [South China Morning Post]

Elezioni presidenziali USA: l’ex sondaggista di Bernie Sanders è allarmato per la presa di Robert F. Kennedy Jr.  tra gli elettori latini e i giovani.

I candidati indipendenti potrebbero sottrarre un sostegno cruciale a Biden. I latinoamericani e gli elettori più giovani, che sostenevano Sanders nelle primarie democratiche del 2020, non sono mai stati entusiasti di Biden. L’ex democratico Kennedy, candidato come indipendente, offre a quegli elettori un’alternativa che però non può competere con Trump. [The New York Times]

La Russia accelera sulla produzione bellica per sconfiggere l’Ucraina.

Ricalibrando la propria economia alle esigenze della guerra, costringendo le strutture esistenti a lavorare a ritmo frenetico per produrre o ricondizionare le vecchie armi e acquistando componenti da Iran, Cina e Corea del Nord, la Russia ha registrato una sorprendente ripresa dopo le prime perdite in Ucraina. [The Washington Post]

La Corte Suprema della Croazia ribadisce l’incandidabilità del presidente Milanović alla carica di primo ministro.

La Corte costituzionale croata vieta al presidente Zoran Milanović di diventare primo ministro nel caso in cui il suo partito di centrosinistra riuscisse a formare una maggioranza. Alle elezioni di mercoledì l’Unione democratica croata di centrodestra, o HDZ, al governo, ha ottenuto il maggior numero di voti, ma non abbastanza per formare un governo. Anche se è arrivato secondo, il Partito socialdemocratico di Milanović ora sta provando a formare una coalizione in grado di coagulare una maggioranza che Milanović vorrebbe dirigere dopo di avere annunciato la propria candidatura alla carica di primo ministro solo poche ore dopo avere indetto le elezioni del 17 aprile, ma la Corte costituzionale lo aveva già avvertito fin dal mese scorso che prima avrebbe dovuto dimettersi.[Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 107 –India: inizia i processo in sette fasi per l’elezione della camera bassa della più grande democrazia del mondo.

L’Argentina chiede di aderire alla NATO come “socio globale”.

Buenos Aires vuole passare dall’attuale status di alleato extra-NATO a quello di “partner globale”. Ciò consentirebbe la presenza stabile di un addetto militare argentino presso il quartier generale della NATO a Bruxelles. Attualmente solo la Colombia, tra i paesi dell’America latina, gode di tale status. [La Nación]

“Un eventuale attacco israeliano ai siti nucleari iraniani potrebbe comportare una risposta nucleare”.

L’Iran avverte Israele che, se procederà con una ritorsione per l’attacco della scorsa settimana, Teheran potrebbe rispondere con la stessa moneta, non escluso l’uso di un’arma nucleare, ammettendo indirettamente di averne una o di essere vicino ad averla. [Al Jazeera]

Gli Stati Uniti pongono il veto all’ammissione a pieno titolo della Palestina alle Nazioni Unite, nonostante la schiacciante maggioranza a favore.

Washington sostiene che lo Stato palestinese indipendente deve nascere attraverso negoziati diretti tra Israele e l’Autorità Palestinese e non per iniziativa delle Nazioni Unite. [The Jerusalem Post]

Il portavoce della Camera statunitense fa avanzare la legge sugli aiuti all’Ucraina e a Israele, ma esclude l’opzione che lo proteggerebbe dal rischio di essere sfiduciato.

Mike Johnson ha deciso di non cercare di cambiare le regole sulla propria rimozione mentre i rappresentanti Marjorie Taylor Greene  e Thomas Massie lavorano per estrometterlo. [Axios]

Eruzione del vulcano Ruang: ordine di evacuazione per 11.000 persone.

L’autorità indonesiana per i rischi vulcanici ha elevato lo stato di allerta per l’eruzione del Monte Ruang nel Sulawesi settentrionale. Le rocce calde, le nuvole calde e il rischio tsunami mettono in pericolo quanti vivono intorno al vulcano. [The Jakarta Post]

Le autorità polacche e ucraine arrestano un’aspirante spia che si sarebbe offerta di assassinare Zelenskyj per conto di Mosca.

Un’operazione congiunta delle forze dell’ordine ucraine e polacche ha portato alla detenzione di un cittadino polacco che si sarebbe offerto di assassinare il presidente Volodymyr Zelenskyj. Il sospettato si era offerto di spiare la sicurezza dell’aeroporto di Rzeszow in Polonia, con l’intenzione di aiutare i servizi segreti russi a pianificare un potenziale assassinio di Zelenskyj durante la visita di quest’ultimo in Polonia. Le autorità non hanno specificato se Mosca abbia effettivamente ricevuto l’offerta, né quale sia stata la risposta. [The Kyiv Independent]

Tbilisi: la controversa “legge russa” passa in prima lettura al parlamento georgiano.

La nuova legge obbliga i media e le organizzazioni senza scopo di lucro a registrarsi come entità sotto influenza straniera se ricevono più del 20% dei finanziamenti dall’estero. Migliaia di persone si sono radunate davanti al parlamento per protestare contro la norma per la terza notte consecutiva. [euronews.]

Il massimo esperto russo di aeronautica ipersonica condannato a sette anni per tradimento.

Alexander Kuranov, capo di un istituto di ricerca statale di San Pietroburgo che ha supervisionato il programma di aerei ipersonici Ayaks dell’era sovietica, è stato arrestato nel 2021 all’età di 73 anni con l’accusa di collaborare e di passare segreti sui progressi scientifici a cittadini stranieri. [The Moscow Times]

Un’operazione di polizia globale blocca un servizio di frode informatica internazionale utilizzato da 2.000 pirati.

Le forze dell’ordine di 19 paesi hanno chiuso una piattaforma internet che ha guadagnato almeno un milione di dollari vendendo kit completi ai criminali informatici interessati ad adescare e truffare migliaia di vittime in tutto il mondo. LabHost aveva a catalogo 480.000 numeri di carte di credito, 64.000 codici PIN e oltre un milione di password.  37 sospetti sono stati arrestati. [CNBC]

L’Unione democratica croata (HDZ) vince le elezioni, ma non la maggioranza.

Il partito di centrodestra al governo è ancora una volta in testa, ma potrebbe avere difficoltà a formare una coalizione di governo. I populisti, tuttavia, hanno i numeri sufficienti per allontanare Zagabria dal percorso pro-UE e pro-Ucraina a favore della Russia. [Balkan Insight]

Trovato il fossile del “serpente più grande mai esistito” nell’India occidentale.

Gli scienziati stimano che il Vasuki indicus fosse lungo fino a 15 metri, pesasse una tonnellata e stritolasse le sue prede. [The Guardian]

Il rischio che l’influenza aviaria si diffonda agli esseri umani “preoccupa” l’OMS.

Il capo scienziato esprime timori per la variante H5N1 che ha un tasso di mortalità “straordinariamente alto” negli esseri umani. [The Guardian]

Con il lancio di Llama 3, Meta intensifica la battaglia per la supremazia nel campo dell’intelligenza artificiale con OpenAI e Google.

La società di Zuckerberg rilascia le prime versioni del suo ultimo modello linguistico di grandi dimensioni e un generatore di immagini in tempo reale. Il suo robot di conversazione Meta AI sarà accessibile gratuitamente su Facebook, Instagram e WhatsApp. [The Guardian]

L’ex primo ministro italiano Enrico Letta si candida alla guida dell‘Istituto di studi politici di Parigi (spesso designato con l’apocope Sciences Po).

L’ex capo del governo italiano ha informato l’istituto di rue Saint-Guillaume che avrebbe potuto candidarsi a prenderne le redini. La procedura per la nomina si apre ufficialmente il due maggio. [Le Monde]

Migliaia di serbi bosniaci manifestano per negare il genocidio di Srebrenica nel 1995.

Più di 8.000 musulmani bosniaci furono giustiziati dalle truppe serbo-bosniache nell’enclave bosniaca orientale nel luglio 1995. I resti delle vittime furono gettati in fosse comuni e successivamente sepolti per nascondere le prove delle atrocità. Il tribunale internazionale dell’Aja, nei Paesi Bassi, ha bollato il crimine di Srebrenica come un genocidio, il primo in Europa dopo la Seconda guerra mondiale. Anche alti ufficiali dell’esercito e leader politici serbo-bosniaci sono stati condannati per genocidio dai giudici delle Nazioni Unite. [Associated Press]

Un noto pastore battista nel Myanmar nuovamente arrestato poche ore dopo la sua liberazione.

Il reverendo Hkalam Samson, ex capo della Convenzione battista Kachin e presidente dell’Assemblea consultiva nazionale Kachin, era tra i 3.300 prigionieri messi in libertà mercoledì a livello nazionale per celebrare la tradizionale festa del Capodanno Thingyan. L’assemblea è un’organizzazione ombrello che unisce gruppi religiosi e della società civile con organizzazioni politiche che promuovono i diritti dei Kachin, inclusa l’autonomia dal governo centrale del Myanmar. Lo stato del Kachin, nel nord del Myanmar, è da decenni teatro di una guerra intermittente tra l’esercito e i guerriglieri Kachin ben organizzati e armati. [Associated Press]

Sei settimane, 969 milioni di elettori, 2.600 partiti: l’India vota per elezioni gigantesche mentre il presidente Modi briga per uno storico terzo mandato

Dal 19 aprile al primo giugno in India si svolgono le elezioni eleggere i 543 membri della Camera bassa o Lok Sabha (Camera del popolo). I risultati saranno noti il 4 giugno 2024. CNN pubblica una guida visiva al voto nella più grande democrazia del mondo. [CNN]

Gli Stati Uniti stanziano un miliardo di dollari per aiuti alimentari all’estero nel contesto della crisi alimentare globale.

Il dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti e l’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale distribuiranno un miliardo di dollari in prodotti statunitensi ai paesi con alti tassi di denutrizione. In testa all’elenco dei beneficiari figurano la Repubblica Democratica del Congo, lo Yemen, il Sud Sudan, il Sudan e Haiti. [Reuters]

L’FBI afferma che pirati cinesi si preparano ad attaccare infrastrutture statunitensi.

Una campagna di pirateria informatica cinese in corso, nota come Volt Typhoon, è riuscita a violare i sistemi di numerose aziende americane nei settori delle telecomunicazioni, dell’energia, dell’acqua e di altri attività critiche, prendendo di mira 23 operatori di oleodotti. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 106 – La luna di miele economica tra Germania e Cina è finita: Scholz lascia Pechino a mani vuote.

In Burundi, 100 mila sfollati a causa delle piogge e delle inondazioni.

L’Africa orientale, nelle ultime settimane, è stata colpita da piogge torrenziali che hanno causato la morte di almeno cinquantotto persone in Tanzania durante la prima metà di aprile e altre tredici in Kenya. In Burundi, il paese più povero al mondo e uno dei venti paesi più vulnerabili ai cambiamenti climatici, da settembre non ha smesso di piovere. [Iwacu]

Pakistan: la pioggia continua a sferzare il Belucistan e il Sindh. Il bilancio delle vittime sale a 63.

Fulmini e forti piogge hanno causato 14 morti, portando il bilancio delle vittime di quattro giorni di condizioni meteorologiche estreme ad almeno 63. La maggior parte dei decessi è segnalata nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa, nel nord-ovest del paese, dove il crollo di alcuni edifici ha ucciso 32 persone, tra cui 15 bambini e cinque donne. [Dawn]

Il vulcano indonesiano Ruang erutta pennacchi alti oltre 20 chilometri.

L’esplosione del vulcano del Nord Sulawesi, la terza questa settimana, potrebbe avere immesso aerosol nella stratosfera. Le autorità temono uno tsunami ed evacuano centinaia di persone. [The Jakarta Post]

Un terremoto di magnitudo 6.6 colpisce Shikoku, la minore delle grandi isole giapponesi.

Il sisma ha registrato un debole livello 6 nella città di Ainan, nella prefettura di Ehime, e nella città di Sukumo, nella prefettura di Kochi. L’epicentro è stato localizzato nel Canale di Bungo, tra le isole di Kyushu e Shikoku. [The Japan Times]

Netanyahu sospende i piani per una rapida ritorsione contro l’Iran dopo una telefonata di Biden.

Il governo di Tel Aviv aveva già approvato una serie di possibili risposte a seconda della portata dell’attacco iraniano, che avrebbero dovuto essere attuate immediatamente dopo l’aggressione iraniana. [The Times of Israel]

Il Qatar potrebbe rinunciare al ruolo di mediatore nei colloqui sugli ostaggi detenuti di Hamas.

Il primo ministro del Qatar afferma che il suo paese sta riconsiderando il ruolo di mediatore nei colloqui per una tregua a Gaza e per il rilascio degli ostaggi. [The Times of Israel]

Zelenskyj: l’attacco mortale che ha causato 17 morti a Kiev “non sarebbe avvenuto” se l’Occidente avesse dato all’Ucraina più difese aeree.

Le forze russe di Vladimir Putin hanno lanciato diversi missili contro infrastrutture locali e case civili mentre le persone si recavano al lavoro nella città settentrionale di Chernihiv. [Politico]

La luna di miele economica tra Germania e Cina è finita: Scholz lascia Pechino a mani vuote.

L’industria tedesca discute su come procedere dopo le crepe emerse con Pechino che ora vuole occupare lo spazio che la Germania occupava in modo prominente nell’economia mondiale. [South China Morning Post]

L’amministrazione Biden reimporrà le sanzioni su petrolio e gas al Venezuela.

Gli Stati Uniti sono delusi dal presidente Nicolás Maduro che non ha mantenuto gli impegni assunti per consentire elezioni libere ed eque. [The Washington Post]

Cosa rivela l’attacco dell’Iran a Israele sul suo arsenale bellico.

Il primo attacco diretto dell’Iran contro Israele, nella notte di sabato, ha dimostrato la potenza militare del paese e i progressi del suo programma di armamenti, ma ha messo a nudo i limiti del suo arsenale. Con più di 300 droni e missili lanciati, l’attacco è stato la più grande dimostrazione di forza convenzionale dell’Iran mai vista. Il fatto che abbia inflitto solo danni minimi è dovuto in parte alla sua natura “coreografica”, che ha dato a Israele e agli Stati Uniti tutto il tempo per preparare i sistemi di difesa aerea, ma può anche essere attribuito a carenze nelle sue capacità a medio e lungo raggio. [The Washington Post]

Gli allevatori kenioti sostituiscono le mucche con i cammelli.

Avendo perso molti dei loro bovini, i pastori tradizionali stanno sperimentando un animale da latte più resistente ai cambiamenti climatici. [The Washington Post]

Il Canada aumenta l’imposta sulle plusvalenze per finanziare l’edilizia residenziale senza accrescere il deficit.

La misura rappresenta uno dei maggiori incrementi fiscali della recente politica canadese. [The Wall Street Journal.]

Le forze di pace russe si ritirano dal Nagorno-Karabakh.

Il Cremlino conferma le notizie dei media azeri secondo cui le forze di pace russe hanno iniziato a ritirarsi dal Nagorno-Karabakh dopo che le forze di Baku hanno occupato la regione contesa l’anno scorso. La Russia, nel novembre 2020, aveva schierato circa 2.000 militari e 90 veicoli corazzati nel Nagorno-Karabakh per garantire un accordo tra Armenia e Azerbaigian mediato da Mosca per porre fine a settimane di aspri combattimenti. Il ruolo delle forze di pace russe è stato messo sotto accusa quando Mosca ha rifiutato di interferire mentre l’Azerbaigian completava la presa del Nagorno-Karabakh con una fulminea offensiva d nel settembre 2023. [The Moscow Times]

Più di 50.000 russi sono morti nel “tritacarne” ucraino.

Le vittime russe sono aumentate drasticamente lo scorso anno con l’arrivo nelle prime linee di truppe inesperte. [Al Jazeera]

Per le inondazioni di Dubai, non incolpate l’inseminazione delle nuvole!

Sulle reti sociali si moltiplicano gli interrogativi sul processo che sta dietro alle precipitazioni storiche. Gli esperti dicono che la semina di nuvole per la pioggia artificiale c’entra poco. [The Guardian]

Biden triplicherà le tasse sull’acciaio cinese e bloccherà l’acquisizione giapponese di US Steel.

Il presidente ha reso noto il piano durante un discorso in Pennsylvania, dove il sostegno dei sindacati potrebbe rivelarsi cruciale per la sua campagna elettorale. [The Guardian]

La Svezia approva la legge che abbassa l’età per cambiare legalmente il genere da 18 a 16 anni.

La proposta, che ha scatenato un intenso dibattito nel paese, è stata approvata con 234 voti favorevoli e 94 contrari. [The Guardian]

Sandworm, l’élite della pirateria informatica dell’esercito russo, ha violato i sistemi di un mulino francese credendo di attaccare una diga.

Un rapporto pubblicato da Mandiant, la società di sicurezza informatica di Google, rivela nuovi dettagli sui “cibersabotatori”, un’unità chiave dei servizi segreti russi. [Le Monde]

In Libia l’impasse politica spinge il capo della missione Onu a dimettersi.

In carica da diciotto mesi a Tripoli, Abdoulaye Bathily si è scontrato con l’inerzia delle fazioni libiche e le divisioni della comunità internazionale. [Le Monde]

Un’alga acquisisce un fertilizzante intracellulare

Un gruppo di ricercatori dell’Università della California, Santa Cruz, afferma di aver scoperto un quarto organello derivante da un’endosimbiosi tra un eucariote e un batterio: l’azotoplasto. [Le Monde]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 105 – Un esame del sangue per individuare il cancro? Alcuni pazienti lo stanno già utilizzando.

La Grecia è il primo paese europeo a vietare la pesca a strascico nei parchi marini.

La legge entrerà in vigore nei parchi nazionali entro due anni e in tutte le aree marine protette del Paese entro il 2030. Atene spenderà anche 780 milioni di euro per proteggere la biodiversità marina. [Ethnos]

Londra vara il divieto totale di fumo per i nati dopo il 2009.

Il parlamento approva un piano per vietare a chiunque sia nato dopo il 2009 di acquistare sigarette. La misura, sostenuta dal primo ministro Rishi Sunak, è passata nonostante l’opposizione di diversi esponenti di spicco dei conservatori. La nuova norma sul tabacco e i vaporizzatori è stata approvata in prima lettura con 383 voti favorevoli e 67 contrari. Se diventerà legge, sarà tra le più severe del mondo. [BBC]

Stati Uniti e UE preparano nuove sanzioni contro l’Iran dopo l’attacco a Israele.

La maggior parte delle capitali europee sostiene una posizione più dura, ma esita a includere le Guardie Rivoluzionarie tra i gruppi terroristici. [Financial Times]

I palestinesi della Cisgiordania tornano alle macerie delle loro case devastate dai coloni israeliani.

Dopo il ritrovamento del corpo del pastore quattordicenne Binyamin Ahimeir, un esercito di coloni ha attaccato un villaggio vicino, appiccando il fuoco ad automobili e case.  [Haaretz]

Emirati Arabi Uniti: Dubai allagata dalle più intense piogge degli ultimi 75 anni.

Le piogge sono state in parte indotte dalle operazioni di semina delle nuvole iniziate nel 2002 per risolvere i problemi di sicurezza idrica. Solo a Dubai è caduta una quantità d’acqua pari a quella d’un anno. Il quartiere di Khatm Al Shakla, nell’oasi di Al Ain, ha registrato 255 millimetri di precipitazioni in meno di 24 ore. Le forti piogge hanno causato 18 vittime in Oman. [Khaleej Times]

USA: i tassi di interesse rimarranno elevati finché che l’inflazione non si ferma.

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, dichiara che i tagli dei tassi di interesse non arriveranno così presto come si pensava, a causa della “mancanza di progressi” nel raffreddamento dell’inflazione. La banca centrale manterrà i tassi stabili “per tutto il tempo necessario”. [Bloomberg]

Un informatore sostiene che Boeing dovrebbe mettere a terra tutti i 787 Dreamliner per i problemi di sicurezza.

L’ingegnere Sam Salehpour si rivolge all’azienda prima della testimonianza davanti alla commissione per la sicurezza nazionale del senato statunitense. [The Guardian]

Ucraina: venti paesi acquisteranno 500.000 bombe per Kiev al di fuori dall’Europa.

La Repubblica Ceca ha preso l’iniziativa di un’operazione internazionale di raccolta fondi per l’acquisto di munizioni per l’esercito ucraino. Il primo ministro Petr Fiala stima che “seguiranno altre operazioni simili”. [Le Monde]

Sulle orme di Carlos Luis Malatto, fantomatico agente della dittatura argentina.

Questo ex soldato ora 74enne, attualmente residente in Italia, è accusato di aver guidato, nel 1976, un gruppo di torturatori responsabili della scomparsa di diverse persone, tra cui una giovane franco-argentina, Marie-Anne Erize. [Le Monde]

La Mozilla Foundation denuncia la mancanza di trasparenza pubblicitaria delle principali piattaforme internet.

Secondo un rapporto, le undici principali piattaforme alle quali la legislazione europea impone specifici obblighi di trasparenza, tra cui Facebook, Snapchat e X, offrono strumenti troppo limitati o inefficienti. [Le Monde]

La Cina sovvenziona i produttori globali di fentanil, afferma un rapporto del comitato del Congresso degli Stati Uniti.

Nonostante un accordo raggiunto a novembre per affrontare il problema del letale farmaco, la Cina sembra sorda ad un’effettiva repressione. Il rapporto chiede al Congresso di imporre sanzioni economiche alle società e alle istituzioni finanziarie cinesi coinvolte nella produzione o nel finanziamento del farmaco o dei suoi ingredienti. [Associated Press]

Come è iniziata la vita sulla terra? Alcune crepe potrebbero averne avviato il processo.

Molecole complesse, cruciali per la vita, potrebbero essere state sintetizzate dagli ingredienti di base della terra primordiale. Il calore che scorre attraverso queste reti geologiche avrebbe selezionato e filtrato le molecole, aiutandole a creare catene più lunghe, i biopolimeri essenziali per la vita. [nature]

Scoperto il secondo più grande buco nero conosciuto della Via Lattea.

Si trova a circa 2.000 anni luce dalla Terra –relativamente vicino in termini cosmici– nella costellazione dell’Aquila, e ha una stella compagna che orbita attorno ad esso. [Reuters]

Un esame del sangue per individuare il cancro? Alcuni pazienti lo stanno già utilizzando.

Tali test, che analizzano le sostanze nel sangue che potrebbero indicare il cancro, rappresentano un nuovo importante capitolo nella rilevazione della malattia. I test possono essere particolarmente utili per individuare tumori “silenti”, come quelli del pancreas o dell’ovaio. [The Washington Post]

Un nuovo rapporto stima che le perdite per frode negli Stati Uniti superano i 233 miliardi di dollari all’anno.

L’analisi, la prima nel suo genere arriva una settimana dopo che la Casa Bianca ha approvato una nuova legislazione per reprimere le frodi, incluso il furto di identità. [The Washington Post]

La Corte Suprema degli Stati Uniti è divisa sulle accuse chiave a carico dei rivoltosi del 6 gennaio e Trump.

I giudici conservatori, tra cui Neil M. Gorsuch e Samuel A. Alito Jr., esprimono preoccupazione per il troppo

USA: il piano del portavoce della Camera, Johnson, per gli aiuti all’Ucraina incontra la resistenza repubblicana.

La strategia del portavoce repubblicano di far passare gli aiuti a Israele e Ucraina fa arrabbiare molti repubblicani che ora vogliono sfiduciarlo. [The New York Times]

Gli Stati Uniti offrono alcune garanzie per l’estradizione di Assange.

La possibilità che Julian Assange possa essere estradato negli Stati Uniti sembra avvicinarsi, dopo che funzionari americani hanno assicurato la Gran Bretagna che il fondatore di WikiLeaks non avrebbe rischiato la pena di morte e che potrebbe avvalersi della protezione del Primo Emendamento statunitense. Le assicurazioni fanno seguito a un’osservazione del presidente Biden della scorsa settimana secondo cui gli Stati Uniti potrebbero riconsiderare il caso. [The New York Times]

Il Metropolitan Museum of Art (Met) di New York restituisce all’Iraq una statua del terzo millennio a.C.

Il Met ha restituito una scultura sumera risalente al terzo millennio a.C. in Iraq dopo un’indagine interna sulla provenienza delle opere della sua collezione. [The New York Times]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 104 – Una grave epidemia di vaiolo delle scimmie sta devastando l’Africa.

Georgia: la discussione in parlamento della legge sugli “agenti stranieri” degenera in rissa.

I legislatori discutono un disegno di legge che impone alle organizzazioni che accettano fondi esteri di registrarsi come agenti stranieri per non incorrere in sanzioni. [Al Jazeera]

La Germania tenta ancora di spingere Pechino ad impegnarsi per la pace in Ucraina.

Nel suo incontro con Xi Jinping il cancelliere Olaf Scholz tenterà ancora di convincerlo ad assumere l’iniziativa pacificatrice. [The Wall Street Journal.]

Berlino considera la legalizzazione ufficiale dell’aborto.

Una commissione nominata dal governo tedesco ha concluso i suoi lavori raccomandando di legalizzare ufficialmente l’aborto nelle prime 12 settimane di gravidanza. [Deutsche Welle]

“L’Iran risponderà rapidamente se Israele reagirà all’attacco diretto dei giorni scorsi”.

L’Iran non vuole un aumento delle tensioni ma risponderà immediatamente e con più forza di prima se Israele reagirà, ha detto il ministro degli esteri iraniano Hossein Amir-Abdollahian al suo omologo britannico, secondo i media statali iraniani. [The Times of Israel]

Il Canada cede ufficialmente più di 200 isole agli indigeni della nazione haida.

Quasi mezzo milione di ettari di terra demaniale dell’arcipelago di Haida Gwaii saranno restituiti alle popolazioni indigene grazie ad un accordo unico nel suo genere. [The Globe and Mail]

Il valore di borsa di Trump Media perde 7 miliardi di dollari dal suo picco dopo l’annuncio di nuove emissioni.

Dopo una breve luna di miele, la società mediatica dell’ex presidente Donald Trump perde i favori di Wall Street. Dopo il crollo del 21% della scorsa settimana, i titoli della Trump Media & Technology Group sono scesi del 18,4% nelle contrattazioni di lunedì, quando Trump Media, la cui risorsa principale è la piattaforma di rete sociale Truth Social, ha depositato un documento presso la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti che apre le porte a future potenziali emissioni di milioni di azioni. [CBS]

Australia: la denuncia di stupro in parlamento era fondata, conclude il giudice che ha indagato sul caso.

Il giudice ha stabilito che il deputato Bruce Lehrmann ha effettivamente violentato la collega Brittany Higgins nel 2019. [The Sydney Morning Herald]

Una grave epidemia di vaiolo delle scimmie sta devastando l’Africa.

Il virus del vaiolo delle scimmie, chiamato anche mpox, continua a diffondersi nell’Africa centrale, in particolare nella Repubblica Democratica del Congo (RDC), dove i casi sono triplicati dall’inizio del 2023, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Per contrastare l’ondata di contaminazione, le autorità congolesi hanno deciso di accelerare la vaccinazione. Due vaccini, il giapponese LC16m8 e l’MVA-BN del laboratorio danese Bavarian Nordic, saranno approvati con urgenza, mentre nei prossimi tre mesi sarà autorizzato anche l’antivirale Tecovirimat.  [01 Actu]

La Giordania deve mantenere un difficile equilibrio tra le polemiche sul suo ruolo nell’abbattimento dei droni iraniani.

Amman e i suoi alleati insistono sul fatto che le azioni giordane siano state di autodifesa, mentre non si placa la rabbia nel paese e in tutta la regione. [The Guardian]

Di fronte all’intensificarsi delle ostilità tra Iran e Israele, gli stati arabi danno priorità alla propria sicurezza.

La Giordania ammette di avere collaborato con lo stato ebraico durante l’attacco lanciato da Teheran. Di fronte al rischio di una conflagrazione regionale, il regno non ha altra scelta che porsi sotto l’ombrello di sicurezza americano, proprio come le potenze del Golfo. [Le Monde]

Nella parte orientale della RDC, le battute d’arresto dell’esercito gettano Goma nell’insicurezza.

Le sconfitte inflitte dai ribelli del gruppo M23 hanno costretto al ritiro le truppe regolari e i miliziani della coalizione Wazalendo dalla capitale del Nord Kivu, dove gli incidenti sono in aumento. [Le Monde]

La nuova impresa HyLight raccoglie 3,7 milioni di euro per il suo dirigibile a idrogeno.

L’aeronave potrà volare fino a dieci ore consecutive e consentirà agli operatori delle infrastrutture di

Le Filippine non consegneranno Duterte alla Corte penale internazionale (ICC) che indaga sulla sua guerra alla droga.

L’ICC ha avviato un’indagine sulla repressione della droga di Duterte nel settembre 2021, ma l’ha sospesa due mesi dopo quando Manila ha affermato che i propri tribunali stavano indagando sugli stessi fatti. La campagna antidroga avviata da Duterte nel 2016, proseguita anche sotto Marcos jnr., è costata migliaia di vite. [Philippine Daily Inquirer]

Come prevenire la demenza? Una tribù amazzonica forse ha la risposta.

La tribù Tsimané gode di ottima salute cardiaca e solo l’1% dei suoi anziani (ossia l’80% meno rispetto all’Occidente) soffre di demenza. Uno stile di vita agricolo, di pesca e di raccolta aiuta gli Tsimané a controllare le malattie cardiache e cerebrali, così come l’alimentazione sana, le passeggiate e la vita comunitaria. [South China Morning Post]

Decine di potenziali giurati vengono ricusati all’inizio del processo a Trump.

La selezione della giuria è iniziata, ma molti di coloro che potrebbero pesare sul destino di Donald J. Trump hanno detto al giudice che non potevano essere imparziali. [The New York Times]

Le barriere coralline registrano il quarto evento di sbiancamento globale.

Lungo le coste dall’Australia al Kenya e al Messico, molte delle barriere coralline del mondo sono diventate di un bianco spettrale in quello che secondo gli scienziati equivale al quarto evento di sbiancamento globale degli ultimi tre decenni. Secondo il Coral Reef Watch della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) degli Stati Uniti, il principale organismo di monitoraggio della barriera corallina al mondo, dal febbraio 2023 almeno 54 paesi e territori hanno subito uno sbiancamento di massa delle loro barriere coralline a causa dei cambiamenti climatici che riscaldano le acque superficiali dell’oceano. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 103 – Lo scudo israeliano neutralizza la pioggia di droni e missili iraniani dimostrando che una buona difesa è migliore dell’attacco.

Guerra in Ucraina: la Russia punta a catturare la cittadina di Chasiv Yar prima della “Festa della Vittoria” del 9 maggio.

L’esercito russo vuole prendere Chasiv Yar, un comune di 12mila abitanti appena ad ovest della già occupata Bakhmut, entro il 9 maggio, giornata in cui la Russia festeggia la vittoria dell’Unione Sovietica sulla Germania nazista nella seconda guerra mondiale. [The Kyiv Independent]

La Giordania convoca l’ambasciatore iraniano per protestare contro le interferenze nei suoi affari.

Nelle dichiarazioni rilasciate all’emittente pubblica Mamlaka il ministero degli esteri fa riferimento ai commenti apparsi sui media ufficiali iraniani nei giorni scorsi, secondo cui la Giordania sarebbe stata il prossimo obiettivo se dovesse collaborare con Israele nella resa dei conti con l’Iran. [The Jerusalem Post]

L’esercito israeliano apre il fuoco su centinaia di sfollati palestinesi che cercano di tornare nel nord di Gaza.

Le forze israeliane hanno bombardato centinaia di sfollati palestinesi che cercavano di tornare alle loro case nel nord della Striscia di Gaza, riferisce l’agenzia di stampa turca Anadolu.  In mattinata, il portavoce dell’esercito israeliano aveva negato che l’esercito israeliano avrebbe consentito il ritorno dei palestinesi nell’area.  [The Palestine Chronicle]

Il conflitto israeliano si allarga a 16 nazioni, ma Biden nega si essere in guerra.

Gli attacchi ritorsivi dell’Iran contro Israele evidenziano una guerra regionale guidata che coinvolge USA, Iraq, Giordania, Arabia Saudita e altri 12 paesi. [The Intercept_]

Hamas si dichiara pronta a liberare gli ostaggi solo al termine d’una tregua di sei settimane in cambio di 30-50 prigionieri palestinesi per ostaggio.

Hamas ha presentato ai mediatori una proposta di liberazione dei 129 ostaggi detenuti dal gruppo terroristico dal 7 ottobre dopo aver rigettato l’accordo mediato dagli Stati Uniti. Nella sua proposta, Hamas chiede che l’esercito di Israele cessi tutti i combattimenti a Gaza ritirandosi dalle aree urbane per sei settimane e consentendo ai palestinesi sfollati di tornare a nord. Secondo Hamas, le sei settimane di tregua servono a localizzare gli ostaggi e accertare in quali condizioni si trovino. [Haaretz]

Elezioni presidenziali USA: Biden recupera il distacco da Trump, ma i candidati terzi rappresentano un pericolo, secondo gli ultimi sondaggi.

Robert Kennedy Jr., Cornel West e Jill Stein rischiano di sottrarre voti a Biden. [The Guardian]

I rifugiati sudanesi in Ciad non possono accedere alle cure mediche per le ferite di guerra.

Alcune rifugiati nel campo di Ambelia aspettano ancora di essere curati per le ferite causate dalla violenza etnica dello scorso anno. [The Guardian]

Le Isole Salomone si preparano alle elezioni all’ombra dell’influenza cinese.

Nel tentativo di facilitare il regolare svolgimento delle elezioni nazionali, provinciali e del consiglio comunale di Honiara, il governo delle isole ha dichiarato il 17 aprile 2024 un giorno festivo. [Solomon Times]

I pirati somali rilasciano una nave battente bandiera del Bangladesh dietro il pagamento di un riscatto di 5 milioni di dollari.

Il rilascio avviene nel contesto di un’impennata dell’attività dei pirati somali mentre le forze navali internazionali vengono dirottate nel Mar Rosso per difendersi dagli attacchi huthi. [Somali Signal]

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz inizia la visita a Pechino tra le crescenti preoccupazioni europee sulla concorrenza sleale cinese.

Mentre Scholz cerca di rafforzare i legami commerciali, Bruxelles avvia un’indagine sui sussidi ai produttori cinesi di veicoli elettrici. [South China Morning Post]

I servizi segreti cinesi affermano che agenti stranieri prendono di mira i settori delle terre rare e della tecnologia alimentare.

Secondo un rapporto dell’emittente statale CCTV, l’anno scorso due persone che lavoravano nel settore delle terre rare sono state condannate ad oltre 11 anni di reclusione per aver rubato segreti di stato. [South China Morning Post]

La strategia di Trump nel processo per il pagamento del silenzio della pornostar: negare, ritardare e denigrare.

Gli avvocati dell’ex presidente sono concentrati nel tentativo di rinviare tutti e quattro i processi penali a carico dell’ex presidente. Ma quello di New York è molto diverso. [The Washington Post]

Attacco iraniano a Israele: la straordinaria vittoria di Tel Aviv grazie alle scudo spaziale dimostra che una buona difesa è la migliore strategia.

Dopo sei frustranti mesi a Gaza, Israele finalmente riporta una vittoria decisiva, neutralizzando l’attacco missilistico a tutto campo dell’Iran con una sorprendente prova di capacità militare e alta tecnologia. Neutralizzando lo sbarramento iraniano, forte di 100 missili balistici, 150 droni e 30 missili da crociera, Israele dimostra che un ottimo scudo può essere potente quanto la spada. [The Washington Post]

Per un anno il mondo ha prestato poca attenzione alla guerra del Sudan. Ora i gruppi umanitari mettono in guardia contro le morti in massa dovute alla fame.

Il Sudan è dilaniato dalla guerra da un anno, da quando le tensioni latenti tra i suoi militari e le famigerate Forze paramilitari di supporto rapido sono esplose in scontri di strada nella capitale Khartoum a metà aprile 2023. [Associated Press]

Il presidente ad interim del Ciad Deby dà il via alla campagna elettorale per democratizzare il governo della giunta.

Mahamat Idriss Deby, ha dato il via alla campagna presidenziale per le elezioni del mese prossimo destinate a porre fine a tre anni di governo militare, promettendo di rafforzare la sicurezza e rilanciare l’economia. Il governo di Deby è una delle numerose giunte militari al potere nell’Africa centrale e occidentale dal 2020, suscitando preoccupazioni per l‘arretramento democratico del continente. Il Ciad è il primo ad organizzare elezioni accogliendo le pressioni regionali e internazionali per restituire rapidamente il potere agli elettori. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 102 – La furia degli ayatollah infiamma ulteriormente il Medio Oriente.

L’ex vicepresidente dell’Ecuador Glas deve restare in carcere nonostante l’illegalità dell’arresto.

Un tribunale ecuadoregno venerdì ha stabilito che il drammatico arresto dell’ex vicepresidente Jorge Glas, la settimana scorsa, era illegale, ma ha deciso che deve ugualmente rimanere in carcere a causa delle sue precedenti condanne. Glas, condannato due volte per corruzione e ora perseguito con nuovi capi d’accusa, è stato arrestato una settimana fa durante un’irruzione della polizia nell’ambasciata messicana di Quito, dove si era rifugiato a dicembre. [El Universo, Ecuador]

Il Messico lancia l’allarme per la “droga zombi” presente negli oppioidi.

Uno studio ha scoperto la presenza del tranquillante per animali Xilazina negli oppioidi commercializzati nelle città al confine nord-occidentale del paese con gli Stati Uniti. Conosciuta popolarmente in inglese come “tranq dope” e “zombie drug”, la xilazina tagliata con eroina e fentanil, negli ultimi anni, ha peggiorato il flagello degli oppioidi in varie città americane come Filadelfia. [El Economista]

Dopo settimane di incertezza e violenza, il nuovo consiglio presidenziale di Haiti è ufficiale.

Un ordine esecutivo che istituisce formalmente il nuovo consiglio presidenziale transitorio composto da nove membri è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale di Haiti. La pubblicazione crea ufficialmente il nuovo comitato esecutivo che condividerà il potere con un primo ministro da nominare. [Miami Herald]

Iran: la vendetta degli ayatollah scatena una pioggia di droni e missili verso Israele.

Il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie iraniane afferma in un comunicato di aver iniziato un attacco contro Israele utilizzando “dozzine di droni e missili”. Anche l’esercito israeliano afferma che l’Iran ha lanciato diversi droni contro il territorio israeliano, quasi due settimane dopo l’attacco israeliano al consolato iraniano in Siria. [Al Jazeera]

La marina iraniana sequestra una nave portacontainer collegata a Israele nello Stretto di Hormuz.

Le Guardie Rivoluzionarie iraniane hanno sequestrato una nave portacontainer riconducibile a Israele in un’operazione con elicotteri vicino allo Stretto di Hormuz. [CNN]

Kiev afferma che il fronte orientale è “deteriorato” mentre la Russia conquista un villaggio presso Avdiivka.

Il comandante in capo dell’Ucraina Oleksandr Syrsky lamenta che la situazione sul fronte orientale è peggiorata in modo significativo dopo che la Russia ha rivendicato la cattura di un villaggio vicino alla città industriale occupata di Avdiivka. [The Moscow Times]

“Mangiamo quel che offre il mare”: la dieta atlantica della Galizia eclissa la cugina mediterranea.

A Fisterra, nel nord-ovest della Spagna, sopravvive una dieta ricca di frutti di mare, frutta e verdura, che si è rivelata in grado di ridurre il rischio di diabete di tipo 2 e di patologie cardiache. [The Guardian]

In Belgio aumenta drasticamente l’assenteismo.

Secondo un sondaggio della società specializzata Securex, dopo la riforma che prevede l’esenzione dal certificato medico per il primo giorno di assenza, nel 2023, le assenze di un solo giorno sono aumentate di oltre il 44%. [Le Monde]

Troppi ragazzi non sanno leggere l’ora degli orologi a sfera.

In Francia (e forse non solo, Ndr) la maggior parte degli studenti delle scuole medie e superiori hanno difficoltà a decifrare l’ora sugli orologi con le lancette. Un imbarazzo che può giocare brutti scherzi durante gli esami e ostacolare anche la comprensione delle frazioni. Molti, ad esempio, non sanno rispondere alla domanda su quanti quarti d’ora ci sono in tre quarti d’ora? [Le Monde]

Gli Stati Uniti rafforzano le loro alleanze con Filippine e Giappone in chiave anticinese.

L’incontro a Washington tra Biden e i primi ministri giapponese e filippino per rafforzare la cooperazione nel Pacifico vuole essere una risposta sia all’ascesa della Cina che alla possibile elezione di Donald Trump a novembre. [Le Monde]

La polizia pakistana cerca gli uomini armati che hanno sequestrato i passeggeri d’un autobus uccidendone 10.

Il rapimento è avvenuto nella provincia del Baluchistan, da tempo teatro di un’insurrezione da parte dei separatisti in lotta per l’indipendenza. La polizia ha recuperato otto corpi sotto un ponte. In precedenza, gli stessi uomini armati avevano aperto il fuoco contro un veicolo che non si era fermato ad un posto di blocco, uccidendo due persone e ferendone sei. [Dawn]

La Cina aveva un “posto speciale” nel cuore di Modi. Ora è una spina nel suo fianco.

Narendra Modi una volta ammirava la Cina dove si è recato ripetutamente per attirare investimenti e vedere come il suo paese avrebbe potuto imparare dalla trasformazione economica del suo vicino. La Cina, diceva, ha un “posto speciale nel mio cuore. Un decennio dopo, i legami tra le due nazioni più popolose del mondo sono quasi completamente interrotti. Le continue incursioni al confine si sono trasformate nel 2020 in un feroce scontro che ha minacciato di portare a una guerra totale. Modi, un uomo forte che controlla ogni leva del potere in India e ha ampliato le sue relazioni con molti altri paesi, appare insolitamente impotente di fronte alla rottura con la Cina. [The New York Times]

USA: gli evangelici sono stufi delle resistenze dei deputati repubblicani ad inviare aiuti agli israeliani.

Il portavoce Mike Johnson è sotto pressione da parte della più grande organizzazione cristiano-sionista del paese affinché tenga a freno i conservatori del Freedom Caucus che bloccano ulteriori finanziamenti statunitensi. [The Washington Post]

Con la lingua francese sotto accusa, il Mali usa l’intelligenza artificiale per valorizzare quella locale.

La maggior parte degli studenti non aveva mai visto la propria lingua madre nella sua forma scritta fino a poco tempo fa. Adesso analizzano con impazienza le parole che si materializzano sugli schermi dei loro computer, faticando non poco nel leggere un articolo scritto interamente nella lingua più popolare del Mali, il bambara. La svolta? Il testo che scorre sui loro schermi è stato generato, tradotto e illustrato utilizzando l’intelligenza artificiale. [The Washington Post]

Papa Francesco si schiera con gli abitanti dei villaggi peruviani che accusano un gruppo cattolico di voler rubare la loro terra.

Aziende legate a un potente gruppo ecclesiastico sudamericano cercano di sfrattarli dalle loro terre con azioni legali e oscuri titoli di proprietà. [Associated Press]

Mentre si avvicina lo storico raduno dei metodisti uniti per la Conferenza Generale di Charlotte, nella Carolina del Nord, le chiese africane valutano il proprio futuro.

La Chiesa metodista unita ha perso un quarto delle chiese statunitensi affiliate in un recente scisma, con i conservatori che se ne sono andati a causa delle controversie sulla sessualità e sulla teologia. Ora, con l’avvicinarsi del primo grande incontro, dopo diversi anni, la domanda è se la chiesa sarà in grado di evitare un risultato simile altrove nel mondo, dove vive circa la metà dei suoi membri. La questione è particolarmente acuta in Africa, dove risiede la stragrande maggioranza dei metodisti uniti al di fuori degli Stati Uniti. La maggior parte dei suoi vescovi è favorevole alla permanenza, ma altre voci chiedono la disaffiliazione delle conferenze regionali. Alla prossima conferenza di Charlotte i delegati affronteranno un’ampia gamma di temi: dall’abrogazione del divieto della chiesa al matrimonio tra persone dello stesso sesso e all’ordinazione delle persone LGBTQ, all’ampliamento dell’autonomia delle conferenze regionali nel fissare tali regole, al rendere più facile per le chiese internazionali abbandonare la denominazione. [Associated Press]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora – IV – 101 – La Banca Centrale Europea è sulla buona strada verso un taglio dei tassi a giugno.

La giustizia argentina dichiara l’Iran “stato terrorista” e responsabile dell’attentato del 18 luglio 1994 che ha fatto 85 morti e 200 feriti.

La Corte federale di cassazione penale di Buenos Aires ha stabilito che l’attentato è imprescrivibile e che i responsabili potranno essere processati ovunque nel mondo. Le conseguenze geopolitiche della sentenza negli Stati Uniti e in Israele. [Clarín]

Secondo i servizi segreti statunitensi  la Cina ha aumentato le vendite di componentistica alla Russia per aiutare lo sforzo bellico in Ucraina.

Nel 2023 Pechino ha fornito ai russi circa il 90% della microelettronica utilizzata per produrre missili, carri armati e aerei. Il 70% dei circa 900 milioni di dollari per macchine utensili importate da Mosca nell’ultimo trimestre del 2023 provenivano dalla Cina. Entità cinesi e russe stanno anche lavorando per produrre congiuntamente aerei senza pilota in Russia, mentre società cinesi probabilmente forniscono la nitrocellulosa utilizzata nella produzione di munizioni. Le società cinesi Wuhan Global Sensor Technology, Wuhan Tongsheng Technology e Hikvision forniscono componenti ottici da utilizzare nei carri armati e nei veicoli blindati. [Associated Press]

Il ministro ultra-ortodosso Moshe Arbel, rompendo i ranghi, riconosce che alcuni giovani studenti di teologia debbono fare il servizio di leva.

Il partito religioso Shas prende le distanze dalle dichiarazioni del ministro degli interni perché solo i rabbini del Consiglio dei Saggi della Torah possono decidere la politica sulla spinosa questione. [The Times of Israel]

Il parlamento tedesco approva la legge sull’identità di genere.

Il parlamento tedesco ha votato per una legislazione che facilita il processo per consentire alle persone transgender, intersessuali e non binarie di cambiare nome e identità di genere. La legge sull’autodeterminazione sostituirà la legge tedesca sulla transessualità del 1980. [Deutsche Welle]

Il viaggio di Scholz a Pechino sulle orme di quello di Angela Merkel.

Il Cancelliere, seguito da una imponente delegazione d’affari, visita il più importante partner commerciale della Germania. Pechino apprezza il suo “pragmatismo” e il suo tentativo di bilanciare il commercio e le preoccupazioni geopolitiche. [Frankfurter Allgemeine]

A Kherson le truppe russe “scompaiono in massa”.

Chi non vuole disertare sogna una “ferita da un milione di dollari” come l’unico modo per sopravvivere e tornare a casa prima di cadere sul campo di battaglia. [Kyiv Post]

La Camera statunitense vota per riapprovare la legge che consente la sorveglianza dei cittadini statunitensi senza mandato giudiziario.

La norma, spesso designata con la sigla FISA, consente il monitoraggio delle comunicazioni estere, nonché la registrazione dei messaggi e delle chiamate dei cittadini. [The Guardian]

I bonobo non sono così pacifici come si credeva.

L’aggressione maschio-maschio è più frequente tra i bonobo che tra gli scimpanzé, mentre è meno comune l’aggressività tra maschi e femmine.

La Banca Centrale Europea è sulla buona strada verso un taglio dei tassi a giugno.

Nonostante il persistere dell’inflazione negli Stati Uniti, cosa che complica il suo compito, la BCE conferma a malincuore un primo taglio dei tassi alla fine di questo trimestre. [Le Monde]

La popolazione del Giappone scende per il 13mo anno consecutivo. È sotto i 125 milioni.

La popolazione del Giappone è diminuita di 595.000 unità rispetto all’anno precedente. Anche la dimensione delle famiglie continua a ridursi. [Kyodo]

Lo sviluppatore immobiliare cinese Zhenro chiede tempo per ristrutturare l’esposizione debitoria.

Un costruttore con sede a Shanghai, con debiti per 8,5 miliardi di dollari, afferma di aver bisogno di più tempo per mettere a punto un piano di ristrutturazione del suo debito, mentre una divisione di Ping An Insurance Group lo ha citato in giudizio per un prodotto fiduciario del valore di 106 milioni di dollari. [South China Morning Post]

L’ex presidente filippino Rodrigo Duterte sostiene che la Cina ha minacciato una guerra se non viene mantenuto lo status quo nel Mar Cinese Meridionale.

L’ex presidente filippino Rodrigo Duterte afferma che il presidente cinese Xi Jinping lo ha fortemente messo in guardia contro le trivellazioni petrolifere nelle acque contese. Duterte aggiunge di aver capito che la Cina “entrerebbe in guerra” se le Filippine rivendicassero i propri diritti sul Mare Cinese Meridionale. [South China Morning Post]

Biden cancella altri 7,4 miliardi di dollari di debito per prestiti d’onore.

Il presidente Biden cerca di guadagnarsi il sostegno dei giovani elettori danneggiati in modo sproporzionato dall’impennata dei costi dell’istruzione. Finora ha cancellato debiti per 153 miliardi di dollari. [The New York Times]

Un campione europeo dell’Intelligenza Artificiale sfida i giganti della tecnologia USA.

Mistral, una giovane azienda francese considerata un promettente competitore di OpenAI e Google, raccoglie consensi e aiuti dei leader europei che vogliono proteggere la cultura e la politica dell’Unione. [The New York Times]

Il Partito Democratico statunitense ha aiutato Biden a coprire le sue spese legali.

Gli alleati di Biden hanno, però, criticato Donald Trump per aver utilizzato i fondi della campagna elettorale per pagare le proprie spese legali. [The Washington Post]

Il giudice nega il rinvio del processo per il pagamento del silenzio di una pornodiva.

Donald Trump passerà alla storia come il primo ex presidente a essere processato con accuse penali. Il processo, che si aprirà lunedì con la selezione della giuria, costringerà il probabile candidato repubblicano alla presidenza a destreggiarsi tra la campagna elettorale e le udienze in un’aula di tribunale di Manhattan per difendersi dalle accuse relative ai suoi tentativi per mettere a tacere le accuse di infedeltà coniugale emerse durante la sua prima campagna alla Casa Bianca nel 2016. [Associated Press]

La Bielorussia condanna ai lavori forzati  i membri di un famoso gruppo rock dissidente.

I membri della gruppo Nizkiz  – Alyaksandr Ilyin, Siarhei Kulsha e Dzmitry Khalyaukin –  erano accusati di “complotto e azioni che violano gravemente l’ordine pubblico”. Nel 2020, quando la Bielorussia è stata scossa dalle proteste di massa scoppiate dopo che il presidente Alexander Lukashenko ha vinto un sesto mandato in un’elezione controversa, la band ha pubblicato “Rules”, una canzone diventata subito l’inno delle proteste. [Associated Press]

Una delegazione cinese al più alto livello da anni incontra la controparte nordcoreana.

Zhao Leji, presidente del Congresso nazionale del popolo cinese e considerato il numero tre del Partito comunista, ha incontrato il suo omologo nordcoreano Choe Ryong Hae per discutere su come promuovere gli scambi e la cooperazione fra i due paesi. [Associated Press]

Il nuovo antagonista di Orbán ottiene il via libera per candidarsi alle elezioni europee.

Già alleato del primo ministro ungherese Viktor Orbán, Peter Magyar,  ha registrato un partito per candidarsi alle elezioni europee di giugno e mettere alla prova la propria capacità di sfidare il leader nazionalista. Magyar ha fatto irruzione nella scena politica ungherese a febbraio, quando ha accusato il governo di diffusa corruzione e di gestire una macchina di propaganda centralizzata. [Reuters]

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.