Autore: ultimora

Ultim’Ora III/008 – Il capo di Apple, Tim Cook, l’anno scorso ha guadagnato quanto 1.447 suoi dipendenti.

Il leader kazako ordina di sparare ad altezza d’uomo contro quelli che chiama “terroristi”.

Il presidente del Kazakistan ha dichiarato di aver autorizzato le forze dell’ordine ad aprire il fuoco sui “terroristi” e a sparare per uccidere, mentre da Mosca arrivano rinforzi. (Hürriyet)

Internazionale dittature: anche Xi Jinping invia messaggi di sostegno a Kassym-Jomart Tokayev del Kazakistan mentre continua la rivolta.

La Cina teme che i disordini possano estendersi oltre il confine nello Xinjiang. Inoltre ha effettuato troppi investimenti nel Kazakistan nell’ambito del progetto della Nuova via della seta. (South China Morning Post)

La NATO non istituirà alleanze di “seconda categoria” per compiacere la Russia, afferma il segretario generale dell’organizzazione, Jens Stoltenberg.

La Nato si è detta pronta a colloqui sul controllo reciproco degli armamenti con Mosca, ma è unita contro il rischio “reale” d’aggressione russa contro l’Ucraina. (Detsche Welle)

L’1% più ricco dei cittadini inglesi vale almeno 3,6 milioni di sterline a testa.

I nuovi dati dell’ufficio statistico nazionale britannico rivelano che il divario delle disuguaglianza si è allargato con la pandemia. (The Guardian)

Un “drastico” incremento dei fulmini nell’alto Artico preoccupa gli scienziati.

L’atmosfera della regione in genere non è adatta alle folgori che sono diventate un importante indicatore della crisi climatica. Il rapporto annuale sui fulmini dell’azienda finlandese Vaisala calcola che, nel 2021, nell’alto Artico ci sono contati 7.278 fulmini.  (The Guardian)

“Vogliono cacciarsi e prendere le nostre terre”, dicono gli abitanti dello Zimbabwe che vivono vicino alle miniere di proprietà cinese.

Mentre le aziende estraggono le ricchezze minerarie, gli abitanti dei villaggi affermano di vedere pochi benefici: si sentono sfruttati, vivono in case danneggiate dalle esplosioni e non sono più in grado di coltivare la terra inquinata alle miniere.  (The Guardian)

Il capo di Apple, Tim Cook, l’anno scorso è stato pagato quasi $ 100 milioni.

La cifra rappresenta un aumento del 570% rispetto all’anno precedente e corrisponde a 1.447 volte la retribuzione media dei dipendenti Apple. (New York Post)

Oltre 100 persone uccise da banditi che fanno irruzione e bruciano villaggi di Zamfara nel nord della Nigeria.

Secondo testimoni, le comunità colpite appartengono alle tribù Kurfa Danya, Kurfa Magaji, Rafin Gero, Tungar Isa e Barayar Zaki nelle aree del governo locale di Bukkuyum e Anka dello stato di Zamfara. (DailyTrust)

Gli Emirati Arabi Uniti iniziano a lavorare di venerdì mentre il paese passa formalmente al fine settimana occidentale sabato e domenica.

Il giorno settimanale di preghiera, negli Emirati Arabi Uniti, era stato sempre giorno di vacanza. (The Free Press Journal)

La Cina si prepara a una crescita piuttosto debole.

I fallimenti delle piccole imprese sono in aumento poiché si prevede che nei prossimi mesi l’economia colpita dalla pandemia rallenterà ulteriormente. (Le Monde)

Afghanistan: mentre si allunga l’ombra della carestia, il governo talebano chiede aiuti umanitari “senza pregiudizi politici”.

L’economia del paese è crollata con la fine degli aiuti internazionali e l’inizio dell’inverno rende la situazione umanitaria più terribile. (Le Monde)

I talebani vietano alle donne di recarsi ai bagni pubblici.

La decisione di vietare alle donne gli “hammam” pubblici, unica possibilità per la maggior parte delle persone di lavarsi al caldo, suscita rabbia mentre si aggrava la crisi del paese. (The New Arab)

Per la prima volta una donna giudice è nominata alla corte suprema del Pakistan.

La nomina di Ayesha Malik, che ha vietato i test di verginità per le sopravvissute allo stupro, segna un “momento storico” per tutto il paese. (Dawn)

Ignorare Trump non ha funzionato. Biden ora attacca “l’ex presidente sconfitto”.

Ricordando l’anniversario della rivolta del Campidoglio, il presidente ha affrontato il trumpismo, anche se non h mai pronunciato il nome del suo predecessore. (The New York Times)

Ecco le prossime grandi bugie: il 6 gennaio non è stato un grosso problema, anzi è stato un complotto della sinistra.

Le nuove storie revisioniste sul 6 gennaio ripartono da dove si era interrotta la campagna “ferma il furto”, deformando le convinzioni su ciò che è accaduto al Campidoglio. (The New York Times)

Biden rompe il silenzio: ecco come ha deciso di attaccare frontalmente Trump.

All’interno della Casa Bianca il presidente e i suoi collaboratori hanno discusso a lungo su quando e come rompere il silenzio. Hanno deciso di farlo, finalmente, giovedì, mentre la nazione si fermava per celebrare il primo anniversario dell’attacco al Campidoglio. (The Washington Post)

Gli americani hanno adottato milioni di cani durante la pandemia. Ora che faranno?

Mentre papa Francesco si scaglia contro le coppie che ai figli preferiscono cani e gatti, nell’angoscia della variante omicron, una nazione di amanti dei cani è alle prese su come tornare alla “vita normale” e prendersi cura dei suoi cuccioli pandemici. (The Washington Post)

Il leader polacco Jaroslaw Kaczynski, ammette che il paese è tra i clienti del programma di spionaggio israeliano Pegasus.

Il leader e fondatore col fratello del partito conservatore al potere in Polonia, Legge e Giustizia, afferma che i servizi segreti di molti paesi stanno utilizzando il software Pegasus per combattere la criminalità e la corruzione. (Associated Press)

L’Etiopia concede l’amnistia ad alcuni importanti detenuti politici.

Il governo etiope ha annunciato un’amnistia per alcuni detenuti politici come dell’oppositore Jawar Mohammed e alti dirigenti del partito del Tigré, mentre il primo ministro Abiy Ahmed ha profittato del natale ortodosso per parlare di riconciliazione nazionale. (Associated Press)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/007 – Rivolta del Kazakistan: cosa sta succedendo e perché è importante.

Kazakistan: l’Ue mette in guardia la Russia mentre i suoi paracadutisti arrivano a Almaty per sedare la ricolta che già conta 12 vittime.

La sollevazione kazaka ricorda ai leader mondiali il costoso dilemma dei sussidi per gli acquisti di carburante. Nel 2020 i governi di 192 paesi hanno speso 375 miliardi di dollari per sussidiare i consumi di combustibili fossili. (Al Jazeera)

Rivolta del Kazakistan: cosa sta succedendo e perché è importante.

Gli eventi del paese petrolifero dell’Asia centrale minacciano di incendiare tutta la regione. (The New York Times)

La sinistra è in ascesa in tutta l’America Latina mentre in vari stati si profilano elezioni chiave.

La crescente disuguaglianza e l’instabilità economica hanno contribuito ad alimentare un’ondata di vittorie della sinistra che presto potrebbe estendersi a Brasile e Colombia. (The New York Times)

La Fed deprime Wall Street annunciando un rapido inasprimento delle condizioni monetarie.

Un rialzo dei tassi potrebbe avvenire già a marzo. (Le Monde)

Per la prima volta in oltre 30 anni, l’EPA allunga la sua lista di inquinanti atmosferici pericolosi.

L’Agenzia americana per la protezione dell’ambiente vuole frenare l’uso di 1-bromopropano, un potente solvente per il lavaggio a secco, altamente cancerogeno. (The Washington Post)

Il disavanzo commerciale degli Stati Uniti aumenta notevolmente a causa delle importazioni record.

il deficit commerciale è balzato del 19,4% a 80,2 miliardi di dollari a novembre. Gli economisti intervistati precedentemente da Reuters avevano previsto un disavanzo di 77,1 miliardi di dollari. (Reuters)

La procura turca chiede il carcere per il politico dell’opposizione accusato di spionaggio.

Un pubblico ministero turco ha chiesto una pena detentiva fino a 20 anni per Metin Gurcan, fondatore del partito di opposizione Democrazia e progresso turco (DEVA), accusandolo di spionaggio militare e politico. Gurcan è stato incarcerato a fine novembre per i suoi contatti con diplomatici stranieri accreditati nella capitale turca Ankara. (Hürriyet)

Il tribunale ucraino congela i beni dell’ex presidente Poroshenko.

L’ufficio del procuratore generale ucraino ha chiesto di arrestare l’ex presidente Petro Poroshenko accusandolo di alto tradimento e finanziamento di separatisti filo-russi. (Voice of America)

La Corea del Nord apre il 2022 testando un missile ipersonico.

Il proiettile lanciato dalla Corea del Nord mercoledì mattina era un missile ipersonico. Secondo l’agenzia di stampa statale del regime, avrebbe colpito con successo il suo obiettivo. (Korea JoongAng Daily)

I talebani afghani chiudono un occhio sui militanti pakistani.

I talebani pakistani, noti con l’acronimo TTP, , che sta per Tehreek-e-Taliban Pakistan, si stanno riorganizzando nel vicino Afghanistan. Il gruppo è responsabile di alcuni dei peggiori attacchi terroristici in Pakistan, fra cui l’assalto alla scuola pubblica militare del 2014. Il TTP conta fra  4.000 e 10.000 uomini, secondo un rapporto delle Nazioni Unite. (Associated Press)

La macchina della propaganda cinese lancia un nuovo slogan per consolidare lo status di Xi Jinping.

Il  responsabile ideologico del Partito comunista, Wang Huning, dice ai funzionari di evidenziare il significato storico delle “due istituzioni”, un concetto apparso per la prima volta in una risoluzione sulla storia approvata a novembre e riferito alla designazione di Xi come leader “centrale” e all’istituzione della sua dottrina politica. (South China Morning Post)

Nuove multe ad Alibaba e Tencent segnalano la prosecuzione della politica della mano di ferro sulle imprese tecnologiche.

Le multe, inflitte per la mancata divulgazione di accordi intercorsi, sono diventate una prassi di Pechino per ridimensionare l’influenza e l’espansione delle aziende tecnologiche. (South China Morning Post)

Le Filippine vietano i matrimoni precoci.

Una nuova legge prevede pene detentive fino a 12 anni per chi contrae matrimonio o convive con minori di 18 anni; la stessa pena si applica anche a chi organizza o celebra unioni con minorenni. (Manila Bulletin)

Corea del Sud: il candidato presidenziale del partito di governo corteggia i calvi promettendo la copertura assicurativa sanitaria per il trattamento della caduta dei capelli.

Lee Jae-myung, candidato alla presidenza per il Partito Democratico, afferma che molti dei 10 milioni di coreani che soffrono per la perdita di capelli,  ordinano medicinali dall’estero o ricorrono ai farmaci per la prostata come alternativa a causa degli elevati costi delle cure adatte. (The Korea Times)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.

Ultim’Ora III/006 – Il Kazakistan scosso da inattese proteste.

La più grande indagine nella storia dell’FBI vede ancora il procuratore Merrick Garland al centro dell’azione.

Un anno dopo l’insurrezione del 6 gennaio, il dipartimento di giustizia prosegue la più grande indagine della storia dell’FBI, con 700 persone già arrestate e centinaia di altri imputati latitanti. L’indagine deve fare luce se l’ex presidente e i suoi alleati politici possono essere indagati per incitamento alla rivolta, diffondendo la falsa affermazione secondo cui le elezioni sono state rubate e chiedendo di marciare verso il Campidoglio. (CNN)

Oltre 1.000 personalità pubbliche statunitensi si sono schierati con Trump per ribaltare il risultato delle elezioni.

La scoperta che 1.011 personalità pubbliche hanno avuto un ruolo al tentativo di sovvertire i risultati elettorali del 2020 è documentata da un nuovo sito in difesa della democrazia messo in rete mercoledì. (Insurrection Index)

La nuova autostrada nel Chaco del Paraguay minaccia la foresta e gli ultimi eredi del popolo ayoreo.

Costretti a fuggire dalle proprie case, gli ayoreo si sono rifugiati nel Chaco. Ora il Corridoio Bioceanico attraversa la foresta in più rapida estinzione sulla Terra, rifugio di alcuni degli ultimi cacciatori-raccoglitori delle americhe. (The Guardian)

Le aziende di combustibili fossili sono tra i maggiori investitori pubblicitari di Google. Vogliono  influenzare i risultati delle ricerche.

Una ricerca su cinque, tra quelle segnalate da Google su 78 voci relative al clima, è stata pubblicata da aziende interessate a promuovere i combustibili fossili. (The Guardian)

Alcuni ricercatori vogliono penetrare il mistero delle mummie dei bambini siciliani delle Catacombe dei Cappuccini di Palermo.

I resti di alcuni dei 163 bambini verranno esaminati ai raggi X dal gruppo della dottoressa Kirsty Squires, della Staffordshire University. (The Guardian)

Nel Regno Unito, il salario minimo cresce in modo inaspettato.

Questo è aumentato di un terzo in cinque anni e già superera il livello francese. La stessa tendenza viene registrata in tutta Europa. (Daily Express)

Il Kazakistan scosso da inattese proteste.

Le proteste sono partite dalla città di Zhanaozen, nella regione petrolifera del Mangistau, e si è subito estesa alle principali città, a seguito del forte aumento dei prezzi dell’energia. I manifestanti hanno preso d’assalto e dato fuoco alla residenza presidenziale e al’ufficio del sindaco. La polizia ha sparato su alcuni manifestanti e si lamentano almeno otto vittime. Il governo si è dimesso in risposta ai disordini e il presidente ha promesso di adottare misure dure per sedarli. I siti d’informazione kazaki sono diventati inaccessibili e internet è stata oscurata.(Al Jazeera)

Il Belgio sarebbe complice dell’assassinio del primo ministro del Burindi, ucciso a Bujumbura nel 1961.

Il principe Rwagasore avrebbe subito la stessa sorte dell’attivista indipendentista congolese Patrice Lumumba, assassinato nel Katanga con molte complicità belghe. Il sociologo Ludo De Witte, autore nel 1999 di un libro esplosivo sulla morte di Lumumba, si è tuffato negli archivi belgi e britannici per svolgere questa incessante indagine sulla storia del Belgio, ma anche del Burundi, i cui governi strumentalizzano questo passato quando Bruxelles critica le loro violazioni dei diritti umani. (Le Monde Diplomatique)

In Kenya il vaccino contro la malaria inizia a dare prova della sua validità.

Il vaccino RTS, S (Mosquirix), raccomandato a ottobre dall’Organizzazione mondiale della sanità, viene testato dal 2019, nel quadro di un programma pilota. (Le Monde)

Sono ormai dozzine i pianeti erranti scoperti dagli astronomi.

Analizzando 80.000 immagini del cielo e i cataloghi di dati dei satelliti europei Gaia e Hipparcos, un gruppo internazionale ha identificato tra 70 e 170 astri erranti, la più grande raccolta di questi oggetti poco conosciuti. (Nature Astronomy)

Una nuova formazione politica parla alla Spagna rurale spopolata.

La penetrazione di España Vaciada in villaggi come Milmarcos potrebbe minacciare il vecchio duopolio al potere a Madrid. La nuova formazione vuole fermare lo spopolamento, fornendo soluzioni ai problemi e ai bisogni degli abitanti che nessuna istituzione ha mai “avvertito”. (Público)

Sony crea un’azienda di auto elettriche e ne “prepara il lancio commerciale”.

Le azioni del gruppo giapponese quotato a Tokyo salgono dopo l’annuncio che il colosso giapponese dell’elettronica e dell’intrattenimento si prepara e entrare nel mercato dei veicoli elettrici, ambito anche da altri  produttori non automobilistici, come Apple. (The Mainichi)

Tracce di coronavirus nella frutta vietnamita e tailandese.

Almeno in nove città nelle province di Zhejiang e Jiangxi sono state trovate tracce di coronavirus nei frutti del drago vietnamiti nei longan tailandesi. Nonostante le poche prove che si possa contrarre il covid dal cibo, i prodotti importati vengono sottoposti a severi test prima di arrivare sugli scaffali dei supermercati cinesi. (South China Morning Post)

USA: i democratici accusano i profitti delle grandi aziende per la crescita dell’inflazione.

I politici stanno incolpando l’eccessiva avidità delle imprese per la crescita dei prezzi. Ma è l’incremento della domanda dei consumatori che consente alle aziende di aumentarli. (The New York Times)

Gli Stati Uniti impongono sanzioni contro il co-presidente serbo-bosniaco Milorad Dodik.

L’amministrazione Biden ha annunciato sanzioni contro il leader serbo-bosniaco Milorad Dodik, accusato di “attività corrotte” che minacciano di destabilizzare la regione e minare un accordo di pace mediato dagli Stati Uniti oltre 25 anni fa. Dodik ha usato la sua posizione di leadership per accumulare ricchezze attraverso la concussione e la corruzione. Gli Stati Uniti hanno anche sanzionato Alternativna Televizija, appartenente a una società legata alla famiglia di Dodik. (Associated Press)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.