Ultim’Ora II/339 – L’Iran fa marcia indietro su tutte le precedenti concessioni.

Notizie fresche di due miliardi di anni fa: è il plancton che ha spostato le montagne.

La geologia del nostro pianeta ha plasmato la vita sulla Terra. Ora gli scienziati scoprono che questa regola funzionato anche al contrario. Comportandosi come un grande cuscino lubrificante, il plancton di due miliardi di anni fa non ha solo aiutato a muovere le prime montagne del mondo, ma potrebbe anche aiutarci a salvarlo negli anni futuri. (Communications Earth & Environment)

L’Iran fa marcia indietro su tutte le precedenti concessioni, afferma un diplomatico statunitense.

Intanto l’Iran fa sapere che l’esplosione udita vicino al sito nucleare iraniano di Natanz era un test di difesa aerea: un missile è stato lanciato per misurare i tempi di risposta della difesa aerea in caso di potenziali minacce. (The Guardian)

La Finlandia è la nazione più felice del mondo e deve rimanere tale, afferma il primo ministro.

In una rara intervista con i media stranieri, Sanna Marin afferma di essere determinata a difendere i diritti umani, nonostante le sfide delle politiche sull’asilo. (The Guardian)

Il parlamento portoghese è stato sciolto in vista delle elezioni del 30 gennaio.

Il presidente portoghese Marcelo Rebelo de Sousa ha decretato lo scioglimento del parlamento in vista delle elezioni generali anticipate previste per il 30 gennaio. Il ricorso anticipato alle urne è stato reso necessario dal rifiuto da parte del parlamento del disegno di legge di bilancio del governo minoritario socialista, mettendo fine alla relativa stabilità politica degli ultimi sei anni. I socialisti sono in testa nei sondaggi d’opinione con un consenso compreso tra il 38,5% e il 39%, nettamente più avanti del principale oppositore, il partito socialdemocratico, al 24,6%-28,1%. (Jornal de Notícias)

USA: solo in pochi vogliono il divieto totale dell’aborto, ma le opinioni sui limiti sono molto diverse.

La maggior parte degli americani afferma che l’aborto dovrebbe essere legale durante il primo trimestre di gravidanza. Un sondaggio AP-NORC di giugno rileva che per la maggior parte degli americani l’aborto dovrebbe essere illegale solo a partire dal secondo o dal terzo trimestre, anche se molti pensano che in alcune circostanze tali limiti debbano essere superabili. (Associated Press)

Un esodo dallo staff di Kamala Harris riaccende gli interrogativi sul suo stile di leadership e sulle sue future ambizioni.

Appena pochi mesi dopo l’insediamento, lo staff della vicepresidente appare frustrato e incapace di lavorare serenamente o in gruppo. Molti hanno abbandonato o meditano di farlo. (The Washington Post)

Il pugno duro di Assad.

Il leader siriano e il suo regime a corto di risorse finanziarie hanno requisito dozzine di aziende, anche quelle che gli sono rimaste vicine durante il decennio di guerra. (The Washington Post)

Il generale sudanese Burhan afferma che i militari rientreranno nelle caserme dopo le elezioni del 2023.

A seguito del colpo di stato della fine di ottobre, che ha sconvolto la transizione del Sudan verso una democrazia guidata dai civili, il 21 novembre è stato raggiunto un accordo che reintegrava il primo ministro Abdalla Hamdok alla guida di un governo tecnocratico fino alle elezioni del luglio 2023. (Reuters)

Militanti del grutto Stato Islamico occupano un villaggio nel nord dell’Iraq.

Il giorno precedente il villaggio era stato attaccato dallo stesso gruppo.(Reuters)

 

Dodici soldati nigeriani uccisi in scontri con militanti legati ad Al Qaeda.

Uomini armati hanno ucciso 12 soldati e ne hanno ferito otto in uno scontro nel sud-ovest del Niger, vicino al confine con il Burkina Faso, nell’ultimo di una serie di attacchi che quest’anno hanno causato centinaia di vittime. Sabato i soldati hanno incontrato centinaia di combattenti vicino al villaggio di Funio e sono finiti sotto un pesante fuoco. (Reuters)

13 civili uccisi dalle forze di sicurezza dello stato del Nagaland. Sei tribù Naga decidono di abbandonare la tradizionale festa dell’uccello bucero.

I leader delle tribù Konyak affermato che sei persone hanno perso la vita sabato sera e altre sette sono morte per le ferite riportate durante l’attacco improvviso dei militari e pramilitari. Il “Festival dei bucero” è una celebrazione collettiva che coinvolge tutte le tribù Naga; l’evento viene definito come il “Festival dei festival”.  La celebrazione è un omaggio al grande ” bucero”, l’uccello più ammirato e riverito della regione. (The New Indian Express)

Numerose persone sono rimaste ferite quando un’auto delle forze di sicurezza si è lanciata con contro i manifestanti a Yangon.

La protesta di domenica è stata una delle almeno tre tenutesi a Yangon, la città più grande del Myanmar; manifestazioni simili sono segnalate in altre parti del paese alla vigilia del verdetto sul primo dei numerosi procedimenti penali contro la leader civile del paese Aung San Suu Kyi , rovesciata dal colpo di stato militare. (Al Jazeera)

Un leader dissidente delle FARC ucciso in Venezuela.

Hernan Dario Velasquez, detto “El Paisa”, era un ex membro dei guerriglieri delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (FARC) ora smobilitate. Assieme ad altri noti comandanti nel 2019 aveva iniziato a riarmarsi, formando una fazione chiamata Segunda Marquetalia. Velasquez è stato ucciso in un attacco di mercenari interessati alla taglia promessa per la sua cattura. (El Tiempo)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.