In Bulgaria un partito anticorruzione è la sorpresa delle ultime legislative.

La Cina potrebbe approvare il primo farmaco per il covid entro poche settimane.

La cura con anticorpi monoclonali sviluppata da ricercatori cinesi e statunitensi potrebbe ottenere l’approvazione d’emergenza entro la fine dell’anno, afferma il Quotidiano del ministero della scienza e della tecnologia. Sinopharm nel frattempo sta preparando studi clinici per trattamenti anticorpali sia umani che prodotti in laboratorio. (South China Morning Post)

Il candidato della Cina al comitato Interpol osteggiato dai parlamentari di 20 paesi.

La nomina di Hu Binchen potrebbe favorire un uso improprio del corpo di polizia come l’emissione di mandati  internazionali per perseguitare i dissidenti di Hong Kong, uiguri, tibetani, taiwanesi e cinesi all’estero. L’ex presidente dell’Interpol, Meng Hongwei, era anche un funzionario del ministero della pubblica sicurezza, in qualità di vice-ministro. Tuttavia, il suo mandato all’Interpol si era concluso prematuramente nel 2018 quando è scomparso durante una visita in Cina dove era stato incarcerato e condannato a 13 anni per corruzione, nel quadro della campagna anti-corruzione di Xi Jinping contro milioni di funzionari. (South China Morning Post)

La Cina nomina una scienziata specializzata in agraria alla direzione dell’ufficio antitrust.

Gan Lin, una nota ricercatrice agraria, è la nuova direttrice dell’ente regolatore della concorrenza. (Global Times)

Shell trasferirà il quartier generale e (e la sede fiscale) dai Paesi Bassi al Regno Unito.

Cancellerà anche dalla propria ragione sociale la dizione “Royal Dutch”. Il colosso petrolifero vuole semplificare la propria struttura per pagare dividendi maggiori agli azionisti sull’esempio del gigante dei prodotti di consumo Unilever. (The Wall Street Journal.)

La metà degli ex ministri conservatori riceve incarichi professionali in settori che avevano rapporti col ministero di cui erano a capo.

Più di 50 ministri di Johnson e May hanno ricevuto incarichi da aziende operanti nei settori che avevano rapporti col governo. (The Guardian)

Arte & Affari: il mercato della digitalizzazione culturale è in crescita.

Mentre aumentano le vendite di beni su licenza anche se i diritti d’autori sono scaduti, si moltiplicano le battaglie processuali sull’uso di opere di artisti morti da tempo. (The Guardian)

Ragazzi ugandesi trattenuti in prigione per mesi dopo le azioni di repressione dell’opposizione.

Le vittime descrivono abusi fisici sistematici, negazione dei diritti legali fondamentali e condizioni spaventose. (The Guardian)

Peronismo in crisi e un presidente che non ammette sconfitte.

Il partito del presidente di centrosinistra Alberto perde la provincia di Buenos Aires, senatori e deputati e scende a meno di un terzo dell’elettorato, a due anni dalle elezioni presidenziali dell’ottobre 2023. (Clarín)

In Bulgaria un partito anticorruzione è la sorpresa delle ultime legislative.

Guidato dal 41enne uomo d’affari europeista Kiril Petkov, questo partito centrista, creato solo pochi mesi fa, ha ottenuto il 26% dei voti, battendo il partito conservatore. (France 24)

L’illuminante longevità dello scorfano.

La famiglia dei Sebastidae comprende 102 specie. Tra queste il S. dalii che vive più di 200 anni, quanto pasta per incuriosire i ricercatori sull’invecchiamento. (Science)

L’inflazione colpisce duramente l’Europa centrale.

L’aumento dei prezzi delle materie prime, le difficoltà di approvvigionamento, la carenza di manodopera e gli aumenti salariali stanno facendo salire i prezzi in Romania, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria. (Le Monde)

In Uzbekistan le autorità temono l’influenza dei talebani.

Dopo aver allentato il controllo sulla pratiche religiose, sperando di rafforzare la propria popolarità, il presidente uzbeko Chavkat Mirziyoyev imprime una svolta alla sua politica preoccupato per l’influenza afghana. (Le Monde)

In Russia, il raro caso del “mediatore di polizia”che ha intrappolato i propri capi corrotti.

Un ex poliziotto di Mosca si era fatto portavoce degli agenti, denunciando gli scandali e le carenze dell’organizzazione. È stato immediatamente arrestato con l’accusa di “tentata estorsione”. Ma i suoi sostenitori hanno organizzato un’operazione ardita che ha portato alla luce il complotto ordito dai superiori. (Le Monde)

Alla fine, il presidente delle Filippine Duterte si candiderà solo al senato, rinunciando a presentarsi contro la propria figlia.

Il presidente Rodrigo Duterte eviterà di scontrarsi con la figlia, sindaca della città di Davao,scegliendo di candidarsi soltanto per un seggio al Senato, invece che per la vicepresidenza. Continua però ad alimentare il pettegolezzo politico dicendo che non sosterrà il figlio del dittatore Marcos, del quale la figlia si candida come vice. Secondo gli ultimi sondaggi, Marcos Jr. sarebbe il favorito nella corsa presidenziale, con oltre il 50% delle intenzioni di voto. (The Manila Times)

Armi fantasma: negli Usa le armi da fuoco vendute in kit attraverso la rete alimentano un’epidemia di violenza.

Assemblate in casa, sono irrintracciabili e possono essere ordinate sia da membri di gang criminali come da bambini. Le pistole fantasma sono sempre più l’arma letale di facile accesso, soprattutto in California. (The New York Times)

I repubblicani si assicurano pesanti vantaggi elettorali per le elezioni del 2022 ritagliando e assemblando  artificiosamente le mappe dei collegi uninominali.

Questa tecnica si chiama “gerrymadering” (pr.: ˈdʒɛrimændərɪŋ o ˈɡɛrimændərɪŋ/) dal nome del politico che l’ha inventata, Elbridge Gerry (pr.: Ghery), e dal termine “salamander”, salamandra, e consiste nel ridisegnare in modo ingannevole i confini dei collegi nel sistema elettorale maggioritario. Distorcendo le mappe elettorali, operazione resa necessaria dalla redistribuzione dei seggi in base all’ultimo censimento, il partito repubblicano aumenterebbe sufficientemente i distretti sicuri per assumere il controllo della Camera. (The New York Times)

Una coalizione di gruppi religiosi conservatori si oppone al piano di assistenza all’infanzia di Biden.

Alcuni gruppi religiosi, tra cui alti esponenti della Chiesa cattolica e uno dei più grandi gruppi ebraici ortodossi del paese, sta conducendo un’intensa attività di lobbying, temendo di rimanere tagliati fuori dal fondi del piano sulla politica sociale da $ 1,85 trilioni del presidente. (The New York Times)

La NATO mette in guardia la Russia sull’aumento delle forze armate in Ucraina.

Mentre si assiste a una grande e insolita concentrazione di truppe russe ai confini dell’Ucraina, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg avverte la Russia che l’alleanza militare occidentale è al fianco dell’Ucraina. (Reuters)

La democrazia (e la pace) nei paesi balcanici è a rischio, avverte la Croazia.

Con la crisi politica in Bosnia, le violenze sempre meno sporadiche tra Kosovo e Serbia e l’instabilità politica in Montenegro e Macedonia del Nord, lo stallo del processo di adesione di questi paesi alla Ue rischia di erodere anni di progressi nella regione. (Reuters)

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.