Ultim’Ora II/284 – La City di Londra è la cassaforte globale dei soldi rubati.

Un nuovo protocollo per la cura del cancro distrugge le cellule tumorali dei malati terminali.

Un cocktail di farmaci immunoterapici può rivelarsi più efficace e con minori effetti collaterali rispetto alla tradizionale chemioterapia. (The Guardian)

L’Etiopia chiede a Londra di restituire i tesori religiosi saccheggiati 150 anni fa.

Anche numerosi britannici sollecitano il ritorno delle tavolette d’altare saccheggiate, ma che il British Museum non ha mai messo esposto. (The Guardian)

Nancy Pelosi andrà in pensione alla fine di questo mandato? E se sì, chi prenderà il suo posto?

Alcuni osservatori ritengono che l’approvazione del disegno di legge sulla riconciliazione sarebbe una conclusione di prestigio alla sua decennale carriera politica. (The Guardian)

Processo per la morte di Thomas Sankara in Burkina Faso: chi ha ucciso il “Che Guevara africano”?

Il carismatico panafricanista è stato ucciso a 37 anni durante il colpo di stato del 15 ottobre 1987, che ha visto salire al potere il suo amico Blaise Compaoré. Quattro anni prima, i due avevano organizzato il putsch che portato Sankara alla presidenza. Compaoré è tra i 14 accusati della sua morte, ma attualmente è in esilio nella vicina Costa d’Avorio, dove è fuggito dopo essere stato costretto a dimettersi durante le proteste di massa nel 2014. Ha ripetutamente negato il coinvolgimento nella morte di Sankara e sta boicottando il processo. (BBC)

Inondazioni in Cina: un autobus cade nel fiume mentre forti piogge distruggono le case.

Tredici persone sono morte e una è ancora dispersa dopo che un autobus di pendolari con 51 passeggeri a bordo è precipitato in un fiume nella provincia di Hebei, nel nord della Cina. (China Daily)

Dopo le critiche, il governo fa marcia indietro e promette che renderà gratuita la distribuzione di pannolini mestruali.

Giorni prima il presidente Jair Bolsonaro aveva posto il veto a una legge che prevedeva la fornitura gratuita di prodotti per l’igiene intima alle studentesse a basso reddito. (O Dia)

Finalmente la Tunisia ha un nuovo governo.

Tra i ministri figura il banchiere Samir Said, all’economia e alla pianificazione e l’avvocato Taoufik Charfeddine nominato ministro degli interni. (Le Monde)

In Francia la frutta e la verdura sarà venduta senza plastica. Con qualche eccezione.

Dal primo gennaio 2022 una trentina di varietà di frutta e verdura non saranno più messi in vendita sotto cellofan. I frutti principali elencati nel decreto sono mele, pere, banane, arance, clementine, kiwi, mandarini, limoni, pompelmi, prugne, meloni, ananas, mango, frutti della passione e cachi. L’elenco delle verdure comprende: porri, zucchine, melanzane, peperoni, cetrioli, patate e carote “normali”, pomodori, cipolle e rape “normali”, cavoli, cavolfiori, zucchine, pastinache, ravanelli, topinambur e ortaggi a radice. (Le Journal du Dimanche)

Evergrande promette che la sua prima auto elettrica uscirà dalla linea di produzione di Tianjin all’inizio del prossimo anno. Il governo locale darà una mano.

La divisione automobilistica del  promotore immobiliare in crisi ha dichiarato che farà in modo che il primo veicolo elettrico sia pronto per la consegna all’inizio del prossimo anno.  (South China Morning Post)

L’elettricità in Libano è tornata grazie al carburante di emergenza dell’esercito.

Il ministro dell’energia Walid Fayad afferma che la rete è di nuovo attiva e funzionante, come prima che in due centrali elettriche chiave si esaurisse il carburante. (Al Jazeera)

La City di Londra è la cassaforte globale dei soldi rubati.

Se c’è un paese al centro del sistema dei paradisi fiscali, questo è la Gran Bretagna. Insieme ai suoi territori autonomi all’estero, la Gran Bretagna è il vero cuore dell’occultamento mondiale di beni e denaro. Come ha affermato la scorsa settimana un membro del partito conservatore al potere, Londra è “la capitale mondiale del riciclaggio” e la sua City è il centro pulsante del sistema. (The New York Times)

Con furia iconoclasta alcune statue di Colombo vengono abbattute.

Ma non ovunque: in almeno 6.000 località degli Stati Uniti lo scopritore genovese è ancora onorato. (The Washington Post)

Scoperto nel centro di Israele il più grande impianto di vinificazione del mondo bizantino.

La mega-fabbrica bizantina di Yavneh poteva produrre fino a due milioni di litri di vino all’anno. (Haaretz)

Colonia autorizza i muezzin delle moschee a chiamare dai minareti i fedeli per le preghiere del venerdì.

Nella città tedesca, il richiamo del muezzin potrà essere ascoltato come in qualsiasi località araba. È il bello della diversità, dice la sindaca Henriette Reker. (Die Welt)

Il Qatar si dichiara impotente davanti alla crisi energetica globale.

Il più grande produttore al mondo di gas naturale liquefatto (GNL) afferma di non essere in grado di raffreddare i prezzi dell’energia. (Reuters)

La polizia del Mozambico uccide il leader di un gruppo armato nato da una scissione del principale partito di opposizione.

il gruppo armato, chiamato giunta militare Renamo, è responsabile di numerosi attacchi e uccisioni di civili, saccheggi e incendi dolosi nella parte centrale del paese. Mariano Nyongo, leader di Renamo, è stato ucciso in uno scontro tra le forze di difesa e sicurezza e gli insorti nella provincia di Sofala. (Reuters)

Fonti

Per la redazione di questa edizione sono state utilizzate le seguenti fonti: Al Jazeera, BBC, China Daily, Die Welt, Haaretz, Le Journal du Dimanche, Le Monde, O Dia, Reuters, South China Morning Post, The Guardian, The New York Times, The Washington Post, Wikipedia.

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.