Ultim’Ora 237 – Tre candidati si contendono l’eredità di Angela Merkel.

Xinjiang: più di mezzo milione di persone sarebbe costretto a lavorare forzatamente alla raccolta del  cotone.

Nella provincia cinese che fornisce un quinto del cotone mondiale il lavoro forzato è molto più diffuso di quanto si pensasse, secondo un rapporto del Center for Global Policy.

Condannato a morte il “killer serale di Twitter” giapponese.

Takahiro Shiraishi, 30 anni, ha ammesso di aver ucciso nove persone con cui ha stretto rapporti di amicizia in rete per assecondare le loro aspirazioni suicide.

Germania: tre candidati (Friedrich Merz, Norbert Roettgen e Armin Laschet), in lizza per la presidenza della Cdu e per succedere ad Angela Merkel.

Il congresso dell’Unione Democratica Cristiana si svolgerà il 15 e il 16 gennaio 2021, in vista delle elezioni legislative di settembre. Tre linee si contrappongono: continuità, conservatorismo e ringiovanimento.

Il continuo deprezzamento del dollaro USA eroderà il suo status di valuta globale?

 A ottobre, il dollaro americano ha perso il primato come valuta mondiale per i pagamenti internazionali, scivolando al secondo posto dopo l’euro. La sua quota nelle riserve valutarie globali è ancora dominante, ma la geopolitica e i tassi di interesse vicini allo zero negli Stati Uniti spingono i paesi e gli investitori alla ricerca di alternative.

L’ospedale di Shanghai autorizza l’impianto di chip appositamente programmati nel cervello dei pazienti depressi.

La direzione dell’ospedale ha detto che il progetto ha superato tutte le revisioni etiche di legge e che recluterà adulti affetti da depressione per ulteriori studi in vivo.

Da viva ha sfidato l’Alzheimer. Da morta lo studio del suo cervello servirà a chiarire come fuzionava.

Una colombiana affetta da  una rara mutazione genetica ha fatto l’ultimo dono alla scienza.

Cosa c’è da sapere sui vaccini Pfizer, Moderna e AstraZeneca.

Tutti e tre i produttori si sono mossi a velocità record e le prime inoculazioni dei vaccini Pfizer e Moderna potrebbero essere effettuate nelle prossime settimane.

I leader musulmani e croati della Bosnia boicottano il massimo diplomatico russo.

I rappresentanti musulmani e croati della Bosnia nella presidenza a tre del paese hanno boicottato un incontro con il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov a causa della sua “mancanza di rispetto” per lo stato devastato dalla guerra. Nonostante questo incidente, Lavrov, è proseguito per Zagabria per colloqui con il primo ministro Andrej Plenković e il presidente Zoran Milanović, in un momento molto delicato che potrebbe segnare una nuova crisi tra Occidente e Russia.

La Polonia e la Lituania denunciano attacchi di disinformazione informatica.

 I governi polacco e lituano affermano di essere stati l’obiettivo di un attacco di disinformazione in rete, apparentemente teso  a minare le relazioni tra i due alleati della NATO.

I responsabili sanitari svedesi si arrendono davanti alla nuova ondata di contagi da covid.

La Svezia ha già registrato 320.098 infezioni e 7.514 decessi da coronavirus: un bilancio molto più pesante rispetto ai vicini Norvegia, Finlandia o Danimarca.

Troppo tempo sulle reti sociali può aumentare il rischio di depressione.

Secondo una recente ricerca, i giovani adulti che trascorrono parecchie ore al giorno sulle reti sociali sono maggiormente a rischio di depressione.

Il candidato farmaco per la cura del covid della sudcoreana Celltrion ottiene l’approvazione per uso compassionevole.

I medici della Corea del Sud potranno somministrare il candidato farmaco anticorpale ai pazienti in condizioni potenzialmente letali.

Secondo vari gruppi di ricerca, nel Regno Unito si sta diffondendo un nuovo ceppo di coronavirus mutato.

Gli scienziati britannici stanno cercando di stabilire se la rapida diffusione nell’Inghilterra meridionale di una nuova variante del virus possa costituire una nuova minaccia.

L’UE  va avanti per contenere lo strapotere dei giganti tecnologici statunitensi con la minacce di multe e di smembramento.

Le aziende tecnologiche statunitensi, tra cui Amazon, Apple, Facebook e Google, rischiano multe fino al 10% del loro fatturato annuo e potrebbero persino essere obbligate a smembrarsi  in base alla bozza di regole dell’Unione europea annunciate martedì. Queste sono il tentativo più serio da parte del blocco dei 27 paesi di  mettere un freno alle aziende tecnologiche che controllano enormi quantità di dati e piattaforme in rete su cui fanno affidamento migliaia di aziende e milioni di europei per il loro lavoro e le interazioni sociali.

Pirati francesi e russi lottano per l’influenza in Africa, dice Facebook.

Campagne di disinformazione rivali, francesi e russe, hanno cercato di influenzare gli utenti di internet della Repubblica Centrafricana in vista delle elezioni di questo mese. Facebook ha anche  dichiarato che era la prima volta che assisteva a campagne di influenza straniera competere sulle sue piattaforme, con pagine di utenti inesistenti che si denunciavano vicendevolmente  come fonti di “notizie false”.

Ultimo minuto

Leggi le ultime notizie dalle principali agenzie giornalistiche del mondo

Ultim’Ora – Notizie e idee dal mondo, trascurate o minimizzate dai media italiani di oggi.